Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


CarloR1t 30-09-2008 21:02

Quote:

Originariamente inviato da traskot (Messaggio 24359362)
Ma....io vorrei solo comprare un buon caricatore e 4 batterie ricaricabili buone senza spendere 50€...non sò 30 il caricatore e 10 le batterie...le ho buttate li così che non conosco i prezzi!

il la crosse 700 costa sui 35, il problema è che lo troverai solo online quindi aggiungi altri 10 di spedizione. A meno di cercare nei negozi di elettronica caricatori con delta v su singola pila. Se vedi nella mia firma ho due link ai negozi di elettronica anche della tua zona dove è più probabile trovare apparecchi decenti e negozianti che ci capiscano.

Altrimenti se non hai fretta aspetta che mi arrivi l'sch808 e che lo collaudo un po', anche se andrebbe valutato a distanza di più tempo cercherò di vedere la qualità della costruzione e com'è fatto dentro. Costa 25-27€ spedito con un pacco di 4 hybrio aaa o aa, ma si possono fare altri abbinamenti, in quel negozio le ibride costano circa la metà che da noi. Non mi piace comperare all'estero cose non necessarie, ma d'altra parte se i negozi nostrani non si interessano e non tengono prodotti decenti non è colpa nostra.

marchigiano 30-09-2008 22:22

Quote:

Originariamente inviato da iron84 (Messaggio 24351807)
Una batteria che si brucia aumenta la sua resistenza interna?

Comunque ieri sera ho fatto la cavolata di caricare le 2 pile AAA a 500 mA :(
Per carità, una (quella che si è bruciata) vedevo che non durava più molto come carica, però nel mouse qualcosa andava ancora bene.... adesso invece è bruciata.

non sempre... a volte va in corto... poi non è che si brucia alla lettera (o almeno capita molto raramente che si brucia proprio), c'è un decadimento accelerato delle prestazioni, le tue erano già belle cotte e la sovraccarica che gli ha dato il lacrosse è stata una mazzata finale, per queste batterie un po scassate sarebbe meglio usare un caricatore lento manuale

Quote:

Originariamente inviato da Caterpillar86 (Messaggio 24352488)
nel senso che mentre le ricarico a volte segna 1,34 volts, poi magari 1,39 volts??

no nel senso che se la batteria a fine carica passa da 1.41 a 1.4V il caricatore si accorge o no che è a fine carica? te per capirlo dovresti guardare quanti "ma" ha erogato a fine carica

Quote:

Originariamente inviato da iron84 (Messaggio 24353230)
Aggiungo al post poco sopra:
Chi lo sa se le pile così "usurate" un po ha colpa il vecchio caricatore a corrente costante a 120mA nel quale a volte dimenticavo di togliere le pile e le lasciavo un di ore in più?

120ma su una batteria da 2000mah o oltre sono pochi, non danneggiano la batteria per qualche ora in più, probabilmente erano scarse di loro oppure le hai usate in serie scaricando a zero la più debole

iron84 30-09-2008 22:35

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 24360854)
... per queste batterie un po scassate sarebbe meglio usare un caricatore lento manuale

oppure usare il lacrosse con la corrente di 200mA, la più bassa che c'è, confermi?

traskot 30-09-2008 22:47

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 24359576)
il la crosse 700 costa sui 35, il problema è che lo troverai solo online quindi aggiungi altri 10 di spedizione. A meno di cercare nei negozi di elettronica caricatori con delta v su singola pila. Se vedi nella mia firma ho due link ai negozi di elettronica anche della tua zona dove è più probabile trovare apparecchi decenti e negozianti che ci capiscano.

Altrimenti se non hai fretta aspetta che mi arrivi l'sch808 e che lo collaudo un po', anche se andrebbe valutato a distanza di più tempo cercherò di vedere la qualità della costruzione e com'è fatto dentro. Costa 25-27€ spedito con un pacco di 4 hybrio aaa o aa, ma si possono fare altri abbinamenti, in quel negozio le ibride costano circa la metà che da noi. Non mi piace comperare all'estero cose non necessarie, ma d'altra parte se i negozi nostrani non si interessano e non tengono prodotti decenti non è colpa nostra.

Per ora non ho assolutamente fretta, ancora non im son messo a fare così tante foto! se è un bell'aggeggino il prezzo è davvero interessante!

iron84 30-09-2008 23:56

Altra pila (sempre ni-mh non ibrida):
600mAh capacità nominale
funzione test = 524mAh misurate
ricarica in 5 ore 4 ' a 200mA di amperaggio....
corrente di mantenimento 20mA
Voltaggio di mantenimento1,41V

ora vediamo con altre pile, ma alla fine vedo che come le ricaricavo prima con il caricabatterie che avevo, le pile venivano ricaricate un po "a caso".... pregiudicandone la loro vita....

Caterpillar86 01-10-2008 07:27

ma è normale che durante la scarica il maha segnali le batterie a valori tipo 1,08 volt?

iron84 01-10-2008 09:20

Quote:

Originariamente inviato da Caterpillar86 (Messaggio 24362706)
ma è normale che durante la scarica il maha segnali le batterie a valori tipo 1,08 volt?

Credo di sì. Il LaCrosse ad esempio , durante la scarica arriva fino a 0,90V dopodichè incomincia la fase di ricarica.
Credo che sia una cosa giusta in quanto le pile ho notato che a 1,10V tengono ancora un po la carica. Iniziano a scaricarsi velocemente da 1,06/1,08V e arrivano velocemente a 0,90V. Quindi impostando un valore più alto presumo la pila soffra poichè non proprio scarica. Il voltaggio più basso di quello che in teoria potrebbe sopportare per un periodo così breve credo non faccia del male alla pila.

Ciry 01-10-2008 10:58

Per curiosità, grossomodo una batteria alcalina di buona qualità (esempio duracell ed energizer) quanti mAh ha?:stordita:

marchigiano 01-10-2008 13:56

Quote:

Originariamente inviato da iron84 (Messaggio 24361090)
oppure usare il lacrosse con la corrente di 200mA, la più bassa che c'è, confermi?

si però hai il rischio che il caricatore non capisca il deltaV e quindi ti potrebbe caricare poco o troppo la batteria, dovresti di volta in volta controllare il mA erogati

Quote:

Originariamente inviato da iron84 (Messaggio 24361960)
Altra pila (sempre ni-mh non ibrida):
600mAh capacità nominale
funzione test = 524mAh misurate
ricarica in 5 ore 4 ' a 200mA di amperaggio....
corrente di mantenimento 20mA
Voltaggio di mantenimento1,41V

la batteria è buonina (quando scrivi la capacità misurata dovresti anche scrivere la corrente di scarica, presumo 100ma nel tuo caso?) solo che di nuovo ha beccato più di un ampere durante la carica... gusto non gli ha dato

Quote:

Originariamente inviato da Caterpillar86 (Messaggio 24362706)
ma è normale che durante la scarica il maha segnali le batterie a valori tipo 1,08 volt?

si dipende dalla corrente, più la corrente è alta meno volts ha la batteria. si chiama calo di tensione. le batterie migliori devono calare il meno possibile anche durante carichi elevati

Quote:

Originariamente inviato da Ciry (Messaggio 24365402)
Per curiosità, grossomodo una batteria alcalina di buona qualità (esempio duracell ed energizer) quanti mAh ha?:stordita:

ci sono i grafici nel primo post

Caterpillar86 01-10-2008 14:21

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 24368572)
si dipende dalla corrente, più la corrente è alta meno volts ha la batteria. si chiama calo di tensione. le batterie migliori devono calare il meno possibile anche durante carichi elevati

Interessante, col maha è possibile effettuare questo test? Se anche tu hai il maha mi dici con che corrente devo scaricarle e poi ti posso inviare i dati, così possiamo mettere le Varta Professional AA 2700mah nelle statistiche del primo post

marchigiano 01-10-2008 14:57

non ho il maha però va bene qualsiasi caricatore che indica correnti e voltaggi

per fare i grafici come quelli all'inizio di solito si usano i caricatori con porta seriale così il pc si memorizza tutto

altrimenti si può fare anche a mano ma devi avere del tempo libero e molta pazienza :D

1) in pratica devi caricare perfettamente la batteria

2) poi la lasci raffreddare un oretta o due

3) poi inizi i test di scarica

4) inizi con la corrente minima, finita la scarica ripeti i punti 1-2-3

5) la corrente ogni volta la fai salire, non necessariamente a passi di 100ma altrimenti perdi un sacco di tempo, direi 100ma 300ma 900ma 1500ma 3000ma bastano e avanzano

6) durante la scarica ti segni su un foglio o sul PC (magari fai una tabella excel) il voltaggio istantaneo a intervalli che più sono brevi meglio è, però se non hai voglia di segnare ogni 60 secondi va bene anche ogni 5-10 minuti

7) a fine di ogni scarica ti segni anche la corrente totale erogata

iron84 01-10-2008 15:38

Aggiungo solo uuna cosa a quanto detto da marchigiano, tanto per applicare la tecnologia a facilitarci la vita.
Per segnare i valore si può usare una macchina fotografica con indicata l'ora, oppure una webcam in modalità filmino.
Lasci completare il filmino poi a tavolino con calma con un programma editing video, fai i salti temporali che ti servono e segni i valori che vedi nel filmino senza dover necessariamente rimanre te presente per tutto il tempo di scarica.

Ciry 01-10-2008 16:34

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 24368572)
ci sono i grafici nel primo post

Sarò stanco dal lavoro ma l'unica cosa che mi rappresentano quei grafici è il modo con cui si scaricano sotto carico, a me basta un valore anche approx giusto x farsi un'idea:stordita:

Framol 01-10-2008 17:31

Quote:

Originariamente inviato da Ciry (Messaggio 24365402)
Per curiosità, grossomodo una batteria alcalina di buona qualità (esempio duracell ed energizer) quanti mAh ha?:stordita:

Mi aggiungo:esiste uno strumento che indichi l'esatta carica della batteria?

furiacdg 01-10-2008 17:56

Domanda:

ho 4 batterie uniross hybrio caricate 1 settimana fa la prima volta.
Ora devo partire per un viaggio.
Posso rimetterle sul caricabatterie e dare una ultima "pompatina" ?

rischio di rovinarle ?
grazie :)

CarloR1t 01-10-2008 19:28

Quote:

Originariamente inviato da Ciry (Messaggio 24371501)
Sarò stanco dal lavoro ma l'unica cosa che mi rappresentano quei grafici è il modo con cui si scaricano sotto carico, a me basta un valore anche approx giusto x farsi un'idea:stordita:

Quote:

Originariamente inviato da Framol (Messaggio 24372492)
Mi aggiungo:esiste uno strumento che indichi l'esatta carica della batteria?

;)
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...9&postcount=64
In pratica le alcaline hanno una resa che dipende dal carico, sono molto longeve negli orologi, telecomandi e altri apparecchi con bassissimo assorbimento, ma molto scarse con fotocamere, flash ecc. che consumano molto di più per le quali vanno bene solo le ricaricabili nicd-nimh o litio.
Quote:

Originariamente inviato da furiacdg (Messaggio 24373002)
Domanda:

ho 4 batterie uniross hybrio caricate 1 settimana fa la prima volta.
Ora devo partire per un viaggio.
Posso rimetterle sul caricabatterie e dare una ultima "pompatina" ?

rischio di rovinarle ?
grazie :)

Questa è una vecchia abitudine che si aveva con le nimh tradizionali di essere rabboccate prima dell'uso dato che non tengono bene, ma è un'abitudine da abbandonare con le ibride che non necessitano assolutamente e rischi solo di sovraccaricarle inutilmente. :)


Aggiornamento test...
Il mouse wireless stavolta mi è durato 4 mesi e mezzo con le 2 hybrio AA, più della durata di 4 mesi di quando le ho messe nuove da blister, ma meno dei 6 mesi di durata della prima ricarica precedente durante il periodo invernale.
Non so se la scarica maggiore può essere dovuta al caldo estivo o all'uso maggiore che ho fatto del topo...cmq vanno sempre molto bene, vedo se aspettare a ricaricarle col nuovo sch808 che ho ordinato. ;)

marchigiano 01-10-2008 19:55

Quote:

Originariamente inviato da iron84 (Messaggio 24370494)
Aggiungo solo uuna cosa a quanto detto da marchigiano, tanto per applicare la tecnologia a facilitarci la vita.
Per segnare i valore si può usare una macchina fotografica con indicata l'ora, oppure una webcam in modalità filmino.
Lasci completare il filmino poi a tavolino con calma con un programma editing video, fai i salti temporali che ti servono e segni i valori che vedi nel filmino senza dover necessariamente rimanre te presente per tutto il tempo di scarica.

ottima soluzione

Quote:

Originariamente inviato da Ciry (Messaggio 24371501)
Sarò stanco dal lavoro ma l'unica cosa che mi rappresentano quei grafici è il modo con cui si scaricano sotto carico, a me basta un valore anche approx giusto x farsi un'idea:stordita:

ma senza carico come le testi? :D tieni conto che con carichi bassissimi una alcalina può erogare anche 3Ah, con carichi elevati tipo una fotocamera 1Ah... e tutte le varie vie di mezzo

Quote:

Originariamente inviato da Framol (Messaggio 24372492)
Mi aggiungo:esiste uno strumento che indichi l'esatta carica della batteria?

si i lacrosse il maha e tutti i caricatori da modellista ;)

Framol 01-10-2008 20:01

E' abbastanza affidabile come indicatore?

marchigiano 01-10-2008 20:48

un momento forse non ho capito, te cerchi una cosa che ti misura la reale capacità totale della batteria o la carica residua?

furiacdg 02-10-2008 07:45

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 24374553)
;)
Questa è una vecchia abitudine che si aveva con le nimh tradizionali di essere rabboccate prima dell'uso dato che non tengono bene, ma è un'abitudine da abbandonare con le ibride che non necessitano assolutamente e rischi solo di sovraccaricarle inutilmente. :)

Grazie 1000!


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 01:19.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.