Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


Framol 07-05-2008 12:24

Per il caricabatterie puoi usare quello,cambieranno i tempi di carica se non sbaglio..

madking 07-05-2008 13:19

grazie !

ps: Molinella ! Sono venuto a lanciarmi in paracadute a Molinella !

tweester 07-05-2008 15:04

Quote:

Originariamente inviato da madking (Messaggio 22342941)
ciao a tutti, mi sono letto la discussione per capire se queste ibride risolvono il mio problema con le ricaricabili normali, e cioè che se non le uso per un po' sono da caricare nuovamente

il mio problema nasce dal fatto che volevo comprare una compatta, e sono indeciso se prenderla con batteria proprietaria al litio oppure con le normali AA

stavo guardando i prezzi delle Sanyo Eneloop

Voi me le consigliate ? Risolvo il problema delle normali Ni-mh?
E ultima cosa posso usare il caribatterie della Energizer che già possiedo ? E con quali tempi di ricarica ?

Scusate per la raffica di domande
grazie a tutti già da ora

Tranquillo per il caricatore come ti hanno già detto.
Per quanto riguarda il tipo di batterie della fotocamera direi che con le ibride puoi andare tranquillo. Certo che per un confronto andrebbe tenuto conto anche della capacità e autonomia della eventuale fotocamera con pila proprietaria. Considera anche che spesso trovi su ebay batterie aggiuntive al litio che pur non essendo originali funzionano ugualmente bene e costano a volte meno di un set di AA.

madking 07-05-2008 15:34

ok grazie allora non metto il fattore batteria tra quelli discriminanti.
saluti

CarloR1t 07-05-2008 19:54

Quote:

Originariamente inviato da madking (Messaggio 22342941)
ciao a tutti, mi sono letto la discussione per capire se queste ibride risolvono il mio problema con le ricaricabili normali, e cioè che se non le uso per un po' sono da caricare nuovamente

il mio problema nasce dal fatto che volevo comprare una compatta, e sono indeciso se prenderla con batteria proprietaria al litio oppure con le normali AA

stavo guardando i prezzi delle Sanyo Eneloop

Voi me le consigliate ? Risolvo il problema delle normali Ni-mh?
E ultima cosa posso usare il caribatterie della Energizer che già possiedo ? E con quali tempi di ricarica ?

Scusate per la raffica di domande
grazie a tutti già da ora

Le ibride sono valide quasi quanto le litio anche se queste ultime durano di più (a parità di mah perchè 3v invece di 1,2) e si ricaricano comodamente senza togliere le pile dal vano batterie. A me piace l'indipendenza dal formato che si ha usando pile normali, che siano ricaricabili o non, e sul campo basta avere un pacco di ricambio di batterie per non restare a secco. Quindi come ha detto tweester deciderei in base ad altre caratteristiche non per il tipo di alimentazione litio o nimh ibride che se non sono proprio uguali si avvicinano abbastanza come versatilità. Cmq se dai un'occhiata nella mia firma, in fondo al post ci sono alcune nostre esperienze anche con le fotocamere.

I tempi di ricarica delle ibride sono identici alle altre nimh o nicd in proporzione alla capacità.

Quote:

Originariamente inviato da selvag60 (Messaggio 22341125)
"....Ah, ancora un dettaglio sulla "prontezza di ricarica" del flash... Con queste Energizer, il flash della mia camerina è abbastanza lento (molto più lento rispetto alle normali alcaline) a ricaricarsi... In questo caso, hanno influenza i mAh oppure dipende solo dal voltaggio (1.2v vs 1.5v)?..."


riporto su questa domanda perchè interessa anche a me, in quanto vorrei alimentare un flash, che solitamente viene alimentato con 4 stilo da 1.2 V collegate in serie, con una batteria esterna. Nel suo vano batteria di solito ci metto stilo con capacità variabile dai 2100mhA ai 2900mhA, se volessi aumentare la sua durata potrei collegarlo magari a 4 pile torcia sempre da 1.2 V ma con capacità di 7000-9000mhA ( con questa capacità dovrei almeno triplicare la sua durata ? ) o rischio di danneggiare il flash? Per il collegamento farei semplicemente uscire il positivo ed il negativo dal vano batteria e poi li collegherei al pacco delle 4 batterie esterne, ultima cosa in questo modo si velocizza anche il tempo di ricarica del flash tra uno scatto e l'altro ( attualmente siamo nell'ordine dei 3 sec a flashata e vorrei portarlo a 1 sec ) oppure questo rimane invariato? Grazie


Un saluto Gianluca

La carica del flash dovrebbe migliorare, come ho già sentito da altri, perchè le ibride conservano più corrente per caricare rapidamente i condensatori del flash, non credo saranno necessarie batterie esterne, di certo non prima di averle provate sul campo. Il voltaggio non c'entra con la potenza, perchè se le nimh (anche ibride) forniscono 1,2v li mantengono costanti fino a poco prima della fine e forniscono anche più corrente delle alcaline, mentre le alcaline forniscono 1,5v, ma solo all'inizio, calando in proporzione alla scarica anche sotto 1v e hanno prestazioni e durata minori con apparecchi che necessitano di più corrente.

filippom 07-05-2008 21:17

Ragazzi posto di qua una domanda che avevo già posto in un altro thread... caricabatterie ultralenti (ne ho uno da 120mah per le stilo) come sono a livello di qualità della carica e vita delle pile? Il tempo di carica non mi importa, ma non vorrei danneggiare le pile (a breve prenderò le hybrio).

tweester 08-05-2008 18:09

Per danneggiarle non le danneggi sicuramente....certo che 24 ore per caricare delle 2000 non è il massimo della praticità....c'è di bello che puoi scordartele li senza pericoli. Il solo rischio di danneggiamento deriva semmai da una dimenticanza protratta di giorni e giorni...120 mA sono il triplo della corrente di mantenimento postcarica.

filippom 08-05-2008 18:57

Dimenticarle non le dimentico di sicuro ;)
Solitamente metto in carica le pile il pomeriggio per averle pronte la mattina dopo.

filippom 13-05-2008 09:03

Comprato le uniross hybrio. Si vede subito che sono un altro pianeta rispetto alle ricaricabili normali!
Io uso prevalentemente le pile nel flash della fotocamera: di solito devo caricare le 4 pile il giorno prima dell'utilizzo e arrivano a stento a fine giornata (spesso devo cambiarle).
Invece le hybrio erano a 1.32v quando le ho prese. Le ho utilizzate per un paio d'ore e quando sono rientrato a casa erano tutte a 1.3v. Se queste sono le premesse credo che ne comprerò una vagonata!

Gamling 13-05-2008 09:36

Quote:

Originariamente inviato da filippom (Messaggio 22425640)
Comprato le uniross hybrio. Si vede subito che sono un altro pianeta rispetto alle ricaricabili normali!
Io uso prevalentemente le pile nel flash della fotocamera: di solito devo caricare le 4 pile il giorno prima dell'utilizzo e arrivano a stento a fine giornata (spesso devo cambiarle).
Invece le hybrio erano a 1.32v quando le ho prese. Le ho utilizzate per un paio d'ore e quando sono rientrato a casa erano tutte a 1.3v. Se queste sono le premesse credo che ne comprerò una vagonata!

Anch'io ho comprato altre 4 ibride (le prime 4 che ho preso sono Ansmann maxe, le uso nei wiimote, sono perfette!), e questa volta ho preso le hybrio per la fotocamera. Prima impressione più che positiva, ma dopotutto credo che si fosse detto in passato che tutte le marche di ibride si attengono allo stesso modello, quindi sono tutte ugualmente valide. :)

CarloR1t 13-05-2008 23:19

Quote:

Originariamente inviato da filippom (Messaggio 22425640)
Comprato le uniross hybrio. Si vede subito che sono un altro pianeta rispetto alle ricaricabili normali!
Io uso prevalentemente le pile nel flash della fotocamera: di solito devo caricare le 4 pile il giorno prima dell'utilizzo e arrivano a stento a fine giornata (spesso devo cambiarle).
Invece le hybrio erano a 1.32v quando le ho prese. Le ho utilizzate per un paio d'ore e quando sono rientrato a casa erano tutte a 1.3v. Se queste sono le premesse credo che ne comprerò una vagonata!

Se servono... :D dimmi quando si esauriscono che l'aggiungo tra i test. ;)

Quote:

Originariamente inviato da Gamling (Messaggio 22426084)
Anch'io ho comprato altre 4 ibride (le prime 4 che ho preso sono Ansmann maxe, le uso nei wiimote, sono perfette!), e questa volta ho preso le hybrio per la fotocamera. Prima impressione più che positiva, ma dopotutto credo che si fosse detto in passato che tutte le marche di ibride si attengono allo stesso modello, quindi sono tutte ugualmente valide. :)

Ciao, col wiimote quanto ti duravano, più o meno?

Intanto le 2AA hybrio compiono oggi 6 mesi di durata nel mio mouse wireless e vanno ancora! Sarà che lo uso poco ed è un po' scarsa la distanza radio dal pc, meno di un metro, ma alla distanza d'uso non perde ancora colpi. Non male per un apparecchio che pur consumando pochissimo in standby (l'etichetta dice rating 3v/100mA presumo nell'uso attivo) rimane sempre acceso 24/7.

marcus58 13-05-2008 23:32

Le Hybrio AAA da Fnac sono molto convenienti (anche le AA se la giocano coi rivenditori stranieri ...). Sono entrambe vendute scontate ...

Gamling 14-05-2008 11:07

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 22439475)
Ciao, col wiimote quanto ti duravano, più o meno?

Mmm... ora non ricordo, anche perchè di wiimote adesso ne ho due e faccio confusione tra una carica e l'altra delle due coppie di batterie. Al prossimo giro cercherò di segnarmi la durata!

Quote:

Originariamente inviato da marcus58 (Messaggio 22439612)
Le Hybrio AAA da Fnac sono molto convenienti (anche le AA se la giocano coi rivenditori stranieri ...). Sono entrambe vendute scontate ...

Io le hybrio AA le ho prese in confezione da 4 alla fnac a 9.99 €. E' buono come prezzo?

filippom 14-05-2008 11:37

Quote:

Originariamente inviato da Gamling (Messaggio 22443503)
Mmm... ora non ricordo, anche perchè di wiimote adesso ne ho due e faccio confusione tra una carica e l'altra delle due coppie di batterie. Al prossimo giro cercherò di segnarmi la durata!



Io le hybrio AA le ho prese in confezione da 4 alla fnac a 9.99 €. E' buono come prezzo?

Stesso prezzo io (le uniross).

marcus58 14-05-2008 12:12

Quote:

Originariamente inviato da Gamling (Messaggio 22443503)
Mmm... ora non ricordo, anche perchè di wiimote adesso ne ho due e faccio confusione tra una carica e l'altra delle due coppie di batterie. Al prossimo giro cercherò di segnarmi la durata!



Io le hybrio AA le ho prese in confezione da 4 alla fnac a 9.99 €. E' buono come prezzo?

Quanto le ho pagate io.
Se cerchi su eBay i prezzi sono quelli considerata la spedizione.
Se ne compri 40 dall'Inghilterra ti vengono 2,35 euro/cad !

Le AAA le ho pagate 6,50 circa

pabllllllo89 15-05-2008 14:49

Credo che sia un prezzo standard, uniross AA x 4 9.90 euro da Eldo,

simonadl 18-05-2008 11:25

.. per caricare
 
avendo acquistato da poco una nuova fotocamera, ho subito scaricato qualche pacco di alkaline per le prova. adesso per l'uso volevo acquistare queste famose hybrio e il dubbio è uno solo, ho un 'vecchio' caricabatterie
'reporter mod. 80930 [Ni-Cd/Ni-MH] ..uscita 2x(2,8V 200 mA) 1,12 VA) si puo utilizzare con queste nuove batterie o conviene meglio optare per il caricabatterie che vendono insieme?? (da media**** a 12,90 con 2 batterie) perche se posso utilizzarlo prendo 4 batterie invece delle 2+caricabatterie ;)
in attesa di una vostra gradita risposta vi saluto (davvero molto interessanti le discussioni dei forum non si finisce mai di imparare)

pabllllllo89 18-05-2008 16:02

Quote:

Originariamente inviato da simonadl (Messaggio 22499038)
avendo acquistato da poco una nuova fotocamera, ho subito scaricato qualche pacco di alkaline per le prova. adesso per l'uso volevo acquistare queste famose hybrio e il dubbio è uno solo, ho un 'vecchio' caricabatterie
'reporter mod. 80930 [Ni-Cd/Ni-MH] ..uscita 2x(2,8V 200 mA) 1,12 VA) si puo utilizzare con queste nuove batterie o conviene meglio optare per il caricabatterie che vendono insieme?? (da media**** a 12,90 con 2 batterie) perche se posso utilizzarlo prendo 4 batterie invece delle 2+caricabatterie ;)
in attesa di una vostra gradita risposta vi saluto (davvero molto interessanti le discussioni dei forum non si finisce mai di imparare)

Domanda già fatta basterebbe leggere qualche post fà...
Va bene, anzi visto la non enorme corrente di ricarica compensi il fatto che carica due pile in serie, il chè può essere alla lunga un problema su cariche +rapide in caso di uso non omogeneo ove una pila ha carica fortemente diversa dall'altra (come detto in vecchi post qui si è bruciato diverse pile causa carica da 2-3 ore su pile con carica diversa).
Il vero "problema" sono i tempi 2100:200x1.4 (se ricordo bene) vai sulle 15 ore di tempo per caricare le pile da completamente scariche...
Direi che energeticamente è alquanto inefficace...cmq funziona.
Se non ha un rilevatore di carica hai due possibili opzioni:

1 assicurarti che le pile siano effettivamente scariche e cmq non superare mai le 14-15 ore di carica, tanto per stare tranquilli...

2 acquistare a 2-6 euro un indicatore di carica residua delle pile, un pò empirico ma grossomodo funge, io lo uso x verificare la carica delle pile che ripongo e mi trovo ad usare dopo un pò di tempo...;)

simonadl 18-05-2008 22:55

Quote:

Originariamente inviato da pabllllllo89 (Messaggio 22502961)
Domanda già fatta basterebbe leggere qualche post fà...

chiedo venia, ma non ho avuto la pazienza di leggermi oltre 400 pos ;)
volevo solo evitare di bruciare le ibride (che mi sono convinta ad acquistare per la fotocamera) e mi pare di aver capito che se mi ricordo di metterle a caricare con discreto anticipo non dovrei avere problemi ma visto che:

Quote:

Originariamente inviato da pabllllllo89 (Messaggio 22502961)
Se non ha un rilevatore di carica hai due possibili opzioni:

1 assicurarti che le pile siano effettivamente scariche e cmq non superare mai le 14-15 ore di carica, tanto per stare tranquilli...

2 acquistare a 2-6 euro un indicatore di carica residua delle pile, un pò empirico ma grossomodo funge, io lo uso x verificare la carica delle pile che ripongo e mi trovo ad usare dopo un pò di tempo...;)

credo che a questo punto comprero quelle col caricabatteria incorporato :D
grazie per l'attenzione a presto, spero di poter inserire le mie personali impressioni d'uso non appena effettuerò l'acquisto e il 'testaggio'..

CarloR1t 19-05-2008 18:18

Quote:

Originariamente inviato da simonadl (Messaggio 22499038)
avendo acquistato da poco una nuova fotocamera, ho subito scaricato qualche pacco di alkaline per le prova. adesso per l'uso volevo acquistare queste famose hybrio e il dubbio è uno solo, ho un 'vecchio' caricabatterie
'reporter mod. 80930 [Ni-Cd/Ni-MH] ..uscita 2x(2,8V 200 mA) 1,12 VA) si puo utilizzare con queste nuove batterie o conviene meglio optare per il caricabatterie che vendono insieme?? (da media**** a 12,90 con 2 batterie) perche se posso utilizzarlo prendo 4 batterie invece delle 2+caricabatterie ;)
in attesa di una vostra gradita risposta vi saluto (davvero molto interessanti le discussioni dei forum non si finisce mai di imparare)

Benvenuta! Non preoccuparti per le domande, purtroppo il primo post non viene aggiornato con le informazioni essenziali per i nuovi arrivati. Nella mia firma ci sarebbe (quasi) tutto sulle pile ibride, ma non è altrettanto visibile.

Per i consigli pratici, direi che lasciando caricare di notte le pile, meglio in cucina piena sicurezza, va benissimo il caricatore lento che hai già (per le nimh ibride va bene qualunque caricatore per nimh normali, la ricarica non è diversa) Queste pile una volta cariche puoi tenerle nel cassetto come fossero alcaline nuove, non si scaricano (solo pochissimo) per cui sono pronte all'uso senza doverle ricaricare o rinfrescare la carica appena prima dell'uso che era una delle ragioni per cui si preferiva un caricatore rapido. Io ne ho uno da 9 ore per 2 o 4 AA e non soffro minimamente, pur avendo nel cassetto un ultrarapido da 15 min che praticamente non uso mai. Ognuno ha le sue abitudini comunque.

Se trovi la confezione con le 4AA hybrio abbinate al caricatore come il mio (x-press 300) te lo consiglierei comunque dato che costa poco, a meno che prevedi di comprare un caricatore migliore sulle 4-5 ore in futuro.

simonadl 19-05-2008 21:54

grazie
 
nel frattempo ho letto qualche altro post.. e i link della tua firma , anche se sono un po troppo tecnici per le mie personali esigenze (vedo che ci sono 'professionisti del settore, io sono una semplice mamma che deve fare le foto ai figli sperando di non rimanere a 'piedi' con le batterie);) . Ti ringrazio per la pazienza e la 'delicatezza' dimostrata nei confronti di una novizia che sicuramente ha effettuato una domanda ovvia, trita e ritrita. IO mi sarei orientata verso sanyo 2500mah (credo di aver letto una 'classifica' da un link dei tuoi) e ovviamente le uniross hybrio. torno per aggiornare le esperienze personali. a presto!

CarloR1t 19-05-2008 22:24

Quote:

Originariamente inviato da simonadl (Messaggio 22524533)
nel frattempo ho letto qualche altro post.. e i link della tua firma , anche se sono un po troppo tecnici per le mie personali esigenze (vedo che ci sono 'professionisti del settore, io sono una semplice mamma che deve fare le foto ai figli sperando di non rimanere a 'piedi' con le batterie);) . Ti ringrazio per la pazienza e la 'delicatezza' dimostrata nei confronti di una novizia che sicuramente ha effettuato una domanda ovvia, trita e ritrita. IO mi sarei orientata verso sanyo 2500mah (credo di aver letto una 'classifica' da un link dei tuoi) e ovviamente le uniross hybrio. torno per aggiornare le esperienze personali. a presto!

Mi permetto di sconsigliarti, al giorno d'oggi, qualsiasi pila nimh normale anche ottima ma non ibrida perchè non hanno vantaggi reali, anche se di capacità superiore alle ibride da 2000mAh, in realtà rendono meno se lasci passare qualche giorno. Pile di capacità maggiore normali vanno bene solo al fotografo professionista che scarica pacchi di pile in poche ore. A quel punto sfrutta la capacità maggiore. (anche se si può benissimo fare altrettanto con le ibride) Ma come riportato da tutti quelli che hanno provato le ibride (sempre nel mio post nella firma) queste durano molto di più di quelle normali, se non si consumano del tutto e subito ma si lasciano a disposizione nell'apparecchio per giorni, settimane e oltre...saranno ancora cariche, anche dopo mesi, le altre nimh normali no e rendono meno già dopo pochi giorni. Per cui se non hai già preso pile ti consiglio assolutamente un bel pacco di hybrio per renderti subito conto come vanno.

pabllllllo89 20-05-2008 20:17

x sImonadl capisco che leggere 400 pagine non è fattibile...ma è un discorso di immediatezza e di regole (scritte o meno) di solito usate sui forum..
C'è un motore di ricerca che facilita le cose, questo serve ad evitare di aumentare appunto le pagine con inutili ripetizioni infinite. ;)

Detto ciò ti consiglio anche io le hybrio, hanno autoscarica assai inferiore il che in certi usi le rendono "paradossalmente" + longeve di pile ben + capienti....
Visto che il costo non si discosta troppo da pile di qualità non hybrio...

Personalmente punterei + a un caricatore a carica indipendente ecc ecc e girando un pochino si riesce a stare sulla stessa cifra grossomodo...

Se invece non si prevede di dover mai ricaricare di "fretta" le pile, allora può andare anche quello che hai, anche se per me, come detto non è "energeticamente" conveniente (anche se è una sciocchezza, un vezzo, insomma consumare diversi Watt in calore e dispersioni varie per caricare pile che sono progettate x caericarsi in tempi 3-4 volte inferiori);)

PS immaginiamoci un pc portatile che richieda 2 giorni per caricarsi....chi lo comprerebbe?

simonadl 21-05-2008 13:48

Quote:

Originariamente inviato da pabllllllo89 (Messaggio 22539562)
Personalmente punterei + a un caricatore a carica indipendente ecc ecc e girando un pochino si riesce a stare sulla stessa cifra grossomodo...

Consigli a tal merito? siccome ho letto che le hybrio si trovano presso i centri commerciali, ed è li che faccio i miei acquisti, cè qualcosa in particolare su cui posso orientarmi??? grazie di nuovo.

marcus58 21-05-2008 13:58

Qualcuno sa indicarmi un sito dove trovare a prezzo molto conveniente un caricabatteria "intelligente" con display LCD e carica indipendente di 4 batterie ?
Grazie.

pabllllllo89 21-05-2008 15:36

Quote:

Originariamente inviato da simonadl (Messaggio 22549309)
Consigli a tal merito? siccome ho letto che le hybrio si trovano presso i centri commerciali, ed è li che faccio i miei acquisti, cè qualcosa in particolare su cui posso orientarmi??? grazie di nuovo.

Purtroppo sò che una cosa è sapere che un oggetto esiste e un'altra è trovarlo, specie se i nego sono italiani, il che significa offerta zero e professionalità rara..
Dalle mie parti (zona Marconi Roma e dintorni, quindi non periferia sperduta e in raggio di 500 metri ci sono 4 nego dal nome noto tipo expert, Eldo ecc) quasi non sanno cosa è un caricabatterie al max appunto trovi quelle un modello e se c'è il miracolo due modelli magari di marche diverse ma sempre di fascia bassa...
Il meglio, se non si vuole perdere tempo a cercare in rete vari modelli adatti e sperare di trovarne uno in nego, è appunto guardare alle specifiche...
Gli uniross dovrebbero essere i + facili da trovare, però appunto costano, i nego di fotografia, quelli che vendono fotocamere e accessori possono avere qualche scelta...
Invece in rete ti basta google per trovarne molti o andare anche all'altro post che parla di caricabatterie AA ove ne sono riportati alcuni, io ne riportai uno quello con il display ecc ma difficile da trovare e costoso, direi esagerato per una semplice carica senza pretese...
Solo per esempio come tipologia uno simile potrebbe andare: http://www.magnex.it/prodotti/accessori/index.htm.
conoscendo la marca dovrebbe avere un costo accessibile se non paragonabile a quello dell'uniross x300 (se ricordo bene il modello, quello con le pile hybrio e carica a coppia..) con la differenza che questo ha canali indipendenti e su pile 2100 te la cavi con 4-6 ore, tempi ottimi e la salute delle pile dovrebbe essere assicurata, con questi tempi il riscaldamento delle pile è minimo....;)

magmaticmarc 21-05-2008 17:21

Ecocell Stilo AA al Ni-mh da 3900 mah
 
Salve Ragazzi,
Io mi trovo benissimo con queste pile:
http://www.mediashopstore.it/prodott...x?CodProd=2814
Il mio non vuol essere uno spam, ma solo un consiglio, spero utile :cool:


Sono Ecocell Stilo AA al Ni-mh da 3900 mah:eek: :eek: , durano parecchio.
Ciao a tutti

tweester 21-05-2008 17:40

Quote:

Originariamente inviato da magmaticmarc (Messaggio 22553245)
Salve Ragazzi,
Io mi trovo benissimo con queste pile:
http://www.mediashopstore.it/prodott...x?CodProd=2814
Il mio non vuol essere uno spam, ma solo un consiglio, spero utile :cool:


Sono Ecocell Stilo AA al Ni-mh da 3900 mah:eek: :eek: , durano parecchio.
Ciao a tutti


Non le comprerei nemmeno per 20 centesimi... è una opinione molto personale.
Mi piacerebbe comunque testarle ... sono convinto ci sarebbe da ridere.:cry:

magmaticmarc 21-05-2008 17:54

Figurati..è ovvio che il parere è personale.
Ed io personalmente ti scrivo che queste pile durano quasi il doppio:sofico: delle mie "vecchie" Panasonics da 2600 mah.
Devo ammettere che i tempi di ricarica sono più lunghi ma per il resto sono estremamente soddisfatto.

Comunque anche io ero scettico sulla reale capacità di queste pile ma ti garantisco che in giro su internet si trovano tranquillamente pile da 3800,2900,3900 mah. Quindi non è poi tanto assurdo trovare pile di questa capacità.

Ciao

tweester 21-05-2008 18:36

Il problema non è che non possano funzionare o avere la capacità dichiarata, il fatto è che quella capacità la daranno per un po di cicli e poi saranno pressochè inesorabilmente da buttare perchè una diventra da 1200mA un altra da 1800mA una altra ancora da 2000mA....per farla breve ne avevo 16 di batterie similari e non sono riuscito a fare una serie omogenea di 4 !!! Senza contare che di ciclo in ciclo poi la capacità varia ancora e sei da capo.....

pabllllllo89 21-05-2008 21:18

A suo tempo lessi qualcosa a riguardo.
Le pile sono un insieme chimico e x una serie di questioni che non cito e non conosco bene + si alza la capacità maggiore saranno i dfenomeni di dispersione della carica ecc..
I produttori questa cosa si guardano bene dal dirtelo, come avviene in altri campi, esempio il pc cui potenza complessiva non è data in assoluto dalla frequenza di lavoro, ma può essere data dal numero dei core, dall'ottimizzaqzione hardware o dal tipo di calcoli che deve fare.....

Ora seguiamo la logica ci sarà un motivo "fisico" percui le hybvrio sono da 2100 e non 2600, io direi che stà nella chimica, nei limiti dei composti usati fino ad ora...

Poi veniamo alle capacità, perchè case note che vendono pile ti "prendono x il c...lo solo un tot" ma non osano con pile da 3900 ecc?
Io dico che ste pile sono sole, o meglio le case con un pelino di scerupoli non le vendono perchè sanno che non sono costanti nel tempo o che la loro deperibilità alla fine gli farebbe una pubblicità negativa troppo a breve periodo....(il trucco è vendere sole ma con una durata "sindacale" che lasci spazio a luciubrazioni....):D :D

Mio pensiero eh......ma si sà io sono diffidente, visto anche le svarioarte pile sola provate sulla mia pelle...
Ora stò provando le panasonic qui citate, il primo impatto è positivo...:)

tweester 21-05-2008 22:27

Hai centrato l'affare....
I produttori di pile oltre i 2700-2900 mA cono tutti dei "Vendi e sparisci". Vedi le pile di quella marca per 1-3 mesi in vendita e poi non li vedrai mai più. Ovviamente riappaiono con altro marchio (e magari con 100 mA in più) poco dopo...e la storia continua......

Le grandi marche non hanno alcun interesse a fare il gioco della moltiplicazione di mA.....già secondo me si erano spinte troppo a superare i 2500 mA, se ne sono rese conto che il prodotto non è più affidabile (come avrete notato è un po che è finita da parte loro la corsa al rialzo della capacità). Hanno trovato quindi la via di scampo con le ibride, prodotto maturo e indubbiamente intelligente per il momento, prodotto che sicuramente non le fa sfigurare.

Con questo non escludo che batterie quali le 3900 possano avere un loro campo di utilizzo anche se sforzandomi non capisco quale possa essere. Sicuramente avranno una resistenza interna molto alta, quindi mal sopportano carichi alti e per tempi lunghi, avranno una notevole autoscarica fra l'altro molto diversa da un elemento all'altro, sopportano sicuramnete male le cariche veloci.

magmaticmarc 21-05-2008 22:52

Come sempre tanto bla..bla...bla...non voglio offendere, è bla bla bla intenso come ampie vedute di pensiero in generale
Provate a dire a l'uomo della pietra che esistono veicoli che volano chissà cosa risponderà

Io credo che dopo un certo periodo di tempo è normale che aumentino i valori di mah..ovviamente queste pile sola avranno poca vita ma in questa loro vita breve sicuramente mi permettono di fare molto più foto rispetto alle sony da 2500 mah..assurdo vero?

le mie pile varta da 2100 mah e panasonic da 2600 mah dopo mesi di cariche e scariche... non tengono più, come è normale che sia..
quindi visto e considerato che in ogni caso devo gettarle e comprare pile nuove mi provo ste pile sola che comuqnue durano tantissimo..

hei you take easy!

CarloR1t 21-05-2008 23:00

:)
Quote:

Originariamente inviato da magmaticmarc (Messaggio 22553245)
Salve Ragazzi,
Io mi trovo benissimo con queste pile:
http://www.mediashopstore.it/prodott...x?CodProd=2814
Il mio non vuol essere uno spam, ma solo un consiglio, spero utile :cool:


Sono Ecocell Stilo AA al Ni-mh da 3900 mah:eek: :eek: , durano parecchio.
Ciao a tutti

Grazie per l'informazione concordo con lo scetticismo generale ma anche col tuo test, se nessuno facesse queste prove non potremmo sapere come vanno le pile. Se ci fai sapere in seguito come vanno fai un favore a tutti... ;)

Cmq ribadisco che le pile nimh tradizionali ad alta capacità hanno senso se le si consumano in giornata o poco più perchè come già sperimentato da molti passando i giorni nemmeno le migliori nimh più capienti reggono il confronto con le ibride da 2000mah per via della perdita di carica intrinseca delle nimh tradizionali. Può sembrare strano ma la durata delle ibride è superiore in ogni caso, e comunque sfido a fare 6 mesi di mouse wireless con altre pile!

magmaticmarc 21-05-2008 23:49

Lo scettiscimo spesso ci evita grandi "pasticci"
Comunque anche io ero molto diffidente e lo sono tutt'ora , ma le mie panasonic da 2600 ormai sono al 65%, anche le precedenti pile che ho utilizzato sono quasi morte..
Ho pensato... anche le migliori marche di capacità reali prima o dopo mi abbandonano ed è normale che sia così. In base a questa mia considerazione ho provato queste pile Sola,
risultato: riesco a fare parecchie foto..certo dopo i primi 5\6 cicli di carica completa perchè sapete bene che questo tipo di pile nei primi 5 cicli non rendono al massimo..
Sicuramente richiedono maggiore tempo di ricarica, avranno una vita breve.. ma come già scritto più volte sicuramente quando sono in giro riesco a fare parecchie foto..

C'è anche da considerare che ho un discreto caricabatterie gestito da un microprocessore che controlla la ricarica, "la scarica" ed evita per la batterie al cadmio l'effetto memoria..si spegne quando le pile sono completamente cariche..e....
Avere un buon caricabatterie secondo me non è da sottovalutare...

In questo momento utilizzo le Pile Sola le Ecocell da 3900 mah Ni.mh
e le pile Varta da 2700 mah Ni.mh Power accu
Che ne pensate delle Varta?sono affidabili? Io mi trovo bene anche con le varta...

Grazie

tweester 22-05-2008 14:33

Il problema comunque è che tutte le normali NiMh (parlo di quelle di marca)sono accreditate con una vita media utilizzabile di 2 anni, le ultime ibride sono indicate per 3 anni...qualche dato ottimistico che mi pare avere letto da uniross forse dice 5 anni.

Di varta ne ho una ventina, dai 1800 ai 2300 mA, quindi non ho le ultimissime versioni. Non mi hanno mai soddisfatto poichè l'autoscarica che hanno è mooolto differente fra una pila e l'altra. Mi hanno tradito 2 volte e le ho messe da parte.
PS. le prime pile che ho avuto da modellista furono delle varta....le ho sempre caricate a carica lenta e sono durate meno di un anno (erano NiCd).

pabllllllo89 22-05-2008 17:25

Quote:

Originariamente inviato da magmaticmarc (Messaggio 22558238)
Come sempre tanto bla..bla...bla...non voglio offendere, è bla bla bla intenso come ampie vedute di pensiero in generale
Provate a dire a l'uomo della pietra che esistono veicoli che volano chissà cosa risponderà

Io credo che dopo un certo periodo di tempo è normale che aumentino i valori di mah..ovviamente queste pile sola avranno poca vita ma in questa loro vita breve sicuramente mi permettono di fare molto più foto rispetto alle sony da 2500 mah..assurdo vero?

le mie pile varta da 2100 mah e panasonic da 2600 mah dopo mesi di cariche e scariche... non tengono più, come è normale che sia..
quindi visto e considerato che in ogni caso devo gettarle e comprare pile nuove mi provo ste pile sola che comuqnue durano tantissimo..

hei you take easy!

Sinceramene per me questo è un non senso...cioè non interpretabile....
Che centra vaneggiasre di autovolanti al primitivo con un discorso sulle pile.
Il problema, mi sà, è che oggi molti non sono abituati ad argomentare e dimostrare ciò che affermano.
Io ho voluto giustificare la mia affermazione o idea che avrei potuto mettere in due righe..
E mi pare che il discorso fili.
Non è NORMALE che una pila ricaricabile duri pochi cicli, come non è normale vendere fumo negli occhi.
Poi hai chiesto tu una opinione, se vuoi ti dico bravissimo e finita li, non è che non ci dormo la notte o mi interessi assai...:)
Il succo è che c'è una cosa che si chiama fisica e che impone dei limiti, quindi se i materiali e la tecnologia permette di fare X, è sospetto vedere pile che fanno un salto triplo mortale e sono dichiarate 3900 mAh....
Ripeto, in un mondo sano certe pratiche sarebbero punite, xchè se tu vendi una cosa sei tenuto anche a specificarne le specifiche esatte.
Quindi la capacità deve essere quella ma devi anche dire quanto essa duri, e i vari aspetti che possono andare contro gli interessi di chi compra...
Ma come perfettamente esposto da Tweester, siamo oramai abituati alle scatole cinesi a srl che sono gestite dai soliti truffatori che vendono un prodotto con un nome e dopo mesi o anni cambiano nome e società e ricominciano d'accapo.
Il punto è che qui si vuole condividere opi e magari evitare, esponendo anche i propri errori, che altri facciano gli stessi.
Per ora, ripeto non mi risultano smentite a questa linea di pensiero, quindi finchè non "rivoluzioneranno" la tecnica e i materiali di realizzo sarà difficile che pile ni-mh mantengano una "affidabilità" sindacale accettabile oltre tot capacità ù, e visto i rusultati direi appunto che 2500 siamo già agli estremi.....
Poi se in futuro i fatti smentiscono questa idea, tanto meglio.....:)

magmaticmarc 22-05-2008 22:20

madò... :eek: :eek: :eek: :confused: :confused:

volevo soltanto dire che a parer mio ciò che sembra ad oggi ai limiti della fisica magari tra un pò i limiti saranno superati....

come i veicoli in cielo per l'uomo della pietra...

Inoltre io ho risposto a questo topic in modo chiaro ed attinente all'argomento... la mia impressione è che le pile sola durino parecchio... e riesco a fare molte più foto rispetto alle panasonic 2600 mah.
Sicuramente le pile sola "moriranno" prima.. ma tutte le pile hanno una certa durata quindi considerando il fattore tempo..
secondo me è meglio fare più foto quando sono in giro che avere pile scariche ma più longeve.

Vi prego non mettetela sul personale.. qui si scambiano opinioni e se qualcuno si è sentito tirato in causa o offeso per la mia frase..chiedo scusa ma voleva solo essere un modo di dire... Baci abbracci gioia ed amore a tutti voi...:fagiano: ;) :) :cool: :D

P.S. tanto ormai quasi tutte le pile in modo esplicito o implicito sono made in cina come ad esempio le uniross...:cool: :D :cry:

CarloR1t 22-05-2008 23:33

Si oggi è sempre difficile trovare qualcosa non made in prc (nel bene o nel male, discorso molto lungo...)
E certamente prima o poi useremo tutti super pile nanotecnologiche di cui abbiamo già parlato pagine indietro...

Qualcuno, onestamente o meno, può anche 'spingere' al massimo alcune caratteristiche di un prodotto a discapito di un altra caratteristica (autonomia contro durata del prodotto) se mai serve in alcune applicazioni, purchè lo faccia capire a cosa può servire e con quali aspettative di durata.
Non sono capace di vedere l'utilità di una carica doppia da consumare in brevissimo tempo e con una scarsa durata del prodotto, se non forse in qualche professionista che ci lavora molto e non ha nemmeno il tempo di cambiar pile sul campo, o forse in qualche attività di modellismo non so... (che però non sai nemmeno prevedere quando ti piantano sul più bello, se una o due pile improvvisamente da una ricarica all'altra sono morte o si sono fortemente sbilanciate)
Ti consiglio di provare anche tu qualche ibrida per un confronto con le maxi pile che hai comperato e magari ci fai un test comparativo (anche approssimativo come i nostri) della loro durata a breve medio termine...

pabllllllo89 22-05-2008 23:46

Guarda che, se intendi me, non l'ho mica presa sul personale.
Ma voi "giovini" avete qualche problema?.....:Prrr: :Prrr:

Il punto è che sono decenni che qualcuno millanta "miracoli" (l'auto del futuro, auto volanti, energia free per tutti, + fi.. x tutti ecc) ma alla fine si torna bruscamente al solito punto: non si cava sangue dalle rape.

Che domani (tradotto x comuni mortali: anni e anche in forse) esca un nuovo tipo di pile (vedasi quelle citate a nano accrescimento ecc) non è certamente impossibile.
Per ora, ripeto a quel che risulta, e nessuno pare averlo smentito qui, siamo ai limiti, o cmq è alquanto strano un salto di capacità così elevato specie da marchi che al 90% sono solo dei rimarchiatori..
Esempio: "ecocell" che razza di nome è? cosa hanno di ecologico ste pile? sono inquinanti sia come rifiuto che per produrle.
Quindi già il nome denota il solito e strausato mezzuccio di usare parole come grimaldelli per "valorizzare" qualcosa.....
Come quei "criminali" che spacciano a poveretti un lurido inceneritore ribattezzandolo "termovalorizzatore", termine che solo nel paese delle banane come l'italia si poteva inventare.

E quando fra qualche anno, come al solito (e come accade oramai da anni, i tumori ce li mangiamo...basta aprire gli occhi...) la gente creperà di tumori, gli diranno "sei stato valorizzato"....
Mi chiedo perchè cavolo non li han chiamati "eco-verdi-valorizzatori"

Fine out divertente...:ciapet: :ciapet:


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:43.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.