Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


ChioSa 12-06-2013 14:05

Quote:

Originariamente inviato da andytom (Messaggio 39589774)
forse gli passa davanti una bella figliuola..?

lol

Quote:

Originariamente inviato da Pess (Messaggio 39589782)
Il mio Vertex 2 emette un leggerissimo ronzio solo se sta facendo operazioni di lettura o scrittura... Cmq prova a chiedere nel thread ufficiale se c'è (adesso non rocordo)...
L'ssd è aggiornato all'ultimo firmware?

boh provo a cercare un thread del c300 anche se temo non esista...
grazie comunque :)
ps. il firmware è l'ultimo ;)

frafelix 12-06-2013 14:53

Se è come per le schede video e gli alimentatori dipende dal passaggio di corrente in certi componenti interni e nel caso hai poco da fare, a meno di non cambiarlo

Andrew46147 12-06-2013 21:12

edit, ho sbagliato thread, scusate

bebeto 12-06-2013 21:18

complimenti;)

fabio.xs 13-06-2013 07:50

Bravo Pess ed ottima idea di aggiornare e resettare il precedente thread, ora abbiamo finito di rispondere leggiti la guida in firma di Pess :D
Diremo semplicemente rileggiti la prima pagina del thread... scritta da Pess!!! :D

Pess 13-06-2013 08:32

Quote:

Originariamente inviato da fabio.xs (Messaggio 39592980)
Bravo Pess ed ottima idea di aggiornare e resettare il precedente thread, ora abbiamo finito di rispondere leggiti la guida in firma di Pess :D
Diremo semplicemente rileggiti la prima pagina del thread... scritta da Pess!!! :D

:cool: :D

predator_85 13-06-2013 11:03

eccomi.. grande pess!!

DioBrando 13-06-2013 14:34

Quote:

Originariamente inviato da deepdark (Messaggio 39587841)
Non so se è stato già fatto, ma volevo segnalarvi "Wise Disk Cleaner" che a differenza di molti pulitori, riesce ad eliminare molti file superflui come le lingue inutili e i file di installazione delle patch di windows.

Vuoi dire che pulisce anche la cartella "C:\Windows\winsxs"? Mi ricordo che dopo un paio di anni era diventato di oltre 15 GB :|

Sarebbe una gran cosa se lo facesse senza sminchiare, termine tecnico, alcunché :D

XenonEvolution 13-06-2013 18:01

40° per un ssd sono molti?

s12a 13-06-2013 18:29

No, va benissimo così.

La temperatura è un problema a valori elevati (oltre 60-65°C). All'aumentare della temperatura, oltre una certa soglia, aumentano esponenzialmente gli errori di programmazione delle celle di memoria, oltre a diminuire la ritenzione dei dati memorizzati (ad SSD spento).

Alcuni SSD come il Crucial M500 vanno in protezione oltre una certa temperatura (in genere piuttosto elevata) quando alimentati, per evitare corruzione dei dati e simili.

XenonEvolution 13-06-2013 18:34

ok grazie

Danilo Cecconi 13-06-2013 20:24

Iscritto.
Grande Pess! :)

andytom 14-06-2013 08:27

ciao Pess , dunque potresti darmi info sul controller Sf -2281 ? rispetto ad un marvell 88SS9187...?
grazie

Pess 14-06-2013 09:20

Quote:

Originariamente inviato da andytom (Messaggio 39598000)
ciao Pess , dunque potresti darmi info sul controller Sf -2281 ? rispetto ad un marvell 88SS9187...?
grazie

I motivi per cui sconsigliamo in generale i Sandforce sono riassunti nella prima pagina (credo nel secondo post) ... Non conosco a memoria i singoli controller, ma il Marvell dovrebbe essere quello del Crucial M4 quindi dovrebbe essere più che ok... Magari una rapida googleata ti può aiutare...
:)

frafelix 14-06-2013 10:00

Quote:

Originariamente inviato da XenonEvolution (Messaggio 39596088)
40° per un ssd sono molti?

Da controllare anche che l'ssd abbia sul serio il sensore della temperatura, visto che alcuni non lo hanno e i programmi per leggere i dati smart in quel caso danno valori a caso

fabio.xs 14-06-2013 12:42

Io non so se sono molti o pochi 40° però ti posso dire che io sto usando da molto il mio Force GT in un rack con sotto un HD da 3Tb Seagate e ora con il caldo mi segnano tutti e due 46° e non ho nessun problema.

lucky85 14-06-2013 14:13

iscritto.un grande plauso a Pess per la sua sapienza sugli ssd :)

magicken 14-06-2013 18:24

consiglio di mettere in prima pagina il link all'articolo di Anandtech riguardante l'aumento della spare area: http://www.anandtech.com/show/6489/playing-with-op

Come vedrete aumentera' la consistenza delle IOPS !!!

s12a 14-06-2013 19:45

La cosa però è che l'effetto dell'OP aumentato lo si nota principalmente in caso di scritture continue, sostenute. Chi di voi scrive solitamente e GB e GB di dati in maniera continua, per decine di minuti tutte insieme? Questo è un uso da server, non home.

Pess 14-06-2013 19:58

Praticamente lì c'è la dimostrazione di quello che consigliamo da un po': è bene riempire l'SSD per non più del 75% per avere performance ottimali...
:)

s12a 14-06-2013 20:35

Quote:

Originariamente inviato da Pess (Messaggio 39601449)
Praticamente lì c'è la dimostrazione di quello che consigliamo da un po': è bene riempire l'SSD per non più del 75% per avere performance ottimali...
:)

Non è che la cosa vada proprio a soglia di riempimento e stop però.

Detta in breve, le scritture sono veloci fino a che tutte le celle disponibili dall'utente non sono state "sporcate". Quando ciò accade, il wear leveling entra in gioco in maniera più o meno incisiva per bilanciare le scritture.

Più l'SSD è pieno, più il suo controller dovrà lavorare per bilanciare le scritture fra quelle contenenti dati esistenti, compromettendo quindi le prestazioni. In altre parole, più l'SSD è pieno, più perderà prestazioni da "sporco".

Però, se si effettua il trim frequentemente, a seconda del proprio uso (esempio poche scritture al giorno), anche se l'SSD è pieno o quasi, si potrebbe non arrivare mai alla condizione di avere tutte le celle "sporche" e quindi far lavorare il controller dell'SSD oltremisura per il wear leveling.

E' altresì vero che più spazio libero è disponibile sull'SSD, meno sarà la probabilità (nell'ambito di usi home...) che tutte le celle siano sporche fino al prossimo trim a livello di partizione (o fino a che la garbage collection, in congiunzione con il trim a livello di file, non "pulisca" grosso modo tutto lo spazio libero del drive).

In conclusione, non riempire troppo l'SSD è buona cosa, ma il risultato finale dipende dall'uso, dal modello, se il trim è attivo, se è a livello di partizione (come è possibile fare su Win8 o Linux, oppure Win7 con utility esterne, magari del produttore dell'SSD) e da quanto frequentemente è effettuato.

Pess 14-06-2013 21:05

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 39601566)
In conclusione, non riempire troppo l'SSD è buona cosa, ma il risultato finale dipende dall'uso, dal modello, se il trim è attivo, se è a livello di partizione (come è possibile fare su Win8 o Linux, oppure Win7 con utility esterne, magari del produttore dell'SSD) e da quanto frequentemente è effettuato.

Si, hai perfettamente ragione... Nell'ottica dell'utente medio non ci dovrebbero essere troppi problemi perché l'uso in genere non è intensivo... In questo caso basta quindi cercare semplicemente di non riempirlo troppo, giusto? :)
Per quanto ne so inoltre Windows 8 gestisce in comando "TRIM" in modo intelligente, in base all'uso del PC...

s12a 14-06-2013 21:44

Quote:

Originariamente inviato da Pess (Messaggio 39601667)
Si, hai perfettamente ragione... Nell'ottica dell'utente medio non ci dovrebbero essere troppi problemi perché l'uso in genere non è intensivo... In questo caso basta quindi cercare semplicemente di non riempirlo troppo, giusto? :)

Per dirla semplice, sì alla fine. Più che una percentuale di spazio libero secondo me comunque sarebbe più corretto parlare di spazio in assoluto (anche se effettivamente è più semplice riferirsi ad una percentuale), dato che più un SSD è piccolo, più velocemente a parità d'uso raggiungerà la condizione di "sporco".

Quote:

Per quanto ne so inoltre Windows 8 gestisce in comando "TRIM" in modo intelligente, in base all'uso del PC...
Windows 7 effettua il trim a livello di settore quando vengono cancellati file permanentemente. Windows 8 in aggiunta a questo permette di schedulare il TRIM ad intervalli regolari a livello di partizione, in maniera che tutto lo spazio libero venga segnalato come tale all'SSD. Quest'ultima operazione su Windows 8 si può impostare ad esecuzione quotidiana senza controindicazioni.

Entrambi i sistemi operativi effettuano il TRIM in maniera "intelligente", a differenza della sua implementazione su Linux (per tale motivo è disattivato di default al momento, negli ultimi kernel). Dato che il TRIM è un'operazione "esclusiva" (mentre viene effettuato, l'SSD non può fare altro. Tuttavia l'ultima revisione SATA, versione 3.1, permette un "queued TRIM" che in teoria non impatta le prestazioni - ma vai a capire quali SSD e schede madri lo supportano), esso viene eseguito durante i periodi di idle quando l'utente non sta usando il sistema attivamente, od almeno così sembra perché la cosa non è ben documentata.

Pess 14-06-2013 21:50

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 39601803)
Per dirla semplice, sì alla fine. Più che una percentuale di spazio libero secondo me comunque sarebbe più corretto parlare di spazio in assoluto (anche se effettivamente è più semplice riferirsi ad una percentuale), dato che più un SSD è piccolo, più velocemente a parità d'uso raggiungerà la condizione di "sporco".

Ci avevo pensato anch'io, ma non saprei "in quanto" quantificarlo di preciso... :)

s12a 14-06-2013 22:06

Quote:

Originariamente inviato da Pess (Messaggio 39601817)
Ci avevo pensato anch'io, ma non saprei "in quanto" quantificarlo di preciso... :)

Se si effettua il trim a livello di partizione quotidianamente (o se si ha la certezza che tutto lo spazio libero venga TRIMmato quotidianamente, cosa difficile da stabilire con Win7), potrebbe essere qualcosa come:

[GiB scritti al giorno in media] * [Write Amplification media effettiva] * [k]

Dove k è un margine di "sicurezza" compreso a spanne fra 1 e 3, grosso modo. Ovviamente questa formula ha senso fino a che ci si limita ad usi home, se si scrivono diverse decine di GB di dati al giorno (es. editing video oppure foto/immagini ad alta risoluzione), ossia se risulta che ci vuole più spazio di quanto ne sia libero, forse conviene aumentare l'OP se si vogliono avere prestazioni in scrittura più o meno costanti con l'uso continuato.

Non mi aspetto che la gente si metta a fare i conti per riempire l'SSD, ma con 10 GiB scritti al giorno in media molto a spanne se si lasciano sempre liberi almeno 30-40 GiB non si dovrebbe mai arrivare a fare arrancare l'SSD in scrittura.

In ogni caso dubito che chi scrive solo 10 GiB al giorno (spalmati su tutta la giornata) abbia tutto questo bisogno di velocità in scrittura; anche per questo dico spesso che cali di velocità in merito sono un falso problema, considerato poi che per quanto possano calare, non è che l'SSD diventi una lumaca.

Quote:

Originariamente inviato da pulsar68 (Messaggio 39601857)
A tal proposito mi chiedo, come mai gli HD tradizionali vengono deframmentati in base all'esecuzione scelta (nel mio caso settimanale) mentre l'SSD (sempre nel mio caso) riportava la dicitura "14 giorni dall'ultima esecuzione"?

[IMG]

Nella foto c'è scritto "0 giorni" perché è stata fatta manualmente

Ho sempre pensato che fosse un bug di visualizzazione dato che come hai notato anche tu l'indicatore sembra tornare a zero solo in caso di esecuzione manuale. Credo che venga eseguito comunque durante la finestra di manutenzione dato che non appena il PC va in idle il LED di attività "HDD" del PC inizia ad illuminarsi fisso. Effettivamente però non è che ci sia modo di sapere se viene eseguito sul serio oppure no.

Magari si può vedere dall'Event Log di Windows da qualche parte.

EDIT: dal task scheduler, ad esempio:


Clicca per ingrandire http://i.imgur.com/Ct7ai48.png

L'ora è quella in cui parte la finestra di manutenzione programmata di Windows (io l'ho impostata alle 12:00); sul mio PC la "ottimizzazione" (TRIM) dell'SSD è impostata quotidianamente, dunque pare funzionare visto che l'operazione "completed successfully".

Tennic 15-06-2013 07:51

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 39601858)
Se si effettua il trim a livello di partizione quotidianamente (o se si ha la certezza che tutto lo spazio libero venga TRIMmato quotidianamente, cosa difficile da stabilire con Win7), potrebbe essere qualcosa come:

.....

Qui ti rispondo io... Win7 non effettua il trim massivo dell'unità, ma solo dei file cancellati (ho verificato con apposito programmino).
Pertanto, non so come o perchè, lo spazio occupato aumenta nell'ordine di 6-7GB in poco più di un mese... Grazie a PerfectDisk eseguo il trim massivo (che lui chiama "ottimizzazione SSD", ma si tratta di un mega trim), ed ecco che vengono appunto liberati tutti quei GB.
Velocità: Dai test, dopo il trimmone, la velocità migliora... Nell'uso comune, non cambia assolutamente niente (e quindi, di qui la conferma che più o meno veloce, si vede SOLO eseguendo i test, stile nerd :D ).
Pertanto eseguo il mega trim solo per riprendermi i GB "sprecati" ;)

mtofa 15-06-2013 10:50

Quote:

Originariamente inviato da s12a (Messaggio 39601803)
Entrambi i sistemi operativi effettuano il TRIM in maniera "intelligente", a differenza della sua implementazione su Linux (per tale motivo è disattivato di default al momento, negli ultimi kernel).

Quindi attualmente con Linux niente trim?

s12a 15-06-2013 11:03

Quote:

Originariamente inviato da mtofa (Messaggio 39602971)
Quindi attualmente con Linux niente trim?

C'è ma va attivato manualmente aggiungendo il flag discard alle partizioni dell'SSD in /etc/fstab. Questo è come il TRIM di Windows 7, che opera a livello di settori (file) dopo ogni cancellazione. Su Linux però viene eseguito in maniera immediata, cosa che può compromettere le prestazioni del sistema, mentre apparentemente su Windows l'operazione viene aggregata fra più file e diluita nel tempo:

https://sites.google.com/site/lightr...orssdsonubuntu

Oppure eseguito via riga di comando a livello di partizione/directory con il comando fstrim. Questo è più o meno come l'operazione che si può pianificare su Windows 8 descritta nei commenti precedenti.

http://turriebuntu.wordpress.com/ubu...lete-in-fstab/

Kicco_lsd 16-06-2013 12:18

Mitico Pess... sei partito da una guida linkata in firma e ora sei l'owner del thread più chiacchierato del forum!!! ;)

Pess 16-06-2013 12:21

Quote:

Originariamente inviato da Kicco_lsd (Messaggio 39606659)
Mitico Pess... sei partito da una guida linkata in firma e ora sei l'owner del thread più chiacchierato del forum!!! ;)

:D

Mparlav 17-06-2013 08:57

Pess, complimenti per il nuovo thread ;)

Potresti trovare del materiale utile da questo primo thread

qui

tipo di controller e nand, recensioni.

Non prendere "tutto" è dispersivo, giusto qualcosina, non è disonorevole copiare :D

Mparlav 17-06-2013 08:59

Questo ci riserva il futuro:
http://hothardware.com/News/Samsung-...lim-Notebooks/

"The Samsung XP941 family of PCIe SSDs consists of 128GB, 256GB, and 512GB capacities and offers sequential reads of 1400MBps over a PCIe 2.0 interface. The drives will feature the 10nm-class (between 10nm and 20nm) technology and the M.2 form factor, which is 80mm x 22mm and weighing in at 6 grams."



a me interessa più la capacità a minor prezzo, però che dire, con 256GB del genere ti levi belle soddisfazioni con i bench :sofico:

Pess 17-06-2013 09:08

Quote:

Originariamente inviato da Mparlav (Messaggio 39609483)
Pess, complimenti per il nuovo thread ;)

Potresti trovare del materiale utile da questo primo thread

qui

tipo di controller e nand, recensioni.

Non prendere "tutto" è dispersivo, giusto qualcosina, non è disonorevole copiare :D

Vedendo quanto materiale c'è mi conviene linkare direttamente al post... Tanto se non ho capito male sono analisi specifiche di tutti gli ssd che esistono...
Grazie mille per la segnalazione cmq, in serata quando ho a disposizione il pc vedo di integrarlo...
:)

Mparlav 17-06-2013 09:20

Quote:

Originariamente inviato da Pess (Messaggio 39609541)
Vedendo quanto materiale c'è mi conviene linkare direttamente al post... Tanto se non ho capito male sono analisi specifiche di tutti gli ssd che esistono...
Grazie mille per la segnalazione cmq, in serata quando ho a disposizione il pc vedo di integrarlo...
:)

Se non crea problemi di regolamento qui su hwupgrade è lì su xtremesystems, perchè no.

Mparlav 17-06-2013 17:06

Recensione scaling raid 0 su Z87:
http://www.rwlabs.com/article.php?ca...6&pagenumber=1

c'è un confronto a singolo drive e raid 0 con 2 drive vs Z77, e lo scaling a 3, 4 e 5 drive

In pratica, il sequenziale riesce a salire fino a 3 drive toccando i 1500-1600MBs in lettura, con 4 resta pressochè invariato.

Con 4 drive si riesce ancora a scalare da 800Mbs a 1000 Mbs sui 4K 64 thread.

Per i test a 4, hanno aggiunto prima un 840 Pro 512GB, mentre per quello a 5, un 128GB.

Cpu overcloccate a 4.5-4.6GHz, ed il 4770K sembra andare meglio del 4570K con più di 3 drive, ma sono state usate 2 Mb diverse, questo potrebbe comportare delle differenze.

XxMarcusxX 17-06-2013 18:55

Immagino di no ma chiedo ugualmente:

Ci sono significativi vantaggi prestazionali tra w8 e w7 con ssd?

O magari nuove feature?


Inviato da mio iPhone usando Tapatalk

s12a 17-06-2013 18:57

Probabilmente grazie al supporto al TRIM a livello di partizione e la possibilità di pianificarlo ad intervalli regolari gli SSD rimangono più stabili prestazionalmente nel tempo su Windows 8.

maxmax80 17-06-2013 19:55

Quote:

Originariamente inviato da Mparlav (Messaggio 39609496)
Questo ci riserva il futuro:
http://hothardware.com/News/Samsung-...lim-Notebooks/

"The Samsung XP941 family of PCIe SSDs consists of 128GB, 256GB, and 512GB capacities and offers sequential reads of 1400MBps over a PCIe 2.0 interface. The drives will feature the 10nm-class (between 10nm and 20nm) technology and the M.2 form factor, which is 80mm x 22mm and weighing in at 6 grams."



a me interessa più la capacità a minor prezzo, però che dire, con 256GB del genere ti levi belle soddisfazioni con i bench :sofico:

@Mparlav: secondo te sarà la fine del SATA?:confused:

Simpsons 17-06-2013 22:18

Complimenti per la guida!!

Simpsons 17-06-2013 22:31

Quote:

Originariamente inviato da XenonEvolution (Messaggio 39587913)
come chipset ho un amd 880g + sb 710

edit: con i driver installati


Che differenza cavoli...ed io ho 2 Hd da 320Gb in raid 0!!!
Ho fatto 166 MB Lettura e 142 MB Scrittura
Ho capito è ora di passare a SSD :D
Che ne dite come primo HD un giusto compromesso SAMSUNG SSD 840 PRO 128GB ( lettura di 530MB/s e di scrittura di 390MB/s ), considerando che sfrutterei Sata 2? Costo 120Euro comprese ss?
Quindi in teoria con Sata 2 con questo SSD arriverei massimo a 300 MB in lettura e 300 Mb in scrittura?
Grazie a tutti per le info :D


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 13:24.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.