Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Altre discussioni sull'informatica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=8)
-   -   Guida Allo U.P.S. (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1459150)


il_nick 26-12-2020 20:58

Quote:

Originariamente inviato da fasteagle (Messaggio 47191170)
E' anche per queste domande senza risposta che ancora non mi sono deciso :p Ci sono purtroppo solo le recensioni di amazon a riportare qualche foto d'onda ricavata con l'oscilloscopio ma solo dei modelli più "famosi" (es. cyberpower) e/o costosi, tutto il resto è nomenclatura commerciale (step/square, etc.)

Sì ti capisco, ma il discorso è sempre lo stesso: come spendi mangi, la scelta è solo nel bilancio costi/benefici. Se devi proteggere solo un computer col suo monitor a mio avviso (ma credo non solo mio) basta un line interactive con onda approssimata (non quadra); se lo trovi con onda pura ad un prezzo di poco superiore tanto meglio, altrimenti, se vuoi basarti sulla statistica, quasi nessuno che io sappia ha riportato danni a causa di un ups se non perché la batteria ormai era andata e non ha assolto alla sua funzione. Se hai speso 100 euro molto probabilmente è già più che sufficiente per l'uso che ne devi fare.

il_nick 26-12-2020 21:04

Quote:

Originariamente inviato da Ginopilot (Messaggio 47191211)
No no, puoi anche comprartela una ferrari per farci 20km l'anno, nessuno lo vieta. Come anche comprare una utilitartia in allestimento sportivo con il motore piu' potente disponibile e con tutti gli accessori. Ma mettersi a consigliarla perche' altrimenti con un'auto meno potente ma piu' prestigiosa non ci si cammina, questo direi proprio di no.

Sì ma più o meno il senso era quello, posso anche comprarmi il miglior ups solo per guardarlo e ammirarlo, così come farei con una Ferrari in garage per il solo sfizio di averla. Ciò che volevo dire, è che qui si tratta di strumenti che vanno adeguati all'uso e al consumo. Non ha senso spendere tanto per qualcosa che deve proteggere solo un pc e che potrebbe avere batterie poco longeve pur essendosi attenuti al corretto uso. Ovviamente è solo la mia opinione.

Ginopilot 26-12-2020 21:09

Quote:

Originariamente inviato da il_nick (Messaggio 47191215)
Sì ti capisco, ma il discorso è sempre lo stesso: come spendi mangi, la scelta è solo nel bilancio costi/benefici. Se devi proteggere solo un computer col suo monitor a mio avviso (ma credo non solo mio) basta un line interactive con onda approssimata (non quadra); se lo trovi con onda pura ad un prezzo di poco superiore tanto meglio, altrimenti, se vuoi basarti sulla statistica, quasi nessuno che io sappia ha riportato danni a causa di un ups se non perché la batteria ormai era andata e non ha assolto alla sua funzione. Se hai speso 100 euro molto probabilmente è già più che sufficiente per l'uso che ne devi fare.

E di questo stiamo parlando, collegare un ups a qualche pc o altra roba domestica. Io ne ho uno con su il nas e lo switch pricipale. Un altro con su un pc ed un terzo per l'altro pc. Nessuno, chiaramente, a sinusoidale pura, avrei speso denaro inutilmente senza garanzia di migliore protezione. Parliamo infatti sempre di line interactive, quindi il momento piu' critico, il passaggio da rete a batteria, c'e' sempre.

Ulisse XXXI 26-12-2020 23:57

Quote:

Originariamente inviato da Ginopilot (Messaggio 47191234)
E di questo stiamo parlando, collegare un ups a qualche pc o altra roba domestica. Io ne ho uno con su il nas e lo switch pricipale. Un altro con su un pc ed un terzo per l'altro pc. Nessuno, chiaramente, a sinusoidale pura, avrei speso denaro inutilmente senza garanzia di migliore protezione. Parliamo infatti sempre di line interactive, quindi il momento piu' critico, il passaggio da rete a batteria, c'e' sempre.

Mah io nn sono d accordo

Sicuramente il PowerWalker che ho preso io ha un onda meno pura di un cyberpower e pur sempre migliore di un onda simulata da 100€ o anche meno
Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

Ginopilot 27-12-2020 00:14

Quote:

Originariamente inviato da Ulisse XXXI (Messaggio 47191476)
Mah io nn sono d accordo

Sicuramente il PowerWalker che ho preso io ha un onda meno pura di un cyberpower e pur sempre migliore di un onda simulata da 100€ o anche meno
Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

Perché dici di non essere d’accordo e poi aggiungi dettagli che non c’entrano niente?

HSH 27-12-2020 11:00

Quote:

Originariamente inviato da fasteagle (Messaggio 47189640)
quale modello di preciso? sempre che sia ancora in produzione

powersure PSA c'è scritto davanti
https://pictures.monclick.it/serve/0...00mt230big.jpg

però penso sia un modello sostituito da questo

https://pictures.monclick.it/serve/0...0eed55705c.jpg

fa il suo lavoro da un bel po di anni, potrei montare anche una seconda batteria (almeno così pare dallo spazio del vano batterie) ma non ho mai provato. Per ora mi basta per tenere su rete, Nas e PC qualche minuto.
la cosa bella è che l'alloggiamento delle batterie è molto comodo e si fa in 1 minuti senza smontare nulla se non un coperchio

fasteagle 27-12-2020 12:00

Quote:

Originariamente inviato da il_nick (Messaggio 47191215)
Sì ti capisco, ma il discorso è sempre lo stesso: come spendi mangi, la scelta è solo nel bilancio costi/benefici.

Sì, questo era chiaro, sto cercando di capire proprio se vale la pena quell'investimento di 200eur per il cyberpower cp900epfclcd per il mio caso. La mia difficoltà d'analisi sta proprio a "spacchettare" il bilancio costi/benefici per il mio caso, in particolare sono preoccupato per la salvaguardia dei dati del mio hdd meccanico (in 2^ luogo anche della mobo) e potrei risolvere anche senza prendere UPS ma facendo backup costante solo che... non hai idea di quanto mi scoccio :) Mi piacerebbe avere certezza che il cyberpower cui sono interessato abbia un'aspettativa di vita di 10 anni (cambiando batteria naturalmente) allora sì che lo prenderei subito, cioè anche se cambiassi PSU o intero assemblato continuerei ad usarlo.

Quote:

Originariamente inviato da Ginopilot (Messaggio 47191201)
Ricordo che una decina di anni fa o piu' apc allegava con i CS ed RS una garanzia molto cospicua che copriva danni causati da un blackuot alle apparecchiature.

Permetti un'osservazione provocatoria: ti sei risposto da solo :) Il senso è che *adesso* roba del genere non c'è più, c'è solo "ci vediamo in tribunale e buona fortuna a dimostrare che è stato il mio UPS a friggerti il PSU o la mobo nel corso dei 5 anni d'utilizzo, imbecillotto". Da quando anche la APC ha introdotto una fascia entry level subisce commenti negativi da parte dell'utenza di massa alla stregua di aziende di 3^ ordine, da cui la mia opinione già espressa: la comparazione è più proprio farla all'interno della stessa fascia di costo identificando un best-buy "cucito" sul proprio caso e non *più* affidandosi al nome/fama pregressa dell'azienda (un esempio per tutti: sony). In un'ottica di mercato globale e delocalizzazione della produzione (cina) credo che sia un ragionamento doveroso :)
A proposito, non ti sei pronunciato sul mio "biglietto di natale" del post #32654 :p

Paky 27-12-2020 12:31

A proposito di cyberpower cp900epfclcd

su Tom's russo russo ci sono un po di immagini dell'interno



Io rimango un attimo perplesso
la batteria da 9Ah e il trasformatore occupano un buon 60% del volume
il circuito che gestisce il tutto è davvero striminzito

è vero si che l'elettronica negli ultimi 10 anni ha fatto passi da gigante
ma su quel PCB c'è davvero poco per essere un'onda sinusoidale

condensatori elettrolitici di tipo standard (anche se low ESR ma di chissà quale marca) e non polimerici

sa più di quegli UPS a ciabatta che fa APC

poi la scelta di avvitare i capicorda del trasformatore sulle alette dissipanti di alluminio lo trovo sempre un punto critico di contatto (resistenza elettrica)


questo è il mio APC RS800 di 15 anni fa
insomma , na circuiteria di alto livello già al tempo
varistori e condensatori giapponesi in abbondanza


il_nick 27-12-2020 13:06

Quote:

Originariamente inviato da fasteagle (Messaggio 47191985)
Sì, questo era chiaro, sto cercando di capire proprio se vale la pena quell'investimento di 200eur per il cyberpower cp900epfclcd per il mio caso. La mia difficoltà d'analisi sta proprio a "spacchettare" il bilancio costi/benefici per il mio caso, in particolare sono preoccupato per la salvaguardia dei dati del mio hdd meccanico (in 2^ luogo anche della mobo) e potrei risolvere anche senza prendere UPS ma facendo backup costante solo che... non hai idea di quanto mi scoccio :) Mi piacerebbe avere certezza che il cyberpower cui sono interessato abbia un'aspettativa di vita di 10 anni (cambiando batteria naturalmente) allora sì che lo prenderei subito, cioè anche se cambiassi PSU o intero assemblato continuerei ad usarlo.

Come già detto, per proteggere un semplice computer non hai bisogno di spendere tanto. Quanto al backup non mi trovi d'accordo, questa pratica dovrebbe essere un'abitudine perché gli hard disk possono guastarsi per il semplice fatto che ormai sono usurati, e i dati perdersi anche per cause diverse (virus, cancellazioni involontarie, ecc..). Senza contare poi che ci sono programmi con cui puoi pianificare backup incrementali e fanno tutto loro in automatico.
Infine, quanto vale il tuo alimentatore+la scheda madre? Superano di gran lunga le 200 euro che dovresti spendere per l'ups? Già da queste domande dovresti trarre le tue conclusioni.
A tutti piacerebbe avere la certezza dell'aspettativa di vita lunga sulle batterie, purtroppo nessuno la sa con certezza e a quanto pare nei casi migliori la media è circa 5 anni per la maggior parte dei prodotti di fascia media o medio-alta (almeno da quello che ho letto qui).


Quote:

Originariamente inviato da fasteagle (Messaggio 47191985)
Permetti un'osservazione provocatoria: ti sei risposto da solo :) Il senso è che *adesso* roba del genere non c'è più, c'è solo "ci vediamo in tribunale e buona fortuna a dimostrare che è stato il mio UPS a friggerti il PSU o la mobo nel corso dei 5 anni d'utilizzo, imbecillotto". Da quando anche la APC ha introdotto una fascia entry level subisce commenti negativi da parte dell'utenza di massa alla stregua di aziende di 3^ ordine, da cui la mia opinione già espressa: la comparazione è più proprio farla all'interno della stessa fascia di costo identificando un best-buy "cucito" sul proprio caso e non *più* affidandosi al nome/fama pregressa dell'azienda (un esempio per tutti: sony). In un'ottica di mercato globale e delocalizzazione della produzione (cina) credo che sia un ragionamento doveroso :)

Qui mi trovi abbastanza d'accordo ;)
Aggiungo, però: trovami qualche prodotto anche di fascia alta che ormai non sia fatto in Cina.. Saranno perle rare.

Ulisse XXXI 27-12-2020 14:14

Quote:

Originariamente inviato da il_nick (Messaggio 47192122)
Come già detto, per proteggere un semplice computer non hai bisogno di spendere tanto. Quanto al backup non mi trovi d'accordo, questa pratica dovrebbe essere un'abitudine perché gli hard disk possono guastarsi per il semplice fatto che ormai sono usurati, e i dati perdersi anche per cause diverse (virus, cancellazioni involontarie, ecc..). Senza contare poi che ci sono programmi con cui puoi pianificare backup incrementali e fanno tutto loro in automatico.

Infine, quanto vale il tuo alimentatore+la scheda madre? Superano di gran lunga le 200 euro che dovresti spendere per l'ups? Già da queste domande dovresti trarre le tue conclusioni.

A tutti piacerebbe avere la certezza dell'aspettativa di vita lunga sulle batterie, purtroppo nessuno la sa con certezza e a quanto pare nei casi migliori la media è circa 5 anni per la maggior parte dei prodotti di fascia media o medio-alta (almeno da quello che ho letto qui).









Qui mi trovi abbastanza d'accordo ;)

Aggiungo, però: trovami qualche prodotto anche di fascia alta che ormai non sia fatto in Cina.. Saranno perle rare.

Nn c'entra dove é stato fatto ma con che materiali é fatto

Per dire anche Xiaomi come il Cubot vengono fatti in cina ma nn si può dire che i componenti al interno di entrambi siano gli stessi

Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

il_nick 27-12-2020 15:43

Quote:

Originariamente inviato da Ulisse XXXI (Messaggio 47192243)
Nn c'entra dove é stato fatto ma con che materiali é fatto

Per dire anche Xiaomi come il Cubot vengono fatti in cina ma nn si può dire che i componenti al interno di entrambi siano gli stessi

Per me conta anche la manifattura, e quella cinese è notoriamente scadente, salvo qualche eccezione, così come i loro materiali. Inoltre non sono sicuro che i materiali che utilizzano sono esattamente gli stessi prescritti (o forniti) dalla casa produttrice.

Xiaomi è già un'azienda cinese, e Cubot un marchio sempre cinese.

Ulisse XXXI 27-12-2020 16:53

Quote:

Originariamente inviato da il_nick (Messaggio 47192429)
Per me conta anche la manifattura, e quella cinese è notoriamente scadente, salvo qualche eccezione, così come i loro materiali. Inoltre non sono sicuro che i materiali che utilizzano sono esattamente gli stessi prescritti (o forniti) dalla casa produttrice.



Xiaomi è già un'azienda cinese, e Cubot un marchio sempre cinese.

Le grandi aziende che producono prodotti di qualità risparmiano sulla manodopera nn su i materiali

Mi sa che sei rimasto al eta della pietra sul discorso ciò che é tutto cinese fa dchifo

Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

Ginopilot 27-12-2020 21:08

Quote:

Originariamente inviato da fasteagle (Messaggio 47190480)
Tanto per augurare buone feste, invece di usare il solito bigliettino, posto la replica della mia ormai "famosa" email alla corsair per chiedere chiarimento su quale forma d'onda di UPS fosse opportuna/necessaria usare per il mio PSU:

Ora scommetto che alcuni interpreteranno quel "sine wave" con "pure sine wave" dando come motivazione che un'approssimazione a gradini NON è definibile propriamente con "sine wave" ed altri l'interpretazione opposta :) La mia personale interpretazione è "prendi quello che vuoi basta che non faccia danni", che è un'inutile tautologia, comunque se si sono "sforzati" di specificare "sin wave" ritengo che non proprio *tutte* le forme d'onda siano salutari al corsair. Poi è anche e soprattutto vero che è verosimilmente impossibile dimostare in sede legale (al di là di ogni ragionevole dubbio!) che è stato tale UPS a far accorciare la vita di tale altro PSU a distanza di tempo medio-lungo; se ci fosse questo deterrente a carico delle aziende produttrici di UPS credo che ci sarebbe la opportuna chiarezza sull'argomento in sede "ufficiale" (siti, datasheet, etc) invece di queste diatribe sui forum :)
@ginopilot tu che ne pensi?

Penso che al loro posto avrei raccomandato un online a doppia conversione.

Ginopilot 27-12-2020 21:19

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 47192042)
A proposito di cyberpower cp900epfclcd

su Tom's russo russo ci sono un po di immagini dell'interno



Io rimango un attimo perplesso
la batteria da 9Ah e il trasformatore occupano un buon 60% del volume
il circuito che gestisce il tutto è davvero striminzito

è vero si che l'elettronica negli ultimi 10 anni ha fatto passi da gigante
ma su quel PCB c'è davvero poco per essere un'onda sinusoidale

condensatori elettrolitici di tipo standard (anche se low ESR ma di chissà quale marca) e non polimerici

sa più di quegli UPS a ciabatta che fa APC

poi la scelta di avvitare i capicorda del trasformatore sulle alette dissipanti di alluminio lo trovo sempre un punto critico di contatto (resistenza elettrica)


questo è il mio APC RS800 di 15 anni fa
insomma , na circuiteria di alto livello già al tempo
varistori e condensatori giapponesi in abbondanza


RS e CS sono fatti come nostro signore comanda. Difatti non costavano poco e per questo apc ha poi tirato fuori prodotti piu' a buon mercato per soddisfare l'utenza domestica. Ho ancora in uso un RS1000 con doppia batteria, cambiata 2-3 volte, ogni 5-6 anni, e ancora va.
Se decidessi di passare alla sinusoidale pura, per puro diletto personale che per necessita', come tanta roba che mi sono messo in casa, punterei su un smc o smt. Quello che mi frena sono peso e ingombri.

il_nick 27-12-2020 22:42

Quote:

Originariamente inviato da Ulisse XXXI (Messaggio 47192543)
Le grandi aziende che producono prodotti di qualità risparmiano sulla manodopera nn su i materiali

Mi sa che sei rimasto al eta della pietra sul discorso ciò che é tutto cinese fa dchifo

Mi sono limitato a dire che nutro forti dubbi anche sui materiali impiegati, non ho fatto di tutta l'erba un fascio, ma questo fascio è comunque bello grosso secondo me. Ma anche ammesso che i materiali siano di qualità, la manodopera non è un aspetto da sottovalutare, e la manifattura cinese per la mia esperienza è sempre stata scadente. E lo vedo ancora nel quotidiano, da strumenti elettrici/elettronici a utensili da officina, ad accessori, gadget, ecc... Che dirti, evidentemente sono sfortunato io che trovo solo oggetti del mesolitico made in china... :rolleyes:
Poi ci sarebbe l'aspetto del danno economico che la globalizzazione selvaggia con decentramento della produzione crea da decenni anche e soprattutto al nostro paese, ma questa è un'altra storia e sarebbe OT.

Ulisse XXXI 27-12-2020 23:46

Quote:

Originariamente inviato da Ginopilot (Messaggio 47193014)
RS e CS sono fatti come nostro signore comanda. Difatti non costavano poco e per questo apc ha poi tirato fuori prodotti piu' a buon mercato per soddisfare l'utenza domestica. Ho ancora in uso un RS1000 con doppia batteria, cambiata 2-3 volte, ogni 5-6 anni, e ancora va.

Se decidessi di passare alla sinusoidale pura, per puro diletto personale che per necessita', come tanta roba che mi sono messo in casa, punterei su un smc o smt. Quello che mi frena sono peso e ingombri.

Ma una curiosità ma quanti UPS hai in casa?

Altra curiosità ma una TV ha "bisogno" di un onda pura?

C e chi scrive si chi no, bah

Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

ZEUS79 28-12-2020 00:42

Ciao gente...è da un bel po che non scrivo sul forum...in questi giorni ho comprato il nas syntology DS720+....ora vorrei ultimare il tutto con unabuona protezione... dovrei collegare il pc + nas + router + stampante ... siccome lo metterei in negozio dove lavoro , ci attaccherei anche il pos....mi piacerebbe prenderne uno dove collegare un macchinario (una mola automatica per il taglio delle lenti oftalmiche...da inserire negli occhiali) e sicuramente vi interessa sapere quanto consuma ma in questi giorni sono chiuso e non posso andare in negozio...presumo abbia uno spunto tipo una lavatrice (scusate l'imprecisione) e ci collegherei anche uno strumento per la misurazione della superficie dell'occhio (topografo) consuma praticamente come un pc desktop.

he letto la prima pagina...e le ultime 4 del tread...ma nelle ultime pagine ho capito che stavate disquisendo di onde sinusidali , tipo di corrente...beh...non ci ha capito molto...potreste indicarmi uno o due UPS per favore? DOve lavora vo prima avevamo un APC tipo megaciabattona.

grazie per l'aiuto e scusate ma dovrei fatturarla entro fine anno e non saprei a chi rivolgermi...

fasteagle 28-12-2020 11:35

Mi sa che non mi sono espresso bene sul discorso "made in china" e per me non è OT. Ho voluto dire che ormai la cina rappresenta un panorama molto variegato a livello di qualità dell'elettronica prodotta, a differenza del passato quando sfornava solo porcherie, ed ovviamente dipende tutto dall'azienda occidentale (EU, USA) che commissiona il prodotto e che esige certe caratteristiche definite a contratto; un esempio famoso per tutti è la foxconn che fa gli iphone.
Ciò esplicitato, un acquirente finale come noi può sincerarsi dell'effettiva qualità dell'elettronica solo smontando il device, come ha messo in evidenza paky qualche post dietro, ed ovviamente ne deve pure capire di elettronica per giudicare. Dopo tale valutazione di componentistica elettronica e manodopera, si giudica se hanno risparmiato sulla manodopera (considerare il triste caso dei suicidi in aziende cinesi...) o sull'elettronica.
Ribadisco che ormai parlare solo su discriminante del "nome" dell'azienda non ha più molto senso; si prenda il cacciavite, si smonti e poi si giudichi il made in china che si è acquistato o si postino qui le foto :)

@Paky in definitiva, l'elettronica e l'assemblaggio di quel cyberpower vale o no i 200eur di spesa secondo te?

Paky 28-12-2020 12:28

Quote:

Originariamente inviato da fasteagle (Messaggio 47193691)
@Paky in definitiva, l'elettronica e l'assemblaggio di quel cyberpower vale o no i 200eur di spesa secondo te?

la cura del pcb , assemblaggio e cablaggio sono ben fatti per carità
molto ordinati

anche le varie recensioni online (di chi ne testa la forma d'onda) sembrano concordi che tutto sommato sia un prodotto valido

poi se sia concepito per salvaguardare le apparecchiature in caso di guasto (protezioni) questo non so dirtelo
come anche se monti componentistica di qualità o cinese

leggevo che è un po' troppo tollerante con le extra tensioni (fino a 260 non interviene)

Ulisse XXXI 28-12-2020 16:40

Quote:

Originariamente inviato da fasteagle (Messaggio 47193691)
Mi sa che non mi sono espresso bene sul discorso "made in china" e per me non è OT. Ho voluto dire che ormai la cina rappresenta un panorama molto variegato a livello di qualità dell'elettronica prodotta, a differenza del passato quando sfornava solo porcherie, ed ovviamente dipende tutto dall'azienda occidentale (EU, USA) che commissiona il prodotto e che esige certe caratteristiche definite a contratto; un esempio famoso per tutti è la foxconn che fa gli iphone.

Ciò esplicitato, un acquirente finale come noi può sincerarsi dell'effettiva qualità dell'elettronica solo smontando il device, come ha messo in evidenza paky qualche post dietro, ed ovviamente ne deve pure capire di elettronica per giudicare. Dopo tale valutazione di componentistica elettronica e manodopera, si giudica se hanno risparmiato sulla manodopera (considerare il triste caso dei suicidi in aziende cinesi...) o sull'elettronica.

Ribadisco che ormai parlare solo su discriminante del "nome" dell'azienda non ha più molto senso; si prenda il cacciavite, si smonti e poi si giudichi il made in china che si è acquistato o si postino qui le foto :)



@Paky in definitiva, l'elettronica e l'assemblaggio di quel cyberpower vale o no i 200eur di spesa secondo te?

Concordo

Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 11:49.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.