Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


hc900 15-12-2018 15:35

Ricarica perché deve capire se la batteria è carica o no.

6 minuti è un buon tempo breve per capire se la batteria è carica.

40 minuti è nella media.

The Plex 16-12-2018 15:31

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45949238)
Ricarica perché deve capire se la batteria è carica o no.

6 minuti è un buon tempo breve per capire se la batteria è carica.

40 minuti è nella media.

Grazie!

hc900 16-12-2018 17:50

Quote:

Originariamente inviato da The Plex (Messaggio 45950806)
Grazie!

Fai attenzione che: cucinando la batteria già ben carica per 45 minuti ... non gli fai un grande bene, anzi ... la rovini.

The Plex 18-12-2018 10:54

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45951044)
Fai attenzione che: cucinando la batteria già ben carica per 45 minuti ... non gli fai un grande bene, anzi ... la rovini.

Certo, grazie! Potevano farli più precisi questi così però (i caricabatterie).
45 minuti per controllare una pila già ben carica mi sembra un'eternità.

hc900 18-12-2018 18:51

Quote:

Originariamente inviato da The Plex (Messaggio 45954276)
Certo, grazie! Potevano farli più precisi questi così però (i caricabatterie).
45 minuti per controllare una pila già ben carica mi sembra un'eternità.

La cosa dipende troppo dalle soluzioni hardware, molto più che quelle del firmware, un caricatore serio può fare un bel lavoro, ma solo se ha i voltmetri tanto affidabili (se ne parla a volte nella sezione del forum dei caricabatterie)

rack43 20-12-2018 13:15

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 45810820)
Certo sono ricaricabili ed è un grosso vantaggio; sicuramente essendo litio non avrai problemi di perdite.

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45955535)
La cosa dipende troppo dalle soluzioni hardware, molto più che quelle del firmware, un caricatore serio può fare un bel lavoro, ma solo se ha i voltmetri tanto affidabili

Ciao, ho letto con interesse la discussione, ho visto che siete i più "attivi" nel rispondere, devo chiedervi alcuni chiarimenti in merito alle alcaline.

I produttori Varta, Energizer, Duracell, ecc... propongono vari tipi di alcaline.

Energizer propone batterie "Anti-perdite" NoLeaks, Duracell "Duralock" previene le fuoriuscite, Varta non indica nulla in merito.
Chi ha provato Energizer e Duracell, conferma che sono realmente "Anti-perdite" oppure anche loro hanno il problema di perdite di liquido?

Energizer e Varta; a differenza di Duracell (che dichiara che Duracell Ultra Power è la migliore e più potente batteria alcalina per tutti i dispositivi), propongono differenti tipi di batteria per vari impieghi, la scelta di differenziare le batterie in base all'impiego è una pratica commerciale, oppure le batterie sono diverse come composizione chimica?

Varta e Energizer offrono anche batterie al Litio, sono valide visto che come indicato da Energizer sono garantite contro le perdite di liquido e durano molto di più delle alcaline oppure sono soldi sprecati?

Le batterie al Litio sono indicate per dispositivi ad alto consumo, se utilizzate in dispositivi a basso consumo (orologi, telecomandi, ecc..) sono sprecate oppure anche in questi durano 6-7 volte di più delle alcaline?
Ad esempio in un orologio o in un telecomando Tv, se utilizzo una Energizer Lithium, durerà 6-7 volte di più di un'alcalina?

Grazie, scusate il testo lunghissimo.

luigimitico 20-12-2018 15:14

Ciao rack43 in un telecomando infrarossi (tranne che abbia schermo lcd o altre tecnologie inserite all'interno) le pile non si scaricano mai, anche scadute funzionano per molto tempo ancora. Il problema è sperare che non perdano liquido anche prima della scadenza. Questo non te lo garantisce nessuno. Di solito sono le pile alcaline che hanno questo problema. Non quelle ricaricabili, quelle zinco-carbone o litio per quello che so io.

Poi se l'apparecchio è molto costoso (es cronotermostato o macchina fotografica) meglio mettere pile che hanno una tecnologia diversa da quelle alcaline ossia il litio. Per evitare perdite di liquidi. Spendi qualche € in più ma hai la sicurezza che non avrai problemi in futuro.

Sulle pile no-leaks non ho informazioni precise, ma non ci scommetterei. Al loro posto meglio le ricaricabili LSD. Fai la spesa una volta e poi non hai problemi per molti anni, se non ricaricarle ogni tanto, ma meglio che pulire il liquido disperso.

Altro suggerimento lascia perdere i nomi delle pile a volte cambia veramente poco tra una alkalina ed un'altra. Tempo fa lessi su un sito autorevole che le più capienti erano quelle del lidl che poi sono rimarchiate da qualche altro produttore mondiale.
L'unica vera innovazione che c'e' stata è nelle ricaricabili con l'arrivo della tecnologia LSD o a bassa autoscarica.
Se vuoi farti un'idea delle pile alcaline prova a consultare il sito
https://lygte-info.dk/review/batteri...Test%20UK.html

Quote:

Ad esempio in un orologio o in un telecomando Tv, se utilizzo una Energizer Lithium, durerà 6-7 volte di più di un'alcalina?
Sul telecomando la pila al litio durera' fino a che non si esaurisce la chimica del litio. Sull'orologio durera' molto (ma dipende dal tipo di orologio). Non so darti indicazioni precise dato che orologi hanno consumi veramente bassi e fare una stima è quasi impossibile.
Sul sito sopraindicato trovi anche il grafico di scarica delle pile AA e AAA al litio

rack43 20-12-2018 16:00

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 45959423)
Ciao rack43 in un telecomando infrarossi (tranne che abbia schermo lcd o altre tecnologie inserite all'interno) le pile non si scaricano mai, anche scadute funzionano per molto tempo ancora. Il problema è sperare che non perdano liquido anche prima della scadenza. Questo non te lo garantisce nessuno. Di solito sono le pile alcaline che hanno questo problema. Non quelle ricaricabili, quelle zinco-carbone o litio per quello che so io.

Poi se l'apparecchio è molto costoso (es cronotermostato o macchina fotografica) meglio mettere pile che hanno una tecnologia diversa da quelle alcaline ossia il litio. Per evitare perdite di liquidi. Spendi qualche € in più ma hai la sicurezza che non avrai problemi in futuro.

Sulle pile no-leaks non ho informazioni precise, ma non ci scommetterei. Al loro posto meglio le ricaricabili LSD. Fai la spesa una volta e poi non hai problemi per molti anni, se non ricaricarle ogni tanto, ma meglio che pulire il liquido disperso.

Altro suggerimento lascia perdere i nomi delle pile a volte cambia veramente poco tra una alkalina ed un'altra. Tempo fa lessi su un sito autorevole che le più capienti erano quelle del lidl che poi sono rimarchiate da qualche altro produttore mondiale.
L'unica vera innovazione che c'e' stata è nelle ricaricabili con l'arrivo della tecnologia LSD o a bassa autoscarica.
Se vuoi farti un'idea delle pile alcaline prova a consultare il sito
https://lygte-info.dk/review/batteri...Test%20UK.html


Sul telecomando la pila al litio durera' fino a che non si esaurisce la chimica del litio. Sull'orologio durera' molto (ma dipende dal tipo di orologio). Non so darti indicazioni precise dato che orologi hanno consumi veramente bassi e fare una stima è quasi impossibile.
Sul sito sopraindicato trovi anche il grafico di scarica delle pile AA e AAA al litio

Grazie, tu dalla tua esperienza per il problema della perdita di liquido fra Energizer, Varta , Duracell, ecc... quali ritieni più sicure?

Per quanto riguarda l'utilizzo di alcaline diverse in base all'impiego, ne vale la pena acquistare Varta Loglife per telecomandi e orologi e Longlife Power per torce ecc...?

Secondo te l'utilizzo di batterie al Litio (che sono indicate per dispositivi ad alto consumo) in un termostato o in un telecomando ne vale la pena o sono soldi sprecati?
A questo punto meglio sostituire le classiche alcaline 1 volta all'anno?

luigimitico 20-12-2018 17:15

Quote:

Grazie, tu dalla tua esperienza per il problema della perdita di liquido fra Energizer, Varta , Duracell, ecc... quali ritieni più sicure?
Io ho avuto problemi di perdita con duracel e IKea; non uso quasi più pile usa e getta. Solo in qualche orologio di poco valore.


Per i telecomandi usa quelle che più ti piacciono o ti danno sicurezza e controllale spesso. Non c'e' sicurezza secondo me. Se devi usarle in apparecchi costosi valuta l'acquisto di pile al litio usa e getta ma per i telecomandi sono sprecate secondo me.

hc900 20-12-2018 18:39

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 45959692)
Io ho avuto problemi di perdita con duracel e IKea; non uso quasi più pile usa e getta. Solo in qualche orologio di poco valore.


Per i telecomandi usa quelle che più ti piacciono o ti danno sicurezza e controllale spesso. Non c'e' sicurezza secondo me. Se devi usarle in apparecchi costosi valuta l'acquisto di pile al litio usa e getta ma per i telecomandi sono sprecate secondo me.

Approvo tutto "per danno ricevuto", Duracell è stata una piaga infinita, anche le Simply Duracell sono quanto di peggio ho provato, il fabbricante fa le orecchie da mercante, nel senso che ho inviato delle foto con i danni, ma la risposta è stata di una elusione totale al "problema Leaks" ed evitati eventuali consigli sui modelli da comprare per evitare di comprare il peggio da Duracell.

Alcune alcaline Varta di un anno fa non hanno perso mai acidi, ma appaiono chiazze di ruggine sul polo negativo .... roba terribile che si vedeva in giro forse 40 anni fa ... e adesso ritorna in commercio una simile porcheria?

Per le Litio AAA non ricaricabili, te le consiglio per i telecomandi dotati di display LCD, siccome hanno circa 1,8Volt il contrasto del display può migliorare parecchio.

Paky 20-12-2018 22:02

Noo , mi fate cadere un mito :(

Quindi non mi posso fidare manco più di duracell?
proprio una settimana fa ho comperato (incuriosito) una litio per smartphone



ciofeca pure questa?

hc900 21-12-2018 08:25

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 45960227)
Noo , mi fate cadere un mito :(

Quindi non mi posso fidare manco più di duracell?
proprio una settimana fa ho comperato (incuriosito) una litio per smartphone



ciofeca pure questa?

Un poco difficile accostare le batterie alcaline e ricaricabili prodotte in molte tonnellate per lotto a queste litio speciali per telefonia, non c'è alcun nesso a livello produttivo.

Finora queste batterie andavano bene senza eccellere, ma va capito che sono prodotti al litio che devono costare meno dei prodotti originali.

Per il mito realizzato dalla Mallory, il cui prodotto di punta si chiamava Duracell per via delle innovazioni tecnologiche ... è trascorso quasi mezzo secolo, e forse che non c'è più nulla di genuino dei bei tempi che furono.

rack43 21-12-2018 09:04

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45959836)
Approvo tutto "per danno ricevuto", Duracell è stata una piaga infinita, anche le Simply Duracell sono quanto di peggio ho provato, il fabbricante fa le orecchie da mercante, nel senso che ho inviato delle foto con i danni, ma la risposta è stata di una elusione totale al "problema Leaks" ed evitati eventuali consigli sui modelli da comprare per evitare di comprare il peggio da Duracell.

Alcune alcaline Varta di un anno fa non hanno perso mai acidi, ma appaiono chiazze di ruggine sul polo negativo .... roba terribile che si vedeva in giro forse 40 anni fa ... e adesso ritorna in commercio una simile porcheria?

Per le Litio AAA non ricaricabili, te le consiglio per i telecomandi dotati di display LCD, siccome hanno circa 1,8Volt il contrasto del display può migliorare parecchio.

Grazie, dalla tua esperienza per il problema della perdita di liquido fra Energizer, Varta , Duracell, ecc... quali ritieni più sicure?

La scelta di differenziare le batterie in base all'impiego è una pratica commerciale, oppure le batterie sono diverse come composizione chimica?

hc900 21-12-2018 09:41

Vedi tutti i dettagli e le cobinazioni sul comparatore di HKJ:
https://lygte-info.dk/review/batteri...comparator.php

Ad esempio qui le Duracell AA top di gamma


Qui Energizer AA al litio


Queste prove ad 1 Ampere danno l'idea di quanto bene vada il litio per la bassa resistenza interna, però a bassa corrente rendono più delle alcaline "solo circa il triplo", ma:
la scadenza è lunghissima
non perdono liquidi
pesano parecchio di meno.

Costano.

hc900 21-12-2018 09:45

Quote:

Originariamente inviato da rack43 (Messaggio 45960629)
La scelta di differenziare le batterie in base all'impiego è una pratica commerciale, oppure le batterie sono diverse come composizione chimica?

Poco ci è dato di sapere, ma indicativamente le migliori batterie alcaline pesano di più (almeno per le materie prime di qualità), contengono guarnizioni di tenuta di alta qualità

rack43 21-12-2018 09:59

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45960736)
Poco ci è dato di sapere, ma indicativamente le migliori batterie alcaline pesano di più (almeno per le materie prime di qualità), contengono guarnizioni di tenuta di alta qualità

Grazie di tutti i chiarimenti, quali sono le migliori batterie AA e AAA al Litio? Se non ricordo male le Energizer Lithium sono superiori alle Varta Lithium? Il comparatore di HKJ ha testato solo le Energizer Lithium.

Quali batterie alcaline ritieni di maggiore qualità?
HKJ indica che le più "pesanti" sono le Duracell Ultra Power, ma a livello di sicurezza per la perdita di liquido, dai post precedenti sono sconsigliate, tu fra Energizer, Varta, Duracell hai preferenze in termini di sicurezza contro la perdita di liquidi?

hc900 21-12-2018 10:10

In linea di massima le litio di marca sono migliori, vedi il comparatore.

Per la tenuta alle perdite delle alcaline, solo il tempo sarà giudice: servono anni per dare un responso.
Oppure l'alternativa per comprendere la tenuta sono delle prove di caldo freddo, tipo da temperatura ambiente scendere a zero gradi Celsius e poi risalire a 70 gradi Celsius, questi cicli lenti di diverse ore ciascuno sono in grado di mettere in evidenza i punti deboli della costruzione della batteria.
Non è un caso quello delle torce lasciate in automobile nel bagagliaio per 2 anni senza mai accenderle, poi ritrovate corrose dai liquidi fuoriusciti dalle potenti Duracell D Ultra ... la potenza del riscaldamento globale o una colossale presa per i fondelli?

rack43 21-12-2018 14:36

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45960798)
In linea di massima le litio di marca sono migliori, vedi il comparatore.

Per la tenuta alle perdite delle alcaline, solo il tempo sarà giudice: servono anni per dare un responso.
Oppure l'alternativa per comprendere la tenuta sono delle prove di caldo freddo, tipo da temperatura ambiente scendere a zero gradi Celsius e poi risalire a 70 gradi Celsius, questi cicli lenti di diverse ore ciascuno sono in grado di mettere in evidenza i punti deboli della costruzione della batteria.
Non è un caso quello delle torce lasciate in automobile nel bagagliaio per 2 anni senza mai accenderle, poi ritrovate corrose dai liquidi fuoriusciti dalle potenti Duracell D Ultra ... la potenza del riscaldamento globale o una colossale presa per i fondelli?

Grazie di tutto, quindi per il problema della perdita di liquido non hai preferenza per una marca fra Energizer, Varta , Duracell?

bunglegrind 21-12-2018 18:07

Io per i dispositivi a bassissimo consumo (telecomandi, orologi, batterie tampone per radio sveglia) sto utilizzando da un po' le zinco carbone, vi farò sapere quanto mi durano...

luigimitico 21-12-2018 19:21

@bunglegrind
Posso dirti che a casa ho quasi tutti i telecomandi con pile scadute ma funzionanti al 100%
Quelle piu nuove scadute nel 2016 quelle più vecchie nel 2010

Non so se è mai successo anche a voi di buttare la vecchia tv e riutilizzare le pile per il nuovo telecomando. A me capita.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:55.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.