Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


@Liupen 19-02-2024 11:12

Quote:

Originariamente inviato da monster.fx (Messaggio 48441996)
Ragazzi alla fine ho deciso di affiancare al firecuda 530 da 1tb un Crucial T500 da 2tb al posto del 990pro .
Croce e delizia di questo nvme?

Mi spiegate la storia che i dischi SSD/nvme occupati più della metà perdono prestazioni? Il mio 850 e o ha libero solo 10gb e le prestazioni da test sono le stesse.

Ultima domanda. Come SSD per un NB, tolti i classici MX500,870evo c'è altro?

Perdono prestazioni gli ssd che fanno uso aggressivo della cache di scrittura (pSLC).
Succede a tutti i QLC (sia sata che nvme) e succede per i TLC ma difficilmente si nota negli ssd sata che già saturano la banda di scrittura.

Il rallentamento (scrittura e minimamente in lettura per i dramless) è causato dalla mancanza di spazio/celle libere della cache ormai esclusivamente dinamica (cioè spazio ssd usato liberamente dal controller) perchè la scrittura SLC occupa 3 volte o 4 volte (TLC/QLC) lo spazio utilizzato su ssd.

Esempio: mi rimangono 30 GB sul mio nvme pcie 4.0 TLC da 4500 MB/S di scrittura, devo scrivere 5 GB ed il controller inizia a scrivere in modalità cache pSLC. In tutto 5 GB occupano nella cache spazio per 15 GB (ogni cella a 3bit viene scritta con 1bit solo). Il controller scriverà per mancanza di spazio, pochi blocchi in cache e poi scriverà direttamente su celle TLC.
La velocità di scrittura diretta su cella TLC (direct-to) è assai inferiore e se l'ssd fosse col celle QLC si arriverebbe paradossalmente a velocità pari a quelle degli HDD.



Forse i WD Red (non ricordo la sigla) ma sono rimasti pochi modelli sata diciamo con hardware verificabile prima dell'acquisto. Anche nei sata i prodotti, anche di marchi noti come Plextor e Patriot, sono un po un casino, peggio di prima.


Quote:

Originariamente inviato da Mendelevio (Messaggio 48442096)
Ho letto la recensione di questo HP FX700:
https://www.guru3d.com/review/hp-fx7...me-ssd-review/
al di là delle prestazioni, com'è possibile che il 2TB si trovi a meno di 70 euro?


Per i prodotti di storage SSD, HP ha collaborato con BIWIN Storage , un grande OEM cinese di soluzioni SSD con 25 anni di esperienza nel settore dello storage e della microelettronica. BIWIN ha ottenuto l'autorizzazione da HP per produrre SSD a suo nome. [Techpowerup]

E' l'ennesimo cinesone Maxiotech MAP1602A + celle YMTC 232L ma QLC... quindi occhio all'acquisto pensando sia un affare.
Cina o no se un QLC ci sono sempre alternative valide di tipo TLC.



Quote:

Originariamente inviato da [Umby] (Messaggio 48442484)
SAMSUNG 990EVO

https://news.samsung.com/it/samsung-...getti-creativi

questo ssd di samsung, pur essendo PCI5, è meno veloce del 990PRO PCI4,
mi sembra strano tutto questo !!!
:rolleyes:

Penso l'avrebbero chiamato 1000 PRO se fosse stato veloce; invece è un compromesso in tutto, e non so se l'hanno buttato sul mercato tanto per fare uscire qualcosa di nuovo dopo anni, o se l'intenzione sia quella di far concorrenza seria (nel qual caso Samsung dovrebbe abbassare molto il costo).
Tecnicamente questo dramless è sempre pcie 4 anche quando va in pcie 5 poichè occupa solo META' delle linee :doh:

[Umby] 19-02-2024 11:20

Quote:

Originariamente inviato da @Liupen (Messaggio 48442998)

Penso l'avrebbero chiamato 1000 PRO se fosse stato veloce; invece è un compromesso in tutto, e non so se l'hanno buttato sul mercato tanto per fare uscire qualcosa di nuovo dopo anni, o se l'intenzione sia quella di far concorrenza seria (nel qual caso Samsung dovrebbe abbassare molto il costo).
Tecnicamente questo dramless è sempre pcie 4 anche quando va in pcie 5 poichè occupa solo META' delle linee :doh:


Quindi,
tu dici che si tratta di un PCI 4 e mezzo ??:eek:

@Liupen 19-02-2024 12:26

Quote:

Originariamente inviato da [Umby] (Messaggio 48443010)
Quindi,
tu dici che si tratta di un PCI 4 e mezzo ??:eek:

E' più un "solo pcie 4" almeno per ora; quando collegato al pcie 5 usa solo due delle 4 linee che corrispondono alla velocità delle 4 linee pcie 4 , l'unico vantaggio che dicono nelle recensioni (ma non mi sembra così fondamentale) è che con questo metodo si lasciano 2 linee pcie 5 libere per altri usi (pensando più ai laptop che ne hanno meno).

Grezzo 21-02-2024 13:16

Quote:

Originariamente inviato da @Liupen (Messaggio 48442998)
Perdono prestazioni gli ssd che fanno uso aggressivo della cache di scrittura (pSLC).
Succede a tutti i QLC (sia sata che nvme) e succede per i TLC ma difficilmente si nota negli ssd sata che già saturano la banda di scrittura.

Il rallentamento (scrittura e minimamente in lettura per i dramless) è causato dalla mancanza di spazio/celle libere della cache ormai esclusivamente dinamica (cioè spazio ssd usato liberamente dal controller) perchè la scrittura SLC occupa 3 volte o 4 volte (TLC/QLC) lo spazio utilizzato su ssd.

Esempio: mi rimangono 30 GB sul mio nvme pcie 4.0 TLC da 4500 MB/S di scrittura, devo scrivere 5 GB ed il controller inizia a scrivere in modalità cache pSLC. In tutto 5 GB occupano nella cache spazio per 15 GB (ogni cella a 3bit viene scritta con 1bit solo). Il controller scriverà per mancanza di spazio, pochi blocchi in cache e poi scriverà direttamente su celle TLC.
La velocità di scrittura diretta su cella TLC (direct-to) è assai inferiore e se l'ssd fosse col celle QLC si arriverebbe paradossalmente a velocità pari a quelle degli HDD.



Forse i WD Red (non ricordo la sigla) ma sono rimasti pochi modelli sata diciamo con hardware verificabile prima dell'acquisto. Anche nei sata i prodotti, anche di marchi noti come Plextor e Patriot, sono un po un casino, peggio di prima.





Per i prodotti di storage SSD, HP ha collaborato con BIWIN Storage , un grande OEM cinese di soluzioni SSD con 25 anni di esperienza nel settore dello storage e della microelettronica. BIWIN ha ottenuto l'autorizzazione da HP per produrre SSD a suo nome. [Techpowerup]

E' l'ennesimo cinesone Maxiotech MAP1602A + celle YMTC 232L ma QLC... quindi occhio all'acquisto pensando sia un affare.
Cina o no se un QLC ci sono sempre alternative valide di tipo TLC.





Penso l'avrebbero chiamato 1000 PRO se fosse stato veloce; invece è un compromesso in tutto, e non so se l'hanno buttato sul mercato tanto per fare uscire qualcosa di nuovo dopo anni, o se l'intenzione sia quella di far concorrenza seria (nel qual caso Samsung dovrebbe abbassare molto il costo).
Tecnicamente questo dramless è sempre pcie 4 anche quando va in pcie 5 poichè occupa solo META' delle linee :doh:

Quali sono i mdodelli nvme 4 su cui ci si dovrebbe orientare per evitare questo inconveniente? intendo del disco che perde sensibilmente prestazioni all'aumentare dello spazio utilizzato?

WD 850x ne soffre ad esempio? o l sk p41 ?

Black (Wooden Law) 21-02-2024 14:36

Quote:

Originariamente inviato da Grezzo (Messaggio 48445029)
Quali sono i mdodelli nvme 4 su cui ci si dovrebbe orientare per evitare questo inconveniente? intendo del disco che perde sensibilmente prestazioni all'aumentare dello spazio utilizzato?

WD 850x ne soffre ad esempio? o l sk p41 ?

Quella è una caratteristica di tutti gli SSD in realtà, anche i migliori dopo un po' perdono di prestazioni. Se volessi veramente avere il più possibili le prestazioni stabili nel tempo dovresti andare di SSD con NAND pSLC/SLC (come il PNY LX3030) o NAND PCM (phase change memory) come le Kioxia XL-Flash, Intel 3D XPoint o le Samsung Z-NAND, ma sono memorie morte ormai.

monster.fx 21-02-2024 18:59

Ragazzi... Giusto pur parlér ... Ho un Firecuda 530 sul primo slot disponibile (la mia Aorus Elite ne ha due 1.4 uno gestito da CPU e uno dal North bridge che non dovrebbero risentire di eventuali rallentamenti) quellp col dissipatore. Perché in scrittura vado oltre il valore dichiarato ... 7360mb/s contro 7300... E in lettura sono "fermo" a 5900? È mera curiosità...non è che mi strappo i capelli sia chiaro.
Ho tutti gli slot SATA occupati(ancora per poco :D).

megthebest 21-02-2024 19:27

Quote:

Originariamente inviato da monster.fx (Messaggio 48445397)
Ragazzi... Giusto pur parlér ... Ho un Firecuda 530 sul primo slot disponibile (la mia Aorus Elite ne ha due 1.4 uno gestito da CPU e uno dal North bridge che non dovrebbero risentire di eventuali rallentamenti) quellp col dissipatore. Perché in scrittura vado oltre il valore dichiarato ... 7360mb/s contro 7300... E in lettura sono "fermo" a 5900? È mera curiosità...non è che mi strappo i capelli sia chiaro.

Ho tutti gli slot SATA occupati(ancora per poco :D).

Forse è il contrario, lettura 7000 e scrittura 5900..In generale è piuttosto normale averea scrittura più bassa, soprattutto quando 6 disco si sta riempiendo, anche sul mio Kingston FURY Renegade, ho gli stessi tuoi valori e ho il disco pieno al 40% circa

Inviato dal mio KB2005 utilizzando Tapatalk

aled1974 21-02-2024 20:33

aggiornamento sullo stato di salute del 860evo

in questi giorni

- cancellato i dati
- formattato
- analisi chkdsk passata senza errori (vabbeh)
- analisi magician (scansione completa) passata senza errori
- nel dubbio fatto uno zero-fill
- seguito il giorno successivo da un random-fill
- ri formattato

appena provo a copiare dei dati, qualsiasi siano e da qualsiasi fonte, dopo un po' si incricca tutto

sia con teracopy che senza


prima di battezzarlo difettoso in modo certo voglio provare a fare una copia dati da una distro linux live per vedere se si incarta allo stesso modo

tendo comunque ad escludere un problema con windows in quanto copia/taglia/incolla funziona perfettamente con qualsiasi altro disco :boh:


veramente strano il comportamento di questo ssd :doh:

ciao ciao

monster.fx 21-02-2024 22:08

Quote:

Originariamente inviato da megthebest (Messaggio 48445422)
Forse è il contrario, lettura 7000 e scrittura 5900..In generale è piuttosto normale averea scrittura più bassa, soprattutto quando 6 disco si sta riempiendo, anche sul mio Kingston FURY Renegade, ho gli stessi tuoi valori e ho il disco pieno al 40% circa

Inviato dal mio KB2005 utilizzando Tapatalk


Si hai ragione lettura 7000 e scrittura 5900 ... Comunque il disco è vuoto. Ora con 150gb occupati si 900.

Altra cosa ... Con il dissipatore della MB arriva a 53°.
È buono? Rischio throttleling(sta praticamente sotto la VGA come per tutte le MB) o posso andare tranquillo?

Zahndrekh 22-02-2024 00:40

Buonasera, ho acquistato poco fa dall'amazzonia un SN850X da 2tb con dissipatore integrato, da quel che ho letto successivvamente però la mia scheda madre la MSI MAG B550 tomahawk possiede già un dissipatore per gli M2, consigliate di prendere la versione dell'M2 senza dissipatore o è meglio utilizzare quello integrato?
Grazie.

Black (Wooden Law) 22-02-2024 11:06

Quote:

Originariamente inviato da Zahndrekh (Messaggio 48445573)
Buonasera, ho acquistato poco fa dall'amazzonia un SN850X da 2tb con dissipatore integrato, da quel che ho letto successivvamente però la mia scheda madre la MSI MAG B550 tomahawk possiede già un dissipatore per gli M2, consigliate di prendere la versione dell'M2 senza dissipatore o è meglio utilizzare quello integrato?
Grazie.

È uguale, fai come vuoi, entrambi i dissipatori sono sufficienti tanto.

Grezzo 22-02-2024 11:12

Alla fine ho prezo il Kingston 1024 GB KC3000 per 80€ (facendo forse una cazzata), usato su amazzonia, avrei preferito andare su altro ma visti i prezzi mi dovrò accontentare visto che avevo urgenza di dotare un pc con un disco da 1tb, non è che sia proprio entusiasta però venendo da un Micron 3400 le prestazioni sono simili ...:rolleyes:

monster.fx 22-02-2024 15:32

Quote:

Originariamente inviato da Grezzo (Messaggio 48445896)
Alla fine ho prezo il Kingston 1024 GB KC3000 per 80€ (facendo forse una cazzata), usato su amazzonia, avrei preferito andare su altro ma visti i prezzi mi dovrò accontentare visto che avevo urgenza di dotare un pc con un disco da 1tb, non è che sia proprio entusiasta però venendo da un Micron 3400 le prestazioni sono simili ...:rolleyes:

Capisco che l'usato Amz è una garanzia in più...ma usato su usato l'avrei preso dal mercatino . Personalmente ho preso un Firecuda 530 da 1tb a 60€ da un utente (presente su questo thread :Prrr: ) ... Con 4tb letti,3tb scritti che confrontati con i 35tb del mio 850evo da 250gb(ancora al 100%) è praticamente nuovo, e un T500 pro da 2tb a 130€ acquistato "usato" da un utente MOLTO attivo sul mercatino con 3 accensioni all'attivo e 0tb in lettura e 0tb in scrittura... acquistato a Dicembre 2023. Come vedi ci sono persone fidate e si fanno ottimi affari tra gente appassionata(io stesso ho venduto molto).

Zahndrekh 22-02-2024 16:36

Quote:

Originariamente inviato da Black (Wooden Law) (Messaggio 48445885)
È uguale, fai come vuoi, entrambi i dissipatori sono sufficienti tanto.

Grazie.

marKolino 25-02-2024 11:22

ciao!
per un portatile senza pretese ho preso un EMTEC X250 da 256gb. E' un M2 sata.
Ho un problema strano: a freddo il portatile non rileva mai il disco, devo spegnere e riaccendere e poi si avvia tutto senza problemi.

Potrebbe essere un problema di disco? nel bios non ci sono molte voci di configurazione su cui agire...

sbaffo 25-02-2024 15:23

Quote:

Originariamente inviato da marKolino (Messaggio 48448397)
ciao!
per un portatile senza pretese ho preso un EMTEC X250 da 256gb. E' un M2 sata.
Ho un problema strano: a freddo il portatile non rileva mai il disco, devo spegnere e riaccendere e poi si avvia tutto senza problemi.

Potrebbe essere un problema di disco? nel bios non ci sono molte voci di configurazione su cui agire...

My 2 cents:
- lo fa anche quando è attaccato a corrente?
- se ritardi l'avviamento in qualche modo (antri nel bios stai 10 secondi e poi esci) lo fa ancora?
potrebbe essere la batteria tampone scarica o qualche condensatore falocco che ci mette tanto a caricarsi.
Se è così potresti entrare nel bios e disabilitare il fastboot, in modo che ci metta automaticmante quei 10 secondi in più prima di avviare win.

giovanni69 25-02-2024 16:12

E non vorrei che anche l'alimentatore possa essere parte in causa di questo funzionamento solo a caldo, ovvero solo dopo il primo avvio.

marKolino 25-02-2024 21:40

ho fatto dei test:
entrando nel bios da pc spento, sia con alimentazione che senza il disco viene riconosciuto come SM59XT2A-10-00801001 ma sotto la voce disco di avvio non c'è nessuna voce.
Se esco e rientro nel bios viene visto correttamente come EMTEC X250 e sotto la voce disco avvio trovo linux e windows.

ho disabilitato fast boot e secure boot ma nulla.

Quando ho installato il nuovo SSD ho ripristinato win11 da una immagine fatta 5 minuti prima e ho aggiunto una partizione linux, non penso di aver sbagliato qualcosa in questo passaggio... non dovrebbe comunque centrare.

Lato notebook il bios è aggiornato e non esiste un firmware da scaricare per l'EMTEC... pensavo di prendere un altro SSD M2 SATA (il notebook non supporta nvme). Eventualmente se non ne vengo a capo cosa scelgo...? Intenso, Ediloca o Fanxiang?

Cosmo 25-02-2024 22:42

Quote:

Originariamente inviato da marKolino (Messaggio 48448759)
ho fatto dei test:
entrando nel bios da pc spento, sia con alimentazione che senza il disco viene riconosciuto come SM59XT2A-10-00801001 ma sotto la voce disco di avvio non c'è nessuna voce.
Se esco e rientro nel bios viene visto correttamente come EMTEC X250 e sotto la voce disco avvio trovo linux e windows.

ho disabilitato fast boot e secure boot ma nulla.

Quando ho installato il nuovo SSD ho ripristinato win11 da una immagine fatta 5 minuti prima e ho aggiunto una partizione linux, non penso di aver sbagliato qualcosa in questo passaggio... non dovrebbe comunque centrare.

Lato notebook il bios è aggiornato e non esiste un firmware da scaricare per l'EMTEC... pensavo di prendere un altro SSD M2 SATA (il notebook non supporta nvme). Eventualmente se non ne vengo a capo cosa scelgo...? Intenso, Ediloca o Fanxiang?

Il bios è aggiornato? Comunque, se dovessi scommettere direi firmware buggato: questo hai provato ad aggiornarlo?

sbaffo 25-02-2024 23:52

Quote:

Originariamente inviato da marKolino (Messaggio 48448759)
ho fatto dei test:
entrando nel bios da pc spento, sia con alimentazione che senza il disco viene riconosciuto come SM59XT2A-10-00801001 ma sotto la voce disco di avvio non c'è nessuna voce.
Se esco e rientro nel bios viene visto correttamente come EMTEC X250 e sotto la voce disco avvio trovo linux e windows.

prova a giocare con le priorità di avvio nel bios e poi tornare a quel disco, oppure fargli un reset at default, tanto non credo che tu abbia cambiato tante cose.

Quote:

ho disabilitato fast boot e secure boot ma nulla.
quindi ora ti fa il test ram ecc. esteso e ti da 10 secondi per premere un pulsante ed entrare nel bios? speravo che in quei 10s il componente si "scaldasse" e funzionasse, ma non è così.

Quote:

Quando ho installato il nuovo SSD ho ripristinato win11 da una immagine fatta 5 minuti prima e ho aggiunto una partizione linux, non penso di aver sbagliato qualcosa in questo passaggio... non dovrebbe comunque centrare.
Non ho idea ma non credo, al bios non gli frega nulla che sia win o linux, che poi peraltro vede.

Quote:

Lato notebook il bios è aggiornato e non esiste un firmware da scaricare per l'EMTEC... pensavo di prendere un altro SSD M2 SATA (il notebook non supporta nvme). Eventualmente se non ne vengo a capo cosa scelgo...? Intenso, Ediloca o Fanxiang?
se hai un altro SSd puoi fare la prova a bootare dal nuovo/secondo ssd (magari prima senza dual boot e poi aggiungi linux), se il problema persiste con altro ssd è problema del notebook.

Se persiste io propendo sempre per qualche componente elettronico che da problemi "a freddo", ma speriamo di no, che sia solo software.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 00:15.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.