Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


lucky85 06-09-2013 15:26

Quote:

Originariamente inviato da The_Saint (Messaggio 39926250)
Per quanto riguarda il Rapid Mode del Samsung 840 EVO:

"Of course, caching writes in volatile DRAM introduces the potential for data loss due to an unexpected power failure. RAPID mode transfers the contents of its write cache to the SSD every time the Windows write cache is flushed, so it doesn't hang on to the data for too long. There's still some risk attached, which is probably why RAPID mode is disabled by default."

http://techreport.com/review/25282/a...ng-840-evo-ssd

La conclusione dei test riportati nell'articolo è che si sconsiglia l'attivazione del rapid mode, non tanto per il rischio della perdita dati (cmq presente), ma per il fatto che nell'uso quotidiano non comporta notevoli differenze...

infatti io preferisco risparmiare 20 euro e prendere il basic,altrimenti prendo il pro

jampy1970 06-09-2013 17:56

Ma ora l evo ed il BASIC costano uguale
Meglio prendere l evo!!

The_Saint 06-09-2013 18:05

Quote:

Originariamente inviato da lucky85 (Messaggio 39926403)
infatti io preferisco risparmiare 20 euro e prendere il basic,altrimenti prendo il pro

Però non hai nemmeno il TurboWrite... anche se personalmente non lo attiverei nemmeno io. :D

Mr. Reznor 06-09-2013 20:12

Grazie a tutti per le risposte e i dati :)

Ho capito che di fabbrica l'EVO esce con il Rapid disattivato, e lo lascerei così.

Quindi, eliminando i rischi che deriverebbero dal Rapid, ci sono altri "fattori a rischio" (messo tra virgolette, per indicare reali, teorici, etc... Non sbranatemi :asd:.) rispetto al Basic o conviene comunque prender l'EVO?

Insomma raga, l'avrete capito: a me di benchmark e affini non interessa. [b]Mi interessa stabilità ed affidabilità duratura[ /b], perciò vi sto chiedendo quale mi conviene prendere tra il basic e l'EVO!

× Considerate che NON lo userei per fare backup, ma come SSD principale (farei backup sull'attuale hdd interno) + lo monterei su un notebook a cui è sempre collegata o la batteria da sola o batteria + alimentazione!

Grazie mille


Inviato dal mio Galaxy SIII LTE Edit. con Tapatalk 2

Pess 06-09-2013 20:21

Quote:

Originariamente inviato da Tennic (Messaggio 39925209)
Nel pezzo che hai quotato infatti dice "a fine vita utile esse debbano avere una retention di almeno 12 mesi"... Ecco, a fine vita utile... Quindi, quando hai esaurito tutti i cicli di scrittura, i dati devono (dovrebbero) rimanere per 12 mesi... Il fatto è che tutti i cicli di scrittura li esaurisci dopo 15 anni nella peggiore ipotesi, o anche 100 anni, a seconda dell'uso :)

Una curiosità un po' OT... Ma gli hard disk che data retention hanno?

jined 06-09-2013 22:58

Quote:

Originariamente inviato da Pess (Messaggio 39927765)
Una curiosità un po' OT... Ma gli hard disk che data retention hanno?

La data retention magnetica è secolare, anche oltre in alcuni casi, ma il problema sono i motorini elettrici che dopo un ventennio o meno non girano più perchè hanno un limite di rotazioni e comunque non girano più se restano fermi qualche anno, a causa di un fenomeno elettrochimico.

Al momento l'ottico A+, l'opto-magnetico enterprise, e il tape magnetico a ferrite sono gli unici supporti certificati per la data retention di informazioni critiche.

Forse c'è qualche altro supporto specifico, poco conosciuto in ambito client.

Atars 07-09-2013 00:22

Pess, scrivo solo per farti i complimenti e ringraziarti per tutte le info. Grazie davvero.

killeragosta90 07-09-2013 00:23

Quote:

Originariamente inviato da The_Saint (Messaggio 39926250)
Per quanto riguarda il Rapid Mode del Samsung 840 EVO:

"Of course, caching writes in volatile DRAM introduces the potential for data loss due to an unexpected power failure. RAPID mode transfers the contents of its write cache to the SSD every time the Windows write cache is flushed, so it doesn't hang on to the data for too long. There's still some risk attached, which is probably why RAPID mode is disabled by default."

http://techreport.com/review/25282/a...ng-840-evo-ssd

La conclusione dei test riportati nell'articolo è che si sconsiglia l'attivazione del rapid mode, non tanto per il rischio della perdita dati (cmq presente), ma per il fatto che nell'uso quotidiano non comporta notevoli differenze...

Cavolo! Non conviene proprio attivarlo il Rapid...nella maggioranza dei casi, in uno scenario di utilizzo "normale", fornisce addirittura prestazioni peggiori.

Pess 07-09-2013 07:18

Quote:

Originariamente inviato da Atars (Messaggio 39928436)
Pess, scrivo solo per farti i complimenti e ringraziarti per tutte le info. Grazie davvero.

:)

nn020 07-09-2013 08:50

Quote:

Originariamente inviato da waveloom (Messaggio 39925572)
Ci sono utenti su Anandtech che hanno riportato dati corrotti su Samsung 840 lasciati spenti 2 mesi.

Se io dopo 1 mese accendo l'SSD, questo come fa a "ridare vita" alle celle? Basta una semplice lettura? e questo avviene anche nel mio pc mentre scrivo questo messaggio?
L'SSD effettua letture random per mantenere le celle?

illidan2000 07-09-2013 09:03

Quote:

Originariamente inviato da nn020 (Messaggio 39928809)
Se io dopo 1 mese accendo l'SSD, questo come fa a "ridare vita" alle celle? Basta una semplice lettura? e questo avviene anche nel mio pc mentre scrivo questo messaggio?
L'SSD effettua letture random per mantenere le celle?

a quanto ho capito, basta ci sia la corrente attaccata... letture non dovrebbero nemmeno servire.
tra evo e basic, se il costo è uguale, penso sia meglio comunque l'evo; poi, se si vuole attivare il rapid, lo si fa (io non so se lo utilizzerei... forse dopo aver visto in rete qualche giudizio positivo...)

matte91snake 07-09-2013 09:30

Quote:

Originariamente inviato da Mr. Reznor (Messaggio 39927723)
Grazie a tutti per le risposte e i dati :)

Ho capito che di fabbrica l'EVO esce con il Rapid disattivato, e lo lascerei così.

Quindi, eliminando i rischi che deriverebbero dal Rapid, ci sono altri "fattori a rischio" (messo tra virgolette, per indicare reali, teorici, etc... Non sbranatemi :asd:.) rispetto al Basic o conviene comunque prender l'EVO?

Insomma raga, l'avrete capito: a me di benchmark e affini non interessa. [b]Mi interessa stabilità ed affidabilità duratura[ /b], perciò vi sto chiedendo quale mi conviene prendere tra il basic e l'EVO!

× Considerate che NON lo userei per fare backup, ma come SSD principale (farei backup sull'attuale hdd interno) + lo monterei su un notebook a cui è sempre collegata o la batteria da sola o batteria + alimentazione!

Grazie mille


Inviato dal mio Galaxy SIII LTE Edit. con Tapatalk 2

tra basic ed evo il secondo va di più anche senza rapid e come longevità dovrebbero essere uguali
se invece vuoi il massimo sia come affidabilità che come performance vai sul pro

jined 07-09-2013 10:17

DATA RETENTION

Ho trovato quest'articolo di un magazine giapponese, è considerato un'ottima sorgente

http://techon.nikkeibp.co.jp/article...090528/170920/

Secondo i la scala, un TLC di ultima generazione come l'840 basic o l'EVO, potrebbe avere una data retention di pochissimi mesi, in quanto la vecchia specifica Jedec di 1 anno, è certificata per memorie MLC a 30 nanometri.

Comunque, sembra sia sufficiente accendere l'SSD per pochi istanti, per ravvivare le celle.

"NAND Flash memory quality is also beginning to drop. Chips manufactured using 90nm-generation technology in 2004-05, for example, were assured for about 100,000 rewrites and data retention of about a decade. As multi-level architecture and smaller geometry are introduced, quality is showing a sharp decline. The 30nm 2-bit/cell chips expected to enter volume production in 2009-10 may well end up with a rewrite assurance of no more than 3,000 cycles, and a data retention time of about a year. The first 3-bit/cell chips are hitting the market now, with only a few hundred rewrites..."

Su tomshardware, concordano tutti sul non contare più di 3 mesi.

Su Storagereview, concordano tutti su 3 mesi.

Persino a pagina 26 delle vecchie specifiche Jedec, in caso di usi intensi, non garantiscono oltre i 3 mesi:

http://www.jedec.org/sites/default/f...0Mode%5D_0.pdf

Io direi che per un vecchio 840, tre mesi lasciato spento è pure troppo... !

lucky85 07-09-2013 11:05

Quote:

Originariamente inviato da The_Saint (Messaggio 39927139)
Però non hai nemmeno il TurboWrite... anche se personalmente non lo attiverei nemmeno io. :D

se costano uguale allora prenderei l'evo ma attualmente li trovo a 20 euro di differenza e quindi prenderei il basic. il pro lo prenderei per maggiore affidabilità piu che per velocità dato che per uso comune secondo me la differenza non si nota

xka91 07-09-2013 11:30

Quote:

Originariamente inviato da lucky85 (Messaggio 39929449)
se costano uguale allora prenderei l'evo ma attualmente li trovo a 20 euro di differenza e quindi prenderei il basic. il pro lo prenderei per maggiore affidabilità piu che per velocità dato che per uso comune secondo me la differenza non si nota

se ti interessa esclusivamente l'affidabilità non hai valutato l'opzione crucial? :)

Nui_Mg 07-09-2013 12:56

Quote:

Originariamente inviato da jined (Messaggio 39925403)
Ancora con la storia della perdita di dati?
<cut>
Ci sarà un gap a dir tanto di millisecondi nel tempo tra una cache viene svuotata e l'altra riempita

Direi che siamo più nell'ordine di qualche secondo, da anand:

If your writes stop before exceeding the buffer size, the buffer will write itself out to the TLC NAND array. You need a little bit of idle time for this copy to happen, but it tends to go pretty quickly as it's just a sequential move of data internally (we're talking about a matter of 15 - 30 seconds).

jined 07-09-2013 14:08

Quote:

Originariamente inviato da Nui_Mg (Messaggio 39929942)
Direi che siamo più nell'ordine di qualche secondo, da anand:

If your writes stop before exceeding the buffer size, the buffer will write itself out to the TLC NAND array. You need a little bit of idle time for this copy to happen, but it tends to go pretty quickly as it's just a sequential move of data internally (we're talking about a matter of 15 - 30 seconds).

Mi sembrano opinioni personali (non tue, per carità) di chi ha scritto il post, e delle emerite cappellate..15-30 secondi per una cache di secondo livello?

E' già un anno che che sviluppo sul triple buffering di Android, so che da 10 anni a questa parte non esiste NIENTE che utilizzi delle cache con questi ritardi fantascientifici, lag e crash sono dietro l'angolo con dei ritardi che superano i 500ms.

In ogni caso, con dei ritardi del genere, non ci sarebbe possibile risposta con i vari refresh in RT delle cache dei numerosi servizi di Windows 7/8...attenzione che una marea di software di terzi mandano delle query sul device per controllare le effettive scritture.

E' stato più onesto il recensore di Techreport, che ha definito il ritardo quanto meno "..not too long", piuttosto che dare un valore ipotetico su un dato non prestabilito, su meccanismi di cui il funzionamento non è stato spiegato dettagliatamente.

Io resto fermo nella mia ipotesi che il Rapid non comporti nessun rischio nel daily.. la reale utilità prestazionale poi, è un discorso a parte sul quale non entro in merito, a parte sui benchmark, magari tarati appositamente.. sono stato il primo a dire che su grossi file e su situazioni specifiche, potrebbe non avere riscontro pratico. Ma ad esempio, nel movimentare grossi volumi di iops, come durante la compilazione su vs10/13, potrebbe avere il suo perchè.

Ad esempio noi abbiamo in cantiere un videogioco che richiedeva circa 2 ore e 30 minuti per compilare l'intero package su VS (vendendo da quasi 4 ore di compilazione su un HDD) passando da un Corsair Force GT ad un 840 PRO, siamo scesi sotto le 2 ore. Magari su un EVO col Rapid, potremmo scendere ad un ora e mezza su un test in real-life. Who knows? Il senso finale è questo.

matte91snake 07-09-2013 14:23

la mia opinione è che alla fine della fiera il rapid nell'uso reale è sfruttato quasi solo dal file di paging. a questo punto lascio più ram libera e disabilito il paging :stordita:
parlo per me, non so che altre applicazioni dare al rapid, forse compilazioni toste o database?? ma se devo fare un database serio non uso un 840 evo e se il db non è tosto il rapid non porta benefici. Onestamente fatico a trovare il vantaggio nell'uso giornaliero , per quanto mi riguarda è più forte la titubanza sul far risiedere i dati anche solo per poco su una memoria volatile :mc:

jined 07-09-2013 14:45

Quote:

Originariamente inviato da matte91snake (Messaggio 39930306)
la mia opinione è che alla fine della fiera il rapid nell'uso reale è sfruttato quasi solo dal file di paging. a questo punto lascio più ram libera e disabilito il paging :stordita:
parlo per me, non so che altre applicazioni dare al rapid, forse compilazioni toste o database?? ma se devo fare un database serio non uso un 840 evo e se il db non è tosto il rapid non porta benefici. Onestamente fatico a trovare il vantaggio nell'uso giornaliero , per quanto mi riguarda è più forte la titubanza sul far risiedere i dati anche solo per poco su una memoria volatile :mc:

Dal mio, il Rapid è una cosa che è buono che ci sia, e nel caso uno si ritrovi a fare dei lavori che prevedono un grosso movimento di piccoli files, si può sempre attivare e vedere sul dettaglio se sul lato pratico, se ne riscontrano dei benefici tangibili.

Essendo un sistema di cache secondario che si appoggia su bus, ram e cpu, è indubbio che maggiori siano le prestazioni del pc che lo ospita, e maggiore efficienza prestazionale restituirà il meccanismo.

iobi 07-09-2013 16:20

Buon sabato pomeriggio ragazzi!!!
Scrivo per informarvi del mio esperimento.
Premetto che non ho letto tuttissimi gli ultimi post:Prrr: , quindi la sparo un pò a tradimento:Prrr: : il mio Crucial M4 da 128GB era spento da metà giugno e si è riacceso e funziona senza problemi.
Fatta sta premessa, ho installato il suddetto SSD sull'ASUS eeepc 1215B di cui parlavo. Il sistema devo dire ha subito un boost superiore a quello che pensavo.
Chiaramente non sto parlando delle prestazioni che avevo sul C2D T7200, ma le pagine web son ben navigabili, i programmi si aprono in maniera dignitosa, il tasto start si apre quasi istantaneamente (contro i parecchi secondi di prima).
Ora devo studiare un poco, ma pensavo di fare qualche test per capire le velocità e lo paragonerò con lo stesso identico modello che ha mia sorella, però con il disco meccanico.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 05:51.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.