Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Info Utili (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=62)
-   -   Riepilogo tecnologico sui sensori (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=756292)


the doctor 29-11-2005 18:44

Gli svantaggi dei Cmos sono causati dalla maggiore quantità di componenti presenti sulla loro superficie che provocano un aumento dei disturbi nell’immagine: il sensore è quindi meno sensibile e offre meno defi- nizione a parità di dimensioni. Allo stato attuale i chip Ccd “puri” che troviamo nelle macchine fotografiche digitali non professionali sono migliori
leggi qui


http://www.fotocomputer.it/articolo.php?id=2

fastezzZ 29-11-2005 18:48

come ho ripetuto sopra la discussione messa in questa sezione oltre ad essere decisamente ot sembra solo messa qui a generare inutili flame, si tratta di 2 tecnologie differenti e con peculiarità proprie, fare affermazioni di carattere generale come è meglio questo o è meglio quello lo trovo inutile. :rolleyes:

FreeMan 29-11-2005 18:52

Quote:

Originariamente inviato da fastezzZ
e cmq non mi sembra una discussione da consigli per gli acquisti chiedi magari a un moderatore di spostarla.

e infatti non lo è.. anzi, c'era giò una discussione sui sensori in INFO E VARIE e quindi provvedo ad unirle ;)

>bYeZ<

fastezzZ 29-11-2005 18:57

Quote:

Originariamente inviato da FreeMan
e infatti non lo è.. anzi, c'era giò una discussione sui sensori in INFO E VARIE e quindi provvedo ad unirle ;)

>bYeZ<

Grande FreeMan ;)

pierlu86 04-12-2005 08:02

per esempio un sensore 1/2,5" se si deve spiegarlo come si prpnuncia appunto 1/2,5"?

homerdb 28-01-2006 01:35

credo che si debbano aggiornare i link di inizio 3D... alcuni non funzionano!

flx2000 08-05-2006 09:33

Quote:

Originariamente inviato da pierlu86
per esempio un sensore 1/2,5" se si deve spiegarlo come si prpnuncia appunto 1/2,5"?

"uno su due virgola cinque pollici" oppure "zero virgola quattro pollici"

simmetria 28-05-2006 17:41

nel post iniziale si parla di convertitore analogico-->digitale DAC ma in realtà non dovrebbe essere l ADC?

flx2000 01-08-2006 14:42

Quote:

Originariamente inviato da simmetria
nel post iniziale si parla di convertitore analogico-->digitale DAC ma in realtà non dovrebbe essere l ADC?

DAC è il termine inglese: Digital to Analogue Converter

ferro986 06-08-2006 18:17

Mi iscrivo alla discussione

FreeMan 06-08-2006 18:47

per tua info, per iscriversi ad una discussione basta usare il menu strumenti in alto a destra e sottoscrivere la discussione.. se tutti quelli interessati facessero un post inutile per iscriversi alla discussione, sarebbe il caos ;)

>bYeZ<

ferro986 07-08-2006 13:56

Quote:

Originariamente inviato da FreeMan
per tua info, per iscriversi ad una discussione basta usare il menu strumenti in alto a destra e sottoscrivere la discussione.. se tutti quelli interessati facessero un post inutile per iscriversi alla discussione, sarebbe il caos ;)

>bYeZ<

:doh: ! non me n'ero accorto.

ellyon17 04-09-2007 17:40

Quote:

Originariamente inviato da simmetria (Messaggio 12533416)
nel post iniziale si parla di convertitore analogico-->digitale DAC ma in realtà non dovrebbe essere l ADC?


Sono due cose diverse: uno è ANALOG TO DIGITAL converter, l'altro è DIGITAL TO ANALOG converter. In questo caso il segnale è un'eccesso di carica, quindi è un segnale analogico (la famosa gaussiana), per cui lo si vuole convertire in digitale. Di conseguenza si, hai ragione, si dovrebbe dire ADC e non DAC che fa il procedimento inverso....

contesax 30-01-2008 12:09

topic molto interessante e costruttivo

visto che sono stae puntualizzate diverse cose, vorrei farlo anche io:
Quote:

Originariamente inviato da the doctor (Messaggio 10377145)
Sensore CMOS
CMSO significa “Complementary Metal-Oxide Semiconductor”, tradotto in italiano, semiconduttore a ossido di metalli complementare.

...sembra strano che qualcuno non sia intervenuto prima; mi permetto io (sono ing elettronico e certe cose le ho studiate fino alla nausea)
il termine MOS deriva da una tecnologia realizzativa dei transistor; in particolare la sigla sta per Metal-Oxide-Semiconductor (in italiano Metallo-Ossido-Semiconduttore) ovvero la sequenza fisica con cui si alternano questi 3 materiali diversi sulla base di Silicio

il termine CMOS significa Complementary MOS e si riferisce ad un'altra tecnologia costruttiva, che prevede l'uso contemporaneo di un MOS di tipo p e uno di tipo n

quindi, per chiarire, quando si parla di MOS o CMOS non ci si riferisce a un "oggetto" nè al suo "principio di funzionamento" bensì ad una ben precisa tecnologia con cui esso è costruito; purtroppo è un termine utilizzato in maniera impropria e poco opportuna, ma degna dell'era spaventosamente consumistica in cui viviamo

nella fotocamera digitale, CMOS è la tecnologia con cui è realizzato ciascun amplificatore collegato a ciascun fotodiodo

altra cosa (e qui quoto ellyon17): ADC e DAC sono due dispositivi completamente diversi! Anche in questo caso, si generalizza parlando di DAC ma è sbagliato! Il DAC, tanto per fare un esempio, è quel dispositivo impiegato nel lettore CD per convertire il segnale (digitale) inciso sul disco in quello (analogico) che ascoltiamo in cuffia

nella fotocamera digitale esiste l'ADC (non il DAC!), giacchè si vuole convertire un segnale (analogico) proveniente dal CDS in un segnale (digitale) da inviare al processore di immagine

in una macchina con "Sensore CMOS" quindi, il segnale farà questo percorso:
1) la luce entrante nel gruppo ottico viene veicolata verso il sensore
2) arrivata sul sensore, il Fotodiodo si occupa di catturarla e trasformarla in un segnale elettrico (analogico)
3) la potenza (abbastanza scarsa) di questo segnale analogico verrà maggiorata dall'Amplificatore, costruito con tecnologia CMOS, integrato sul sensore (da qui il fatto che questi sensori sono indicati, grossolanamente, come CMOS)
4) il segnale analogico amplificato perviene quindi al CDS, dispositivo che si occupa di uniformare le diverse risposte dei singoli amplificatori disposti su ogni linea verticale del sensore
5) il segnale (che è sempre in forma analogica), dopo essere stato trattato dal CDS, perviene all'ADC che si occupa di convertirlo in forma digitale affinchè possa essere manipolato dal processore di immagine

saluti!

ferro986 30-01-2008 14:26

Quote:

Originariamente inviato da contesax (Messaggio 20832428)
topic molto interessante e costruttivo

visto che sono stae puntualizzate diverse cose, vorrei farlo anche io:

...sembra strano che qualcuno non sia intervenuto prima; mi permetto io (sono ing elettronico e certe cose le ho studiate fino alla nausea)
il termine MOS deriva da una tecnologia realizzativa dei transistor; in particolare la sigla sta per Metal-Oxide-Semiconductor (in italiano Metallo-Ossido-Semiconduttore) ovvero la sequenza fisica con cui si alternano questi 3 materiali diversi sulla base di Silicio

il termine CMOS significa Complementary MOS e si riferisce ad un'altra tecnologia costruttiva, che prevede l'uso contemporaneo di un MOS di tipo p e uno di tipo n

quindi, per chiarire, quando si parla di MOS o CMOS non ci si riferisce a un "oggetto" nè al suo "principio di funzionamento" bensì ad una ben precisa tecnologia con cui esso è costruito; purtroppo è un termine utilizzato in maniera impropria e poco opportuna, ma degna dell'era spaventosamente consumistica in cui viviamo

nella fotocamera digitale, CMOS è la tecnologia con cui è realizzato ciascun amplificatore collegato a ciascun fotodiodo

altra cosa (e qui quoto ellyon17): ADC e DAC sono due dispositivi completamente diversi! Anche in questo caso, si generalizza parlando di DAC ma è sbagliato! Il DAC, tanto per fare un esempio, è quel dispositivo impiegato nel lettore CD per convertire il segnale (digitale) inciso sul disco in quello (analogico) che ascoltiamo in cuffia

nella fotocamera digitale esiste l'ADC (non il DAC!), giacchè si vuole convertire un segnale (analogico) proveniente dal CDS in un segnale (digitale) da inviare al processore di immagine

in una macchina con "Sensore CMOS" quindi, il segnale farà questo percorso:
1) la luce entrante nel gruppo ottico viene veicolata verso il sensore
2) arrivata sul sensore, il Fotodiodo si occupa di catturarla e trasformarla in un segnale elettrico (analogico)
3) la potenza (abbastanza scarsa) di questo segnale analogico verrà maggiorata dall'Amplificatore, costruito con tecnologia CMOS, integrato sul sensore (da qui il fatto che questi sensori sono indicati, grossolanamente, come CMOS)
4) il segnale analogico amplificato perviene quindi al CDS, dispositivo che si occupa di uniformare le diverse risposte dei singoli amplificatori disposti su ogni linea verticale del sensore
5) il segnale (che è sempre in forma analogica), dopo essere stato trattato dal CDS, perviene all'ADC che si occupa di convertirlo in forma digitale affinchè possa essere manipolato dal processore di immagine

saluti!

Quoto appieno!
(anche se ne so un po meno, di elettronica ho dato solo1-2 esami)

I vantaggi dei sensori CMOS dal punto di vista del rumore dovrebbero essere:
  • Il segnale viene convertito da analogico a digitale direttamente sul sensore, così evita di percorrere in analogico i millimetri che separano un punto sul sensore dal convertitore A/D, come invece fa nei sensori CCD (ricordiamo che i segnali digitali sentono il rumore molto meno di quelli analogici, quindi, meno millimetri percorre in analogico, meno rumore accumola)
  • I CMOS scaldano meno (a causa del canale corto, credo) e con il sensore più freddo c'è meno rumore termico(oltre che le pile durano un pelo di più)

Correggimi pure se ho sbagliato qualcosa

yossarian 10-02-2008 17:19

Quote:

Originariamente inviato da the doctor (Messaggio 10377260)
Gli svantaggi dei Cmos sono causati dalla maggiore quantità di componenti presenti sulla loro superficie che provocano un aumento dei disturbi nell’immagine: il sensore è quindi meno sensibile e offre meno defi- nizione a parità di dimensioni. Allo stato attuale i chip Ccd “puri” che troviamo nelle macchine fotografiche digitali non professionali sono migliori
leggi qui


http://www.fotocomputer.it/articolo.php?id=2

non del tutto vero: ci sono vari modi per aumentare l'efficienza quantica di un sensore, ovviamente a scapito del costo finale. Ad esempio, tra il cmos della 400D e il ccd della D200 (entrambi da circa 10 Mpixel), il cmos canon ha un'efficienza quantica superiore.
Addirittura, il ccd della D200 ha un'efficienza quantica inferiore persino rispetto al cmos della D300 (decisamente più denso).

Il principale difetto della tecnologia cmos è dovuto alla minor omogeneità di risposta rispetto ai ccd (il processo di uniformazione delle risposte dei singoli pixel, di cui parla anche contesax, può avvenire per riga o per area) . Di contro il ccd è affetto da blooming praticamente assente sul cmos.

truciolo3275 03-09-2009 23:09

foto notturne
 
[edit]

FreeMan 03-09-2009 23:21

Quote:

Originariamente inviato da truciolo3275 (Messaggio 28746334)
ciao ragazzi scusatemi tanto che non so dove scrivere x avere alcune risposte..

bè qui sei OT e stai anche facendo crossposting in altre discussione sempre OT rispetto alla tua domanda.. il che è vietato e se reiterato porterà alla sospensione

cerca una discussione dove si parla della tua cam.. sicuro che ne troverai.. però posta solo un UNA sola, la + attinente (meglio se thread ufficiale)

>bYeZ<

truciolo3275 03-09-2009 23:54

foto notturne
 
vi posso dire solamente scusatemi tanto ciao a tutti

SimoDVICO 20-09-2018 10:00

Sensori 4K e codec H265 Top resolution
 
[OT]


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 08:10.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.