Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Altre discussioni sull'informatica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=8)
-   -   Guida Allo U.P.S. (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1459150)


hibone 09-07-2010 19:11

Quote:

Originariamente inviato da DooM1 (Messaggio 32564704)
Giusto, infatti detto in un altro modo, il problema del black-out è più che altro di file system e perdita dati, quindi software.

io ho detto che danneggia le locazioni di memoria, non i dati memorizzati...
per favore smettiamola di interpretare ad arbitrio le affermazioni altrui...

Quote:

Nel caso di sovratensioni è soggetto a guasti più o meno come tutti gli apparecchi elettronici.
no...
se il black-out ce l'hai quando il disco è in lettura/scrittura, la testina è ancora sul piattello e la scarica di tensione può arrivare al piattello attraverso la testina, danneggiando la regione sottostante che perde la capacità di conservare memorizzati i dati. la perdita dei dati è un problema collaterale, il problema vero è che su quel punto non puoi più memorizzarci nulla.


Quote:

A limite il problema è che se ci sono frequenti black-out, con conseguente spegnimento dei dischi, questi ovviamente faranno molti cicli load/unload, usurando il meccanismo.
eh?

Quote:

Ma equivale a spegnere e accendere il PC; almeno questo in teoria visto che in pratica a volte capita non raramente che i blackout vengano accompagnati da sovratensioni, ma restano due cose separate.
eh?

Quote:

Originariamente inviato da Trotto@81 (Messaggio 32564798)
Intendi gli slot per le ram?

no... si parlava di hdd, non di ram, bastava aprire il link che ho postato per vedere...
per locazioni di memoria intendo le regioni fisiche del disco in cui sono memorizzati i dati. più locazioni insieme costituiscono quello che viene definito cluster, e rappresenta l'unità di dati che la testina legge...

se un hdd si rompe in un pc, cambiarlo non è un grosso problema, ma se l'hdd si rompe in una playstation devi andare al centro assistenza, pagare il disco n volte il prezzo di mercato e così via...

DooM1 09-07-2010 19:42

Quote:

Originariamente inviato da hibone (Messaggio 32566226)
io ho detto che danneggia le locazioni di memoria, non i dati memorizzati...
per favore smettiamola di interpretare ad arbitrio le affermazioni altrui...

Ma che differenza fa?
Se si danneggia una locazione di memoria, vengono persi i dati. Se la locazione non viene danneggiata, i dati non sono persi, a limite sono cancellati (dall'utente o da un software).

A meno che non sostieni che si danneggia irreversibilmente e quindi fisicamente il "settore"; ma se è così siamo in disaccordo.

Quote:

Originariamente inviato da hibone (Messaggio 32566226)
no...
se il black-out ce l'hai quando il disco è in lettura/scrittura, la testina è ancora sul piattello e la scarica di tensione può arrivare al piattello attraverso la testina, danneggiando la regione sottostante che perde la capacità di conservare memorizzati i dati. la perdita dei dati è un problema collaterale, il problema vero è che su quel punto non puoi più memorizzarci nulla.

Non capisco, se parli di black-out che scarica di tensione ci deve essere? Il black-out è una mancanza di tensione, non una scarica.

Quote:

Originariamente inviato da hibone (Messaggio 32566226)
eh?

Insomma l'unico danno fisico che un black-out provoca a un disco, è l'aumentare dei cicli load/unload.
Almeno questo sostengo io.

Quote:

Originariamente inviato da hibone (Messaggio 32566226)
eh?

Cercavo solo di spiegare che è bene distinguere le cause che portano alle avarie.
Una cosa sono i black-out, e un altra sono gli sbalzi.


Insomma il tutto per cercare di spiegare che da quello che sò, se il disco stà scrivendo o leggendo e manca l'alimentazione, al disco fisicamente non succede nulla (tranne che bisogna aggiungere nel conto un parcheggio testine).
Cosa diversa per i dati, per il software insomma. Se poi si corrompe il file system, o altro è un altro discorso.

Insomma le procedure di shutdown di un moderno sistema operativo, differiscono dal semplice cessare l'alimentazione (vedi differenza tra AT e ATX) per il semplice fatto che nel primo caso vengono terminate tutte le operazioni di scrittura (e anche di lettura), in modo da evitare danni software.

Per il resto i dischi sono progettati per "parcheggiarsi" in mancanza di alimentazione.

hibone 09-07-2010 21:04

Quote:

Originariamente inviato da DooM1 (Messaggio 32566470)
Ma che differenza fa?
Se si danneggia una locazione di memoria, vengono persi i dati. Se la locazione non viene danneggiata, i dati non sono persi, a limite sono cancellati (dall'utente o da un software).

no...
spesso quando c'è un black-out ci sono dei dati che vengono persi per varie ragioni, senza che si abbia un danneggiamento del disco, e senza che dipenda dall'utente...

Quote:

A meno che non sostieni che si danneggia irreversibilmente e quindi fisicamente il "settore"; ma se è così siamo in disaccordo.
io sto dicendo che si danneggia fisicamente e irreversibilmente il disco.
io parlo di danno fisico del disco. ad essere precisi riporto solo quanto indicato da ONTRACK e tomshw che hanno più voce di me in capitolo...

Quote:

Non capisco, se parli di black-out che scarica di tensione ci deve essere? Il black-out è una mancanza di tensione, non una scarica.
è troppo noioso da spiegare nel dettaglio.
quando va via la tensione di rete ( lato 220v dell'alimentatore ) , la tensione all'uscita dell'alimentatore ( lato 12v dell'alimentatore ) va via di colpo ma, quando questo succede, si possono formare delle sovratensioni che raggiungono le periferiche...

in altri termini gli sbalzi possono formarsi al lato 12V come conseguenza del black-out...

Quote:

Insomma l'unico danno fisico che un black-out provoca a un disco, è l'aumentare dei cicli load/unload.
ma che sono i cicli di load/unload??
un hdd non carica e non scarica nulla...

Quote:

Cercavo solo di spiegare che è bene distinguere le cause che portano alle avarie.
mi sa che ti è riuscito male...
io ho linkato un articolo proprio per ovviare al problema...

Quote:

Una cosa sono i black-out, e un altra sono gli sbalzi.
su questo non ci piove...

Quote:

Insomma il tutto per cercare di spiegare che da quello che sò, se il disco stà scrivendo o leggendo e manca l'alimentazione, al disco fisicamente non succede nulla (tranne che bisogna aggiungere nel conto un parcheggio testine).
la cosa in neretto non ha senso. le testine si parcheggiano da sole quando va via la corrente.

Quote:

Cosa diversa per i dati, per il software insomma. Se poi si corrompe il file system, o altro è un altro discorso.
repetita non iuvant...

Quote:

Insomma le procedure di shutdown di un moderno sistema operativo, differiscono dal semplice cessare l'alimentazione (vedi differenza tra AT e ATX) per il semplice fatto che nel primo caso vengono terminate tutte le operazioni di scrittura (e anche di lettura), in modo da evitare danni software.
quando togli corrente al pc tutte le periferiche vengono spente insieme, invece quando viene effettuato lo shutdown, prima di togliere corrente a cpu ventole ed altro, il sistema operativo assegna agli hdd il comando di spin off...

in altri termini la procedura di spegnimento prevede che l'assorbimento degli hdd venga azzerato, prima di togliere l'alimentazione, tant'è che quando viene assegnato il comando di spin-off, l'hdd porta le testine in posizione di parcheggio e disattiva il motorino ( le operazioni di scrittura/lettura e lo svuotamento della cache vengono fatte prima di tale fase ).

è solo a questo punto che la tensione viene tolta senza rischi...

ilgenerale 09-07-2010 23:06

scusa Sig. Hibone :rolleyes:

:help: :help: :help: :help: :help:

Le faccio una domanda, visto che da quanto leggo ne sa veramente parecchio in materia..

:help: :help: :help: :help: :help:

domandina veloce veloce:

non ho bisogno di energia in caso di black out, ma solo che il pc non si danneggi con sbalzi di corrente (in casa mia anche quando si attacca la lavatrice la luce sembra vibrare..), vanno comunque bene le "ciabatte" apc per proteggere il mio hardware?

:) mi scusi, ma ho cercato di leggere in rete per ore e non c'ho capita nulla!

Saluti e un abbraccio

MArco

sinfoni 10-07-2010 13:44

Appena preso l'atlantis Land A03-S1001 OnePower 1001.

Appena termina di caricare la batteria faccio delle prove per vedere se regge e se c'è qualche incompatibilità con il mio ali a pc attivo.

Sperem :D

mrcrowley 10-07-2010 14:45

Perche' dovrebbero esserci delle incompatibilita' ? Io sono indeciso tra quello e l'Apc 800rs.

hibone 10-07-2010 15:00

Quote:

Originariamente inviato da ilgenerale (Messaggio 32567769)
non ho bisogno di energia in caso di black out, ma solo che il pc non si danneggi con sbalzi di corrente (in casa mia anche quando si attacca la lavatrice la luce sembra vibrare..), vanno comunque bene le "ciabatte" apc per proteggere il mio hardware?

le ciabatte, per lo più, non servono a nulla...
non che non facciano il loro lavoro, ma date le prestazioni degli alimentatori attuali, la finestra di intervento in cui sono realmente necessarie è così ridotta da essere quasi assente.

il più delle volte una sovratensione che superi la protezione di un alimentatore non viene fermata da una comune ciabatta, e richiede una protezione più robusta. una sovratensione che venga fermata da una ciabatta invece ha alte probabilità di venire fermata anche dalle protezioni integrate nell'alimentatore.

dal punto di vista della frequenza i black-out sono di gran lunga le cause più comuni di guasti al pc, e quindi un ups è preferibile.

EDIT:
il fatto che la luce vibri non è sintomo di sovratensione, e al pc non crea grossi problemi.


Quote:

ma ho cercato di leggere in rete per ore e non c'ho capita nulla!
puoi dare un occhio nel primo post della guida, oppure in talune delle pagine inserite in firma.


Quote:

Originariamente inviato da sinfoni (Messaggio 32571257)
Appena preso l'atlantis Land A03-S1001 OnePower 1001.

Appena termina di caricare la batteria faccio delle prove per vedere se regge e se c'è qualche incompatibilità con il mio ali a pc attivo.

Sperem :D

evita di scaricare completamente l'ups.
le incompatibilità col pfc attivo eventualmente dipendono dal pfc, non dall'ups, ma solo i vecchi modelli enermax ne risentono.

sinfoni 10-07-2010 15:14

Quote:

Originariamente inviato da hibone (Messaggio 32571889)


evita di scaricare completamente l'ups.

Certamente caro, ho sempre letto i tuoi consigli in questi anni e se non ricordo male ti "tormentai" tempo addietro per una eventuale scelta :D

Quote:

Originariamente inviato da hibone (Messaggio 32571889)
le incompatibilità col pfc attivo eventualmente dipendono dal pfc, non dall'ups, ma solo i vecchi modelli enermax ne risentono.

Si ho letto in giro se vi erano stati casi con questo ups, ma ho trovato poco e solo uno con un modello della CoolerMaster, quindi dovrebbe andare tutto bene.
In questo unico caso nel momento in cui entrava l'ups in azione si spegneva il pc...

... ora vorrei chiedere, se posso :) , che problemi si possono riscontrare per incompatibilità data dal pcf attivo, oltre al caso descritto sopra?

Grazie

hibone 10-07-2010 15:57

Quote:

Originariamente inviato da sinfoni (Messaggio 32571991)
Si ho letto in giro se vi erano stati casi con questo ups, ma ho trovato poco e solo uno con un modello della CoolerMaster, quindi dovrebbe andare tutto bene.
In questo unico caso nel momento in cui entrava l'ups in azione si spegneva il pc...

... ora vorrei chiedere, se posso :) , che problemi si possono riscontrare per incompatibilità data dal pcf attivo, oltre al caso descritto sopra?

Grazie

il caso sopra descritto, al limite, è una incompatibilità tra ups e alimentatore, il pfc in quel caso non centra assolutamente nulla... ( dovrei averlo già scritto in giro )

l'incompatibilità tra pfc attivo e sinusoide approssimata causa un solo tipo di problema: salta l'alimentatore. Purtroppo tale incompatibilità non ha sintomi visibili ad occhio, e non si presenta in modo sistematico.

come detto solo i più vecchi modelli enermax possono risentirne ( liberty infinity e galaxy ) ma anche con quegli alimentatori li non è affatto detto che il problema si manifesti...

sinfoni 10-07-2010 16:21

Quote:

Originariamente inviato da hibone (Messaggio 32572310)
il caso sopra descritto, al limite, è una incompatibilità tra ups e alimentatore, il pfc in quel caso non centra assolutamente nulla... ( dovrei averlo già scritto in giro )

l'incompatibilità tra pfc attivo e sinusoide approssimata causa un solo tipo di problema: salta l'alimentatore. Purtroppo tale incompatibilità non ha sintomi visibili ad occhio, e non si presenta in modo sistematico.

come detto solo i più vecchi modelli enermax possono risentirne ( liberty infinity e galaxy ) ma anche con quegli alimentatori li non è affatto detto che il problema si manifesti...

Ancora non ho fatto la prova con il mio per vedere se ci possa essere una incompatibilità, visto che questa di può escludere subito...


... per un ipotetico problema PCF attivo, ho rimandato email alla Enermax chiedendogli di questo inconveniente, vediamo cosa mi rispondono (1 anno mi avevano detto che non vi erano problemi, vediamo se oggi hanno cambiato idea :D ).

e cmq... grazie 1000 per le delucidazioni, sempre gentile :)

DooM1 10-07-2010 16:25

Quote:

Originariamente inviato da sinfoni (Messaggio 32572503)
...
... per un ipotetico problema PCF attivo, ho rimandato email alla Enermax chiedendogli di questo inconveniente, vediamo cosa mi rispondono (1 anno mi avevano detto che non vi erano problemi, vediamo se oggi hanno cambiato idea :D ).
...

Non c'era un particolare bisogno, c'è scritto chiaramente nel manuale se è o no compatibile :D
Comunque facci sapere la risposta.

ilgenerale 10-07-2010 17:58

Grazie Hibone, sei stato ipergentile :)

un abbraccio a tutti, leggo meglio questo 3d e compro un ups nuovo! ;)

saluti!

MArco

sinfoni 10-07-2010 18:06

Ho fatto una prova veloce scollegando l'ups dalla presa e una volta intervenuto ho sentito un ronzio provenire all'alimentatore ( o ups) del pc.:confused:

E' normale o debbo portare l'ups indietro per incompatibilità con l'enermax? :rolleyes:

ztop 10-07-2010 23:16

oggi il mio apc back 800 va mi ha tirato uno strano scherzo,ossia ho cceso il pc e si è accesa la spia rossa sull'ups quella dell'overload... non me lo aveva mai fatto.cosa puo' essere stato? all'ups ho collegato un monitor da 24"+ pc con vga nvidia gtx 260,enermax liberty da 500w core i7 920 +mobo e 2 hd + un lettore dvd + casse + router.
ciao

MozillaBest 11-07-2010 09:53

Ciao una domanda:

Continuando ad accendere e spegnere il bottone power dell'ups apc 800 va si rischia di ridurre la vita della batteria interna con il tempo oppure la cosa rimane invariata?

sinfoni 11-07-2010 10:05

Quote:

Originariamente inviato da MozillaBest (Messaggio 32576182)
Ciao una domanda:

Continuando ad accendere e spegnere il bottone power dell'ups apc 800 va si rischia di ridurre la vita della batteria interna con il tempo oppure la cosa rimane invariata?

Se non stacci la presa dalla corrente non dovrebbe succedere nulla perchè la batteria rimane sotto carica comunque.:)

sinfoni 11-07-2010 10:12

Quote:

Originariamente inviato da sinfoni (Messaggio 32573261)
Ho fatto una prova veloce scollegando l'ups dalla presa e una volta intervenuto ho sentito un ronzio provenire all'alimentatore ( o ups) del pc.:confused:

E' normale o debbo portare l'ups indietro per incompatibilità con l'enermax? :rolleyes:

Ho riletto più volte il primo post per vedere se trovavo risposta sul mio "problema" relativo al rumore che emette il mio alimentatore appena entra in azione l'ups, ma solo questo ho trovato:

Gli ups offline e line interactive in presenza della alimentazione di rete si limitano a monitorare l'ingresso e a mantenere sotto carica la batteria, quindi la conversione di potenza è di fatto nulla. In caso di blackout invece interviene l'inverter e produce corrente, pertanto si ha conversione di potenza anche considerevole, e con essa si ha produzione di calore.
Questo fa si che mentre in presenza di rete gli ups siano solitamente muti, durante i blackout essi emettano rumore. In particolare le cause sono:

In questo caso solitamente il circuito di conversione genera il tipico ronzio, anche se, stando alle segnalazioni di alcuni utenti, vi sono modelli del tutto silenziosi. Solitamente i soli modelli con più di 1000VA, hanno anche una ventola di raffreddamento, che entra in funzione assieme all'inverter. Infine faccio presente l'allarme sonoro: in caso di blackout, di batteria scarica, o in caso di sovraccarico, esso entra in funzione segnalando il problema. Nei modelli più evoluti l'allarme sonoro può essere gestito da software o dal pannellino di controllo dell'ups, mentre per i modelli economici le impostazioni sono solo quelle di fabbrica.


Normalmente è l'inverter che emmette questo ronzio in un UPS, ma nell'alimentatore dovrebbe essere il PFC attivo che cerca continuamente di correggere la forma d'onda approssimate che riceve.


Ora considerando che la batterie entrano solo quando manca la corrente (e si spera mai), si potrebbe cmq danneggiare il mio enermax anche per quei pochi minuti di blackout che potrebbero esserci???

P.s: Ho pochi gg per tornare al negozio per la restituzione dell'UPS :help:

MozillaBest 11-07-2010 10:19

Quote:

Originariamente inviato da sinfoni (Messaggio 32576267)
Se non stacci la presa dalla corrente non dovrebbe succedere nulla perchè la batteria rimane sotto carica comunque.:)

Quando spengo il pc la notte stacco anche la spina.

sinfoni 11-07-2010 10:23

Quote:

Originariamente inviato da MozillaBest (Messaggio 32576361)
Quando spengo il pc la notte stacco anche la spina.

Questo è un altro discorso, teoricamente la batteria dovrebbero stare sempre sottocarica... aspetta i più esperti per sicurezza ;)

MozillaBest 11-07-2010 10:26

Quote:

Originariamente inviato da sinfoni (Messaggio 32576390)
Questo è un altro discorso, teoricamente la batteria dovrebbero stare sempre sottocarica... aspetta i più esperti per sicurezza ;)

Grazie aspetterò :)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 05:07.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.