Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Ottimizzare impianto sensibile ai temporali (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2928401)


robertino_salemi 02-12-2020 12:16

Ottimizzare impianto sensibile ai temporali
 
Buongiorno a tutti,
nella casa di campagna, ogni qual volta c'è un temporale si stacca il magnetotermico, ormai è una lotta che dura anni!

All'interno della casa ho tre magnetotermici:

in ordine come sono in foto
1) uno per il primo piano
2) uno per l'impianto dedicato al piano terra
3) uno per l'illuminazione esterna

Ogni qual volta ci sono fulmini si stacca sempre il primo magnetotermico il quale si occupa del piano terra, quando la casa è vuota alimenta solo 2 frigoriferi.

Ormai è prassi, in inverno, collegarli all'impianto del primo piano per evitare che rimangono senza alimentazioni per giorni...

I miei dubbi sono:
1) può dipendere da un interruttore differenziale 0/1 al quale sono collegati due lampioncini esterni?
2) potrebbe dipendere dall'alimentatore del citofono, messo a terra, in una scatola di derivazione come quella in foto? (magari prende umidità e....)
3) posso montare un magnetotermico a riamo automatico? Vantaggi? Svantaggi?

Qualche consiglio?

Grazie! :)


DelusoDaTiscali 02-12-2020 18:33

"scatola" è una cosa con delle pareti... quello è un "pozzetto", ha come fondo la nuda terra...


...forse si è fatto un pozzetto (togliendo il fondo alla scatola?) perché almeno così l' acqua viene riassorbita dl fondo? O forse il fondo della scatola è coperto di terriccio? Comunque che sia quella la causa oppure no è una cosa fuori dal mondo, va tutto spostato all' asciutto...

...puoi provare (con le dovute cautele) a inzuppare il terreno circostante con la pompa per annaffiare e poi aprire e vedere se è entrata acqua dentro...

robertino_salemi 02-12-2020 19:53

Eh lo so, ma sto scoprendo queste "magagne" pian pian che si presentano i problemi.
Non so chi abbia fatto i lavori in passato, ma come hai detto anche tu non è cosa che si può vedere!

Comunque proverò ad effettuare la prova da te suggerita.

Eventualmente consigli di mettere un pozzetto o quanto meno impermeabilizzare i cavi che presentano dei collegamenti volanti?

Grazie.

DelusoDaTiscali 03-12-2020 11:42

Credo che non se ne esca senza lavori in muratura, dipende dal contesto... ci sono scatole stagne ma se una volta interrata la plastica si degrada come è successo per quello che resta della vecchia scatola non te ne accorgi...

...quanto meno per buonsenso (non se se sarebbe comunque a norma) il pozzetto (ovviamente indenne dalla possiblità di allagamento) dovrebbe essere più grande della scatola, in modo che aprendo il chiusino si possa ispezionare lo stato di conservazione della scatola e ci sia abbastanz spazio per sostituirla...

UtenteSospeso 03-12-2020 23:54

Dovresti provare a scambiare 2 dei differenziali per vedere se il problema si sposta o rimane sempre sulla stessa linea.
Se il problema si sposta cambia il differenziale.
Se rimane, dovresti vedere se entra acqua da qualche parte dove c'è corrente il che può far saltare il differenziale.

Oppure, una cosa che si può vedere è quanta corrente passa sulla fase e quanta sul neutro già quando non piove, potresti vedere già una piccola differenza che può indicartiche c'è un problema. Dato che dubito puoi recuperare strumenti di una certa precisione, puoi fare la misura spostando un amperometro ( tester o cose simili ) tra i due fili per misurare, già se hai 5-6 mA di differenza sei a rischio di dispersione, il differenziale scatta a 30 (dovrebbe da quanto c'è scritto )
La connessione di terra non c'entra, non interviene sul funzionamento del differenziale, ma se si allaga il frigorifero si può verificare un transito di corrente che viene sottratto al neutro e quindi ti scatta il differenziale.

Questo escludendo che il differenziale scatti per intervento del magnetotermico, o riesci a stabilirlo ?

Può dipendere dal pozzetto se quei fili provengono dal magnetotermico/differenziale che scatta, dipende da quanto si bagnano e se l'acqua arriva ai fili sotto il nastro. Nel caso, puoi fare una prova cioè: cerca di pulire i cavi e metti le fascette un pò più indietro di 2-3 cm, 2-3cm dalla fascetta metti della colla tipo bostik ( niente di particolare, una colla per la plastica ) per 2-3-4cm in modo che avvolga e si infili tra i cavi . Fatto questo partendo con il nastro dopo la fascetta, fin dai primi giri tendilo e passalo fino alla fine a coprire ed andare oltre quello che c'è ( non è necessario rimuoverlo) e poi torni indietro fino alla fascetta ( puoi anche mettere la colla a trattii davanti al giro di nastro che stai facendo ) . In questo modo la colla sigilla gli spazi sotto il nastro e per un pò o anche a lungo potrebbe tenere all'acqua. Se non ti scatta più per un pò può essere questo il problema. Però, nel caso, ti conviene togliere il nastro vecchio per vedere anche lo stato del rame che se ossidato è da rimuovere.



.

robertino_salemi 04-12-2020 14:32

Quote:

Originariamente inviato da UtenteSospeso (Messaggio 47144111)
Dovresti provare a scambiare 2 dei differenziali per vedere se il problema si sposta o rimane sempre sulla stessa linea.
Se il problema si sposta cambia il differenziale.
Se rimane, dovresti vedere se entra acqua da qualche parte dove c'è corrente il che può far saltare il differenziale.

Questo escludendo che il differenziale scatti per intervento del magnetotermico, o riesci a stabilirlo ?

Effettivamente questa potrebbe essere una semplice prova da effettuare.

Questo è quello che ho trovato ieri, dopo il mal tempo, quindi è scattato come magnetermico, giusto?



I cavi del pozzetto vanno assolutamente nastrati come si deve, non c'è dubbio.
Posso utilizzare anche della colla a caldo?

Grazie.

UtenteSospeso 04-12-2020 16:01

No, la colla a caldo rischia di non riuscire a prendere bene la forma sotto il nastro se inizia a solidificare.
Dovrebbe essere intervento magnetotermico dato che la levetta bianca è su .
Ma se è scattato il magnetotermico la corrente è alta, non credo sia questione di fulmini o acqua, c'è un assorbimento, non è che quando non ci sei qualcuno ti frega la corrente ?

robertino_salemi 04-12-2020 16:25

Quote:

Originariamente inviato da UtenteSospeso (Messaggio 47145458)
No, la colla a caldo rischia di non riuscire a prendere bene la forma sotto il nastro se inizia a solidificare.
Dovrebbe essere intervento magnetotermico dato che la levetta bianca è su .
Ma se è scattato il magnetotermico la corrente è alta, non credo sia questione di fulmini o acqua, c'è un assorbimento, non è che quando non ci sei qualcuno ti frega la corrente ?

No, nessuno, ci mancherebbe.
Però si verifica sol quando c'è mal tempo, il che mi fa pensare a qualcosa che prende acqua e va in corto.
Ma se così fosse non si dovrebbe poter riattacare subito, esatto?

UtenteSospeso 04-12-2020 16:45

Non saprei senza vedere la situazione da vicino, ma acqua che fa passare tanta corrente mi sembra anomalo, o sono cavi immersi nel fango.

.

Thoruno 30-01-2021 17:49

Neutro con terra!!!!
 
Quote:

Originariamente inviato da robertino_salemi (Messaggio 47145514)
No, nessuno, ci mancherebbe.
Però si verifica sol quando c'è mal tempo, il che mi fa pensare a qualcosa che prende acqua e va in corto.
Ma se così fosse non si dovrebbe poter riattacare subito, esatto?

Nel pozzetto vedo un filo di terra collegato al neutro, come mai?
Leggi in questo forum:
http://www.grix.it/forum/forum_threa..._thread=380451

Ciao

UtenteSospeso 30-01-2021 18:07

Sarà l'immagine che inganna, credo che scatterebbe il contatore indipendentemente dal maltempo.
O comunque il differenziale su quella linea, comunque indipendentemente dal maltempo.

.

leoben 31-01-2021 12:21

In un pozzetto all'aperto non si possono vedere delle giunte fatte col nastro isolante.
Bisognerebbe usare i giunti in gel (anche se per qualcuno potrebbero esser difficili da montare), o una scatola ip68 e dei pressacavi per entrare...

robertino_salemi 31-01-2021 20:25

Buonasera :)

Si, è l'immagine che inganna...

Alla fine ho risolto mettendo delle scatole di derivazione, bucata da sotto nelle quali ho inserito i vari cavi e fatto i collegamenti al suo interno.
Non avevo il gel, quindi ho usato un pò di silicone per isolare il foro...

E' trascorso quasi 1 mesetto da quando ho effettuato quest'operazione e ad oggi il magnetermico non si è più staccato, quindi ha funzionato perfettamente.

Non ho scritto subito perchè viste le restrizioni non sono andato spesso e non ho pouto controllare personalmente.

Grazie per il supporto.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:54.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.