Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Caricabatterie (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1288461)


quicker 09-04-2014 21:17

Quote:

Originariamente inviato da gerko (Messaggio 40966874)
Che batterie sono?

Batterie nimh rimarchiate Carrefour

gerko 09-04-2014 22:19

Quote:

Originariamente inviato da quicker (Messaggio 40967237)
Batterie nimh rimarchiate Carrefour

Ma LSD o normali nimh? Da molto tempo sono ferme?
Ad ogni modo più che la funzione test, fai il refresh, imposta 200 in scarica e lascialo andare(non usare il massimo perchè, per come ha detto luigimitico, probabilmente ad una batteria si è attivata la protezione termica), sicuramente prima di uscirti la scritta full passano 2 giorni come minimo. Effettivamente si scalda, magari tienilo in un posto dove può disperdere bene il calore.

Alla fine avrai recuperato le batterie al massimo, se poi in due giorni ancora è li che lavora, e il valore mAh che leggi è molto più basso da quello indicato sulla batteria, vedi tu se è il caso di insistere nel fare cicli per recuperare performance o bloccare e ricaricare e basta, o magari cestinare.

quicker 13-04-2014 11:46

Sto facendo il test a 4 batterie, ma è normale che un paio negli slot 2 e 4 (sono in qualche modo collegati?) da 3/4 ore mostrino una carica ferma sui 1534 e 1365 mah? Vedo che la corrente di ricarica è sempre 1200 ma (le altre due sono full) ma non si schiodano da quel valore.

gerko 13-04-2014 15:56

Direi di si, a me capita che si ferma a valori irrisori tipo 250 e poi di colpo si aggiorna, ma alla fine al full da sempre il risultato giusto.

quicker 16-04-2014 10:29

Ho deciso di comprare batterie a bassa autoscarica per quegli apparecchi a basso assorbimento, tipo sveglia, mouse, telecomando etc.
Anche quelle "normali" funzionano, il problema è che con l'autoscarica 2/3 settimane e sono da ricaricare.

Da quello che ho capito le eneloop sono le migliori e per non spendere una fortuna scegliere le amazon basic che sono quelle rimarchiate.

Domanda: meglio quelle bianche o quelle nere? il prezzo è identico.
Hanno differenze, sono di generazioni diverse? Amazon per le bianche dichiara la capacità minima

http://www.amazon.it/AmazonBasics-ri...N%3DB00CWNMR5Y

http://www.amazon.it/AmazonBasics-ri...N%3DB0030T1NEA

metrino 16-04-2014 12:57

Io ho comprato le nere approfittando di una mega offerta (tipo 16 al costo di 8).
Sono ottime, capacità corrispondente a quanto dichiarato e bassa autoscarica.
Quelle bianche pare possano essere eneloop rimarchiate, quindi siamo lì.
Onestamente ti consiglierei di prendere quelle che costano meno ;)
Okkio ai pack, ad esempio se te ne servono 8 magari c'è un'offerta per 12 pile quasi allo stesso prezzo, quindi guarda bene.

luigimitico 16-04-2014 13:53

Quote:

Originariamente inviato da quicker (Messaggio 40991695)
Ho deciso di comprare batterie a bassa autoscarica per quegli apparecchi a basso assorbimento, tipo sveglia, mouse, telecomando etc.

Secondo me sono pile sprecate perche' non rientrerai mai dai vantaggi offerti dalle pile ricaricabili.
In pratica una pila lsd per poco che ti costa anche se amazon basic devi spendere almeno 1,7€ a pila (salvo al lidl quando in offerta). Ora questa pila da circa 2000mah ti si scarica tra almeno 3 anni usata in orologi da parete o peggio se la usi su un telecomando non si scarichera' mai dato il loro bassissimo assorbimento elettrico.
Tra tre anni questa pila sara' molto invecchiata o peggio. Le pile ricaricabili sono fatte per essere usate non per stare nei cassetti, anche la chimica al loro interno invecchia con il semplice passare del tempo.
Con 2€ prendi un pacco di alcaline e le usi in tutti questi apparecchi a basso consumo e magari tra 3 anni sono ancora la che funzionano.
Per tali apparecchi ti conviene usare pile alcaline che funzionano anche dopo la loro scadenza. Ho un telecomando con delle pile scadute nel 1999 che ancora funziona perfettamente.

Il mouse non consuma poco, magari una volta ogni 2 mesi le devi ricaricare, per questo va bene una ricaricabile.

hc900 16-04-2014 14:04

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 40992733)
Con 2€ prendi un pacco di alcaline e le usi in tutti questi apparecchi a basso consumo e magari tra 3 anni sono ancora la che funzionano.
Per tali apparecchi ti conviene usare pile alcaline che funzionano anche dopo la loro scadenza. Ho un telecomando con delle pile scadute nel 1999 che ancora funziona perfettamente.

Il mouse non consuma poco, magari una volta ogni 2 mesi le devi ricaricare, per questo va bene una ricaricabile.

Ti racconto la mia: ho sempre preso buone batterie alcaline di marca P di marca D solo per orologi e telecomandi, ma negli ultimi 2-3 anni tutte hanno perso il liquido corrosivo ben 18 mesi prima della scadenza dichiarata.

Sono riuscito a stento a pulire e ripristinare i contatti di un telecomando e di un orologio a parete. Mi sento disorientato, so solo che le ricaricabili non perdono liquidi corrosivi eppure non sempre vanno bene su tutti gli apparecchi.
Ora sto provando le NI-ZN (1,5 Euro al pezzo), staremo a vedere cosa fare nel mezzo di tanti cambiamenti qualitativi e tecnologici.

Hai qualche buon consiglio per questa nuova problematica?

luigimitico 16-04-2014 15:19

Purtroppo non so cosa dirti,ormai tutti i produttori forse a causa dei prodotti economici stanno abbassando i livelli di controllo qualita' e quindi si possono avere problemi anche con pile definite "di marca".

BadHombre 17-04-2014 22:25

Quale tra questi 2 caricabatterie?
 
Ciao, scusate se sono molto OT ma non saprei dove postare.
Ho appena comperato delle batterie Sony NP-FV100 3700 mAh per la videocamera e ora vorrei caricarle con un caricabatterie dual channel che ne ricarica due, ma una per volta.
Ho visto questi due caricabatterie:
Sony AC-VQV10 con quete caratteristiche:
https://dl.dropboxusercontent.com/u/...QV10_EN_FR.pdf
Qui c'è il costo:
http://www.bestbatt.com/Sony-NP-FV-D...p/bbdcnpfv.htm

e questo dove si puo' verificare le specifiche e il costo:
http://www.amazon.it/Sony-ACVQV10-AC...=Sony+AC-VQV10

Quello che vorrei sapere da gente esperta è se il secondo caricabatterie mooolto più economico possa caricare le batterie bene come quello originale Sony molto più costoso.
Mille grazie

quicker 02-05-2014 09:40

Con il BC700 quando si ricaricano le batterie è sempre meglio attivare prima la funzione di scarica?
E questo può cambiare a seconda della tipologia di batteria: ni-cadmio, ni-mh, eneloop?

Le ho scaricate con il mouse cordless, considerato il basso assorbimento di questo dovrebbero proprio essere al minimo, conviene ugualmente fare prima la fase di scarica?

quicker 02-05-2014 09:41

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 40992778)
T
Ora sto provando le NI-ZN (1,5 Euro al pezzo), staremo a vedere cosa fare nel mezzo di tanti cambiamenti qualitativi e tecnologici.

Che tecnologia è?

hc900 02-05-2014 10:34

Quote:

Originariamente inviato da quicker (Messaggio 41047004)
Con il BC700 quando si ricaricano le batterie è sempre meglio attivare prima la funzione di scarica?
E questo può cambiare a seconda della tipologia di batteria: ni-cadmio, ni-mh, eneloop?

Le ho scaricate con il mouse cordless, considerato il basso assorbimento di questo dovrebbero proprio essere al minimo, conviene ugualmente fare prima la fase di scarica?

Io considero utile valutare la carica residua delle batterie, specie se lavorano in coppia, posso valutare se ci sono anomalie, tipo differenze superiori al 20% della capacità residua.

Di pari passo, dopo la scarica completa delle batterie, al termine della ricarica posso vedere i mA caricati su ciascuna batterie a valutarne le differenze, come per la scarica. Ovviamente queste differenze vengono falsate se prima non si scaricano completamente le batterie.

La ricarica successiva a queste analisi precise potrà avvenire senza dover prender nota dei valori.
Solo dopo diversi mesi o in presenza di consumi anomali andrebbe rifatta l'analisi di scarica e ricarica delle batterie.
;)

hc900 02-05-2014 10:44

Quote:

Originariamente inviato da quicker (Messaggio 41047005)
Che tecnologia è?

Vedi qui sul forum la spiegazione del "Marchigiano"
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...63&postcount=1

quicker 02-05-2014 11:29

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 41047218)
Io considero utile valutare la carica residua delle batterie, specie se lavorano in coppia, posso valutare se ci sono anomalie, tipo differenze superiori al 20% della capacità residua.

Scusa, non mi è chiaro come faccio a vedere la carica residua sul BC700.


Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 41047218)
Di pari passo, dopo la scarica completa delle batterie, al termine della ricarica posso vedere i mA caricati su ciascuna batterie a valutarne le differenze, come per la scarica. Ovviamente queste differenze vengono falsate se prima non si scaricano completamente le batterie.

Perchè sono falsati i dati di ricarica se ricarico batterie completamente scariche (intendo che il mouse o l'elettrodomestico non da più segni di vita, non che ho portato a zero o quasi l'elemento).


Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 41047218)
La ricarica successiva a queste analisi precise potrà avvenire senza dover prender nota dei valori.
Solo dopo diversi mesi o in presenza di consumi anomali andrebbe rifatta l'analisi di scarica e ricarica delle batterie.
;)

Quello che intendi qui è la funzione di TEST?

Se ho ben capito in situazioni normali mi consigli di fare direttamente la ricarica senza attivare prima la funzione DISCHARGE, corretto?

hc900 02-05-2014 11:44

Quote:

Originariamente inviato da quicker (Messaggio 41047448)
Scusa, non mi è chiaro come faccio a vedere la carica residua sul BC700.

Lo imposti su Discharge e osservi il valore in mAh ogni tanto.

Il limite del BC700 è che dopo la scarica della batteria, parte immediatamente in ricarica, perdendo il valore di scarica, che viene sostituito dal valore di mAh caricati.

hc900 02-05-2014 11:48

Quote:

Originariamente inviato da quicker (Messaggio 41047448)
Perchè sono falsati i dati di ricarica se ricarico batterie completamente scariche (intendo che il mouse o l'elettrodomestico non da più segni di vita, non che ho portato a zero o quasi l'elemento).

Gli utilizzatori (mouse ed altro) smettono di funzionare se la tensione elettrica scende sotto un certo valore di sicurezza.
Questo non significa nulla:
potrebbero essersi scaricate entrambe le batterie come solo una.
Meglio controllare i fatti reali, specie se ci sono dubbi sulle condizioni di usura delle batterie.

hc900 02-05-2014 11:54

Quote:

Originariamente inviato da quicker (Messaggio 41047448)
Quello che intendi qui è la funzione di TEST?

Se ho ben capito in situazioni normali mi consigli di fare direttamente la ricarica senza attivare prima la funzione DISCHARGE, corretto?

Personalmente il Test non lo uso, preferisco il Refresh che a fine ciclo mi indica i mAh rilevati sulle batterie, non i mA caricati nelle batterie.

Se utilizzi batterie a bassa autoscarica e non hai dubbi sulla loro qualità, le ricarichi e basta. Così almeno è quello che faccio io (Charge).

quicker 04-05-2014 18:43

Da Auchan vendono delle batterie ricaricabili da 2100ma "ready to use" fabbricae in Cina.
Dovrebbero quindi essere a bassa autoscarica, Enellopp, Uniross o altra marca?

pluto63 04-05-2014 19:29

si con la scritta "ready to use" si intendono batterie a bassa autoscarica, ma per quando riguarda la marca e come dire..........tutto un programma
inoltre rispetteranno la capacità riportata? ....tu parli di batterie cinesi ed io personalmente ho pochissima fiducia nei prodotti cinesi, ciò non vuol dire con sicurezza che il prodotto non sia buono ma sai sicuramente preferirei quelle marchiate amazon basic perlomeno le ho testate è ti assicuro che sono veramente ottime visto anche il prezzo.:D


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 17:27.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.