Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


mally 15-10-2016 09:18

le curve di scarica a diverse correnti risultano praticamente identiche in questa analisi:

http://lygte-info.dk/review/batterie...comparator.php

parlo ovviamente di queste:

http://lygte-info.dk/review/batterie...ack)%20UK.html
http://lygte-info.dk/review/batterie...ite)%20UK.html

il dubbio sulla durata nel tempo però se lo deve fare chi ha speso 4 volte tanto per avere le stesse caratteristiche. Se il modello ikea mi abbandona tra un anno devi sperare che la panasonic faccia lo stesso dopo almeno quattro anni per giustificarne il costo. Il prezzo a volte puo' non essere indice della bontà del prodotto. In questo caso le eneloop sono veramente ottime ma vendute ad un costo alto. Se spostiamo la questione costo/performance tra le ikea e altri marchi blasonati ci ritroviamo con prodotti ben piu' costosi ma con performance mediocri. Se hai dati che possano aiutare a comprendere meglio la situazione sono ben accetti. Non so nulla di ricaricabili e mi sono affacciato su questo mondo per una mera questione di esigenza personale. Il miglior accumulatore per basse temperature al miglior costo...ma vista la mia scarsa esperienza è possibile che stia prendendo una cantonata biblica.

janosaudron 21-10-2016 16:08

Quote:

Originariamente inviato da mally (Messaggio 44123120)
le curve di scarica a diverse correnti risultano praticamente identiche in questa analisi:

http://lygte-info.dk/review/batterie...comparator.php

parlo ovviamente di queste:

http://lygte-info.dk/review/batterie...ack)%20UK.html
http://lygte-info.dk/review/batterie...ite)%20UK.html

il dubbio sulla durata nel tempo però se lo deve fare chi ha speso 4 volte tanto per avere le stesse caratteristiche. Se il modello ikea mi abbandona tra un anno devi sperare che la panasonic faccia lo stesso dopo almeno quattro anni per giustificarne il costo. Il prezzo a volte puo' non essere indice della bontà del prodotto. In questo caso le eneloop sono veramente ottime ma vendute ad un costo alto. Se spostiamo la questione costo/performance tra le ikea e altri marchi blasonati ci ritroviamo con prodotti ben piu' costosi ma con performance mediocri. Se hai dati che possano aiutare a comprendere meglio la situazione sono ben accetti. Non so nulla di ricaricabili e mi sono affacciato su questo mondo per una mera questione di esigenza personale. Il miglior accumulatore per basse temperature al miglior costo...ma vista la mia scarsa esperienza è possibile che stia prendendo una cantonata biblica.

anche io non ho tanta esperienza in merito... in effetti dalle prove sembra come dici tu, bisogna vedere nel tempo... ho letto di gente a cui le batterie con un ottimo rapporto prezzo/prestazioni si sono rotte dopo un anno, ma probabilmente a quel prezzo non si può pretendere di +

mally 21-10-2016 16:15

non resta che provare sul campo. A breve mi arrivano i caricatori e proverò le batterie in questione con trasmittenti motorola t50 in climi "freddini"...

Gagge89 30-10-2016 12:47

Buon giorno,
avrei bisogno di un consiglio.
Sto lavorando su un modellino di un'auto all'interno della quale con un microcontrollore voglio controllare l'accensione e lo spegnimento di led che inserisco al suo interno.
Tutti i calcoli da me effettuati mi portano alla necessità di avere una batteria a 7.4V.
1) La mia idea iniziale era prendere una batteria da macchina fotografica a 7.4V Li-Ion, prendere una basetta di ricarica , romperla e prendere i pin e la parte di incastro della batteria e posizionarla sotto al modellino, poi con un secondo carica batterie ricaricare la batteria estraendola dal modellino ( ho studiato diverse possibilità e le uniche 2 soluzioni per spazio sono appunto questa appena enunciata e quella seguente).
2) Altra soluzione prendere una batteria da macchinina radiocomandata Li-Po, avente 2 connettori, uno per la corrente in uscita e l'altro per ricaricare la batteria direttamente collegando il cavetto al caricabatterie senza necessità di toglierla dal vano.

Ora il mio dubbio è il seguente : quale è meglio tra le 2 batterie?
Ho letto un pò in giro e mi sembra di aver capito che le Li-Ion sono più pericolose in fase di carica (rischio esplosione) , mentre le Li-Po se si scaricano troppo sono da buttare (ed essendo in un modellino che non starò tutti i giorni ad accendere e spegnere, potrebbe succedere che per lungo tempo non lo accendo e mi si fregano le batterie).

Voi cosa consigliate? Quali sono le più raccomandabili per il mio scopo? Quali le più sicure? Più che altro dopo tanto lavoro non vorrei che mi esplodesse all'interno del modellino e ciao ciao a tanto lavoro che ci ho fatto dietro :/

Se avete consigli su batterie di questo tipo vi dico che mi servirebbe una batteria 7.4V con dimensioni massime di 75x30x16 mm (Lunghezza, Larghezza, Altezza) per alimentare led e microcontrollore per un totale assorbimento di 600 mA quando tutto è alimentato.

Grazie in anticipo :)

luigimitico 30-10-2016 16:59

Hai valutato le pile al litio 18650? Magari quelle con circuito di protezione antiscarica

Gagge89 30-10-2016 21:49

Tipo? Quali? Nel caso cmq direi ministilo AAA in modo da risparmiare spazio

Inviato dal mio LG-D802 utilizzando Tapatalk

gerko 30-10-2016 22:03

Quote:

Originariamente inviato da Gagge89 (Messaggio 44172550)
Tipo? Quali? Nel caso cmq direi ministilo AAA in modo da risparmiare spazio

Inviato dal mio LG-D802 utilizzando Tapatalk

Io dovesi risparmiare spazio userei delle lipo, usandone 2 o 4 per arrivare ai 7.4V e 600mA, posizionandole in modo strategico. Sono molto piccole.

Gagge89 31-10-2016 06:50

Quote:

Originariamente inviato da gerko (Messaggio 44172581)
Io dovesi risparmiare spazio userei delle lipo, usandone 2 o 4 per arrivare ai 7.4V e 600mA, posizionandole in modo strategico. Sono molto piccole.

Ciao. Ho visto infatti e di lipo ne esistono anche di dimensioni tipo 50x32x16 e quindi ottime (tanto 1000 mAh x quel ke devo fare bastano e avanzano) il problema delle lipo a quel ke ho letto è la cura ke ci si deve prestare : devo star attento ke non vadano mai sotto una certa tensione senno diventano inutilizzabili e pure pericolose..

Le litio invece puoi anche lasciarle lì 3 anni senza caricarle, che poi le carichi e funzionano come nuove. Ho la prova con il mio vecchio samsung galaxy s,non usato x più di 1 anno poi l'ho acceso e oltre ad avere ancora un pò di carica (se non erro sui 12%) una volta alimentato la batteria si è ricaricata senza problemi..
Inviato dal mio LG-D802 utilizzando Tapatalk

vw1961 01-11-2016 16:57

Gagge peccato che le litio gia appena escono dalla fabbrica invecchiano... inesorabilmente ! figurati in che stato sono dopo BEN 3 anni....mah:eek:

Gagge89 02-11-2016 01:34

Quote:

Originariamente inviato da vw1961 (Messaggio 44177012)
Gagge peccato che le litio gia appena escono dalla fabbrica invecchiano... inesorabilmente ! figurati in che stato sono dopo BEN 3 anni....mah:eek:

Boh, ti dirò con il cell era successo così dopo 1 anno che non lo usavo perchè avevo cambiato cellulare. Stessa cosa per quelle della fotocamera, le uso circa una volta ogni 4-5 mesi (quando vado a fare viaggi) e tutte le volte che parto ho il dilemma se caricarle o meno perchè sebbene siano passati dei mesi, se le metto nella fotocamera e la accendo questa sta accesa e pure un sacco, tanto che poi le porto via così e mi durano magari 100 foto in meno rispetto a quanto sono cariche al 100% ma cmq le loro 300-400 foto me le scattano..non saprei...

Comunque quindi tu consigli le Li-Po? Per quali motivazioni?
Non è ke io sono un fan delle Li-Ion solo vorrei sapere le motivazioni tecniche di una scelta oppure dell'altra con tutti i pro e i contro appunto per non sbagliare scelta abbinata all'utilizzo che ne farei :)

gerko 02-11-2016 09:27

Tutte le batterie sono un pò pericolose. Si, le lipo devi avere un controllo della tensione per non scendere sotto un certo valore. Anche se io ad esempio, banalmente, ne ho usata una che su un elicottero si scaricava rapidamente o non teneva più la tensione, per accendere dei led, quando vedo che fanno meno luce la smonto e la ricarico(con caricatore apposito).

Gagge89 02-11-2016 09:50

Quote:

Originariamente inviato da gerko (Messaggio 44178394)
Tutte le batterie sono un pò pericolose. Si, le lipo devi avere un controllo della tensione per non scendere sotto un certo valore. Anche se io ad esempio, banalmente, ne ho usata una che su un elicottero si scaricava rapidamente o non teneva più la tensione, per accendere dei led, quando vedo che fanno meno luce la smonto e la ricarico(con caricatore apposito).

Eh.. appunto.. vorrei proprio evitare di dovergli star dietro.. Cioè da metterla e ogni tanto accenderla (se si scarica la ricarico senza tante paranoie per controllare la tensione o altro :) )

luigimitico 02-11-2016 11:20

esistono delle pile al litio 18650 con un circuito integrato che evita la scarica totale. vengono dette "protette". Quando la pila scende sotto una determinata soglia di tensione il circuito di protezione non fa passare corrente.
Lo svantaggio è il costo maggiore per pila e anche una minore erogazione massima di corrente.

mally 02-11-2016 13:26

la protezione è principalmente per l'erogazione di corrente e i cortocircuiti. Altro elemento negativo è la lunghezza maggiore dela cella...

hc900 02-11-2016 13:36

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 44178856)
esistono delle pile al litio 18650 con un circuito integrato che evita la scarica totale. vengono dette "protette". Quando la pila scende sotto una determinata soglia di tensione il circuito di protezione non fa passare corrente.
Lo svantaggio è il costo maggiore per pila e anche una minore erogazione massima di corrente.

Funzionano bene con la protezione contro la sovra carica e la scarica profonda.

Ma guai a metterle in un oggetto volante: con la protezione si spengono di colpo!!

gerko 02-11-2016 14:04

Quote:

Originariamente inviato da Gagge89 (Messaggio 44178483)
Eh.. appunto.. vorrei proprio evitare di dovergli star dietro.. Cioè da metterla e ogni tanto accenderla (se si scarica la ricarico senza tante paranoie per controllare la tensione o altro :) )

L'autoscarica è bassissima, da quel lato vai tranquillo, a meno di batteria difettosa. Per i lunghi periodi di non uso consigliano di caricarle/scaricarle con la funzione stoccaggio dei caricatori, per le prime lipo che avevo l'ho fatto e sono morte, ora non lo faccio più, le carico e le lascio cariche, non uso i miei modelli radiocomandati da un paio d'anni almeno, ma le batterie sono a posto, ne controllo solo ogni tanto la tensione.

Gagge89 02-11-2016 14:22

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 44178856)
esistono delle pile al litio 18650 con un circuito integrato che evita la scarica totale. vengono dette "protette". Quando la pila scende sotto una determinata soglia di tensione il circuito di protezione non fa passare corrente.
Lo svantaggio è il costo maggiore per pila e anche una minore erogazione massima di corrente.

Me le aveva consigliate un mio conoscente, ma mi aveva anche accennato a riguardo di una minor corrente massima..ma di quanto si parla? Perchè io dovrei alimentare un modellino statico con massimo assorbimento totale di corrente di 0,8 A.
Esistono anche ministilo queste?

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 44179408)
Funzionano bene con la protezione contro la sovra carica e la scarica profonda.

Ma guai a metterle in un oggetto volante: con la protezione si spengono di colpo!!

No no per me si tratterebbe di un modellino statico in cui ho messo led e un impiantino sonoro da alimentare con massimo 0.8 A di assorbimento..

Quote:

Originariamente inviato da gerko (Messaggio 44179529)
L'autoscarica è bassissima, da quel lato vai tranquillo, a meno di batteria difettosa. Per i lunghi periodi di non uso consigliano di caricarle/scaricarle con la funzione stoccaggio dei caricatori, per le prime lipo che avevo l'ho fatto e sono morte, ora non lo faccio più, le carico e le lascio cariche, non uso i miei modelli radiocomandati da un paio d'anni almeno, ma le batterie sono a posto, ne controllo solo ogni tanto la tensione.

Parli delle Li-Po? Dopo così tanto tempo le batterie quindi anche se non utilizzate mantengono ancora una tensione maggiore dei loro fatidici 3.0 V in cui muoiono?

Gagge89 06-11-2016 14:44

Alla fine ho optato per prendere delle Li-Po 7.4V da 1000 mAh.. solo una cosa, non avendo queste una protezione interna, potrei (volendo) mettere in serie nel mio circuito sul positivo di alimentazione ( non su quello della batteria xchè meglio non scaldarla con il saldatore, ma sul mio circuito a valle della batteria) un fusibile da 1.5-2 A in modo da proteggere sovracorrenti della batteria? ( ho calcolato che il consumo tra tutto il circuito da me ideato per il modellino sarebbero sugli 0.8-0.9 A

gerko 06-11-2016 15:02

Secondo me c'è un pò di confusione, la protezione a te serve per proteggere la lipo dall'eccessivo scaricamento, non per proteggere cio che gli attacchi.
Tutto qua.

Si, si scaricano poco.

Gagge89 06-11-2016 16:47

Quote:

Originariamente inviato da gerko (Messaggio 44191705)
Secondo me c'è un pò di confusione, la protezione a te serve per proteggere la lipo dall'eccessivo scaricamento, non per proteggere cio che gli attacchi.
Tutto qua.

Si, si scaricano poco.

Sì sì esatto.. forse mi sono espresso male, ma appunto dicevo per limitare le sovracorrenti che non ritornino alla batteria sul cavo positivo della batteria posso metterci un fusibile ( magari uno così http://www.ebay.it/itm/330735150877
o così http://www.ebay.it/itm/321763062709 ) ?


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 08:00.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.