Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


lordalbert 30-05-2009 12:14

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 27655566)
- il Maha è in sintesi un Lacrosse migliorato; per un uso comune va benissimo il secondo, se poi uno vuole esagerare... c'è il team checkpoint 1030 :read:

Ciao!


Beh, ma io non voglio esagerare :D Va bene un uso comune. Però vista la piccola differenza di prezzo... circa 5-10€ di differenza..
Quello che mi interessa è avere un caricabatterie affidabile, che ricarichi correttamente, se in modo semplice è meglio :D
Pensavo al maha in quanto avevo letto che fa anche da analizzatore, e in questo modo posso vedere la qualità di una pila, la reale quantità di corrente che può fornire, più che altro poi per sapere quali batterie devo buttare (è vero che spesso ce ne si accorge ad usarle, ma un analizzatore tecnico è sicuramente meglio).
Ma da quel che ho capito, quelle cose le fa anche il la crosse, sbaglio?
Inoltre il lacrosse mi sembra più semplice da utilizzare, però il maha, come azienda, è sicuramente più esperta nell'ambito e la qualità credo sia superiore.

:confused: :confused:

Debian-LoriX 31-05-2009 11:18

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27656377)
Quello che mi interessa è avere un caricabatterie affidabile, che ricarichi correttamente, se in modo semplice è meglio :D

In questo caso, come stiamo consigliando a tutti, vai di 808F o di 600!
:sofico:

lordalbert 31-05-2009 12:59

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 27665307)
In questo caso, come stiamo consigliando a tutti, vai di 808F o di 600!
:sofico:

Eh lo so, però ero tentato anche dall'analizzatore, e dal poter scaricare le batterie (il 808 le scarica e le ricarica se non sbaglio, ma se uno le vuole solo scaricare?! )

IL brillo 31-05-2009 13:53

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27666486)
Eh lo so, però ero tentato anche dall'analizzatore, e dal poter scaricare le batterie (il 808 le scarica e le ricarica se non sbaglio, ma se uno le vuole solo scaricare?! )

basta non ricaricarle dopo la scarica :asd:, anche se è un'operazione inutile, visto che non credo ci sia alcun motivo logico per scaricare le batterie e non caricarle subito dopo :D

lordalbert 31-05-2009 15:34

Quote:

Originariamente inviato da IL brillo (Messaggio 27666943)
basta non ricaricarle dopo la scarica :asd:, anche se è un'operazione inutile, visto che non credo ci sia alcun motivo logico per scaricare le batterie e non caricarle subito dopo :D

si ma se le due fasi sono continue, stai tu li con il timer?
Inoltre ho letto che se non si utilizzano le pile per lungo tempo e le si conserva cariche, i cristalli aumentano di dimensioni.

IL brillo 31-05-2009 15:56

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27668007)
si ma se le due fasi sono continue, stai tu li con il timer?
Inoltre ho letto che se non si utilizzano le pile per lungo tempo e le si conserva cariche, i cristalli aumentano di dimensioni.

io so invece l'esatto contrario , cioè di non conservarle scariche :asd:

Debian-LoriX 31-05-2009 16:12

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27668007)
Inoltre ho letto che se non si utilizzano le pile per lungo tempo e le si conserva cariche, i cristalli aumentano di dimensioni.

Albert, rileggi un po' cosa scrivi... se vuoi comprare un caricatore 'evoluto' come il Maha, devi conoscere bene le basi, altrimenti rischi di ottenere l'esatto contrario, di rovinare le pile :doh:

Il Brillo ha ragione: se tu 'conservassi' scariche le pile (diciamo a partire da una tensione di 1 - 0.9V), esse tenderanno a scaricarsi ulteriormente fino a bruciarsi: nonostante le ibride siano più robuste delle tradizionali, le nimh sono più delicate rispetto alle vecchie ni-cd!

A me è capitato con delle AA ni-mh Duracell nuove: dopo averle comprate, le avevo tenute nel cassetto (ancora nel blister) per oltre un anno. Quando ho provato a ricaricarle il caricatore mi dava errore, allora ho provato a misurare la tensione: ZERO VOLTS, bruciate.
:cry:

lordalbert 31-05-2009 16:29

Questo quanto ho trovato sul forum BaroneRosso, forum di modellismo:
Quote:

da quanto ho potuto leggere in giro (soprattutto da un testo on-line di nome "Batteries in a Portable World" della Cadex) si sconsiglia di lasciarle al 100% della carica per lunghi periodi perchè c'è una elevata probabilità che si formino delle cristallizzazioni che produrrebbero una perdita di capacità della cella.
E cmq l'ho letto anche da altre parti. Poi ovvio, io non sono certo un chimico, e non mi intendo di queste cose. Mi baso su quanto letto.
Ad ogni modo, ogni volta leggo sempre più pareri discordanti. E sinceramente mi sto anche un po' stancando, non si capisce nulla...

sempre da quel forum
Quote:

devi considerare che la curva di autoscarica è una "curva" (!) e non una retta. Quindi al 100% della carica una NiCd perderà circa il 20%; all'80% perderà il 18%... ecc fino a quando la capacità residua è talmente bassa che la curva diventa quasi piatta, cioè la autoscarica "quasi" si annulla.
Un'ultima cosa che mi interesserebbe sapere: Con il maha e/o lacrosse è possibile sapere quanto è carica la batteria? Per esempio misurando in quel momento il voltaggio della batteria, senza caricarla

Debian-LoriX 31-05-2009 16:47

Conosco bene quel forum, ne sanno parecchio anche lì... i pareri discordanti ci saranno sempre, la cosa che conta però è l'uso effettivo che ne devi fare di queste benedette batterie!
:D

Faccio un esempio, se io dovessi affidare la mia vita a delle batterie ricaricabili, chessò metti per un pacemaker, è ovvio che non mi basterebbe neppure il team checkpoint 1030 ma vorrei qualcosa di superiore, ne andrebbe della mia vita!

Invece, per l'uso che ne faccio io delle batterie per me va più che bene il mio 808F, in fondo io uso le ricaricabili per i telecomandi di casa e il flash della fotocamera...

La vita è tutta una questione di compromessi, pensaci
:)

lordalbert 31-05-2009 17:39

Beh, io sono stato spinto in questo topic (trovato casualmente su goole :) ) perchè non capivo come mai a mia sorella le pile nella macchina fotografica durano una vita, i mesi, mentre nella mia ci faccio massimo 30-40 scatti e poi le pile sono scariche (con le normali ni-mh, mentre con le ibride ne faccio solo 10-15). Magari il mio caricabatterie non riesce a caricare completamente le pile ibride, magari perchè hanno una tensione interna maggiore, boh... cmq è un caricatore a timer.
Ecco il mio problema da risolvere :D
Poi ovvio, ho iniziato ad informarmi, e io sono un tipo abbastanza "puntiglioso", che ama l'ottimizzazione. Per questo amo linux e le distro "altamente personalizzabili", dette anche per power-user (dato il tuo nick mi sa che mi capisci :D ), non sopporto i linguaggi interpretati, soprattutto java, ma adoro il C. Ma sono soltanto degli esempi.

Visto che poi questo caricabatterie me lo dovrebbe pagare mio padre e non io con i miei soldi, ho pensato di prenderne uno bello :)
Anche perchè un analizzatore di pile potrebbe sempre far comodo, no?

Poi ovvio che alla fine non è un problema di vita o di morte, che anche un 808 va bene... piuttosto, ho letto che pochi giorni fa un utente che partecipa a questa discussione (perdonate ma non ricordo chi fosse) ha comprato un 808 da un altro venditore, non da QD. Mi sapete dire il nome di questo venditore? Visto che sembra non aver problemi, lo compro da li, in modo da evitare problemi con 808 difettati :)

Debian-LoriX 31-05-2009 19:57

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27669390)
Beh, io sono stato spinto in questo topic (trovato casualmente su google :)

Guarda Albert, sei il benvenutooo, anch'io sono finito qui per caso!
:sofico:

Quote:

Poi ovvio, ho iniziato ad informarmi, e io sono un tipo abbastanza "puntiglioso", che ama l'ottimizzazione. Per questo amo linux e le distro "altamente personalizzabili"
Lo stesso vale per me, anch'io sono mooolto puntiglioso, specie in ambito informatico (sono un linuxiano debianofilo da 10 anni)!
;)

Quote:

Visto che poi questo caricabatterie me lo dovrebbe pagare mio padre e non io con i miei soldi, ho pensato di prenderne uno bello :)
Tagliamo la testa al toro, la mia risposta DEFINITIVA: LA CROSSE 900, l'accendiamo?
:D

In tal modo, potrai capire tantissimo sul comportamento delle batterie ricaricabili... come ha scritto Marchigiano nel primo post, quel caricatore è una buona palestra :)

Mi raccomando, facci sapere, ciao!
:)

marchigiano 31-05-2009 20:13

Quote:

Originariamente inviato da IL brillo (Messaggio 27668238)
io so invece l'esatto contrario , cioè di non conservarle scariche :asd:

e dove l'hai letto? tra l'altro batteria scarica non significa affatto 0V, anche quando scarico le batterie a 0.8V a 100mA (quindi una scarica profonda), tolto il carico la tensione va da sola sui 1.15-1.2V e rimane così per mesi, a meno che la batteria non sia danneggiata. è vero che se poi la lasciamo li per anni può andare a zero, però è scorretto proprio lasciare ferme le ni-mh per anni, cariche o scariche cambia poco, per questo dico sempre di comprare batterie fresche, non quelle che stanno nei magazzini da anni

marchigiano 31-05-2009 20:15

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27666486)
Eh lo so, però ero tentato anche dall'analizzatore, e dal poter scaricare le batterie (il 808 le scarica e le ricarica se non sbaglio, ma se uno le vuole solo scaricare?! )

il caricatore più economico che scarica senza ricaricare automaticamente è il C9000

sia il BC900 che il 808F caricano automaticamente a fine scarica, però basta stare li e togliere la batteria appena finisce la scarica

IL brillo 31-05-2009 20:24

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 27671100)
e dove l'hai letto? tra l'altro batteria scarica non significa affatto 0V, anche quando scarico le batterie a 0.8V a 100mA (quindi una scarica profonda), tolto il carico la tensione va da sola sui 1.15-1.2V e rimane così per mesi, a meno che la batteria non sia danneggiata. è vero che se poi la lasciamo li per anni può andare a zero, però è scorretto proprio lasciare ferme le ni-mh per anni, cariche o scariche cambia poco, per questo dico sempre di comprare batterie fresche, non quelle che stanno nei magazzini da anni

quindi come è meglio conservarle ? Cariche o scariche ? A prescindere da questo, se non ha importanza come si conservano, a che serve scaricarle e basta senza ricaricarle ?

CarloR1t 31-05-2009 21:07

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27669390)
Poi ovvio che alla fine non è un problema di vita o di morte, che anche un 808 va bene... piuttosto, ho letto che pochi giorni fa un utente che partecipa a questa discussione (perdonate ma non ricordo chi fosse) ha comprato un 808 da un altro venditore, non da QD. Mi sapete dire il nome di questo venditore? Visto che sembra non aver problemi, lo compro da li, in modo da evitare problemi con 808 difettati :)

Negozio ebay: RPT Batteries and Chargers, vende anche ibride gp recyko e altre nella voce 'advance rechargeable batteries'...

Per altro sulle batterie vedi anche:
www.batteryuniversity.com

marcus58 31-05-2009 21:09

C'è qualcuno che recentemente ha fatto ricerche per trovare il Maha C9000 in Europa ad un prezzo decente ?

A comprarlo su eBay dagli USA tra spedizione IVA e tasse doganali viene una cifra !

marchigiano 31-05-2009 21:22

se si cerca l'ultimo mV in scarica i cristalli devono essere i più fini possibile, quindi sempre scariche e cariche veloci

se non ci sono problemi di voltaggio minimo allora uno fa come gli pare, tra l'altro se l'isolante è abbastanza robusto i cristalli non riescono a perforarlo e l'autoscarica non aumenta, aumenta solo la resistenza interna (calo di tensione quindi)

lordalbert 31-05-2009 21:24

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 27671123)
il caricatore più economico che scarica senza ricaricare automaticamente è il C9000

sia il BC900 che il 808F caricano automaticamente a fine scarica, però basta stare li e togliere la batteria appena finisce la scarica

Posso chiederti se sai come il maha avvisa della carica completa?
Io ho visto un video su youtube del suo funzionamento, però non ho capito moltissimo, nel senso che c'erano i vari parametri che si alternavano, in modo veloce, e quasi non hai il tempo di leggere... Mi è sembrato poco "immediato" nella lettura/utilizzo.
E invece a riguardo come si comporta il Lacrosse? Inoltre, il Lacrosse fa anche da analizzatore come il maha?

lordalbert 31-05-2009 21:31

Quote:

Originariamente inviato da marcus58 (Messaggio 27671625)
C'è qualcuno che recentemente ha fatto ricerche per trovare il Maha C9000 in Europa ad un prezzo decente ?

A comprarlo su eBay dagli USA tra spedizione IVA e tasse doganali viene una cifra !

per caso hai info sulle tasse doganali? quanto sono? E' solo dall'america o anche in inghilterra?

marchigiano 31-05-2009 22:10

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27671765)
Posso chiederti se sai come il maha avvisa della carica completa?
Io ho visto un video su youtube del suo funzionamento, però non ho capito moltissimo, nel senso che c'erano i vari parametri che si alternavano, in modo veloce, e quasi non hai il tempo di leggere... Mi è sembrato poco "immediato" nella lettura/utilizzo.
E invece a riguardo come si comporta il Lacrosse? Inoltre, il Lacrosse fa anche da analizzatore come il maha?

gli ultimi c9000 a fine carica principare segnano DONE, a quel punto per altre 2 ore viene erogata una carica di circa 100mA per caricare al 100% la batt, dopo di che una trickle charge di 10mA circa

i dati che scorrono solo il voltaggio, la corrente erogata o ricevuta, il tempo di carica o scarica ecc...

il lacrosse a fine carica scrive FULL e quindi eroga una trickle charge proporzionale alla corrente di carica, a 1000mA per es. è sui 50mA quindi è bene non lasciare le batterie nel caricatore per troppe ore

entrambi sono analizzatori ma il maha è più completo oltre chepiù preciso, il lacrosse segna sempre un 10-15% in più

i dazi dall'inghilterra non ci sono

un altro caricatore che vorrei provare è il ipowerus gc-60, sulla carta è migliore anche del maha, però se non vedo una analisi all'oscilloscopio non posso metterlo nel primo post


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 10:02.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.