Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Caricabatterie (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1288461)


Totix92 24-01-2022 13:17

Alla fine ho ordinato il Lii-500 per le Litio.
Mi arriverà a breve, con 25€ non ho trovato di meglio.
Ho preso anche all'Ikea delle Ladda da 2450 mAh e le AAA da 750 mAh, quelle con la nuova colorazione e Made in Japan, vediamo come sono.

Nui_Mg 26-01-2022 14:36

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47715637)
Nel dubbio chiedi informazioni agli utenti sul forum di CPF (in inglese)

Intendi il candle power?
Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47715637)
e il Lii-500

Può stare sotto anche altre marche oltre a LiitoKala?

hc900 26-01-2022 18:13

Quote:

Originariamente inviato da Nui_Mg (Messaggio 47722878)
Intendi il candle power?

Può stare sotto anche altre marche oltre a LiitoKala?

Certo Candle Power Forum: CPF per gli amici in rete

Per il LiitoKala, non so cosa dirti io li prendevo direttamente dal loro negozio in rete.
Tutto può essere rimarchiato come è stato per il SKYRC MC-3000 o per gli Opus BT-C700 e tanti altri.

Geppo Smart 30-01-2022 07:58

Quote:

Originariamente inviato da idro_stasi (Messaggio 47714455)
In ogni caso potrei cambiarlo col modello successivo, il 3100, dato che ha una funzione in più, ovvero di comandare i singoli slot.

Se ti "lanci" nell'acquisto dell'Opus 3100 sono interessato alle tue impressioni in merito. Io uso spesso un clone del 2000 (che supporta solo Ni-MH) e lo considero, per le mie esigenze, probabilmente il migliore in assoluto. Semplice da usare, versatile, mai un problema in "n" anni.
Relativamente al 3100, credo che abbia una ventola piuttosto rumorosa (anche se probabilmente sostituibile con una Noctua), oltre al sistema di contatto delle batterie "slider" che non ho in gran simpatia, anche se è praticamente indispensabile nel caso di voler gestire molti formati diversi.

Del LiitoKala, che utilizzo pochissimo e solo per caricare delle Li-Ion, la cosa che trovo peggiore è la scelta della polarità invertita delle batterie (negativo in alto, positivo in basso), un po' come usare un filo nero per il positivo di alimentazione e il rosso per il negativo.... ;) Ho dovuto "marcarlo" subito, attaccandoci due etichette ben visibili come promemoria e per evitare di inserirle al rovescio un buon 50% delle volte. :doh:

Nui_Mg 30-01-2022 09:46

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47723239)
Per il LiitoKala, non so cosa dirti io li prendevo direttamente dal loro negozio in rete.

Qualche differenza apprezzabile con i più recenti Lii-500S e Lii-600?

Totix92 30-01-2022 12:25

Quote:

Originariamente inviato da Nui_Mg (Messaggio 47727852)
Qualche differenza apprezzabile con i più recenti Lii-500S e Lii-600?

Il 500S è peggiore in tutto rispetto al 500
Il 600 non ne ho idea.

Geppo Smart 30-01-2022 17:46

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47713710)
Le Eneloop Lite azzurre sono una vera delusione, prese da fonte sicura su Amazon, mi hanno dato ben poca soddisfazione e poca durata su ogni apparecchio dal telefono al telecomando ... meglio le Tronic del Lidl o quasi meglio ...

Io sto valutando le EverActive Professional che sulla carta e dalle prove fatte sul sito AACycler sembrano interessanti soprattutto in rapporto al costo (circa metà delle Eneloop), ma è ancora presto per dare un parere personale.

hc900 30-01-2022 19:30

Quote:

Originariamente inviato da Totix92 (Messaggio 47728039)
Il 500S è peggiore in tutto rispetto al 500
Il 600 non ne ho idea.

Purtroppo pare che il 500S sia poco sicuro rispetto al Lii-500

https://lygte-info.dk/review/Review%...500S%20UK.html

Sul Lii-600 si sa poco o nulla HKJ non sta testando caricabatterie da circa 1 anno, la mole di lavoro è enorme.
Io avevo testato il solo valore del -DV di un paio di miei caricabatterie e devo ammettere che la prova porta via un sacco di tempo.

hc900 30-01-2022 19:35

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47728357)
Io sto valutando le EverActive Professional che sulla carta e dalle prove fatte sul sito AACycler sembrano interessanti soprattutto in rapporto al costo (circa metà delle Eneloop), ma è ancora presto per dare un parere personale.

Le Eneloop Lite costavano la metà, questione di offerte a tempo limitato, ma non ne vale la pena. Confermo le impressioni di un altro utente di questo forum: 500mAh sono pochetti per usarle sui telefoni cordless, forse sono anche troppo fragili per quel tipo di ricarica.

Geppo Smart 31-01-2022 06:08

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47728468)
Le Eneloop Lite costavano la metà, questione di offerte a tempo limitato, ma non ne vale la pena. Confermo le impressioni di un altro utente di questo forum: 500mAh sono pochetti per usarle sui telefoni cordless, forse sono anche troppo fragili per quel tipo di ricarica.

La ricarica dei telefoni cordless, in genere, è qualcosa che io definisco "da codice penale", non è facile sopravvivere a quel tipo di ricarica, soprattutto per una batteria Low Self Discharge. Andrebbero utilizzate batterie non LSD, considerando che generalmente subiscono una "trickle charge" costante cosa che tipicamente non piace alle LSD. A quanto ricordi, le Eneloop Pro sono un po' più tolleranti e dovrebbero sopportare senza danni una carica costante fino a 50mA.

In ogni caso le EverActive Professional sono di capacità analoga o leggermente superiore alle Eneloop Pro. Sto valutando anche la loro caratteristica come LSD, ma servirà del tempo (almeno sei mesi).

hc900 31-01-2022 10:48

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47728640)
La ricarica dei telefoni cordless, in genere, è qualcosa che io definisco "da codice penale", non è facile sopravvivere a quel tipo di ricarica, soprattutto per una batteria Low Self Discharge. Andrebbero utilizzate batterie non LSD, considerando che generalmente subiscono una "trickle charge" costante cosa che tipicamente non piace alle LSD. A quanto ricordi, le Eneloop Pro sono un po' più tolleranti e dovrebbero sopportare senza danni una carica costante fino a 50mA.

In ogni caso le EverActive Professional sono di capacità analoga o leggermente superiore alle Eneloop Pro. Sto valutando anche la loro caratteristica come LSD, ma servirà del tempo (almeno sei mesi).

Certo che sono d'accordo con te, ma le batterie Panasonic fornite con i dispositivi cordless sono LSD ad elevato numero di cicli di ricarica.

Il mio cordless ex modello di punta Panasonic, ha la ricarica con il -Delta V che funziona davvero.
Cosa un poco rara, o almeno io non ne ho trovati altri fatti così bene.
Qui le Eneloop Lite non hanno avuto un buon esordio.

Ora sto provando le AAA Tronic Color Edition, tra un paio di mesi il responso.

hc900 31-01-2022 11:04

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47727783)
Del LiitoKala, che utilizzo pochissimo e solo per caricare delle Li-Ion, la cosa che trovo peggiore è la scelta della polarità invertita delle batterie (negativo in alto, positivo in basso), un po' come usare un filo nero per il positivo di alimentazione e il rosso per il negativo.... ;) Ho dovuto "marcarlo" subito, attaccandoci due etichette ben visibili come promemoria e per evitare di inserirle al rovescio un buon 50% delle volte. :doh:

Qui esiste "una convenzione" applicata da tutti: il polo positivo deve essere fisso, quindi senza contatti a cursore (slider).
Per loro comodità sul Lii-500 la circuiteria è a ridosso del display come pure il polo positivo delle batterie.

Se ci pensi, mettere sui cursori i poli positivi era davvero un gran rischio di facili cortocircuiti. Certo si poteva fare meglio.

Geppo Smart 31-01-2022 11:05

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47728936)
Certo che sono d'accordo con te, ma le batterie Panasonic fornite con i dispositivi cordless sono LSD ad elevato numero di cicli di ricarica.

Un modello OEM non in commercio oppure Eneloop Standard?

Quote:

Il mio cordless ex modello di punta Panasonic, ha la ricarica con il -Delta V che funziona davvero.
Davvero incredibile, la ricarica dei Gigaset è viceversa orribile, peraltro, a mio parere, capita spesso che si guasti l'indicatore di batteria scarica e a quel punto diventa inutile anche la sostituzione delle batterie.

Geppo Smart 31-01-2022 11:08

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47728967)
Qui esiste "una convenzione" applicata da tutti: il polo positivo deve essere fisso, quindi senza contatti a cursore (slider).
Per loro comodità sul Lii-500 la circuiteria è a ridosso del display come pure il polo positivo delle batterie.

Se ci pensi, mettere sui cursori i poli positivi era davvero un gran rischio di facili cortocircuiti. Certo si poteva fare meglio.

Questo è rispettato ma la posizione delle batterie è rovesciata rispetto alla stragrande maggioranza di caricabatterie in commercio. Pessima idea.

hc900 31-01-2022 11:11

Ritornando sui tuoi argomenti di interesse:

ricarica AA meglio non oltre i 1000mA
ricarica AAA meglio non oltre i 500mA


In effetti sul SKYRC MC3000 la ricarica a 2000mA mi ha portato alla cottura delle batterie Energizer da 2400mA.
Non erano dei mostri di qualità, seppure fossero made in Japan.

Geppo Smart 31-01-2022 13:11

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47728982)
Ritornando sui tuoi argomenti di interesse:

ricarica AA meglio non oltre i 1000mA
ricarica AAA meglio non oltre i 500mA


In effetti sul SKYRC MC3000 la ricarica a 2000mA mi ha portato alla cottura delle batterie Energizer da 2400mA.
Non erano dei mostri di qualità, seppure fossero made in Japan.

Infatti i valori massimi che utilizzo sono C/2 (profilo "Fast" che uso solo talvolta con le Eneloop), mentre quelli che normalmente uso sono compresi tra C/3 e C/4 (profilo "Soft"), avendo impostato un solo profilo da utilizzare per batterie dello stesso tipo ma di diversa capacità.
Una corrente di 2000mA (poi elevata a 2500mA) l'ho utilizzata solo per il formato D da 10000mAh.
Trovo scomodissimo l'uso dei profili dell'MC3000 che peraltro sono in misura totalmente insufficiente (30). Avendo 3 tipi di AAA, altrettanti di AA, uno di C, due di D e volendo prevedere un profilo per ciascuna funzione "base" (carica/scarica/refresh e magari anche break-in) e volendo predisporre almeno per le AAA e le AA due profili "fast" e "standard", ne servirebbero almeno una cinquantina. Un sistema che considero sinceramente infelice, se non supportato da un software fatto come si deve (cosa che non è affatto).
In ogni caso per la selezione di un profilo servono un numero spropositato di "click", salvo i miseri 8 che si possono assegnare alle scorciatoie.

hc900 31-01-2022 17:49

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47729133)
Trovo scomodissimo l'uso dei profili dell'MC3000 che peraltro sono in misura totalmente insufficiente (30). Avendo 3 tipi di AAA, altrettanti di AA, uno di C, due di D e volendo prevedere un profilo per ciascuna funzione "base" (carica/scarica/refresh e magari anche break-in) e volendo predisporre almeno per le AAA e le AA due profili "fast" e "standard", ne servirebbero almeno una cinquantina. Un sistema che considero sinceramente infelice, se non supportato da un software fatto come si deve (cosa che non è affatto).
In ogni caso per la selezione di un profilo servono un numero spropositato di "click", salvo i miseri 8 che si possono assegnare alle scorciatoie.

Sei hai un dispositivo Android che ti avanza gli metti la loro App, così hai altri 30 profili.

1) I profili sono sul dispositivo mobile.

2) In caso di aggiornamenti per App si perdono

Come vedi una notizia buona e una non buona

Geppo Smart 31-01-2022 18:18

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47729525)
Sei hai un dispositivo Android che ti avanza gli metti la loro App, così hai altri 30 profili.

1) I profili sono sul dispositivo mobile.

2) In caso di aggiornamenti per App si perdono

Come vedi una notizia buona e una non buona

Si, è la prima cosa che ho provato a fare, ma l'app ha diversi problemi e la trovo un'altra cosa mal progettata.
1) I profili sulla app sono diversi da quelli sul dispositivo
2) Se smanetti un po' nella app, garantito che va in crash.
3) Non c'è modo di salvare / caricare i profili sul dispositivo dalla app, pare che in una certa misura, minimale, si riesca a fare con software di terze parti.
Mi sarei peraltro aspettato, considerando la possibilità di modificare tutti questi parametri per "fare il contropelo" alle batterie, un database con i parametri ottimizzati per un migliaio di batterie. Invece nulla..... Mah, indubbiamente ho dei riferimenti qualitativi diversi.....
Sviluppando un'app ben fatta diversi problemi che si incontrano nell'uso sarebbero risolti o comunque molto mitigati, ma non sembrano interessati o in grado di farlo.

Come dico sempre: la differenza tra un lavoro dozzinale e un capolavoro sono i particolari....

hc900 31-01-2022 19:59

Al tempo, 2016, l'APP andava in crash dopo pochi minuti, ogni giorno.

Non va proprio benissimo la versione attuale, ma devo far ben presente che dispositivi da 2000 e 5000 Euro hanno App ben più problematiche.
Questo non mi fa sentire proprio sicuro, il nostro MC3000 è un dispositivo da soli 100 Euro.

Geppo Smart 01-02-2022 06:44

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47729671)
Non va proprio benissimo la versione attuale, ma devo far ben presente che dispositivi da 2000 e 5000 Euro hanno App ben più problematiche.
Questo non mi fa sentire proprio sicuro, il nostro MC3000 è un dispositivo da soli 100 Euro.

Non so a che cosa ti stia riferendo, i bug esistono anche nelle "migliori famiglie" e non esiste una correlazione diretta con il costo dell'oggetto (non mi meraviglierei di trovarne in una app di un'auto da 20.000 Euro), vedo piuttosto un problema di cose "pensate male" e implementate peggio, il fattore economico c'entra poco è un problema di capacità e forma mentale. Sono un progettista hardware e un sistemista, non uno sviluppatore software, ma una cosa credo di poterla dire: uno sviluppatore che ha le idee chiare e "sa fare", cose di questo genere semplicemente non le fa.
Una fra tutte (e non la più importante): hanno qualche utilità i grafici così come sono implementati? Io direi proprio di no. Pura coreografia. Meglio non metterli proprio.
Sarà che sono in controtendenza, ma sono della scuola: meglio una cosa che non c'è di qualcosa che funziona male. E questo per molte ragioni. Ma quello che c'è deve funzionare BENE.
Purtroppo in questo caso, a giudicare dalle recensioni e dalle osservazioni degli utenti che ho letto, quasi tutte superlative, l'utenza sembra avere interesse per altro e ha scarsa attenzione per l'implementazione che personalmente considero molto deficitaria e che a mio parere mina profondamente le potenzialità del dispositivo. Come ho già detto: una Ferrari alimentata a kerosene e con le ruote di un trattore ;)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:27.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.