Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


-valemax- 15-01-2011 11:12

cordless: come ricaricare?
 
ciao, leggendo qua e là in questa interessante discussione ho capito che per un telefono cordless possono andare bene delle ibride.

Ora chiedo, avendo un cb come il maha c9000 non è meglio tenere il portatile staccato dalla base e ricaricare le celle solo attraverso il cb, facendo poi, come ho letto, un refresh & analize ogni tot (non ricordo se 10 o 30) ricariche?

grazie.

the_duke 15-01-2011 11:55

Devo fare un acquisto relativamente consistente di ibride (almeno 8AA + 8AAA), ma spendendo il meno possibile.

Visto che preso dalle mie parti si svolgerà la fiera dell'elettronica, vi chiedo se qualcuno ha mai trovato delle buone ibride a prezzo decente o se sia meglio comunque rivolgersi alla rete.

Inoltre volevo chiedervi se circolano anche ibride false, cioè ad esempio delle eneloop contraffatte (i cinesi a volte ti rifilano di tutto) e nel caso come riconoscerle...

Grazie mille!

FrancoC. 15-01-2011 13:11

Quote:

Originariamente inviato da -valemax- (Messaggio 34189439)
ciao, leggendo qua e là in questa interessante discussione ho capito che per un telefono cordless possono andare bene delle ibride.

Ora chiedo, avendo un cb come il maha c9000 non è meglio tenere il portatile staccato dalla base e ricaricare le celle solo attraverso il cb, facendo poi, come ho letto, un refresh & analize ogni tot (non ricordo se 10 o 30) ricariche?

grazie.

Nel cordless tengo fisse due vecchie eneloop (HR-3UTG) e il metodo migliore per conservarle a lungo è quello di "farle lavorare". Mi spiego: il cordless non lo tengo mai sul suo supporto di carica in modo che le celle forniscano continuamente energia e solo quando l'indicatore di carica mi segnala che, più o meno, è rimasto un 30% di energia lo ripongo sulla sua base per la ricarica.
Solo ogni tre/quattro mesi tolgo le celle e le tratto col C9000 (Refresh&Analyze Mode).
Sono tre anni che le due Eneloop fanno regolarmente il loro lavoro e sono ancora in gambissima .......

JCD's back 15-01-2011 13:36

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 34190694)
Nel cordless tengo fisse due vecchie eneloop (HR-3UTG) e il metodo migliore per conservarle a lungo è quello di "farle lavorare". Mi spiego: il cordless non lo tengo mai sul suo supporto di carica in modo che le celle forniscano continuamente energia e solo quando l'indicatore di carica mi segnala che, più o meno, è rimasto un 30% di energia lo ripongo sulla sua base per la ricarica.
Solo ogni tre/quattro mesi tolgo le celle e le tratto col C9000 (Refresh&Analyze Mode).
Sono tre anni che le due Eneloop fanno regolarmente il loro lavoro e sono ancora in gambissima .......

idem, faccio la stessa identica cosa da più di un anno con un paio di AAA sony cycle energy

-valemax- 15-01-2011 13:47

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 34190694)
Nel cordless tengo fisse due vecchie eneloop (HR-3UTG) e il metodo migliore per conservarle a lungo è quello di "farle lavorare". Mi spiego: il cordless non lo tengo mai sul suo supporto di carica in modo che le celle forniscano continuamente energia e solo quando l'indicatore di carica mi segnala che, più o meno, è rimasto un 30% di energia lo ripongo sulla sua base per la ricarica.
Solo ogni tre/quattro mesi tolgo le celle e le tratto col C9000 (Refresh&Analyze Mode).
Sono tre anni che le due Eneloop fanno regolarmente il loro lavoro e sono ancora in gambissima .......

Grazie Franco.
Ottimo, questo è quello che ho cercato di fare sempre anch'io:
Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 34190694)
"farle lavorare". Mi spiego: il cordless non lo tengo mai sul suo supporto di carica in modo che le celle forniscano continuamente energia e solo quando l'indicatore di carica mi segnala che, più o meno, è rimasto un 30% di energia lo ripongo sulla sua base per la ricarica.

solo che ho usato celle da scaffale e, complice qualche familiare che per essere ordinato ripone il portatile sulla base quando non dovrebbe, sono durate solo un paio d'anni.
Quindi, riassumendo:
  1. usare celle di buona qualità
  2. mettere a caricarle solo quando serve
  3. R&A con Maha c9000 ogni 3-4 mesi
però......in merito al punto 2, che metodo usare per capire quando sono cariche? Nei post precedenti ho letto che non è facile capirlo, perchè i cordless sono tanti ed alcuni hanno comportamenti anche bizzarri in merito alla segnalazione dello stato di carica (scarica).
Io, per esempio ho un Panasonic KX-TCD300 che ha un'indicatore sul display (3 livelli) ed in più ha un (fastidiosissimo) indicatore audio (di scarica) che si sente durante una telefonata, impedendoti di sentire l'interlocutore.
Bene, capire quando è scarico è facile, ma quando è ben carico e può tornare ad essere utilizzato?

FrancoC. 15-01-2011 20:48

Quote:

Originariamente inviato da -valemax- (Messaggio 34191087)
Grazie Franco.
Ottimo, questo è quello che ho cercato di fare sempre anch'io:

solo che ho usato celle da scaffale e, complice qualche familiare che per essere ordinato ripone il portatile sulla base quando non dovrebbe, sono durate solo un paio d'anni.
Quindi, riassumendo:
  1. usare celle di buona qualità
  2. mettere a caricarle solo quando serve
  3. R&A con Maha c9000 ogni 3-4 mesi
però......in merito al punto 2, che metodo usare per capire quando sono cariche? Nei post precedenti ho letto che non è facile capirlo, perchè i cordless sono tanti ed alcuni hanno comportamenti anche bizzarri in merito alla segnalazione dello stato di carica (scarica).
Io, per esempio ho un Panasonic KX-TCD300 che ha un'indicatore sul display (3 livelli) ed in più ha un (fastidiosissimo) indicatore audio (di scarica) che si sente durante una telefonata, impedendoti di sentire l'interlocutore.
Bene, capire quando è scarico è facile, ma quando è ben carico e può tornare ad essere utilizzato?

Le celle "da scaffale" sono morte non tanto per la qualità quanto per il tipo di uso.
Restando sempre sulla base non hanno mai avuto la possibilità di lavorare, rimanendo per la maggior parte della loro vita/lavoro alla massima tensione; in questo modo la chimica interna si è progressivamente deteriorata (Lazy Battery Effect) facendo progressivamente perdere la capacità iniziale.
Devo dire che due anni non sono stati nemmeno pochi e la qualità doveva essere buona.

1) Certo, celle di buona qualità, ma non basta; celle di buona qualità ..... LSD o ibride che dir si voglia;
2) Ho un cordless Siemens Gigaset da una decina di anni che, come il tuo Panasonic, ha un indicatore di carica a tre livelli; quando è rimasto acceso un solo segmento lo metto nella base a caricarsi e lo lascio fino a che i segmenti (che lampeggiano durante la carica) non restano tutti e tre accesi e a quel punto lo tolgo. Ritengo che il caricabatterie del tuo Panasonic funzioni in modo analogo.

-valemax- 16-01-2011 08:28

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 34194363)
Le celle "da scaffale" sono morte non tanto per la qualità quanto per il tipo di uso.
Restando sempre sulla base non hanno mai avuto la possibilità di lavorare, rimanendo per la maggior parte della loro vita/lavoro alla massima tensione; in questo modo la chimica interna si è progressivamente deteriorata (Lazy Battery Effect) facendo progressivamente perdere la capacità iniziale.
Devo dire che due anni non sono stati nemmeno pochi e la qualità doveva essere buona.

1) Certo, celle di buona qualità, ma non basta; celle di buona qualità ..... LSD o ibride che dir si voglia;
2) Ho un cordless Siemens Gigaset da una decina di anni che, come il tuo Panasonic, ha un indicatore di carica a tre livelli; quando è rimasto acceso un solo segmento lo metto nella base a caricarsi e lo lascio fino a che i segmenti (che lampeggiano durante la carica) non restano tutti e tre accesi e a quel punto lo tolgo. Ritengo che il caricabatterie del tuo Panasonic funzioni in modo analogo.

Ok, grazie Franco, esauriente come sempre :cincin:

metrino 16-01-2011 12:50

Io pure ho un DECT Panasonic.
Mannaggia ai progettisti, hanno deciso che la carica andava misurata a tempo e non coi volt.
Quindi anche se le batterie sono completamente cariche, me le segnala sempre scariche se le carico con il LaCrosse.

Tra l'altro ultimamente mi capita che mi scarichi una sola batteria :-(
Attualmente uso delle GP "normali" che tengono 900mAh, abbastanza equilibrate.

FrancoC. 16-01-2011 17:22

Quote:

Originariamente inviato da metrino (Messaggio 34197682)
-----------------------
Tra l'altro ultimamente mi capita che mi scarichi un sola batteria :-(
---------------------

E' capitato anche a me per cui, ogni tanto, inverto la posizione delle celle nel contenitore.

-valemax- 16-01-2011 18:11

Quote:

Originariamente inviato da metrino (Messaggio 34197682)
Io pure ho un DECT Panasonic.
Mannaggia ai progettisti, hanno deciso che la carica andava misurata a tempo e non coi volt.
Quindi anche se le batterie sono completamente cariche, me le segnala sempre scariche se le carico con il LaCrosse.

penso che sia come il mio: indicatore inaffidabile. Forse meglio caricarle con il buon caricabatterie e non tenerle mai sulla base. :confused:

Quote:

Originariamente inviato da metrino (Messaggio 34197682)
Tra l'altro ultimamente mi capita che mi scarichi una sola batteria :-(
Attualmente uso delle GP "normali" che tengono 900mAh, abbastanza equilibrate.

1...

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 34199807)
E' capitato anche a me per cui, ogni tanto, inverto la posizione delle celle nel contenitore.

2...

...e 3.
Ecco perché, misurando con il maha, ho trovato, in entrambi i portatili, una celle semibuona ed una da buttare :muro:
Considererò l'idea di alternare la posizione delle celle tra una carica e l'altra.

angelo963 16-01-2011 19:14

Scusate ma non ho capito a che scopo invertire le posizioni delle batterie nel cordless :wtf:
Che capita di trovare una batteria del "pacco" in brutte condizioni abbiamo visto e capito il perchè; essendo batterie collegate in serie dopo un pò di cariche/scariche è quasi fisiologico il problema, e con un buon CB si ribilancia il tutto.
Ma proprio perchè in serie e quindi con la stessa corrente che circola nelle batterie non capisco cosa cambierebbe durante la carica mettere prima o dopo quella malconcia.
Cosa mi sfugge :help: ???
Ciao

Gigi Ventosa 16-01-2011 21:04

Quote:

Originariamente inviato da angelo963 (Messaggio 34200611)
... Ma proprio perchè in serie e quindi con la stessa corrente che circola nelle batterie non capisco cosa cambierebbe durante la carica mettere prima o dopo quella malconcia.
Cosa mi sfugge :help: ???
Ciao

Nulla, Angelo. Il tuo ragionamento è corretto.
N batterie in serie formano un unico ramo nel quale circola una certa corrente, corrente che ovviamente scorre in tutte le batterie della serie.
Non ha senso invertire di posto le batterie, ha senso invece sottoporre ogni 10 cicli (Nota 1) le batterie ad un ciclo di refresh/analysis (carica - scarica - carica), e raggruppare le batterie per capacità (Nota 2), determinata dal ciclo di analisi.


Nota 1, 2: raccomandazioni Maha Powerex

-valemax- 17-01-2011 12:03

Quote:

Originariamente inviato da angelo963 (Messaggio 34200611)
Scusate ma non ho capito a che scopo invertire le posizioni delle batterie nel cordless :wtf:

Non so, ma Franco mi è sempre sembrato autorevole nelle sue affermazioni, così non ci ragiono neanche le dò per utili comunque. :mc:

Altra questione:
In un pack da quattro mi sono ritrovato una cella "estranea": le mie 4 di partenza erano da 1.800mAh, ora, per non so quale misterioso scambio, ne ho 3 dal 1.800 e una da 2.600mAh. :wtf:
In che problemi posso incappare facendole lavorare tutte insieme? Le uso per una macchina fotografica.

Gigi Ventosa 17-01-2011 13:14

Quote:

Originariamente inviato da -valemax- (Messaggio 34204931)
In un pack da quattro mi sono ritrovato una cella "estranea": le mie 4 di partenza erano da 1.800mAh, ora, per non so quale misterioso scambio, ne ho 3 dal 1.800 e una da 2.600mAh. :wtf:
In che problemi posso incappare facendole lavorare tutte insieme? Le uso per una macchina fotografica.

Le più "deboli" si scaricano prima delle altre e possono subire, se si continua a spremere corrente dalla serie, l'inversione di polarità.

FrancoC. 17-01-2011 15:03

Quote:

Originariamente inviato da angelo963 (Messaggio 34200611)
Scusate ma non ho capito a che scopo invertire le posizioni delle batterie nel cordless :wtf:
Che capita di trovare una batteria del "pacco" in brutte condizioni abbiamo visto e capito il perchè; essendo batterie collegate in serie dopo un pò di cariche/scariche è quasi fisiologico il problema, e con un buon CB si ribilancia il tutto.
Ma proprio perchè in serie e quindi con la stessa corrente che circola nelle batterie non capisco cosa cambierebbe durante la carica mettere prima o dopo quella malconcia.
Cosa mi sfugge :help: ???
Ciao

Quote:

Originariamente inviato da Gigi Ventosa (Messaggio 34201360)
Nulla, Angelo. Il tuo ragionamento è corretto.
N batterie in serie formano un unico ramo nel quale circola una certa corrente, corrente che ovviamente scorre in tutte le batterie della serie.
Non ha senso invertire di posto le batterie, ha senso invece sottoporre ogni 10 cicli (Nota 1) le batterie ad un ciclo di refresh/analysis (carica - scarica - carica), e raggruppare le batterie per capacità (Nota 2), determinata dal ciclo di analisi.


Nota 1, 2: raccomandazioni Maha Powerex

In certi apparati ho notato che a volte esiste una connessione cablata sul contatto intermedio delle celle di alimentazione.
Non ho la più pallida idea a cosa serva ma potrebbe giustificare un anomalo consumo sbilanciato.
Da quando ho preso l'abitudine di cambiare posizione non si è più verificato il problema.
Magari sarà stato "un caso", voglio provare a siglare le celle, non cambiare più posizione e verificare il risultato; ovviamente riferirò.

angelo963 17-01-2011 19:33

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 34206901)
In certi apparati ho notato che a volte esiste una connessione cablata sul contatto intermedio delle celle di alimentazione.
Non ho la più pallida idea a cosa serva ma potrebbe giustificare un anomalo consumo sbilanciato....

Si, cosi Ti riconosco....;) !
Mancava tutto il ragionamento che ci stava dietro, a monte; ora faccio meno fatica a capirti.
Grazie della spiegazione, pensavo di essermi rimbambito :D .
Ciao

Gigi Ventosa 17-01-2011 22:14

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 34206901)
In certi apparati ho notato che a volte esiste una connessione cablata sul contatto intermedio delle celle di alimentazione.
Non ho la più pallida idea a cosa serva ma potrebbe giustificare un anomalo consumo sbilanciato.

Ecco svelato il mistero :) la serie non è più rigorosamente tale, il ramo di batterie ha uno o più nodi intermedi, quindi la corrente negli elementi non è necessariamente la stessa.

FrancoC. 18-01-2011 10:00

Quote:

Originariamente inviato da angelo963 (Messaggio 34209704)
Si, cosi Ti riconosco....;) !
Mancava tutto il ragionamento che ci stava dietro, a monte; ora faccio meno fatica a capirti.
Grazie della spiegazione, pensavo di essermi rimbambito :D .
Ciao

Quote:

Originariamente inviato da Gigi Ventosa (Messaggio 34211297)
Ecco svelato il mistero :) la serie non è più rigorosamente tale, il ramo di batterie ha uno o più nodi intermedi, quindi la corrente negli elementi non è necessariamente la stessa.

Vorrei comunque precisare che solo in qualche datato dispositivo ho notato questa particolarità e non vorrei che venisse intesa come una sorta di regola fissa .........
In questi casi di consumi sbilanciati resta sempre più probabile la diversità delle caratteristiche di ogni singola cella, specie se celle di scarsa qualità e, peraltro, come da voi due ben descritto.

Charlie Oscar Delta 20-01-2011 22:51

.

l @ l o 23-01-2011 21:28

ciao a tutti

ho comprato recentemente delle pile energizer modello nh12 850aaa

ho provato a googleggiare un po, nel sito ufficiale, ho trovato la documentazione

data.energizer.com/PDFs/nh12-850.pdf

secondo voi 'hours of discharge' è sottointeso come ricarica? oppure significa IDLE ovvero il tempo per il quale non vengono utilizzate?

in questo caso il max è 12 ore?

purtroppo ho buttato la scatola originale, e non so quante ore ci vogliono per caricarle :(


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 00:46.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.