Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Thread ufficiali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=111)
-   -   [Thread Ufficiale] STEAM (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1887615)


Necroticism 19-12-2008 14:04

Quote:

Originariamente inviato da giova22 (Messaggio 25510412)
non capisco la novità. Steam è SEMPRE stato più caro di play.com tranne rare offerte. E spesso era più caro anche dei giochi venduti normalmente in negozio

Grazie tante, play sta in un paradiso fiscale... inutile fare confronti tra i suoi prezzi e quelli di Steam, fermo restando che spesso Steam costa tanto quanto i negozi fisici.

MesserWolf 19-12-2008 14:08

Quote:

Originariamente inviato da Necroticism (Messaggio 25510627)
Grazie tante, play sta in un paradiso fiscale... inutile fare confronti tra i suoi prezzi e quelli di Steam, fermo restando che spesso Steam costa tanto quanto i negozi fisici.

si ma play paga distributori ,poste , magazzino etc ... steam paga l'infrastruttura e basta ...

giova22 19-12-2008 14:14

Quote:

Originariamente inviato da Necroticism (Messaggio 25510627)
Grazie tante, play sta in un paradiso fiscale... inutile fare confronti tra i suoi prezzi e quelli di Steam, fermo restando che spesso Steam costa tanto quanto i negozi fisici.

se guardi in prima pagina, vedrai molti altri negozi (come thehut). è sono quasi sempre più economici di steam

gaxel 19-12-2008 14:21

Quote:

Originariamente inviato da MesserWolf (Messaggio 25510701)
si ma play paga distributori ,poste , magazzino etc ... steam paga l'infrastruttura e basta ...

E' qui che mi interessa la cosa...
Siamo sicuri che la distribuzione di un gioco sia più costosa del mantenerlo su un server?

Innanzitutto quando la scatola è partita, quella non è più un costo per il rivenditore, senza contare che se un gioco non vende o dopo qualche tempo (mesi o anni, dipende) sparisce dagli scaffali.

Un servizio dd invece continua ad avere quel gioco a occupare spazio sui server (e sulle eventuali copie di backup da tenere in un diciamo magazzino) , cosa che costringe ad acquistare nuovi server quando i giochi crescono di numero, aumentando i costi di manutenzione e di consumo energetico.

Un rivenditore inoltre, difficilmente si preoccupa del gioco una volta venduto, dato che se l'acquirente ha dei problemi, contatterà il supporto tecnico relativo. Mentre Steam/gog.com ha un suo supporto tecnico che risponde a domande su tutti i giochi presenti in catalogo. Anche questo è un ulteriore costo.

Nel caso specifico di Steam poi, ci sono molti servizi gratuiti (sia per i giocatori che per i publisher/sviluppatori), che chi gioca a L4D ad esempio conosce bene, che vanno sicuramente a pesare sul costo di manutenzione del servizio.

blade9722 19-12-2008 14:35

Quote:

Originariamente inviato da gaxel (Messaggio 25510933)
E' qui che mi interessa la cosa...
Siamo sicuri che la distribuzione di un gioco sia più costosa del mantenerlo su un server?

Innanzitutto quando la scatola è partita, quella non è più un costo per il rivenditore, senza contare che se un gioco non vende o dopo qualche tempo (mesi o anni, dipende) sparisce dagli scaffali.

Un servizio dd invece continua ad avere quel gioco a occupare spazio sui server (e sulle eventuali copie di backup da tenere in un diciamo magazzino) , cosa che costringe ad acquistare nuovi server quando i giochi crescono di numero, aumentando i costi di manutenzione e di consumo energetico.

Per tenere l'intero campionario di steam basta un unico server, e un addetto alla manutenzione. Per tenere decine di copie per ogni singolo gioco serve un magazzino allestito con personale. Secondo me i costi non sono nemmeno paragonabili.
Quote:

Un rivenditore inoltre, difficilmente si preoccupa del gioco una volta venduto, dato che se l'acquirente ha dei problemi, contatterà il supporto tecnico relativo. Mentre Steam/gog.com ha un suo supporto tecnico che risponde a domande su tutti i giochi presenti in catalogo. Anche questo è un ulteriore costo.
Beh, ma questo non e' un servizio strettamente necessario, il supporto tecnico di chi offre i servizi dd copre solo i problemi di attivazione e installazione. Dubito che, dopo aver acquistato Crysis, e aver riscontrato problemi di crash, riceverai da Steam una risposta diversa da "rivolgiti al supporto EA".

Quote:

Nel caso specifico di Steam poi, ci sono molti servizi gratuiti (sia per i giocatori che per i publisher/sviluppatori), che chi gioca a L4D ad esempio conosce bene, che vanno sicuramente a pesare sul costo di manutenzione del servizio.
Del tutto simili ai vari Game-Spy, Battle-net, Relic-online. Ad ogni modo, e' irrilevante, sono problemi di chi offre il servizio. Cio' che conta e' la qualita' e il prezzo.

MesserWolf 19-12-2008 14:39

Quote:

Originariamente inviato da gaxel (Messaggio 25510933)
E' qui che mi interessa la cosa...
Siamo sicuri che la distribuzione di un gioco sia più costosa del mantenerlo su un server?

Innanzitutto quando la scatola è partita, quella non è più un costo per il rivenditore, senza contare che se un gioco non vende o dopo qualche tempo (mesi o anni, dipende) sparisce dagli scaffali.

Un servizio dd invece continua ad avere quel gioco a occupare spazio sui server (e sulle eventuali copie di backup da tenere in un diciamo magazzino) , cosa che costringe ad acquistare nuovi server quando i giochi crescono di numero, aumentando i costi di manutenzione e di consumo energetico.

Un rivenditore inoltre, difficilmente si preoccupa del gioco una volta venduto, dato che se l'acquirente ha dei problemi, contatterà il supporto tecnico relativo. Mentre Steam/gog.com ha un suo supporto tecnico che risponde a domande su tutti i giochi presenti in catalogo. Anche questo è un ulteriore costo.

Nel caso specifico di Steam poi, ci sono molti servizi gratuiti (sia per i giocatori che per i publisher/sviluppatori), che chi gioca a L4D ad esempio conosce bene, che vanno sicuramente a pesare sul costo di manutenzione del servizio.

solo di spedizioni play.com a occhio spende più dell'infrastruttura di tutto steam . inoltre deve gestire i resi ,i pacchi smarriti etc ... su steam non credo sia neppure possibile fare un "reso" ...bho non lo so.
Senza contare che steam per la valve è anche una risorsa che genera dati statistici (tipo hw diffuso , giochi più giocati etc etc ) nonchè pubblicità .

gaxel 19-12-2008 14:48

Quote:

Originariamente inviato da blade9722 (Messaggio 25511181)
Per tenere l'intero campionario di steam basta un unico server, e un addetto alla manutenzione. Per tenere decine di copie per ogni singolo gioco serve un magazzino allestito con personale. Secondo me i costi non sono nemmeno paragonabili.

Non credo abbiano un server un addetto alla manutenzione. Come minimo hanno gli stessi costi per mantenere su tutto, che ha un negozio di videogiochi in scatola normale.

Quote:

Beh, ma questo non e' un servizio strettamente necessario, il supporto tecnico di chi offre i servizi dd copre solo i problemi di attivazione e installazione. Dubito che, dopo aver acquistato Crysis, e aver riscontrato problemi di crash, riceverai da Steam una risposta diversa da "rivolgiti al supporto EA".
Infatti il prezzo di Crysis lo fa EA.

Io stavo parlando di quello che offre un servizio di dd e dei suoi costi, paragonati a quelli di un negozio normale. Per me il costo di mantenere un servizio come Steam attivo ed efficiente 24 ore su 24 per 15 milioni di account, è maggiore di quello di un negozio italiano qualsiasi. Forse anche di uno che vende online, pure sobbarcandosi le spese di spedizione.


Quote:

Del tutto simili ai vari Game-Spy, Battle-net, Relic-online. Ad ogni modo, e' irrilevante, sono problemi di chi offre il servizio. Cio' che conta e' la qualita' e il prezzo.
Ok, mettiamo che quei servizi non contino (comunque io ho specificato anche sviluppatori, pure per loro steamworks o steam clouds sono gratuiti), per me quello che conta è la qualità... il prezzo viene di conseguenza. Diciamo che se in negozio trovo Fallout 3 a 50€ e allo stesso prezzo su Steam, prediligo la versione Steam... se poi su play.com lo vendono a 35€ è un altro discorso. Ma la cosa comunque è soggettiva.

blade9722 19-12-2008 14:53

Quote:

Originariamente inviato da gaxel (Messaggio 25511401)
Non credo abbiano un server un addetto alla manutenzione. Come minimo hanno gli stessi costi per mantenere su tutto, che ha un negozio di videogiochi in scatola normale.



Infatti il prezzo di Crysis lo fa EA.

Io stavo parlando di quello che offre un servizio di dd e dei suoi costi, paragonati a quelli di un negozio normale. Per me il costo di mantenere un servizio come Steam attivo ed efficiente 24 ore su 24 per 15 milioni di account, è maggiore di quello di un negozio italiano qualsiasi. Forse anche di uno che vende online, pure sobbarcandosi le spese di spedizione.

Ma, scusa se te lo dico, lo pensi solo te e un altro nel Congo Belga. Guarda che i pacchettini di Play non arrivano a casa tua grazie ad uno script, ci vuole una persona che provveda ad allestirli e spedirli, e che tipicamente vuole essere pagata.
Il tutto sembra una forzatura per giustificare la mancata promessa di abbassamento di prezzi dell'amata Valve.

gaxel 19-12-2008 15:00

Quote:

Originariamente inviato da blade9722 (Messaggio 25511492)
Ma, scusa se te lo dico, lo pensi solo te e un altro nel Congo Belga. Guarda che i pacchettini di Play non arrivano a casa tua grazie ad uno script, ci vuole una persona che provveda ad allestirli e spedirli, e che tipicamente vuole essere pagata.
Il tutto sembra una forzatura per giustificare la mancata promessa di abbassamento di prezzi dell'amata Valve.

E lo ripeto per la terza volta.

Siamo sicuri che spedire il singolo gioco in giro per il pianeta (tenendo conto che con una spedizione, magari ne partono 150) costi di più che tenerlo su un server(in cui ci sono altri 149 giochi) condiviso da 15 milioni di account?

Io non ne sono sicuro, chiedo a qualcuno più esperto di illuminarmi.

gaxel 19-12-2008 15:05

Quote:

Originariamente inviato da MesserWolf (Messaggio 25511247)
solo di spedizioni play.com a occhio spende più dell'infrastruttura di tutto steam . inoltre deve gestire i resi ,i pacchi smarriti etc ... su steam non credo sia neppure possibile fare un "reso" ...bho non lo so.

E' questo che sto chiedendo... quando si spedisce un pacco, non è che quel pacco costa tutto l'aereo o il camion e tutto il viaggio. Sarà spedito assieme a centinaia di altri pacchi e l'unico costo reale da aggiungere alla spedizione, rispetto a tutti gli altri pacchi, è tra l'ultimo magazzino e l'acquirente. Il costo di un pacco è quindi una minima parte del costo di pagare chi lo porta e con che mezzo a destinazione.

La gestione dei resi, pacchi spediti, credo sia automatica... in ogni istante sanno dov'è il pacco, se lo perdono o se è arrivato a destinazione. Non ci vogliono molte persone a tenere dietro a questa cosa

Quote:

Senza contare che steam per la valve è anche una risorsa che genera dati statistici (tipo hw diffuso , giochi più giocati etc etc ) nonchè pubblicità .
Come tutti i programmi gratuiti.

blade9722 19-12-2008 15:07

Quote:

Originariamente inviato da gaxel (Messaggio 25511628)
E lo ripeto per la terza volta.

Siamo sicuri che spedire il singolo gioco in giro per il pianeta (tenendo conto che con una spedizione, magari ne partono 150) costi di più che tenerlo su un server(in cui ci sono altri 149 giochi) condiviso da 15 milioni di account?

Io non ne sono sicuro, chiedo a qualcuno più esperto di illuminarmi.

Proviamo a formulare meglio la domanda, che va spezzata i due. Stai confrontando i costi di spedizione dei negozi con quelli di amministrazione e di magazzino del DD, pero' i confronti vanno fatti alla pari. Si confrontano costi di spedizione con costi di spedizione, costi di magazzino con costi di magazzino.

Siamo sicuri che spedire il singolo gioco in giro per il pianeta (tenendo conto che con una spedizione, magari ne partono 150) costi di più che spedirlo automaticamente tramite web?

Siamo sicuri che tenere un magazzino allestito con 150 copie di ogni gioco a catalogo costi di piu' che tenere un computer con un hdd sempre acceso in un ufficio?

Ad occhio, direi di si. Ma io non sono un esperto. Resta inteso che un esperto non e' tale solo perche' conferma la tua teoria....

gabi.2437 19-12-2008 15:12

Quote:

Originariamente inviato da gaxel (Messaggio 25511739)
E' questo che sto chiedendo... quando si spedisce un pacco, non è che quel pacco costa tutto l'aereo o il camion e tutto il viaggio. Sarà spedito assieme a centinaia di altri pacchi e l'unico costo reale da aggiungere alla spedizione, rispetto a tutti gli altri pacchi, è tra l'ultimo magazzino e l'acquirente. Il costo di un pacco è quindi una minima parte del costo di pagare chi lo porta e con che mezzo a destinazione.

La gestione dei resi, pacchi spediti, credo sia automatica... in ogni istante sanno dov'è il pacco, se lo perdono o se è arrivato a destinazione. Non ci vogliono molte persone a tenere dietro a questa cosa



Come tutti i programmi gratuiti.

Quanto può costare uppare un gioco su internet? Le reti p2p lo fanno gratuitamente :asd: (cioè ok le spese alla base ci sono però non sono una roba mastodontica)

MesserWolf 19-12-2008 15:13

Quote:

Originariamente inviato da gaxel (Messaggio 25511739)
E' questo che sto chiedendo... quando si spedisce un pacco, non è che quel pacco costa tutto l'aereo o il camion e tutto il viaggio. Sarà spedito assieme a centinaia di altri pacchi e l'unico costo reale da aggiungere alla spedizione, rispetto a tutti gli altri pacchi, è tra l'ultimo magazzino e l'acquirente. Il costo di un pacco è quindi una minima parte del costo di pagare chi lo porta e con che mezzo a destinazione.

La gestione dei resi, pacchi spediti, credo sia automatica... in ogni istante sanno dov'è il pacco, se lo perdono o se è arrivato a destinazione. Non ci vogliono molte persone a tenere dietro a questa cosa



Come tutti i programmi gratuiti.

quello che dico io è che quello che play.com paga alle poste inglesi è quasi certamente superiore a tutti i costi di steam messi assieme ....

quel Come tutti i programmi gratuiti. che c'entra ? quei dati hanno un valore per uno sviluppatore come la valve e così la pubblicità etc , sono introiti ulteriori che dovrebbero rendere steam ancora più conveniente rispetto ai negozi fisici .

E' certo che steam ha costi inferiori di un negozio che tratta beni fisici , per non parlare di un negozio non online , ma reale (mediaworld).

gaxel 19-12-2008 15:14

Quote:

Originariamente inviato da blade9722 (Messaggio 25511778)
Proviamo a formulare meglio la domanda, che va spezzata i due. Stai confrontando i costi di spedizione dei negozi con quelli di amministrazione e di magazzino del DD, pero' i confronti vanno fatti alla pari. Si confrontano costi di spedizione con costi di spedizione, costi di magazzino con costi di magazzino.

Siamo sicuri che spedire il singolo gioco in giro per il pianeta (tenendo conto che con una spedizione, magari ne partono 150) costi di più che spedirlo automaticamente tramite web?

Siamo sicuri che tenere un magazzino allestito con 150 copie di ogni gioco a catalogo costi di piu' che tenere un computer con un hdd sempre acceso in un ufficio?

Ad occhio, direi di si. Ma io non sono un esperto. Resta inteso che un esperto non e' tale solo perche' conferma la tua teoria....

Effettivamente... diciamo allora che non sono sicuro che i costi di del magazzino siano così superiore ai costi dei server.
Comunque play.com non ha le spese di spedizione a carico del destinatario perché ha grossi sgravi fiscali... Steam andrebbe paragonato a negozi online che fanno pagare le spese di spedizione. Anche se io lo paragono al tipico negozio italiano, massimo massimo a Mediaworld.

Comunque io non ho una teoria, per me può anche essere che Valve (o chi per loro) facciano prezzi alti solo per guadagnarci e che potrebbero vendere tutto a 30€, pazienza... non è pane e non è benzina, posso anche fare senza.

blade9722 19-12-2008 15:21

Quote:

Originariamente inviato da gaxel (Messaggio 25511902)
Effettivamente... diciamo allora che non sono sicuro che i costi di del magazzino siano così superiore ai costi dei server.
Comunque play.com non ha le spese di spedizione a carico del destinatario perché ha grossi sgravi fiscali... Steam andrebbe paragonato a negozi online che fanno pagare le spese di spedizione. Anche se io lo paragono al tipico negozio italiano, massimo massimo a Mediaworld.

Dimentichi anche un altro aspetto: i costi di distribuzione non sono solo quelli per spedire a casa, ma anche per far pervenire i prodotti ai rivenditori. Per questo, aggiungere i costi di spedizione per quei negozi che solitamente vendono al dettaglio, e occasionalmente vendono online, e' una forzatura.

Quote:

Comunque io non ho una teoria, per me può anche essere che Valve (o chi per loro) facciano prezzi alti solo per guadagnarci e che potrebbero vendere tutto a 30€, pazienza... non è pane e non è benzina, posso anche fare senza.

MesserWolf 19-12-2008 15:40

Quote:

I like Steam as a platform but I've never thought it was good value. And now the exchange rates make it awful value.

As an illustration I bought Fallout 3 which was on sale in GAME for £20 / €25. It's currently €49 on steam. Somehow a bricks and mortar store managed to sell me a physical disk, with all the overheads associated with running a store, maintaining stock, handling returns, disk manufacture, packaging, and shipping for half of what Steam would have me pay.

I realise the game was on sale, but even full price the RRP was only £35 which most physical and virtually all online stores would beat. In the unlikely event that I had paid the RRP it still works out cheaper.

Besides, the fact it was on sale in GAME demonstrates another advantage of physical over steam - actual tangible sales for stock clearance purposes not occasional, arbitrary and usually paltry discounts.

I think I'll save steam for casual titles for now on. Games should be cheaper on steam than their physical counterparts. I don't see any compelling reason to use the service until they are.

copi&incollo un commento trovato per il web .... sono completamente d'accordo ... oltretutto pare che i prezzi in £ siano migliori di quelli €

1c0n 19-12-2008 16:13

L'unica cosa che ho preso su Steam sono sempre stati gli indie, roba che non trovi sullo scaffale. Per il resto avete già detto tutto voi. Mi permetto anche di far notare che i giochi Valve (Belli, giocabili e tutto quello che volete) bisognerebbe comprarli SOLO in offerta, visto che i boxati che fanno sono tra i più scarni dell'intero mercato videoludico.
Fortuna nella sfiga: ho preso Aquaria e Trials 2 proprio due giorni prima che la cosa diventasse definitiva... Mi spiace per World Of Goo che non ho fatto in tempo a prendere.

Comunque, a costo di risultare volgare, un bel "Ciucciatemi la ciolla" a Gabe e compagni non gliela leva nessuno.

:nonsifa:

willer86 19-12-2008 17:56

volevo prendermi per natale empire total war per il cambio favorevole ma ora si va dai buon vecchi: sendit, play e thehuth :D

Barkausen 19-12-2008 18:37

Quote:

Originariamente inviato da 29Leonardo (Messaggio 25505829)
Pure se fallisse, di cosa ti preoccupi, che non potrai piu giocare ai giochi che hai pagato? :asd:

Già, come quelli che hanno comprato Crysis non potranno più giocare legalmente alla loro copia del gioco (per quanto con scontrino e scatola) in caso di fallimento di Crytek/EA, come tutti quelli che non potranno più giocare a questo, quello, yaddayadda...
Quote:

Scherzi a parte non mi meraviglia il cambio alla pari, praticamente lo fanno dappertutto quando c'è il $ di mezzo.
In effetti hai ragione.
E' che se uno non vede il cambiamento lo accetta come realtà (oramai si sa che 100 dollari in italia saranno 100 euro), ma se uno vede "aaah, 15 dollari, ora sarann.... COSA!? 15 EURO!?" da un giorno all'altro sene accorge eccome ^^

gaxel 19-12-2008 18:54

Quote:

Originariamente inviato da Barkausen (Messaggio 25514737)
Già, come quelli che hanno comprato Crysis non potranno più giocare legalmente alla loro copia del gioco (per quanto con scontrino e scatola) in caso di fallimento di Crytek/EA, come tutti quelli che non potranno più giocare a questo, quello, yaddayadda...

O come quelli che si sono montati parabola, ripetitore e abbonamento per vedere Sky, che non potranno più vedere nulla nel caso fallise Murdoch :asd:

Quote:

In effetti hai ragione.
E' che se uno non vede il cambiamento lo accetta come realtà (oramai si sa che 100 dollari in italia saranno 100 euro), ma se uno vede "aaah, 15 dollari, ora sarann.... COSA!? 15 EURO!?" da un giorno all'altro sene accorge eccome ^^
Infatti io compro solo i weekend deal interessanti da un po' di mesi a questa parte (prodotti Valve esclusi e Fallout 3 che è stato un caso particolare...).


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:29.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.