Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


lucacali87 26-12-2013 16:24

Si ovviamente non sono differenze di prestazioni notevoli in uso quotidiano, probabilmente tutti e tre vanno bene e quindi la scelta diventa più difficile :ciapet:

s12a 26-12-2013 16:30

Quote:

Originariamente inviato da RobbyTheOriginal
cioè scusate l'ignoranza, ma cosa cambia se mi si pianta la corrente mentre va un HD o un SSD? ..in ogni modo penso che le perdite per il s.o. siano le medesime, mentre i rischi per il supporto? ..quelli cambiano così radicalmente a seconda del tipo?

Gli SSD sono in generale più suscettibili degli hard disk a danni hardware o corruzione dei dati e/o delle tabelle di reindirizzamento interne (che permettono di mappare i settori logici visti dal sistema operativo alle celle di memoria) in seguito ad interruzioni inaspettate dell'alimentazione. Non è matematico che la cosa succeda, ma è un problema noto. E' stato anche scritto un paper a riguardo recentemente:

https://www.usenix.org/system/files/...13-final80.pdf

E' un po' allarmante notare che nello studio sono stati inclusi SSD enterprise con condensatori che non sono riusciti ad evitare problemi derivati. Le modalità di test sono state comunque criticate perché non proprio corrispondenti a situazioni reali.

Quote:

Originariamente inviato da Abstract
Modern storage technology (SSDs, No-SQL
databases, commoditized RAID hardware, etc.) bring
new reliability challenges to the already complicated
storage stack. Among other things, the behavior of these
new components during power faults—which happen
relatively frequently in data centers—is an important yet
mostly ignored issue in this dependability-critical area.
Understanding how new storage components behave
under power fault is the first step towards designing new
robust storage systems.
In this paper, we propose a new methodology to ex-
pose reliability issues in block devices under power
faults. Our framework includes specially-designed hard-
ware to inject power faults directly to devices, workloads
to stress storage components, and techniques to detect
various types of failures. Applying our testing frame-
work, we test fifteen commodity SSDs from five differ-
ent vendors using more than three thousand fault injec-
tion cycles in total. Our experimental results reveal that
thirteen out of the fifteen tested SSD devices exhibit sur-
prising failure behaviors under power faults, including
bit corruption, shorn writes, unserializable writes, meta
-
data corruption, and total device failure.


Ansem_93 26-12-2013 16:35

raga nessuno mi sa dire se qui è incluso l'adattatore per notebook e il software per la clonazione? perchè se non lo ci sono non so nemmeno dove cercarli :(

ryosaeba86 26-12-2013 16:45

Quote:

Originariamente inviato da Ansem_93 (Messaggio 40479684)
raga nessuno mi sa dire se qui è incluso l'adattatore per notebook e il software per la clonazione? perchè se non lo ci sono non so nemmeno dove cercarli :(

l'adattatore del notebook quale sarebbe??? no hai un disco sata 2,5 sul tuo notebook???se si leva quello e metti questo...per il programm di clonazione ce ne sono di ottimi gratuiti come macrium....

Althotas 26-12-2013 16:56

Quote:

Originariamente inviato da pulsar68 (Messaggio 40479612)
Le staffe per il montaggio si trovano presso qualsiasi negozio di informatica ma un SSD installato in un PC desktop si può tranquillamente appoggiare nell'alloggiamento per gli HD in quanto non avendo parti meccaniche in movimento non sono necessari particolari accorgimenti... naturalmente bisogna avere l'accortezza di scollegarlo magari nel caso in cui il PC debba essere trasportato per evitare eventuali "sballottamenti"... ma proprio a voler essere pignoli ;)

Lo si può fissare al case ritagliando 4 pezzi di biadesivo, a mo' di "piedini", ed posizionarlo eventualmente anche sulla base del cabinet (se ci sta comodamente). E, a voler fare i pignoli, sempre usando il biadesivo si può mettere in mezzo tra l'ssd ed il case uno strato di gommapiuma, che faccia da ammortizzatore, avendo magari anche cura di mettere "a contatto" con la gommapiuma il lato in plastica (se esiste) dell'ssd, che non è quello usato eventualmente (se esiste) per dissipare il calore :)

Ansem_93 26-12-2013 16:59

Quote:

Originariamente inviato da ryosaeba86 (Messaggio 40479725)
l'adattatore del notebook quale sarebbe??? no hai un disco sata 2,5 sul tuo notebook???se si leva quello e metti questo...per il programm di clonazione ce ne sono di ottimi gratuiti come macrium....

mi pare che gli hard disk normali siano alti 9,5mm,mentre gli ssd 7. non dovrebbe quindi servire un adattatore?

ryosaeba86 26-12-2013 17:03

Quote:

Originariamente inviato da Ansem_93 (Messaggio 40479784)
mi pare che gli hard disk normali siano alti 9,5mm,mentre gli ssd 7. non dovrebbe quindi servire un adattatore?

no...se il tuo notebook hai un hd da 2,5 pollici...nn preoccuparti quello ci entra.

Ansem_93 26-12-2013 17:06

Quote:

Originariamente inviato da ryosaeba86 (Messaggio 40479798)
no...se il tuo notebook hai un hd da 2,5 pollici...nn preoccuparti quello ci entra.

capito, grazie :)

s12a 26-12-2013 17:07

Gli hard disk in un notebook di solito sono avvitati su una slitta dedicata. Il cosiddetto adattatore per notebook non è altro che uno spessore che aumenta quello dell'SSD a quello tipico degli hard disk di 9.5 mm sul lato senza viti. Molto probabilmente non ne è indispensabile il montaggio nel tuo caso, ma non so se può assolvere da sicurezza in più in caso di cadute accidentali del notebook. Ok che l'SSD è avvitato alla slitta ed è improbabile che le viti che lo reggono cedano tutte insieme, ma se non c'è neanche lo spazio per l'SSD di fare leva sul connettore SATA, forse è meglio in caso di forti scossoni.

Il kit notebook poi dovrebbe includere un adattatore USB per l' SSD, per permettere la clonazione direttamente da lì. Se si ha un PC desktop in più da poter usare per l'operazione, non è indispensabile.

RobbyBtheOriginal 26-12-2013 17:14

grazie s12a per le info sui problemi di mancanza elettricità:)

Ansem_93 26-12-2013 17:18

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 40479818)
Gli hard disk in un notebook di solito sono avvitati su una slitta dedicata. Il cosiddetto adattatore per notebook non è altro che uno spessore che aumenta quello dell'SSD a quello tipico degli hard disk di 9.5 mm sul lato senza viti. Molto probabilmente non ne è indispensabile il montaggio nel tuo caso, ma non so se può assolvere da sicurezza in più in caso di cadute accidentali del notebook. Ok che l'SSD è avvitato alla slitta ed è improbabile che le viti che lo reggono cedano tutte insieme, ma se non c'è neanche lo spazio per l'SSD di fare leva sul connettore SATA, forse è meglio in caso di forti scossoni.

Il kit notebook poi dovrebbe includere un adattatore USB per l' SSD, per permettere la clonazione direttamente da lì. Se si ha un PC desktop in più da poter usare per l'operazione, non è indispensabile.

grazie mille :) l'adattatore sata-> usb già ce l'ho :) inoltre volevo prendere un box da 2,5 per l'hard disk attualmente nel portatile,quindi direi che di problemi non ne dovrei avere

Althotas 26-12-2013 17:22

Quote:

Originariamente inviato da Ansem_93 (Messaggio 40479784)
mi pare che gli hard disk normali siano alti 9,5mm,mentre gli ssd 7. non dovrebbe quindi servire un adattatore?

Con i sandisk Ultra Plus versione per notebook (nel codice prodotto c'è la sigla G25, mentre la versione per desktop è la G26 e di solito costa di più perchè danno anche l'adattatore 3.5" ed un cavo SATA, ma non lo "spacer") viene fornito anche uno "spacer". Per maggiori info su tutto: http://www.sandisk.it/products/ssd/s...capacity=128GB

maxmax80 26-12-2013 17:43

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 40468637)
bingo! :D

non , non è AMD ma Jmicron , comunque tornato a quelli AHCI microsoft ed ora il trim funziona :sofico:

ed anche il Magician è tornato a vedere l'SSD
ma come cavolo li scrivono questi driver :rolleyes:

thanks :)


a proposito di AMD , anche su un mini PC con southbridge SB850 sono dovuto tornare ai driver microsoft
con i driver AMD i benchmarch erano pietosi

da oggi in poi se non ravviso problemi di sorta lascio su qualsiasi piattaforma i driver microsoft :O

scusa, ma non ho capito:

con i driver Microsoft sei riuscito ad abilitare il Trim su una piattaforma amd e450?

no, perché io sto facendo una installazione pulita di Windows8 su Sapphire e350 -e la figata è che il nuovo SO di Microsoft si è ciucciato da solo tutti i driver delle periferiche senza che io inserissi un dischetto o lanciassi un eseguibile :eek: -

ma con il Trim Check a me il Trim (in AHCI ovviamente) mi risulta disattivato..

Nui_Mg 26-12-2013 19:33

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 40479058)
La data retention è un altro non-problema come quello della durata in scritture. Prima che possa iniziare a diventare un problema di fatto, occorre prima usurarlo ben bene l'SSD, arrivando quantomeno alla durata di progetto delle memorie. Pure la write amplification va rapportata all'uso che si fa dell'SSD. Può essere anche elevata, ma se si tende a scrivere pochi dati la cosa non è importante.

Avevo specificato che può essere proprio un problema per quei neofiti che non sanno/non gli interessa addentrarsi nelle specificità dietro all'attuale tecnologia e quindi tendono ad usarlo, anche stra-abbondantemente e ai limiti magari della capacità proprio come facevano con un hard disk.
Detto questo, scritture e data retention sono oggettivamente dei problemi degli odierni ssd, che si possa arrivare a riscontrarli o meno nella vita utile dell'SSD è un'altro discorso (e cmq per me problemi della data retention possono ben essere riscontrabili con le tlc: non è proprio raro che si possa non accendere un proprio pc, portabile o fisso, magari secondario, per vari mesi/anno) che però non possiamo stabilire a priori per tutta la variegata utenza là fuori.
A questo punto, se il prodotto con mlc costa uguale/meno di quello con tlc, a mio avviso non ha alcun senso prendere quello con tlc, eccezione a parte che quest'ultimo sia molto più veloce di quello con mlc.

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 40479058)
Se il Sandisk Ultra Plus 256 GB costa ancora meno del Samsung 840 EVO 250 GB allora, considerando che prestazionalmente nell'uso reale non è affatto un pessimo SSD e che Sandisk non è un produttore noto per avere prodotti inaffidabili, è senza dubbio da consigliare al suo posto

Ho consigliato quel sandisk (ma ci metto dentro anche il prestante extreme ii che compete prestazionalmente con l'840 pro ma costando circa 30 euro di meno sulle amazzoni) proprio perché in Rete non ho ancora riscontrato rogne reali.

dedalo_69 26-12-2013 22:04

Quote:

Originariamente inviato da Ansem_93 (Messaggio 40479684)
raga nessuno mi sa dire se qui è incluso l'adattatore per notebook e il software per la clonazione? perchè se non lo ci sono non so nemmeno dove cercarli :(

Se guardi bene l'ultima foto del link che hai pubblicato, leggerai che nella scatola ci sono 2 cose...
1° L'SSD (ovviamente...)
2° un adattatore per 2,5 (un bordino che colma lo spazio vuoto per farlo "ingombrare" tanto quando un 2,5... quello da portatile per intenderci :) )

R.O.N.I 26-12-2013 23:29

Ragazzi leggendo queste ultime pagine mi state facendo venire le paranoie, ho un 840 evo da 250gb con il pc in firma e vorrei metterci una installazione pulita di win 8.1, qualche programma e qualche gioco...mi devo mettere a settare roba a destra e a manca o vado (come speravo) plug&play?

s12a 26-12-2013 23:33

Plug&Play, al limite monitori i cicli di scrittura nel corso del tempo con un programma che legge i dati SMART dell'SSD e poi ti regoli con interventi ad hoc, nel caso improbabile che le scritture fossero troppe.

Avigni 27-12-2013 05:14

Quote:

Originariamente inviato da R.O.N.I (Messaggio 40481160)
Ragazzi leggendo queste ultime pagine mi state facendo venire le paranoie, ho un 840 evo da 250gb con il pc in firma e vorrei metterci una installazione pulita di win 8.1, qualche programma e qualche gioco...mi devo mettere a settare roba a destra e a manca o vado (come speravo) plug&play?

Ma c'è anche chi ti ha scritto che non ci sono problemi di sorta usando l'apposito software, indi i problemi lasciali a chi li ha.. o se li cerca.

@postillo: riferendomi ad Amazon ovviamente generalizzavo, dipende cosa vuoi acquistare, io ho acquistato mille cose altre non erano convenienti, comunque trova un SSD Samsung Evo da 120 GB a meno che su Amazon, tanto per iniziare.
Ovviamente devi tenere conto delle spese di spedizione, che possono essere gratis o no... cioè cosa costa averlo a casa in mano.

R.O.N.I 27-12-2013 06:56

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 40481171)
Plug&Play, al limite monitori i cicli di scrittura nel corso del tempo con un programma che legge i dati SMART dell'SSD e poi ti regoli con interventi ad hoc, nel caso improbabile che le scritture fossero troppe.

Grazie per il chiarimento, anche ad Avigni, questo programma è quello in dotazione con l'ssd?

Paky 27-12-2013 09:00

Quote:

Originariamente inviato da maxmax80 (Messaggio 40479972)
scusa, ma non ho capito:

con i driver Microsoft sei riuscito ad abilitare il Trim su una piattaforma amd e450?

no, perché io sto facendo una installazione pulita di Windows8 su Sapphire e350 -e la figata è che il nuovo SO di Microsoft si è ciucciato da solo tutti i driver delle periferiche senza che io inserissi un dischetto o lanciassi un eseguibile :eek: -

ma con il Trim Check a me il Trim (in AHCI ovviamente) mi risulta disattivato..

il mio mini pc sapphire è questo , quindi diverso dalla tua board



dopo il primo lancio di trimcheck , hai aspettato un minutino prima di rilanciarlo?

altrimenti è normale che segnali il mancato funzionamento del trim
il sistema spesso non lo fa immediatamente


già che ci sono , chi mi ragguaglia sulla salute delle celle dei miei 2 samsung? :D




tavano10 27-12-2013 20:13

Ragazzi, una domanda.
Tempo fa ho assemblato un PC ad un amico con un ssd. Poi ho fatto una immagine acronis e l'ho sistemata su un PC identico tranne per l'hd meccanico...

Il problema è che questo PC risulta lento in maniera anomala, indipendentemente dall'hd a mio avviso.
C'è qualche impostazione che dovevo fare in Windows 7?

Moreno Morello 27-12-2013 22:52

Salve, vorrei prendere un SSD sui 150 euro, dove mettere il SO e i giochi. A quella cifra ho notato 3 modelli
Il samsung 840 evo 250
scandisk ultra plus 256
crucial M500

Quale mi consigliate di prendere?

maxmax80 28-12-2013 00:51

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 40481700)
dopo il primo lancio di trimcheck , hai aspettato un minutino prima di rilanciarlo?

altrimenti è normale che segnali il mancato funzionamento del trim
il sistema spesso non lo fa immediatamente

grazie, non sapevo si dovesse aspettare un po'!

ma a proposito, che sistema operativo usi?

W8 x caso?

R.O.N.I 28-12-2013 09:37

Che dite metto ssd e hdd sullo stesso controller oppure è meglio tenerli separati, cambia qualcosa?

ryosaeba86 28-12-2013 09:50

Quote:

Originariamente inviato da R.O.N.I (Messaggio 40486236)
Che dite metto ssd e hdd sullo stesso controller oppure è meglio tenerli separati, cambia qualcosa?

anche sullo stesso,nn cambia nulla.

R.O.N.I 28-12-2013 10:33

Va bene grazie

s12a 28-12-2013 10:49

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 40481700)
già che ci sono , chi mi ragguaglia sulla salute delle celle dei miei 2 samsung? :D

Sono rispettivamente a:

22/3000 cicli
54/3000 cicli

Sono praticamente nuovi.

Entrambi però hanno errori CRC che possono voler dire qualche problema con i cavi o la loro connessione.
Il primo ha un numero di recuperi POR veramente troppo elevato che può voler dire che l'alimentazione al PC viene tolta in maniera non corretta, o da parte tua o da parte del sistema operativo per qualche problema.

Quote:

Originariamente inviato da Moreno Morello
Salve, vorrei prendere un SSD sui 150 euro, dove mettere il SO e i giochi. A quella cifra ho notato 3 modelli
Il samsung 840 evo 250
scandisk ultra plus 256
crucial M500

Quale mi consigliate di prendere?

E' già stato discusso di questi SSD nelle ultime 2 pagine. Ricapitoliamo:

Samsung 840 EVO 250: il più veloce nei benchmark fra quelli elencati e più diffuso SSD sul mercato italiano, ma con memorie TLC da un 1/3 delle scritture supportate rispetto agli altri modelli con memorie MLC. La cosa però non è a mio parere particolarmente rilevante per la maggior parte degli usi home.

Sandisk Ultra Plus 256: buon modello con ultimo controller Marvell e memorie MLC di discreta qualità. Costa abbastanza poco ed è piuttosto bilanciato nei benchmark, spiccando però nel random in lettura a queue depth basse e tempi di accesso. Consigliabile, al momento costa meno del Samsung 840 EVO.

Crucial M500 240: fra quelli elencati è il più lento nei benchmark. In generale non è un SSD che spicca per le velocità nei benchmark, anche se nell'uso comune la cosa non dovrebbe contare molto. Ha memorie MLC e dalla sua ha funzionalità che dovrebbero promuovere l'affidabilità contro perdita di dati ed interruzioni inaspettate dell'alimentazione, quest'ultimo tallone di achille degli SSD in generale. Al momento fra quelli elencati è il modello che costa di meno.


Al momento fra i tre io personalmente sceglierei il Sandisk Ultra Plus 256 GB, ma il Crucial M500 considerate le caratteristiche che ha ed il prezzo (il più basso) è altrettanto consigliabile.

Se è il tuo primo SSD, vai di Crucial M500.

*edv* 28-12-2013 10:53

Acquisto ssd?
 
Ciao ragazzi ho un centinaio di € da spendere per "resuscitare" il pc.. Sono indeciso nel:

1)cambiare processore, ram e mobo

2)cambiare ram e mobo e passare a socket am3 con ddr3 e preparare la strada per un upgrade futuro, mantenendo il procio

2)"tirare avanti" con questi ultimi componenti ma affiancare un ssd da 128gb al WD da 500gb..

Uso il pc per internet e office, No Gaming..

Quindi la domanda è: ho un boost prestazionale (percepibile) maggiore nel caso 1,2 o 3?

Cosa mi consigliate di fare?

Ecco la mia configurazione:
Amd Phenom II 550 Black edition
Asrock alive NF7G-Lan (am2+)
1+1 gb Ram ddr2
Nvidia 9600gt
WD Caviar Blue da 500gb

grazie :)

Jabberwock 28-12-2013 11:09

Quote:

Originariamente inviato da *edv* (Messaggio 40486554)
Ciao ragazzi ho un centinaio di € da spendere per "resuscitare" il pc.. Sono indeciso nel:

1)cambiare processore, ram e mobo

2)cambiare ram e mobo e passare a socket am3 con ddr3 e preparare la strada per un upgrade futuro, mantenendo il procio

2)"tirare avanti" con questi ultimi componenti ma affiancare un ssd da 128gb al WD da 500gb..

Uso il pc per internet e office, No Gaming..

Quindi la domanda è: ho un boost prestazionale (percepibile) maggiore nel caso 1,2 o 3?

Cosa mi consigliate di fare?

Ecco la mia configurazione:
Amd Phenom II 550 Black edition
Asrock alive NF7G-Lan (am2+)
1+1 gb Ram ddr2
Nvidia 9600gt
WD Caviar Blue da 500gb

grazie :)

Imho, con il 2 non ottieni alcun cambiamento; con 1 si, ma niente di eccezionale se l'uso e' Office e Internet e considerando il budget; con 3 il boost e' visibile, se ci aggiungi pure un paio di GB di RAM e' anche meglio!

Legolas84 28-12-2013 12:23

Avendo come limite 70 euro.... esiste un SSD che sia tra i 100 e i 120GB?.... anche senza prestazioni di primo livello... ma con una buona affidabilità.

s12a 28-12-2013 12:28

Che costi così poco solo il Kingston V300 120GB a 72 euro spedito dalle Amazzoni. Dal punto di vista prestazionale però è un SSD abbastanza mediocre.
Ne ho uno in versione da 60GB da un paio di mesi su un PC usato praticamente solo per internet e mansioni office. Per il momento niente problemi, ma essendo un SSD con memorie MLC di tipo economico e controller Sandforce, non si sa mai cosa può accadere.

Legolas84 28-12-2013 12:33

E' un regalo quindi siamo vincolati al budget.... è comunque meglio di un HD meccanico no?

s12a 28-12-2013 12:46

Prestazionalmente in ogni caso sì, dal punto di vista dell'affidabilità non so che dire. Se me ne regalassero uno di certo non lo butterei.

Moreno Morello 28-12-2013 12:50

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 40486537)
E' già stato discusso di questi SSD nelle ultime 2 pagine. Ricapitoliamo:

Samsung 840 EVO 250: il più veloce nei benchmark fra quelli elencati e più diffuso SSD sul mercato italiano, ma con memorie TLC da un 1/3 delle scritture supportate rispetto agli altri modelli con memorie MLC. La cosa però non è a mio parere particolarmente rilevante per la maggior parte degli usi home.

Sandisk Ultra Plus 256: buon modello con ultimo controller Marvell e memorie MLC di discreta qualità. Costa abbastanza poco ed è piuttosto bilanciato nei benchmark, spiccando però nel random in lettura a queue depth basse e tempi di accesso. Consigliabile, al momento costa meno del Samsung 840 EVO.

Crucial M500 240: fra quelli elencati è il più lento nei benchmark. In generale non è un SSD che spicca per le velocità nei benchmark, anche se nell'uso comune la cosa non dovrebbe contare molto. Ha memorie MLC e dalla sua ha funzionalità che dovrebbero promuovere l'affidabilità contro perdita di dati ed interruzioni inaspettate dell'alimentazione, quest'ultimo tallone di achille degli SSD in generale. Al momento fra quelli elencati è il modello che costa di meno.


Al momento fra i tre io personalmente sceglierei il Sandisk Ultra Plus 256 GB, ma il Crucial M500 considerate le caratteristiche che ha ed il prezzo (il più basso) è altrettanto consigliabile.

Se è il tuo primo SSD, vai di Crucial M500.

Grazie, sono propenso a prendere lo scandisk che costa qualche euro in piu' del crucial e ha 16Gb in piu' che mi farebbero comodo visto che non ho un HDD molto capiente per lo storage. Spero solo che al primo blackout non si rompa l'ssd :D

illidan2000 28-12-2013 14:30

Quote:

Originariamente inviato da Moreno Morello (Messaggio 40487135)
Grazie, sono propenso a prendere lo scandisk che costa qualche euro in piu' del crucial e ha 16Gb in piu' che mi farebbero comodo visto che non ho un HDD molto capiente per lo storage. Spero solo che al primo blackout non si rompa l'ssd :D

Scandisk, bella battuta, mi hai strappato un sorriso

tapatalked

Moreno Morello 28-12-2013 14:38

Quote:

Originariamente inviato da illidan2000 (Messaggio 40487624)
Scandisk, bella battuta, mi hai strappato un sorriso

tapatalked

lol

*edv* 28-12-2013 15:16

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 40486537)
Sono rispettivamente a:

22/3000 cicli
54/3000 cicli

Sono praticamente nuovi.

Entrambi però hanno errori CRC che possono voler dire qualche problema con i cavi o la loro connessione.
Il primo ha un numero di recuperi POR veramente troppo elevato che può voler dire che l'alimentazione al PC viene tolta in maniera non corretta, o da parte tua o da parte del sistema operativo per qualche problema.


E' già stato discusso di questi SSD nelle ultime 2 pagine. Ricapitoliamo:

Samsung 840 EVO 250: il più veloce nei benchmark fra quelli elencati e più diffuso SSD sul mercato italiano, ma con memorie TLC da un 1/3 delle scritture supportate rispetto agli altri modelli con memorie MLC. La cosa però non è a mio parere particolarmente rilevante per la maggior parte degli usi home.

Sandisk Ultra Plus 256: buon modello con ultimo controller Marvell e memorie MLC di discreta qualità. Costa abbastanza poco ed è piuttosto bilanciato nei benchmark, spiccando però nel random in lettura a queue depth basse e tempi di accesso. Consigliabile, al momento costa meno del Samsung 840 EVO.

Crucial M500 240: fra quelli elencati è il più lento nei benchmark. In generale non è un SSD che spicca per le velocità nei benchmark, anche se nell'uso comune la cosa non dovrebbe contare molto. Ha memorie MLC e dalla sua ha funzionalità che dovrebbero promuovere l'affidabilità contro perdita di dati ed interruzioni inaspettate dell'alimentazione, quest'ultimo tallone di achille degli SSD in generale. Al momento fra quelli elencati è il modello che costa di meno.


Al momento fra i tre io personalmente sceglierei il Sandisk Ultra Plus 256 GB, ma il Crucial M500 considerate le caratteristiche che ha ed il prezzo (il più basso) è altrettanto consigliabile.

Se è il tuo primo SSD, vai di Crucial M500.



stesso discorso per il taglio da 120/128?








Sent from my Lumia 920 using Tapatalk

gianmarco_roma 28-12-2013 16:53

Quote:

Originariamente inviato da Legolas84 (Messaggio 40487066)
E' un regalo quindi siamo vincolati al budget.... è comunque meglio di un HD meccanico no?

se spendi qualche euro in più (85 euro spedito) sull'amazzone ti porti a casa un Samsung 840 EVO 120 GB

luponata 29-12-2013 04:31

File temporanei youtube e SSD
 
Ciao a tutti, possiedo un samsung 840 evo 500gb.. guardando le statistiche di samsung magician mi è venuto un GROSSO dubbio..

siccome dobbiamo evitare scritture inutili, vedo comunque che le scritture aumentano.. da 0.50 a 0.84 in un mese scarso..

la domanda è: i file temporanei dello streaming di youtube vanno a finire nell'ssd, dove ho l'OS.. no? è uno spreco di scritture..

ci avevate pensato?

Lorenzoz 29-12-2013 08:27

Quote:

Originariamente inviato da luponata (Messaggio 40489828)
...
siccome dobbiamo evitare scritture inutili ...

E chi l'ha detto?? :p :p
Vivi sereno e usalo come ti capita l'SSD (a maggior ragione con un taglio da 500GB di spazio). :read:
Non è più il momento di preoccuparsi delle scritture a meno di non mettere l'SSD in un server.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 08:06.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.