Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


s12a 25-02-2022 08:24

A meno che il file system sia estremamente frammentato (anche su un SSD, perché nel caso peggiore tutte le operazioni di I/O poi tenderanno al random), mi sembra molto difficile.

Se il sistema operativo è Windows 11, magari in versione LTSC che potrebbe non avere gli ultimissimi aggiornamenti, è possibile sia uno dei bug riportati tempo fa che provocava strani problemi con la velocità in scrittura random a seconda della partizione.

frafelix 25-02-2022 09:04

Era solo sugli nvme mi pare
Riguardo alla deframmentazione io dopo un'installazione pulita la faccio sempre e i miglioramenti si vedono ad occhio nudo, come avevi verificato anche tu tempo fa facendo i test sui tuoi

gabmac2 25-02-2022 17:18

senza limiti di costo, un 500 o 1 tb , che consiglio dareste?

Nicodemo Timoteo Taddeo 25-02-2022 18:26

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47763366)
senza limiti di costo, un 500 o 1 tb , che consiglio dareste?

WD_BLACK SN850 NVMe o il solito sempreverde Samsung 970 Pro NVMe.

Black (Wooden Law) 25-02-2022 19:46

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47763366)
senza limiti di costo, un 500 o 1 tb , che consiglio dareste?

PCIe 4.0 il Samsung 980 PRO, PCIe 3.0 il Samsung 970 EVO Plus (tutti e due da 1TB). Entrambi - per le corrispettive versioni PCIe - sono quasi il top.

giovanni69 25-02-2022 20:03

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 47761937)
Allineamento partizioni o diversa dimensione cluster?

Quote:

Originariamente inviato da frafelix (Messaggio 47762481)
Deframmentazione?

Secondo Minitool partition wizard i cluster sono di dimensione identica e le due partizioni non necessitano allineamenti.

Se uso la deframmentazione di Windows, viene schedulata all'avvio successivo ma dice che comunque è a 0 e non accade nulla. Si tratta di Windows 8.1.
Mah! :boh:

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 47762509)
A meno che il file system sia estremamente frammentato (anche su un SSD, perché nel caso peggiore tutte le operazioni di I/O poi tenderanno al random), mi sembra molto difficile.

L'ultima ottimizzazione è stata effettuata circa 3 settimane fa. Proviamo ad insistere visto che la seconda partizione partizione e relativo OS di boot in effetti è stata utilizzata molto, molto di più della prima.

Grazie!

gabmac2 26-02-2022 09:05

troppo
e 500 gb
il meglio entro i 55-60 euro?

giovanni69 26-02-2022 18:52

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47763366)
senza limiti di costo, un 500 o 1 tb , che consiglio dareste?

Un bel Samsung fascia Enterprise per cui esista il taglio che vuoi . :)

Nicodemo Timoteo Taddeo 26-02-2022 19:05

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47763783)
troppo
e 500 gb
il meglio entro i 55-60 euro?

Cos'è? Un esperimento sociale? Un gioco, un passatempo? :)

Prima la domanda era senza limiti di prezzo, ora è con limiti fin troppo bassi, la prossima domanda sarebbe? La via di mezzo? Dimmelo all'orecchio o mandami un pizzino, così mi preparo per tempo e faccio bella figura :D

Ad ogni modo ora la risposta è Crucial MX500.

OK, prima erano NVMe ora è SATA, ma del resto tu non l'hai specificato per quale tipologia chiedi. Si vede che non è importante.

gabmac2 27-02-2022 07:01

non mi sembra una domanda così fuori luogo
è stato proposto un prodotto
è un pò caro in quanto non si vuole spendere molto

si fornisce una fascia di prezzo diversa (in ogni caso già fornita all' inizio), non capisco dove sia la stranezza

Un Kingston NV1 NVMe PCIe SSD 500GB M.2 2280 - SNVS/500G ?

Nicodemo Timoteo Taddeo 27-02-2022 07:19

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47764582)
non mi sembra una domanda così fuori luogo
è stato proposto un prodotto
è un pò caro in quanto non si vuole spendere molto

Quindi se non si vuole spendere molto che senso ha chiedere per un prodotto senza limiti di prezzo? (tua cit.) Se non si vuole spendere molto si chiede un prodotto per chi non vuole spendere molto.

Quote:

senza limiti di costo, un 500 o 1 tb , che consiglio dareste?

OK, io la chiudo qui.

WizzarD 27-02-2022 08:36

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47763783)
troppo

e 500 gb

il meglio entro i 55-60 euro?

Io la butto lì...
Un wd sn550 o sn570 o un Samsung 980?
Sono dramless, però come prodotti economici sono validi.

Inviato dal mio RMX2170 utilizzando Tapatalk

gabmac2 27-02-2022 09:16

io avevo chiesto con limite di prezzo
poi mi è stato detto che in quella fascia non si trovava il top
allora ho chiesto per un prodotto top, consigli e di conseguenza cosa si doveva spendere
tutto li
è sufficiente rileggere

Black (Wooden Law) 27-02-2022 15:28

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47764683)
io avevo chiesto con limite di prezzo
poi mi è stato detto che in quella fascia non si trovava il top
allora ho chiesto per un prodotto top, consigli e di conseguenza cosa si doveva spendere
tutto li
è sufficiente rileggere

L'NV1 può risultare un pessimo drive se comprato per l'utilizzo sbagliato.

gabmac2 27-02-2022 17:15

per che utilizzi intendi?

Black (Wooden Law) 28-02-2022 08:31

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47765190)
per che utilizzi intendi?

Tipo per l'SO (sistema operativo), trasferimento di file, produttività, ecc.

giovanni69 28-02-2022 10:37

Backup verso Sata III mentre si usano VM sul dispositivo sorgente: NVMe vs Sata
 
NVMe vs Sata III: supponiamo di far girare delle VM in un SSD 'sorgente' mentre viene effettuato il backup del medesimo verso una 'destinazione' Sata III (SSD o HDD).
Bene, scegliendo come sorgente una soluzione basata su NVMe vs Sata III ci sono sempre dei vantaggi nell'avere una maggiore reattività delle VM durante il backup del sorgente stesso (sempre che non sia un problema di CPU)?

s12a 28-02-2022 10:48

In generale il protocollo NVMe rispetto a SATA migliora il parallelismo e diminuisce le inefficienze di comunicazione, dunque anche a parità di velocità massima un SSD NVMe dovrebbe essere migliore a tutto tondo.

Poi, se l'SSD destinazione durante tale backup è SATA allora vorrà dire che questo sarà il collo di bottiglia e che quindi l'SSD sorgente NVMe probabilmente opererà solo ad una frazione delle sue capacità durante l'operazione, a meno che non ci siano altri limiti in gioco. Dunque la reattività con le operazioni sull'SSD NVMe sarà per forza di cose superiore.

gabmac2 28-02-2022 12:05

il SO sarà MX-Linux
sul discorso che avete fatto certamente

Black (Wooden Law) 28-02-2022 21:46

Quote:

Originariamente inviato da gabmac2 (Messaggio 47765875)
il SO sarà MX-Linux
sul discorso che avete fatto certamente

Quale SO non c'entra, è un discorso generale quello che ho fatto.

gabmac2 01-03-2022 08:03

ah ecco,
infatti non seguivo bene il discorso.....
in ogni caso preferisco affidabilità a prestazioni
anche perchè su certe cose, solo in alcuni contesti si vedono veramente differente

s12a 01-03-2022 09:42

Deve ancora arrivarmi, ma in base al discorso di sopra alla fine mi sono preso un Samsung 980 Pro 1TB per la nuova configurazione. Prevedo di usarlo su Linux con filesystem XFS per /home.

L'OS o nel dettaglio il filesystem utilizzato ha parzialmente attinenza al discorso, in quanto usando il filesystem BTRFS, magari con compressione abilitata, si vanno a limitare le prestazioni dell'SSD in certi ambiti.

Trotto@81 01-03-2022 09:46

Come mai scegli XFS per la home?

s12a 01-03-2022 09:52

Migliori prestazioni nella pratica rispetto ad ext4 con SSD veloci (almeno secondo un test di Phoronix di qualche tempo fa), ma principalmente per i reflink che permettono copie "gratis" dei dati memorizzati (è una sorta di meccanismo copy-on-write).

Trotto@81 01-03-2022 09:55

Quindi converrebbe anche per la root, o sbaglio?

s12a 01-03-2022 09:59

Quote:

Originariamente inviato da Trotto@81 (Messaggio 47766875)
Quindi converrebbe anche per la root, o sbaglio?

In teoria sì, ma nella pratica dato che uso una distribuzione rolling (OpenSUSE Tumbleweed) preferisco mantenere Btrfs per la root così ho supporto nativo alle snapshot di sistema, automaticamente effettuate dopo ogni aggiornamento. In questa manera se c'è qualche problema con un aggiornamento posso facilmente annullare le modifiche.


Trotto@81 01-03-2022 10:08

Allora sì, io sono utente Slackware fermo a ext4. :)

gabmac2 02-03-2022 06:49

anch' io continuo ad utilizzare ext4
ci sono motivi veramente convincenti per cambiare?

s12a 02-03-2022 08:01

Tempo fa avevo fatto una ricerca approfondita e messo da parte una serie di link a riguardo, ma forse è un po' troppo OT qui.

In sostanza: se non vuoi avere collo di bottiglia alcuno in nessuna situazione, usa XFS perché è un filesystem a basso overhead progettato appositamente rendere il meglio con alto parallelismo in server ed affini. È la selezione di default in Red Hat Enterprise Linux e SUSE Linux Enterprise, o anche in Fedora Server o nelle varie edizioni openSUSE se scegli di avere una /home separata.

Altrimenti se vuoi (potenzialmente) compatibilità maggiore, usa ext4 che è una soluzione vecchia e testata per gli usi dei normali utenti.

Al momento con Crucial MX500 su SATA (non ho ancora finito di collaudare la nuova configurazione in firma) sto usando Btrfs con compressione zstd:1, comunque.

giovanni69 02-03-2022 08:53

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 47765739)
In generale il protocollo NVMe rispetto a SATA migliora il parallelismo e diminuisce le inefficienze di comunicazione, dunque anche a parità di velocità massima un SSD NVMe dovrebbe essere migliore a tutto tondo.

Poi, se l'SSD destinazione durante tale backup è SATA allora vorrà dire che questo sarà il collo di bottiglia e che quindi l'SSD sorgente NVMe probabilmente opererà solo ad una frazione delle sue capacità durante l'operazione, a meno che non ci siano altri limiti in gioco. Dunque la reattività con le operazioni sull'SSD NVMe sarà per forza di cose superiore.

Chiaro! Giusto.
Grazie s12a :ave:

s12a 04-03-2022 15:36

Mi è arrivato il Samsung 980 Pro 1TB come sostituto del WD Black SN850 1TB (che ora è in un altro computer).

Da un rapido test raggiunge 1025 kIOPS in lettura e 1050 kIOPS in scrittura con blocchi di 4kB, dunque in specifica.

A differenza del WD Black SN850 non sembra supportare LBA da 4kB, solo da 512B.

XEV 04-03-2022 17:17

buona sera, ho installato un m2 non come primario, 970 evo plus, ma magician mi dice questo: Problema che non ho avuto con la versione NON plus.


alethebest90 04-03-2022 17:34

Quote:

Originariamente inviato da XEV (Messaggio 47771004)
buona sera, ho installato un m2 non come primario, 970 evo plus, ma magician mi dice questo: Problema che non ho avuto con la versione NON plus.


hai il programma aggiornato all'ultima versione ??

io ho dovuto aggiornarlo varie volte perchè non ha una gestione ottimale degli update

XEV 04-03-2022 17:39

Quote:

Originariamente inviato da alethebest90 (Messaggio 47771022)
hai il programma aggiornato all'ultima versione ??

io ho dovuto aggiornarlo varie volte perchè non ha una gestione ottimale degli update

ho risolto proprio ora, nel bios phc configuration, ho settato NoT RST CONTROLLED, prima ERA RST CONTROLLED.

alethebest90 04-03-2022 17:40

ottimo diciamo che era il secondo passo da fare, controllare il bios :)

XEV 04-03-2022 17:58

Quote:

Originariamente inviato da alethebest90 (Messaggio 47771029)
ottimo diciamo che era il secondo passo da fare, controllare il bios :)

si mi è venuto dopo, purtroppo mesi fa mi si è resettato il bios ed ho dimenticato parecchie cose dopo 2 anni

geometra91 06-03-2022 14:08

Salve a tutti,

diversi anni fa ho aggiornato un portatile HP con un disco Samsung 840 evo, aggiornato sia BIOS che firmware dell'SSD all'ultima versione, vorrei chiedervi un paio di cose:

1- La velocità in lettura nei benchmark è diminuita di molto, sarebbe il caso di fare un secure erase e reinstallare windows 10 da zero per ripristinare le prestazioni iniziali?

2- Oggi ho provato ad installare i driver intel rapid storage technology, presi dal sito intel, nel fare il riavvio il pc non partiva, mi dava l'errore di disco di boot assente, ho spento e riacceso e si è avviato normalmente. In pratica si bloccava solo con il riavvio, con l'accensione normale no. Ho installato una versione precedente presa sul sito e adesso il PC adesso va normalmente. Ma secondo voi questi driver intel rst dovrei completamente disinstallarli e usare i driver generici di windows? Si può fare? Vorrei evitare di fare casini e di rimanere con il sistema non avviabile. Nel sito intel comunque non sono riuscito a trovare i driver specifici per il chipset HM77 che ho sul portatile... In pratica ci sono driver per nuovi PC, ma non vorrei installare i driver dell'HP del 2014... Forse non riesco a trovarli io sul sito intel? Vorrei chiarirmi una volta per tutte come funzionano questi driver RST perchè penso che dipende anche da loro la lentezza dell'SSD in lettura...

Grazie a tutti anticipatamente, buona domenica! :) :)

giovanni69 11-03-2022 10:57

SSD, il primo report di Backblaze sull'affidabilità: poche unità per tirare le somme

Bestio 15-03-2022 04:25

Appena finito di montare e configurare la mia nuova "rig", direi che come I/O non mi posso lamentare... :cool:


Nicodemo Timoteo Taddeo 15-03-2022 07:30

Quote:

Originariamente inviato da Bestio (Messaggio 47781420)
Appena finito di montare e configurare la mia nuova "rig", direi che come I/O non mi posso lamentare... :cool:

Lo sai che quel benchmark in realtà molto probabilmente sta riguardando la memoria RAM, vero? :)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:11.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.