Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Caldaie a condensa, quali? (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2929413)


*sasha ITALIA* 30-12-2020 10:20

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47197185)
a COSA ti riferisci?

vediamo cosa trovo :D

EDIT

posto che, non voglio riguardare, cioè elimino le "Ariston"

non credo che tu ti riferisca alla Elco Thi.sion Mini Ext3, giusto?
hai da parlarne male?
mi sembra che sia una caldaia, come modello, valida...

La D2C ha una modulazione 1:8

bancodeipugni 30-12-2020 20:45

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47197185)
a COSA ti riferisci?

vediamo cosa trovo :D

EDIT

posto che, non voglio riguardare, cioè elimino le "Ariston"

non credo che tu ti riferisca alla Elco Thi.sion Mini Ext3, giusto?
hai da parlarne male?
mi sembra che sia una caldaia, come modello, valida...

non conosco, ma già dal nome :eek:

sono poi curioso di vedere quale idraulico trovi a fargli manutenzione

raxas 30-12-2020 22:04

Quote:

Originariamente inviato da *sasha ITALIA* (Messaggio 47197818)
La D2C ha una modulazione 1:8

ho cercato e ho visto che ti riferisci alla DaikinToCombustion (DC2)

da quello che leggo avrebbe componenti innovativi e proprietari tanto da essere ultracompatta, e ad un costo inferiore rispetto ad altre...
una cosa che non ho analizzato è se esiste in genere una garanzia in un periodo di utilizzo per eventuali parti difettose...

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47199156)
non conosco, ma già dal nome :eek:

sono poi curioso di vedere quale idraulico trovi a fargli manutenzione

prima ti riferivi alle A.riston? fate i nomi :D per favore, così i consigli diventano chiari :D

e... riguardo alla El.co Thi.sion Mini Ext3 (ho messo io i punti) tu capisci dal nome (a parte i punti vero?) che la caldaia non va bene? :D

comunque... poi guarda che l'idraulico non viene per le caldaie... :D

alefello 31-12-2020 08:39

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47196783)
no lascia perdere... se le usi con acqua dura max 7 anni sono morte
fanno pari con immergas :eek:

la ferroli andava bene negli anni 80 inizio 90
l'ultima che ho preso è una f24 2006 camera chiusa e già li si è notata la differenza: flussostati cambiati 3 in un anno, lo sfiato dell'aria che si è otturato da solo e che ogni volta per sfiatare bisogna allentare il giunto del tubo di mandata.... un pulsante solo per comandare tutto che si spanna pure e i connettori del cavo di potenza proprietari che non si trovano più :mc:

la prima che avevo la f40 doppio boiler con eventuale accumulo (che quando usavi l'acqua calda non staccava dal riscaldamento) montata nel 1979 è stata levata l'anno scorso ma pur nei suoi acciacchi e limiti di fumi funzionava ancora...

concordo sulle tedesche citate
se uno vuole spendere meno c'e' valiant ma sei al limite: non andare più sotto di li..

:mbe:
https://pawndetroit.com/ :D :sofico:

Come mai sconsigli immergas? Da utilizzatore io mi sono sempre trovato bene, e infatti per casa nuova mi stavo orientando su questo produttore, ma magari è solo fortuna.

Inviato dal mio G8441 utilizzando Tapatalk

leoben 31-12-2020 09:36

Quote:

Originariamente inviato da alefello (Messaggio 47199578)
Come mai sconsigli immergas? Da utilizzatore io mi sono sempre trovato bene, e infatti per casa nuova mi stavo orientando su questo produttore, ma magari è solo fortuna.

Inviato dal mio G8441 utilizzando Tapatalk

Va molto a fortuna e dipende anche da chi ti fa assistenza.
Bancodeipugni ha avuto problemi con Ferroli, io ne ho 2 e vanno come orologi svizzeri. L'ultima ha 7-8 anni, l'altra ne avrà anche 15... Fatta solo manutenzione ordinaria, salvo forse un paio di sensori da una decina di euro.
Poi se in 10 anni si brucia la scheda, quello fa parte dei guasti da normale uso...

bancodeipugni 02-01-2021 12:38

ferroli non è più ferroli: adesso non comprerei mai macchine ferroli nuove

immergas sono note tra gli addetti ai lavori per essere qualitativamente modeste..
a meno che uno non voglia spendere proprio poco poco poco.. ma anche in un appartamento/casa da affittare a terzi la eviterei proprio...

Quote:

Thi.sion Mini Ext3
dal nome sembrerebbe un derivato della cina: c'e' qualche ditta in giro che fa manutenzione per questa ? chi meglio di loro puo' saperlo. Se non c'e' nessuno meglio pesarci bene perchè bisogna affidarsi a ditte generiche, quelle disposte, che non conoscono quelle macchine

raxas 02-01-2021 13:05

(Elco) Th.ision Mini ext3
non so perchè il nome ti suggerisca cineseria, a me sembra italiana

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47202900)
...
dal nome sembrerebbe un derivato della cina: c'e' qualche ditta in giro che fa manutenzione per questa ? chi meglio di loro puo' saperlo. Se non c'e' nessuno meglio pesarci bene perchè bisogna affidarsi a ditte generiche, quelle disposte, che non conoscono quelle macchine

mi viene proposta da un installatore nella mia zona che è non proprio improvvisato, penso sia anche assistente autorizzato
ci sono recensioni e confronti e viene quotata come una buona caldaia, forse anche sopra la media
...

bancodeipugni 04-01-2021 21:12

sarà, ma io non l'ho mai sentita

comunque, se ti senti convinto e il tizio si occupa lui della manutenzione ordinaria, vai con quella

raxas 04-01-2021 23:43

mi dicono che la Elco è del "gruppo" Ariston...
e si trovano recensioni ottime della predetta Th.ision Mi.ni Ext3...
comunque stasera mi dicono che o quella Elco o la Wolf impiegano un mese dalla richiesta al montaggio,
purtroppo dovrei farla installare in un tempo minore...
domani, visto il tempo proposto, 10-15 giorni, minore, del "concessionario" Thermostar messo barrato perchè ricordo davvero male il nome-> su web non c'è, sarebbe una marca "italiana"
ci vado...
la caldaia proposta, solo per il rapporto di modulazione 1:10 sarebbe buona, il resto mi è incognito... dovrei fidarmi solo dell'installatore, che sarebbe quotato dalle mie parti... :boh:

in più giorni fa mi spiegava che fare il lavaggio dei tubi dell'impianto, in rame o ferro e termosifoni in ghisa, è solo per "riempirsi la bocca" con manutenzioni inopportune, si può rischiare di mettere in circolo altro materiale che si fa distaccare dai tubi e che sarebbe così più che una perdita di tempo,
basta solo il dispositivo che si applica (ho dimenticato il nome) defangatore? dove che sia, presumo nei pressi dell'entrata/uscita caldaia per trattenere le particelle metalliche,
... è chiaro che un impianto di oltre 20 anni dovrà essere pulito, e non lasciato con particelle e grumi in attesa di staccarsi... cioè se non si pulisce una volta allora lo si fa anche due o tre... finchè ragionevolmente passabile (per non fare ingolfare i dispositivi della caldaia...
oltre al fatto della pulizia dei, termosifoni, in ghisa, per i quali è richiesta una giornata, se si devono smontare, mentre c'è un "bullone" in basso che permette il defluimento scarti... non so cosa convenga...
a parte che ---- un venditore dovrebbe rispondere alle domande che un cliente fa...

bancodeipugni 06-01-2021 19:04

Quote:

in più giorni fa mi spiegava che fare il lavaggio dei tubi dell'impianto, in rame o ferro e termosifoni in ghisa, è solo per "riempirsi la bocca" con manutenzioni inopportune, si può rischiare di mettere in circolo altro materiale che si fa distaccare dai tubi e che sarebbe così più che una perdita di tempo,
basta solo il dispositivo che si applica (ho dimenticato il nome) defangatore?
:mbe:


è lo stesso termoidraulico che ti vorrebbe montare la Th.ision Mi.ni Ext3 ? :stordita:

raxas 07-01-2021 02:15

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47211269)
:mbe:


è lo stesso termoidraulico che ti vorrebbe montare la Th.ision Mi.ni Ext3 ? :stordita:

no della El/co Th-isi.on è una ditta piena di giovani ingegneri

quello che dico, cioè dell'inutilità del lavaggio dell'impianto, è un installatore minore del tipo artigianale, serio ma con esperienza, certo non tutti possono essere ingegneri termo-idraulici (se tale è il termine :D )
che per l'appunto possono anche MANCARE di esperienza

raxas 08-01-2021 16:29

Ita.l Th-erm qualcuno la conosce? togliete i puntini

modello Cit.y Cla.ss 25k? (togliete i puntini)

raxas 12-01-2021 18:39

opinioni?

raxas 15-01-2021 01:30

penso che scelgo la I.tal The.rm (togliete i puntini :D) sarebbe la City Class K (25kw)
rapporto di modulazione 1:10

nella pagina precedente ricordavo male il nome, non ThermoItaly, ma appunto It.al Th.erm (togliete i puntini :D )

ho trovato in un forum che "quando fu chiusa la Hermann e il marchio accorpato a Saunier Duval... lo staff ed i dipendenti hanno aperto It/al-ThE.rm, quindi i prodotti sono similari alle Hermann di ultima generazione, alcuni modelli almeno... "
inserisco il link, spero si possa...
https://www.plcforum.it/f/topic/2179...herm-opinioni/

devo supporre che sia Hermann che Saunier Duval siano buoni marchi...

scelgo la predetta caldaia perchè in una settimana me la montano, per altre come la El.co Th.sion eccetera dovrei aspettare un mese, e tra poco arrivano i giorni della merla :D

Svelgen 15-01-2021 08:20

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47169768)
Ho un rapporto di fiducia pluridecennale con Vaillant, la prima (installata nel secolo scorso) non ebbe necessità di riparazioni prima di una quindicina di anni, la seconda è al 7.o anno ed è stata aperta solo per la messa a punto annuale... forse sarà lo stesso per gli altri marchi io ho già deciso che la mia prossima caldaia sarà una Vaillant...

Ho tenuto una Vaillant per 30 anni.
Ora ho messo una condensazione, nuovamente Vaillant...

Svelgen 15-01-2021 08:23

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47170805)
Capisco lo scorno di non poterla lasciare come retaggio ai pronipoti, ma mi riesce difficile auspicare che una caldaia duri pìù di un' auto, di 2 TV, di 5 telefonini... ;)

Eh??
Ho una SIME che entra nel 17esimo anno.
Gli ho cambiato solo lo scambiatore di calore per via dell'acqua di merda che abbiamo qua in zona.
Per il resto, neppure mi ricordo di fargli manutenzione...

aled1974 16-01-2021 10:39

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47214996)
Ital Therm qualcuno la conosce?

modello Cit.y Cla.ss 25k? (togliete i puntini)

sarebbe stata la mia seconda scelta, dopo vaillant* :mano:

non ho esperienza diretta ma ne ho letto/sentito parlare un gran bene


penso che puoi anche scrivere i nomi per esteso senza puntini, spazi ecc... non sono link a siti di vendita ;)

ciao ciao


*
invece...
vaillant: qui in zona c'è solo un tecnico che installa e dire che mi ha dato una pessima impressione è dir poco... invece di rispondere alle domande continuava a blaterare delle scuole che aveva fatto e delle personalità che conosce.... a un certo punto ero tentato di rispondergli alla "amici miei"

italtherm: esperienza simile, tranne la blaterazione inutile, quindi gran brutta impressione da parte del tecnico

alla fine andiamo di Riello family 25 kis


e speriamo bene :sperem:


per la cronaca..... sto ancora aspettando la scheda elettronica sostitutiva lamborghini..... quindi rinnovo il consiglio: MAI E POI MAI lambrodini calore clima :doh: :incazzed:

raxas 16-01-2021 16:16

@Aled1974, ok :mano:
diciamo che finora non ho -letto- dire male della marca e persino del modello...
:sperem: :D
(i puntini solo per parlare più tranquillamente :D )

penso che sceglierò questa Ital T.he/rm City Cla.ss 25k, devo solo decidere se prendere un modello ad essa precedente con il quale potrei mantenere il termostato centrale "Honeywell" o la presente con la quale dovrei sostituire il termostato (tra l'altro non è disponibile subito questa caldaia...)

raxas 21-01-2021 16:15

Sarebbe il (click-> ) modello I T. City Op.en 25k togliete i puntini :D
dichiarato per 1:10 di rapporto di modulazione

e rendimento 106% - questo ultimo valore qualifica meglio il rapporto di modulazione?
qualcuno saprebbe specificarlo? grazie...

raxas 23-02-2021 05:09

Ho scelto e fatto installare la I.tal Th_erm Ci.ty O.pen 25k
da diverse settimane funziona, è leggermente rumorosa, ma da dentro casa non si sente,
aspettavo di dirne qualcosa ma penso sia troppo presto per dirne qualche difetto... a me dà l'impressione di qualcosa fatto bene;
non abbiamo messo lo scarico dell'acqua di condensa e devo svuotare un bidone ogni tanto, circa 2 litri in più di 24h sommate di utilizzo continuo,
compresa acqua sanitaria, valutazione ad occhio

aled1974 23-02-2021 21:04

bene così, come te so cosa vuol dire rimanere per settimane senza acqua calda e riscaldamento :muro:

però non è un po' una rottura stare ogni giorno a svuotare la condensa? non c'era proprio nessuna soluzione?

questa la mia soluzione "a gravità" al di sopra del piano di lavoro


^^ cliccami

e ho mandato in produzione giusto ieri il nuovo gocciolatoio su misura che andrà a mascherare il tubo di scarico :D



ma se come mi pare di ricordare nel tuo caso non era possibile vista la diversa posizione, magari valutare un tubo con a fondo un vaso e una pompa autoinnescante che spinga poi altrove fino allo scarico più vicino, superato un certo livello del liquido? :stordita:


ciao ciao

raxas 23-02-2021 21:51

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47292219)
bene così, come te so cosa vuol dire rimanere per settimane senza acqua calda e riscaldamento :muro:

però non è un po' una rottura stare ogni giorno a svuotare la condensa? non c'era proprio nessuna soluzione?

questa la mia soluzione "a gravità" al di sopra del piano di lavoro

https://i.postimg.cc/nMxBP0PJ/Whats-...t-16-33-07.jpg

e ho mandato in produzione giusto ieri il nuovo gocciolatoio su misura che andrà a mascherare il tubo di scarico :D

ma se come mi pare di ricordare nel tuo caso non era possibile vista la diversa posizione, magari valutare un tubo con a fondo un vaso e una pompa autoinnescante che spinga poi altrove fino allo scarico più vicino, superato un certo livello del liquido? :stordita:
ciao ciao

ah quindi la proprietaria vi ha fatto installare la nuova caldaia... :D bene :D

ma... non è piccola quella bottiglietta?
io ho messo, nel balcone, una bottiglia di 2 litri ma devo metterci un bidoncino da 5 litri,
non è stato possibile fare la deviazione, così aveva deciso l'installatore e io non mi sono ricordato del problema, vedrò magari un idraulico cosa ne possa pensare, ma poi quel liquido mi sembra che debba essere corretto :boh:
nè ci sono grondaie vicino, che non so se sarebbero adatte per le caratteristiche del liquido

mentre vedo che da te i tubi dei vapori sopra sono in "plastica", anche da me... non so quanto potrà durare il finale...

leoben 23-02-2021 22:24

La bottiglietta che vedi dovrebbe essere il filtro addolcitore sull'ingresso dell'acqua sanitaria. Non è lo scarico della condensa... Quella esce dal tubo che ha messo lungo il top della cucina.

@Fra88@ 24-02-2021 15:36

io ho una baxi, ho avuto problemi con la scheda elettrica, ma quella a causa di un blackout si è bruciata.

pareri/esperienze su questo brand?

aled1974 24-02-2021 22:23

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47292274)
ah quindi la proprietaria vi ha fatto installare la nuova caldaia... :D bene :D

sì, infatti, contento sia della caldaia (ma è nuova, si vedrà col tempo) sia del lavoro degli installatori, come vedi dalla foto bello pulito

Quote:

ma... non è piccola quella bottiglietta?
come ti diceva leoben quello non è lo scarico ma la tasca dei polifosfati per l'acqua calda sanitaria, collegata alla pompa dosatrice

lo scarico è quel tubo tondo che vedi prima scendere in verticale e poi correre in orizzontale (in pendenza) nell'angolo tra piano di lavoro e parete

tubo che come dicevo verrà mascherato da un nuovo gocciolatoio inox fatto fare su misura da una ditta della zona

appena montato magari posto un'altra foto ;)

Quote:

io ho messo, nel balcone, una bottiglia di 2 litri ma devo metterci un bidoncino da 5 litri,
non è stato possibile fare la deviazione, così aveva deciso l'installatore e io non mi sono ricordato del problema, vedrò magari un idraulico cosa ne possa pensare,
mah... secondo me si potrebbe fare come per gli scarichi dei condizionatori, ovvero tubo liscio (tale e quale al mio) che dal balcone scende fino al suolo

se c'è un pozzetto di raccolta acqua (es. gronda) nelle vicinanze che vada li, altrimenti a fondo si mette un neutralizzatore e via

Quote:

ma poi quel liquido mi sembra che debba essere corretto :boh:
nè ci sono grondaie vicino, che non so se sarebbero adatte per le caratteristiche del liquido
dipende, se finisce in uno scarico dove gira molta acqua basica (ovvero con saponi) in realtà non è necessario visto che la carica acida verrebbe mitigata dai saponi, viceversa come dicevo poco sopra si mette un neutralizzatore (di dimensione a scelta e a spazio disponibile) e via

Quote:

mentre vedo che da te i tubi dei vapori sopra sono in "plastica", anche da me... non so quanto potrà durare il finale...
tubi il pvc che si innestano in un corrugato monopezzo sempre pvc che è stato intubato nel tubo inox pre esistente

all'inizio ero partito con l'idea dell'inox ma poi ho capito che i fumi acidi potevano dare problemi alle guarnizioni tra un giunto e l'altro (max 2 mt per ogni segmento inox)

sul comignolo quindi c'è il vecchio tubo inox a coprire quello in pvc, dovrebbe preservarlo da sole/caldo/freddo :sperem:

ciao ciao

raxas 28-02-2021 12:01

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47293995)
sì, infatti, contento sia della caldaia (ma è nuova, si vedrà col tempo) sia del lavoro degli installatori, come vedi dalla foto bello pulito

come ti diceva leoben quello non è lo scarico ma la tasca dei polifosfati per l'acqua calda sanitaria, collegata alla pompa dosatrice

ah, ok
io questo affare per i polifosfati non credo di averlo nella caldaia,
me l'avrebbero detto, ed ho dimenticato la questione :D
l'acqua ha una certa caratteristica nella mia città, mi pare sia troppo alcalina... :D allora dovrebbe avere questo "dosatore di polifosfati"...
o forse è al contrario, il dosatore che elimina l'acidità... :boooooh:

Quote:

lo scarico è quel tubo tondo che vedi prima scendere in verticale e poi correre in orizzontale (in pendenza) nell'angolo tra piano di lavoro e parete

tubo che come dicevo verrà mascherato da un nuovo gocciolatoio inox fatto fare su misura da una ditta della zona

appena montato magari posto un'altra foto ;)

mah... secondo me si potrebbe fare come per gli scarichi dei condizionatori, ovvero tubo liscio (tale e quale al mio) che dal balcone scende fino al suolo

se c'è un pozzetto di raccolta acqua (es. gronda) nelle vicinanze che vada li, altrimenti a fondo si mette un neutralizzatore e via

dipende, se finisce in uno scarico dove gira molta acqua basica (ovvero con saponi) in realtà non è necessario visto che la carica acida verrebbe mitigata dai saponi, viceversa come dicevo poco sopra si mette un neutralizzatore (di dimensione a scelta e a spazio disponibile) e via
devo chiedere all'installatore :boh: anche riguardo alle caratteristiche dell'acqua, così magari senza correzioni di ph si devia verso la grondaia, e questo tubo dovrebbe passare sotto una lastra con spazio 1,5cm sotto la porta del balcone, grondaia che scende dal terrazzo 4 piani sopra, ma devo farci un'apertura, comunque :D
Quote:

tubi il pvc che si innestano in un corrugato monopezzo sempre pvc che è stato intubato nel tubo inox pre esistente

all'inizio ero partito con l'idea dell'inox ma poi ho capito che i fumi acidi potevano dare problemi alle guarnizioni tra un giunto e l'altro (max 2 mt per ogni segmento inox)

sul comignolo quindi c'è il vecchio tubo inox a coprire quello in pvc, dovrebbe preservarlo da sole/caldo/freddo :sperem:

ciao ciao
ai propositi devo richiedere all'installatore...

Tedturb0 03-04-2021 07:57

Nessuno qua che ha provato Rinnai?


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 13:36.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.