Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


marchigiano 21-03-2009 13:34

Quote:

Originariamente inviato da rischio0 (Messaggio 26780181)
c'e' un po d confondersi col maha dato che spara dei numeri che non capisco proprio ma descrivo nello specifico la mia esperienza sperando che tra di voi ci sia qualche "specialista" del maha:

hai comprato un bel cavallo, ora impara a cavalcare ;) le soddisfazioni arriveranno dopo

Quote:

2 - ho provato inizialmente con delle varta vecchie di 6 anni ( ma non usate tantissimo,penso che non siano arrivate neanche a 100 cicli di ricarica seppur con caricabatterie schifosissimi) da 1900 mah e qualsiasi opzione mettessi eccetto discharge nel display mi spuntava sempre la scritta high,leggendo sul sito del produttore ho capito che questo succede quando il test iniziale che il maha fa prima di iniziare qualsiasi funzione eccetto la scarica,fallisce nonostante altri caricabatterie riescano a caricarle,il produttore consiglia cmq additirttura di disfarsi delle pile che danno questo problema perche' potrebbero esplodere durante la carica o cmq caricarle con altri apparecchi (carica da fare con altri caricabatterie perche' il maha quando da questo errore non permette di fare alcuna operazione se non la scarica);
il maha fa un test per misurare la resistenza interna delle batterie, quando la resistenza interna è alta vuol dire che o hai inserito una batteria non ricaricabile oppure la batteria ricaricabile è danneggiata. in entrambi i casi è meglio non ricaricarla, poi se vuoi puoi ricaricarla con un altro caricatore ma una batteria con alta resistenza interna puoi scaricarla solo su apparecchi low-drain e comunque l'autoscarica è abbastanza elevata... conviene tutte queste limitazioni per delle batterie da 1 euro?


Quote:

cosi' ho poi messo delle schifosissime blondi da 2600 (ancora non avevo letto i vostri consigli sulle ibride prima di fare gli ultimi acquisti di ricaricabili pardon!) e adesso sta facendo il break in;
il break in di solito non serve... non ti stare a fissare con queste funzioni

Quote:

3 - non ho capito cosa significano alcune scritte,del tipo durante la fase di carica (all'interno del break in) mi ha delle cifre enormi 3300 mah seguite poi da qualcosa tipo 250 ma (ma non mah!!!);ecco vorrei sapere che differenza passa tra queste due cifre e se e' normale che nonostante abbia impostato la capienza della batteria a 2600 durante la carica nel break in mi dia 3300 circa!
mA è la corrente istantanea che passa, mAh è la capacità accumulata in totale, se per es. una batteria la scarico per 2 ore a 500mA e poi 4 ore a 100mA vuol dire che in totale, nelle 6 ore dalla batteria sono usciti 1400mAh

se ti segna 3300mAh vuol dire che durante la carica la batteria è stata sovracaricata perchè il caricatore non ha misurato il delta V (essendo batterie scarse penso) oppure hai settato 3300 per sbaglio?

ciobin2003 21-03-2009 15:58

Quote:

Originariamente inviato da bgianni (Messaggio 26776713)
Raccomandata dal costo di poco più di 5 euro.
Ciao. Gianni :)

Esatto, io ho speso 5.30 Euro e ho rispedito il carica 808. Il difetto è esattamente lo stesso che avete detto, display illuminato e luce rossa fissa con la batteria che comunque viene caricata, anche se non si sa quanto e quando è completata, perché non compare nulla sul display illuminato. Comuqnue non mi andava di tenermelo così e ho chiesto il cambio col 600. Mi hanno risposto che non c'è problema. Attendiamo....

rischio0 21-03-2009 17:01

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 26782132)
hai comprato un bel cavallo, ora impara a cavalcare ;) le soddisfazioni arriveranno dopo



il maha fa un test per misurare la resistenza interna delle batterie, quando la resistenza interna è alta vuol dire che o hai inserito una batteria non ricaricabile oppure la batteria ricaricabile è danneggiata. in entrambi i casi è meglio non ricaricarla, poi se vuoi puoi ricaricarla con un altro caricatore ma una batteria con alta resistenza interna puoi scaricarla solo su apparecchi low-drain e comunque l'autoscarica è abbastanza elevata... conviene tutte queste limitazioni per delle batterie da 1 euro?




il break in di solito non serve... non ti stare a fissare con queste funzioni



mA è la corrente istantanea che passa, mAh è la capacità accumulata in totale, se per es. una batteria la scarico per 2 ore a 500mA e poi 4 ore a 100mA vuol dire che in totale, nelle 6 ore dalla batteria sono usciti 1400mAh

se ti segna 3300mAh vuol dire che durante la carica la batteria è stata sovracaricata perchè il caricatore non ha misurato il delta V (essendo batterie scarse penso) oppure hai settato 3300 per sbaglio?


innanzitutto grazie per i chiarimenti,riguardo il break io l'ho fatto su queste brondi mai usate ancora perche' nel manuale c'e' scritto che e' consigliabile farlo su batterie nuovissime;
riguardo la storia dei 3300 mah in fase di carica quando io invece ho impostato che la capienza delle batterie e' di 2600,ti faccio un copia ed incolla in inglese di una risposta data proprio dal produttore proprio riguardo al mio stesso dubbio:
"Using the BREAK-IN mode, I am seeing a charging capacity much higher than the capacity I programmed. Why is the battery overcharged?

When using the BREAK-IN mode, the charger puts in 1.6 times the capacity of the battery (entered at the start of the charge). This does not cause any harm to the battery as the charging rate is very low (only 10% of the battery capacity). The increased total charging capacity compensates for energy lost as heat. This is the charging scheme recommended by International Electrotechnical Commission (IEC). "
quindi mi pare sia normale e che non ci sia da preoccuparsi!

per l'utente che mi ha chiesto invece quanto li ho pagati,direi un po' cari:
la crosse 900 pagato 60 compresa spedizione
maha 9000 pagato 70 compresa spedizione, i piaceri si pagano purtroppo!

tweester 21-03-2009 18:19

Scusate il post, ma sono 15 giorni che non ricevo più notifiche e pensavo morto questo argomento. Spero che così mi tornino le notifiche.

Proprio ieri mi è capitata in mano la fattura di CHL da cui ho comprato le prime 12 eneloop, era datata gennaio 2007 quindi hanno più di 2 anni. E' vero che avranno una trentina di cicli, ma per ora si mantengono ottimamente come capacità ed autoscarica.
Facendo un rapido inventario ho in tutto 20 eneloop, 8 hybryo, 4 infinium, 4 SBS. Fra tutte quante 2 decessi, si tratta di 2 eneloop, una da nuova e una dopo una caduta. Per decessi intendo che si autoscaricano come le normali Nimh, ma sono comunque utilizzabili.
Per il resto che dire, da quando le uso non sono più rimasto a piedi a causa delle pile !!!

thorndyke 21-03-2009 18:51

Quote:

Originariamente inviato da rischio0 (Messaggio 26784643)
maha 9000 pagato 70 compresa spedizione, i piaceri si pagano purtroppo!

Su mymemory ti saresti preso 6 uniross sprint da 15minuti con quella cifra...

A proposito, hanno fatto pasticci in quel sito e c'è un limite di 400gr per le spedizioni in Italia che in realtà non esiste ed occorre chiamare per effettuare l'ordine. Considerando che gli inglesi sono un po' permalosi, c'è qualcuno che ha un'ottima padronanza della lingua e vuole fargli notare che sarebbe meglio correggere l'errore per evitare che chi non sa dell'errore pensi che ci sia effettivamente questa limitazione?

rischio0 21-03-2009 19:35

Quote:

Originariamente inviato da thorndyke (Messaggio 26785781)
Su mymemory ti saresti preso 6 uniross sprint da 15minuti con quella cifra...

A proposito, hanno fatto pasticci in quel sito e c'è un limite di 400gr per le spedizioni in Italia che in realtà non esiste ed occorre chiamare per effettuare l'ordine. Considerando che gli inglesi sono un po' permalosi, c'è qualcuno che ha un'ottima padronanza della lingua e vuole fargli notare che sarebbe meglio correggere l'errore per evitare che chi non sa dell'errore pensi che ci sia effettivamente questa limitazione?

gli uniross sprint sono "solo" dei caricabatterie veloci;tutti i vari settaggi del maha 9000 (e sono tanti credimi) me li sarei sognati la notte con gli uniross eheheh

CarloR1t 21-03-2009 20:48

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 26779603)
Sembra PROPRIO così, il mio sch-808 è arrivato l'8 gennaio e non ha MAI avuto nessun tipo di problema, ancor meno da quando l'ho fatto diventare cabrio!
:sofico:



ho guardato io, QD ha oltre 35000fb, di cui 21 negativi e 14 neutri ma nessun reclamo inerente l'808, per lo più si tratta di problemi inerenti la spedizione...

Ad ogni modo, proprio stamattina ho appena finito di ricaricare 4 vecchie nimh AA GP da 2300mAh, tutto liscio come l'oliooo
:)

Ciao!

Allora facciamo anche la lista dei soddisfatti di questo caricatore? ;)
Postate, facciamo almeno un pareggio...

Per i display che talvolta non indicano niente, potrebbe esserci un problema col cavetto che lo collega al cs, certo non è da parte di un utente doversi occupare di queste cose.

thorndyke 21-03-2009 21:56

Quote:

Originariamente inviato da rischio0 (Messaggio 26786217)
gli uniross sprint sono "solo" dei caricabatterie veloci;tutti i vari settaggi del maha 9000 (e sono tanti credimi) me li sarei sognati la notte con gli uniross eheheh

contento tu... a me basta che carichi le batterie bene mica devo farci esperimenti

rischio0 21-03-2009 23:20

Quote:

Originariamente inviato da thorndyke (Messaggio 26787242)
contento tu... a me basta che carichi le batterie bene mica devo farci esperimenti

a sto punto pero' anche l'uniross e' sprecato,se ti accontenti di cosi' poco puoi comprare anche il caricabatterie in offerta al centro commerciale a 7 euro eheheh
de gustibus!
ps: e' proprio facendo esperimenti che si impara!!:D

thorndyke 21-03-2009 23:44

Quote:

Originariamente inviato da rischio0 (Messaggio 26787771)
a sto punto pero' anche l'uniross e' sprecato,se ti accontenti di cosi' poco puoi comprare anche il caricabatterie in offerta al centro commerciale a 7 euro eheheh

no perchè, a differenza di quello che trovi a 7euro, l'uniross che ho citato ha il controllo della temperatura, le carica velocemente ed è affidabile. Queste sono le caratteristiche importanti per chi le batterie le usa per lavoro e non per farci esperimenti.

rischio0 21-03-2009 23:59

Quote:

Originariamente inviato da thorndyke (Messaggio 26787911)
no perchè, a differenza di quello che trovi a 7euro, l'uniross che ho citato ha il controllo della temperatura, le carica velocemente ed è affidabile. Queste sono le caratteristiche importanti per chi le batterie le usa per lavoro e non per farci esperimenti.

ripeto de gustibus e poi se il maha insieme al la crosse sono attualmente considerati il meglio sul mercato un motivo ci sara' non credi?
gia' solo solo il test per misurare la resistenza interna delle batterie (che solo il maha ha) che ti riconosce subito batterie danneggiate e non te le fa caricare evitandoti il rischio di esplosione per me e' una caratteristica fondamentale!!!
se io dovessi usare le batterie per lavoro a maggior ragione mi sarei buttato sul maha o sul la crosse!la velocita' di carica non e' una caratteristica essenziale per me e poi a riguardo ci sono alcune filosofie di pensiero secondo cui le batterie si "stressano" di meno senza ricariche iper veloci come quella dell'uniross!!!

thorndyke 22-03-2009 00:08

Quote:

Originariamente inviato da rischio0 (Messaggio 26787999)
ripeto de gustibus e poi se il maha insieme al la crosse sono attualmente considerati il meglio sul mercato un motivo ci sara' non credi?

forse per chi vuole fare test sulle batterie, ma alla maggior parte delle persone non interessano certe cose...

Quote:

gia' solo solo il test per misurare la resistenza interna delle batterie (che solo il maha ha) che ti riconosce subito batterie danneggiate e non te le fa caricare evitandoti il rischio di esplosione per me e' una caratteristica fondamentale
Infatti, nessuna polemica, come ho detto se sta bene a te sperimentare e ti trovi bene hai fatto bene a comprarlo...

Cmq anche l'uniross sprint 15min riconosce le batterie non valide e non le carica. Per me avere le batterie cariche nel minor tempo possibile e caricate bene è l'unica cosa che mi importa. Usandone molte non saprei come fare senza quel caricabatterie, secondo me è insostituibile.

IL brillo 22-03-2009 00:20

Quote:

Originariamente inviato da rischio0 (Messaggio 26787771)
a sto punto pero' anche l'uniross e' sprecato,se ti accontenti di cosi' poco puoi comprare anche il caricabatterie in offerta al centro commerciale a 7 euro eheheh
de gustibus!
ps: e' proprio facendo esperimenti che si impara!!:D

scusami ma imparare cosa :D? i caricabatterie servono a caricare le batterie non a imparare qualcosa :asd:

CarloR1t 22-03-2009 00:35

L'attrezzo giusto per il lavoro giusto (basta che funzioni)

Se uno deve selezionare pacchi batteria per un uso spinto in cui si tendono a scaricare completamente in apparecchi senza soglia minima (analogici, modellismo, ecc.) la misurazione precisa della capacità di cella è necessaria.

Qualcosa di utile si impara sul funzionamento delle batterie o non saremo qui a parlarne, la maggioranza delle informazioni che abbiamo non provengono dalle aziende ma da chi ha sperimentato in pratica da lungo tempo come si comportano le celle in varie condizioni. ;)

Ci vorrebbe qualcosa di meglio dei caricatori lenti a timer che si trovano in giro. Il delta-v su ogni cella serve per non rovinare le pile sia per evitare sovraccarico, che le nimh non reggono bene come le nicd, se si caricano quando non sono completamente scariche, sia perchè nei set di batterie non ce ne sia una meno cariche che si scarica troppo rovinandosi. Per uso generico un modello di media rapidità 500-1000mA è un buon compromesso perchè carica bene e ci si accorge di celle con capacità molto alterata dal diverso tempo impiegato da ciascuna pila.

Un modello lento comunque è utile averlo di battaglie e per rianimare per mezzora o un ora le pile che altri modelli si rifiutano di caricare con correnti più elevate perchè la tensione è scesa troppo.

rischio0 22-03-2009 08:34

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 26788170)
L'attrezzo giusto per il lavoro giusto (basta che funzioni)

Se uno deve selezionare pacchi batteria per un uso spinto in cui si tendono a scaricare completamente in apparecchi senza soglia minima (analogici, modellismo, ecc.) la misurazione precisa della capacità di cella è necessaria.

Qualcosa di utile si impara sul funzionamento delle batterie o non saremo qui a parlarne, la maggioranza delle informazioni che abbiamo non provengono dalle aziende ma da chi ha sperimentato in pratica da lungo tempo come si comportano le celle in varie condizioni. ;)

Ci vorrebbe qualcosa di meglio dei caricatori lenti a timer che si trovano in giro. Il delta-v su ogni cella serve per non rovinare le pile sia per evitare sovraccarico, che le nimh non reggono bene come le nicd, se si caricano quando non sono completamente scariche, sia perchè nei set di batterie non ce ne sia una meno cariche che si scarica troppo rovinandosi. Per uso generico un modello di media rapidità 500-1000mA è un buon compromesso perchè carica bene e ci si accorge di celle con capacità molto alterata dal diverso tempo impiegato da ciascuna pila.

Un modello lento comunque è utile averlo di battaglie e per rianimare per mezzora o un ora le pile che altri modelli si rifiutano di caricare con correnti più elevate perchè la tensione è scesa troppo.

parole sante carlo!!! proprio oggi ad esempio grazie al maha mi sono accorto che le mie batterie nuovissime della brondi da 2600 in realta' sono una ciofeca con una capacita' molto piu' bassa di quella dichiarata! le varta invece ho scoperto che negli anni si son rovinate (tutte cose che fin ora non potevo sapere con i caricabatterie classici),insomma per selezionare pacchi di batterie come hai detto tu questo caricabatterie e' proprio un gioiellino!
poi certo ognuno ha le proprie esigenze,a me di caricare le mie batterie in un ora non interessa proprio nulla,se poi il caricabatterie mi cuoce le bistecche o qualcunque cosa ci metta dentro eheheheh
ps: e grazie ai vostri consigli ora conosco pure la differenza tra mah e ma indicata dal maha! si impara si impara (per chi ne ha tempo e voglia ovviamente!!!);;)

+Benito+ 22-03-2009 08:49

conoscere le unità di misura è "un attimo" uno step prima di spendere 70€ e non c'entra con l'usare un caricabatterie forbito ;)

burundz 22-03-2009 09:54

Quote:

Originariamente inviato da rischio0 (Messaggio 26788817)
poi certo ognuno ha le proprie esigenze,a me di caricare le mie batterie in un ora non interessa proprio nulla,se poi il caricabatterie mi cuoce le bistecche o qualcunque cosa ci metta dentro eheheheh

Perdonami, hai comprato due ottime caricabatterie perciò parla di ciò che usi e non di ciò che non ti è mai passato sotto mano e che non usi.

nicola1985 22-03-2009 10:33

raga si può fare rma diretto da panasonic?
devo sostituire 4 batterie infinium aaa che non hanno mai funzionato!

praticamente il lacrosse me le carica tutto ok poi le metto nel cordless e non si accende e nel muose durano 1 giorno!

ho fatto test e mi da 800ma come dichiarato
ho fatto refresh,ecc...

le ni-zn costicchiano un botto.
io ho risolto il problema della fotocamera con un buon caricatore(lacrosse rs900)e delle ottime pile ibride.
inoltre sto provando le stilo al litio.che dire sono a 200foto scattate e nessun segno di cedimento o batterie scariche!!
non male per una fotocamera che con le energizer alcaline non va oltre le 50 foto!!

marchigiano 22-03-2009 11:39

Quote:

Originariamente inviato da nicola1985 (Messaggio 26789994)
raga si può fare rma diretto da panasonic?
devo sostituire 4 batterie infinium aaa che non hanno mai funzionato!

praticamente il lacrosse me le carica tutto ok poi le metto nel cordless e non si accende e nel muose durano 1 giorno!

ho fatto test e mi da 800ma come dichiarato
ho fatto refresh,ecc...

le ni-zn costicchiano un botto.

le ni-zn costano come le ibride già ora che sono in esclusiva da ritz camera, pensa quando ci saranno concorrenti...

le infinium fa così, le carichi oggi a 700mA, ti segni quanta carica hanno preso, poi le togli e le lasci ferme per una settimana, poi le scarichi a 250mA e vedi quanto erogano

il maha 9000 carica anche a 2000mA 4 batterie e il lacrosse 900 a 1800mA 2 batterie quindi non li definirei proprio lenti...

caricare una batteria non è come fare il pieno alla macchina, vedete thread con 2000 risposte di gente che ha problemi a fare il pieno? caricare una batteria è ben più complesso, specie se si tratta di una ni-mh o ni-cd, per questo sono utiliti strumenti sofisticati. con le li-ion e ni-zn già è molto più facile, ci si avvicina al concetto del pieno alla macchina, infatti penso che quando le ni-zn si saranno diffuse tra qualche anno questo thread non sarà più necessario

rischio0 22-03-2009 13:02

Quote:

Originariamente inviato da +Benito+ (Messaggio 26788899)
conoscere le unità di misura è "un attimo" uno step prima di spendere 70€ e non c'entra con l'usare un caricabatterie forbito ;)

beh si pero' senza il caricabatterie forbito queste indicazioni (mah e ma) dove le avrei mai controllate durante la carica delle batterie???

riguardo invece al tizio che mi ha invitato a parlare solo di cio' che posseggo,rispondo: io sto parlando di cio' che posseggo ma prima di acquistarlo mi sono informato bene e la concorrenza sul mercato e' ben risaputo (per chi si tiene informato) che NON HA la caratteristiche ne le qualita' del maha o del lacrosse!!! poi ognuno e' libero di decantare anche le grandiose qualita' dei caricabatterie marca fiera (non mi riferisco all'uniross attenzione)! sto solo dicendo che ognuno acquista cio' che reputa sia migliore in base alle proprie esigenze,perche' ve la prendete cosi' tanto???mah...
ps:marchigiano fa piacere di tanto in tanto vedere che c'e' qualcuno che ne sa parecchio dell'argomento,thanksss


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 15:16.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.