Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Case, alimentatori e sistemi di raffreddamento (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=107)
-   -   [GUIDA] Sistemi a liquido dalla A alla Z - Kit High-End (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1731984)


richard99 22-08-2018 10:46

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45711872)
...
considerando inoltre che molte mobo di fascia medio-alta hanno un numero abbastanza alto di connettori per le ventole, uno o due connettori per le pompe, vedi che il bay diventa inutilizzato.

sì, però sai benissimo anche tu che con la MoBo non ci fai tutto quello che riesci a gestire con un rheobus con i contro**** o con l'Aquaero.

Quote:

...personalmente se dovessi scegliere adesso un case, per montarci un liquido, la prima cosa eviterei, case con lastre di vetro temperato su ogni lato, frontali troppo chiusi (preferisco le griglie ampie), almeno un paio di bay 5,25 visto la mia esigenza di montare almeno un aquaero.
il che significa pochissime opzioni di scelta. infatti al momento l'unico case che comprerei è il Thermaltake x71 o i core x9. preferisco una estetica scarsa, a prestazioni scarse.
guarda, sono della tua stessa opinione su tutta la linea, infatti sto valutando se cambiare case e i papabili sono pochissimi: Thermaltake x71, x9, x5, Phanteks Enthoo Primo. Altri purtroppo non ne vedo, o meglio ci sarebbero pure, ma non vorrei spendere diverse centinaia di euro.

Goofy Goober 22-08-2018 10:52

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45711700)
viste le foto del 570x, non mi pare che ci siano tante opzioni. sul tetto lo spazio mi sembra risicato, quindi oltre un rad slim non si va. sul frontale cìè maggiore spazio, e anche da google immagini direi che per stare tranquilli, non si può andare oltre i 45mm di spessore del rad, anche perchè poi devi montare la vaschetta.

per la gestione di ventole e pompe, non essendoci slot 5,25, direi solo 2 opzioni. far gestire il tutto alla mobo, sempre che possa reggere una pompa. oppure un aquaero 5 o 6 lt che non avendo display lo puoi piazzare anche sul fondo del case.

chiedo perdono, ho dimenticato di specificare che:

- devo solo trasferire componenti, non compro (se riesco) quasi niente a parte il case
- voglio un case più piccolo dell'HAF X
- visto quanto sopra, semplifico parecchio tutto quanto, levando componenti superflui
- no gpu a liquido, solo cpu e mb
- monterò solo 1 rad, da 360, e pensavo sul frontale. da foto reperite su internet mi pare ci stia un 6cm
- ventole poche, giusto per il rad e ricircolo base, quindi ok usare la scheda madre per controllarle.

se proprio devo spendere, preferirei liberarmi completamente da vincoli con controller e quant'altro (già che in futuro mi sa che andranno a morire progressivamente, tranne le soluzioni top di gamma), e quindi sostituire ciò che adesso è legato ai controller stessi: le due pompe.
piuttosto con qualcosa di completamente indipendente, tipo una Aquastream... boh... :stordita:

Quote:

poi, ma è una considerazione personale, considerando pure il prezzo del case, la conformazione e via dicendo, lo trovo un case non certo adatto ad un impianto a liquido.
:fagiano: si può essere...
non seguo bene gli ultimi sviluppi in fatto di case più o meno adatti, però cercando qualche idea, su google le foto del 570X sono perlopiù con soluzioni liquido (tanti AIO, è vero), come questa qui

https://imgur.com/r/watercooling/n6t09

in caso non riuscissi a fare questo cambio, mio malgrado dovrei "buttar via" tutto quanto, tranne giusto scheda video e poco altro, per passare a scheda madre micro-atx o anche ITX, e finalmente liberarmi di un pc ormai troppo ingombrante per le mie necessità...

Quote:

Originariamente inviato da richard99 (Messaggio 45711792)
Osservazione personale (sarà pure OT, ma visto l'ultima richiesta su un case che non ha baie 5.25"): come diavolo è possibile che su 10 case usciti negli ultimi anni, almeno 8, se non 9, non hanno manco una baia da 5.25". Robe da pazzi...

tutti i più nuovi case, quelli di fascia più alta e i più riusciti esteticamente (non che sono oggettivamente i più belli, ma quelli che seguono tutte le ultime tendenze e inseriscono soluzioni innovative) non hanno più già da diversi anni i bay frontali.

infatti ho rimandato per parecchio il cambio, puntando dapprima a un Enthoo Luxe o similari che hanno i bay frontali.
ma ho poi lasciato perdere, ormai case con quell'estetica non mi piacciono più, preferisco qualcosa di più originale e di una stacco rispetto al passato... tolta l'inutilità della mania RGB, perlomeno il vetro temperato è un buon passo avanti rispetto al plexy-mirigoappenaescodallascatola.

Black"SLI"jack 22-08-2018 11:29

Quote:

Originariamente inviato da Goofy Goober (Messaggio 45711933)
chiedo perdono, ho dimenticato di specificare che:

- devo solo trasferire componenti, non compro (se riesco) quasi niente a parte il case
- voglio un case più piccolo dell'HAF X
- visto quanto sopra, semplifico parecchio tutto quanto, levando componenti superflui
- no gpu a liquido, solo cpu e mb
- monterò solo 1 rad, da 360, e pensavo sul frontale. da foto reperite su internet mi pare ci stia un 6cm
- ventole poche, giusto per il rad e ricircolo base, quindi ok usare la scheda madre per controllarle.

se proprio devo spendere, preferirei liberarmi completamente da vincoli con controller e quant'altro (già che in futuro mi sa che andranno a morire progressivamente, tranne le soluzioni top di gamma), e quindi sostituire ciò che adesso è legato ai controller stessi: le due pompe.
piuttosto con qualcosa di completamente indipendente, tipo una Aquastream... boh... :stordita:



:fagiano: si può essere...
non seguo bene gli ultimi sviluppi in fatto di case più o meno adatti, però cercando qualche idea, su google le foto del 570X sono perlopiù con soluzioni liquido (tanti AIO, è vero), come questa qui

https://imgur.com/r/watercooling/n6t09

in caso non riuscissi a fare questo cambio, mio malgrado dovrei "buttar via" tutto quanto, tranne giusto scheda video e poco altro, per passare a scheda madre micro-atx o anche ITX, e finalmente liberarmi di un pc ormai troppo ingombrante per le mie necessità...



tutti i più nuovi case, quelli di fascia più alta e i più riusciti esteticamente (non che sono oggettivamente i più belli, ma quelli che seguono tutte le ultime tendenze e inseriscono soluzioni innovative) non hanno più già da diversi anni i bay frontali.

infatti ho rimandato per parecchio il cambio, puntando dapprima a un Enthoo Luxe o similari che hanno i bay frontali.
ma ho poi lasciato perdere, ormai case con quell'estetica non mi piacciono più, preferisco qualcosa di più originale e di una stacco rispetto al passato... tolta l'inutilità della mania RGB, perlomeno il vetro temperato è un buon passo avanti rispetto al plexy-mirigoappenaescodallascatola.

per la questione rad 360 sul frontale devi considerare lo spessore del rad più lo spessore delle ventole stesse che non puoi mettere tra frontale e case. quindi con un 45mm di rad più i 25mm delle ventole, sei già a 70mm. valore di ingrombo vedendo le varie immagini massimo per la soluzione, dato che poi hai da posizionare la vaschetta che ti ritrovi quasi sui passacavi del case.

le foto del link che hai postato, mostrano chiaramente che il rad è un ek recente e che lo spessore è il 30mm. si vede in alto dove ci sono i raccordi con i tubi.

il problema che la maggior parte dei case in commercio, che si fregiano della nomenclatura di compatibile con impianti a liquido, in realtà supportano solo rad slim o al massimo i 45mm. sono rari quelli che non hanno problemi a montare rad da 60mm o 80mm. oppure sono pensati per i vari AIO.

sinceramente una pompa aquastrem personalmente resta sullo scaffale. considerando il costo preferisco altre soluzioni. ma ripeto è una mia considerazione personale.

sulla questione case più o meno adatti si torna ad un problema di fondo. ora che il liquid cooling non è più visto come mercato di nicchia, ma bensì sdoganato, i vari produttori si spingono a "certificare" case per liquid cooling, quando questi sono ben lontani dall'esserlo. non puoi farmi un case con frontale chiuso e appena un paio di cm di lato per far prendere aria alle ventole. quasi sicuramente rad e ventole non lavoreranno correttamente. la rincorsa all'estetica ha fatto perdere di vista aspetti, che personalmente, sono molto più importanti su di un case. flussi aria ottimali e possibilità di lavorarci comodamente. ci sono case dove il progettista mi deve spiegare da dove pesco aria fresca, dato che le ventole sono occluse. mi devono spiegare come delle lastre di vetro temperato appiccicate a 2cm dalle ventole, mi permettano di farle andare adeguatamente. e questi sono solo alcuni dei problemi che si possono incontrare. e non è una questione di fascia. perchè case realizzati mali, ci sono sia da 50 euro che da 500 euro, e nessuna marca è esclusa sia chiaro. personalmente, sia chiaro che è una mia opinione, sia coolermaster che corsair, hanno prodotti che per il liquid cooling sono lontani anni luce, pure i vari obsidian che i cosmos. non certo economici visti i costi.
se devo scendere a compromessi con un impianto a liquido, perchè voglio il case figo, beh allora resto ad aria, preferisco il rumore.

la questione rgb, poi è un altro aspetto che ormai ha preso una svolta senza ritorno. non dico che odio gli rgb, per carità, sul mio p5 ho messo strisce rgb ma con una funzione ben specifica, infatti sono gestite da un controller farwerk di aquacomputer in base alle temp dei componenti, indicazione veloce della loro temp.
però i case in stile discoteca, con effetti dei led a tempo di musica, beh quelli non li sopporto. led si ma con stile.

come già più volte scritto, sono considerazioni mie personali, che possono non essere condivise da altri. rispetto le opinioni degli altri. ma resta il fatto che ci sono troppi prodotti non adatti allo scopo.

richard99 22-08-2018 11:45

Sono (totalmente) d'accordo con l'analisi di Black"SLI"Jack.
Da un certo punto di vista vorrei cambiare il mio HAF 932 (per qualcosa di più capiente e migliore nella gestione dei cavi), dall'altro però se considero che mi ha permesso di montare un rad 360x60 sul top e una EK XRES 140 D5 (con qualche peripezia, visto che il posto è scarsissimo) e vedo quello che c'è in giro... brrrrrr, mi vengono i brividi e cambio subito idea.
E' vero quello che dice Black"SLI"Jack, guardi le dichiarazioni sui siti che sembrano descrizione case votati al liquido e poi ti accorgi leggendo le specifiche o guardando le foto in rete che possono accogliere solo un radiatore, magari piccolo e c'è pochissimo spazio per vaschette e/o pompe. Non ne parliamo poi delle soluzioni con tutte le paratie ostruite e non sto parlando solo delle ultime generazioni (quelle con il vetro temperato), ma anche di precedenti generazioni dove ti viene spacciato che il case può accogliere un radiatore sul top e poi se vai a vedere le foto il top è completamente chiuso, altro che fori di areazione!

Oppure, ancora, non capisco perché quasi tutte le marche (salvo qualcuna più trasparente) parlano sempre di misure in lunghezza dei radiatori supportati e non di altezza: che cavolo m'importa sapere che un case può montare un rad da 360 se non so fino a quale altezza.

Goofy Goober 22-08-2018 12:26

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45712039)
per la questione rad 360 sul frontale devi considerare lo spessore del rad più lo spessore delle ventole stesse che non puoi mettere tra frontale e case. quindi con un 45mm di rad più i 25mm delle ventole, sei già a 70mm. valore di ingrombo vedendo le varie immagini massimo per la soluzione, dato che poi hai da posizionare la vaschetta che ti ritrovi quasi sui passacavi del case.

le foto del link che hai postato, mostrano chiaramente che il rad è un ek recente e che lo spessore è il 30mm. si vede in alto dove ci sono i raccordi con i tubi.

Ok allora ci metto uno slim, XSPC EX360, tanto per fortuna lo ho :)

Quote:

sinceramente una pompa aquastrem personalmente resta sullo scaffale. considerando il costo preferisco altre soluzioni. ma ripeto è una mia considerazione personale.
che cosa potrei valutare per puntare a la totale indipendenza della pompa dal resto del pc?
perchè a livello di controllo PWM la RIVE fa un po' pena... e non ha software di regolazione on-the-fly compatibili con Win 10. quindi anche una soluzione 3pin la dovrei tenere fixata su un settaggio da BIOS.

Quote:

sulla questione case più o meno adatti si torna ad un problema di fondo. ora che il liquid cooling non è più visto come mercato di nicchia, ma bensì sdoganato, i vari produttori si spingono a "certificare" case per liquid cooling, quando questi sono ben lontani dall'esserlo. non puoi farmi un case con frontale chiuso e appena un paio di cm di lato per far prendere aria alle ventole. quasi sicuramente rad e ventole non lavoreranno correttamente. la rincorsa all'estetica ha fatto perdere di vista aspetti, che personalmente, sono molto più importanti su di un case. flussi aria ottimali e possibilità di lavorarci comodamente. ci sono case dove il progettista mi deve spiegare da dove pesco aria fresca, dato che le ventole sono occluse. mi devono spiegare come delle lastre di vetro temperato appiccicate a 2cm dalle ventole, mi permettano di farle andare adeguatamente. e questi sono solo alcuni dei problemi che si possono incontrare. e non è una questione di fascia. perchè case realizzati mali, ci sono sia da 50 euro che da 500 euro, e nessuna marca è esclusa sia chiaro. personalmente, sia chiaro che è una mia opinione, sia coolermaster che corsair, hanno prodotti che per il liquid cooling sono lontani anni luce, pure i vari obsidian che i cosmos. non certo economici visti i costi.
se devo scendere a compromessi con un impianto a liquido, perchè voglio il case figo, beh allora resto ad aria, preferisco il rumore.
avrei fatto la tua stessa analisi qualche anno fa...
anzi, la facevo, soprattutto con l'inizio della moda dei case senza slot 5.25
a me ormai di case troppo grandi e sistemi troppo complessi, non mi interessa più molto, e nemmeno di soluzioni che facciano rendere al meglio il raffreddamento, diciamo che mi accontento delle temperature di sicurezza.

in breve, se dovessi comprare componenti ora, andrei solo di AIO e gpu ad aria... al massimo ibride.
sarebbe un abbandono del sistema a liquido quindi?
probabile, salvo riciclare tutto quel che ho già, e mettere quindi a liquido giusto il processore EK Supremacy permettendo.
spenderei giusto il denaro per un adattore AMD AM4 (se esiste), ma queste son solo ipotesi.

mi ritrovo con i componenti che ho ora a liquido che funzionano bene, quindi è un peccato cambiarli, e cercavo la soluzione più semplice per poterli usare levandomi di torno l'HAF X e progressivamente anche tutti gli amenicoli inutili che in futuro non mi serviranno più a niente, come radiatori extra, ventole superflue inclusi regolatori, centraline, sensori e tutto il resto che sta li come surplus.

perchè dico inutili? perchè in tanti anni che ho il pc sotto liquido, a parte i primissimi mesi di messa "a bagno" o cambio componenti, fatti i benchmark con tutto a palla giusto per verificare il funzionamento, mi ritrovo ad esempio a non aver mai toccato la velocità delle ventole (una volta che erano silenziose, fine...) mai variato la velocità delle 2 pompe (anche qui, se erano silenziose, fine)...
le temperature ormai le guardo giusto al cambio stagione, ma contando che nel periodo caldo il pc resta cmq quasi sempre spento, hanno un valore simbolico più che altro.
e, avrò controllato due volte all'anno se va bene la corretta rilevazione del flusso, che è sempre fisso sullo stesso valore da anni.
mai avuto un problema relativo all'impianto...
quindi parola d'ordine, semplificare ed eliminare tutto ciò non strettamente necessario.
non dico che reputo inutile aver messo e avuto il pc a liquido, soprattutto per la silenziosità sotto carico pesante.
ma alla fine, tirando le somme, è stata più una cosa gorgliardica con le quattro risate quando qualcuno vedeva il "pc ad acqua".
a guardarlo oggi mi pento soprattutto della spesa eccessiva, avrei avuto lo stesso risultato con un impianto analogo ma più semplice... col senno di poi cmq, si fa poco :)
Quote:

la questione rgb, poi è un altro aspetto che ormai ha preso una svolta senza ritorno. non dico che odio gli rgb, per carità, sul mio p5 ho messo strisce rgb ma con una funzione ben specifica, infatti sono gestite da un controller farwerk di aquacomputer in base alle temp dei componenti, indicazione veloce della loro temp.
però i case in stile discoteca, con effetti dei led a tempo di musica, beh quelli non li sopporto. led si ma con stile.
Già, ormai è tutto rgb, in ambito hardware pc, e anche al di fuori vedo già bei deliri :D
Sono amante del sistema HUE e di soluzioni analoghe, per la casa, ma riguardo all'ambito informatico ormai è una cosa da veri psicopatici.

oserei dire che la vera "moda" a breve rischia di diventare l'avere un pc SENZA alcun led o cmq con il meno possibile, dato che ormai sembra di vivere nel paese degli unicorni e degli arcobaleni.

Quote:

come già più volte scritto, sono considerazioni mie personali, che possono non essere condivise da altri. rispetto le opinioni degli altri. ma resta il fatto che ci sono troppi prodotti non adatti allo scopo.
sono d'accordo con te e non troppi anni fa ero critico allo stesso modo.
come ho spiegato sopra però, al momento sono più che altro auto-critico, e tendo a vedere in maniera più esemplificativa tutto quanto. :)

Goofy Goober 22-08-2018 12:37

Quote:

Originariamente inviato da richard99 (Messaggio 45712077)
Sono (totalmente) d'accordo con l'analisi di Black"SLI"Jack.
Da un certo punto di vista vorrei cambiare il mio HAF 932 (per qualcosa di più capiente e migliore nella gestione dei cavi), dall'altro però se considero che mi ha permesso di montare un rad 360x60 sul top e una EK XRES 140 D5 (con qualche peripezia, visto che il posto è scarsissimo) e vedo quello che c'è in giro... brrrrrr, mi vengono i brividi e cambio subito idea.

Secondo me di soluzioni verso qualcosa di più capiente, e quindi più ingombrante, dell'HAF 932, ne hai svariate.
Il problema nasce soprattutto se vuoi spostarti su qualcosa di meno vistoso/gigantoso :D
Quote:

E' vero quello che dice Black"SLI"Jack, guardi le dichiarazioni sui siti che sembrano descrizione case votati al liquido e poi ti accorgi leggendo le specifiche o guardando le foto in rete che possono accogliere solo un radiatore, magari piccolo e c'è pochissimo spazio per vaschette e/o pompe. Non ne parliamo poi delle soluzioni con tutte le paratie ostruite e non sto parlando solo delle ultime generazioni (quelle con il vetro temperato), ma anche di precedenti generazioni dove ti viene spacciato che il case può accogliere un radiatore sul top e poi se vai a vedere le foto il top è completamente chiuso, altro che fori di areazione!
occhio a non prendere in considerazione solo l'HAF come termine di paragone, è un case che faceva del suo punto di forza l'aerazione estrema per via di paratie forate in ogni dove, fin dalla nascita.
per questa sua peculiarità non era visto benissimo dal punto di vista estetico, infatti si è vista la direzione verso cui si è andati, inclusa Cooler Master stessa.
già l'HAF X era meno "forato" del 932
e non era un case per sistemi a liquido, anzi, tutto il contrario.

Quote:

Oppure, ancora, non capisco perché quasi tutte le marche (salvo qualcuna più trasparente) parlano sempre di misure in lunghezza dei radiatori supportati e non di altezza: che cavolo m'importa sapere che un case può montare un rad da 360 se non so fino a quale altezza.
credo perchè i radiatori sopra i 4cm di spessore siano ormai prerogativa solo di chi usa impianti custom, e di un certo tipo.
tanti case come già detto da BlackSLI, puntano a poter installare AIO, anche multipli, per CPU e GPU ibride. e questi sono tutti con radiatori "slim" al seguito.
molti brand poi, puntano a venderti case + AIO della stessa marca al seguito :)

Black"SLI"jack 22-08-2018 13:07

Quote:

Originariamente inviato da Goofy Goober (Messaggio 45712184)
Ok allora ci metto uno slim, XSPC EX360, tanto per fortuna lo ho :)



che cosa potrei valutare per puntare a la totale indipendenza della pompa dal resto del pc?
perchè a livello di controllo PWM la RIVE fa un po' pena... e non ha software di regolazione on-the-fly compatibili con Win 10. quindi anche una soluzione 3pin la dovrei tenere fixata su un settaggio da BIOS.



avrei fatto la tua stessa analisi qualche anno fa...
anzi, la facevo, soprattutto con l'inizio della moda dei case senza slot 5.25
a me ormai di case troppo grandi e sistemi troppo complessi, non mi interessa più molto, e nemmeno di soluzioni che facciano rendere al meglio il raffreddamento, diciamo che mi accontento delle temperature di sicurezza.

in breve, se dovessi comprare componenti ora, andrei solo di AIO e gpu ad aria... al massimo ibride.
sarebbe un abbandono del sistema a liquido quindi?
probabile, salvo riciclare tutto quel che ho già, e mettere quindi a liquido giusto il processore EK Supremacy permettendo.
spenderei giusto il denaro per un adattore AMD AM4 (se esiste), ma queste son solo ipotesi.

mi ritrovo con i componenti che ho ora a liquido che funzionano bene, quindi è un peccato cambiarli, e cercavo la soluzione più semplice per poterli usare levandomi di torno l'HAF X e progressivamente anche tutti gli amenicoli inutili che in futuro non mi serviranno più a niente, come radiatori extra, ventole superflue inclusi regolatori, centraline, sensori e tutto il resto che sta li come surplus.

perchè dico inutili? perchè in tanti anni che ho il pc sotto liquido, a parte i primissimi mesi di messa "a bagno" o cambio componenti, fatti i benchmark con tutto a palla giusto per verificare il funzionamento, mi ritrovo ad esempio a non aver mai toccato la velocità delle ventole (una volta che erano silenziose, fine...) mai variato la velocità delle 2 pompe (anche qui, se erano silenziose, fine)...
le temperature ormai le guardo giusto al cambio stagione, ma contando che nel periodo caldo il pc resta cmq quasi sempre spento, hanno un valore simbolico più che altro.
e, avrò controllato due volte all'anno se va bene la corretta rilevazione del flusso, che è sempre fisso sullo stesso valore da anni.
mai avuto un problema relativo all'impianto...
quindi parola d'ordine, semplificare ed eliminare tutto ciò non strettamente necessario.
non dico che reputo inutile aver messo e avuto il pc a liquido, soprattutto per la silenziosità sotto carico pesante.
ma alla fine, tirando le somme, è stata più una cosa gorgliardica con le quattro risate quando qualcuno vedeva il "pc ad acqua".
a guardarlo oggi mi pento soprattutto della spesa eccessiva, avrei avuto lo stesso risultato con un impianto analogo ma più semplice... col senno di poi cmq, si fa poco :)


Già, ormai è tutto rgb, in ambito hardware pc, e anche al di fuori vedo già bei deliri :D
Sono amante del sistema HUE e di soluzioni analoghe, per la casa, ma riguardo all'ambito informatico ormai è una cosa da veri psicopatici.

oserei dire che la vera "moda" a breve rischia di diventare l'avere un pc SENZA alcun led o cmq con il meno possibile, dato che ormai sembra di vivere nel paese degli unicorni e degli arcobaleni.



sono d'accordo con te e non troppi anni fa ero critico allo stesso modo.
come ho spiegato sopra però, al momento sono più che altro auto-critico, e tendo a vedere in maniera più esemplificativa tutto quanto. :)

capisco le tue esigenze. il problema che se non hai una mobo recente gestire ventole e pompa con essa è totalmente impossibile. te se con x79. io ho 2 x99 e il problema è lo stesso. anche la R5E nonostante fosse una scheda top, ha pochi connettori per ventole e via dicendo. da skylake in poi per intel e con ryzen per amd sono iniziate ad essere presenti mobo con la possibilità di gestire un impianto custom. attenzione che però spesso sono più i problemi che le soddisfazioni. e su questo aspetto se ne è parlato nel tempo, proprio su questo thread.
ormai le mobo fanno pure il caffè, ma non tutte riescono a fare le mille cose correttamente. gestione liquid cooling, led rgb, e via dicendo gestiti tutti da software che spesso fanno a pugni tra di loro.

al contempo però gestire un loop, con meno componenti possibili sta diventando ugualmente un problema. nel tuo caso non è che vedo molto opzioni. senza bay, e senza una mobo capace, resta solo un aquaero 5 lt o 6 lt. semmai usato a prezzaccio. ma almeno il software aquasuite non rompe le balle. oppure ventole gestite da mobo e pompa downvoltata a mano o al limite impostata al 100%

nella mia concezione di custom loop, pompe e ventole devono essere regolate proprio in funzione delle massime prestazioni. il loop mi deve rendere il più possibile, altrimenti resto ad aria. avere il liquido ma temp da aria solo per il silenzio, beh non ci investo neppure un euro allora.
diciamo che non ho la mezza misura. aria o custom ottimale. per questo la gestione dei miei loop, ormai l'ho demandata agli aquaero. soluzioni non certo economiche, anche se solo il 6 pro l'ho pagato prezzo pieno, mentre gli altri presi tutti usati qui sul mercatino (ed ho un 4, un 5lt, un 5pro e un 5xt). da qui però ho anche l'esigenza di dover avere un case che non vanifichi la spesa del custom in prestazioni scadenti. però da questo punto di vista, ho risolto facilmente. un p5 per il pc secondario, e una soluzione di mod estremo per l'altro pc che sto completando. rad all'aria aperta e ciao ciao problemi di prestazioni sui rad e ventole.

sul discorso dei led rgb, ci sono realizzazioni talmente esagerate che pare di essere sotto effetto di sostanze allucinogene. roba da trip completo :D :asd:

Black"SLI"jack 22-08-2018 13:09

Quote:

Originariamente inviato da Goofy Goober (Messaggio 45712211)
credo perchè i radiatori sopra i 4cm di spessore siano ormai prerogativa solo di chi usa impianti custom, e di un certo tipo.
tanti case come già detto da BlackSLI, puntano a poter installare AIO, anche multipli, per CPU e GPU ibride. e questi sono tutti con radiatori "slim" al seguito.
molti brand poi, puntano a venderti case + AIO della stessa marca al seguito :)

si esatto. poichè il grosso del mercato cmq sono gli AIO, e che il 99% hanno rad slim, lo spazio nei case è pensato principalmente per loro. il loop custom, anche se sdoganato, resta cmq una soluzione meno alla portata di tutti. anche se poi il costo di alcuni AIO è imbarazzante. ovviamente tutti con led rbg :asd: perchè raffreddano meglio :D

richard99 22-08-2018 13:52

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45712303)
...
nella mia concezione di custom loop, pompe e ventole devono essere regolate proprio in funzione delle massime prestazioni. il loop mi deve rendere il più possibile, altrimenti resto ad aria. avere il liquido ma temp da aria solo per il silenzio, beh non ci investo neppure un euro allora.
diciamo che non ho la mezza misura. aria o custom ottimale.

concordo in pieno.
Io avevo un Noctua NH-D14, per qualche giorno mi è balzata in mente l'ipotesi di passare ad un AiO, strada per fortuna scartata quasi subito, perché se l'idea era quella di cambiare per guadagnare qualche grado di temperatura, anche no...

Goofy Goober 22-08-2018 13:57

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45712303)
capisco le tue esigenze. il problema che se non hai una mobo recente gestire ventole e pompa con essa è totalmente impossibile. te se con x79. io ho 2 x99 e il problema è lo stesso. anche la R5E nonostante fosse una scheda top, ha pochi connettori per ventole e via dicendo. da skylake in poi per intel e con ryzen per amd sono iniziate ad essere presenti mobo con la possibilità di gestire un impianto custom. attenzione che però spesso sono più i problemi che le soddisfazioni. e su questo aspetto se ne è parlato nel tempo, proprio su questo thread.
ormai le mobo fanno pure il caffè, ma non tutte riescono a fare le mille cose correttamente. gestione liquid cooling, led rgb, e via dicendo gestiti tutti da software che spesso fanno a pugni tra di loro.

ho visto il trend delle mobo, con connettori pompe e via dicendo.
non ho avuto modo di provarne integrate con sistemi a liquido (solo su pc ad aria) ma immaginavo che il voler far tutto si concludesse con un "accontentarsi" e convivere con problemucci qua e là. reputo comunque tanta roba poter delegare tutto alla mobo senza dover dotarsi di sistemi di controllo extra. negli anni magari si arriverà ad avere tutto ben funzionale.

purtroppo più che la quantità di connettori ventola, che anche su RIVE X79 mi baterebbero per 5 o 6 ventole (e si può sopperire con gli sdoppiatori, che già ho ora sui radiatori), il fatto è che resta tutto fixato (o quasi) da BIOS, l'autoregolazione tramite temperature fa pena e spara troppe volte al max le ventole, infatti ho rinunciato fin dai tempi di Windows 7 anche ad usare Asus AI Suite, che spesso impestava il funzionamento del sistema operativo...
Su Win 10 non è nemmeno compatibile, farebbe disastri :fagiano:

Quote:

al contempo però gestire un loop, con meno componenti possibili sta diventando ugualmente un problema. nel tuo caso non è che vedo molto opzioni. senza bay, e senza una mobo capace, resta solo un aquaero 5 lt o 6 lt. semmai usato a prezzaccio. ma almeno il software aquasuite non rompe le balle. oppure ventole gestite da mobo e pompa downvoltata a mano o al limite impostata al 100%
pompa al 100% mai, fanno un casino incredibile le PMP400 :D
downvoltarle ci può stare, con un connettore 7V magari, tempo solo per lo startup perchè necessitano di un voltaggio minimo in partenza, e la centralina che ho ora lo eroga infatti (è fatta apposta per quel modello di pompa...).

invece, anche se hai detto che non la considereresti mai, una Aquastream, magari Ultimate, non potrebbe risolvere tutto con una spesa unica, seppur sostanziosa?
mi leverei il problema di dover avere un controller a parte, e la pompa sarebbe indipendente, no?
non ne ho mai avute per le mani, ma mi pare di capire sia una pompa + un mini-mini-mini Aquaero montato sopra, con relativo software di gestione.
perlomeno posso attacarci anche le 3 ventole del radiatore e controllarle.
le altre eventuali ventole del case (almeno una sul retro e due in alto) le metto sulla mobo e le tengo fixate, amen.

che ne pensi?
o ci sono altre pompe che possono aver un funzionamento simile?
sono ignorante in merito, sono rimasto a Sanso, D5 e DDC, al massimo con cavo sdoppiato e controllo PWM.
senno avevo sempre visto la regolazione tramite knob sulle D5 oppure tutto delegato a controller vari.

Quote:

nella mia concezione di custom loop, pompe e ventole devono essere regolate proprio in funzione delle massime prestazioni. il loop mi deve rendere il più possibile, altrimenti resto ad aria. avere il liquido ma temp da aria solo per il silenzio, beh non ci investo neppure un euro allora.
diciamo che non ho la mezza misura. aria o custom ottimale. per questo la gestione dei miei loop, ormai l'ho demandata agli aquaero. soluzioni non certo economiche, anche se solo il 6 pro l'ho pagato prezzo pieno, mentre gli altri presi tutti usati qui sul mercatino (ed ho un 4, un 5lt, un 5pro e un 5xt). da qui però ho anche l'esigenza di dover avere un case che non vanifichi la spesa del custom in prestazioni scadenti. però da questo punto di vista, ho risolto facilmente. un p5 per il pc secondario, e una soluzione di mod estremo per l'altro pc che sto completando. rad all'aria aperta e ciao ciao problemi di prestazioni sui rad e ventole.
:
era il mio stesso pensiero anni or sono. :)
negli anni però ho capito che per i miei criteri, basta molto meno, e avevo sbagliato ad esagerare, forse spinto più dalla curiosità che dalla necessità.

Black"SLI"jack 22-08-2018 14:17

per la pompa aquastream, considera che il canale per le ventole regge al massimo 12w. se hai ventole un po' esose sono facili da saturare. è vero che come pompa introduce varie funzioni come sensori temp, flussimetro virtuale e via dicendo, ma richiede licenza aggiuntiva, altrimenti le puoi sfruttare solo per le prime 48 ore. ora non ricordo il costa della licenza, ma credo siamo sui 15/20 euro.

aggiungi che non mi sono mai piaciute come prestazioni generali, anche se nel tuo caso, con un solo rad e 2/3 wb (cpu + mobo), non sarebbe un problema.

sinceramente visto che hai delle pmp400, cercherei una soluzione per adottarne una sola e gestirla, invece di andare a spendere 100 e passa euro per una pompa così/così. inoltre non è che siano così piccole come dimensioni senza raccordi:

118 x 75 x 72 mm (L x W x H)

quindi con il rischio di incasinarni con gli spazi.

altre pompe tranne le d5 e ddc non c'è altro. siamo sempre su questi modelli. ci sono delle d5 dell'alphacool, riviste come elettronica e via dicendo (VPP755) che risultano meno esose di corrente, più silenziose (per quanto una d5 possa essere rumorosa) e con prestazioni anche leggermente superiori. ma sempre una d5 è.

MikyThePain 22-08-2018 19:57

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45711675)
rheobu o fan controller sono la stessa cosa.
come detto da methis, deve poter gestire almeno 20w per canale, quindi direi rheobus tipo i lamptron, gli aquaero 5 o superiori tanto per citarne alcuni.
se hai il connettore 3 pin stile ventola, lo puoi collegare ad un alimentatore con un semplica cavo adattatore molex 4pin (quello da disco o masterizzatore) a connettore 3 pin maschio.

Ho collegato giusto ieri sera ad un Lamptron CW611 con sei canali 4 ventole e la pompa, ebbene mi si è bruciato il canale della pompa! Non capisco perché...

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

methis89 22-08-2018 20:40

Forse perché downvoltando la pompa si è creato troppo calore e ha ceduto motivo per cui gli aquaero hanno i dissipatori passivi e a liquido, oppure era semi difettoso e non ha retto i w della pompa

Inviato dal mio ONEPLUS A3003 utilizzando Tapatalk

Goofy Goober 23-08-2018 06:50

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45712511)
per la pompa aquastream, considera che il canale per le ventole regge al massimo 12w. se hai ventole un po' esose sono facili da saturare. è vero che come pompa introduce varie funzioni come sensori temp, flussimetro virtuale e via dicendo, ma richiede licenza aggiuntiva, altrimenti le puoi sfruttare solo per le prime 48 ore. ora non ricordo il costa della licenza, ma credo siamo sui 15/20 euro.

aggiungi che non mi sono mai piaciute come prestazioni generali, anche se nel tuo caso, con un solo rad e 2/3 wb (cpu + mobo), non sarebbe un problema.

sinceramente visto che hai delle pmp400, cercherei una soluzione per adottarne una sola e gestirla, invece di andare a spendere 100 e passa euro per una pompa così/così. inoltre non è che siano così piccole come dimensioni senza raccordi:

118 x 75 x 72 mm (L x W x H)

quindi con il rischio di incasinarni con gli spazi.

altre pompe tranne le d5 e ddc non c'è altro. siamo sempre su questi modelli. ci sono delle d5 dell'alphacool, riviste come elettronica e via dicendo (VPP755) che risultano meno esose di corrente, più silenziose (per quanto una d5 possa essere rumorosa) e con prestazioni anche leggermente superiori. ma sempre una d5 è.

hai ragione sulle dimensioni delle Aquastream, tra l'altro dovei comprare una vaschetta perchè ora ho quella a tubo integrata sul top delle DDC...
potrei prendere una Aquainlet per contenere lo spazio globale e non usare raccordi sulla Aquastream.
mi partono 170+ euro tra pompa e vasca :fagiano:
ma almeno potrei usarla "per sempre" indipendente da tutto.
per la portata massima non vedo problemi data la semplicità del sistema.

ho controllato anche i prezzi sul sito EK delle D5 combo con vaschetta, anche li siamo sui 150 euro di spesa :muro:

per tenere le PMP400, l'unica cosa che mi è venuta in mente è "posare" sul fondo del case la centralina che ho ora, ma come spazi incasinerei non poco :(

inoltre per tenere una PMP singola, mi sa che dovrei comprare un top dedicato (non credo di avere niente nelle scorte), ora le ho sotto il vecchio dual-top EK non più in commercio.
per il suo controllo non mi viene in mente niente, se non il cavo riduttore di voltaggio perenne.

non è una scelta facile...

Black"SLI"jack 23-08-2018 09:07

il risultato che ottieni, tra gestione mobo e gestione aquaero, potrebbe sembrarti uguale. se analizzi fino in fondo ti accorgerai che ci passa una bella differenza.

gestione mobo.
in genere fatta da bios o software della stessa. curve poco precise da bios, software che spesso danno problemi di compatibilità (ai suite tanto per dirne uno). negli anni, problemi di gestione tramite mobo ne ho letti parecchi. mobo che senza motivo apparente non ne vogliono più sapere di gestire il tutto come il giorno prima.

gestione aquaero.
una volta configurato adeguatamente (che ammetto all'inizio può essere spiazzante), l'unità è totalmente autonoma e slegata dal sistema operativo. le curve possono essere configurate in n modi e in base alle proprie esigenze, puoi differenziare il sensore da cui dipendere e gestire gli output come meglio credi. puoi avere n curve di funzionamento differenziando gli output. per capirci una curva per ogni canale, pompa e via dicendo. collegandoci un flussimetro aquacomputer, oltre a monitorare il loop, puoi anche creare allarmi e relative azioni in caso di flusso inferiore a certi livello. se poi ci abbini il cavo atx e il relay, puoi impostare lo spegnimento di emergenza, lanciato direttamente dall'aquaero stesso. più ci sono tutte le funzioni di monitoraggio e logging per sapere cosa succede nel loop. inoltre un aquaero 6 ha 4 canali pwm da 30w (che diventano 36w se raffreddati con il dissipatore passivo).

lungi da me convincere qualcuno a prendere un aquaero, non me ne viene in tasca nulla. però molte considerazioni e pensieri che leggo in relazione all'acquisto o meno di un aquaero, le avevo pure io, prima di prendere qualche anno addietro un aquaero 4 usato qui sul forum. non capivo quali vantaggi potevo avere rispetto a un rheobus standard. beh ad oggi, ho un a4, un a5lt, un a5pro, un a5xt e un a6pro. flussimetri aquacomputer, pompe aquacomputer usb/aquabus, farbwerk, e accessori vari. se mi chiedi se ne farei a meno? no, è un altro mondo, costoso (anche se solo l'a6 l'ho preso a prezzo pieno, gli altri usati qui sul mercatino) è vero, ma personalmente non tornerei mai indietro.

MikyThePain 23-08-2018 12:00

Quote:

Originariamente inviato da methis89 (Messaggio 45713275)
Forse perché downvoltando la pompa si è creato troppo calore e ha ceduto motivo per cui gli aquaero hanno i dissipatori passivi e a liquido, oppure era semi difettoso e non ha retto i w della pompa

Inviato dal mio ONEPLUS A3003 utilizzando Tapatalk

Ebbene avrei deciso, se possibile, di lasciare collegate le 4 ventole del radiatore al Lamptron e di collegare direttamente la pompa alla scheda madre in modo da farla andare tramite quella... può andare bene?

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Black"SLI"jack 23-08-2018 13:01

che mobo hai? perché in genere se non hanno connettori dedicati appositamente, che quindi possano erogare un certo wattaggio/amperaggio, rischi di bruciare la scheda madre o la pompa se non entrambe.

MikyThePain 23-08-2018 16:40

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45714362)
che mobo hai? perché in genere se non hanno connettori dedicati appositamente, che quindi possano erogare un certo wattaggio/amperaggio, rischi di bruciare la scheda madre o la pompa se non entrambe.

Asus sabertooth z97 mark 1

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk

Black"SLI"jack 23-08-2018 16:53

se ci attacchi la pompa rischi di buttare sia la pompa che la mobo. ma una domanda. sicuro che la pompa non sia difettosa? perché il fatto che dopo che l'hai attaccata al lamptron, si è bruciato il canale su cui era collegata, beh mi lascia da pensare non poco.

anche se il lamptron non ha canali raffreddati attivamente, ha cmq sezioni di alimentazioni capaci di reggere il carico di una pompa senza il minimo problema pure in downvolt.

MikyThePain 23-08-2018 17:15

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 45714922)
se ci attacchi la pompa rischi di buttare sia la pompa che la mobo. ma una domanda. sicuro che la pompa non sia difettosa? perché il fatto che dopo che l'hai attaccata al lamptron, si è bruciato il canale su cui era collegata, beh mi lascia da pensare non poco.

anche se il lamptron non ha canali raffreddati attivamente, ha cmq sezioni di alimentazioni capaci di reggere il carico di una pompa senza il minimo problema pure in downvolt.

Capisco...tuttavia vorrei evitare di riattacarla al Lamptron (che mi sono ricomprato nuovo) e dal momento che mi son ricomprato nuova pure la pompa a questo punto vorrei attaccarla direttamente all'alimentatore Corsair 850.
Se lo volessi collegare diretto all'alimentatore dovrei usare il cavo che da 3 pin della pompa me lo faccia diventare 4 per il Corsair...potresti linkarmelo se non chiedo troppo?
Grazie!

Inviato dal mio ONEPLUS A5000 utilizzando Tapatalk


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:39.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.