Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Caricabatterie (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1288461)


luigimitico 14-12-2018 07:30

Per esperienza personale ti dico che
1 la stessa pila non da mai lo stesso risultato se fai dei test, c'e' sempre uno scostamento
2 anche il cb puo' sbagliare, sia il fine carica che il fine scarica; a volte quando è arrivato a fine carica prosegue per altro tempo a caricare; questa energia in più si trasforma in calore, e non è un bene per la pila. Se te ne accorgi stacca manualmente la ricarica. Con il mio cb capita spesso con le AAA

Non ti fare troppe paranoie, se hai valori molto discordandi fai riposare una pila qualche ora e poi ripeti il test. Ma non puoi pretendere da un attrezzo di 20/30 € una precisione al millesimo di Ampere.

Spun 14-12-2018 09:00

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 45946262)
Per esperienza personale ti dico che
1 la stessa pila non da mai lo stesso risultato se fai dei test, c'e' sempre uno scostamento
2 anche il cb puo' sbagliare, sia il fine carica che il fine scarica; a volte quando è arrivato a fine carica prosegue per altro tempo a caricare; questa energia in più si trasforma in calore, e non è un bene per la pila. Se te ne accorgi stacca manualmente la ricarica. Con il mio cb capita spesso con le AAA

Non ti fare troppe paranoie, se hai valori molto discordandi fai riposare una pila qualche ora e poi ripeti il test. Ma non puoi pretendere da un attrezzo di 20/30 € una precisione al millesimo di Ampere.

Non cerco la precisione al millesimo volevo capire il perché dello zanflare carica le pile circa 300mah in più rispetto al test e soprattutto carica più capacità di quanto dichiarato dalle pile...

Ora puoi farmi capire come faccio a capire se carica di piu?
Perché tra i due caricabatterie penso che lo zanflare carica in piu.
E poi se neanche con il test normale ho un punto di riferimento della capacità effettiva della pila non posso mai sapere se carica bene o in piu.


PS:
Per ogni pila ho effettuato prima un test normale poi una ricarica normale dopo l’utilizzo della pila con il caricabatterie Miboxer e poi una ricarica normale dopo l’utilizzo della stessa pila con lo zanflare,il test effettivo è uno solo le ricarica sono state fatte dopo ed è li che non capisco.
Parliamo di 4 pile dello stesso modello e il test è stato fatto solo all’inizio di ogni pila,come fa una ricarica normale a caricare una pila più capacità rispetto a un test (carica/scarica/carica)?

Con la ricarica del miboxer è ok ma dello zanflare che carica circa 300mah in piu rispetto al test fatto proprio con lo zanflare mi sembra strano.

luigimitico 14-12-2018 09:44

Non capisco se tu hai quei 300mah durante la ricarica o la scarica.
I valori reali di capacita' per una pila si hanno in scarica, quelli in carica sono falsati dalla dispersione termica dell'energia. Cioè una parte della corrente fornita dal cb viene dissipata sottoforma di calore, ma il cb la conteggia come energia fornita per cui sara' sempre maggiore della reale capacita' di una pila. Metti pure che il rilevamento di fine carica non è mai preciso e i valori possono essere variabili. Poi anche le pile non escono mai bilanciate al 100% quindi puoi avere pile un po' più "capienti" e pile meno capienti.
Secondo me se vuoi approfondire dovresti rileggere tutto il thread da capo; so che sono migliaia di pagine ma ti chiariresti molto le idee visto che hai molte curiosita'.

Spun 14-12-2018 09:53

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 45946581)
Non capisco se tu hai quei 300mah durante la ricarica o la scarica.
I valori reali di capacita' per una pila si hanno in scarica, quelli in carica sono falsati dalla dispersione termica dell'energia. Cioè una parte della corrente fornita dal cb viene dissipata sottoforma di calore, ma il cb la conteggia come energia fornita per cui sara' sempre maggiore della reale capacita' di una pila. Metti pure che il rilevamento di fine carica non è mai preciso e i valori possono essere variabili. Poi anche le pile non escono mai bilanciate al 100% quindi puoi avere pile un po' più "capienti" e pile meno capienti.
Secondo me se vuoi approfondire dovresti rileggere tutto il thread da capo; so che sono migliaia di pagine ma ti chiariresti molto le idee visto che hai molte curiosita'.

È tutto a fine carica...
In questo caso la zanflare carica di piu ma in realtà la disperde solo quella capacità che manda alla batteria,ma a questo punto perché con il miboxer non avviene visto che carica circa 400mAh in meno rispetto la ricarica dello zanflare?
Ora sto ricaricando le stesse pile che ho citato prima ricambiando il caricabatterie ovvero se la pila 2 e la pila 5 ho fatto l’ultima ricarica con lo zanflare adesso le ricarico nuovamente con il Miboxer...
Se è come dici tu lo zanflare disperde solo energia perdendone 400mah...

hc900 14-12-2018 10:47

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 45946581)
Non capisco se tu hai quei 300mah durante la ricarica o la scarica.
I valori reali di capacita' per una pila si hanno in scarica, quelli in carica sono falsati dalla dispersione termica dell'energia. Cioè una parte della corrente fornita dal cb viene dissipata sottoforma di calore, ma il cb la conteggia come energia fornita per cui sara' sempre maggiore della reale capacita' di una pila.

Esistono in commercio davvero pochi analizzatori capaci di visualizzare con precisione i dati di batteria, ti quoto in pieno sul valore di scarica:
il Maha C9000 è davvero uno dei pochi analizzatori che riescono a scaricare bene le batterie senza perdere colpi nei conteggi in mAh, tutto il resto non è esattamente spazzatura, ma non si può certo pretendere di fare misure precisissime con un flessometro da 10 metri utilizzandolo al posto di un calibro millimetrico centesimale.

Un poco come chiedere per strada ai passanti l'ora esatta: ti rispondono circa + o - 5 minuti su 60 minuti, quando va bene.
Se serve davvero molta precisione occorre spendere, altrimenti si rimane sul vago, che a volte può anche andar bene

Spun 14-12-2018 11:06

mi sa che mi avete frainteso e molto probabilmente mi sono espresso male,vi riformulo la domanda

quale tra i due caricabatterie è piu attendibile?
quello che carica oltre la capacità dichiarata dalla casa costruttrice o quello che carica sotto la capacità dichiarata dalla casa costruttrice?

ho fatto quelle semplici prove per darvi un idea e non di cercare la precisione,stiamo parlando di pile di 5 anni e mi sembra strano che un caricabatterie carica più di quanto sia risultato nel test e se prendiamo le ricariche effettuate tra i due caricabatterie ci sono circa 400/500mAh di differenza
come ad esempio nella pila 1

AA° 1 (Sony Cycle Energy 2100mAh - min. 2000 mAh)

ESEGUITO IL NOR TEST 500mA (qui c'è il test fatto da carica/scarica/carica)
mAh 1977

RICARICATA CON IL MIBOXER 1A livello 0% <1,00v (qui è stata scaricata la pila da un normale utilizzo per poi essere ricaricata)
mAh 1867

RICARICATA CON IL ZANFLARE 1A livello 0% <1,00v (qui è stata scaricata la pila da un normale utilizzo per poi essere ricaricata)
mAh 2322

tra le due ricariche sulla stessa pila ci sono 455mAh di differenza...

hc900 14-12-2018 11:22

Quote:

Originariamente inviato da Spun (Messaggio 45946852)
mi sa che mi avete frainteso e molto probabilmente mi sono espresso male,vi riformulo la domanda

quale tra i due caricabatterie è piu attendibile?
quello che carica oltre la capacità dichiarata dalla casa costruttrice o quello che carica sotto la capacità dichiarata dalla casa costruttrice?

Per essere attendibili serve un metro di paragone come un apparecchio preciso ... C9000 o MC-3000 altrimenti sono solo impressioni vaghe sui mAh.

Esistono infinità di apparecchi che sbagliano sempre i conteggi, il che è nella normalità del mercato, esistono caricabatterie di marche famose che logorano le batterie ed è sempre nella normalità.
Esistono solo pochi apparecchi amatoriali che conteggiano bene le cose, ma per quanto amatoriali costano e richiedono attenzione.

Inutile proporsi di interpretare gli errori di conteggio di un caricabatterie e crearsi una tabella di conversione dei numeri visualizzati su un apparecchio economico, perché per farlo serve necessariamente dotarsi un apparecchio costoso ....

Poi se ti domandi quale sia attendibile è un discorso, ma se ti domandi quale non procura danni è un altro discorso: in entrambi i casi serve verificare le cose dal punto di vista oggettivo, dotandosi di strumentazione oggettiva (nei limiti delle possibilità)

Spun 14-12-2018 11:25

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45946908)
Per essere attendibili serve un metro di paragone come un apparecchio preciso ... C9000 o MC-3000 altrimenti sono solo impressioni vaghe sui mAh.

Esistono infinità di apparecchi che sbagliano sempre i conteggi, il che è nella normalità del mercato, esistono caricabatterie di marche famose che logorano le batterie ed è sempre nella normalità.
Esistono solo pochi apparecchi amatoriali che conteggiano bene le cose, ma per quanto amatoriali costano e richiedono attenzione.

Inutile proporsi di interpretare gli errori di conteggio di un caricabatterie e crearsi una tabella di conversione dei numeri visualizzati su un apparecchio economico, perché per farlo serve necessariamente dotarsi un apparecchio costoso ....

Poi se ti domandi quale sia attendibile è un discorso, ma se ti domandi quale non procura danni è un altro discorso: in entrambi i casi serve verificare le cose dal punto di vista oggettivo, dotandosi di strumentazione oggettiva (nei limiti delle possibilità)

i test sono gia stati fatti da HKJ
a questo punto su tantissimi caricabatterie multichimica dal costo tra 20/50€ l'uno vale l'altro e interrompere la ricarica a tempo.
Grazie per la delucidazione molto esaustivo come sempre :)

hc900 14-12-2018 11:34

Quote:

Originariamente inviato da Spun (Messaggio 45946918)
i test sono gia stati fatti da HKJ
a questo punto su tantissimi caricabatterie multichimica dal costo tra 20/50€ l'uno vale l'altro e interrompere la ricarica a tempo.

In uno dei primi messaggi avevo ben chiarito che il signor HKJ affermava che di certi apparecchi ne aveva provati più di uno perché certi esemplari non funzionavano bene ... qui entra in gioco una verifica personale sulla propria dotazione ... porta via tempo, parecchio, ma le cose attendibili e affidabili rimangono davvero poche.

Spun 14-12-2018 11:39

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45946933)
In uno dei primi messaggi avevo ben chiarito che il signor HKJ affermava che di certi apparecchi ne aveva provati più di uno perché certi esemplari non funzionavano bene ... qui entra in gioco una verifica personale sulla propria dotazione ... porta via tempo, parecchio, ma le cose attendibili e affidabili rimangono davvero poche.

si si l'ho capito per questo dicevo che tanto vale staccare prendendo il tempo per la ricarica in base a quanto è consumata la batteria...

ho provato per entrambi il multimetro usb,come mai caricando 2 batterie AA con 1A per ognuna assorbono solo 0,4A?
a fine ricarica avevano ricaricato più di 2000mAh per batteria (su due batterie in un caricabatterie) ma sul multimetro mi riportava meno di 1Ah...

hc900 14-12-2018 16:05

Quote:

Originariamente inviato da Spun (Messaggio 45946943)
ho provato per entrambi il multimetro usb,come mai caricando 2 batterie AA con 1A per ognuna assorbono solo 0,4A?

Perché dentro c'è un convertitore di tensione Step-Down sul lato 5 Volt.

Spun 14-12-2018 16:52

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45947570)
Perché dentro c'è un convertitore di tensione Step-Down sul lato 5 Volt.

il miboxer è da 5v/12v mentre il zanflare è da 12v in ingresso

quindi entrambi hanno un convertitore di tensione?

hc900 14-12-2018 17:13

Se le batterie hanno solo 1,2 Volt serve uno step down, sempre.

Spun 15-12-2018 18:07

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45947680)
Se le batterie hanno solo 1,2 Volt serve uno step down, sempre.

perfetto tutto molto chiaro ti ringrazio...
quindi è normale con questi carichini che tendono a conteggiare sempre più capacità a ogni ricarica?
è strano perchè solo con lo zanflare me lo fa mentre con il miboxer non lo ha fatto con nessuna pila è solo che a ogni ricarica ci impiegava circa 10min in piu rispetto allo zanflare.
Se non erro in un forum americano ho trovato svariati utenti lamentarsi del mio stesso problema.

Ps:ho dato un occhiata nel dettaglio allo Skyrc,quasi quasi ci farei un pensierino :rolleyes:

hc900 15-12-2018 20:00

Conteggiare la ricarica come?

Alla buona indicando il valore impostato e facendo riferimento solo a quello, moltiplicandolo per il tempo di ricarica ?

Con precisione indicando e calcolando le fluttuazioni di corrente dovute alla batteria?

Scalando le pause di ricarica, tipo quelle obbligatorie durante le misure dei Volt?

Certi dispositivi tengono conto di tutto e altro no, tutto qua, il problema è antico, su queste cose il caricabatterie Maha C9000 era molto avanti su tutti, oggi qualcuno lo imita, altri non lo fanno proprio. Non deve meravigliare la tanta disparità dei valori visualizzati su apparecchi di diversa concezione.

Spun 16-12-2018 11:48

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45949725)
Conteggiare la ricarica come?

Alla buona indicando il valore impostato e facendo riferimento solo a quello, moltiplicandolo per il tempo di ricarica ?

Con precisione indicando e calcolando le fluttuazioni di corrente dovute alla batteria?

Scalando le pause di ricarica, tipo quelle obbligatorie durante le misure dei Volt?

Certi dispositivi tengono conto di tutto e altro no, tutto qua, il problema è antico, su queste cose il caricabatterie Maha C9000 era molto avanti su tutti, oggi qualcuno lo imita, altri non lo fanno proprio. Non deve meravigliare la tanta disparità dei valori visualizzati su apparecchi di diversa concezione.

No ma semplicemente a iniziare da quando inserisci la pila scarica fino al suo ciclo,quel di piu è tutto disperso?

comunque ho notato una cosa,lo zanflare è vero che scende sui 0,9v nella fase di scarica,ma quando si toglie la pila a la si vuole misurare la tensione risulta sui 1,12-1,14v sia quando le togli e le rimetti nel caricabatteria stesso o nel miboxer o con il multimetro,mentre quando io misuravo la pila scarica e mi segnava 0,95v era a vuoto ovvero senza carico di lavoro...
fatto sta lo zanflare arrivava a caricare una pila fino a 2300mah,però se è nella norma tra questi carichini economici allora pazienza si vede che tutte quelle info che forniscono sono totalmente inutili come lo stesso per la resistenza sempre alta nello zanflare e bassa nel miboxer,una cosa è certa è che il miboxer sembra dare valori più consoni almeno per quanto dichiarato dalla casa costruttrice della pila,perchè non mi risulta che una pila da 2000mah di minimo si riesca a caricare sui 2300mAh e oltre in quanto le pile stesse hanno più di 5 anni...

hc900 16-12-2018 17:47

Quote:

Originariamente inviato da Spun (Messaggio 45950405)
No ma semplicemente a iniziare da quando inserisci la pila scarica fino al suo ciclo,quel di piu è tutto disperso?

Due cose da valutare con cura:

Se nella visualizzazione non vengono decurtati i conteggi errati e i momenti in cui la ricarica scende anche del 10% ti ritrovi dei numeri ben eccedenti la ricarica effettivamente eseguita: così era per il BC-700 e tanti altri caricabatterie recentissimi che visualizzano numeri eccessivi di mAh (vedi i test di HKJ dove hai il grafico dei mAh davvero ricaricati e i valori visualizzati sui display).

Invece la batteria realmente sovra caricata è un discorso da distribuire in parte sulla resistenza interna (che non crea danno perché non è una sovra carica ma una dispersione termica) e in parte sul calore di sofferenza della batteria che degenera perdendo qualcosa in capacità e qualità (la reazione chimica interna alla batteria è dovuta all'eccesso di ricarica)

Spun 17-12-2018 10:35

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45951042)
Due cose da valutare con cura:

Se nella visualizzazione non vengono decurtati i conteggi errati e i momenti in cui la ricarica scende anche del 10% ti ritrovi dei numeri ben eccedenti la ricarica effettivamente eseguita: così era per il BC-700 e tanti altri caricabatterie recentissimi che visualizzano numeri eccessivi di mAh (vedi i test di HKJ dove hai il grafico dei mAh davvero ricaricati e i valori visualizzati sui display).

Invece la batteria realmente sovra caricata è un discorso da distribuire in parte sulla resistenza interna (che non crea danno perché non è una sovra carica ma una dispersione termica) e in parte sul calore di sofferenza della batteria che degenera perdendo qualcosa in capacità e qualità (la reazione chimica interna alla batteria è dovuta all'eccesso di ricarica)

quindi ipotizziamo di avere una pila da 2000mah effettivi nuova,la scarichiamo fino a 0,9v
se il caricabaterie dopo un tot di tempo di carica a 1A avrà conteggiato 2000mAh di ricarica saranno effettivamente 2000mAh oppure sono solo dati sotto/sovrastimati?

hc900 18-12-2018 09:52

Va sempre calcolata la dispersione della resistenza interna della batteria, Ohm per mA di ricarica (corrente di picco per chi non ha la corrente di ricarica costante).
Si perde energia sia scaricando che ricaricando

Spun 18-12-2018 21:17

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 45954110)
Va sempre calcolata la dispersione della resistenza interna della batteria, Ohm per mA di ricarica (corrente di picco per chi non ha la corrente di ricarica costante).
Si perde energia sia scaricando che ricaricando

non mi è tanto chiaro mi faresti un esempio pratico?


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 03:46.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.