Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Microsoft Windows 8.1 e 10 (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=155)
-   -   [Thread ufficiale] Windows 10 "Stable" (no preview builds) (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2726029)


Varg87 18-11-2016 23:41

Sí ma non usare Defender. :fagiano:

Macco26 19-11-2016 07:38

Quote:

Originariamente inviato da giovanni69 (Messaggio 44231359)
Sono dell'idea che le campagne volte a screditare l'uso di antivirus di terze parti

Sono discretamente d'accordo con te. Sul discorso CPU Time non ci piove. C'è di meglio, rispetto a Defender.
Però io la vedo un po' così: di questi tempi in cui MS cambia il core di Win10 ogni 2 per 3 (vedi 10240 -> 10586 -> AU -> RS1 fanno pesanti cambiamenti al kernel), è dimostrato che applicativi di terze parti che debbano girare a livello di kernel mode non siano le più azzeccate, non tanto nell'utilizzo normale (su quello i rispettivi produttori le avranno testate e via), quanto nell'aggiornamento al prossimo branch.
es. Tutto pare andare bene con la 10586 e AV di terze parti. MS prepara AU, lo testa giusto con Defender, lo rilascia. Tutti quelli che hanno - dico per dire - Kasperksy, all'aggiornamento di Windows si beccano un reboot continuo.

Può capitare? Certo. Devo sperare che tra gli Insider ci sia qualcuno con Kaspersky che segnali la cosa a MS prima di diventare pubblica? E che MS la legga in tempo?

"Mi tappo il naso" e mi tengo Defender, amico mio. Almeno so che Windows si aggiorna tranquillo e la macchina è affidabile (nel senso di cui sopra, no crash all'aggiornamento etc.).

FulValBot 19-11-2016 10:32

io non ho alcun problema col defender, ho giusto attivato la rilevazione degli adware tramite l'apposita chiave su regedit (e poi gli antivirus di terze parti non sono esenti da problemi gravi)


uso anche malwarebytes da anni (ovviamente non quello free), sto ancora valutando se prendere o no anche superantispyware (non quello free)

1cavaliere1 19-11-2016 11:53

non voglio andare contro corrente e denigrare "defender" ma ormai sono 8 anni che sto usando KIS da w7 passando all'8 e 8.1 per poi arrivare al 10 all'ultima release...
potrei essere una mosca bianca ma non ho mai avuto nessun problema causato da kis.( onestamente ,e mi chiamo FORTUNATO, non ho mai riscontrato nesun problema neanche con i vari upgrade di w10 ma, e' solo questione di:ciapet: )
l'unico problema che ho avuto con kis e' stato l'aggiornamento a kis 2016 il quale non mi permetteva l'uso del browser in sandboxie, firefox,chrome, IE e edge (ma edege non funziona cmq in sandoboxie) non si aprivano , l'unico broswer che funzionava era opera, ma opera non mi piace...
ho contattato il servizio assistenza di kaspersky e loro sono a conoscenza del problema..il loro consiglio e' stato al downgrade alla versione 2015 di KIS...
fatto cio, tornato a kis2015, tutto funzionava regolare..

dunque per la mia piccola esperienza posso dire di essere soddisfatto di kis..defender lo sta usando mio figlio sul suo pc con w10 ,ma onestamente mi sembra un po troppo invasivo e succhiarisorse..ma questa e' solo la mia umile impressione..

ps...ricordiamoci comunque che il miglior e primo antivirus di un qualsiasi pc è............quello seduto davanti alla tastiera;) ;)

tallines 19-11-2016 12:09

Usando solo Defender e il firewall di W10, da W10 Technical Preview.....mai successo nulla .

Ogni tanto, faccio degli scan con risorse esterne a W10 (questo da quando uso W10, scan fatti anche quando si usava W10 Technical Preview) e il risultato è sempre questo :) e il tool freeware usato, non è cosa da poco ehhhh ;) >



Poi chiaramente, come tutti sanno, il vero antivirus è l' utente che usa il pc :)

Mi farebbe piacere poter usare anche Combofix......però gira solo fino a W8, con W8.1 e con W10, non si avvia purtroppo.......

Tennic 19-11-2016 13:09

Quote:

Originariamente inviato da Macco26 (Messaggio 44231570)
....
es. Tutto pare andare bene con la 10586 e AV di terze parti. MS prepara AU, lo testa giusto con Defender, lo rilascia. Tutti quelli che hanno - dico per dire - Kasperksy, all'aggiornamento di Windows si beccano un reboot continuo.

...

Quote:

Originariamente inviato da 1cavaliere1 (Messaggio 44232218)
non voglio andare contro corrente e denigrare "defender" ma ormai sono 8 anni che sto usando KIS da w7 passando all'8 e 8.1 per poi arrivare al 10 all'ultima release...
potrei essere una mosca bianca ma non ho mai avuto nessun problema causato da kis......

Allora ci sono due mosche bianche :D , ho KIS da almeno un paio di anni e mai avuto alcun problema. E per la cronaca su un ultrabook sto usando KIS 2016 con l'ultima versione di Win10 (lo uso per lavoro e non ho avuto tempo per aggiornare KIS), e su un altro notebook KIS 2017 con l'ultima versione di Windows 10 (questo lo utilizzo a casa ed ho avuto modo e tempo di aggiornare) ;)

Sul terzo portatile, che utilizzo praticamente solo per leggere la posta e giocare (quando ho tempo), ho lasciato il Defender, ma sono più che consapevole che offre una protezione lontana dalla perfezione, ma non perchè lo dico io, ma lo dicono i vari test svolti dai più famosi siti che si occupano di questo argomento :)

Quoto ovviamente sul fatto che i maggiori problemi inerenti la sicurezza informatica sono seduti tra la sedia e lo schermo, ma credere che il Defender sia una protezione eccellente quando tutti i test sul campo sono concordi nell'affermare il contrario, mi pare azzardato :)

Quoto anche sul fatto che darà sicuramente meno problemi di compatibilità rispetto ai produttori di terze parti, e ci mancherebbe altro, visto che è integrato nel S.O. :D

Ricadiamo quindi nel "de gustibus", ognuno decide per se in base alle sue personali esigenze, impressioni e gusti ;) ... Ma l'importante è non avere una falsa sensazione di sicurezza col defender, va preso per quello che è, e non santificato :D Infatti, ripeto, io stesso dove c'è il defender evito ogni attività che sia diversa dal leggere la posta ed installare programmi "standard" ed ufficiali e sicuramente non ho alcun problema di virus, ma non grazie al defender, ma grazie al fatto che IO non espongo il computer a virus :)
Chi invece utilizza il computer in modo diverso e lo espone ad altri programmi meno "standard", sarà sicuramente meno protetto :)

amd-novello 19-11-2016 14:03

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 44232262)
Usando solo Defender e il firewall di W10, da W10 Technical Preview.....mai successo nulla .

uguale

Quakeman 19-11-2016 14:20

Salve ragazzi, dovrei formattare il mio pc in firma, volevo creare una pennetta usb con rufus. Nell'opzione schema partizione e tipo sistema destinazione cosa devo scegliere?

tallines 19-11-2016 14:41

Quote:

Originariamente inviato da Quakeman (Messaggio 44232629)
Salve ragazzi, dovrei formattare il mio pc in firma, volevo creare una pennetta usb con rufus. Nell'opzione schema partizione e tipo sistema destinazione cosa devo scegliere?

Schema partizione MBR per Bios o Uefi se installi in Mbr .

PS > altrimenti come detto da Varg87 nel post dopo il mio (ho visto adesso :) ) se installi in Gpt .

Varg87 ha detto che ha disattivato Defender e installato un altro antivirus .

Però.....non occorreva disattivare Defender, in quanto installando un altro antivirus, esterno a Windows, Defender si disattiva in automatico e funziona solo l' antivirus esterno, installato .

Lo stesso per il firewall .

Varg87 19-11-2016 14:42

Quote:

Originariamente inviato da Quakeman (Messaggio 44232629)
Salve ragazzi, dovrei formattare il mio pc in firma, volevo creare una pennetta usb con rufus. Nell'opzione schema partizione e tipo sistema destinazione cosa devo scegliere?

Se è un sistema UEFI seleziona GPT, se ha ancora il vecchio BIOS seleziona MBR.
Ho letto dopo la firma, usa GPT. Se non hai intenzione di fare un dual boot non dovresti avere problemi.

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 44232694)
Varg87 ha detto che ha disattivato Defender e installato un altro antivirus .

Però.....non occorreva disattivare Defender, in quanto installando un altro antivirus, esterno a Windows, Defender si disattiva in automatico e funziona solo l' antivirus esterno, installato .

Lo stesso per il firewall .

No, sul mio non lo tengo proprio l'antivirus.

dvbman 19-11-2016 14:46

Ciao,

sapete dirmi se è possibile effettuare il boot tramite dvd di win10 (creato col creation tool) su un pc uefi e secureboot abilitato?

Perchè ho sempre eseguito questa procedura tramite rufus via usb senza problemi, ma al momento ho necessitò di installarlo tramite dvd e selezionando "UEFI: DVD ROM" al boot, non si avvia.

Ovviamente disabilitando secure boot e abilitando csm và e si installa perfettamente, ma non vorrei installarlo in modalità mbr.

Grazie :help:

tallines 19-11-2016 14:47

Quote:

Originariamente inviato da Varg87 (Messaggio 44232699)
No, sul mio non lo tengo proprio l'antivirus.

Non hai nessun antivirus installato ?

Fai gli scan ogni tot, con tool specifici allora .

Varg87 19-11-2016 14:51

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 44232711)
Fai gli scan ogni tot, con tool specifici allora .

Sì e neanche tanto frequentemente (ogni 3 mesi se mi ricordo :fagiano: ). Ogni volta non trovo nulla, nemmeno porcheria dei siti web dato che faccio girare i browser in sandbox con eliminazione automatica della sessione ad ogni chiusura.
Se scarico un qualsiasi file devo dare conferma ogni volta per il salvataggio su disco (e me lo salva solo nella cartella che ho definito io, se cerco di salvarlo altrove non me lo salva nemmeno se do conferma), altrimenti lo perdo.
Prevenire è meglio che curare. :O

tallines 19-11-2016 14:58

Quote:

Originariamente inviato da Varg87 (Messaggio 44232726)
Sì e neanche tanto frequentemente (ogni 3 mesi se mi ricordo :fagiano: ). Ogni volta non trovo nulla, nemmeno porcheria dei siti web dato che faccio girare i browser in sandbox con eliminazione automatica della sessione ad ogni chiusura.
Se scarico un qualsiasi file devo dare conferma ogni volta per il salvataggio su disco (e me lo salva solo nella cartella che ho definito io, se cerco di salvarlo altrove non me lo salva nemmeno se do conferma), altrimenti lo perdo.
Prevenire è meglio che curare. :O

Ahhh grazie, sei con i browser in sandbox :)

Macco26 19-11-2016 15:04

Quote:

Originariamente inviato da dvbman (Messaggio 44232709)
Ciao,



sapete dirmi se è possibile effettuare il boot tramite dvd di win10 (creato col creation tool) su un pc uefi e secureboot abilitato?



Direi proprio di sì!



Sent from mTalk

dvbman 19-11-2016 15:13

Quote:

Originariamente inviato da Macco26 (Messaggio 44232771)
Direi proprio di sì!

Risolto :)

Ignoravo (mea culpa) che per fare il boot tramite uefi+secureboot l'architettura del so dovesse corrispondere con quella del pc, quindi è bastato passare alla x64 per risolvere. Speravo di guadagnarne in leggerezza con la x86 visto il rott..ehm portatile in questione :asd:

Jammed_Death 19-11-2016 18:44

forse è già stato chiesto (mi pare l'avevo già chiesto pure io) ma qualcuno è più riuscito a cambiare l'immagine di login dopo anniversary update?

Macco26 19-11-2016 20:05

Quote:

Originariamente inviato da dvbman (Messaggio 44232797)
quindi è bastato passare alla x64 per risolvere. Speravo di guadagnarne in leggerezza con la x86 visto il rott..ehm portatile in questione :asd:

Aspe aspe.. Quindi dici che se volessi avviare al boot un DVD con OS x64 non potrei su un PC UEFI Secure Boot, con OS già installato a 32bit?
Io sono quasi sicuro che con l'USB pen creata da Microsoft il problema non si pone (mai provato, onestamente).

montabbano_sono 19-11-2016 20:55

Cito:
In modalità UEFI, la versione di Windows deve corrispondere all'architettura del PC. Un PC UEFI a 64 bit può avviare solo versioni a 64 bit di Windows. Un PC a 32 bit può avviare solo versioni a 32 bit di Windows. In alcuni casi, in modalità BIOS legacy, potresti essere in grado di eseguire Windows a 32 bit su un PC a 64 bit, se il produttore supporta la modalità BIOS legacy a 32 bit sul PC.


Fonte msdn, nota nella sezione Supporto Windows di UEFI:
https://msdn.microsoft.com/it-it/lib...or=-2147217396

omonimo 20-11-2016 07:52

scusate se ogni tanto rifaccio questa domanda ma...
ho messo il "posponi aggiornamenti" per evitare il problema
dei dischi esterni non visibili, qualcuno mi sa dire se è stato risolto ?
Installare adesso AU si fa senza problemi ?

Macco26 20-11-2016 08:18

Quote:

Originariamente inviato da omonimo (Messaggio 44233965)
qualcuno mi sa dire se è stato risolto ?
Installare adesso AU si fa senza problemi ?

Si, mi pare fu una delle prime cose addressed a settembre. Io mai avuto un problema, ed infatti aspettai la prima cumulative di Settembre per passare tutti i miei PC.

Quote:

Originariamente inviato da montabbano_sono (Messaggio 44233590)
Cito:
In modalità UEFI, la versione di Windows deve corrispondere all'architettura del PC. Un PC UEFI a 64 bit può avviare solo versioni a 64 bit di Windows. Un PC a 32 bit può avviare solo versioni a 32 bit di Windows. In alcuni casi, in modalità BIOS legacy, potresti essere in grado di eseguire Windows a 32 bit su un PC a 64 bit, se il produttore supporta la modalità BIOS legacy a 32 bit sul PC.

Ok, per architettura del PC non si indica la versione di Windows installata, è qualcosa di più "profondo". Mi domando PC con CPU a 64bit, che possano installare teoricamente ambo le versioni come si comportino. Probabile dipende dalla partizione UEFI sul disco primario com'è settata, ma se si cambia disco integralmente? Ammetto che non mi sia esattamente chiaro..

giovanni69 20-11-2016 09:17

Quote:

Originariamente inviato da Macco26 (Messaggio 44231570)
....cut...è dimostrato che applicativi di terze parti che debbano girare a livello di kernel mode non siano le più azzeccate, non tanto nell'utilizzo normale (su quello i rispettivi produttori le avranno testate e via), quanto nell'aggiornamento al prossimo branch.
es. Tutto pare andare bene con la 10586 e AV di terze parti. MS prepara AU, lo testa giusto con Defender, lo rilascia. Tutti quelli che hanno - dico per dire - Kasperksy, all'aggiornamento di Windows si beccano un reboot continuo.....cut.

Tutto il discorso sta in piedi se la software house nemmeno segue l'evoluzione della preview/insider (il che se si tratta di Avira, Eset, Kaspersky, Symantec, ecc dubito molto che accada); tuttavia concordo su quello che dici anche se non mi scoraggia nel farmi cercare altrove (leggi terze parti per gli AV) per quel che riguarda la sicurezza.
Ed anche, punto non secondario, per non perdere quel poco che ho imparato nel dover gestire un firewall con le sue regole, esclusioni, blacklist, ecc apprese grazie alla maggior consapevolezza dei rischi che ci sono navigando sulla rete e..nella gestione din Win 10.

Quando vedo che ci sono persone che stavano per imparare qualcosina nell'uso del PC ed ad un certo punto è capitato in mano uno smartphone...ed adesso se ricevono un allegato in PDF dicono che non si apre.. e non hanno nemmeno idea cosa fare a quel punto (mentre sotto Windows ad es. erano andati a cercare il visualizzatore per Word per aprire il file del figlio o del nipote) beh, mi fa palesare come andremo a finire con questa involuzione dell'OS as a service.

dratta 20-11-2016 10:04

Acronimi basta per favore
 
Ragazzi sarò non al passo con i tempi...ma per favore basta con acronimi se volete che gli altri vi seguono nei post tipo: csm, ksc (vado a caso). non costa nulla scrivere in chiaro che vi si possa capire.
Grazie.
p.s.
credo che ciò sia scritto nelle regole del sito.
Chiedo venia se urto la suscettibilità di qualcuno

tallines 20-11-2016 12:40

Quote:

Originariamente inviato da montabbano_sono (Messaggio 44233590)
Cito:
In modalità UEFI, la versione di Windows deve corrispondere all'architettura del PC. Un PC UEFI a 64 bit può avviare solo versioni a 64 bit di Windows. Un PC a 32 bit può avviare solo versioni a 32 bit di Windows. In alcuni casi, in modalità BIOS legacy, potresti essere in grado di eseguire Windows a 32 bit su un PC a 64 bit, se il produttore supporta la modalità BIOS legacy a 32 bit sul PC.


Fonte msdn, nota nella sezione Supporto Windows di UEFI:
https://msdn.microsoft.com/it-it/lib...or=-2147217396

Ma.....una cosa non mi è chiara.....

I pc hanno processori che supportano sia SO a 32 bit che a 64 bit .

Come capisco che l' Uefi è a 64 bit come architettura ? Invece che a 32 bit ?

Ci sono delle opzioni da settare andando nell' Uefi ?

dvbman 20-11-2016 21:21

Quote:

Originariamente inviato da Macco26 (Messaggio 44233493)
Aspe aspe.. Quindi dici che se volessi avviare al boot un DVD con OS x64 non potrei su un PC UEFI Secure Boot, con OS già installato a 32bit?

Dico che "su processore a 64bit, con uefi+secureboot abilitato il so deve avere necessariamente la stessa architettura del processore", esattamente come specificato dal link technet postato da @montabbano. Con secureboot disattivato in modalità legacy csm puoi installare senza problemi la x86 su processore x64 (che era appunto l'unico modo con cui riuscivo ad installarlo e di cui non mi spiegavo il motivo).

Quote:

Originariamente inviato da montabbano_sono (Messaggio 44233590)
Cito:
In modalità UEFI, la versione di Windows deve corrispondere all'architettura del PC. Un PC UEFI a 64 bit può avviare solo versioni a 64 bit di Windows. Un PC a 32 bit può avviare solo versioni a 32 bit di Windows.

Esatto..purtroppo non lo sapevo perchè per questioni di tempo ho sempre fatto il refresh sui pc che mi capitano sotto mano (mio escluso) quindi ieri che ho fatto un clean install sono incappato nel "problema" ed a forza di smoccolare ho trovato su technet la spiegazione..che poi è lo stesso link che hai postato tu. :)

Macco26 20-11-2016 22:29

Continuo a non capire. Il mio Dell Venue 11 Pro ha un ATOM BayTrail che ha le istruzioni AMD-x64, ma ha il SecureBoot fisso e attivo, ed ha Windows 32 bit installato.

Secondo te non potrei installare da zero Windows 32bit perché il processore ha architettura 64bit? Quello è un subset addizionale, però naturalmente (come ha fatto Dell) se si vuole ci si installa Windows x86 senza problemi.

A me le chiavette preparate con Media Creation Tool a 32bit sono partite tranquillamente.

Uhm.. forse ho capito. Vedo ora (da settembre scorso) che Dell offre due BIOS: uno 32bit e uno 64bit. Ovviamente io ho da sempre avuto il 32bit. Forse senza il secondo non si avvierebbero le chiavette con OS 64bit.

dvbman 21-11-2016 10:17

Quote:

Originariamente inviato da Macco26 (Messaggio 44235899)
Secondo te non potrei installare da zero Windows 32bit perché il processore ha architettura 64bit? Quello è un subset addizionale, però naturalmente (come ha fatto Dell) se si vuole ci si installa Windows x86 senza problemi.

Non è che lo dico io :) , è che prendo per buono ciò che dice la microsoft e che nel mio caso si è verificato :tie:

Secondo me in questo caso non c'entra se il processore ha o no il subset per le istruzione a 64bit, c'entra se l'uefi è (o non è) a 64bit quidi ipotizzo che nel tuo scenario d'utilizzo l'uefi fornito dal produttore sia a 32bit, ragion per cui con uefi+secureboot ti funziona il boot a 32bit. Per curiosità, hai mai provato a fare il boot uefi con quello a 64bit? Se hai 5 minuti ed hai voglia, potresti provare..renderesti un servizio alla comunità e potresti smentire la microsoft :stordita:

Tra l'altro per il tuo modello (come hai notato) ci sono due bios uno a 32bit e l'altro a 64 e secondo me è proprio per questo discorso. In ufficio ho solo asus e putroppo per quei modelli non è disponibile la doppia versione del bios, altrimenti avrei fatto qualche prova per il piacere di capire e approfondire questo discorso :)

Macco26 21-11-2016 11:04

Quote:

Originariamente inviato da dvbman (Messaggio 44236660)
Per curiosità, hai mai provato a fare il boot uefi con quello a 64bit? Se hai 5 minuti ed hai voglia, potresti provare..renderesti un servizio alla comunità e potresti smentire la microsoft :stordita:

Tra l'altro per il tuo modello (come hai notato) ci sono due bios uno a 32bit e l'altro a 64 e secondo me è proprio per questo discorso. In ufficio ho solo asus e putroppo per quei modelli non è disponibile la doppia versione del bios, altrimenti avrei fatto qualche prova per il piacere di capire e approfondire questo discorso :)

Di sicuro non mi metto a flashare per prova un BIOS 64bit su un tablet con 2 GB di RAM. :D Già aggiornare quello stock (quando tutto va comunque bene ed è per puro sfizio) mi fa sudare i sudori freddi.. :stordita:
Tra l'altro il BIOS 64bit è disponibile da "poco", credo serva giusto per le società che comprano massivamente questo tablet e vogliono a tutti i costi installarci un OS a 64bit. In questo Dell è una grande: ha reso disponibili tutti i driver Win10, 32 e 64bit, ad un tablet che risale al 2013-2014. Onore a loro.

amd-novello 21-11-2016 11:33

Quote:

Originariamente inviato da Macco26 (Messaggio 44236821)
In questo Dell è una grande: ha reso disponibili tutti i driver Win10, 32 e 64bit, ad un tablet che risale al 2013-2014. Onore a loro.

vero. il dell in firma ha 4 anni e da poco ha avuto un update bios.

dvbman 21-11-2016 14:15

Quote:

Originariamente inviato da Macco26 (Messaggio 44236821)
Di sicuro non mi metto a flashare per prova un BIOS 64bit su un tablet con 2 GB di RAM. :D Già aggiornare quello stock (quando tutto va comunque bene ed è per puro sfizio) mi fa sudare i sudori freddi.. :stordita:

No no ferma hai frainteso :) se rileggi il post vedrai che come prova intendevo un semplice boot con un so x64! Figurati se è il caso di rischiare un flash per la scienza :asd:

Quote:

Onore a loro.
Straquoto. Per anni ho avuto a che fare con la dell sia come pc, che come rma e sla di intervento..tanto di cappello, mai un problema. Poi avran le loro magagne anche loro, però io posso parlarne solo che bene.

Quote:

Originariamente inviato da amd-novello
vero. il dell in firma ha 4 anni e da poco ha avuto un update bios.

Idem. A casa ho un optiplex del 2011 ed anche lui ad inizio anno ha avuto un update del bios :ave:

Scusate l'ot ho finito :)

Macco26 21-11-2016 14:35

Ah ok.. Be' una prova con una chiavetta x64 dovrei riuscire a provarla, ok.. ;)

PS: mi domando per quelle chiavette tipo Acronis etc. come facciano ad essere compatibili con ambo le architetture (sempre parlando del caso SecureBoot enabled).

O forse vengono create direttamente dal dispositivo, per cui funzionano a 32 o 64 bit in base a quello..

Legolas84 21-11-2016 15:47

Ragazzi, ho windows 10 Pro ultima versione e mi sto picchiando con gli aggiornamenti. Il PC li fa quando vuole lui a volte rallentandomi pesantemente la connessione (non ho ancora fibra ottica)... Non posso fermarli. Quando partono posso solo rinunciare ad usare internet....

Esiste un modo per poterli impostare come in Windows 7? Ovvero Win cerca aggiornamenti in modo automatico, quando li trova ti appare avviso e scegli tu quando scaricarli?

Grazie!

ryosaeba86 21-11-2016 15:54

Quote:

Originariamente inviato da Legolas84 (Messaggio 44237915)
Ragazzi, ho windows 10 Pro ultima versione e mi sto picchiando con gli aggiornamenti. Il PC li fa quando vuole lui a volte rallentandomi pesantemente la connessione (non ho ancora fibra ottica)... Non posso fermarli. Quando partono posso solo rinunciare ad usare internet....

Esiste un modo per poterli impostare come in Windows 7? Ovvero Win cerca aggiornamenti in modo automatico, quando li trova ti appare avviso e scegli tu quando scaricarli?

Grazie!

Come detto qualche pagna fa non c'è modo..solo quello di settare l'opzione "internet a consumo", questo mi pare che blocchi il download.
Cmq qualche pagine indietro trovi tutto.

biometallo 21-11-2016 15:58

Con la versione pro sì, tramite i criteri di gruppo:


http://www.ilsoftware.it/articoli.as...ndows-10_12579

"Così come accadeva nelle precedenti versioni di Windows, si potrà ad esempio fare in modo che la disponibilità di nuovi aggiornamenti sia soltanto notificata ed il download e l'installazione avvengano in un secondo tempo (Avviso per download e installazione)."

Legolas84 21-11-2016 16:08

grazie dell'aiuto ragazzi.... comunque è un mio parere personale ma sono convinto che da Windows 7 siamo calati molto come qualità e accessibilità...

Microsoft dovrebbe distinguere da SO per PC e SO per Tablet e smarthpone... un pò come Apple che ha MacOS e iOS.....

dvbman 21-11-2016 16:24

Quote:

Originariamente inviato da biometallo (Messaggio 44237976)
Con la versione pro sì, tramite i criteri di gruppo:


http://www.ilsoftware.it/articoli.as...ndows-10_12579

"Così come accadeva nelle precedenti versioni di Windows, si potrà ad esempio fare in modo che la disponibilità di nuovi aggiornamenti sia soltanto notificata ed il download e l'installazione avvengano in un secondo tempo (Avviso per download e installazione)."

L'articolo in questione è del 06/08/2015, se non ricordo male da AU in poi (02/08/16) alcuni criteri di gruppo tipo lockscreen/windows update/etc sono stati rimossi (ergo non dovrebbe andare nemmeno importando la chiave di registro) da tutte le versioni tranne probabilmente quelle enterprise (ma non ho modo di verificare se non per LTSB, che uso quotidianamente).

Potrei ricordare male, ma credo che l'unico modo per le altre versioni sia quello detto da @ryosaeba86.

tallines 21-11-2016 16:46

Quote:

Originariamente inviato da dvbman (Messaggio 44236660)
Secondo me in questo caso non c'entra se il processore ha o no il subset per le istruzione a 64bit, c'entra se l'uefi è (o non è) a 64bit quidi ipotizzo che nel tuo scenario d'utilizzo l'uefi fornito dal produttore sia a 32bit, ragion per cui con uefi+secureboot ti funziona il boot a 32bit. Per curiosità, hai mai provato a fare il boot uefi con quello a 64bit?

Non ho capito questo :) : come si capisce se l' Uefi è a 32 o a 64 bit ?

dratta 21-11-2016 17:00

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 44238133)
Non ho capito questo :) : come si capisce se l' Uefi è a 32 o a 64 bit ?

Secondo me state facendo confusione il bios UEFI è prerogativa delle ultime schede madri...non so dirvi il periodo...per quanto riguarda i processori anche quelli da una certa data sono tutti ad istruzioni a 64 bit ciò non toglie che si possano installare versioni a 32 bit( 86)

ekboz1 21-11-2016 17:00

Stavo leggendo gli ultimi post sulla questione bios UEFI a 32 o 64 bit che trovate nei siti dei vari produttori....

Non si riferisce al bios in se, ma al software che fa l'update che a seconda se avete Windows a 32 o 64 bit dovrete prendere la versione corrispondente.

Tutto qua!

biometallo 21-11-2016 17:24

Quote:

Originariamente inviato da dvbman (Messaggio 44238066)
L'articolo in questione è del 06/08/2015, se non ricordo male da AU in poi (02/08/16) alcuni criteri di gruppo tipo lockscreen/windows update/etc

Ne sono a conoscenza da tempo, ma non ho mai letto nulla inerente gli aggiornamenti automatici e anche facendo una ricerca con "anniversary update lock some group policy" non trovo riscontri.

edit vedo solo ora il post di digmedia che ringrazio per la testimonianza :)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 19:41.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.