Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


FrancoC. 22-04-2012 18:17

Quote:

Originariamente inviato da conan_75 (Messaggio 37325660)
------------------------------------ che sconsiglia la pratica della carica inferiore alla 2-4h consigliando esclusivamente cariche "lente".
--------------------------------------

Una carica in 2-4 ore non può certo dirsi lenta, anzi ....
La carica in 2 ore corrisponde alla 0,5C che qui si consiglia ........ :)

conan_75 22-04-2012 18:30

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 37325723)
Dipende anche dalla qualità del CB, ma soprattutto dal fatto che tutte le NiMH hanno la curva di carica molto piatta per cui l'individuazione del -dV è problematica per tutti, tanto è vero che il Maha C9000 non usa di default il sistema DeltaPeak (come la stragrande maggioranza dei CB di un certo livello) ma blocca la carica a 1,47V/cella effettuando poi una carica di "TopOff" per un paio di ore.
Quindi non è questione di CB, ma di caratteristica della cella e Powerex ritiene più sicuro non usare il Delta, che è, comunque, implementato.

Eneloop dichiara 10mV di deltaV, dovrebbe essere facilmente rilevabile.

Il problema é che ho visto il deltaV oltre la soglia dei 1.5v, quindi mi è iniziato a venire qualche dubbio sulla carica ottimale.

Ripeto, il tutto è solo a scopo "culturale"...una pila costa 2e...poco mi frega se dura un anno o due oppure 300 cariche al posto di mille...

sandroz84 22-04-2012 18:37

Esatto, conan tu principalmente stai sbagliando a considerare una carica di 2-4ore come lenta.
Per carica lenta si intende una carica intorno alle 10ore se non di più.


Quote:

Originariamente inviato da conan_75 (Messaggio 37325815)
Eneloop dichiara 10mV di deltaV, dovrebbe essere facilmente rilevabile.

Il problema é che ho visto il deltaV oltre la soglia dei 1.5v, quindi mi è iniziato a venire qualche dubbio sulla carica ottimale.

Questo dipende dalla batteria, alcune lo raggiungono ad una tensione più bassa, le eneloop infatti non si possono considerare cariche al 100% a 1,47volt, infatti il c9000 prevede la topoff proprio per questo motivo.
Inoltre sempre ritornando al discorso della "prevenzione", oltre ad evitare le correnti troppo basse le nimh andrebbero caricate ad impulsi e non a corrente costante.
Proprio per questo motivo i cb migliori caricano ad impulsi, il c9000 ad esempio carica sempre con la stessa intensità di corrente(2Ampere) indipendentemente dalla corrente imposta durante la programmazione, ciò che cambia è la durata dell'impulso rispetto al periodo di riposo.

conan_75 22-04-2012 20:01

Non dico che 2-4 ore sia lenta, ma le 16 ore a 0.1C direi di si.

I caricabatterie decenti credo carichino usando un duty cycle dinamico.

SaggioFedeMantova 22-04-2012 20:55

Quote:

Originariamente inviato da sandroz84 (Messaggio 37325846)
Esatto, conan tu principalmente stai sbagliando a considerare una carica di 2-4ore come lenta.
Per carica lenta si intende una carica intorno alle 10ore se non di più.



Questo dipende dalla batteria, alcune lo raggiungono ad una tensione più bassa, le eneloop infatti non si possono considerare cariche al 100% a 1,47volt, infatti il c9000 prevede la topoff proprio per questo motivo.
Inoltre sempre ritornando al discorso della "prevenzione", oltre ad evitare le correnti troppo basse le nimh andrebbero caricate ad impulsi e non a corrente costante.
Proprio per questo motivo i cb migliori caricano ad impulsi, il c9000 ad esempio carica sempre con la stessa intensità di corrente(2Ampere) indipendentemente dalla corrente imposta durante la programmazione, ciò che cambia è la durata dell'impulso rispetto al periodo di riposo.

seguendo questo ragionamento, considerando che il MAHA può caricare a 2A come corrente media, come farebbe a raggiungerla caricando ad impulsi ad una corrente di 2A?

sandroz84 22-04-2012 21:42

Quote:

Originariamente inviato da SaggioFedeMantova (Messaggio 37326498)
seguendo questo ragionamento, considerando che il MAHA può caricare a 2A come corrente media, come farebbe a raggiungerla caricando ad impulsi ad una corrente di 2A?

In che senso?

susetto 22-04-2012 21:51

Quote:

Originariamente inviato da SaggioFedeMantova (Messaggio 37326498)
seguendo questo ragionamento, considerando che il MAHA può caricare a 2A come corrente media, come farebbe a raggiungerla caricando ad impulsi ad una corrente di 2A?

con un Duty Cycle al 100%


peppeson 22-04-2012 23:12

Scusate, ho un tocco di problema. Sto caricando col Maha 4 batterie AAA da 550mah in dotazione con i cordless. Ora, ho fatto un refresh/analyze e dopo la fase di carica, rest, scarica, rest e carica, mi ha fatto un altro rest e adesso sta caricando ancora. Ma che può essere? Mi pare assurdo...

sandroz84 22-04-2012 23:41

Quote:

Originariamente inviato da susetto (Messaggio 37326731)
con un Duty Cycle al 100%

Io mica l'ho capito il dubbio di saggio..:confused:

Comunque in realtà il duty cycle non raggiunge mai il 100%, nemmeno a 2A, sta un po sotto, è difficile stabilire quanto senza oscilloscopio, ad occhiometro direi intorno al 90/95%.

SaggioFedeMantova 23-04-2012 02:16

Quote:

Originariamente inviato da sandroz84 (Messaggio 37327132)
Io mica l'ho capito il dubbio di saggio..:confused:

Comunque in realtà il duty cycle non raggiunge mai il 100%, nemmeno a 2A, sta un po sotto, è difficile stabilire quanto senza oscilloscopio, ad occhiometro direi intorno al 90/95%.

il mio dubbio è, se il duty cycle è al 100%, come può definirsi una carica ad impulsi? Non fa una carica lineare?

SaggioFedeMantova 23-04-2012 12:31

Quote:

Originariamente inviato da sandroz84 (Messaggio 37328587)
Come scritto sopra, il duty non arriva mai al 100%, nemmeno quando si impostano 2Ampere.

quindi tu imposti 2A ma carica a 1800/1900ma

sandroz84 23-04-2012 12:56

Quote:

Originariamente inviato da SaggioFedeMantova (Messaggio 37329165)
quindi tu imposti 2A ma carica a 1800/1900ma

No, carichi sempre ad impulsi di 2ampere, cambia solo la proporzione tra il periodo totale e la porzione di periodo in cui il segnale risulta a livello alto o basso.
L'iimmagine postata da susetto risulta abbastanza esplicativa, a parità di tempo se si varia la percentuale di duty cycle, varia anche la quantità di energia immessa dentro l'accumulatore.
(anche se non sono convintissimo che il duty cycle sia costante per tutta la durata della carica).

SaggioFedeMantova 23-04-2012 14:30

Quote:

Originariamente inviato da sandroz84 (Messaggio 37329345)
No, carichi sempre ad impulsi di 2ampere, cambia solo la proporzione tra il periodo totale e la porzione di periodo in cui il segnale risulta a livello alto o basso.
L'iimmagine postata da susetto risulta abbastanza esplicativa, a parità di tempo se si varia la percentuale di duty cycle, varia anche la quantità di energia immessa dentro l'accumulatore.
(anche se non sono convintissimo che il duty cycle sia costante per tutta la durata della carica).

quello che intendo io è la carica media, non riuscirai mai ad arrivare ad una carica media di 2A, ma come scritto prima a massimo 1800/1900ma

sandroz84 23-04-2012 15:20

Quote:

Originariamente inviato da SaggioFedeMantova (Messaggio 37329968)
quello che intendo io è la carica media, non riuscirai mai ad arrivare ad una carica media di 2A, ma come scritto prima a massimo 1800/1900ma

E difficile fare una media in questo caso, anche perché non sono sicuro che il duty cycle sia costante per tutto l'arco della carica.

FrancoC. 23-04-2012 15:33

Quote:

Originariamente inviato da sandroz84 (Messaggio 37330381)
--------------------------------- non sono sicuro che il duty cycle sia costante per tutto l'arco della carica.

E' possibile, anzi, probabile che non sia costante.
Tutti i CB "intelligenti" (mi rifaccio ai CB impiegati in modellismo) e il n/s lo è ...., sono programmati per tenere sotto controllo la resistenza interna delle celle durante la carica e provvedono, di conseguenza, a variare la corrente di carica (duty cycle) in base al valore rilevato.
Ho ancora un vecchio e blasonato Schulze (tetesko di krante Cermania ..... :) ....) che carica con corrente lineare ma verifica ogni tot secondi la resistenza interna del pacco adattando in continuazione il parametro a seconda della necessità, in modo di evitare surriscaldamenti e problemi vari.
Teniamo conto che ci caricavo NiCd con correnti da 2C a 3C ...... e anche 4C ..... :rolleyes:

SaggioFedeMantova 23-04-2012 15:54

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 37330459)
E' possibile, anzi, probabile che non sia costante.
Tutti i CB "intelligenti" (mi rifaccio ai CB impiegati in modellismo) e il n/s lo è ...., sono programmati per tenere sotto controllo la resistenza interna delle celle durante la carica e provvedono, di conseguenza, a variare la corrente di carica (duty cycle) in base al valore rilevato.
Ho ancora un vecchio e blasonato Schulze (tetesko di krante Cermania ..... :) ....) che carica con corrente lineare ma verifica ogni tot secondi la resistenza interna del pacco adattando in continuazione il parametro a seconda della necessità, in modo di evitare surriscaldamenti e problemi vari.
Teniamo conto che ci caricavo NiCd con correnti da 2C a 3C ...... e anche 4C ..... :rolleyes:

allora a questo punto non ho capito a cosa si riferisce la corrente di carica che impostiamo noi sul maha per caricare le celle.. fino a prima pensavo fosse una corrente media su cui il maha deve impostare il duty cycle..

FrancoC. 23-04-2012 16:18

Quote:

Originariamente inviato da SaggioFedeMantova (Messaggio 37330585)
allora a questo punto non ho capito a cosa si riferisce la corrente di carica che impostiamo noi sul maha per caricare le celle.. fino a prima pensavo fosse una corrente media su cui il maha deve impostare il duty cycle..

Di certo a non oltrepassare quel valore.
Ma non è detto che sia variabile, potrebbe esserlo ......

claudiosg 25-04-2012 09:17

qualcuno ha provato queste stilo agli ioni di litio ricaricabili?

http://www.technomediashop.com/ok_0000ce.htm

ce ne sono di altre marche?

FrancoC. 25-04-2012 09:45

Quote:

Originariamente inviato da claudiosg (Messaggio 37340612)
qualcuno ha provato queste stilo agli ioni di litio ricaricabili?

http://www.technomediashop.com/ok_0000ce.htm

ce ne sono di altre marche?

Evidentemente chi le commercializza non conosce le LSD, o fa finta di non conoscerle ......
Queste LiIon vengono descritte così:
Quote:

-Non sono soggette ad autoscarica, potrai caricarle oggi e utilizzarle anche dopo 1-2-3mesi! il grande handicap delle pile Ni-Mh e che dopo pochi giorni si scaricano anche se non utilizzate ............
e poi, nelle caratteristiche, si legge:
Quote:

-Autoscarica 5% /Mese
che corrisponde al 60% dopo un anno ............ :rolleyes: , mentre una normale LSD dopo un'anno perde appena il 15/20% .........
Ciofeche ..........

TigerTank 25-04-2012 10:14

Quote:

Originariamente inviato da FrancoC. (Messaggio 37340683)
Evidentemente chi le commercializza non conosce le LSD, o fa finta di non conoscerle ......

Infatti...la descrizione sembra che risalga a prima dell'arrivo delle lsd e se così fosse significa che sono pile vecchissime risalenti a prima del 2005.
Il passo intermedio tra ricaricabili classiche ed lsd.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 19:03.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.