Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Case, alimentatori e sistemi di raffreddamento (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=107)
-   -   [Official Topic] Corsair Hydro H100-H80-H70-H60-H50 Dissipatori Liquido All-in-one (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2328028)


Dark_Lord 02-05-2021 12:52

Quote:

Originariamente inviato da cica88 (Messaggio 47389542)
Se non mi ricordo male, la serie H100i V2 non è nuova a quel tipo di problema.
Di solito però le impurità si bloccavano nel radiatore azzerando praticamente il flusso.


Ma guarda, come temperature non era niente male, il 10980XE non andava oltre i 60/62° in stress test, (e ha 165 Watt di TDP) quindi sia il radiatore che le lamelle di rame lato waterblock svolgevano bene il loro lavoro nonostante tutto.

Tra l'altro, tolta la guarnizione per controllare appunto le lamelle, anche quelle erano piene di sedimenti e schifezze varie.

alex oceano 02-05-2021 13:23

bisognerebbe aggiornare il titolo anche per gli altri aio h110 h115i ecc

mtofa 12-07-2021 14:46

Ho montato l'H100i RGB PRO XT sul nuovo PC che sto preparando, sulla guida si dice di collegare il cavo tachimetro della pompa all'header fan_cpu della scheda madre. La mia mb però ha anche un header AIO_PUMP forse è meglio collegaro a questo?

PS: mi rispondo da solo, serve solo per leggere gli rpm quindi non cambia nulla.

Bomber_Ste 26-07-2021 23:52

Quote:

Originariamente inviato da mtofa (Messaggio 47479062)
Ho montato l'H100i RGB PRO XT sul nuovo PC che sto preparando, sulla guida si dice di collegare il cavo tachimetro della pompa all'header fan_cpu della scheda madre. La mia mb però ha anche un header AIO_PUMP forse è meglio collegaro a questo?

PS: mi rispondo da solo, serve solo per leggere gli rpm quindi non cambia nulla.

Ciao, ho lo stesso dissipatore, come ti sei trovato a livello di temperature? io ho notato che il software icue è molto pigro e non mi tiene la memoria dei settaggi

mtofa 27-07-2021 14:07

Quote:

Originariamente inviato da Bomber_Ste (Messaggio 47495393)
Ciao, ho lo stesso dissipatore, come ti sei trovato a livello di temperature? io ho notato che il software icue è molto pigro e non mi tiene la memoria dei settaggi

Purtroppo per mancanza di tempo l'ho solo montato provata prima accensione poi sono partito per le ferie, appena rientro eseguo tutti i test.

archaon89x 24-08-2021 16:55

mi è appena arrivato un corsair h100i rgb pro xt come sostituzione del mio vecchio h100iv2.
per un fine estetico volevo sostituire le due ventole con due HD120, ecco le caratteristiche:

Speed 800 - 1725 +/- 10%
Sound Level 30 dBA
Power Draw 0.3 A
Static Pressure 2.25 mm-H2O

avrò problemi?

cica88 24-08-2021 17:44

Quote:

Originariamente inviato da archaon89x (Messaggio 47525054)
mi è appena arrivato un corsair h100i rgb pro xt come sostituzione del mio vecchio h100iv2.
per un fine estetico volevo sostituire le due ventole con due HD120, ecco le caratteristiche:

Speed 800 - 1725 +/- 10%
Sound Level 30 dBA
Power Draw 0.3 A
Static Pressure 2.25 mm-H2O

avrò problemi?

Vai tranquillo, non avrai problemi.
L'unico sbattimento è che per gestire RGB delle ventole dovrai montare un controller LED RGB (dovrebbe già essere incluso nella confezione delle ventole)

archaon89x 24-08-2021 18:02

Quote:

Originariamente inviato da cica88 (Messaggio 47525122)
Vai tranquillo, non avrai problemi.
L'unico sbattimento è che per gestire RGB delle ventole dovrai montare un controller LED RGB (dovrebbe già essere incluso nella confezione delle ventole)

Perfetto :D
Il controller è già presente nel mio case , quindi nessun problema

vmarv 16-01-2022 17:30

Ciao ragazzi, da poco ho preso un H100i usato (penso sia il primo uscito, non RGB) e mi occorrono dei consigli.
Ho sempre usato dissipatori ad aria in precedenza.
Ho agitato l'unità per sentire il rumore del liqudo e sembra che ci sia parecchia aria dentro, perché il rumore si sente troppo, come se ci fosse troppo spazio vuoto in cui il liquido può muoversi. Magari però mi sbaglio.
Ho provato la pompa attaccandola al cavo sata della PSU, tendendo il radiatore e blocco cpu nella posizone in cui starebbero una volta dentro il pc (radiatore nella parte alta del case) ed è silenziosa.
Pensavo, però, di farle comunque la manutenzione, perché la persona che me l'ha venduta l'ha tenuta montata per diversi anni, a raffreddare un i7-5820K e io la devo usare con un i7-5930K (6 cores), che appena possibile sostituirò con cpu con più core (i7-6950x da 10 core oppure Xeon E5-2699v3 da 18 core). Quindi volevo fargli il tagliando per stare tranquillo per qualche anno.

Avrei 3 domande.
1. Cosa usare per ricaricarlo? Lo spurgate completamente e recupete il liquido tolto, rimettendolo poi dentro filtrato, con aggiunta di acqua distillata? Lo sostituite completamente? Oppure togliete solo il copper e aggiungete acqua distillata?
2. Una volta richiuso e provato la pompa per qualche ora solo attaccata alla PSU, per vedere se ci sono perdite, pensavo di coprire i profili da cui potrebbe perdere (come la sottile intercapedine tra la plastica del blocco e la piastra in rame che va a contatto con la cpu) con un filo di silicone sigillante resistente alle alte temperature (+260°C). Questo non tocca la superficie della cpu, non cola, non si squaglia.
3. I punti in cui il sistema può subire perdite mi sembra che siano gli attacchi dei tubi e l'incastro della piastra di rame di cui sopra. Avete mai preso precauzioni per sigillare queste zone come con il silicone che ho suggerito? O vi fidate?

Magari sono domande da noob, però, come ho detto, è la prima volta che ne uso uno.

cica88 16-01-2022 18:11

Quote:

Originariamente inviato da vmarv (Messaggio 47709673)
....

Gli AIO della Corsair non hanno una valvola per svuotare / ricaricare il liquido.
L'unico modo è staccare un tubo + piastra in rame (per la pulizia) e successivamente rimontare il tutto, tenendo sempre in considerazione i possibili problemi di tenuta nel tempo.
Tieni presente che un po' di aria c'è sempre, non è mai riempito al 100%.
Ma è Questo modello?

vmarv 16-01-2022 18:14

Quote:

Originariamente inviato da cica88 (Messaggio 47709713)
Ma è Questo modello?

Si.
Mi sembra che di aria ce ne sia più del dovuto, ma non ne sono sicuro. Magari lo provo con la cpu per vedere come si comporta, ma poi dovrei smontarlo e rimontarlo e l'idea non mi fa impazzire.

cica88 16-01-2022 18:30

Quote:

Originariamente inviato da vmarv (Messaggio 47709717)
Si.
Mi sembra che di aria ce ne sia più del dovuto, ma non ne sono sicuro. Magari lo provo con la cpu per vedere come si comporta, ma poi dovrei smontarlo e rimontarlo e l'idea non mi fa impazzire.

Se non sei pratico ti sconsiglio di aprirlo e richiuderlo, c'è il rischio di rovinare diversi componenti, il gioco non vale la candela.
Comunque tieni presente che quel modello è uscito sul mercato ormai da 9 anni.
Ti conviene tenerlo così e magari tra qualche anno sostituirlo.

N.B. Prova a controllare i manicotti in gomma che stringono i tubi in gomma sui tubicini in plastica in uscita dalla pompa.
Dopo molti anni si crepano.

vmarv 16-01-2022 18:45

Quote:

Originariamente inviato da cica88 (Messaggio 47709730)
...

L'ho preso ad un'asta per 30€ spedito. Se lo rompo non mi interessa più di tanto.
Devo dire, però, che è stato tenuto bene, appare integro.
La manualità comunque c'è, ma ho chiesto del silicone perché le eventuali perdite mi spaventano un pochino, soprattutto considerato che sostituire una gpu costa come un braccio e una gamba di questi tempi.

cica88 16-01-2022 19:01

Quote:

Originariamente inviato da vmarv (Messaggio 47709747)
L'ho preso ad un'asta per 30€ spedito. Se lo rompo non mi interessa più di tanto.
Devo dire, però, che è stato tenuto bene, appare integro.
La manualità comunque c'è, ma ho chiesto del silicone perché le eventuali perdite mi spaventano un pochino, soprattutto considerato che sostituire una gpu costa come un braccio e una gamba di questi tempi.

Esatto si di questi tempi è meglio salvaguardare il più possibile la GPU.
Quattro anni fa avevo aperto il mio H100i che avevo appena sostituito giusto per vedere come era fatto.
Ecco una Foto.
I tubi anche tirandoli come un forsennato non sono riuscito a staccarli dalla pompa / radiatore e avevo dovuto tagliarli.
La tenuta della piastra in rame è garantita dal oring nero, mi ricordo che appena avevo svitato una vite ha iniziato a perdere.
Come puoi notare si era formato diverso sporco nelle alette in rame, dopo diversi anni di utilizzo.
Dopo questa foto mi sa che metterai una tonnellata di silicone :D

vmarv 16-01-2022 23:16

Quote:

Originariamente inviato da cica88 (Messaggio 47709759)
Ecco una Foto.
I tubi anche tirandoli come un forsennato non sono riuscito a staccarli dalla pompa / radiatore e avevo dovuto tagliarli.
La tenuta della piastra in rame è garantita dal oring nero, mi ricordo che appena avevo svitato una vite ha iniziato a perdere.
Come puoi notare si era formato diverso sporco nelle alette in rame, dopo diversi anni di utilizzo.
Dopo questa foto mi sa che metterai una tonnellata di silicone :D

Questi arnesi sono assemblati da una macchina e penso che i tubi e i connettori a cui si collegano vengano trattati termicamente per farli rispettivamente espandere e restringere in fase di montaggio. Magari riscaldandoli con un semplice asciugacapelli riuscivi ad allentarli.
Comunque penso non ci sia bisogno di staccare uno o entrambi i tubi per ricaricarlo. Se deciderò di ricaricarlo farò così:

1. Togli la piastra e lasci scolare quanto più liquido puoi, raccogliendolo tutto in un contenitore uguale a quello che poi userai per riempirlo di nuovo; così puoi segnare il livello di quello tolto e regolarti sulla quantità da rimettere.
2. Poi immergi la pompa in un contenitore con acqua distillata e la fai partire collegata ad una psu, così aspira acqua e pulisce tutto il condotto.
3. Poi spegni e fai scolare tutto di nuovo.
4. Infine la togli dall'acqua e, da spenta, tenendo la parte dove si attacca la piastra rivolta verso l'alto e il radiatore sotto il suo livello, la riempi di nuovo liquido, fino a sommergere bene i due ingressi di andata e ritorno.
5. Il liquido può essere una miscela di acqua distillata e Paraflù per il 10-20%. Nella bottiglietta devi mettere una quantità superiore a quella tolta dal dissipatore.
6. Per riempire la pompa si può usare una bottiglietta di plastica come quella che comunemente contiene l'alcol o l'acetone, perché ha il foro piccolo e consente un pieno controllo del flusso: scende quando strizzi.
7. A questo punto la fai partire per farle aspirare liquido senza aria e continui a riempire la "vasca" fino a quando dal ritorno non escono più bolle d'aria, facendo in modo che durante tutta l'operazione i due ingressi siano sempre sommersi.
8. Infine, per fare in modo che dentro il radiatore ci sia la quantità d'aria che serve per la sicurezza dello stesso, penso sia sufficiente fare pescare alla pompa un po' d'aria quando hai versato tutta la quantità di liquido che avevi predeterminato. In altre parole, dopo averlo versato tutto nella vasca, fai pescare la pompa fino a quando il livello del liquido non si abbassa e l'ingresso di andata si scopre un po'.
9. Prima di chiudere sarebbe meglio aspirare con una siringa il liquido andato a finire tra la guarnizione e il profilo esterno della vasca o blocco; spero si capisca; si potrebbe anche usare un cotton fioc rivestito con della garza medica per asciugare bene, dove ci passa.
10. Nella fase di riempimento la pompa si può tenere sospesa aiutandosi con una morsa, mentre il radiatore si può tenere sotto di essa poggiandolo su di una sedia o un secchio rovesciato.
11. Si chiude, si asciuga bene la piastra e il profilo, si gira e rigira il radiatore e si scuote per vedere se l'acqua si muove poco (poca aria, ma abbastanza), o molto (forse più aria del dovuto, ma dopo montato starà sempre nella parte alta dei condotti del radiatore e mai nella pompa).
12. Prova la pompa collegandola ad una psu e facendola girare per qualche ora, per vedere se perde.

vmarv 16-01-2022 23:23

Questo fenomeno non gli ha lasciato aria e l'ha riempito come un uovo. :D
La procedura, però, penso sia valida e infatti mi sono ispirato al suo video, ma con degli accorgimenti.

https://www.youtube.com/watch?v=ElYtpezZASU

monster.fx 16-01-2022 23:44

Ragazzi buonasera a tutti.
Non avendo spazio nel case , secondo voi , un H50/55 riesce a tenere basse le temperature di un 5600x rispetto al dissi Stock?

cica88 17-01-2022 08:01

Quote:

Originariamente inviato da vmarv (Messaggio 47709921)

Ok, facci sapere come va.


Quote:

Originariamente inviato da monster.fx (Messaggio 47709935)
Ragazzi buonasera a tutti.
Non avendo spazio nel case , secondo voi , un H50/55 riesce a tenere basse le temperature di un 5600x rispetto al dissi Stock?

Rispetto al Wraith Stealth, con un AIO da 120mm avrai sicuramente prestazioni migliori.
L’unico svantaggio è il rumore, che potrebbe darti fastidio.
Per sopperire alle dimensioni ridotte del radiatore, la pompa che gira intorno ai 4200G/Min (gli AIO dai 240mm in su hanno la pompa che gira al max 3000G/min più o meno).
Eventualmente se vuoi migliorare ancora le prestazioni, puoi fare un bel push/pull con doppia ventola.
Personalmente punterei su un H60 2018 che è più recente rispetto ai H50 / H55.

monster.fx 17-01-2022 09:07

Quote:

Originariamente inviato da cica88 (Messaggio 47709994)
Ok, facci sapere come va.




Rispetto al Wraith Stealth, con un AIO da 120mm avrai sicuramente prestazioni migliori.
L’unico svantaggio è il rumore, che potrebbe darti fastidio.
Per sopperire alle dimensioni ridotte del radiatore, la pompa che gira intorno ai 4200G/Min (gli AIO dai 240mm in su hanno la pompa che gira al max 3000G/min più o meno).
Eventualmente se vuoi migliorare ancora le prestazioni, puoi fare un bel push/pull con doppia ventola.
Personalmente punterei su un H60 2018 che è più recente rispetto ai H50 / H55.

Ho visto i costi. Sono più alti dei 280mm:cry:
Per il raffreddamento case ho 2 ventole da 140mm in pull sul top del case, e 2 ventole da 120mm in push frontali. Purtroppo frontalmente e sul top non ho lo spazio per radiatore+ventola.

cica88 17-01-2022 13:39

Quote:

Originariamente inviato da monster.fx (Messaggio 47710041)
Ho visto i costi. Sono più alti dei 280mm:cry:
Per il raffreddamento case ho 2 ventole da 140mm in pull sul top del case, e 2 ventole da 120mm in push frontali. Purtroppo frontalmente e sul top non ho lo spazio per radiatore+ventola.

Non ci avevo fatto caso al prezzo, in effetti è decisamente elevato.
A questo punto ti consiglio il nuovo Arctic "Liquid Freezer II 120", dovrebbe avere un costo molto più ragionevole.
Fai attenzione allo spessore del radiatore che è di 1cm maggiore rispetto a tutti gli altri AIO della concorrenza.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 15:05.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.