Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Altre discussioni sull'informatica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=8)
-   -   Guida Allo U.P.S. (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1459150)


platini 06-03-2014 19:57

Quote:

Originariamente inviato da dimitrioss (Messaggio 40824006)
Non ne ho idea , io sono alle prese con uno zinto A 1000 , che ha durato 3 anni e 3 mesi! quindi il tuo apc è meglio. Però se lo devi vendere te lo compro.

Magari una aperta gliela do pure , se si trovasse una sorta di service manual sarebbe l'ideale ... ma temo sia la scheda logica...

tavanic 06-03-2014 20:04

Quote:

Originariamente inviato da platini (Messaggio 40823987)
Dopo 5 anni di onorato servizio il mio apc BR1200LDCI ha deciso di tirare le cuoia...e' come impazzito , il display si affievolisce , la ventola fa un rumore allucinante , i pulsanti del display non rispondono ai comandi che dovrebbero eseguire...
Non mi va neanche di perderci tempo a mandarlo in assistenza anche in funzione del costo ...
Mi sembrano un po' pochini e dopo il secondo apc nel giro di 10 anni circa sarei intenzionato ad orientarmi verso un altro brand ...
Che c'e' di valido che non sia apc ?
Grazie.

CHLORIDE.
In ambito business uno dei migliori. Poi non so se fa prodotti home!

Trotto@81 06-03-2014 20:28

Quote:

Originariamente inviato da platini (Messaggio 40823987)
Dopo 5 anni di onorato servizio il mio apc BR1200LDCI ha deciso di tirare le cuoia...e' come impazzito , il display si affievolisce , la ventola fa un rumore allucinante , i pulsanti del display non rispondono ai comandi che dovrebbero eseguire...
Non mi va neanche di perderci tempo a mandarlo in assistenza anche in funzione del costo ...
Mi sembrano un po' pochini e dopo il secondo apc nel giro di 10 anni circa sarei intenzionato ad orientarmi verso un altro brand ...
Che c'e' di valido che non sia apc ?
Grazie.

Se ti durano solo cinque anni o sei sfigato o qualcosina nel tuo impianto non va, tipo la messa a terra. Di marche del livello di APC, se non superiori ce ne sono, tra le quali Zinto, Eaton ecc ecc.

dimitrioss 06-03-2014 22:21

Quote:

Originariamente inviato da Trotto@81 (Messaggio 40824164)
Se ti durano solo cinque anni o sei sfigato o qualcosina nel tuo impianto non va, tipo la messa a terra. Di marche del livello di APC, se non superiori ce ne sono, tra le quali Zinto, Eaton ecc ecc.

e quando ne durano solo 3?:D di quelli buoni ma 8+ quelli da 60 euro? è paradossale.! ho ancora un vecchio olidatta comprato nel 2003 funzionante! con batteria mai cambiata! e uno zinto A 1000 comprato 3 anni e 3 mesi passati che non funziona più.! e pensa che l' ups da 60 euro monta lo stesso trasformatore dello zinto! e la componentistica è della stessa fattura! Ovviamente l' olidatta non ha scheda logica , ma forse qui di logica ce ne poca :). io dico solo che non ha senso installare delle resistenze vicino a trasformatori di potenza! proprio dietro! lo sanno anche i bambini che se metti la mano sul fuoco ti bruci! è ovvio che ci sarà una rottura. Appena posso posto le foto. Ma soprattutto spero di riuscire ad aggiustarlo anche se non sono un perito o altro, però da bambino compravo i settimali di nuova elettronica :). Dimenticavo.. parliamo di quelle resistenze che per leggere i dati serve la lente di ingrandimento! spero che la modalità macro mi aiuti a leggere la sigla per conoscerne il valore.

Mighty Max 06-03-2014 22:57

Quote:

Originariamente inviato da tavanic (Messaggio 40820931)
Potresti orientarti su Atlantis-land, qualcosa con l aver o con l a sinusoide pura o le stesse caratteristiche qualche APC di seconda mano, magari da qualche venditore che l ha usato poco o che ti offre garanzia.
Se sul tuo impianto non hai interruzioni di corrente potresti optare anche solo per un voltage regulator per correggere i disturbi sulla linea elettrica.

Si non ho mai avuto problemi di interruzioni di corrente (se non contiam la moglie che accende lavatrice + forno + phon :asd: ma ora ha imparato)

Per voltage regulator cosa intendi non ho trovato un granchè di prodotti (o forse non son stato capace io di cercare), intendi prodotti come ciabatte e prese filtrate? O cose più specifiche?

bancodeipugni 07-03-2014 00:09

le interruzioni di corrente sono il meno, sono le sovratensioni repentine che li uccidono

sarebbe da valutare la qualità della tensione elettrica in uscita dal gem e la sua variazione durante il giorno

se non erro era possibile richiedere a enel un test

platini 07-03-2014 05:54

Quote:

Originariamente inviato da dimitrioss (Messaggio 40824634)
e quando ne durano solo 3?:D di quelli buoni ma 8+ quelli da 60 euro? è paradossale.! ho ancora un vecchio olidatta comprato nel 2003 funzionante! con batteria mai cambiata! e uno zinto A 1000 comprato 3 anni e 3 mesi passati che non funziona più.! e pensa che l' ups da 60 euro monta lo stesso trasformatore dello zinto! e la componentistica è della stessa fattura! Ovviamente l' olidatta non ha scheda logica , ma forse qui di logica ce ne poca :). io dico solo che non ha senso installare delle resistenze vicino a trasformatori di potenza! proprio dietro! lo sanno anche i bambini che se metti la mano sul fuoco ti bruci! è ovvio che ci sarà una rottura. Appena posso posto le foto. Ma soprattutto spero di riuscire ad aggiustarlo anche se non sono un perito o altro, però da bambino compravo i settimali di nuova elettronica :). Dimenticavo.. parliamo di quelle resistenze che per leggere i dati serve la lente di ingrandimento! spero che la modalità macro mi aiuti a leggere la sigla per conoscerne il valore.

Secondo me ste apparecchiature si , mi si perdoni il termine, cagano in mano a stare h24 accese ... non usano componentistica che possa reggere uno stress tale...

dimitrioss 07-03-2014 07:25

Quote:

Originariamente inviato da platini (Messaggio 40825262)
Secondo me ste apparecchiature si , mi si perdoni il termine, cagano in mano a stare h24 accese ... non usano componentistica che possa reggere uno stress tale...

esatto! quello è il problema. avranno anche la sinusoide pura! e qui nulla da ridire! ma oggi come oggi visto l'interno non ne comprerei un altro.! perchè se non hanno aggiornato l'elettronica , comprarlo significa essere certi di una nuova rottura. E non fra 10 anni :) . Secondo me la causa sta anche nel fatto che i luoghi all' interno dei quali queste apparecchiature sono destinate a stare accese h24 sicuramente hanno un sistema di ventilazione e temperatura controllata; Condizione alquanto rara in un' abitazione privata. :) Però anche la ventolina! pensa: Alimentatore --> ventolina ---> componentistica da raffreddare! Praticamente dal lato di aspirazione della ventola è presente l'alimentatore generale , che riscalda!! per cui la ventola aspira l'aria calda generata dall' alimentatore e la spara sui dissipatori dei transistor , e su tutto il resto. Anche questo.. non è del tutto adeguato.

Trotto@81 07-03-2014 09:23

Quote:

Originariamente inviato da dimitrioss (Messaggio 40825300)
esatto! quello è il problema. avranno anche la sinusoide pura! e qui nulla da ridire! ma oggi come oggi visto l'interno non ne comprerei un altro.! perchè se non hanno aggiornato l'elettronica , comprarlo significa essere certi di una nuova rottura. E non fra 10 anni :) . Secondo me la causa sta anche nel fatto che i luoghi all' interno dei quali queste apparecchiature sono destinate a stare accese h24 sicuramente hanno un sistema di ventilazione e temperatura controllata; Condizione alquanto rara in un' abitazione privata. :) Però anche la ventolina! pensa: Alimentatore --> ventolina ---> componentistica da raffreddare! Praticamente dal lato di aspirazione della ventola è presente l'alimentatore generale , che riscalda!! per cui la ventola aspira l'aria calda generata dall' alimentatore e la spara sui dissipatori dei transistor , e su tutto il resto. Anche questo.. non è del tutto adeguato.

Chi ha pensato la dissipazione di questo prodotto poteva anche essere tedesco, ma si è dimostrato inadeguato al compito che ricopriva.

platini 07-03-2014 11:48

Aggiornamento :
Prima di tutto devo rimangiarmi (forse) tutto quello che ho pensato di apc.
Stamane lo apro come una cozza , a parte che non ho capito com sfilare la circuiteria... e tutto ipercompresso ... ma vabbe sorvoliamo...
Comunque stacco il pacco batterie e do uno sguardo dentro ...
Lo ricollego senza batterie e pare andare bene , lampeggia chiaramente sul display il simbolo di mancanza batteria.
Lo spengo ricollego le batterie e riacceso mi da sul display F01 , il manuale riporta sovraccarico batteria.... allora misuro le batterie e danno 10.7 volt ciascuna...ben sotto i 13.8 nominali.
Speriamo che siano le batterie, anche perche loro le danno come durata 3/6 anni quindi ci siamo...
Ora ne rimedio un paio da un amico e provo.

tavanic 07-03-2014 13:32

Quote:

Originariamente inviato da Mighty Max (Messaggio 40824761)
Si non ho mai avuto problemi di interruzioni di corrente (se non contiam la moglie che accende lavatrice + forno + phon :asd: ma ora ha imparato)

Per voltage regulator cosa intendi non ho trovato un granchè di prodotti (o forse non son stato capace io di cercare), intendi prodotti come ciabatte e prese filtrate? O cose più specifiche?

Ecco il voltage regulator dell APC

http://www.apc.com/resource/include/...se_sku=le1200i

dimitrioss 08-03-2014 08:11

Quote:

Originariamente inviato da Trotto@81 (Messaggio 40825559)
Chi ha pensato la dissipazione di questo prodotto poteva anche essere tedesco, ma si è dimostrato inadeguato al compito che ricopriva.


Sono indeciso sulla soluzione da adottare.

1 , cercare il componente che ha fallito!

2, aggirare il problema , installando un diodo tra il pacco batterie e il resto del sistema e caricare le batterie con un trasformatore esterno.

la prima soluzione ovviamente meglio si attaglia, ma la seconda è molto celere e sbrigativa e quanto la prima soddisfa ugualmente il risultato.

Voi che dite?

Trotto@81 08-03-2014 09:35

Io cambierei i componenti guasti. Meno rapida, ma più pulita e sicura.

Audace 08-03-2014 11:23

Quote:

Originariamente inviato da Trotto@81 (Messaggio 40822820)
Ne vuoi uno di fascia medio alta o uno da spenderci poco?

Ne vorrei uno di fascia media o, in ogni caso, uno che faccia il suo lavoro (ti faccio un esempio giusto per intenderci: sull'altro pc ho messo un Kraun KR.UK 960VA e mi ci trovo benone, infatti avevo pensato anche di riprendere lo stesso..)

Trotto@81 08-03-2014 11:44

La fascia media è tutt'altro che il tuo Kraun!!
Un APX BX800CI o il BX800CI-GR con le 4 uscite di tipo Shuko.
Al 90% del carico il tuo PC escluso monitor assorbe circa 350W. Direi che la nuova serie BX ti basta e avanza. Se vuoi abbondare guarda il BX1100CI.

Hal2001 08-03-2014 12:06

Nuova gamma economica APC:

http://www.ictbusiness.it/cont/news/...e/32130/1.html

Adesso me li studio, ma non ho capito perché il collegamento usb è solo nelle versioni shuko. Assurdo.

Trotto@81 08-03-2014 12:19

Li avevo appena consigliati.

84retine 08-03-2014 16:10

Capisco alla fine l'ho già comprato anche se nn ancora provato,
ma ogni quanto vanno cambiate le batterie?

Quote:

Originariamente inviato da Angelo380 (Messaggio 40739836)
Il mio è il nuovo business edition che lo apre nel broswer, farò una prova togliendo corrente x capire quale impostare x averlo disattivato :D


E' come il mio, il top che si può che si può avere, è sinusoidale quindi nessun problema con l'alimentatore.
Unica cosa è da 1KW, ti occorre tutta quella corrente? Ci sarebbe l'SMT1000I che eroga 700Watt, costa qualcosa meno comprarlo e anche il cambio batterie in futuro. Anche se il tuo amico ti fa un buon prezzo (a meno che non ti serva perforza da 1KW) tieni presente che le batterie dell'SMT1500I (12V 18Ah) costano a listino originali 200€ contro 150€ x quelle dell'SMT1000I (12V 12Ah), non saprei quanto costerebbero quelle di altre marche, quindi io mi informerei anche su quello.
Volendo ci sarebbe l'SMC1500I che costa poco più dell'SMT1000I, monta le stesse batterie ma arriva a 900Watt, a me però su 3 modelli cambiati avevano tutti e 3 un piccolo difetto.


Con l'onda sinusoidale pura sei certo di non aver problemi con qualsiasi apparecchio vorrai collegarci.
Detto questo di Smart-UPS da 1500VA ci sono due modelli:
- SMC1500I - 2 Batterie 12V 12Ah - 900Watt
- SMT1500I - 2 Batterie 12V 18Ah - 1Kw
Le sostanziali differenze tra i due oltre le batterie (di conseguenza il costo x cambiarle come accennato a 84retine) l'SMT ha un display + dettagliato e dove puoi monitorare e configurare tutto da li, dispone inoltre dello slot per le schede aggiuntive. L'SMC invece ha un display + semplice e puoi solo visualizzare qualche informazione, ma puoi monitorare il resto e configuare tutto da software (ciò vale anche x l'SMT).
Ci tengo ad avvisarti che io inizialmente avevo preso un SMC1500I ma il display non mi andava in risparmio energetico e dopo avermene cambiati 3 mi han mandato l'SMT.
In conclusione, ti servono tutti quei Watt? Se si, secondo me un SMC basta, risparmi sia a comprarlo che al cambio batteria, se però come mè ti da fastidio avere il display sempre acceso pensa all'SMT.


84retine 08-03-2014 16:12

e soprattutto ci sta una guida con dei consigli su come trattare/usare il gruppo di continuità in modo da rendere la batteria più longeva possibile?

Quote:

Originariamente inviato da 84retine (Messaggio 40831672)
Capisco alla fine l'ho già comprato anche se nn ancora provato,
ma ogni quanto vanno cambiate le batterie?


Trotto@81 08-03-2014 16:13

Quote:

Originariamente inviato da 84retine (Messaggio 40831682)
e soprattutto ci sta una guida con dei consigli su come trattare/usare il gruppo di continuità in modo da rendere la batteria più longeva possibile?

Certo, tenere l'UPS lontano da fonti di calore dirette o indirette. Non scaricare mai completamente le batterie.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 12:22.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.