Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


Giant Lizard 04-08-2009 00:35

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 28424895)
Non ti preoccupare, anche io ed altri qui sapevamo poco o nulla
;)

Purtroppo è così... pensa che quando ho messo su casa non sapevo fare praticamente nulla; poi, avendo visto al lavoro diverse persone e visto che i soldi a disposizione non erano molti, ho deciso che era ora di darmi da fare. Ad esempio, la settimana che sono venuti gli elettricisti ho dato loro una mano ed ho imparato tante piccole cose... e così, io che non sapevo assolutamente nulla di elettrotecnica (sono laureato in scienze politiche, figurati...), alla fine ho installato fai-da-me un impianto antintrusione perimetrale filare ed ora anche un impianto di videosorveglianza
:)

cavolo beato te, anch'io ho sempre sognato mettere un impianto di videosorveglianza :eek:

piacerebbe anche a me imparare un pò di elettrotecnica...ma sono incapace e non ho nessuno che me la insegni :(

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 28424895)
Compra delle batterie ni-mh ibride (nel link in firma c'è tutto compresi i caricabatterie, grazie a CarloR1t!), vanno benissimo praticamente per ogni applicazione, da quelle a bassissimo assorbimento (svegliette, telecomandi, ecc.) fino alle high-drain (fotocamere, ecc.)

Se hai bisogno di sapere altro, chiedi pure, qui c'è gente disponibilissima ed espertissima
:)

Ho visto la lista. Secondo te/voi vanno tutte bene allo stesso identico modo o ce nè qualcuna che si distingue per qualità/durata? :)

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 28435369)
Le nimh ibride vanno bene con tutto e sono tutte valide, se per ora non vuoi approfondire limitati a prendere uno qualsiasi dei modelli nella lista...

Più dififcile è trovare un buon caricabatterie tra quelli consigliati, con il controllo indipendente della ricarica di ciascuna batteria tramite funzione delta-v.

Per semplificare, i più ricercati o reperibili (alcuni solo all'estero da negozi online o ebay) di cui abbiamo parlato:

La Crosse RS700 e 900 (con test di misurazione della carica reale, in Italia online)
Maha C9000 (con test di misurazione della carica reale, solo all'estero/USA)
SPK SCH600F e 808F (solo all'estero/UK)
Uniross ultrarapido da 15Min, Varta IC3, e altri ultrarapidi (in Italia e all'estero)
Varta travel charge (in Italia)
Vari modelli Ansmann (in Italia)
Altri modelli con caratteristiche analoghe (in negozi di elettronica, più raramente in negozi di elettrodomestici)

Tra quelle batterie ibride, tu quale ti sentiresti di consigliare? Sono tutte uguali? E quali sono esattamente le differenze con le normali stilo ricaricabili che trovo nei supermercati?

E di quei modelli di caricabatterie invece? Qual è il migliore secondo voi? :)


grazie ancora molto per l'aiuto!

iron84 04-08-2009 11:34

@ Giant Lizard
Le ibride son più o meno tutte uguali. Solo le eneloop sembra reggano un voltaggio in scarica leggermente superiore che potrebbe giovare a quegli apparecchi con problemi di tensione.

Io come caricabatteria ho un lacrosse Rs-900. Mi ci trovo molto molto bene.

Debian-LoriX 04-08-2009 13:38

Quote:

Originariamente inviato da Joepesce (Messaggio 28435927)
curioso di provare le Camelion Hybrid :fagiano:

Cmq vedrai che anche quelle restituiranno valori molto simili alle altre ibride, cioè ottimi
;)

Quote:

PS: maledetti mi state facendo andare di testa con le pile :sofico:
A chi lo dici! :D

Quote:

Originariamente inviato da Giant Lizard (Messaggio 28436993)
piacerebbe anche a me imparare un pò di elettrotecnica...ma sono incapace e non ho nessuno che me la insegni :(

Io ho cominciato veramente da zero... ore e ore passate sul web a leggere e salvare pagine e pdf, diversi lavoretti in casa... ora so metter mano anche a tutto l'impianto elettrico di casa (è più semplice a farsi che a dirsi, basta attenersi ad alcune regole e seguire SEMPRE le normative ), visto che c'ero ho installato anche due scaricatori di sovratensione (quelli da quadro, non le ciabattine trust)
;)

E' sempre una questione di impegno e di tempo a disposizione
:)

Quote:

Originariamente inviato da Giant Lizard (Messaggio 28436993)
Ho visto la lista. Secondo te/voi vanno tutte bene allo stesso identico modo o ce nè qualcuna che si distingue per qualità/durata?

Come detto anche dagli altri, tutte le marche di ibride più o meno si equivalgono; quindi, basta che ti accerti che siano realmente batterie ibride, controllando sulla lista di Carlo
;)

Il caricabatterie, scegline uno tra quelli che ha listato Carlo; il Lacrosse è più che buono, lo trovi su ebay a buon prezzo

Giant Lizard 04-08-2009 14:12

Quindi se prendo le batterie eneloop con un caricabatterie la crosse, dovrei stare a posto? Per quanto tempo mi durerebbero?

per il La Crosse, cosa cambia dal 700 al 900? E' meglio il 900? :confused:

Joepesce 04-08-2009 14:25

Quote:

Originariamente inviato da Giant Lizard (Messaggio 28441352)
per il La Crosse, cosa cambia dal 700 al 900? E' meglio il 900? :confused:

prima pagina...

Debian-LoriX 04-08-2009 14:58

Quote:

Originariamente inviato da Giant Lizard (Messaggio 28441352)
Quindi se prendo le batterie eneloop con un caricabatterie la crosse, dovrei stare a posto?

Beh, considera che si tratta di un 'investimento' di una cinquantina di euro, mica da rovinarsi! :D

Con quello e le Eneloop, ad esempio, non dico che arriverai a 1000 ricariche, come dichiara la Sanyo... ma se magari arrivassi a 500 non saresti contento?
:sofico:

Quote:

per il La Crosse, cosa cambia dal 700 al 900? E' meglio il 900? :confused:
Semplicemente che il 900 ha più correnti selezionabili rispetto al 700 :)

Io uso l'spk 808, che NON ha correnti selezionabili e... va benissimo
:)

Giant Lizard 04-08-2009 15:11

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 28441974)
Beh, considera che si tratta di un 'investimento' di una cinquantina di euro, mica da rovinarsi! :D

Con quello e le Eneloop, ad esempio, non dico che arriverai a 1000 ricariche, come dichiara la Sanyo... ma se magari arrivassi a 500 non saresti contento?
:sofico:



Semplicemente che il 900 ha più correnti selezionabili rispetto al 700 :)

Io uso l'spk 808, che NON ha correnti selezionabili e... va benissimo
:)

perfetto :) ultima domanda: con queste batterie bisogna prendere particolari accorgimenti? Che so, farle scaricare del tutto prima di caricarle, non caricarle a meno del 100%, ecc...

Immagino non siano come le batterie al litio, vero? :Prrr: perché purtroppo ammetto di non starci molto attento a queste cose...

Debian-LoriX 04-08-2009 17:38

Quote:

Originariamente inviato da Giant Lizard (Messaggio 28442119)
perfetto :) ultima domanda: con queste batterie bisogna prendere particolari accorgimenti?

E' proprio il contrario: le vecchie ni-mh sono 'delicate', mentre le 'nuove' ni-mh ibride sono decisamente più robuste
:)

Quindi, con le ibride basta semplicemente stare attenti a non scaricarle troppo facendole così scendere di tensione sotto 1 Volt (questo accade negli apparecchi che non hanno una visualizzazione della batteria, come ad esempio i telecomandi e le svegliette: in questi casi, basta ricordarsi di metterle in carica ogni 6-12 mesi), poi caricarle fino a quando il caricabatterie segna il 100%... e ricomincia il ciclo
;)

Dimentica di scaricarle prima della carica o altro (almeno in caso di batterie 'in forma'), cerca piuttosto di sfruttare appieno la carica delle batterie prima di ricaricarle, appunto senza eccedere però :D

Quote:

Immagino non siano come le batterie al litio, vero? :Prrr: perché purtroppo ammetto di non starci molto attento a queste cose...
Le batterie li-ion e li-poli vengono ricaricate diversamente, altrimenti possono anche surriscaldarsi fino ad infiammarsi/esplodere
:doh:

Giant Lizard 04-08-2009 18:06

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 28443729)
E' proprio il contrario: le vecchie ni-mh sono 'delicate', mentre le 'nuove' ni-mh ibride sono decisamente più robuste
:)

Quindi, con le ibride basta semplicemente stare attenti a non scaricarle troppo facendole così scendere di tensione sotto 1 Volt (questo accade negli apparecchi che non hanno una visualizzazione della batteria, come ad esempio i telecomandi e le svegliette: in questi casi, basta ricordarsi di metterle in carica ogni 6-12 mesi), poi caricarle fino a quando il caricabatterie segna il 100%... e ricomincia il ciclo
;)

Dimentica di scaricarle prima della carica o altro (almeno in caso di batterie 'in forma'), cerca piuttosto di sfruttare appieno la carica delle batterie prima di ricaricarle, appunto senza eccedere però :D



Le batterie li-ion e li-poli vengono ricaricate diversamente, altrimenti possono anche surriscaldarsi fino ad infiammarsi/esplodere
:doh:

umh...quindi l'unica cosa a cui dovrò stare attento è di non scaricarle fino alla fine? Ci proverò... :stordita:

quando inventeranno delle batterie ricaricabili di cui non bisogna preoccuparsi di nulla, sarà sempre troppo tardi :O

Debian-LoriX 04-08-2009 18:22

Quote:

Originariamente inviato da Giant Lizard (Messaggio 28443983)
quando inventeranno delle batterie ricaricabili di cui non bisogna preoccuparsi di nulla, sarà sempre troppo tardi :O

Beh, in realtà in USA sono già in commercio da un po' le nuovissime ricaricabili ni-zn, che promettono un notevole miglioramento rispetto alle ni-mh attuali; qui stiamo aspettando che qualcuno le collaudi a dovere...
:fiufiu:

CarloR1t 04-08-2009 23:20

Quote:

Originariamente inviato da Giant Lizard (Messaggio 28443983)
umh...quindi l'unica cosa a cui dovrò stare attento è di non scaricarle fino alla fine? Ci proverò... :stordita:

quando inventeranno delle batterie ricaricabili di cui non bisogna preoccuparsi di nulla, sarà sempre troppo tardi :O

Ci pensano già gli apparecchi elettronici con indicatore di low battery a impedire l'uso quando si stanno per scaricare, talvolta anche fin troppo esigenti o tarati male segnalano pile scariche prima che lo siano realmente, bisogna fare attenzione solo con apparecchi privi di tale segnalazione specialmente se sono a basso consumo.

Se scegli un buon caricabatterie non dovresti avere problemi, anche se qualche pila guasta può sempre capitare sulla quantità.

Se poi vuoi saperne di più leggi fino in in fondo il post sulle ibride, con le nostre prove di durata con vari apparecchi, varie fotocamere, mouse e controller wireless e altri.

psimem 06-08-2009 08:23

Avrei una domanda che mi gira in testa da un po': come mai per le batterie li-po assieme ai dati di voltaggio ed amperaggio viene anche sempre specificata la capacita' di scarico (C) di picco e continua? Ho notato che per le batterie Ni-xx non viene mai dichiarato questo dato :confused:

tweester 06-08-2009 12:25

Quote:

Originariamente inviato da psimem (Messaggio 28458684)
Avrei una domanda che mi gira in testa da un po': come mai per le batterie li-po assieme ai dati di voltaggio ed amperaggio viene anche sempre specificata la capacita' di scarico (C) di picco e continua? Ho notato che per le batterie Ni-xx non viene mai dichiarato questo dato :confused:

Principalmente le batterie Li-Po sono più delicate e nel loro utilizzo perchè non succedano incidenti è sempre bene appunto non superare i limiti suggeriti. Poichè tali batterie vengono costruite ormai per parecchie tipologie di apparecchi che hanno differenti assorbimenti di corrente, con questo dato si possono fare anche acquisti più mirati che servono anche a spendere quanto sufficiente e non di più. Inutile prendere batterie 20C in scarica per una bicicletta elettrica a cui servono al massimo 2-3 C dalle batterie....mentre è pericoloso utilizzare batterie con pochi C di scarica su utilizzatori gravosi quali i trapani ad esempio.

Per le batterie Ni.XX non trovi indicazioni con le batterie AA ed AAA poichè solitamente il loro utilizzo non è mai associato ad impieghi gravosi, dove l'utilizzo diventa gravoso si usano altri formati (dove i C vengono dichiarati solitamente).
Volendo comunque, conoscendo la resistenza interna puoi ottenere il dato C massimo anche per le AA....con valori di 150 milliohm tipici delle AA si ottengono correnti di scarica di circa 8 A .... siamo quindi in un caso simile intorno ai 6C.

psimem 06-08-2009 14:02

Quote:

Originariamente inviato da tweester (Messaggio 28461013)
Principalmente le batterie Li-Po sono più delicate e nel loro utilizzo perchè non succedano incidenti è sempre bene appunto non superare i limiti suggeriti. Poichè tali batterie vengono costruite ormai per parecchie tipologie di apparecchi che hanno differenti assorbimenti di corrente, con questo dato si possono fare anche acquisti più mirati che servono anche a spendere quanto sufficiente e non di più. Inutile prendere batterie 20C in scarica per una bicicletta elettrica a cui servono al massimo 2-3 C dalle batterie....mentre è pericoloso utilizzare batterie con pochi C di scarica su utilizzatori gravosi quali i trapani ad esempio.

Per le batterie Ni.XX non trovi indicazioni con le batterie AA ed AAA poichè solitamente il loro utilizzo non è mai associato ad impieghi gravosi, dove l'utilizzo diventa gravoso si usano altri formati (dove i C vengono dichiarati solitamente).
Volendo comunque, conoscendo la resistenza interna puoi ottenere il dato C massimo anche per le AA....con valori di 150 milliohm tipici delle AA si ottengono correnti di scarica di circa 8 A .... siamo quindi in un caso simile intorno ai 6C.

:ave: ;)

Matthew79 07-08-2009 00:13

LA CROSSE RS900
 
CIAO RAGAZZI!! :)

Come da voi suggerito ho comprato il caricabatterie LaCrosse 900 su eBay, però respo perplesso dai risultati, qualcuno potrebbe aiutarmi ad interpretarli???

Dopo aver aperto nuovo un blister di batterie ricaricabili Panasonic AAA, le ho messe tutte e 4 nel caricabatterie, la tensione (se si dice così) selezionata di default a 200 mah, modalità descharge/charge così per sicurezza benchè fossero nuove ecco gli strani risultati ottenuti:

Le 2 centrali, che hanno finito la carica in meno di 2 ore, segnano caricate (se non erro) la metà delle altre 2 circa.




Come se non bastasse le 2 esterne continuano nel processo di carica!



I tempi di ricarica, finali per le 2 centrali, mentre parziali ed in corso (anche se poi ho staccato tutto) delle 2 laterali.




Non capisco una tale differenza, non credo possano essere danneggiate già appena aperte. Nel frattempo ho rimesso in carica con la funzione descharge/charge le 2 che si son caricate poco, voglio vedere che succede.

Grazie a chi può darmi un parere :)

marchigiano 07-08-2009 00:25

1) la prima carica può essere fasulla, meglio aspettare 2-3 cicli

2) per caricare le AAA meglio usare una corrente di 500-700mA

3) AAA da 1350 non esistono, dubito che panasonic si metta a raccontare fregnacce, quindi quelle batterie potrebbero essere contraffatte

4) per misurare la reale capacità delle batterie devi vedere i valori in scarica, non in carica

5) considera che i lacrosse segnano mediamente un 10% in più

Joepesce 07-08-2009 00:32

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 28468296)
3) AAA da 1350 non esistono, dubito che panasonic si metta a raccontare fregnacce, quindi quelle batterie potrebbero essere contraffatte

a quanto pare panasonic commercializza pure le 3000mah :eek:


e nemmeno queste qui credo siano effettivi...


riporto il retro della confezione delle AAA

Joepesce 07-08-2009 02:32

non è molto attinente al thread ma non saprei dove altro postare:
oggi vado a spegnere 2 cordless aladino voip wifi e mi accorgo che non si accendono più e si bloccano al boot... morale della favola batteria andata... la smonto ed è vistosamente GONFIA (ad entrambi) :muro:

siccome non mi va di svenarmi per una batteria originale telecom che so già costerà più del cordless avevo intenzione di un pò di fai da te.

La batt è a ioni di litio 3.7v 1000mah (come forma praticamente uguale a quelle dei cellulari nokia 6630/6680/N70)

ho trovato queste qui su ebay

costano 6€ l'una... che ne pensate se con la stazione saldante faccio combaciare i contatti e le adatto all'uso? andrebbero bene?

altrimenti dalla cina un pacco di queste da 4pz e potrei risolvere ma lo terrei come pacco batterie esterno


in ultima analisi ci sarebbe la batteria dell'NDS adattabile




ditemi qualcosa vi prego! ma 20-25€ a batteria per un cordless nn le spendo :muro: :muro: :muro: :muro:

Giant Lizard 07-08-2009 10:23

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 28444120)
Beh, in realtà in USA sono già in commercio da un po' le nuovissime ricaricabili ni-zn, che promettono un notevole miglioramento rispetto alle ni-mh attuali; qui stiamo aspettando che qualcuno le collaudi a dovere...
:fiufiu:

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 28446786)
Ci pensano già gli apparecchi elettronici con indicatore di low battery a impedire l'uso quando si stanno per scaricare, talvolta anche fin troppo esigenti o tarati male segnalano pile scariche prima che lo siano realmente, bisogna fare attenzione solo con apparecchi privi di tale segnalazione specialmente se sono a basso consumo.

Se scegli un buon caricabatterie non dovresti avere problemi, anche se qualche pila guasta può sempre capitare sulla quantità.

Se poi vuoi saperne di più leggi fino in in fondo il post sulle ibride, con le nostre prove di durata con vari apparecchi, varie fotocamere, mouse e controller wireless e altri.

capito, grazie mille a tutti per gli aiuti :)

appena posso cerco di prenderle.

marchigiano 07-08-2009 14:53

Quote:

Originariamente inviato da Joepesce (Messaggio 28468687)
non è molto attinente al thread ma non saprei dove altro postare:
oggi vado a spegnere 2 cordless aladino voip wifi e mi accorgo che non si accendono più e si bloccano al boot... morale della favola batteria andata... la smonto ed è vistosamente GONFIA (ad entrambi) :muro:

siccome non mi va di svenarmi per una batteria originale telecom che so già costerà più del cordless avevo intenzione di un pò di fai da te.

La batt è a ioni di litio 3.7v 1000mah (come forma praticamente uguale a quelle dei cellulari nokia 6630/6680/N70)

ho trovato queste qui su ebay _1.JPG[/IMG]
costano 6€ l'una... che ne pensate se con la stazione saldante faccio combaciare i contatti e le adatto all'uso? andrebbero bene?

altrimenti dalla cina un pacco di queste da 4pz e potrei risolvere ma lo terrei come pacco batterie esterno

in ultima analisi ci sarebbe la batteria dell'NDS adattabile


ditemi qualcosa vi prego! ma 20-25€ a batteria per un cordless nn le spendo :muro: :muro: :muro: :muro:

è quello che faccio sempre con i miei cordless cellulari e mp3. l'importante è che prendi un elemento al litio di dimensioni adeguate, puoi anche cercare tra i pacchi per modellismo, di solito sono 2-3 elementi in serie, li stacchi e li metti dove ti pare. essendo per modellismo dovrebbero essere un po più duraturi

Quote:

Originariamente inviato da Joepesce (Messaggio 28468324)
a quanto pare panasonic commercializza pure le 3000mah :eek:
e nemmeno queste qui credo siano effettivi...


riporto il retro della confezione delle AAA

false... sui siti panasonic non esistono


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 00:18.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2023, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.