Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Amministrazione e Configurazione Server (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=153)
-   -   Dell T140 e RedHat (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2942823)


KIDDO1412 22-06-2021 22:20

Dell T140 e RedHat
 
Salve a tutti, ho l'esigenza di allestire un server con RedHat che verrà sostanzialmente usato come webserver (apache/php/mysql), uso interno come sviluppatore.

L'idea iniziale era verso CentOS ma visto l'end support della versione 8 per fine di questo anno, si valutava appunto RedHat tramite il "No-Cost RHEL Developer Subscription".

Probabilmente sarà quindi una domanda stupida, ma meglio non combinare disastri: posso prendere da Dell la macchina senza os e installarci RedHat tramite il Developer Subscription o vi sono problemi? Perchè Dell offre l'opzione dell'os RedHat ma solo abbinandoci per forza un piano di supporto che costa almeno 1000 €/anno...

Grazie in anticipo per chi saprà aiutarmi :)

Kaya 23-06-2021 07:24

Domanda OT: Sei obbligato ad una distro Red hat style, o puoi pensare anche banalmente a una Ubuntu Server?

KIDDO1412 23-06-2021 12:46

Ciao, nessun "obbligo" ma è più che altro una questione di continuità, venendo da tale ambiente.
Personalmente non ho mai provato Ubuntu Server e non ne ho sentito parlar male, tuttavia nell'ambiente web server linux troviamo quasi sempre redhat o il suo cugino centos ;)

Comunque la questione si sta ingrandendo, valutando una virtualizzazione così da poter usare il server anche per altri usi :D

Kaya 24-06-2021 07:24

Quote:

Originariamente inviato da KIDDO1412 (Messaggio 47456677)

Comunque la questione si sta ingrandendo, valutando una virtualizzazione così da poter usare il server anche per altri usi :D

Proxomox allora.

Cmq discorso red hat/ubuntu è molto più ampio.
Io personalmente ( a parte un caso in cui ho voluto usare centos) ho tutto ubuntu server

lemming 24-06-2021 21:56

In caso di una piattaforma con un singolo server come host e storage interno, direi la più professionale ma gratuita versione free di VMware ESXi, forse è meglio.
Il tuo server è supportato a partire dalla versione ESXi 6.7 U1 in su.
Puoi anche scaricare la versione personalizzata per Dell, dal sito di dell.

La versione free è limitata rispetto ad una versione a pagamento, ma per un singolo server non è così "manchevole".

KIDDO1412 26-06-2021 20:42

Anzitutto grazie per i consigli per la virtualizzazione, come già anticipato l'idea si sta evolvendo e quello che doveva essere un server solo per servizio web può tornare utile anche per altro, sfruttando le vm :D

Una di queste ipotesi prevede anche l'utilizzo come server per registrazione video delle varie telecamere ip della sede, funzione attualmente svolta da vari nvr e che si vorrebbe centralizzare, p.e. tramite Milestone.

Volendo quindi sfruttare l'accellerazione grafica è necessaria una scheda grafica quantomeno decente se non di fascia alta: ci sono limitazioni in ambito server? Ho visto che si lavora con la serie Quadro per i Dell T1/3/4/640, quindi le normali schede video (RTX e RX per intenderci) possono dare problemi?

Considerate che stiamo valutando una macchina dal T340 in su :rolleyes:

Kaya 01-07-2021 14:33

Quote:

Originariamente inviato da KIDDO1412 (Messaggio 47461617)

Volendo quindi sfruttare l'accellerazione grafica è necessaria una scheda grafica quantomeno decente se non di fascia alta: ci sono limitazioni in ambito server? Ho visto che si lavora con la serie Quadro per i Dell T1/3/4/640, quindi le normali schede video (RTX e RX per intenderci) possono dare problemi?

Che io ricordi, bisogna avere la funzionalità PCI Passthrought affinchè si possa lavorare direttamente con le schede video.
Però considera che (quandomeno con Milestone) il server è solo quello che salva i dati che arrivano, per la visualizzazione (e relativa scheda grafica) serve una workstation dedicata..

menk 13-07-2021 21:08

puoi valutare anche le alternative a Centos:
https://rockylinux.org/
https://almalinux.org/it/
;)

KIDDO1412 02-08-2021 21:51

Allora vi aggiorno perchè il server è stato preso e, sfruttando un'icredibile offerta, il T140 è diventato un T640 :sofico:
Così eventualmente in futuro si potrà pur fare il GPU passthrought :cool:

Ad ogni modo, sto un po' giochicchiando con Proxmox e tra le varie vm ne ho allestita una per il caso menzionato all'inizio, cioè con RedHat e licenza developer.

Poichè lo scopo di questa VM è fungere da webserver Apache/MariaDB/PHP volevo capire come comportarmi per condividere la cartella root di Apache (o eventualmente ripuntarla altrove), poichè deve essere si visibile dal webserver della VM ma anche dai pc "client" ovvero quelli fisici che uso anche per accedere alla vm e cui il webserve deve fungere... sperando di essermi spiegato bene :rolleyes:

Altra cosa: molto bella l'interfaccia web e la gestione interamente web-based ma per alcuni ostici amatori del vecchio RDP come si comporta Proxmox? Ho cercato qualcosa sul web ma leggevo che si consiglia vnc solo in caso di assoluto bisogno... può dar noie? :confused:

Kaya 03-08-2021 07:51

Quote:

Originariamente inviato da KIDDO1412 (Messaggio 47502687)
Poichè lo scopo di questa VM è fungere da webserver Apache/MariaDB/PHP volevo capire come comportarmi per condividere la cartella root di Apache (o eventualmente ripuntarla altrove), poichè deve essere si visibile dal webserver della VM ma anche dai pc "client" ovvero quelli fisici che uso anche per accedere alla vm e cui il webserve deve fungere... sperando di essermi spiegato bene :rolleyes:

Uhm... non capisco la domanda.
Non conosco redhat ma sotto /etc/apache ci sono i files di configurazione.
Ricorda che devi avere impostato la scheda di rete correttamente per la VM di proxmox (che non sia sotto NAT intendo..)

Quote:

Originariamente inviato da KIDDO1412 (Messaggio 47502687)
Altra cosa: molto bella l'interfaccia web e la gestione interamente web-based ma per alcuni ostici amatori del vecchio RDP come si comporta Proxmox? Ho cercato qualcosa sul web ma leggevo che si consiglia vnc solo in caso di assoluto bisogno... può dar noie? :confused:

La domanda non ha senso.. nel senso, se vuoi gestire Proxmox puoi solo via Web, oppure via SSH.
Se intendi accedere alla VM via RDP puoi normalmente come tutte le macchine (ovviamente se parli di macchine win - salvo usare XRDP server ecc ecc) ... non capisco...

lemming 03-08-2021 15:01

Forse dovresti frequentare un corso di linux oppure leggere un libro a riguardo. E' vero che Windows e Linux sono pur sempre 2 sistemi operativi ma il modo di gestirli è totalmente diverso specialmente per chi su Windows usa sempre l'interfaccia grafica in luogo della powershell oppure la command line.
Se vuoi un "Linux" che ti permette di gestire molto via grafica e pannello di controllo c'è SUSE Linux o la versione gratuita Opensuse 12.3.

KIDDO1412 03-08-2021 19:07

Allora, mi rendo conto che sono stato un po' confusionario, tenterò di spiegarmi meglio :help:

Normalmente, in ambiente non virtualizzato (= server fisico con os installato direttamente e boot all'avvio senza passare per virtualizzatori) basta rendere accessibile agli altri client di rete la cartella www di apache, ovvero dove risiedono i files dei siti web.
In tal modo si può leggere e scrivere in suddetta cartella da qualsiasi pc che è nella stessa rete del server, ovvero i pc degli sviluppatori.
Per accedere al database mysql o mariadb si utilizza invece phpmyadmin e la soluzione è easy.

In questo caso invece, virtualizzando la macchina che ospita os + webserver e tutto dovrei o condividere la suddetta cartella www dentro la vm per la rete di client esterni alla vm oppure far puntare la cartella www ad un percorso esterno che però deve essere accessibile sia ai client che alla vm stessa.
La prima soluzione è la stessa menzionata prima, per la seconda invece mi chiedevo come fare, cioè rendere accessibile e visibile un archivio esterno sia alla vm che ai client della stessa rete del server fisico che virtualizza le vm.. spero di esser stato pià chiaro ora :eek:

Riguardo all'accesso tramite VNC intendevo per le vm, ho cercato sulla wiki di Proxmox e ho trovato questo:
Quote:

As default Proxmox provides access via [noVNC] and/or SPICE and it is recommended to use this access whenever possible. If there are some reasons to have browser independent access it is possible to use an ordinary VNC client.
Quindi semplicemente chiedevo se a livello di stabilità va bene usare RDP, perchè da come leggo sembra che raccomandino di usarlo solo in caso di assoluta evenienza.

Riguardo al discorso linux ammetto di non essere un guru, ma per le cose basilari che servono a me a livello di terminale mi arrangio, in un altra sede abbiamo dei sistemi RedHat che non hanno nemmeno l'interfaccia installata

I miei dubbi erano in merito al come gestire gli shared con Proxmox e sull'uso di VNC

lemming 03-08-2021 21:00

E' possibile abilitare RDP su Opensuse (SUSE) in maniera nativa.
Per Red Hat e simili c'è il pacchetto xrdp scaricabile dai repository EPEL che si basa anche su componenti di vncserver, ma che puoi usare come client il classico mstsc.exe di Windows.
Chiaramente devi installare un'interfaccia grafica (desktop enviroment) come Gnome/KDE/XFCE... che puoi scegliere in fase di installazione.

RDP aumenta la possibilità che il tuo server sia compromesso qualora venga riscontrata una vulnerabilità nel codice oppure se gli utenti creano account con password semplici.

Kaya 04-08-2021 08:33

Ok si un po di confusione, ma secondo me a concetto "logico".

Allora cerca di guardarla così: IGNORA TOTALMENTE IL FATTO CHE LA VM sia una macchina virtuale.

Ragiona come se il server virtualizzato (quindi NON PARLO DI PROXMOX, ma della VM) sia un server fisico.
E basta, ragioni come prima (quindi usa RDP, usa VNC, usa quello che vuoi..). Non cambia nulla.

L'accesso [NoVNC] di cui parli, serve per poter vedere quello che la VM manda in uscita sulla "scheda video (che ovviamente è virtuale)". E questa cosa ovviamente serve solo al sysadmin per le attività di manutenzione.

Attivare RDP in ambito linux si può fare con qualunque distribuzione ma personalemente non ha senso.

Riguardo lo share WWW nel 2021 forse sarebbe meglio passare a qualcosa di più "evoluto" ... tipo GIT...

KIDDO1412 06-08-2021 12:14

Grazie ad entrambi, mi avete chiarito un paio di dubbi ;)

Domanda: perchè dite che RDP in ambito linux non ha senso? Ci sono altre soluzioni che non richiedono per forza un browser?

Grazie anche per il consiglio su GIT, ci sto dando un occhio che già mi era stato consigliato qualcosa di simile, "purtroppo" non posso decidere tutto e alcune vecchie tradizioni le ho ereditate ma si può sempre migliorare!

Kaya 09-08-2021 07:11

Quote:

Originariamente inviato da KIDDO1412 (Messaggio 47506894)

Domanda: perchè dite che RDP in ambito linux non ha senso? Ci sono altre soluzioni che non richiedono per forza un browser?

Perchè se parliamo di server, sui server l'interfaccia grafica NON si installa di solito (salve eccezioni molto rare).

E non fare confusione. Il browser in questo contesto è un interfaccia web verso l'applicativo proxmox, che poi ti permette di avere una "interfaccia" verso il server virtualizzato

Poi se tu mi chiedi come accedere a desktop virtualizzati o remotamente alla tua postazione linux, ok quella è un altra cosa

KIDDO1412 16-08-2021 08:18

Concordo riguardo al fatto che l'interfaccia grafica in ambito server è un qualcosa che si potrebbe evitare e che appesantisce solamente, però renditi conto che ho a che fare anche con gente che viene da windows server (con interfaccia grafica ovviamente) e di fronte a un rhel 8 senza gui non so quanto mi farebbe resistere... quindi son partito con un ambiente gnome.

Kaya 16-08-2021 12:40

Quote:

Originariamente inviato da KIDDO1412 (Messaggio 47516355)
Concordo riguardo al fatto che l'interfaccia grafica in ambito server è un qualcosa che si potrebbe evitare e che appesantisce solamente, però renditi conto che ho a che fare anche con gente che viene da windows server (con interfaccia grafica ovviamente) e di fronte a un rhel 8 senza gui non so quanto mi farebbe resistere... quindi son partito con un ambiente gnome.

Secondo me stai sbagliando approccio.
Parli di virtualizzazione.. ma tu devi dargli accesso alla VM, non al ferro...
Non riesco a capire..

KIDDO1412 16-08-2021 17:41

Probabilmente mi spiego male, perdonami

Quando parlo di ambiente RHEL8 con Gnome intendo una VM di Proxmox, non gli do accesso a quest'ultimo ma solo alla VM deputata a webserver.

In futuro verranno aggiunte altre VM, per ora vi è solo la VM con RHEL8.

Poichè mi è stato chiesto di avere anche la gui, da qui tutto il discorso con vnc.

Spero di essere stato chiaro ora, il "ferro" è il Dell T640 che avvia Proxmox. :D

Kaya 17-08-2021 08:35

Ok, adesso ho capito meglio.
Tuttavia non condivido questo modo di gestire.

Piuttosto condividi uno share samba (o FTP) e dagli accesso alla cartella web


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:33.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.