Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Caricabatterie (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1288461)


caltech 05-02-2022 17:47

Salve a tutti,
vorrei chiedere un parere riguardo batterie/caricabatterie al NiMh/Lithio.
Circa 10 anni fa acquistai dal noto sito olandese un caricabatterie Japcell BC 4000 e qualche batteria ricaricabile, seguendo anche i consigli su questo stesso forum. Finora mi sono trovato benissimo. Tuttavia ho notato che queste stanno via via sempre piu' perdendo la loro capacita' iniziale, anche quelle relativamente nuove, e nonostante ho fatto svariate volte il reset tramite apposita funzione del suddetto caricabatterie. Volevo chiedere se secondo voi cio' e' dovuto al caricabatterie, ormai andato. In alternativa posseggo anche un Technoline BL700 praticamente nuovo e mai utilizzato finora.
Premesso che non sono assolutamente esperto in materia, ho necessita di comprare delle batterie durevoli per il mouse wireless, molto energivoro.
Con l'occasione volevo chiedervi se mi consigliate di passare al litio per quanto riguarda le batterie. Ho letto un po' le ultime pagine di questo thread sui caricabatterie "misti" consigliati (Opus BC 3100 e Skyrc costosissimo). Purtroppo entrambe sono "out of stock" su Nkon. Nel caso quali batterie al litio e caricatore alternativo consigliate dal noto sito olandese?
Oppure per un neofita come me meglio continuare con le NiMh, magari utilizzando il Technoline al posto dello Japcell, e prendendo un set di batterie ad alta capacita' (Es Panasonic 2700 o Eneloop Pro)?
L'utilizzo che faccio delle batterie e' misto: cordless, controller videogiochi, ma soprattutto tastiera e mouse, entrambe wireless. Devo dire che ad es la tastiera non consuma nulla rispetto al mouse.
Grazie a tutti :ave: :cincin:

Geppo Smart 05-02-2022 19:58

Quote:

Originariamente inviato da caltech (Messaggio 47736407)
L'utilizzo che faccio delle batterie e' misto: cordless, controller videogiochi, ma soprattutto tastiera e mouse, entrambe wireless. Devo dire che ad es la tastiera non consuma nulla rispetto al mouse.

Qual'è la capacità e l'autonomia attuale delle batterie che utilizzi?

caltech 05-02-2022 21:53

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47736527)
Qual'è la capacità e l'autonomia attuale delle batterie che utilizzi?

Ciao grazie della risposta :ave:
Mah anche quella varia: per il mouse utilizzo le Eneloop bianche o le Amazon Basics (la capacita' dovrebbe essere 1900-2000 MaH). Per il gamepad eneloop bianche. E poi ho due Siemens pro da 2400 che pero' non sono un granche a dispetto della capacita dichiarata :nonsifa:
Mentre per i dispositivi a basso consumo come il corless e il telecomando TV usiamo di solito delle panasonic da 500 o delle eneloop sempre bianche.

Geppo Smart 06-02-2022 10:05

Quote:

Originariamente inviato da caltech (Messaggio 47736626)
Ciao grazie della risposta :ave:
Mah anche quella varia: per il mouse utilizzo le Eneloop bianche o le Amazon Basics (la capacita' dovrebbe essere 1900-2000 MaH). Per il gamepad eneloop bianche. E poi ho due Siemens pro da 2400 che pero' non sono un granche a dispetto della capacita dichiarata :nonsifa:
Mentre per i dispositivi a basso consumo come il corless e il telecomando TV usiamo di solito delle panasonic da 500 o delle eneloop sempre bianche.

Non hai specificato l'autonomia attuale che ottieni con le batterie attuali.
In ogni caso, pur non avendo mai utilizzato le batterie al litio da 1.5V che suppongo siano l'oggetto della tua richiesta, credo di poterti dire che non otteresti grandi risultati. La loro capacità è infatti al momento inferiore a quella delle migliori Ni-MH. L'unico vantaggio sicuro è che hanno una tensione costante di 1.5V per tutta la loro autonomia, che ne consente quindi l'utilizzo in apparecchiature che hanno problemi con la tensione più bassa (fino a 1V a fine autonomia), delle Ni-Mh. Teoricamente, ma questo è ancora da acclarare, potrebbero avere una autoscarica inferiore alle Ni-MH Low Self Discharge come le Eneloop, ma purtroppo ancora non ho trovato dati certi in merito. Inoltre richiedono un caricabatterie specifico, quelli genereici per Ni-MH e Litio (di vari tipi) non vanno bene. Va inoltre considerato che sono potenzialmente generatrici di emissioni elettromagnetiche (a causa del regolatore switching interno alla batteria) che potrebbero creare problemi in alcuni apparecchi "sensibili" che contengono ricevitori di qualche genere. Anche questo è comunque da chiarire, al momento non ho visto nessun dato oggettivo neppure relativamente alle emissioni.
Quindi, a mio parere, non credo che il loro utilizzo nel tuo contesto porti a qualche miglioramento, piuttosto credo che ti complicherebbero la vita.
La scelta di batterie Ni-MH di ottima qualità come le Eneloop (made in Japan) credo che continui ad essere la scelta migliore per dispositivi a basso consumo, dove l'autoscarica delle batterie gioca un ruolo significativo, eventualmente valuta le Eneloop Pro che hanno una maggiore capacità a discapito di una vita più breve. Purtroppo sono costose. In alternativa, io ho iniziato a provare le EverActive Professional che hanno capacità elevata, sono a bassa autoscarica ma costano circa la metà delle Eneloop Pro e hanno buone recensioni, ma per quanto mi riguarda è troppo presto per poter esprimere un parere personale circa la durata.
Forse per dispositivi più "assetati", nei quali quindi l'autonomia della batteria è abbastanza ridotta e l'autoscarica gioca un ruolo poco significativo, potresti optare per tipi non LSD con una maggiore capacità che sono peraltro meno delicati delle LSD.
Riguardo al caricabatterie, se non sbaglio, il Japcell è un clone dell'Opus BT-C2000 / EverActive NC3000 che io utilizzo da anni con le Eneloop Standard e Pro e non ho avuto problemi. E' abbastanza normale che le batterie perdano di capacità e presentino una resistenza interna più elevata all'aumentare del numero di cicli di carica/scarica. Qui peraltro puoi trovare una ottima statistica relativa a molti tipi di batterie (peraltro adesso utilizzano proprio quel tipo di caricabatterie). Prova a dargli un'occhiata.
http://aacycler.com/about/how/

caltech 07-02-2022 17:46

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47736847)
Non hai specificato l'autonomia attuale che ottieni con le batterie attuali.
In ogni caso, pur non avendo mai utilizzato le batterie al litio da 1.5V che suppongo siano l'oggetto della tua richiesta, credo di poterti dire che non otteresti grandi risultati. La loro capacità è infatti al momento inferiore a quella delle migliori Ni-MH. L'unico vantaggio sicuro è che hanno una tensione costante di 1.5V per tutta la loro autonomia, che ne consente quindi l'utilizzo in apparecchiature che hanno problemi con la tensione più bassa (fino a 1V a fine autonomia), delle Ni-Mh. Teoricamente, ma questo è ancora da acclarare, potrebbero avere una autoscarica inferiore alle Ni-MH Low Self Discharge come le Eneloop, ma purtroppo ancora non ho trovato dati certi in merito. Inoltre richiedono un caricabatterie specifico, quelli genereici per Ni-MH e Litio (di vari tipi) non vanno bene. Va inoltre considerato che sono potenzialmente generatrici di emissioni elettromagnetiche (a causa del regolatore switching interno alla batteria) che potrebbero creare problemi in alcuni apparecchi "sensibili" che contengono ricevitori di qualche genere. Anche questo è comunque da chiarire, al momento non ho visto nessun dato oggettivo neppure relativamente alle emissioni.
Quindi, a mio parere, non credo che il loro utilizzo nel tuo contesto porti a qualche miglioramento, piuttosto credo che ti complicherebbero la vita.
La scelta di batterie Ni-MH di ottima qualità come le Eneloop (made in Japan) credo che continui ad essere la scelta migliore per dispositivi a basso consumo, dove l'autoscarica delle batterie gioca un ruolo significativo, eventualmente valuta le Eneloop Pro che hanno una maggiore capacità a discapito di una vita più breve. Purtroppo sono costose. In alternativa, io ho iniziato a provare le EverActive Professional che hanno capacità elevata, sono a bassa autoscarica ma costano circa la metà delle Eneloop Pro e hanno buone recensioni, ma per quanto mi riguarda è troppo presto per poter esprimere un parere personale circa la durata.
Forse per dispositivi più "assetati", nei quali quindi l'autonomia della batteria è abbastanza ridotta e l'autoscarica gioca un ruolo poco significativo, potresti optare per tipi non LSD con una maggiore capacità che sono peraltro meno delicati delle LSD.
Riguardo al caricabatterie, se non sbaglio, il Japcell è un clone dell'Opus BT-C2000 / EverActive NC3000 che io utilizzo da anni con le Eneloop Standard e Pro e non ho avuto problemi. E' abbastanza normale che le batterie perdano di capacità e presentino una resistenza interna più elevata all'aumentare del numero di cicli di carica/scarica. Qui peraltro puoi trovare una ottima statistica relativa a molti tipi di batterie (peraltro adesso utilizzano proprio quel tipo di caricabatterie). Prova a dargli un'occhiata.
http://aacycler.com/about/how/

Grazie mille dei preziosi consigli. Del Technoline BC700 che ne pensi? Una volta se ne scriveva bene, mi pare anche su questo forum. Meglio questo o lo Japcell?
Grazie ancora.

Geppo Smart 07-02-2022 18:50

Quote:

Originariamente inviato da caltech (Messaggio 47738795)
Grazie mille dei preziosi consigli. Del Technoline BC700 che ne pensi? Una volta se ne scriveva bene, mi pare anche su questo forum. Meglio questo o lo Japcell?
Grazie ancora.

Del Technoline BC700 ne ho anche io uno (il primo che ho avuto) e a mio parere funziona abbastanza bene per uso generale, ovviamente senza potersi spingere troppo in là come correnti di ricarica. E' un po' ottimistico nella valutazione della capacità (un 5% di troppo) rispetto all'EverActive NC3000 e al SkyRC MC3000 che viceversa rendono valori di capacità paragonabili. Il Japcell, se come ricordo è un gemello del suddetto EverActive ed entrambi sono un po' più "capaci" del Technoline. In generale preferisco l'EverActive, ma i risultati mi sembrano simili. Mi sembra di ricordare che si comportino diversamente nel refresh, il Technoline fa un numero di cicli variabile in funzione della risposta della batteria ai cicli di carica/scarica a differenza dell'EverActive (Japcell) che viceversa compie un ciclo prestabilito.

jackslater 09-02-2022 17:59

Ciao ragazzi,
Avevo acquistato online un caricatore equivalente al BC 700 (everActive NC 1000 Plus), ma mi hanno inviato per errore un modello diverso (UC 4000 https://www.youtube.com/watch?v=8HNClhBiVJM).

Questo modello ha caratteristiche simili (-dt, carica, scarica, test, refresh) e in più gestisce anche le batterie litio (che io non uso).
Il problema è che non si possono variare le correnti: carica 500 mA, scarica 300 mA.
Secondo voi ha senso tenerlo?

Non sono un modellista, vorrei solo caricare al meglio le batterie. Di solito uso per lo più le AAA.
Da quanto ho capito, 500 mA volendo andrebbero mediamente bene per la maggiorparte delle batterie.
Che ne pensate?

Geppo Smart 11-02-2022 11:13

Quote:

Originariamente inviato da jackslater (Messaggio 47742072)
Ciao ragazzi,
Avevo acquistato online un caricatore equivalente al BC 700 (everActive NC 1000 Plus), ma mi hanno inviato per errore un modello diverso (UC 4000 https://www.youtube.com/watch?v=8HNClhBiVJM).

Questo modello ha caratteristiche simili (-dt, carica, scarica, test, refresh) e in più gestisce anche le batterie litio (che io non uso).
Il problema è che non si possono variare le correnti: carica 500 mA, scarica 300 mA.
Secondo voi ha senso tenerlo?

Non sono un modellista, vorrei solo caricare al meglio le batterie. Di solito uso per lo più le AAA.
Da quanto ho capito, 500 mA volendo andrebbero mediamente bene per la maggiorparte delle batterie.
Che ne pensate?

Avevo valutato tempo fa le caratteristiche dell'UC 4000, ma personalmente lo ritengo un po' troppo "rigido", questa limitazione nella selezione della corrente la trovo inaccettabile. Da un punto di vista pratico 500mA per le AAA è un po' "altino", ma ancora al limite dell'accettabile se usi batterie di buona qualità. Tieni conto che Panasonic specifica per le Eneloop, come corrente di ricarica "standard" C/2 e come massima C (quindi circa 400mA per le Eneloop AAA Standard come corrente di carica standard e circa 500mA per le Eneloop AAA Pro). Personalmente preferisco caricarle a valori di corrente inferiori.
Sinceramente però credo che per le tue necessità sarebbe meglio scegliere un caricabatterie diverso, un po' più flessibile proprio sulle Ni-MH che sono, di fatto, quelle che utilizzi.

jackslater 11-02-2022 14:47

Ciao Geppo grazie per il tuo messaggio che condivido.. Possiedo anche alcune AAA da 850 mAh...

Alla fine ho deciso di restituirlo, anche se il display è veramente figo da vedere.
Tra l'altro ho scoperto che questo everActive UC 4000 è identico al ben più economico Amazon Basics SC-4L-EU..

Ho ordinato un Enerpower BT-C700 a 26 euro, dopo aver letto mezzo thread... :asd: Dovrebbe essere pure meglio dell'everActive NC 1000 Plus che avevo scelto inizialmente. Non vedo l'ora che arrivi.

Geppo Smart 11-02-2022 15:15

Credo che tu abbia fatto una scelta giusta. Personalmente preferisco il BT-C2000 che consente di caricare anche due C o due D e ha le spalle un po' più larghe, ma comunque penso che resterai soddisfatto della tua scelta.

Totix92 11-02-2022 17:03

Quote:

Originariamente inviato da jackslater (Messaggio 47744802)
Ciao Geppo grazie per il tuo messaggio che condivido.. Possiedo anche alcune AAA da 850 mAh...

Alla fine ho deciso di restituirlo, anche se il display è veramente figo da vedere.
Tra l'altro ho scoperto che questo everActive UC 4000 è identico al ben più economico Amazon Basics SC-4L-EU..

Ho ordinato un Enerpower BT-C700 a 26 euro, dopo aver letto mezzo thread... :asd: Dovrebbe essere pure meglio dell'everActive NC 1000 Plus che avevo scelto inizialmente. Non vedo l'ora che arrivi.

E' l'Opus BT-C700, solo con il marchio Enerpower, Opus è il produttore.
Io ne ho 2, sono i migliori caricabatteria per il prezzo, e migliori anche di tanti altri di marchi blasonati (Panasonic ecc.) che costano ben di più, non potevi fare scelta migliore.

Geppo Smart 11-02-2022 18:30

Quote:

Originariamente inviato da Totix92 (Messaggio 47745013)
E' l'Opus BT-C700, solo con il marchio Enerpower, Opus è il produttore.

Certo, non avevo notato il cambio di "brand" nel messaggio di Jackslater, lo avevo dato per scontato, in ogni caso, se ancora non avessi avuto modo di notarla, qui ne trovi un'ottima recensione
https://lygte-info.dk/review/Review%...C700%20UK.html

jackslater 11-02-2022 19:08

Grazie ragazzi, infatti avevo letto parecchi vostri commenti in questo thread.. che mi hanno aiutato nella scelta del BT-C700. Avevo notato che è un Opus rimarchiato, di cui avete parlato molto bene..

La cosa più eclatante è quell'everActive UC 4000 che mi avevano inviato, che è identico all'Amazon Basics SC-4L-EU. Ma costa il doppio! L'ho scoperto per caso. Anche per questo non aveva più senso tenerlo.

jackslater 18-02-2022 11:30

Ciao di nuovo, mi è arrivato il BT-C700 e lo sto testando in modalità DISCHARGE.
Sto notando che alcune batterie non vengono scaricate completamente, ovvero fino fino a 0.9V.
Una si ferma a 1.12 V, una a 1.14 V, una a 1.17 V...
Anche facendo più tentativi non cambia nulla: il processo si ferma sempre alla stessa tensione, diversa per ciascuna batteria.
Sapete dirmi come mai? Capita anche a voi sui vostri caricatori?

Totix92 18-02-2022 15:01

Quote:

Originariamente inviato da jackslater (Messaggio 47753701)
Ciao di nuovo, mi è arrivato il BT-C700 e lo sto testando in modalità DISCHARGE.
Sto notando che alcune batterie non vengono scaricate completamente, ovvero fino fino a 0.9V.
Una si ferma a 1.12 V, una a 1.14 V, una a 1.17 V...
Anche facendo più tentativi non cambia nulla: il processo si ferma sempre alla stessa tensione, diversa per ciascuna batteria.
Sapete dirmi come mai? Capita anche a voi sui vostri caricatori?

Succede con le batterie molte vecchie e/o di scarsa qualità, è normale.

jackslater 18-02-2022 18:02

Quote:

Originariamente inviato da Totix92 (Messaggio 47754050)
Succede con le batterie molte vecchie e/o di scarsa qualità, è normale.

Ciao e grazie.
Si infatti sono vecchie e non le uso da anni... Hanno resistenza > 400. Può essere questa la causa? Non ho trovato informazioni su questo caso.

Volevo scaricarle per poi fare la prima carica a bassa corrente per tipo 12 ore (usando un altro caricatore). Il fatto è che a 1,10 V hanno già un po' di carica, e quindi non so come regolarmi coi tempi.

Secondo te ha senso cercare di scaricarle fino a 0.9 V in altri modi?

hc900 18-02-2022 21:13

Quote:

Originariamente inviato da jackslater (Messaggio 47753701)
Ciao di nuovo, mi è arrivato il BT-C700 e lo sto testando in modalità DISCHARGE.
Sto notando che alcune batterie non vengono scaricate completamente, ovvero fino fino a 0.9V.
Una si ferma a 1.12 V, una a 1.14 V, una a 1.17 V...
Anche facendo più tentativi non cambia nulla: il processo si ferma sempre alla stessa tensione, diversa per ciascuna batteria.
Sapete dirmi come mai? Capita anche a voi sui vostri caricatori?

Vedo i tuoi quesiti e vorrei darti una risposta, ma a quale livello di linguaggio e con quali competenze elettrochimiche potremo comunicare?

Vediamo di partire ad un livello base per un elettrotecnico (quello famoso del piede di porco a batteria :) )

Dunque il caricabatterie in modalità di Scarica fa solo 2 cose:
1) ci mette un carico che scarica le batterie a corrente costante
2) ogni tanto misura i Volt


POI:
Quando la tensione delle batterie scende a 0,9 Volt circa, lui decide di smettere di scaricare le batterie.
Ed è una certezza che le batterie siano davvero scese a 0,9 Volt mentre erano in fase di scarica

SUBITO DOPO:
Ma lui insiste (proprio come l'elettotecnico, che si fece molto male :D ) perché continua a misurare la tensione in Volt, ed ora i Volt tornano a salire perché la chimica della batteria senza lo sforzo della corrente di scarica tende a riprendersi dallo sforzo, quindi i Volt aumentano.


FACCIAMO IL PUNTO:
Cosa possiamo dire?
1] che è normale vedere salire i Volt dopo aver rimosso la corrente di scarica

2] che meno salgono i Volt dopo la scarica e meglio è messa la batteria

Chiaro il linguaggio stile elettrotecnico anni '70?

Totix92 18-02-2022 23:06

Che la tensione delle batterie sale è normalissimo, ma con alcune vecchie batterie e di scarsa qualità capita che appena si usa la funziona di scarica la tensione nello schermo non raggiunge mai 0.9v, e se si preme il pulsante Display per visualizzare la corrente di scarica in quel momento dice "0" appena pochi secondi contati dall'inserimento della funzione.

jackslater 18-02-2022 23:27

@hc900 Grazie, sei stato chiarissimo.
Il fatto è che io ho il caricatore sul tavolo, sempre sott'occhio, e almeno nel mio caso la tensione non è mai scesa sotto i valori che ho postato (1.12 V).
In pratica se al termine misurassi la tensione sotto carico, invece che a vuoto, si avvicinerebbe a 0.9 V?

Può essere che il tutto avvenga in maniera velocissima: la tensione crolla da 1.12V a 0.9V, la corrente va a zero, e la tensione risale subito. Giusto?

@Totix92 Si, infatti vedo la corrente che scende lentamente a zero (non in maniera lineare).

hc900 19-02-2022 07:36

Guardando come funziona la corrente di scarica, si può vedere che si tratta di impulsi.



Il tracciato rosso è la corrente di scarica impostta su 500mA medi, in realtà sono circa 650 mA di picco.

Il tracciato verde è la tensione della batteria. che ha delle oscillazioni dovute agli impulsi di corrente di scarica.

La prova era stata eseguita con batterie Eneloop in perfette condizioni, che non possono dare certi numeri anomali come quelli che hai riportato.

Per di più le acquisizioni del voltmetro, risulta essere unico per 4 batterie, che si fa il giro delle 4 batterie con calma.

Per concludere, sul display, molto più lento del voltmetro, i valori dei Volt gli arrivano ogni tanto, per ciascuno dei 4 canali, senza venir aggiornati 4 volte per secondo come usando un multimetro di buona qualità.

Va considerato che se corrente di scarica, ora impostata a 500mA, scende sotto tale valore, allora il BT-C700 termina la scarica delle batterie anche se la tensione è superiore ai 0,9 Volt. Viene così terminata la scarica della batteria per corrente insufficiente.

Nota:
altri prodotti hanno la possibilità di superare questi parametri e questi medodi operativi.
Ad esempio SKYRC MC-3000, ma pure qui la sostanza dello stato qualitativo delle batterie rimane il medesimo, magari un 5% migliore su una batteria deteriorata al 60%, quindi una in evidentemente deteriorata


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:55.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.