Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Guide e thread ufficiali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=228)
-   -   [Thread ufficiale][FTTH] Vodafone FTTH - Pre-installazione linea (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2550427)


Psyred 14-11-2014 14:47

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41781799)
Non mi interessa avere un profilo da 1Gbps se poi condivido con altri 64 una linea a 2.5Gbps o al più 10Gbps.
Già sul primo tratto, poi cmq la rete non è dimensionata per reggere tanta gente a quelle velocità.
Inutile sognare profili che poi per usarli a banda piena devi aspettare le 4 del mattino.

Infatti noto che tutti i clienti Fastweb VDSL stanno andando sempre a banda piena e costante, in qualsiasi orario. :mc:

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41781799)
Inoltre quelli non sono MCR, ma sono solo la banda nominale, alias come la portante VDSL.
Figurati se danno MCR di Mbit a certe cifre (oddio con Telecom almeno, in effetti cosa fa Vodafone lo ignoro).

Potrebbero essere anche MCR, in fondo stiamo parlando di una tecnologia diversa dalle xDSL (e oltretutto su rete non Telecom).

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41781799)
In Vdsl i 200Mb simmetrici (di più in asim.) sono raggiungibili con il profilo 30a per chi è vicino, e poi c'è il nuovo G-Fast.

Per il G.Fast devi avvicinare ulteriormente la fibra all'utente, almeno per sfruttarlo al massimo delle sue possibilità. A quel punto tanto vale cablare in FTTH.

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41781799)
FastWeb mi pare che abbia annunciato che vuole proporre linee internet a "fino a" 1Gbps, però se apri l'annuncio di FastWeb scopri che non parlano di Fibra ma di RAME (o meglio fibra fino all'armadio e poi G-Fast)

Puro marketing per quanto mi riguarda.

Psyred 14-11-2014 14:56

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41781799)
Telecom dà solo 100Kbit (parlo di vdsl) e pure solo sulle aziendali (oddio ci sono anche i profili 256, 512 e 1024, ma per un 512Kb sei ampiamente oltre i 120-150E mese).

Persino meno dei 512/512 Kb di quei profili base? Il solito ladrocinio.

Telstar 14-11-2014 15:36

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41781858)
Infatti noto che tutti i clienti Fastweb VDSL stanno andando sempre a banda piena e costante, in qualsiasi orario. :mc:

Questo è vero. Peccato che a me erano solo 6 Mega :D

Psyred 14-11-2014 15:58

Quote:

Originariamente inviato da Telstar (Messaggio 41782153)
Questo è vero. Peccato che a me erano solo 6 Mega :D

Ma per tornare IT a voi questa 300 Mb come sta andando, a livello di stabilità? Ci sono rallentamenti negli orari di maggior traffico o la banda rimane costante?

FabryHw 14-11-2014 16:19

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41781858)
Infatti noto che tutti i clienti Fastweb VDSL stanno andando sempre a banda piena e costante, in qualsiasi orario. :mc:

Infatti è un problema di banda del provider che non risolvi dando la FTTH anzi lo peggiori pure facendolo.
Non è il primo tratto (alias l'unico posto dove c'è VDSL o GPON) che non ce la fa, ma quello dopo.

Quote:

Potrebbero essere anche MCR, in fondo stiamo parlando di una tecnologia diversa dalle xDSL (e oltretutto su rete non Telecom).
MCR non è mica legato alla tecnologia xDSL.
Se per te il MCR della GPON è (ma non è così) 2.5Gbps diviso 64 utenti allora puoi benissimo dire (risbagliando) che il MCR della VDSL è 1Gbps diviso 48 utenti.

Quote:

Per il G.Fast devi avvicinare ulteriormente la fibra all'utente, almeno per sfruttarlo al massimo delle sue possibilità. A quel punto tanto vale cablare in FTTH.
Tanto cmq anche dove possono dare banda (di gente vicina ce ne è anche tanta) non lo danno lo stesso.
Non è la tecnologia su rame a limitare (o meglio non è solo lei, perché per limitare limita) ma è la banda che manca e si usa come scusa il rame per non darla o rimandare il più possibile profili ad alta banda.
Su FTTH la dai perché tanto hai forse il 5% delle linee in quelle condizioni, mentre su FTTC la percentuale è molto maggiore (e potrebbe essere già al 50% entro 1 anno).
Se avessi il 50% delle linee in FTTH già oggi stai tranquillo che non darebbero 100 o 300Mb a tutti (o se lo facessero poi dovresti aspettare ore assurde per vederli davvero), ma avresti linee FTTH a 50Mb max.

Telstar 14-11-2014 16:32

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41782273)
Ma per tornare IT a voi questa 300 Mb come sta andando, a livello di stabilità? Ci sono rallentamenti negli orari di maggior traffico o la banda rimane costante?

Mi ha scaricato la nuova build di w10 TP in meno di 10 minuti (ci ha messo di più a installarla sul SSD). La banda è costante a tutte le ore. Direi che va alla grande.

Telstar 14-11-2014 16:34

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41782398)
Su FTTH la dai perché tanto hai forse il 5% delle linee in quelle condizioni, mentre su FTTC la percentuale è molto maggiore (e potrebbe essere già al 50% entro 1 anno).
Se avessi il 50% delle linee in FTTH già oggi stai tranquillo che non darebbero 100 o 300Mb a tutti (o se lo facessero poi dovresti aspettare ore assurde per vederli davvero), ma avresti linee FTTH a 50Mb max.

Per questo credo che in futuro moduleranno varie fasce di prezzi (300, 100, 50 e 30 mega per esempio).

FutureMad 14-11-2014 16:38

Niente, ho appena parlato con il 190 ma non c'è modo di farsi attivare la 300 mega: bisogna aspettare il loro contatto commerciale. Credo che la persona con cui ho parlato non ne sapesse niente perchè non era neanche al corrente del fatto che si potesse richiedere online la VSR e ha detto che bisognerà aspettare metà dicembre (:confused:). Addirittura mi ha detto di fare un reclamo o una raccomandata AR per contestare il fatto che non mi abbiano mai mandato il Mobile WiFi che c'era in promozione all'atto della mia sottoscrizione. Mi sento un po' cornuto e mazziato perchè se avessi aspettato solo qualche giorno avrei avuto magari l'attivazione gratuita (108€ in meno, buttali via!) e/o la VSR e 300 mega senza sforzi.


Consigli??? :(

Psyred 14-11-2014 16:53

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41782398)
Infatti è un problema di banda del provider che non risolvi dando la FTTH anzi lo peggiori pure facendolo.
Non è il primo tratto (alias l'unico posto dove c'è VDSL o GPON) che non ce la fa, ma quello dopo.

Ma quello dipende anche da come è dimensionata la rete del provider nel complesso. Oltretutto Fastweb sta passando automaticamente su FTTC tutti gli utenti coperti, mentre Telecom no. Chi può dire che non potrebbe accadere la stessa cosa a TI una volta che le utenze aumenteranno (e la banda dei profili salirà)?


Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41782398)
MCR non è mica legato alla tecnologia xDSL.
Se per te il MCR della GPON è (ma non è così) 2.5Gbps diviso 64 utenti allora puoi benissimo dire (risbagliando) che il MCR della VDSL è 1Gbps diviso 48 utenti.

Sbagli anche te allora, non sta scritto da nessuna parte che il fattore di splitting (se così lo vogliamo chiamare) su FTTC/VDSL debba essere per forza di 1:48, visto che come ho già detto prima le porte disponibili x ONU possono essere anche il doppio, se non di più.

Psyred 14-11-2014 17:05

Quoto anche questa parte dal pdf di Telecom (quindi non esattamente un fautore di FTTH) reperibile in rete http://www.telecomitalia.com/content...=auto,-193,776

Quote:

Come già detto, i sistemi GPON oggi permettono di offrire sia servizi simmetrici che asimmetrici, anche con bit rate elevati, ad es. fino a 1 Gbit/s di picco per cliente; infatti l’ONT ha un’interfaccia verso rete (PON) a 2,5/1.25 Gbit/s down/up e una o più interfacce lato cliente di tipo Fast Ethernet (100 Mbit/s) o Gigabit Ethernet (1 Gbit/s); è quindi possibile offrire anche un profilo di servizio 1 Gbit/s simmetrico. Il meccanismo di allocazione dinamica della banda rende, infatti, i sistemi GPON particolarmente efficienti nel modo di utilizzare e distribuire la risorsa banda a disposizione.
A questo va aggiunto che i sistemi PON hanno un percorso evolutivo già tracciato che nel tempo consentirà di aumentare sulla stessa infrastruttura il bit rate potenziale per cliente. Quindi oggi la GPON non ha criticità prestazionali ed è del tutto comparabile alla Punto-Punto; in futuro, grazie alle evoluzioni già tracciate, le soluzioni PON continueranno ad essere ampiamente adeguate alle esigenze di traffico, mantenendo in ogni caso un’elevata efficienza di utilizzo della banda.

FabryHw 14-11-2014 17:08

Come la GPON può anche essere su 128 allora.
Io ho citato il caso più comune e comunque in nessun casi stiamo parlando di MCR.
Quindi se non è il provider ha decidere di privilegiare i contratti FTTH non c'è differanza tra le tecnologie a livello di banda garantita.

La fibra garantisce però tempi di latenza migliore che però sulle FTTH residenziale sembrano essere spariti visto che dai tempi di ping mostrati qui, pingano come delle xdsl (parliamo di primo hop, il routing non va considerato).

Quote:

Quoto anche questa parte dal pdf di Telecom (quindi non esattamente un fautore di FTTH) reperibile in rete http://www.telecomitalia.com/content...=auto,-193,776
E quindi ?
Allocazione dinamica alias nessun frazionamento fisso alias posso usare la banda degli altri se non la usano.
Ma se la stanno usando ?
Rallento (come rallentano quelli in vdsl se tutti scaricano a manetta)!

Psyred 14-11-2014 17:20

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41782620)
Come la GPON può anche essere su 128 allora.

Mi tocca quotare ancora un documento Telecom (LOL)

Quote:

Per diversi motivi legati a questi aspetti, in ambito internazionale le soluzioni GPON più sviluppate sono quelle con fattore di splitting 1:64 e, al momento, non sono note soluzioni in campo con fattore di splitting 1:128. Anche Telecom Italia ha recentemente deciso di optare per questa modalità [...]

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41782620)
La fibra garantisce però tempi di latenza migliore che però sulle FTTH residenziale sembrano essere spariti visto che dai tempi di ping mostrati qui, pingano come delle xdsl (parliamo di primo hop, il routing non va considerato).

veramente ho visto che al primo hop la latenza è di 2-3 ms, così come quella su Milano, non vedo particolari differenze rispetto alla FTTH di Fastweb onestamente...

Psyred 14-11-2014 17:24

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41782620)
E quindi ?
Allocazione dinamica alias nessun frazionamento fisso alias posso usare la banda degli altri se non la usano.
Ma se la stanno usando ?
Rallento (come rallentano quelli in vdsl se tutti scaricano a manetta)!

E quindi hai letto che GPON attualmente non ha criticità prestazionali ed è del tutto paragonabile alle soluzioni P2P, o devi dare addosso per partito preso a questa tecnologia?

FabryHw 14-11-2014 17:39

Ma leggi che c'è scritto che "al più" sono pari al punto a punto non che sono superiori.
Inoltre non c'è scritto che non ha il limite di banda e che è sempre come una una punto a punto (è come una punto a punto con l'utilizzo statistico medio ossia che mentre scarico io non scarichi anche tu ma quando lo facciamo insieme, naturalmente non solo in 2, non lo può più essere).
Manco la Vdsl è una punto a punto comunque, si l'Onu è in fibra punto a punto, ma le vdsl collegate all'onu sharano il percorso in fibra.

Se puoi (diverso da vuoi) darmi 100Mb in vdsl non c'è nessun vantaggio (ad oggi) a darla in FTTH.
Se il ping migliore non me lo dai della FTTH non me ne faccio molto di più.
Certo teoricamente puoi cambiare un valore in un config e di colpo darmi un 1Gbps nominale.
Peccato che però poi lo devi fare solo a me perché se lo dai anche agli altri in rete con me, lo vedrò molto raramente.

E se sono molto lontano dall'armadio e la vdsl non può darmi grosse velocità allora è molto probabile che non vedrò mai manco la FTTH perché la lontananza rende sconveniente cablarmi (poi magari lo fanno).

Psyred 14-11-2014 17:45

Veramente non scrive "al più", ma "del tutto" comparabile, che è ben diverso. Poi uno può anche dissentire naturalmente, anch'io ho dei dubbi sul fatto che possano garantire un servizio solido con profili da 1 Gb/s, ma con gli attuali 300 Mb non dovrebbero esserci problemi di sorta.

P.S.

I test della latenza sono qui: http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...&postcount=478

FabryHw 14-11-2014 19:05

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41782767)
Veramente non scrive "al più", ma "del tutto" comparabile, che è ben diverso. Poi uno può anche dissentire naturalmente, anch'io ho dei dubbi sul fatto che possano garantire un servizio solido con profili da 1 Gb/s, ma con gli attuali 300 Mb non dovrebbero esserci problemi di sorta.

Come non ci sarebbero per quelli (fortunati) che sono in grado di prendere un profilo da almeno 400Mb su rame (parliamo del futuro G-Fast).

Comunque per tagliare la testa al toro basta vedere il MCR della fibra FTTH (100/10) Telecom.
E' dichiarato (per i contratti aziendali) ed è 100Kbit (ossia come la VDSL e l'adsl), altro che MCR a centinaia di Mbit.
Telecom ti dice apertamente che se tutti scariscano a manetta loro ti "garantiscono" solo 0.1Mbps di banda nonostante tutto il blasonato GPON, la fibra FTTH, ...ecc

Ovvio che è quasi impossibile (salvo disastri causati dall'aver venduto troppo facilmente profili ad alta velocità e basso costo un po' a tutti) che si andrà così lenti.
Ma ciò dimostra chiaramente che non c'è nessun vantaggio MCR con la fibra GPON come si voleva far credere o si sognava.
E se ti desse un giorno un contratto a 1Gbps probabilmente alzerebbe la soglia a solo 1Mb (ma più per la vergogna di dare ancora 100Kbit pure sui contratti 1Gbps :D).
Ovviamente parliamo dei contratti low cost (alias sotto i 100E/mese) dagli magari 1000E al mese e vedi che la banda garantita elevata (sempre con certi limiti) te la danno eccome.

Quote:

I test della latenza sono qui: http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...&postcount=478
Questi mi piacciono di più dei 6-7ms che ho visto nei post di alcuni.
Però allora mi chiedo perché se la fibra FTTH è così miracolosa non vanno tutti a 2-3ms (che è il tempo giusto).
Apparecchi di interfacciamento scadenti dati ad alcuni ?

Psyred 14-11-2014 19:19

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41783103)
Come non ci sarebbero per quelli (fortunati) che sono in grado di prendere un profilo da almeno 400Mb su rame (parliamo del futuro G-Fast).

Comunque per tagliare la testa al toro basta vedere il MCR della fibra FTTH Telecom.
E' dichiarato (per i contratti aziendali) ed è 100Kbit (ossia come la VDSL e l'adsl), altro che MCR a centinaia di Mbit.
Telecom ti dice apertamente che se tutti scariscano a manetta loro ti "garantiscono" solo 0.1Mbps di banda nonostante tutto il blasonato GPON, la fibra FTTH, ...ecc

Ovvio che è quasi impossibile (salvo disastri causati dall'aver venduto troppo facilmente profili ad alta velocità e basso costo un po' a tutti) che si andrà così lenti.
Ma ciò dimostra chiaramente che non c'è nessun vantaggio MCR con la fibra GPON come si voleva far credere o si sognava.
E se ti desse un giorno un contratto a 1Gbps probabilmente alzerebbe la soglia a solo 1Mb (ma più per la vergogna di dare ancora 100Kbit pure sui contratti 1Gbps :D).
Ovviamente parliamo dei contratti low cost (alias sotto i 100E/mese) dagli magari 1000E al mese e vedi che la banda garantita elevata (sempre con certi limiti) te la danno eccome.


Ma questa è la FTTH di Metroweb/Vodafone non quella di Telecom, non credo proprio che gli MCR siano gli stessi. Dato che poi non mi risulta vengano diffusi pubblicamente, nessuno può dire quali siano.

Comunque cito per esteso il brano di prima tratto dal pdf Telecom, dato che è interessante:

Quote:

Un falso mito, che spesso si sente citare nelle dispute GPON vs Punto-Punto, è che i sistemi basati su mezzo condiviso (quali GPON e sue varianti) siano caratterizzati da limitazioni per quanto riguarda la banda disponibile per cliente. Si tratta di un falso problema! Va infatti ricordato che la banda a disposizione del cliente non dipende esclusivamente dalla linea di accesso, ma è fortemente influenzata dal dimensionamento dei segmenti di rete a monte della rete di accesso, a partire dalla rete metropolitana di raccolta a cui gli apparati di accesso sono direttamente connessi.
Non è realistico pensare di trasportare verso la rete IP la capacità potenziale sviluppabile da ogni singolo cliente (nel caso di una Centrale da 10.000 utenti ciò vorrebbe dire, con interfacce utente da 100 Mbit/s, una capacità in uscita dalla Centrale di 1.000 Gbit/s) senza alcuna funzionalità di concentrazione.[...]
Come già detto, i sistemi GPON oggi permettono di offrire sia servizi simmetrici che asimmetrici, anche con bit rate elevati, ad es. fino a 1 Gbit/s di picco per cliente; infatti l’ONT ha un’interfaccia verso rete (PON) a 2,5/1.25 Gbit/s down/up e una o più interfacce lato cliente di tipo Fast Ethernet (100 Mbit/s) o Gigabit Ethernet
(1 Gbit/s); è quindi possibile offrire anche un profilo di servizio 1 Gbit/s simmetrico. Il meccanismo di allocazione dinamica della banda rende, infatti, i sistemi GPON particolarmente efficienti nel modo di utilizzare e distribuire la risorsa banda a disposizione.
A questo va aggiunto che i sistemi PON hanno un percorso evolutivo già tracciato che nel tempo consentirà di aumentare sulla stessa infrastruttura il bit rate potenziale per cliente. Quindi oggi la GPON non ha criticità prestazionali ed è del tutto comparabile alla Punto-Punto; in futuro, grazie alle evoluzioni già tracciate, le soluzioni PON continueranno ad essere ampiamente adeguate alle esigenze di traffico, mantenendo in ogni caso un’elevata efficienza di utilizzo della banda.
http://www.telecomitalia.com/content...olo2_bassa.pdf

P.S.

e se lasciassimo discutere liberamente i clienti della 300/20 Vodafone invece di mandare regolarmente OT il thread?

Kikko90 14-11-2014 19:21

Bologna accelera: arriva la fibra ultraveloce a 300 mega
Entro il 2015 160.000 abitazioni servite in modalità FTTH. Il capoluogo emiliano tra i più veloci in Italia: benefici per cittadini, imprese e PA

Bologna, 14 novembre 2014 – Il Comune di Bologna, Metroweb Italia e Vodafone Italia annunciano l’attivazione a Bologna del servizio in fibra ottica in modalità FTTH a 300 Mbps. Un’accelerazione digitale che porta Bologna ad essere una delle città ai primi posti in Italia e in Europa in termini di connettività, con benefici e maggiore competitività per cittadini e imprese.

Un risultato ottenuto grazie all’accordo siglato nel marzo scorso tra Comune di Bologna e Metroweb, in funzione del quale il Comune ha reso disponibili i propri cavidotti permettendo una riduzione dei tempi di realizzazione della rete e dei disagi ai cittadini. E’ in fase di completamente l’allacciamento in fibra ottica delle prime 40.000 unità abitative, che Metroweb prevede di estendere fino a 160.000 entro il 2015. Il programma ha come obiettivo il progressivo completamento della copertura della città.

L’infrastruttura realizzata da Metroweb – aperta a tutti gli operatori che intendono investire nel servizio – è di tipo FTTH (Fiber to the home), ovvero stabilisce un collegamento in fibra ottica diretto tra la centrale dell’operatore e le abitazioni e uffici dei Clienti, garantendone massima affidabilità e velocità. Grazie a questa iniziativa, di cui il Comune di Bologna è stato promotore, i cittadini bolognesi saranno tra i primi in Italia a poter usufruire di una connessione “a prova di futuro”, che consentirà di usufruire di servizi sempre più avanzati e applicazioni ad alta intensità di banda, quali streaming di video in alta definizione, connessioni multidevice e online gaming. Anche imprese e pubblica amministrazione potranno beneficiare di una rete in grado di veicolare servizi sempre più avanzati, come il cloud, lo smart working e le video conferenze in alta definizione.

Vodafone sarà il primo operatore ad accedere all’infrastruttura realizzata da Metroweb e, dal 23 novembre, offrirà ai cittadini bolognesi residenti nelle aree coperte la possibilità di attivare il servizio in fibra con prestazioni fino a 300Mbps in download e 20Mbps in upload.

“La rete a banda ultra larga è un nuovo asset strategico che potrà conferire competitività al sistema territoriale della città – sostiene Matteo Lepore, assessore Economia e promozione della Città, Agenda Digitale – Abbiamo scelto questi quartieri non solo per le caratteristiche urbanistiche ma anche perché diverse start-up vi stanno prendendo sede accanto ai numerosi insediamenti produttivi già esistenti che potranno quindi godere dei vantaggi di questa infrastruttura“.

“Grazie alla lungimiranza del Comune di Bologna, si è potuto realizzare un esempio di collaborazione pubblico-privata di grandissimo valore paradigmatico per tutto il Paese”. Ha detto Guido Garrone, Direttore Generale di Metroweb Italia. “Siamo fieri di poter dimostrare la valenza tecnologica della nostra rete FTTH – realmente a prova di futuro – anche a Bologna. Grazie alla nostra infrastruttura aperta e neutra è possibile sviluppare offerte competitive ed innovative per i cittadini, le imprese e la PA”.

“Siamo il primo operatore a cogliere l’opportunità di portare la fibra più veloce d’Italia ai nostri Clienti bolognesi” – dichiara Enrico Resmini, Direttore Ultrabroadband, Wholesale & Strategy di Vodafone Italia. “Siamo convinti che la banda ultralarga sia il motore per la crescita del Paese e questa iniziativa rientra nel piano di investimenti di Vodafone da 3,6 miliardi di euro per lo sviluppo delle reti di nuova generazione in Italia“.

Il progetto è stato reso possibile anche grazie a uno strumento innovativo: il Catasto Elettronico del Sottosuolo. Un database realizzato da Laboratori Marconi spa contenente il censimento delle infrastrutture tecnologiche esistenti e idonee per il progetto, che consentirà la contrazione di tempi e costi per la realizzazione delle opere.

Fonte: http://news.vodafone.it/2014/11/14/b...ce-a-300-mega/

Psyred 14-11-2014 19:27

Ottima notizia, quindi a Bologna l'offerta parte il 23 Novembre :cool:

Telstar 14-11-2014 20:40

Quote:

Originariamente inviato da FutureMad (Messaggio 41782491)
Consigli??? :(

Richiama domani e spera di trovare una persona più gentile. :)

FabryHw 15-11-2014 00:17

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41783149)
Ma questa è la FTTH di Metroweb/Vodafone non quella di Telecom, non credo proprio che gli MCR siano gli stessi. Dato che poi non mi risulta vengano diffusi pubblicamente, nessuno può dire quali siano.

Intanto si è smentito la credenza che con FTTH ci fossero MCR elevati non possibili con xDSL.
Poi le fasce di prezzo sono simili, certo TI è barbona e dà 0.1Mb, altri provider danno di più di sicuro (con questo non sto dicendo che Vodafone lo fa), ma saremo quasi sempre in fasce di 0.5-1Mbps al più 4Mbps.
Oltre di solito costa soldi e non lo si dà (a meno di avere tanta banda) per contratti da 40-60E/mese.
E comunque il provider che fa così (alias dà tanto MCR) lo fa anche in xDSL (se la commercializza) perché è il prezzo pagato che può decidere il MCR non il mezzo di trasporto sul primo tratto.

Bene dal tuo url c'è questo bellissimo pezzo
Quote:

Non è realistico pensare di trasportare verso la rete IP la capacità potenziale sviluppabile da ogni singolo cliente (nel caso di una Centrale da 10.000 utenti ciò vorrebbe dire, con interfacce utente da 100 Mbit/s, una capacità in uscita dalla Centrale di 1.000 Gbit/s) senza alcuna funzionalità di concentrazione.[...]
Che dice che è "irrealistica" la tua affermazione
Quote:

ho dei dubbi sul fatto che possano garantire un servizio solido con profili da 1 Gb/s, ma con gli attuali 300 Mb non dovrebbero esserci problemi di sorta.
come lo erano quelle del MCR

Tutto funziona finché sono quattro gatti (paragonati agli altri usufruitori di internet) ma se si diffonde troppo il sistema non reggerà se non viene prima (e ci vuole tempo e soldi) potenziata l'infrastruttura.
Per fortuna causa scarsa copertura (per ora) la soluzione non si diffonderà su grossissimi numeri ed i problemi saranno meno pressanti.
Con i sistemi xDSL invece essendo molto più alta la diffusione bisogna starci attenti perché oltre ai problemi tecnici (che ci sono) c'è soprattutto quello che troppi utenti veloci sono un problema da gestire.
Dicono (io non ce l'ho) che FastWeb che dà la 100 (o meglio fino a 100, poi spesso va a 70-80) in vdsl ha grossi problemi in certi orari.
Però non deve passare il messaggio (che alcuni cercano di diffondere) che li ha solo perché sta usando vdsl e che con FTTH sparirebbero anzi potrebbe pure facilmente dare 500-1000Mbps a tutti perché non è per nulla vero (tranne che per alcuni problemi).

Si può essere tutti egualmente poveri o si può avere pochi ricchi e tanti poveri, la soluzione tutti ricchi non è possibile.
Al max si può nel tempo alzare la soglia di povertà alias magari tra un po' di anni le reti internet saranno così potenti che tutti (alias i poveri) potranno andare a 1Gbps (però allora chiederemo sicuro di andare a 1Tbps :D)

Rubberick 15-11-2014 00:58

una domandina... dato che mi sto incuriosendo e la mia zona è servita solo da VDSL qui, mi aiutereste a capire come fisicamente sono organizzati i gpon?

io ho presente gli ARL di telecom dove hanno deciso di portare una doppia fibra in caso di guasto della principale e modulo DSLAM al quale poi ovviamente attaccare i doppini che raggiungono le case degli utenti

qui come funziona? invece di attaccare la fibra al modulo DSLAM lo agganciano allo splitter ottico e poi questo arriva a tutti i vari palazzi?

al singolo palazzo poi come salgon su per arrivare in FFTH c'e' un altro mini g-pon o splitter ottico presumo sempre passivo che feeda le singole abitazioni?

se avete qualche foto sarei curioso :)

Psyred 15-11-2014 08:28

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41783952)
I

Bene dal tuo url c'è questo bellissimo pezzo


Che dice che è "irrealistica" la tua affermazione

come lo erano quelle del MCR

Ehm il discorso sulla BMG lo hai fatto te per primo:

Quote:

Ma la MCR è l'accesso alla rete minimo garantito e suppongo ce l'avrai anche con il GPON.

Non è mica che VDSL ha 100Kbit e GPON 15Mb (che poi sono 39Mb se usi 64 utenze).
Hanno entrambe velocità max teoriche abbastanza simili (quando tutti scaricano) e le velocità minime dipendono dal collo di bottiglia della rete che collegata la centrale con il resto della rete del provider/internet.
Al limite la fibra GPON è in vantaggio sulla velocità max in download (39Mbps vs 20Mbps) dato che abbiamo 2.5Gbps condivisi da 64 utenti contro 1Gbps condivisi da 48 utenti.
Però passando alla modulazione 10Gbps diventa in vantaggio la vdsl (se usi Onu da max 48 posti), nettamente in vantaggio se consideri l'upload (10Gbps su 48 utenze vs 2.5Gbps su 64 utenze).
e poi

Quote:

Non mi interessa avere un profilo da 1Gbps se poi condivido con altri 64 una linea a 2.5Gbps o al più 10Gbps.
Già sul primo tratto sei strozzato,
poi cmq la rete non è dimensionata per reggere tanta gente a quelle velocità.
inutile che cerchi di rigirare la frittata. :rolleyes:

Psyred 15-11-2014 08:38

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41783952)
Intanto si è smentito la credenza che con FTTH ci fossero MCR elevati non possibili con xDSL.

Non si è smentito nulla, perchè Telecom mi pare calcoli gli MCR non sull'intera banda disponibile sul dslam/ONU, ma su una frazione di essa: VP o VLAN che sia. Quindi dipende ad esempio da quante utenze vengono messe a condividere una VLAN di 50-100 o più Mb. Su FTTH GPON, e per gli altri operatori, può darsi che questo concetto non valga proprio o che comunque vengano calcolate in maniera diversa.

FabryHw 15-11-2014 11:09

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41784257)
Ehm il discorso sulla BMG lo hai fatto te per primo:

Esatto e lo riconfermo la BMG (che poi avevamo parlato di MCR) sulla FTTH non è per forza maggiore di una xDSL.
La FTTH dà solo tanta banda nominale in più, che puoi vedere spesso quando siete in pochi

Al contrario di te non sogno che la GPON sia come una punto a punto.
Nell'uso statistico ci somiglia spesso, alias del tipo o ci sono pochi utenti sul ramo o al max 10 di loro la usano contemp. (ed intensamente).
Se tutti e 64 sono intenti a fare intenso traffico la velocità è max 40Mbps (con la la gpon attuale a 2.5Gbps) altro che 300Mbps sempre e cmq.

Ed anche se per assurdo fosse una punto punto, al max arrivi veloce in centrale ma poi li ti fermi perché siete magari in 1000 a condividere una linea a 10GBit.

Psyred 15-11-2014 11:17

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41784868)
Esatto e lo riconfermo la BMG (che poi avevamo parlato di MCR) sulla FTTH non è per forza maggiore di una xDSL.
La FTTH dà solo tanta banda nominale in più, che puoi vedere spesso quando siete in pochi

Al contrario di te non sogno che la GPON sia come una punto a punto.
Nell'uso statistico ci somiglia spesso, alias del tipo o ci sono pochi utenti sul ramo o al max 10 di loro la usano contemp. (ed intensamente).
Se tutti e 64 sono intenti a fare intenso traffico la velocità è max 40Mbps (con la la gpon attuale a 2.5Gbps) altro che 300Mbps sempre e cmq.

Ed anche se per assurdo fosse una punto punto, al max arrivi veloce in centrale ma poi li ti fermi perché siete magari in 1000 a condividere una linea a 10GBit.

Ma io non sogno affatto che le prestazioni siano identiche a quelle di una P2P, in particolare con i profili più alti, sto solo dicendo che con le attuali 300 Mb, e se la rete di trasporto, backbone, ecc. del provider sono correttamente dimensionate, di problemi non ce ne dovrebbero essere.
Del resto anche in Francia le compagnie che offrono connessioni da 1 Gb nella zone ad alta densità abitativa usano il point to point, per cui mi sembra evidente che una certa differenza in termini di affidabilità ci sia.

FabryHw 15-11-2014 11:24

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41784285)
Non si è smentito nulla, perchè Telecom mi pare calcoli gli MCR non sull'intera banda disponibile sul dslam/ONU, ma su una frazione di essa: VP o VLAN che sia. Quindi dipende ad esempio da quante utenze vengono messe a condividere una VLAN di 50-100 o più Mb. Su FTTH GPON, e per gli altri operatori, può darsi che questo concetto non valga proprio o che comunque vengano calcolate in maniera diversa.

Abbiamo capito che tu non sai cosa è MCR ed allora puoi dire quello che vuoi ed avrai sempre ragione.

La M sta per Minimo non per Medio.
Ergo è la banda che DEVONO garantire nel WORST CASE sulla loro rete interna (per le reti di altri non c'è garanzia) e si parla della loro rete non del primo tratto e poi stop.
Ergo se il nodo della centrale dove tutti (o una parte di tutti in caso di più centrali in città) è connesso a 10Gbit al resto della rete per dare assurdi valori di decine o centinaia di MCR devi mettere al max (linea / MCR) utenti.
Ergo se sogni 100Mbit di MCR a testa vuol dire che o pensi di mettere solo 100 utenti per centrale (di città) o sogni che tutte le centrali siano connesse con linee da TeraBit.
Telecom vuole mettere 100.000 utenti (indipendentemente che siano utenti adsl, vdsl o ftth) per ogni connessione 10GBit che possiede e quindi ti dà 0.1Mb di MCR, un provider che è disposto a metterne solo 1000 può benissimo darti 10Mb di MCR, ma dubito che lo farà con contratti da 50E mese.
Tra l'altro questi calcoli dimenticano le dorsali e quindi sono pure più alti del dovuto.

Poi la banda media spesso disponibile è tuttaltro e molto maggiore nonché spesso (grazie al la sto usando mentre altri non la usano) si viaggia a banda nominale max (tranne forse nelle ore di punta).
Però purtroppo più crescerà il numero di utenti (o gli utilizzi intensi degli stessi) e più dalla nominale ci sposteremo verso il MCR.

Quindi ripetiamolo ancora che MCR non dipende dalla tecnologia del primo tratto, ma da quanti utenti ci sono nel punto di raccolta e da quanto è larga la banda che poi collega questo punto al resto della rete (se ipotizziamo, ma poi non è così, che il resto della rete abbia tantissima banda per accorgliere senza problemi tantissimi nodi di raccolta).
Se il provider vi mette (per assurdo) in 10 su una 10Gbps può benissimo darvi 1Gbps di MCR anche quando voi magari siete 10 utenti adsl (ed in quel caso sarebbe lecito sognare un futuro upgrade in FTTH anche a 2-4Gbps ad utente, magari pure punto a punto).

Psyred 15-11-2014 11:34

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41784924)
Abbiamo capito che tu non sai cosa è MCR ed allora puoi dire quello che vuoi ed avrai sempre ragione.

La M sta per Minimo non per Medio.
Ergo è la banda che DEVONO garantire nel WORST CASE sulla loro rete interna (per le reti di altri non c'è garanzia).
Ergo se il nodo della centrale dove tutti (o una parte di tutti in caso di più centrali in città) è connesso a 10Gbit a resto della rete per dare assurdi valori di decine o centinaia di MCR devi mettere al max (linea / MCR) utenti.
Ergo se sogni 100Mbit di MCR a testa vuol dire che o pensi di mettere solo 100 utenti per centrale (di città) o sogni che tutte le centrali siano connesse con linee da TeraBit.
Telecom vuole mettere 100.000 utenti (indipendentemente che siano utenti adsl, vdsl o ftth) per ogni connessione 10GBit che possiede e quindi ti dà 0.1Mb di MCR, un provider che è disposto a metterne solo 1000 può benissimo darti 10Mb di MCR, ma dubito che lo farà con contratti da 50E mese.

Poi la banda media spesso disponibile è tuttaltro e molto maggiore nonché spesso (grazie al la sto usando mentre altri non la usano) si viaggia banda nominale max (tranne forse nelle ore di punta).

Quindi ripetiamolo ancora che MCR non dipende dalla tecnologia del primo tratto, ma da quanti utenti ci sono nel punto di raccolta e da quanto è larga la banda che poi collega questo punto al resto della rete.
Se il provider vi mette (per assurdo) in 10 su una 10Gbps può benissimo darvi 1Gbps di MCR anche quando voi magari siete 10 utenti adsl

Non lo sai neanche te allora perchè ricordo bene che MCR ai tempi delle connessioni ATM era calcolato in base alla banda disponibile per singolo VP e le utenze poste a condividerlo. Ad esempio l'olo affitta da Telecom un VP da 10000 Kb e ci può piazzare un numero X di clienti, in modo che l'MCR sia pari a 10000:x . Al raggiungimento del numero massimo di utenze l'operatore poteva richiedere l'ampliamento delle dimensioni del VP oppure fare overbooking, aumentando la probabilità di far scendere il singolo utente alla banda minima prevista, o anche meno (come succede spesso per le adsl wholesale). Per la rete ETH ci sono le VLAN, ma il concetto dovrebbe essere lo stesso.

FabryHw 15-11-2014 11:48

Hai appena ripetuto esattamente la mia definizione di MCR e poi io non saprei che cosa sia :D

Se fa overbooking allora non ti ha messo a contratto un MCR.
Se ti garantisce un MCR di 100Kbit (a contratto) vuol dire che mette max 100 utenti su una 10Mbit
Se ne mette 500 non può più garantirti i valori ed in effetti molte adsl erano solo best effort o con MCR (non dichiarati quindi non da mantenere) ridicoli tipo 10Kbps

PS
In realtà anche MCR lo danno su base statistica e non in assoluto e quindi un certo overbooking è tollerato.

Psyred 15-11-2014 11:52

Beh mi vieni a dire che non so cos'è l'MCR, e che M sta per minimo e non per Medio. E chi ha mai parlato di medio? Lo sanno anche i sassi che MCR=Minimum Cell Rate.

FutureMad 15-11-2014 11:53

Non siete un po' OT?

FabryHw 15-11-2014 12:05

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41785070)
Beh mi vieni a dire che non so cos'è l'MCR, e che M sta per minimo e non per Medio. E chi ha mai parlato di medio? Lo sanno anche i sassi che MCR=Minimum Cell Rate.

Ed allora smetti di fare affermazioni come queste:

Quote:

Non si è smentito nulla, perchè Telecom mi pare calcoli gli MCR non sull'intera banda disponibile sul dslam/ONU, ma su una frazione di essa: VP o VLAN che sia. Quindi dipende ad esempio da quante utenze vengono messe a condividere una VLAN di 50-100 o più Mb. Su FTTH GPON, e per gli altri operatori, può darsi che questo concetto non valga proprio o che comunque vengano calcolate in maniera diversa.
MCR ha una definizione e si calcola in certo modo non in modi diversi a seconda di come fa più comodo.
Telecom lo calcola giusto, tu lo vuoi usare come indice della banda minima del singolo tratto casa - centrale
Inoltre se gli MCR fossero molto alti i provider FTTH non li nasconderebbero certo (sarebbe un segno di vanto ed un plus rispetto ai contratti di altri con MCR più basso).

Comunque basta smettiamola pure.

Psyred 15-11-2014 12:20

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41785129)
Ed allora smetti di fare affermazioni come queste:



MCR ha una definizione e si calcola in certo modo non in modi diversi a seconda di come fa più comodo.
Telecom lo calcola giusto, tu lo vuoi usare come indice della banda minima del singolo tratto casa - centrale

Quello che volevo dire è che è possibile che per FTTH/GPON MCR possa corrispondere effettivamente alla banda di picco disponibile per la tecnologia (2488 Mb in download e 1244 Mb in upload per il GPON) diviso il numero massimo di utenti che la condividono (in genere 64).
Mentre per le xDSL Telecom vengono calcolate su VP e VLAN dalle dimensioni molto più piccole.

Tra l'altro ci sono piccoli provider che offrono profili adsl di 12 Mb con MCR del 100% (quindi 12 Mb in down e 1 Mb in up) su reti diverse da quella Telecom, a un prezzo contenuto (50-60€ se non ricordo male, ti postai il link su un altro thread tempo fa). Possibile che possano offrire MCR del genere su reti in teoria dalla capacità anche più limitata di quella Telecom?

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41785129)
Inoltre se gli MCR fossero molto alti i provider FTTH non li nasconderebbero certo (sarebbe un segno di vanto ed un plus rispetto ai contratti di altri con MCR più basso).

In realtà Vodafone non lo nasconde: dichiara 100 Mb minimi per il profilo 300 Mb, anche se in realtà non credo sia l'MCR ma solo un valore medio.

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41785129)
Comunque basta smettiamola pure.

Io l'avrei piantata anche prima ma se tu continui a trascinare la polemica... :nono:

FabryHw 15-11-2014 12:52

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41785185)
Quello che volevo dire è che è possibile che per FTTH/GPON MCR possa corrispondere effettivamente alla banda di picco disponibile per la tecnologia (2488 Mb in download e 1244 Mb in upload per il GPON) diviso il numero massimo di utenti che la condividono (in genere 64).
Mentre per le xDSL Telecom vengono calcolate su VP e VLAN dalle dimensioni molto più piccole.

Vale sempre per entrambe non solo per una è quello che voglio farti capire
Se MCR (verso internet) è 2.5Gbps / 64, allora quello vdsl è 1000 / 48 (nelle Onu con più di 48 posti è probabile che si usino la parte in fibra a più di 1Gbps dato che dichiarano ancora velocità media minima del tratto, ma non MCR, di 20Mb cosa ovviamente non possibile se una ONU da 192 posti è connessa a 1Gbps)

Quote:

Tra l'altro ci sono piccoli provider che offrono profili adsl di 12 Mb con MCR del 100% (quindi 12 Mb in down e 1 Mb in up) su reti diverse da quella Telecom, a un prezzo contenuto (50-60€ se non ricordo male, ti postai il link su un altro thread tempo fa). Possibile che possano offrire MCR del genere su reti in teoria dalla capacità anche più limitata di quella Telecom?
Si è vero (ho trovato provider fibra che dichiarano 100Mb di MCR su linee 100Mb e dal prezzo basso) però ci sono due possibilità (a mio avviso).
La prima è che intendano (al limite dell'inganno) il MCR della linea (infatti a volte scrivono "MCR linea") ossia come te considerano solo il tratto casa centrale. Poi chi se ne frega se scarichi a 1Mb perché sei su una centrale satura ? Loro ti hanno promesso solo velocità garantita fino al casello autostradale non che non ci sarebbe stato traffico poi in autostrada.

La seconda è il numero di utenti e la dimensione della rete del provider (MCR ricordiamo che è garantito solo sulla rete del provider non quando la cambi).
Se hai solo 4 nodi (magari a 10Gbit) e solo 2000 utenti a nodo puoi dare benissimo 5Mb di MCR a ciascuno.
Inoltre le dorsali che collegano i 4 nodi molto probabilmente reggeranno i 40Gbps max che in teoria possono fare i tuoi 2000 utenti ed ognuno raggiungerà ogni altro nodo della rete del provider ad almeno 5Mbps
Però se hai 5000 centrali da 10Gb anche se ci metti solo 1000 utenti a centrale (quindi con un ipotetico MCR di 10Mb) non riesci a garantire quel MCR sull'intera tua rete perché le dorsali dovrebbero reggere 50 Terabps per garantire un MCR assoluto come quello.
Quindi dichiari MCR molto più basso facendo figurare che sei messo peggio del provider piccolo.
Anche se in teoria, nell'esempio fatto, a livello di centrale tu stai dando 10Mb minimo e lui solo 5Mb e senza contare che per il provider grande probabilmente molti server (che gli utenti vogliono raggiungere) sono sempre nella rete del provider, mentre per il provider piccolo è facile che ci siano solo gli utenti (ergo per quasi tutti i server cambi rete e lì MCR non c'è più, di solito almeno).

Quote:

In realtà Vodafone non lo nasconde: dichiara 100 Mb minimi per il profilo 300 Mb, anche se in realtà non credo sia l'MCR ma solo un valore medio.
Si ma come giustamente hai detto non è il MCR
Anche TI sulle vdsl residenziali non lo dichiara e dice pure che che la Banda minima sarà di 21Mbps (perché fanno proprio 1Gbps di fibra diviso 48 porte) facendo credere all'utente sprovveduto che non si andrà mai sotto i 21Mbps (e 21 su 30 è un ottimo valore).
Poi se guardi i contratti aziendali che non sono messi certamente peggio, lì scopri che il vero MCR è 0.1Mbps (salvo pagare da oltre 100E/mese in avanti per le versioni 0.25, 0.5 o 1.0Mb)

luponata 15-11-2014 12:57

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41781799)
Non mi interessa avere un profilo da 1Gbps se poi condivido con altri 64 una linea a 2.5Gbps o al più 10Gbps.
Già sul primo tratto sei strozzato, poi cmq la rete non è dimensionata per reggere tanta gente a quelle velocità.
Inutile sognare profili che poi per usarli a banda piena devi aspettare le 4 del mattino.
Inoltre quelli non sono MCR, ma sono solo la banda nominale, alias come la portante VDSL.
Figurati se danno MCR di Mbit a certe cifre (oddio con Telecom almeno, in effetti cosa fa Vodafone lo ignoro).

In Vdsl i 200Mb simmetrici (di più in asim.) sono raggiungibili con il profilo 30a per chi è vicino, e poi c'è il nuovo G-Fast.
FastWeb mi pare che abbia annunciato che vuole proporre linee internet a "fino a" 1Gbps, però se apri l'annuncio di FastWeb scopri che non parlano solo di Fibra FTTH ma anche di RAME (o meglio fibra fino all'armadio e poi G-Fast per tentare almeno fino a 400Mbps)


Telecom dà solo 100Kbit (parlo di vdsl) e pure solo sulle aziendali (oddio ci sono anche i profili 256, 512 e 1024, ma per un 512Kb sei ampiamente oltre i 120-150E mese).


DA quello che ho letto, fastweb è intenzionata a portare la 1gb in FTTS, non si parlava proprio di FTTH..

Non hanno soldi, finchè non passano sul GPON di metroweb, non vanno da nessuna parte

FabryHw 15-11-2014 13:09

Quote:

Originariamente inviato da luponata (Messaggio 41785339)
DA quello che ho letto, fastweb è intenzionata a portare la 1gb in FTTS, non si parlava proprio di FTTH..

Non hanno soldi, finchè non passano sul GPON di metroweb, non vanno da nessuna parte

Si letto anche io per le nuove attivazioni, ma la rete FTTH rimarrà quindi se alzano i profili in FTTS dovranno alzarli anche in FTTH.
Infatti io ho inteso che loro vogliono fare qualcosa tipo profilo "a 1Gbps" per chi ha la FTTH (ma senza fare nuove attivazioni) e profilo "fino a 1Gbps" alias quello che si può raggiungere per chi è in FTTS (diciamo che tenteranno, sperimentando, di dare almeno i 400Mbps senza però porsi limiti ossia magari daranno anche 1Gbps su rame se ci sono dei fortunati con doppino corto e di qualità in grado di reggere)

Psyred 15-11-2014 13:15

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41785314)
Vale sempre per entrambe non solo per una è quello che voglio farti capire
Se MCR (verso internet) è 2.5Gbps / 64, allora quello vdsl è 1000 / 48 (nelle Onu con più di 48 posti è probabile che si usino la parte in fibra a più di 1Gbps dato che dichiarano ancora velocità media minima del tratto, ma non MCR, di 20Mb cosa ovviamente non possibile se una ONU da 192 posti è connessa a 1Gbps)

Ma se Telecom dichiara appena 100 Kb, e i profili bitstream NGA/VULA come quelli di Mclink (i meno cari) 512/512 Kb vuol dire che, almeno TI, li calcola sulla frazione di banda acquistata dal provider, così come succede per le adsl. E del resto ci sono tantissimi operatori che rivendono connettività Telecom, se non facesse in quel modo la rete diventerebbe ingestibile.
Però non è detto che gli altri operatori lo calcolino allo stesso modo, nessuno conosce gli MCR reali di Metroweb/Vodafone/Wind ecc. quindi alla fine sono solo speculazioni.

FabryHw 15-11-2014 14:06

Quote:

Originariamente inviato da Psyred (Messaggio 41785415)
Ma se Telecom dichiara appena 100 Kb, e i profili bitstream NGA/VULA come quelli di Mclink (i meno cari) 512/512 Kb vuol dire che, almeno TI, li calcola sulla frazione di banda acquistata dal provider, così come succede per le adsl.

MCR dovrebbe essere la banda minima garantita sulla rete del provider se questa è pubblicizzata come MCR di una connessione internet globale, o la banda per raggiungere 2 punti se questa è pubblicizzata come banda di un tratto di rete (tipo dal cliente finale alla rete del provider).
Il Vula/Nga ti butta nella rete del tuo provider.
Ossia la vdsl ti porta a minimo 21Mbps fino in centrale e poi o lì c'è direttamente la rete del tuo provider a cui ti attacchi in ethernet (caso Vula) o viaggi su una linea Gb condivisa (ma sono disponibili tagli maggiori pagando, questo almeno in alcune centrali) fino al nodo di raccolta (caso NGA) dove trovi la rete del tuo provider.

Quindi il provider acquista da TI un MCR fino alla propria rete e sulla propria rete offre il MCR che vuole (ovvio che non può essere superiore al tratto comprato da TI altrimenti il collo di bottiglia diventa quello).
Vula/Nga sono più simili (soprattutto Vula) al ULL che al wholesale

Sulle offerte adsl in wholesale se controlli vedi che TI ti vende Adsl 20Mb con MCR da 40kbit a salire (infatti in passato Tiscali rivendeva anche adsl TI con 256Kbit di MCR quando invece quelle di TI per i proprii clienti erano invece a forse 40kbit).
E' possibile anche avere una 20Mb con 4Mb di MCR, ovviamente anche se non ho trovato i prezzi (ma ci devono essere da qualche parte, visto che TI deve pubblicare i listini) non sarà certo ad un prezzo così basso da permettere al provider di rivenderla magari a 35E.
I 4Mb di MCR sono però fino al raggiungimento della rete del provider, poi se questo nel nodo di raccolta ha solo una 1Gbps ma raccoglie 1000 adsl non può certo dire di offrire 4Mb di MCR sulla sua rete (ma ovviamente in qual caso se non prevede di potenziare la sua linea a breve difficilmente comprerà adsl da 4Mb di MCR da TI che tanto si castrerebbero a 1Mb, in media poi ovvio che la banda è alloc. dinamic. e tu riusi la banda di altri se non la stanno usando, appena entrate nella sua rete).

luponata 15-11-2014 14:17

Quote:

Originariamente inviato da FabryHw (Messaggio 41785395)
Si letto anche io per le nuove attivazioni, ma la rete FTTH rimarrà quindi se alzano i profili in FTTS dovranno alzarli anche in FTTH.
Infatti io ho inteso che loro vogliono fare qualcosa tipo profilo "a 1Gbps" per chi ha la FTTH (ma senza fare nuove attivazioni) e profilo "fino a 1Gbps" alias quello che si può raggiungere per chi è in FTTS (diciamo che tenteranno, sperimentando, di dare almeno i 400Mbps senza però porsi limiti ossia magari daranno anche 1Gbps su rame se ci sono dei fortunati con doppino corto e di qualità in grado di reggere)

seguendo la logica della FTTS, è molto probabile, ma è impossibile, tutti gli impanti in FTTH di fastweb sono P2P con switch condominiali... questi switch sono tutti antecedenti il 2007, e sono tutti Fast ethernet.. quindi solo 100 mega.. visto che hanno smesso di portare la fibra dal 2007, (infatti il mio quartiere che aveva già tutto predisposto.. ha aspettato il 2014 con la fibra di metroweb..),perchè costava troppo, figuriamoci se adesso si mettono a cambiare tutti gli switch

FabryHw 15-11-2014 14:25

Ma i costi maggiori sono quelli di scavo, cambiare gli switch è un costo minore (ma pur sempre costo) e la fibra posata anche se vecchia suppongo che non abbia problemi manco a 10Gbps (ed è una punto punto).
Certo che se non vogliono cambiare gli switch hai ragione te, però in quel caso (almeno nelle zone in doppia copertura FTTH+FTTS, se ci sono) mi aspetto di vedere molte disdette da FTTH e riabbonamento in FTTS (se questa magari dà almeno un 200Mb).


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 12:41.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.