Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Microsoft Windows 8.1 e 10 (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=155)
-   -   [Thread ufficiale] Windows 10 "Stable" (no preview builds) (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2726029)


Styb 12-11-2021 13:47

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx (Messaggio 47634342)
facendo un esempio: sono due anni che vado avanti a backup e non formatto e in questi due anni ho aggiornato per esempio i driver della scheda di rete 5 volte senza rimuovere dal sistema i files .sys vecchi della lan, stessa cosa per tutto il resto
risultato: mi porto dietro un backup e una immagine piena di roba inutile che non vuol dire che "non funziona" ma semplicemente che è "sporco"
questa cosa quanti la fanno? scommetto nessuno o al massimo 2 persone su 10 semplicemente perché o si ignora la cosa perché "tanto funziona" o perché non si vuole perdere tempo in questo senso

Come hai detto giustamente, il sistema operativo non risente della presenza dei file dei driver che non sono più usati. La convenienza di avere una copia dei driver vecchi risiede nel fatto che dopo l'aggiornamento potrebbero verificarsi dei malfunzionamenti con una data periferica e quindi è utile tornare al driver precedente. Quando invece non è necessario tornare al driver precedente si potrebbe pensare di eliminare il driver obsoleto per liberare spazio, ma in questo caso non si può consigliare la formattazione! Ci sono altri metodi, primo fra tutti lo strumento di pulizia del disco che riesce ad eliminare i driver non in uso, e poi volendo c'è anche il comando pnputil con il quale si può eliminare anche ciò che casomai la pulizia disco non è riuscita ad eliminare.
Sarebbe più utile fare "pubblicità" a queste funzionalità di windows che consigliare a man bassa la formattazione.

Nicodemo Timoteo Taddeo 12-11-2021 14:15

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx (Messaggio 47634342)
io intendevo un'altra cosa
nessuno mette in dubbio che un backup di sicurezza in caso di danno è importante
poi facendo una distinzione tra backup solo dei dati/documenti e quello invece del so per non doverlo reinstallare, in quest'ultimo caso ripeto sarebbe cosa giusta e migliore mantenerlo pulito
facendo un esempio: sono due anni che vado avanti a backup e non formatto e in questi due anni ho aggiornato per esempio i driver della scheda di rete 5 volte senza rimuovere dal sistema i files .sys vecchi della lan, stessa cosa per tutto il resto (perchè ogni update come fanno praticamente tutti lancio l'exe e installo uno sopra l'altro e stop)
risultato: mi porto dietro un backup pieno di roba inutile che non vuol dire che "non funziona" ma semplicemente che è "sporco" quindi non equivalente al so appena installato

Qualunque installazione di Windows, già al day one è piena di abbondante monnezza di default. Togli anche tutta quella appena installato Windows oppure te ne freghi e l'importante è che il computer funziona?

Ma cosa vuoi che sia qualche driver non adoperato tra i miglioni di miglioni (cit.) presenti di default o qualche chiave di registro o cartelle di programmi che sono stati disinstallati o non li adoperi? È niente rispetto alla monnezza scritta dall'installer di Windows e tutta l'altra scritta da Windows Update poco dopo. Se il sistema quando hai fatto l'immagine di backup era a posto, funzionava secondo le tue necessità è del tutto logico che lo si rivoglia in quello stato, chi se ne frega se ci sono più drive del necessario nella relativa cartella. Se poi per qualche motivo vuoi reinstallare da zero con tutte le annesse conseguenze positive e negative, puoi sempre farlo, non ti è precluso. Doppia scelta, dovrebbe essere apprezzato poter scegliere..

no_side_fx 12-11-2021 14:27

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47634448)
Qualunque installazione di Windows, già al day one è piena di abbondante monnezza di default. Togli anche tutta quella appena installato Windows oppure te ne freghi e l'importante è che il computer funziona?

Ma cosa vuoi che sia qualche driver non adoperato tra i miglioni di miglioni (cit.) presenti di default o qualche chiave di registro o cartelle di programmi che sono stati disinstallati o non li adoperi? È niente rispetto alla monnezza scritta dall'installer di Windows e tutta l'altra scritta da Windows Update poco dopo. Se il sistema quando hai fatto l'immagine di backup era a posto, funzionava secondo le tue necessità è del tutto logico che lo si rivoglia in quello stato, chi se ne frega se ci sono più drive del necessario nella relativa cartella. Se poi per qualche motivo vuoi reinstallare da zero con tutte le annesse conseguenze positive e negative, puoi sempre farlo, non ti è precluso. Doppia scelta, dovrebbe essere apprezzato poter scegliere..

ho fatto un esempio di driver per comodità ma di cose ce ne sarebbero a bizzeffe
quello che dici tu tutta la differenza sta nel quanto tempo si va vanti ad accumulare schifezze nei backup senza mai ripulirli
perché dopo tot. anni poi non si parla più di giusto qualche folder o qualche files..
poi giustamente c'è la libertà di scelta se uno se ne frega va avanti così se uno è pignolo formatta

Nicodemo Timoteo Taddeo 12-11-2021 16:33

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx (Messaggio 47634466)
ho fatto un esempio di driver per comodità ma di cose ce ne sarebbero a bizzeffe
quello che dici tu tutta la differenza sta nel quanto tempo si va vanti ad accumulare schifezze nei backup senza mai ripulirli
perché dopo tot. anni poi non si parla più di giusto qualche folder o qualche files..

La mia installazione di Windows 7 è durata dal 2010 al marzo 2016, eliminata solo eprché si era rotto l'hard disk e dovendolo sostituire ne ho approfittato per provare 10, che poi è rimasto. Non ci fosse stato 10 di mezzo avrei ripristinato una immagine dell'installazione di 7 sul disco nuovo e sarei andato ancora avanti chissà per quanto. Certo col computer non mi comporto come un funambolo, non passo il tempo ad installare e poi disinstallare programmi anche solo per il gusto di provarli, o meglio lo faccio in macchina virtuale o su qualche muletto atto allo scopo. Non metto il computer a repentaglio virus o altro malware usando crack o eseguendo tutto quello che capita a tiro... Voglio dire, se uno è un po' accorto nell'uso dello strumento PC , si può tranquillamente avere installazioni di Windows che durano anni ed anni.

Certo all'epoca di Windows 9x o anche dei primi NT era più difficile mantenere sistemi ben funzionanti così a lungo, erano sicuramente più delicati, ma oggi i meccanismi di sicurezza di Windows ed i meccanismi di auto-manutenzione dello stesso aiutano a preservare la funzionalità molto a lungo.

Poi ovviamente c'è chi esegue acrobazie al trampolino senza rete di salvataggio sotto, per questi il momento del formattone riparatore prima o poi arriva.

Wikkle 12-11-2021 20:32

Quote:

Originariamente inviato da Giux-900 (Messaggio 47634137)
per cambiare discorso dopo il goffo intervento dell'utente wikklie. In nessun altro caso ci si è mai sognati di fare simili confronti. Ognuno adotta le strategie più adatte alle proprie esigenze, e se è ovvio che alcuni hanno il format veloce, altri per motivi serissimi hanno necessità di avere dei backup. Non facciamo ingenue (quanto inutili) generalizzazioni.

Goffo intervento?

L'affermare che la cosa migliore per i computer personali è sempre un format?
Ma in mancanza di tempo, voglia o spesso di conoscenze, porta ad usare software di terzi (spesso anche craccati) per eseguire le immagini del sistema?

Veramente questo è goffo come discorso?

E usare la stessa immagine di sistema per 5 o più anni... ok sono scelte, ognuno può fare come vuole. Certo che però mio dio :doh:

Giux-900 12-11-2021 22:14

Quote:

Originariamente inviato da Wikkle (Messaggio 47634967)
Goffo intervento?

L'affermare che la cosa migliore per i computer personali è sempre un format?
Ma in mancanza di tempo, voglia o spesso di conoscenze, porta ad usare software di terzi (spesso anche craccati) per eseguire le immagini del sistema?

Veramente questo è goffo come discorso?

E usare la stessa immagine di sistema per 5 o più anni... ok sono scelte, ognuno può fare come vuole. Certo che però mio dio :doh:

Tutte cose che hai tirato in ballo senza alcun motivo, tutta questa digressione su format e mazzi vari non serve a nessuno (se non a te per dirottare il discorso dopo aver definito macrium ''porcata'' e ''mettendo in dubbio qualsiasi backup o.s. a prescindere'').
Nessuno ha chiesto nulla o consigli in merito su cosa è preferibile tra ''format e backup'' se hai notato...

Ne io mi metto a formattare visto che ho risolto con un semplice riavvio su winre... quindi se non è goffo definiscilo tu questo modo di intervenire. Io la chiudo qui. Peace ! :D

giovanni69 12-11-2021 23:33

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47634650)
La mia installazione di Windows 7 è durata dal 2010 al marzo 2016, eliminata solo....[...]Voglio dire, se uno è un po' accorto nell'uso dello strumento PC , si può tranquillamente avere installazioni di Windows che durano anni ed anni.

:mano:

Anche il mio Windows 7 esiste da una decina d'anni e fa parte ancora di un multiboot in un PC (anche se raramente viene usato).
Ho sempre considerato la formattazione una cosa per chi non sa cosa fare e manutenere un computer o per chi ha la fortuna di avere configurazioni semplici e senza pretese. Buon per lui.

isomerasi 13-11-2021 00:24

Quote:

Originariamente inviato da giovanni69 (Messaggio 47635104)
...Ho sempre considerato la formattazione una cosa per chi non sa cosa fare e manutenere un computer o per chi ha la fortuna di avere configurazioni semplici e senza pretese. Buon per lui.

idem...il mio win7 è durato dal giorno di uscita (ricevetti i cd firmati da Ballmer) sino al 2015, sostituito con portatile win8.1 che dal 2015 va avanti sino ad oggi...non ho voluto neanche installare win10...mi devo preoccupare?
Io formatto ed installo l' os solo quando compro un portatile...

ChioSa 13-11-2021 09:18

Quote:

Originariamente inviato da isomerasi (Messaggio 47635125)
idem...il mio win7 è durato dal giorno di uscita (ricevetti i cd firmati da Ballmer) sino al 2015, sostituito con portatile win8.1 che dal 2015 va avanti sino ad oggi...non ho voluto neanche installare win10...mi devo preoccupare?
Io formatto ed installo l' os solo quando compro un portatile...

Cavolo solo io non ho ricevuto il bundle party per il lancio di Windows 7... Se becco Ballmer gliene dico 4 :asd:

Edit. Da quando utilizzo sui miei PC degli SSD ho smesso di formattare ogni tot mesi

Inviato dal mio MI 9 utilizzando Tapatalk

no_side_fx 13-11-2021 09:27

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47634650)
La mia installazione di Windows 7 è durata dal 2010 al marzo 2016, eliminata solo eprché si era rotto l'hard disk e dovendolo sostituire ne ho approfittato per provare 10, che poi è rimasto. Non ci fosse stato 10 di mezzo avrei ripristinato una immagine dell'installazione di 7 sul disco nuovo e sarei andato ancora avanti chissà per quanto. Certo col computer non mi comporto come un funambolo, non passo il tempo ad installare e poi disinstallare programmi anche solo per il gusto di provarli, o meglio lo faccio in macchina virtuale o su qualche muletto atto allo scopo. Non metto il computer a repentaglio virus o altro malware usando crack o eseguendo tutto quello che capita a tiro... Voglio dire, se uno è un po' accorto nell'uso dello strumento PC , si può tranquillamente avere installazioni di Windows che durano anni ed anni

backup è sempre importante in caso di danno come appunto si rompe l'hard disk
per il resto l'unica cosa che posso suggerirti di prendere il tuo backup di 6 anni metterlo da parte ad un windows appena installato e confrontarli: cartelle di sistema, registro e quant'altro
come dicevo scoprirai che non sono la stessa cosa ma il tuo backup di 6 anni ha dentro roba in più che ti porti dietro e che poi non si sa più da dove è arrivata e se è necessaria o meno anche di 6 anni prima
la sostanza come dicevo sta solo nel fatto di sbattersene oppure di voler fare il "purista" (cit.), io di sicuro non mi ripristino un backup che mi porto dietro da 6 anni poi ognuno fa come vuole, anche perchè una volta che ho i miei documenti backuppati a parte a formattare e rimettere in piedi il pc ci metto meno di mezz'ora, certo non ho 200 programmi da installare

Styb 13-11-2021 10:38

Ma questa storia di ripristinare un backup vecchio di sei anni, che senso ha?
Ma soprattutto, chi lo ha mai fatto?
Questa discussione è iniziata male denigrando i software di backup e finirà peggio parlando di pratiche mai consigliate da nessuno.:muro:

Varg87 13-11-2021 10:57

Ma soprattutto che minchia c'entra col thread?

Nicodemo Timoteo Taddeo 13-11-2021 14:29

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx (Messaggio 47635313)
backup è sempre importante in caso di danno come appunto si rompe l'hard disk
per il resto l'unica cosa che posso suggerirti di prendere il tuo backup di 6 anni metterlo da parte ad un windows appena installato e confrontarli: cartelle di sistema, registro e quant'altro
come dicevo scoprirai che non sono la stessa cosa ma il tuo backup di 6 anni ha dentro roba in più che ti porti dietro e che poi non si sa più da dove è arrivata e se è necessaria o meno anche di 6 anni prima

E io ci metto un bel chissenefrega delle differenze rispetto ad una installazione nuova di zecca. Il computer funziona? È veloce come desidero o mi serve sia? È stabile ed affidabile come desidero? Sì? Allora chi se ne frega se ci sono "cartelle di sistema, registro e quant'altro" diverse da quelle di una installazione pulita... Ache in una installazione pulita c'è tanta monnezza nel registro e nelle cartelle di sistema oltre quant'altro e te la tieni lo stesso.

Parti da un presupposto sbagliato, cioè che il computer con l'instalalzione di sei anni fa più o meno schifo a prescindere, e no, non faceva schifo. L'avesse fatto avrei formattato e reinstallato anch'io.


Quote:

anche perchè una volta che ho i miei documenti backuppati a parte a formattare e rimettere in piedi il pc ci metto meno di mezz'ora, certo non ho 200 programmi da installare
Se ci metti meno di mezz'ora per riavere il computer nello stesso stato di funzionalità di prima vuol semplicemente dire che col computer sostanzialmente non ci fai nulla. Lo usi a mo' di console per video giochi o come internet machine d'altri tempi. Nulla di grave per carità, va benissimo così, ma non puoi paragonare la tua condizione invidiabile devo dire, con quella di tutti.


Quote:

Originariamente inviato da Varg87 (Messaggio 47635427)
Ma soprattutto che minchia c'entra col thread?

Sì sta discutendo anche del programma di backup di Windows 10.

Nicodemo Timoteo Taddeo 13-11-2021 14:53

Aggiornamenti: bug, bug, bug, bug per tutti...
 
Alcune mie macchine con 10 lo scorso ottobre a seguito dell'installazione del tradizionale cumulativo del secondo martedì del mese, avevano mostrato l'impossibilità di stampare su una stampante condivisa in rete. Bug ammesso dalla stessa Microsoft, che del resto son diversi mesi che lotta con i problemi di stampa che sorgono continuamente a seguito degli aggiornamenti. Risolto disinstallando l'aggiornamento e rimandando tutti gli aggiornamenti al mese successivo nella quasi certezza che nel frattempo avrebbero risolto.

Oggi ho riaperto gli aggiornamenti su una macchina di test e applicato il cumulativo di Novembre, quello di qualche giorno fa. Tutto speranzoso provo a stampare e ...paffete, stavolta cambia il messaggio, non c'è più un messaggio di errore con relativo codice ma un generico impossibile stampare perché non funzionerebbe lo spool di stampa del server. Riavviare lo spool o tutto il server (!) Naturalmente il server stampa da se e altri dispositivi in rete stampano senza problemi.

Risolto anche ora disinstallando l'aggiornamento. Per fortuna stavolta è stata solo una macchina, ma ho dovuto prolungare il blocco degli aggiornamenti delle altre al prossimo mese nella speranza che per dicembre ce la faranno a sistemare i problemi di stampa che stanno facendo vittime e inconvenienti dappertutto. Leggo che quello di dicembre dovrebbe essere quello giusto, mah... a me sembra un'agonia che sta durando anche troppo ed in molti ci stiamo rompendo gli zebedei più del giusto :muro:


Scusate lo sfogo.

no_side_fx 13-11-2021 17:38

Quote:

Originariamente inviato da Styb (Messaggio 47635403)
Ma questa storia di ripristinare un backup vecchio di sei anni, che senso ha?
Ma soprattutto, chi lo ha mai fatto?

è quello che fa regolarmente NTT e pare anche altri chiedilo a loro

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo
E io ci metto un bel chissenefrega delle differenze rispetto ad una installazione nuova di zecca. Il computer funziona? È veloce come desidero o mi serve sia? È stabile ed affidabile come desidero? Sì? Allora chi se ne frega se ci sono "cartelle di sistema, registro e quant'altro" diverse da quelle di una installazione pulita... Ache in una installazione pulita c'è tanta monnezza nel registro e nelle cartelle di sistema oltre quant'altro e te la tieni lo stesso.

che a te non fregasse nulla era palese altrimenti non utilizzeresti backup di 4-5-6 anni
chiudendo il discorso magari ad altri a differenza tua piace il sistema pulito a prescindere dalla filosofia del "finché la barca va lasciala andare"
in ogni caso non ho nessuna intenzione di convincerti come ho già detto ognuno si fa la manutenzione come meglio crede

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo
Parti da un presupposto sbagliato, cioè che il computer con l'instalalzione di sei anni fa più o meno schifo a prescindere, e no, non faceva schifo

il discorso non è che fa schifo è che non ha senso tirarsi dietro spazzatura di sei anni (dato che appunto si va a sommare a quella già presente di default come dici) perchè "tanto funziona lo stesso"
evidentemente abbiamo concezioni diverse su come mantenere il sistema operativo

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo
Se ci metti meno di mezz'ora per riavere il computer nello stesso stato di funzionalità di prima vuol semplicemente dire che col computer sostanzialmente non ci fai nulla. Lo usi a mo' di console per video giochi o come internet machine d'altri tempi. Nulla di grave per carità, va benissimo così, ma non puoi paragonare la tua condizione invidiabile devo dire, con quella di tutti.

non credo proprio, anche avere un solo pc per lavoro-gioco, quanti software ci vorrebbero per lavorare
(realmente indispensabili si intende non fuffa tipo il tool che modda lo start o roba simile)
3, 4, 5 a esagerare? invece di mezz'ora facciamo tipo un'ora?
il tutto sempre se si parla di pc con hardware decente perché altrimenti si i tempi si allungano

Styb 13-11-2021 18:32

La discussione è chiaramente degenerata e oramai vengono scritte solo caxxate, del tipo che un backup di 6 prima si tira dietro della spazzatura di sei anni.....
Casomai un backup che ha 6 anni non ce l'ha proprio la spazzatura di sei anni.
E' ovvio che oramai questa è una discussione tra utenti non lucidi di mente. (Ma forse non lo sono mai stati :asd: )

roberto1 13-11-2021 19:01

Quote:

Originariamente inviato da Styb (Messaggio 47635985)
La discussione è chiaramente degenerata e oramai vengono scritte solo caxxate, del tipo che un backup di 6 prima si tira dietro della spazzatura di sei anni.....
Casomai un backup che ha 6 anni non ce l'ha proprio la spazzatura di sei anni.
E' ovvio che oramai questa è una discussione tra utenti non lucidi di mente. (Ma forse non lo sono mai stati :asd: )

concordo pienamente. 3 pagine per postare se meglio un backup o formattare, poi un backup anche di 10 mesi o più sarà sempre più rapido di reinstallare il tutto. formatto solo se proprio necessario cioè quasi mai con il mio ancora presente ;) vetusto win 7.

no_side_fx 13-11-2021 20:16

Quote:

Originariamente inviato da Styb (Messaggio 47635985)
La discussione è chiaramente degenerata e oramai vengono scritte solo caxxate, del tipo che un backup di 6 prima si tira dietro della spazzatura di sei anni.....
Casomai un backup che ha 6 anni non ce l'ha proprio la spazzatura di sei anni.

eh vabbè visto che sono caxxate ti invito a fare la stessa cosa che riporto sotto poi mi dici se non è vero
anche tu mi dirai "si ok ma tanto non me ne frega un cxxzo"
quindi discorso finito

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx
per il resto l'unica cosa che posso suggerirti di prendere il tuo backup di 6 anni metterlo da parte ad un windows appena installato e confrontarli: cartelle di sistema, registro e quant'altro
come dicevo scoprirai che non sono la stessa cosa ma il tuo backup di 6 anni ha dentro roba in più che ti porti dietro e che poi non si sa più da dove è arrivata e se è necessaria o meno anche di 6 anni prima


Styb 13-11-2021 21:41

Non è che non mi frega, è che un backup del sistema di 6 anni non l'ho mai avuto, non rientra nella mia logica avere un backup di sei anni. E anche se l'avessi non ho neanche capito cosa intendi quando scrivi che un backup di 6 anni prima ha roba in più.
Sta di fatto che non mi interessa entrare in questo discorso, perché se avete necessità di formattare 4 o 5 volte l'anno siete liberi di farlo, ma non venite a dire in un forum che un sistema ripristinato da backup non è performante come quello di dopo una formattazione poiché fate disinformazione.

Varg87 14-11-2021 07:03

*** Informazione di servizio ***

Eighteen high severity vulnerabilities remediated in AMD's Radeon graphics driver packages

Unax 15-11-2021 10:24

sto cercando di installare questo driver

https://www.intel.com/content/www/us...ows-15-33.html

ma windows si rifiuta dice che il driver ottimale è già installato anche se lo faccio in manuale indicandogli la cartella


Eddie666 15-11-2021 10:41

Salve ragazzi, una info veloce al volo. qualcuno di voi ha rilevato come anomalia il non corretto spegnimento di Windows 10 a seguito degli ultimi aggiornamenti? negli ultimi giorni mi sta accadendo che, in media 1 volta su 5, quando vado a spegnere il PC ottenga una sorta di spegnimento parziale (lo schermo diventa nero, le luci RGB si spengono ma le ventole continuano a girare).
ho già fatto un po' di prove disabilitando il fast startup e settaggi da bios, ma nulla, il problema si ripropone ogni tot.
per il resto il PC non ha alcun problema (no crash, no bsod o altri errori). grazie

no_side_fx 15-11-2021 11:30

Quote:

Originariamente inviato da Eddie666 (Messaggio 47637658)
Salve ragazzi, una info veloce al volo. qualcuno di voi ha rilevato come anomalia il non corretto spegnimento di Windows 10 a seguito degli ultimi aggiornamenti?

io no tutto come prima :O

bluv 15-11-2021 13:46

@ Unax

Ho fatto un paio di ricerche e credo sia un errore di Windows nell'individuare correttamente la versione. Praticamente se controlli in 'gestione dispositivi', devi verificare se gli ultimi driver Intel HD Graphics sono datati 06/08/2020 (v. 10.18.10.5161). Questi sono contenuti nel pacchetto 15.33.53.5161, con data 23/10/2020. Quindi l'origine dell'inghippo sta proprio li', sulla non corrispondente indicazione di versione e data. Il driver e' lo stesso, ovvero aggiornato (ultimo disponibile).
Verifica se e' realmente cosi', da provare!

Invece vi chiedo se tirare avanti ancora con la 20H2 o aggiornare alla nuova. Non ci avevo pensato e l'ho rimandato sempre. Di recente noto una particolare anomalia: la navigazione tra le cartelle mi manda in blocco/crash il PC (del tipo che devo riavviare il servizio explorer). A cosa e' dovuto? Misteri di Windows :mbe:

Styb 15-11-2021 14:06

Quote:

Originariamente inviato da Eddie666 (Messaggio 47637658)
Salve ragazzi, una info veloce al volo. qualcuno di voi ha rilevato come anomalia il non corretto spegnimento di Windows 10 a seguito degli ultimi aggiornamenti? negli ultimi giorni mi sta accadendo che, in media 1 volta su 5, quando vado a spegnere il PC ottenga una sorta di spegnimento parziale (lo schermo diventa nero, le luci RGB si spengono ma le ventole continuano a girare).
ho già fatto un po' di prove disabilitando il fast startup e settaggi da bios, ma nulla, il problema si ripropone ogni tot.
per il resto il PC non ha alcun problema (no crash, no bsod o altri errori). grazie

Se hai disabilitato l'avvio veloce e le ventole continuano a girare c'è da pensare che la causa non sia windows, ma casomai una impostazione del bios.
Ma continuano a girare per un tempo limitato o no?

Qui c'è una rassegna dei metodi che puoi utilizzare per risolvere il problema: https://thegeekpage.com/fan-and-ligh...fter-shutdown/

P.S. A mali estremi potresti usare una ciabatta con annesso interruttore generale! :fagiano:

Eddie666 15-11-2021 14:11

Quote:

Originariamente inviato da Styb (Messaggio 47638122)
Se hai disabilitato l'avvio veloce e le ventole continuano a girare c'è da pensare che la causa non sia windows, ma casomai una impostazione del bios.
Ma continuano a girare per un tempo limitato o no?
A mali estremi potresti usare una ciabatta con annesso interruttore generale! :fagiano:

il fatto è che da bios non ho toccato alcun settaggio rispetto a quando funzionava correttamente; l'unica cosa avvenuta II questi ultimi giorni è stato appunto un update di Windows, per quello chiedevo se altri avessero riscontrato una problematica simile

Unax 15-11-2021 16:11

Quote:

Originariamente inviato da bluv (Messaggio 47638067)
@ Unax

Ho fatto un paio di ricerche e credo sia un errore di Windows nell'individuare correttamente la versione. Praticamente se controlli in 'gestione dispositivi', devi verificare se gli ultimi driver Intel HD Graphics sono datati 06/08/2020 (v. 10.18.10.5161). Questi sono contenuti nel pacchetto 15.33.53.5161, con data 23/10/2020. Quindi l'origine dell'inghippo sta proprio li', sulla non corrispondente indicazione di versione e data. Il driver e' lo stesso, ovvero aggiornato (ultimo disponibile).
Verifica se e' realmente cosi', da provare!

Invece vi chiedo se tirare avanti ancora con la 20H2 o aggiornare alla nuova. Non ci avevo pensato e l'ho rimandato sempre. Di recente noto una particolare anomalia: la navigazione tra le cartelle mi manda in blocco/crash il PC (del tipo che devo riavviare il servizio explorer). A cosa e' dovuto? Misteri di Windows :mbe:

infatti sembrerebbe così la questione della data

io sono passato oggi alla 21H1 ma non avevo grossi problemi prima e mi sembra che non ci siano problemi con la 21H1, vedremo nei prossimi giorni

_MegadetH 15-11-2021 21:33

Quote:

Originariamente inviato da Eddie666 (Messaggio 47637658)
Salve ragazzi, una info veloce al volo. qualcuno di voi ha rilevato come anomalia il non corretto spegnimento di Windows 10 a seguito degli ultimi aggiornamenti? negli ultimi giorni mi sta accadendo che, in media 1 volta su 5, quando vado a spegnere il PC ottenga una sorta di spegnimento parziale (lo schermo diventa nero, le luci RGB si spengono ma le ventole continuano a girare).

ho già fatto un po' di prove disabilitando il fast startup e settaggi da bios, ma nulla, il problema si ripropone ogni tot.

per il resto il PC non ha alcun problema (no crash, no bsod o altri errori). grazie

Io ieri sera avevo il PC molto rallentato, a stento riuscivo a fare normali operazioni, poi prima di andare a dormire ho provato a spegnere il PC e mi diceva "preparazione allo spegnimento del PC si prega di non interrompere questa operazione" o qualcosa del genere e ho lasciato il PC per circa 30 minuti così e poi alla fine si è spento. Stamattina accendo il PC e ci mette tantissimo ad avviarsi, dopo il login ho la schermata nera con il cursore e dopo circa 40 è entrato in win ma è tutto rallentato, non si aprono neanche i programmi e per ogni cosa ci mette una vita. Ogni programma che apro diventa instabile e si blocca. Credo che ci sia stato un grosso aggiornamento e che qualcosa vada in conflitto perché da ieri ho tutti questi problemi. Non so sia il caso di fare una deframmentazione (cosa che non faccio da anni), ma ho paura che ci voglia una giornata intera.

Nicodemo Timoteo Taddeo 16-11-2021 06:49

Quote:

Originariamente inviato da _MegadetH (Messaggio 47638805)
Io ieri sera avevo il PC molto rallentato, a stento riuscivo a fare normali operazioni, poi prima di andare a dormire ho provato a spegnere il PC e mi diceva "preparazione allo spegnimento del PC si prega di non interrompere questa operazione" o qualcosa del genere e ho lasciato il PC per circa 30 minuti così e poi alla fine si è spento. Stamattina accendo il PC e ci mette tantissimo ad avviarsi, dopo il login ho la schermata nera con il cursore e dopo circa 40 è entrato in win ma è tutto rallentato, non si aprono neanche i programmi e per ogni cosa ci mette una vita. Ogni programma che apro diventa instabile e si blocca. Credo che ci sia stato un grosso aggiornamento e che qualcosa vada in conflitto perché da ieri ho tutti questi problemi. Non so sia il caso di fare una deframmentazione (cosa che non faccio da anni), ma ho paura che ci voglia una giornata intera.

Per prima cosa fai un controllo sulla salute del disco o SSD con l'apposito tool del produttore (del disco o SSD). I sintomi possono essere ricondotti a questo, ne ho visti tanti casi analoghi doviti a dischi con settori riallocati o ancora solo pendenti, destinati a diventare riallocati

In mancanza del tool, puoi usare CristalDiskInfo o HD Sentinel Professional Portable che ti danno subito un loro giudizio sullo stato di salute del dispositivo.

https://crystalmark.info/en/software/crystaldiskinfo/
https://www.hdsentinel.com/download.php

Wikkle 16-11-2021 09:18

Quote:

Originariamente inviato da _MegadetH (Messaggio 47638805)
Io ieri sera avevo il PC molto rallentato, a stento riuscivo a fare normali operazioni, poi prima di andare a dormire ho provato a spegnere il PC e mi diceva "preparazione allo spegnimento del PC si prega di non interrompere questa operazione" o qualcosa del genere e ho lasciato il PC per circa 30 minuti così e poi alla fine si è spento. Stamattina accendo il PC e ci mette tantissimo ad avviarsi, dopo il login ho la schermata nera con il cursore e dopo circa 40 è entrato in win ma è tutto rallentato, non si aprono neanche i programmi e per ogni cosa ci mette una vita. Ogni programma che apro diventa instabile e si blocca. Credo che ci sia stato un grosso aggiornamento e che qualcosa vada in conflitto perché da ieri ho tutti questi problemi. Non so sia il caso di fare una deframmentazione (cosa che non faccio da anni), ma ho paura che ci voglia una giornata intera.

Puoi cercare di metter qualsiasi pezza che vuoi, buttarci tempo a cercar di capire cosa fare... provare, installare applicazioni di dubbia utilità ed usarle a caso.... ma ricorda che il lavoro migliore da fare su un computer "stanco" è formattare o ripristinare un immagine iniziale del sistema operativo.

_MegadetH 16-11-2021 10:19

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47638988)
Per prima cosa fai un controllo sulla salute del disco o SSD con l'apposito tool del produttore (del disco o SSD). I sintomi possono essere ricondotti a questo, ne ho visti tanti casi analoghi doviti a dischi con settori riallocati o ancora solo pendenti, destinati a diventare riallocati

In mancanza del tool, puoi usare CristalDiskInfo o HD Sentinel Professional Portable che ti danno subito un loro giudizio sullo stato di salute del dispositivo.

https://crystalmark.info/en/software/crystaldiskinfo/
https://www.hdsentinel.com/download.php

Grazie per i consigli, ma al momento sto tentando di entrare in windows, non ci riesco, dopo un lungo caricamento arrivo al desktop vedo solo lo sfondo il curore e la barra di win e carica all'infinito non so cosa, facendo control alt canc faccio arresta computer ed ho il messaggio "preparazione di windows, non spegnere il computer" e credo che dovrò aspettare 40 min prima che si spenga da solo. Ieri sembrava che il pc si fosse quasi ripreso anche se il sistema si piantava con alcuni programmi ed era instabile.
Come tentativo estremo potrei provare a vedere se riesco ad entrare con qualche distro linux e a questo punto fare backup e piallare windows. Stavo pensando di mettere direttamente Win11, ma forse è meglio aspettare che diventi più stabile?

Quote:

Originariamente inviato da Wikkle (Messaggio 47639165)
Puoi cercare di metter qualsiasi pezza che vuoi, buttarci tempo a cercar di capire cosa fare... provare, installare applicazioni di dubbia utilità ed usarle a caso.... ma ricorda che il lavoro migliore da fare su un computer "stanco" è formattare o ripristinare un immagine iniziale del sistema operativo.

Infatti questa è una cosa che ho sempre rimandato da parecchio tempo perchè se c'è una cosa che odio è ripartire da zero e riconfigurare tutto inoltre devo fare anche backup ed è una cosa che mi porta via tantissimo tempo.

Nicodemo Timoteo Taddeo 16-11-2021 12:29

Quote:

Originariamente inviato da _MegadetH (Messaggio 47639284)
Grazie per i consigli, ma al momento sto tentando di entrare in windows, non ci riesco, dopo un lungo caricamento arrivo al desktop vedo solo lo sfondo il curore e la barra di win e carica all'infinito non so cosa, facendo control alt canc faccio arresta computer ed ho il messaggio "preparazione di windows, non spegnere il computer" e credo che dovrò aspettare 40 min prima che si spenga da solo. Ieri sembrava che il pc si fosse quasi ripreso anche se il sistema si piantava con alcuni programmi ed era instabile.
Come tentativo estremo potrei provare a vedere se riesco ad entrare con qualche distro linux e a questo punto fare backup e piallare windows. Stavo pensando di mettere direttamente Win11, ma forse è meglio aspettare che diventi più stabile?

Ma nel stup del BIOS riesci ad entrare? Voglio dire, sei sicuro che è solo un problema di Windows e non hardware in senso generale?

Se puoi fare il boot con una distribuzione di linux in funzionamento "live", puoi usare il comando

smartctl -a /dev/nomedisco

per vedere i parametri SMART del disco. Esempio:

Esempio: smartctl -a /dev/sda


il nome disco lo puoi conoscere con parted -l


Se non li sai interpretare puoi postare qui l'output del comando e ci diamo un'occhiata. Ma puoi anche adoperare gnome-disks (solitamente tradotto con Dischi) dove c'è l'apposita funzionalità SMART.

Se con Linux ti viene complicato puoi scaricate su un altro computer funzionante, Hiren's BootCD, che è una versione live di 10 con molte utility e programmi vari tra cui CristalDiskInfo, HD Tune, GSmartcontrol ecc. nella sezione Hard Disk Tools – Diagnostic. Metterlo in una chiavetta USB e fare il boot con lei, avrai un consueto 10 a tua disposizione.

https://www.hirensbootcd.org/download/


Quote:

Infatti questa è una cosa che ho sempre rimandato da parecchio tempo perchè se c'è una cosa che odio è ripartire da zero e riconfigurare tutto inoltre devo fare anche backup ed è una cosa che mi porta via tantissimo tempo.
Ti consiglio per prima cosa di accertarti sullo stato del disco o SSD che sia, con la formattazione e tentativo di re-installazione potresti solo perdere tanto tempo se risulta guasto o malfunzionante.

Ho qui accanto un Toshiba Satellite del 2014 il cui Windows ha sintomi simili al tuo, molto semplicemente ci sono 8 settori riallocati nel disco rigido, questi quelli registrati dal firmware poi forse ce ne saranno tanti altri. Sono in attesa che mi arrivi domani un Crucial MX500 per la sostituzione.

In queste condizioni è inutile una formattazione e reinstallazione, prima si cambia il disco e poi si procede ad una nuova installazione sul nuovo dispositivo di archiviazione.

_MegadetH 16-11-2021 13:54

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47639471)
Ma nel stup del BIOS riesci ad entrare? Voglio dire, sei sicuro che è solo un problema di Windows e non hardware in senso generale?

Se puoi fare il boot con una distribuzione di linux in funzionamento "live", puoi usare il comando

smartctl -a /dev/nomedisco

per vedere i parametri SMART del disco. Esempio:

Esempio: smartctl -a /dev/sda


il nome disco lo puoi conoscere con parted -l


Se non li sai interpretare puoi postare qui l'output del comando e ci diamo un'occhiata. Ma puoi anche adoperare gnome-disks (solitamente tradotto con Dischi) dove c'è l'apposita funzionalità SMART.

Se con Linux ti viene complicato puoi scaricate su un altro computer funzionante, Hiren's BootCD, che è una versione live di 10 con molte utility e programmi vari tra cui CristalDiskInfo, HD Tune, GSmartcontrol ecc. nella sezione Hard Disk Tools – Diagnostic. Metterlo in una chiavetta USB e fare il boot con lei, avrai un consueto 10 a tua disposizione.

https://www.hirensbootcd.org/download/




Ti consiglio per prima cosa di accertarti sullo stato del disco o SSD che sia, con la formattazione e tentativo di re-installazione potresti solo perdere tanto tempo se risulta guasto o malfunzionante.

Ho qui accanto un Toshiba Satellite del 2014 il cui Windows ha sintomi simili al tuo, molto semplicemente ci sono 8 settori riallocati nel disco rigido, questi quelli registrati dal firmware poi forse ce ne saranno tanti altri. Sono in attesa che mi arrivi domani un Crucial MX500 per la sostituzione.

In queste condizioni è inutile una formattazione e reinstallazione, prima si cambia il disco e poi si procede ad una nuova installazione sul nuovo dispositivo di archiviazione.

Intanto ti ringrazio Nicodemo per i consigli.
Prima ho provato ad avviare win10 in modalità di ripristino e da li ho tentato di ripristinare il sistema al giorno 14/11 ma non ci è riuscito, stessa cosa disinstallando gli ultimi aggiornamenti.
Poi si il bios funziona ma ho dovuto attivare la modalità legacy perchè altrimenti non potevo cambiare la sequenza di boot e mettere la usb come prima sequenza di boot. Ho provato a mettere varie distro prese da puppy linux, ma una volta acceso il pc è come se si "freezzasse" la schermata di avvio di linux.
Ora sono entrato in Win ma il sistema è sempre lentissimo, ho avviato "Acer Care Center" e ho visto che l'ultima scansione dello stato del hard disk risale a maggio scorso e lo stato era su buono. Ora ho fatto una nuova scansione dell hard disk e mi dice su stato " Attenzione necessaria" Difetto trovato si consiglia di eseguire il backup dei dati su un' altra unità. vedi immagine:
Mi devo preoccupare? :eek: potrebbe essere danneggiato il disco o ci vorrebbe un bel defrag?
Comunque proverò anche il programma che mi hai detto, è da anni che non uso linux e all'epoca usavo puppy linux che era l'unico che mi dava meno rogne e più semplice da usare e leggero.

Nicodemo Timoteo Taddeo 16-11-2021 14:06

Prova a fare il boot con una distro di Linux (va bene anche Mint) ed usa smartctl oppure gnome-disk che ha una funzionalità che consente di vedere i parametri SMART, ma temo che è arrivato il momento di mettere mano al portafogli :(

Oppure fare il boot con Hiren's BootCD, insomma l'ho già scritto... :)

Puoi anche, se ne hai la capacità e minima esperienza, smontare l'HD dal notebook e collegarlo ad un altro PC su cui fare la verifica dei parametri SMART con CristalDskInfo o altro programma analogo.

Sarebbe anche opportuno una volta che riesci a daccedere alle partizioni del disco, di fare subito ora per prima cosa un backup dei tuoi file che non intnedi perdere a causa della rotture dell'hard disk o della corruzione del file system.

Non insistere con i ripristini o altre operazioni analoghe, non farti passare per la mente di fare defrag o scandisk... non fare niente su quel disco se non ti sei accertato prima della sua bontà, perché rischi SERIAMENTE di rendere il recupero dei tuoi file più problematico o addirittura impossibile. l'unica operazione concessa è il backup dei tuoi file su altro supporto. Uomo avvisato... :)

Wikkle 16-11-2021 14:11

Quote:

Originariamente inviato da _MegadetH (Messaggio 47639284)
Infatti questa è una cosa che ho sempre rimandato da parecchio tempo perchè se c'è una cosa che odio è ripartire da zero e riconfigurare tutto inoltre devo fare anche backup ed è una cosa che mi porta via tantissimo tempo.

Preferisci stare con un computer rattoppato alla carlona, piuttosto che impegnarti in un format/ripristino?

Ma poi.. fare un backup alla buona dei files che tempo pensi che ci voglia?

Colleghi una flash usb veloce e capiente, tipo le patriot SSD da 128 gb, la colleghi tramite usb3.0 e ci sbatti sopra i files importanti.
Dov'è il problema? In 15 minuti hai il tuo backup

Styb 16-11-2021 16:52

Quote:

Originariamente inviato da Wikkle (Messaggio 47639691)
Preferisci stare con un computer rattoppato alla carlona, piuttosto che impegnarti in un format/ripristino?

Rattoppato alla carlona è solo una tua idea che non ha alcun fondamento. Se tu fai un backup del sistema e programmi principali dopo il tuo benamato format, ottieni una immagine che puoi ripristinare in 10 minuti, invece che del format e installazione programmi e settaggi vari che ti portano via indubbiamente più tempo, e tale immagine ripristina un sistema identico a quello che ottieni dopo il tuo format.
Le parole sono importanti e hanno un senso, mentre ciò che dici non ha alcun senso.

Wikkle 16-11-2021 17:37

Quote:

Originariamente inviato da Styb (Messaggio 47640004)
Rattoppato alla carlona è solo una tua idea che non ha alcun fondamento. Se tu fai un backup del sistema e programmi principali dopo il tuo benamato format, ottieni una immagine che puoi ripristinare in 10 minuti, invece che del format e installazione programmi e settaggi vari che ti portano via indubbiamente più tempo, e tale immagine ripristina un sistema identico a quello che ottieni dopo il tuo format.
Le parole sono importanti e hanno un senso, mentre ciò che dici non ha alcun senso.

Sei partito a mille, senza capire cosa ho scritto, in memoria di discorsi di giorni fà... hai serbato rancore, inutilmente :doh:

L'utente in questione ha un computer malconcio, non ha immagini OS da ripristinare, e come sempre qualcuno propone programmi dalla dubbia utilità per mettere una pezza al suo problema.

Quindi l'utente inesperto (in questa situazione, non che lo sia sempre) cercherebbe di metter pezze alla carlona... Ma sicuramente creerebbe altri problemi all'OS.

In questo caso, rispetto che cercare di rattoppare... non è meglio un format (o un ripristino immagine, ma non si sà se ce l'ha), considerato che è da molto che dovrebbe farlo ma non ha mai voglia di farlo?

Styb... incominci a rompere

Styb 16-11-2021 17:46

Forse non era il contesto più appropriato, ma sono sicuro che per te, e per coloro che la pensano come te, è importante ribadire alcuni concetti onde evitare disinformazione. Tranqui che non serbo rancore (tu sì?), e spero che tu abbia capito finalmente l'inutilità dei tuoi 3-4 format annuali.

Riguardo la discussione specifica di megadeth, sono d'accordo che in quella situazione è essenziale innanzitutto cercare di salvare i documenti/dati e poi procedere con una nuova installazione per vedere se la situazione migliora, anche se la vedo dura poiché il tool di diagnostica ha già specificato degli errori.
Comunque tentar non nuoce, e dopo la reinstallazione la prima cosa da fare è utilizzare un programma tipo crystaldiskinfo per verificare lo stato di salute del disco.

P.S. Io non rompo, ribadisco solo concetti elementari.

Wikkle 16-11-2021 17:59

Quote:

Originariamente inviato da Styb (Messaggio 47640078)
Riguardo la discussione specifica di megadeth, sono d'accordo che in quella situazione è essenziale innanzitutto cercare di salvare i documenti/dati e poi procedere con una nuova installazione

Ecco appunto. Era quello che intendevo... :D

yeppala 16-11-2021 18:07

Fiondatevi tutti quanti su Windows Update... :ops:
Aggiornamento delle funzionalità a Windows 10, versione 21H2 :eekk:
La prossima versione di Windows è disponibile con nuove funzionalità e miglioramenti della sicurezza. Quando sei pronto per l'aggiornamento, seleziona "Scarica e installa".

In download... Fatto.
Si è installato in pochissimi minuti, meno di 3 minuti, da infarto!
build 19044.1348 :cincin:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 23:41.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.