Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scuola, lavoro e diritto (forum chiuso) (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=92)
-   -   Medicina o fisica.. (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2216425)


SerPaguroSniffa³ 03-07-2010 11:46

Medicina o fisica..
 
Scelta difficile.. Da un lato medicina mi piace perché è un lavoro dove c'è contatto umano e poi mi affascina capire cosa succede nel nostro corpo.. Dall'altro non sono un gran secchione e so che a medicina c'è da spaccarsi sui libri.. Poi c'è fisica che mi è sempre interessata inoltre alle superiori sulle materie scientifiche riuscivo abbastanza bene e mi son sempre piaciute..
Ho però anche il dubbio che sia troppo difficile perché per quanto riuscivo benino in mate e fisica non penso di essere un genio..!

Medicina c'è da dire anche che da una posizione economica e sociale di un certo spicco il che aiuta a vivere bene non c'è dubbio..

Avete qualche consiglio su come decidermi?

Ilovemarco 03-07-2010 11:54

Imho medicina è più difficile entrarci che non altro. Molto più tosta fisica,che non sono le due cosette del liceo.

kambo85 03-07-2010 12:58

Medicina senza dubbio. è vero ti fai un mazzo tanto per 10 anni, ma è l'unica facoltà in Italia che ASSICURA una buona posizione sociale una voltà terminati gli studi. Bisogna aggiungere inoltre che durante la specialistica, mentre continui a studiare, vieni pagato e anche bene (se non sbaglio stiamo sui 1700-1800 euro netti mensili), il che per un neolaureato che non sa fare niente è già ottimo.

gigio2005 03-07-2010 13:21

medicina:
facoltà difficile
6 anni di studio
una volta entrato in specializzazione stipendio di 1800€



fisica:
facolta difficile
4 anni di studio
disoccupazione dopo la laurea



io saprei scegliere :)

Ilovemarco 03-07-2010 13:57

Il test di medicina.....:eek:

caurusapulus 03-07-2010 14:10

Se riesci ad entrarci e se ti appassiona, medicina.

limpid-sky 03-07-2010 14:29

azz ma fisica disoccupazione dopo la laurea?non credo.

recky 03-07-2010 14:33

è l'entrare il difficile...in medicina...

imho non si dovrebbe entrare in un uni solo perché essa permette un vantaggio economico/sociale,anche perchè quel lavoro lo devi fare per tutta la vita ,e se non ti piace sono azzi...


fai ciò che ti piace;)

Lello4ever 03-07-2010 14:48

fisica sono 3 anni di laurea. 2 anni di magistrale.
per farla ci vuole prima di tutto impegno e passione perchè è dura. il lavoro dopo non è facile, almeno in italia.

Adrammelech88 03-07-2010 16:18

sinceramente non mi piacerebbe pensare che il medico che mi cura, ha fatto tale facoltà solo per soldi e prestigio. 6 anni + specializzazione, e da quel che mi dicono alcuni amici che la fanno, NON E' VERO CHE E' UNA FACOLTA' DIFFICILE, ANZI una volta entrati, è in discesa (detto da loro)

comunque gli anni di fisica sono 5. e al dottorato ti pagano, qui in italietta un caxxo, fuori ci sta. pertanto io non la scarterei MA DEVE APPASSIONARTI ALTRIMENTI TI FERMI, FALLISCI.

SerPaguroSniffa³ 03-07-2010 16:48

Che la strada a medicina sia in discesa non penso proprio.. certo i concetti delle cose da studiare sono più semplici che a fisica ma comunque non balai e la mole di cose da ricordare è enorme.. E dal terzo anno si sommano anche i tirocini in ospedale.. Come tempo da dedicarci forse è la facoltà più impegnativa
Poi si c'è il grande problema del test di ingresso che è tarato per chi esce da un liceo ed ha domande davvero assurde..

limpid-sky 03-07-2010 17:08

ma come io sento sempre dire che c'è mancanza di matematici e fisici e mo scopro che non se li fila nessuno.
mi sembra strano.
a me interessa ingegneria dei materiali ma sembra che si trovano poche info....finisce che scopro che è tipo fisica :doh:

caurusapulus 03-07-2010 17:14

Il problema non è tanto che in Italia mancano i fisici, è che questi hanno poco sbocco nel mondo del lavoro italiano odierno.
Così come i matematici, i chimci e compagnia cantando.
Ecco perchè ormai le facoltà di scienze MMFF dei vari atenei hanno sempre un bilancio "in rosso" di iscritti ogni anno.
Addirittura mi ricordo quando sono uscito io dalla scuola superiore, l'università di Bari mi aveva contattato tramite il mio prof. di matematica e fisica per farmi sapere che nel caso avessi scelto la loro facoltà (matematica), avrei pagato pochissime tasse, e questo fu fatto a molti nel mio liceo per incentivarli ad andare lì in quanto era e credo sia ancora tutt'oggi una facoltà "in crisi" di immatricolazioni.

xenom 03-07-2010 19:22

Se fai medicina devi considerare che è una scelta di vita.
Il medico vive praticamente in ospedale :O
Dev'esser molto appagante ma serve motivazione, impegno, perseveranza... 11 anni di studio non sono pochi, tra l'altro poi continui bene o male a studiare. Considera anche che è un lavoro con responsabilità molto alta.

A mio avviso uno NON dovrebbe scegliere medicina solo per lo stipendio alto o la posizione sociale elevata, altrimenti poi si diventa dei cattivi medici, che si preoccupano di più della parcella rispetto alla salute del paziente. E di medici così ne ho visti tanti

xenom 03-07-2010 19:26

Quote:

Originariamente inviato da Adrammelech88 (Messaggio 32506958)
sinceramente non mi piacerebbe pensare che il medico che mi cura, ha fatto tale facoltà solo per soldi e prestigio. 6 anni + specializzazione, e da quel che mi dicono alcuni amici che la fanno, NON E' VERO CHE E' UNA FACOLTA' DIFFICILE, ANZI una volta entrati, è in discesa (detto da loro)

comunque gli anni di fisica sono 5. e al dottorato ti pagano, qui in italietta un caxxo, fuori ci sta. pertanto io non la scarterei MA DEVE APPASSIONARTI ALTRIMENTI TI FERMI, FALLISCI.

No, non è così, è molto impegnativa medicina.. Certo poi ci sono sempre i geni a cui basta una lettura per imparare un argomento... Ma per una persona "media" è bella tosta, bisogna dedicargli parecchie ore di studio.

Cmq sono due tipologie di studio molto diverse: medicina è più mnemonica, tanti termini da imparare, tante cose da sapere, poco da capire.

Fisica secondo me è molto più difficile perché, sebbene i concetti da sapere siano magari meno, richiede uno sforzo mentale elevatissimo, è difficile da capire e occorre un ragionamento intenso.

akiko1973 03-07-2010 19:48

Non pensare solo al corso di laurea e a quanto possa essere difficile.
Pensa a cosa andrai a fare dopo e se ti piacerà o no.

Il fisico tranne qualche raro caso andrà a fare il programmatore o l'insegnante.
Il medico andrà (non si sa dopo quanto) a fare il medico: ma sai esattamente cosa vuol dire fare il medico?pensi di essere portato? è anche vero che magari questo lo scoprirai dopo.

kambo85 03-07-2010 19:56

Quote:

Originariamente inviato da limpid-sky (Messaggio 32507381)
ma come io sento sempre dire che c'è mancanza di matematici e fisici e mo scopro che non se li fila nessuno.
mi sembra strano.
a me interessa ingegneria dei materiali ma sembra che si trovano poche info....finisce che scopro che è tipo fisica :doh:

In italia fisica non ha senso, tutti quelli che conosco e che hanno fatto fisica sono andati all'estero e stanno avendo buone soddisfazioni, sia dal punto di vista professionale che economico.
Matematica: ho imbocchi la strada senza fine del precariato nel mondo dell'insegnamento, oppure non so che altri sbocchi ci possano essere (nel mondo IT forse).
Ingegneria dei materiali è molto diversa da fisica: è una facoltà di ingegneria, quindi a tutti i concetti viene dato un risvolto "industriale" e pratico (del tipo non me ne frega niente la teoria atomica che sta dietro ad una determinata caratteristica di un materiale, ma mi interessa come posso sfruttare questa caratteristica). è molto diverso: meno laboratorio, più applicazioni pratiche.
By the way, ovviamente la facoltà non si sceglie solo in base allo stipendio che si riesce a conseguire una volta laureati, ma magari tra 2 facoltà che ci aggradano entrambe io sceglierei quella che garantisce una miglior prospettiva professionale (in termini di guadagno, prestigio e soddisfazione personale). Io penso che anche se facessi un lavoro che mi piace molto, ma che non mi consente di costruirmi un futuro, dopo un pò comincerei ad odiarlo.

plut0ne 03-07-2010 21:42

Quote:

Originariamente inviato da xenom (Messaggio 32508540)
Se fai medicina devi considerare che è una scelta di vita.
Il medico vive praticamente in ospedale :O
Dev'esser molto appagante ma serve motivazione, impegno, perseveranza... 11 anni di studio non sono pochi, tra l'altro poi continui bene o male a studiare. Considera anche che è un lavoro con responsabilità molto alta.

A mio avviso uno NON dovrebbe scegliere medicina solo per lo stipendio alto o la posizione sociale elevata, altrimenti poi si diventa dei cattivi medici, che si preoccupano di più della parcella rispetto alla salute del paziente. E di medici così ne ho visti tanti

quoto
che poi mica è detto che uno guadagna tanto a medicina :asd: :asd:
e poi SI STUDIA SEMPRE...ma SEMPRE...tutta la vita..e NON PUOI NON STUDIARE sennò fai danni e basta...e ciao ciao..

tipo vedo gente di 50 anni che deve studiare constantemente per lavorare al meglio...pensa ai chirughi anziani che hanno dovuto imparare tecniche sempre piu nuove ecc..


fisica è molto bella..il ragazzo di mia sorella è fisico teorico...certo non naviga nell'oro ma ha una passione infinita..lui per rilassarsi non è che si legge un libro, va in giro o vede la tv..si legge un trattato di fisica!!!
e cmq lui lavora..è indipendente ed è giovane


insomma dipende da tanti fattori...ci sono medici che a 40 anni non possono comprarsi la macchina nuova (ne conosco) e medici che fatturano milioni l'anno....ci sono fisici nei bunker delle uni a 800 euro al mese...come fisici a capo di CERN e roba varia che beh....

scegli quello che ti piace.....non puoi condannare una vita di lavoro al denaro..

ale85xp 04-07-2010 07:42

usare i soldi o la posizione sociale come discriminante lo puoi fare solo alla fine se entrambe ti appassionano veramente...

cmq medicina è molto varia come indirizzi... potresti andare a fare medicina nucleare ad esempio...

danysamb 04-07-2010 10:01

sto finendo la maturità anche io e mi intrufolo in questa conversazione.:) Sarei interessato a fare fisica e vorrei rimanere per ora qui in Italia.
C'è comunque nel nostro paese qualche centro di eccellenza per studiare questa materia? e poi (scusate le troppe domande) conviene fare la triennale in qualche sede relativamente vicina e poi andare nelle grandi facoltà per la specialistica oppure consigliate subito di puntare alle grandi sedi?
seguo comunque con attenzione questo topic ;)
ps: se inquino troppo il 3d apro un topic nuovo


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 08:03.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.