Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Altre discussioni sull'informatica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=8)
-   -   Guida Allo U.P.S. (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1459150)


pino800 10-04-2021 16:13

Quote:

Originariamente inviato da Katsaros (Messaggio 47359041)
Eh... non hai idea di quanti nel forum continuano a rendere onore al mio (vero) nick... :rolleyes:

click del relè che commuta gli avvolgimenti del trasformatore dell'AVR (in step-up o step-down)

questo genera comunque variazioni repentine nell'output, nella commutazione dal regime di bypass a quello AVR; per capire guarda un grafico della tensione in uscita dall'UPS in funzione della tensione di rete in ingresso (non è il tuo BX700, è un altro UPS, ma il concetto è quello); il tratto in rosso corrisponde al funzionamento a batteria:



Comunque mi rendo conto che le argomentazioni tecniche qua non servono a nulla, conta la tifoseria (e le chiacchiere) da bar Sport. Quindi continua pure a buttare altri 70€ in un altro UPS sottodimensionato... che dire? :muro:

hai ragione scusa, katsaros, ho letto di fretta :D

cmq io se sto qui a perderci così tanto tempo non è perché voglio fare la scelta sbagliata anzi sono disponbile a lasciarmi guidare. però capisci pure che 250€ sono veramente un botto. a me serve un ups che faccia da tampone e che mi permetta di spegnere il pc in automatico (quindi tramite software) nel caso di mancanza di corrente. o che lo metta in stand by.

non ci gioco, non ci faccio elaborazioni né carichi pesanti. quindi sono disponibilissimo a fare uno step up e prenderne uno migliore e sono anche disposto a spenderci sui 150 160 €: è possibile che non ce ne sia uno valido in quel range?

però ripeto mi servono modelli precisi perché dovunque vado a leggere recensioni poi trovo sempre quel 10% di recensioni negative, anche su modelli di marche che pensavo valide, e allora diventa un lavoro titanico perché anche quando pensi di averne individuato uno buono ritrovi evidenziati gli stessi difetti che vengono lamentati sui modelli da 90€ come il mio .. non so se mi spiego

ps e su amazzonia possibilmente

Katsaros 10-04-2021 16:40

Quote:

Originariamente inviato da pino800 (Messaggio 47359057)
non ci gioco, non ci faccio elaborazioni né carichi pesanti

"-- la mia build su pcPartPicker --", quella, giusto?
l'equivalente di $1135 ? ... vai pure con i 70€ di UPS...

Quote:

sono disponibilissimo a fare uno step up e prenderne uno migliore e sono anche disposto a spenderci sui 150 160 €: è possibile che non ce ne sia uno valido in quel range?
Vedi tu, se l'APC da 700W stessa serie tua (APC Back-UPS BX1400UI) costa 163€ in amazzonia, trai tu le conclusioni...

pino800 10-04-2021 16:42

ti faccio un esempio su quello che intendo

prendi un PowerWalker VI 1000 CSW UPS 1000VA/600W Line Interact, 10121112

uno dice ok 600w dovrebbero essere sufficienti; le recensioni confermano che la ventola è attiva solo se a batteria o in ricarica quindi dovrebbe essere ok

poi vado a leggere e vedo:

Quote:

Battery Mode does not supply power
Recensito in Germania il 15 marzo 2021
Acquisto verificato
I purchased this model from Amazon and it just arrived. I plugged the UPS into the wall outlet, plugged my PC, Monitor and Speakers into the UPS. My PC has a Seasonic s12III 500w 80plus bronze PSU. The Monitor is HP X24ih 24"

Everything is working and then
I switched off the outlets in my house to test the UPS
The UPS turned on battery mode and the fans started working
My computer and Monitor LOST power and I wasn't able to turn either of them on.
The speakers were the only ones with power.
allora nemmeno il famoso powerwalker va bene ..

è possibile che solo un prodotto da 300€ può essere affidabile?

ovviaemtne c'è qualcosa che non torna ..

non è che uno vuole spendere 70€ e avere prodotti scrausi, ma se ovunque leggo che anche modelli "buoni" (per me 150€ sono tante) hanno gli stessi problemi tipici, allora è un settore molto poco avanzato ancora

se tu prendi un ali da 50€, non avrai il top di gamma ma almen il suo lavoro lo fa senza problemi.

qui con gli ups pare che se non spendi 300 € non puoi stare tranquillo: questo è un problema condividi?

pino800 10-04-2021 16:55

Quote:

Originariamente inviato da Katsaros (Messaggio 47359084)
"-- la mia build su pcPartPicker --", quella, giusto?
l'equivalente di $1135 ? ... vai pure con i 70€ di UPS...

Vedi tu, se l'APC da 700W stessa serie tua (APC Back-UPS BX1400UI) costa 163€ in amazzonia, trai tu le conclusioni...

come hai visto io sto cercando di avere una modalità di confronto costruttiva, rispondimi con modelli non con sarcasmo..

rispondimi sui punti che ti evidenzio: io sono pronto a essere "istruito" in merito.

però se non si è in grado di dissipare i dubbi di uno che si avvicina a questo mondo per la prima volta qualche dubbio mi viene

Katsaros 10-04-2021 17:07

Ti sei già risposto... un pure sine wave da 600W a 149€...
Ci sarà un motivo se il CP1300EPFCLCD (780W) viaggia sui 280€ (prezzo Amzn venduto/spedito)...
oppure, a scendere di potenza, per un CP900EPFCLCD (solo 540W) siamo sui 180€...
Quote:

plugged my PC, Monitor and Speakers into the UPS. My PC has a Seasonic s12III 500w 80plus bronze PSU. The Monitor is HP X24ih 24"
[...]
My computer and Monitor LOST power and I wasn't able to turn either of them on.
The speakers were the only ones with power.
quel monitor consuma 46W max (38W medi) di suo ed è probabile fosse nella presa asservita sul retro del PC, che si è spento e gli sono rimaste in funzione solo le casse...
ma naturalmente tu non devi credere alle invenzioni... :sofico:

pino800 10-04-2021 17:57

Quote:

Originariamente inviato da Katsaros (Messaggio 47359107)
Ti sei già risposto... un pure sine wave da 600W a 149€...
Ci sarà un motivo se il CP1300EPFCLCD (780W) viaggia sui 280€ (prezzo Amzn venduto/spedito)...
oppure, a scendere di potenza, per un CP900EPFCLCD (solo 540W) siamo sui 180€...
quel monitor consuma 46W max (38W medi) di suo ed è probabile fosse nella presa asservita sul retro del PC, che si è spento e gli sono rimaste in funzione solo le casse...
ma naturalmente tu non devi credere alle invenzioni... :sofico:

ah quindi tu qui intendi che 150€ è poco per un pure sine wave da 600W, visto che quelli che tu usi come riferimento sono a prezzi molto più elevati?

cioè che quelle caratteristiche a un prezzo così "basso" è indice che qualcosa non torna ..


parlate chiaro regà perché calcola che io stavo quasi per comprarlo quello a 150 :D ..

non mi fate cose a interpretazione perché non ho tempo di andare di fino :D, grazie

Podz 10-04-2021 18:27

Io leggo recensioni mediamente positive sulla serie PFC Sinewave di Cyberpower. Secondo me dovresti guardare al 900, a patto che non sia sottodimensionato (540W)!

Condivido che in genere l'affidabilità degli ups di fascia bassa lasci molto a desiderare...come hai detto, siamo molto lontani anche da quella degli alimentatori super-economici. La mia esperienza sui modelli APC non smart (back-ups / back-ups pro) è stata piuttosto deludente (2 unità guaste e una terza proprio "fusa"). Non so come sia con gli altri produttori, ma ho il sospetto che per avere qualcosa veramente di qualità che non riservi brutte sorprese si debba spendere ^^'

Ginopilot 10-04-2021 18:31

Quote:

Originariamente inviato da leoben (Messaggio 47358182)
Magari non si spegne, ma la mancanza di tensione in ingresso fa scendere le uscite di quanto basta per mandare in freeze il pc... In quella condizione infatti l'uscita della psu si regge solo sulla carica residua di condensatori e induttanze.

L'onda quadra non manda in freeze nessun pc, non so dove l'hai sentita sta storia, francamente la trovo ridicola. Puo' succedere per il ritardo nell'intervento e la poca tolleranza dell'alimentatore, ma solo usando prodotti infimi.

Quote:

Magari portare informazioni tecniche per avvalorare le tue tesi sarebbe più utile a tutti. Sparare affermazioni del genere serve a ben poco, soprattutto a chi vuol capire come stanno le cose...
Non ho letto nessuna spiegazione tecnica a supporto della fesseria a cui ho risposto.

Quote:

I componenti si calcolano considerando la condizione più gravosa per la configurazione nella quale sono usati. E si aggiunge un margine di sicurezza. Poi se quella condizione la raggiungeranno o meno nell'uso quotidiano è ininfluente.
La condizione piu' gravosa non e' data dal valore nominale massimo di uscita dell'alimentatore.

pino800 10-04-2021 18:54

Quote:

Originariamente inviato da Podz (Messaggio 47359195)
Io leggo recensioni mediamente positive sulla serie PFC Sinewave di Cyberpower. Secondo me dovresti guardare al 900, a patto che non sia sottodimensionato (540W)!

Condivido che in genere l'affidabilità degli ups di fascia bassa lasci molto a desiderare...come hai detto, siamo molto lontani anche da quella degli alimentatori super-economici. La mia esperienza sui modelli APC non smart (back-ups / back-ups pro) è stata piuttosto deludente (2 unità guaste e una terza proprio "fusa"). Non so come sia con gli altri produttori, ma ho il sospetto che per avere qualcosa veramente di qualità che non riservi brutte sorprese si debba spendere ^^'

ti credo, a sti prezzi!! :)

sono contento che sei d'accordo.



Quote:

Originariamente inviato da Ginopilot (Messaggio 47359201)
L'onda quadra non manda in freeze nessun pc, non so dove l'hai sentita sta storia, francamente la trovo ridicola. Puo' succedere per il ritardo nell'intervento e la poca tolleranza dell'alimentatore, ma solo usando prodotti infimi.



Non ho letto nessuna spiegazione tecnica a supporto della fesseria a cui ho risposto.



La condizione piu' gravosa non e' data dal valore nominale massimo di uscita dell'alimentatore.

mi piace questo confronto, finalmente

leoben 10-04-2021 18:59

Quote:

Originariamente inviato da Ginopilot (Messaggio 47359201)
L'onda quadra non manda in freeze nessun pc, non so dove l'hai sentita sta storia, francamente la trovo ridicola. Puo' succedere per il ritardo nell'intervento e la poca tolleranza dell'alimentatore, ma solo usando prodotti infimi.



Non ho letto nessuna spiegazione tecnica a supporto della fesseria a cui ho risposto.



La condizione piu' gravosa non e' data dal valore nominale massimo di uscita dell'alimentatore.


A momenti mi viene il dubbio che tu non capisca neanche la differenza fra un'onda quadra ed una sinusoidale (grafico a parte), e forse neanche cos'è la carica di un condensatore...
Ripeto, se io dico fesserie, non vedo dove tu porti dati concreti.
Comunque la chiudo qua, rimani pure sulle tue convinzioni.

Ginopilot 10-04-2021 19:01

Quote:

Originariamente inviato da pino800 (Messaggio 47359161)
ah quindi tu qui intendi che 150€ è poco per un pure sine wave da 600W, visto che quelli che tu usi come riferimento sono a prezzi molto più elevati?

cioè che quelle caratteristiche a un prezzo così "basso" è indice che qualcosa non torna ..


parlate chiaro regà perché calcola che io stavo quasi per comprarlo quello a 150 :D ..

non mi fate cose a interpretazione perché non ho tempo di andare di fino :D, grazie

A me sembra che anche 200-300 euro siano pochini per un'uscita sinusoidale. E' per questo che ritengo non abbia alcun senso prendere un ups del genere per il pc casalingo. Un pc, monitor escluso, mediamente parte dai 450-500 euro. Il tuo costa circa il doppio. Spendere un ulteriore 35% o piu' per un ups a sinusoide pura mi sembra fuori luogo. Quindi le scelte sono due: comprare un sinusoidale economico, spendendo comunque cifre non proprio trascurabili, oppure prenderne uno ad onda approssimata decente.
Il pc che hai in firma, non dovrebbe consumare una mazza, meno di 200W nel caso piu' gravoso. Se ci aggiungi una 3060, meno di 400W complessivamente. Quindi oggi puo' tranquillamente prendere un 700VA e ci stai larghissimo. Se vuoi pensare anche al futuro, direi di non andare oltre i 900VA, non avrebbe alcun senso.

Ulisse XXXI 10-04-2021 19:24

Quote:

Originariamente inviato da pino800 (Messaggio 47359085)
ti faccio un esempio su quello che intendo

prendi un PowerWalker VI 1000 CSW UPS 1000VA/600W Line Interact, 10121112

uno dice ok 600w dovrebbero essere sufficienti; le recensioni confermano che la ventola è attiva solo se a batteria o in ricarica quindi dovrebbe essere ok

poi vado a leggere e vedo:



allora nemmeno il famoso powerwalker va bene ..

è possibile che solo un prodotto da 300€ può essere affidabile?

ovviaemtne c'è qualcosa che non torna ..

non è che uno vuole spendere 70€ e avere prodotti scrausi, ma se ovunque leggo che anche modelli "buoni" (per me 150€ sono tante) hanno gli stessi problemi tipici, allora è un settore molto poco avanzato ancora

se tu prendi un ali da 50€, non avrai il top di gamma ma almen il suo lavoro lo fa senza problemi.

qui con gli ups pare che se non spendi 300 € non puoi stare tranquillo: questo è un problema condividi?

Quel Ali di quella recensione fa veramente schifo e peggio del 2

Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

Giux-900 10-04-2021 20:44

Quote:

Originariamente inviato da lemming (Messaggio 47358799)
BV500I-GR con 4 prese schuko però lo trovi a partire da 70 euro. Secondo me è un prodotto molto valido e se rimani senza corrente, ti dura parecchio anche se hai un notebook che consuma.

grazie, ho preso questo ieri (andavo di fretta :) )
EPYC Neon UPS, Gruppo di Continuità per PC, Potenza 650VA/360Watt

ha due shuko, filtro linea e usb. Il notebook è piccolino, da 11'' dove gira il firewall...
Dovrebbe andar bene lo stesso...

pino800 10-04-2021 23:34

Quote:

Originariamente inviato da Ginopilot (Messaggio 47359233)
A me sembra che anche 200-300 euro siano pochini per un'uscita sinusoidale. E' per questo che ritengo non abbia alcun senso prendere un ups del genere per il pc casalingo. Un pc, monitor escluso, mediamente parte dai 450-500 euro. Il tuo costa circa il doppio. Spendere un ulteriore 35% o piu' per un ups a sinusoide pura mi sembra fuori luogo. Quindi le scelte sono due: comprare un sinusoidale economico, spendendo comunque cifre non proprio trascurabili, oppure prenderne uno ad onda approssimata decente.
Il pc che hai in firma, non dovrebbe consumare una mazza, meno di 200W nel caso piu' gravoso. Se ci aggiungi una 3060, meno di 400W complessivamente. Quindi oggi puo' tranquillamente prendere un 700VA e ci stai larghissimo. Se vuoi pensare anche al futuro, direi di non andare oltre i 900VA, non avrebbe alcun senso.

grazie della risposta

io a questo punto vorrei capire una cosa, così finalmente posso fare una scelta.

La "qualità" della corrente elettrica erogata dal gruppo ups e passata all'alimentatore del pc, cambia da ups a ups?

ci sono caratteristiche che ti fanno dire questo è migliore perché passa una corrente "migliore" (passatemi il termine)

ad esempio nello specifico che differenza c'è tra questi due modelli?

(so che per i puristi sono entrambi mediocri, ma per capire)

https://www.apc.com/shop/it/it/produ...30-V/P-BK650EI

https://www.apc.com/shop/it/it/produ...-IEC/P-BX950UI

leggo che uno ha avr e uno no ad esempio, ma a occhio quello bianco sembrerebbe migliore, è così??

ripeto, so che per i puristi sono entrambi da buttare al secchio, ma intanto vorrei capire

pino800 11-04-2021 00:03

Quello che intendo dire è quando è attaccato e eroga normalmente corrente al pc in teoria bypassa la batteria 🔋 quindi la corrente è la stessa della rete; solo quando la rete viene a mancare entra in gioco la sua specificità costruttiva e quindi le caratteristiche peculiari cioè onda sinusoidale ecc

Ma se serve solo per mettere il pc in standby questo non dovrebbe comportare una grande differenza, non so se mi spiego..

Altra cosa è se invece regolasse sempre lui la corrente da mandare al pc, allora in questo caso si potrebbe ragionare di una qualità diversa di corrente che magari potrebbe far lavorare "male" l'alimentatore in quanto "inadeguata", non so se mi sono spiegato..

|| Luca || 11-04-2021 20:56

Quote:

Originariamente inviato da Ulisse XXXI (Messaggio 47351966)
Di evitare gli ups a ciabatta se proprio devi prendi un Legrand

Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

Come mai? Gli ups a ciabatta hanno dei "limiti\difetti" per la loro "forma"?
In realtà, dato il numero di prese generalmente elevato e la possibilità di fissarli a muro (sotto la scrivania) li trovo molto salvaspazio...


Quote:

Originariamente inviato da Ginopilot (Messaggio 47352380)
Vuoi continuare a giocarci senza corrente? In idle non dovrebbe superare i 150w.

Si, in idle sto sui 130/140W (senza NAS), ma purtroppo non decido quando salta la corrente :D , quindi credo di dovermi immaginare nella situazione peggiore. Poi, come col vecchio PC\UPS, se vedo che la corrente non torna subito o quasi, spengo tutto...

Ginopilot 11-04-2021 23:19

Quote:

Originariamente inviato da pino800 (Messaggio 47359470)
grazie della risposta

io a questo punto vorrei capire una cosa, così finalmente posso fare una scelta.

La "qualità" della corrente elettrica erogata dal gruppo ups e passata all'alimentatore del pc, cambia da ups a ups?

ci sono caratteristiche che ti fanno dire questo è migliore perché passa una corrente "migliore" (passatemi il termine)

ad esempio nello specifico che differenza c'è tra questi due modelli?

(so che per i puristi sono entrambi mediocri, ma per capire)

https://www.apc.com/shop/it/it/produ...30-V/P-BK650EI

https://www.apc.com/shop/it/it/produ...-IEC/P-BX950UI

leggo che uno ha avr e uno no ad esempio, ma a occhio quello bianco sembrerebbe migliore, è così??

ripeto, so che per i puristi sono entrambi da buttare al secchio, ma intanto vorrei capire

I BK sono fatti molto bene, non sono prodotti economici, basta aprirne uno per accorgersene. Non hanno avr, quindi fanno il loro lavoro solo quando passano a batteria. Ma lo fanno molto bene. Sono comunque un progetto vecchio. Ne ho una decina in funzione da oltre un decennio. Il piu' vecchio e' in funzione dal 2002, quasi 20 anni, cambiata batteria ogni 5-6 anni.
Me ne capito' uno con qualche problema, un elettrolitico andato, non ho mai avuto tempo ne voglia di sostituirlo, sono quasi certo che riprenderebbe ad andare.

pino800 12-04-2021 10:09

quindi questi avr sono dei regolatori di tensione che consentono di compensare cali di tensione eventuali nella rete?

è consigliabile sceglierne uno con questa feature?

e per quanto riguarda l'altra domanda che facevo che cosa mi risponderesti?

Ginopilot 13-04-2021 08:23

Quote:

Originariamente inviato da pino800 (Messaggio 47360829)
quindi questi avr sono dei regolatori di tensione che consentono di compensare cali di tensione eventuali nella rete?

Sovratensioni e sottotensioni.

Quote:

è consigliabile sceglierne uno con questa feature?
Come al solito, teoricamente si, ma dipende sempre dalla bonta' del prodotto. I BK pur non avendolo, si comportano molto bene. Certo, in questi casi, passano a batteria e se la linea e' instabile e' un attacca e stacca continuo. Se la tua linea e' buona, come ormai dovrebbe esserlo ovunque, e' un di piu' che non guasta, ma non indispensabile.

Quote:

e per quanto riguarda l'altra domanda che facevo che cosa mi risponderesti?
Intendi il discorso "qualita'" corrente? Ho sempre parlato di qualita' del prodotto. E' chiaro che l'ups che ti da sull'oscilloscopio l'onda piu' vicina a quella pura, eroghi la corrente migliore. Ma se questo significa spendere il triplo per avere poi un prodotto che per il resto e' tirato al risparmio, no grazie.
Visto che l'onda approssimata non comporta alcun tipo di problema reale, preferisco puntare a prodotti di questo tipo, scegliendo quello che più si addice allo scopo di volta in volta.
Su un server da 5k euro ce lo metto anche un ups a onda pura da 500 o piu' euro. Ma su un pc da 1000, assolutamente no. Su un entry da 500 euro, ci va l'ups economico, un bx per esempio. Se si comincia a salire, quelle 150-200 euro ce le si puo' anche spendere, anche per avere maggiore autonomia. Senza puntare a tutti i costi su un'onda pura, perche' non ha alcun senso.
Poi ovvio che l'appassionato magari si mette in casa un smt/smc da 30Kg. Anche io ho in casa tante cazzate assurde che non avrebbe ragionevolmente alcun senso avere.

pino800 13-04-2021 09:13

ho capito grazie, ma la mia preoccupazione fondamentalmente è un'altra, forse non l'ho espressa bene:

posso essere sicuro che quando un ups è attivo ma sia regolarmente attiva la corrente di rete al pc arrivi direttamente e solamente la corrente della rete?

e che solo quando la corrente della rete viene a mancare e si passa a batteria allora gli arrivi la corrente proveniente dalla batteria?


Perchè questo ragionamento? perché in questa maniera, anche se l'ups fosse di non ottima qualità, comunque avresti la certezza che il 99% del tempo il computer lavori comunque con la corrente della rete elettrica, in quanto la batteria dell'ups sarà bypassata.

Quell' 1% in cui la corrente verrà a mancare, anche se la batteria farà schifo marcio e passa una corrente di qualità infima o persino sottodimensionata (anche se non sarà questo il caso perché aumenterò il wattaggio con il prox che acquisto), ci interesserà relativamente perché ci servirà solo per mettere il pc in standby o spegnerlo immediatamente.

Per fare questo però devo essere sicuro che quando operi in modalità "regolare" l'ups bypassi, escluda la batteria e che mandi al pc esclusivamente la corrente che proviene dalla rete; e non che gli mandi la corrente della batteria col suo wattaggio magari inadeguato o il suo amperaggio diverso, o la sua forma quadra ecc ecc.

o che magari, pur escludendo la batteria, "trasformi" in qualche modo la corrente e la mandi comunque alterata rispetto a quella della rete.

Spero di essermi spiegato, mi sembra che queste siano nozioni abbastanza semplici, sono sicuro che possiate rispondermi


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 17:59.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.