Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Case, alimentatori e sistemi di raffreddamento (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=107)
-   -   [GUIDA] Sistemi a liquido dalla A alla Z - Kit High-End (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1731984)


davide155 10-08-2021 15:50

Quote:

Originariamente inviato da methis89 (Messaggio 47510929)
mi sono appena arrivati gli sganci rapidi biksky da aliexpress (in anticipo per giunta), qualcuno di voi li aveva confrontati con gli alphacool?
Perchè cosi ad una prima impressione danno l'idea di essere quasi più restrittivi con quei 4 fori da una parte ed il foro unico dall'altra che pare decisamente "piccolo" come diametro rispetto alla filettatura del raccordo...

Io li ho presi su ybris e sono perfetti. Sembra di soffiare dentro un tubo vuoto. Zero restrizioni.
Con gli alphaool invece avevo il loop che era passato da 220lt a 60lt/h.

Se i tuoi bykski sono troppo restrittivi ho paura che non siano originali, oppure difettosi.

213 10-08-2021 16:01

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 47511121)
quei cosi da mettere sui tubi pegt, prima volta che li vedo e mai usati sui miei loop, anche considerando vecchie build dove ho usato tubi pegt. il fatto che i tubi pegt si deformino anche durante il taglio è uno dei motivi per cui non li prendo più in considerazione. continuo a preferire di granlunga quelli in acrilico.

Considerando che non ho mai usato i rigidi, ho preferito andare sui PETG per via della piega da fare. Quando avrò preso un po di mano sicuramente acquisterò quelli in acrilico.
A questo punto cosa mi consigli di fare, faccio a meno di montare quegli inserti? Io non credo che il tubo collassi con le temperature che raggiungono normalmente i nostri loop e anche se il liquido arrivasse a 60° (ma la vedo dura) penso debba avvenire in un tempo prolungato.

Thunder-74 10-08-2021 16:48

Quote:

Originariamente inviato da Gello (Messaggio 47511127)
LoL magari non gli piace, al prossimo giro (perche' ricapitera') prova a dire il contrario, vediamo che succede :D


Una domanda che capita spesso. Quello che ho sempre consigliato è dotarsi di sensori temp, liquido , ambiente e andare a vedere il Delta liquido / vga e liquido/ ambiente. Se questi sono inferiori o vicino a 10 gradi possono risparmiarsi i dindi , altrimenti si può valutare un upgrade, che può essere rad, ma anche efficienza dì flusso aria interna al case , quindi ventole o altro.

Purtroppo la domanda se cambio un rad con una altro , lascia il tempo che trova a mio avviso


Inviato dal mio iPhone X utilizzando Tapatalk

Black"SLI"jack 10-08-2021 17:01

Quote:

Originariamente inviato da 213 (Messaggio 47511187)
Considerando che non ho mai usato i rigidi, ho preferito andare sui PETG per via della piega da fare. Quando avrò preso un po di mano sicuramente acquisterò quelli in acrilico.

A questo punto cosa mi consigli di fare, faccio a meno di montare quegli inserti? Io non credo che il tubo collassi con le temperature che raggiungono normalmente i nostri loop e anche se il liquido arrivasse a 60° (ma la vedo dura) penso debba avvenire in un tempo prolungato.

Se il liquido ti arriva a 60 gradi, ferma tutto, perché rovineresti pure la pompa. Si spera che passate queste settimane di calura, si torni a temp più accettabili. In ogni caso lascia stare quei così, mi sembrano inutili.

Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

213 10-08-2021 17:19

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 47511237)
Se il liquido ti arriva a 60 gradi, ferma tutto, perché rovineresti pure la pompa. Si spera che passate queste settimane di calura, si torni a temp più accettabili. In ogni caso lascia stare quei così, mi sembrano inutili.

Inviato dal mio LYA-L09 utilizzando Tapatalk

Scusa per la rottura di scatole, visto che ho tagliato solo 1 tubo e gli altri sono ancora sigillati, se prendo i tubi rigidi satinati della Corsair, avrei problemi di compatibilità con i raccordi HDC di EK? Che in caso li prendo e amen...

Black"SLI"jack 10-08-2021 17:33

Allora cubetto finito. Qua sotto un po' di foto. Ho solo un problema con i led a-rgb. Praticamente se imposto il colore bianco da armoury crate dopo poco vira al rosso mentre con gli altri colori non succede. Presumo di essere al limite dei 120 led per il connettore a-rgb. Penso di aggiungere il controller delle fan che è pure alimentato, e gestire le fan da quello sul colore bianco, mentre fan frontale, wb CPU, wb gpu dalla mobo. Tra l'altro leggevo da armoury crate che anche con splitter il massimo è 4 device. Ne ho 6 :asd:

Fatto bench al volo con la 2080ti, 48 gradi sotto port Royale (2085/15000@1v) ma con liquido a 36,3 gradi di partenza (durante il load toccati i 39 e qualcosa). Tamb 34 gradi circa ma forse di più. Oggi si muore. Ventole e pompa al 100%. Pompa muta. Ventole un po' rumorose anche per i miei gusti. 215 l/h di flusso, ci stanno, alla fine ho 3 rad, 2 wb svariate curve tra raccordi e tubi. 1 litro preciso preciso di liquido Ek. sono rimaste due bolle piccole nel wb della gpu, con il tempo se ne andranno. devo dire bello esteticamente il wb alphacool aurora edge. con i led risalta da paura, ora poi lo proverò come si comporta, ma il 5600x, dubito che scaldi abbastanza da metterlo in difficoltà.

questi componenti del loop:
Pompa d5 aquacomputer pwm con top EK Revo
Vaschetta Bitspower 100ml
Rad Alphacool XT45 200
2x Rad EK Classic SE 240/30
WB cpu Alphacool Aurora EDGE
WB Gpu Watercool Heatkiller IV + BP
5 ventole Antec Prizm 120 A-RGB
1 ventola Thermaltake 200mm
Raccordi EK, Alphacool, Barrow, Bykski




Black"SLI"jack 10-08-2021 17:35

Quote:

Originariamente inviato da 213 (Messaggio 47511257)
Scusa per la rottura di scatole, visto che ho tagliato solo 1 tubo e gli altri sono ancora sigillati, se prendo i tubi rigidi satinati della Corsair, avrei problemi di compatibilità con i raccordi HDC di EK? Che in caso li prendo e amen...

se i corsair rispettano le dimensioni corrispondenti dei raccordi ek, non ci sono problemi. uso tubi ek su raccordi alphacool e vicersa, tubi alphacool su raccordi ek.

Wolf91 10-08-2021 19:49

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 47511270)
se i corsair rispettano le dimensioni corrispondenti dei raccordi ek, non ci sono problemi. uso tubi ek su raccordi alphacool e vicersa, tubi alphacool su raccordi ek.

Black,una curiosità

A quanto vanno settati questi due parametri per calcolare la qualità del liquido??


Black"SLI"jack 10-08-2021 21:02

Quote:

Originariamente inviato da Wolf91 (Messaggio 47511403)
Black,una curiosità

A quanto vanno settati questi due parametri per calcolare la qualità del liquido??


li devi settare in modo inverso. valore basso per il 100% e valore alto per il0%.

di default hai 50 per il 100% e 95 per il 0%. all'aumentare del valore di conduttività, peggiora la qualità del liquido.
il problema semmai è quel valore di conducibilità che può non essere preciso. ad esempio il next che ho montato sul cubetto appena finito, con liquido ek appena aperto mi segna un valore di 0,8 di conducibilità, ma durante il riempimento avevo visto valori tipo di 40-50. so che con i liquidi non aquacomputer le letture possono essere sfalsate. però nel mio caso sono quasi nulle. e non mi pare di aver trovato nulla per ricalibrare la lettura. il reset to factory non funziona.

Wolf91 10-08-2021 21:22

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 47511467)
li devi settare in modo inverso. valore basso per il 100% e valore alto per il0%.

di default hai 50 per il 100% e 95 per il 0%. all'aumentare del valore di conduttività, peggiora la qualità del liquido.
il problema semmai è quel valore di conducibilità che può non essere preciso. ad esempio il next che ho montato sul cubetto appena finito, con liquido ek appena aperto mi segna un valore di 0,8 di conducibilità, ma durante il riempimento avevo visto valori tipo di 40-50. so che con i liquidi non aquacomputer le letture possono essere sfalsate. però nel mio caso sono quasi nulle. e non mi pare di aver trovato nulla per ricalibrare la lettura. il reset to factory non funziona.

A me con il Pastel Red Mayhems segna 99us/cm di conduttività....boh

Con i valori def,segna qualità acqua 0,presumo sia tarato solo con gli addittivi Aquacomputer,per il resto è inutile

Black"SLI"jack 10-08-2021 21:46

si è tarato esclusivamente per i liquidi AC. leggevo sul thread di AC in relazione proprio alla lettura, che i liquidi di AC ed EK lavorano all'esatto opposto. i Pure water di AC sono il più puri e meno conduttivi all'apertura della bottiglia, andando pian piano a perdere in qualità. mentre gli EK, lavorano all'esatto opposto, colpa dei vari additivi, quindi risultano più conduttivi all'inizio e andando avanti con il tempo lo diventano meno.

personalmente me ne frega 0, di sapere un valore dato esclusivamente per un solo prodotto, inteso come liquido. ho settato un valore di offset di +50, mi segna un 42 circa. in teoria con il passare del tempo dovrebbe calare. vedremo. altrimenti, anche per curiosità alla prima manutenzione provo un liquido AC.

altra cosa che ho scoperto poco fa. non avendo mai usato il next, negli impianti più vecchi ho i vecchi high flow, ovviamente mi sono ritrovato il next acceso, quando il pc era spento. smanettato due secondi in aquasuite per scoprire le opzioni per mettere in standby l'unità e soprattutto spegnerla. fin qui niente di strano. se la mobo alimenta le usb anche quando il pc è spento, il next non si spegne completamente e quindi resta attivo, led accesi, display, etc. che cosa succede? che inizia a bippare per allarme temp liquido a 45 gradi, valore di default. me ne sono accorto perché ho sentito un bip provenire dalla stanza dove ho i computer e dove ho lasciato per il momento il pc, in attesa di finire alcune cosette. praticamente se l'unità è accesa, ma il flusso è a 0, il sensore di temp sbarella completamente, colpa anche dell'elettronica/led/display accesi. poco male, tra le opzioni si può spegnere completamente l'unità (ci sono vari settings) quando si spegne il pc.

un'altra cosetta che non mi piace del quadro, è che non è mai in standby come gli aquaero, quindi pronto al via, ma all'accensione del pc, ci sono quei secondi nei quali, deve caricare il firmware e poi partono ventole e pompe.
già ho preventivato che prossimamente mi piazzo un A6LT, con il quadro come secondario e il next, tutti connessi in aquabus. troppe limitazioni il quadro, per i miei gusti. piazzerò anche un sensore temp liquido classico passante o immersione, per avere la doppia lettura.

Ludus 10-08-2021 23:45

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 47511499)
si è tarato esclusivamente per i liquidi AC. leggevo sul thread di AC in relazione proprio alla lettura, che i liquidi di AC ed EK lavorano all'esatto opposto. i Pure water di AC sono il più puri e meno conduttivi all'apertura della bottiglia, andando pian piano a perdere in qualità. mentre gli EK, lavorano all'esatto opposto, colpa dei vari additivi, quindi risultano più conduttivi all'inizio e andando avanti con il tempo lo diventano meno.

personalmente me ne frega 0, di sapere un valore dato esclusivamente per un solo prodotto, inteso come liquido. ho settato un valore di offset di +50, mi segna un 42 circa. in teoria con il passare del tempo dovrebbe calare. vedremo. altrimenti, anche per curiosità alla prima manutenzione provo un liquido AC.

altra cosa che ho scoperto poco fa. non avendo mai usato il next, negli impianti più vecchi ho i vecchi high flow, ovviamente mi sono ritrovato il next acceso, quando il pc era spento. smanettato due secondi in aquasuite per scoprire le opzioni per mettere in standby l'unità e soprattutto spegnerla. fin qui niente di strano. se la mobo alimenta le usb anche quando il pc è spento, il next non si spegne completamente e quindi resta attivo, led accesi, display, etc. che cosa succede? che inizia a bippare per allarme temp liquido a 45 gradi, valore di default. me ne sono accorto perché ho sentito un bip provenire dalla stanza dove ho i computer e dove ho lasciato per il momento il pc, in attesa di finire alcune cosette. praticamente se l'unità è accesa, ma il flusso è a 0, il sensore di temp sbarella completamente, colpa anche dell'elettronica/led/display accesi. poco male, tra le opzioni si può spegnere completamente l'unità (ci sono vari settings) quando si spegne il pc.

un'altra cosetta che non mi piace del quadro, è che non è mai in standby come gli aquaero, quindi pronto al via, ma all'accensione del pc, ci sono quei secondi nei quali, deve caricare il firmware e poi partono ventole e pompe.
già ho preventivato che prossimamente mi piazzo un A6LT, con il quadro come secondario e il next, tutti connessi in aquabus. troppe limitazioni il quadro, per i miei gusti. piazzerò anche un sensore temp liquido classico passante o immersione, per avere la doppia lettura.

Fai conto che a me partono prima le ventole e la pompa di quando la scheda madre emette il bip del boot… quale sarebbe la limitazione del quadro ? :stordita:

TigerTank 11-08-2021 08:21

Quote:

Originariamente inviato da Ludus (Messaggio 47511538)
Fai conto che a me partono prima le ventole e la pompa di quando la scheda madre emette il bip del boot… quale sarebbe la limitazione del quadro ? :stordita:

In pratica l'aquaero è sempre attivo e quando avvii il pc il tutto parte già regolato, senza botte pre-caricamento salvo si sia settato un boost di tot. secondi...che a certe pompe e ventole serve per avviarsi correttamente.
Ad esempio la mia pompa è consigliato che si avvii almeno a 9V, dunque ho settato lo start boost di conseguenza.

Black"SLI"jack 11-08-2021 08:29

Quote:

Originariamente inviato da Ludus (Messaggio 47511538)
Fai conto che a me partono prima le ventole e la pompa di quando la scheda madre emette il bip del boot… quale sarebbe la limitazione del quadro ? :stordita:

Non sto denigrando il quadro/octo. tutt'altro. ho già specificato in un altro post che sono prodotti adatti al 95-98% dell'utenza. però io rientro nella restante percentuale, forse anche in una ulteriore ristretta nicchia di utilizzatori, la quale sfrutta la quasi totalità delle funzioni messe a disposizione di un aquaero. considera che il loop di test, monta un aquaero 4, che nonostante l'età e i limiti dell'epoca, è cmq più versatile di un quadro per le mie esigenze. avendo gli aquaero in ogni loop, il quadro è stato un bel passo indietro. con questo non sconsiglio il quadro a nessuno, tranne a chi come me, usa gli aquaero in maniera avanzata. ha chi ha già un aquaero, il quadro/octo, lo consiglio solo come device per ampliare i canali fan, quindi connesso in aquabus all'unità master.

ciò che per te non è una mancanza o una limitazione per me lo possono essere. come ho sempre detto, l'assenza anche di un solo canale che permettesse di gestire fan/pompe in modalità power, è per me una grossa limitazione, anche perché potrei aver già ad esempio una pompa d5/ddc/dc12-400 non pwm (ho 3 dc12-400, 2 ddc 3.25 tutte non pwm, mentre le due vecchie d5 sono usb/aquabus), e con il quadro non la gestisco di certo e se in buone condizioni non vedo il motivo di ricomprarla. allo stesso tempo avere la connessione aquabus solo verso l'aquaero è anch'essa per me, una limitazione. al momento sul cubetto ho quadro e high flow next stand alone, quindi l'interazione tra di essi diventa cmq a carico mio, dovendo settare i vari sensori software del quadro con i valori del next. e se per un motivo x, aquasuite fa i cavoli suoi, tipo non volersi avviare, tali sensori vengono persi. anche un reset to factory del next mi ha costretto a riconfigurare i sensori software del quadro. con aquabus questo non succede, l'unità master che è aquaero gestisce/comunica con il device tramite aquabus, e se aquasuite non funziona, non perdo alcuna funzionalità hw del sistema, perché sono tutte impostazioni interne ad aquaero e non aquasuite, che è quasi esclusivamente un frontend di gestione di aquaero, ma non strettamente necessario. perdo ovviamente la lettura di quelle informazioni puramente software, che però utilizzo esclusivamente a titolo informativo e non di gestione dell'impianto. l'assenza di impostazioni relative ad allarmi e warning, cosa che invece ci sono sul next. e tante altre piccole cosette.

sul discorso dell'avvio, mi spiego meglio. c'è un leggero delay di alcuni secondi, nei quali dopo aver premuto il tasto di accensione del pc, il quadro deve caricare il suo firmware e poi fan/pompe partono. succede anche su aquaero se non è in modalità standby, ovvero non alimentato da usb. se alimentato, il led rosso posto su di esso lampeggia, tutto il firmware è già precaricato e all'accensione fan/pompe partono all'istante. tra l'altro su a4/a5/a6 con display e in standby si può accedere al menù di configurazione e gestire tutto, compresa la calibrazione dei sensori hw.

Thunder-74 11-08-2021 08:40

Quote:

Originariamente inviato da TigerTank (Messaggio 47511631)
In pratica l'aquaero è sempre attivo e quando avvii il pc il tutto parte già regolato, senza botte pre-caricamento salvo si sia settato un boost di tot. secondi...che a certe pompe e ventole serve per avviarsi correttamente.
Ad esempio la mia pompa è consigliato che si avvii almeno a 9V, dunque ho settato lo start boost di conseguenza.

Tiger, per l'octo, e credo anche per il quadro sia la stessa cosa, si possono regolare i vari canali con una percentuale di output , qualora non arrivasse la lettura del sensore al quale sono stati associati e questo viene mantenuto all'avvio. Io ad esempio, che uso l'octo per le ventole del case, ho impostato 35% RPM e all'avvio del PC, le ventole rispettano questo output da subito. Come source ho la temp liquido che arriva da aquaero, ma solamente una volta caricato aquasuite.


Ludus 11-08-2021 09:44

Quote:

Originariamente inviato da TigerTank (Messaggio 47511631)
In pratica l'aquaero è sempre attivo e quando avvii il pc il tutto parte già regolato, senza botte pre-caricamento salvo si sia settato un boost di tot. secondi...che a certe pompe e ventole serve per avviarsi correttamente.
Ad esempio la mia pompa è consigliato che si avvii almeno a 9V, dunque ho settato lo start boost di conseguenza.

ma anche con il quadro parte già tutto come regolato da aquasuite, esattamente come fa l'aquaero. non cambia proprio nulla.

Quote:

Originariamente inviato da Black"SLI"jack (Messaggio 47511646)
Non sto denigrando il quadro/octo. tutt'altro. ho già specificato in un altro post che sono prodotti adatti al 95-98% dell'utenza. però io rientro nella restante percentuale, forse anche in una ulteriore ristretta nicchia di utilizzatori, la quale sfrutta la quasi totalità delle funzioni messe a disposizione di un aquaero. considera che il loop di test, monta un aquaero 4, che nonostante l'età e i limiti dell'epoca, è cmq più versatile di un quadro per le mie esigenze. avendo gli aquaero in ogni loop, il quadro è stato un bel passo indietro. con questo non sconsiglio il quadro a nessuno, tranne a chi come me, usa gli aquaero in maniera avanzata. ha chi ha già un aquaero, il quadro/octo, lo consiglio solo come device per ampliare i canali fan, quindi connesso in aquabus all'unità master.

ciò che per te non è una mancanza o una limitazione per me lo possono essere. come ho sempre detto, l'assenza anche di un solo canale che permettesse di gestire fan/pompe in modalità power, è per me una grossa limitazione, anche perché potrei aver già ad esempio una pompa d5/ddc/dc12-400 non pwm (ho 3 dc12-400, 2 ddc 3.25 tutte non pwm, mentre le due vecchie d5 sono usb/aquabus), e con il quadro non la gestisco di certo e se in buone condizioni non vedo il motivo di ricomprarla. allo stesso tempo avere la connessione aquabus solo verso l'aquaero è anch'essa per me, una limitazione. al momento sul cubetto ho quadro e high flow next stand alone, quindi l'interazione tra di essi diventa cmq a carico mio, dovendo settare i vari sensori software del quadro con i valori del next. e se per un motivo x, aquasuite fa i cavoli suoi, tipo non volersi avviare, tali sensori vengono persi. anche un reset to factory del next mi ha costretto a riconfigurare i sensori software del quadro. con aquabus questo non succede, l'unità master che è aquaero gestisce/comunica con il device tramite aquabus, e se aquasuite non funziona, non perdo alcuna funzionalità hw del sistema, perché sono tutte impostazioni interne ad aquaero e non aquasuite, che è quasi esclusivamente un frontend di gestione di aquaero, ma non strettamente necessario. perdo ovviamente la lettura di quelle informazioni puramente software, che però utilizzo esclusivamente a titolo informativo e non di gestione dell'impianto. l'assenza di impostazioni relative ad allarmi e warning, cosa che invece ci sono sul next. e tante altre piccole cosette.

sul discorso dell'avvio, mi spiego meglio. c'è un leggero delay di alcuni secondi, nei quali dopo aver premuto il tasto di accensione del pc, il quadro deve caricare il suo firmware e poi fan/pompe partono. succede anche su aquaero se non è in modalità standby, ovvero non alimentato da usb. se alimentato, il led rosso posto su di esso lampeggia, tutto il firmware è già precaricato e all'accensione fan/pompe partono all'istante. tra l'altro su a4/a5/a6 con display e in standby si può accedere al menù di configurazione e gestire tutto, compresa la calibrazione dei sensori hw.

io direi anche che il quadro/octo vanno bene al 100% -1 dell'utenza, ma sono punti di vista :) io leggo almeno ogni pagina di questo thread una tua critica su presunte limitazioni che non sono concretamente tali del quadro e dall'octo, sempre dal mio punto di vista di come percepisco e da come scrivi i tuoi post.

io non ho nessun delay all'avvio, nell'esatto istante in cui premo il tasto power partono le ventole e la pompa sulla base delle impostazioni fatte da aquasuite e salvate sul quadro. penso a questo punto che la tua unità ha qualche problema e sia difettosa se ci mette dei secondi a far partire le ventole. (ps: non ho impostato nessun boost in partenza).

per quanto riguarda il display, mi vuoi seriamente dire che imposti la curve delle ventole e le altre impostazioni dal display dell'aquaero invece che farlo comodamente da aquasuite?
oltretutto ormai la prevalenza dei case non ha più slot da 5,25, quindi ti tocca avere anche l'aquaero messo ad minchiam nel case se lo vuoi poi utilizzare come dici, in alternativa lo devi nascondere e a quel punto la regolazione dal suo display va a farsi benedire.

per il discorso della regolazione tramite voltaggio, stavolta l'hai ristretta alle pompe non dotate di pwm, l'altra volta l'avevi messa come limitazione nella gestione delle ventole. questa potrebbe essere una potenziale limitazione, ma anche qui chi fa un impianto ex novo sicuramente avrà una pompa pwm e non regolabile esclusivamente tramite voltaggio.

Black"SLI"jack 11-08-2021 10:16

Quote:

Originariamente inviato da Ludus (Messaggio 47511722)
ma anche con il quadro parte già tutto come regolato da aquasuite, esattamente come fa l'aquaero. non cambia proprio nulla.



io direi anche che il quadro/octo vanno bene al 100% -1 dell'utenza, ma sono punti di vista :) io leggo almeno ogni pagina di questo thread una tua critica su presunte limitazioni che non sono concretamente tali del quadro e dall'octo, sempre dal mio punto di vista di come percepisco e da come scrivi i tuoi post.

io non ho nessun delay all'avvio, nell'esatto istante in cui premo il tasto power partono le ventole e la pompa sulla base delle impostazioni fatte da aquasuite e salvate sul quadro. penso a questo punto che la tua unità ha qualche problema e sia difettosa se ci mette dei secondi a far partire le ventole. (ps: non ho impostato nessun boost in partenza).

per quanto riguarda il display, mi vuoi seriamente dire che imposti la curve delle ventole e le altre impostazioni dal display dell'aquaero invece che farlo comodamente da aquasuite?
oltretutto ormai la prevalenza dei case non ha più slot da 5,25, quindi ti tocca avere anche l'aquaero messo ad minchiam nel case se lo vuoi poi utilizzare come dici, in alternativa lo devi nascondere e a quel punto la regolazione dal suo display va a farsi benedire.

per il discorso della regolazione tramite voltaggio, stavolta l'hai ristretta alle pompe non dotate di pwm, l'altra volta l'avevi messa come limitazione nella gestione delle ventole. questa potrebbe essere una potenziale limitazione, ma anche qui chi fa un impianto ex novo sicuramente avrà una pompa pwm e non regolabile esclusivamente tramite voltaggio.

ludus, per carità rispetto i pareri di ciascuno. però mi sembra che non tu voglia capire la questione. per te e per altri milioni di utenti un quadro/octo va benissimo. per me no. è una critica? non mi pare. sto solo dicendo che per l'uso che ne faccio io, non mi va bene. non mi pare di stare a dire a tutti di comprare aquaero e lasciar stare quadro/octo, anzi lo consiglio a chi non ha esigenze come le mie, e l'ho scritto più di una volta. qualcuno, non ricordo chi, mi ha chiesto di fare il confronto tra aquaero e quadro per come li uso io ed ho risposto. se te ti trovi bene, son contento per te e per tutti gli altri che lo usano.

per la questione della gestione tramite voltaggio, ho fatto l'esempio della pompa, ma vale in egual modo anche per le ventole. non ho ristretto il discorso, anche perché questo aspetto l'ho sempre criticato. posso darti ragione sulla questione loop ex-novo, ma se avessi già ventole adatte ad un loop, ma a 3 pin, che faccio le cambio?

non ho mai detto di creare le curve tramite display, ma posso dirti in tanti anni, che il display dell'aquaero e relativi menù li ho usati molto più di quanto pensi. in fase riempimento e spurgo dei loop, sempre usato il menù a display per gestire le pompe. mai fatto spurgo con il pc acceso. calibrazione dei sensori temp hardware e altre cosette. per spurgare il cubetto ieri, ho collegato quadro e next tramite usb su altro pc e gestiti tramite aquasuite, soprattutto per regolare la pompa per un corretto spurgo.
sono un utente avanzato di aquaero, quindi il quadro non mi va bene per come sono abituato a gestire i loop.

dinamite2 11-08-2021 10:23

Black ma perche per riempire o spurgare serve regolare la pompa? Non basta collegare la pompa e basta? Io uso un alimentatore di ripiego per non usare quello del pc…

Mr.Ripley 11-08-2021 10:25

ieri un mio amico (negozio di informatica) mi ha passato per provare una radiatore da 240mm ek,una d5 ek con tanica e una waterblock sempre ek per la scheda video assieme a tubo e 6 raccordi.
abbiamo provato a montarlo e funziona tutto sopratutto per quanto riguarda le temperature la scheda a 2055mhz con 1.05v a riposo 30 gradi sotto sforzo con 3dmark 46 gradi.
adesso mi organizzo per sostituire il radiatore con qualcosa di più grande e comprare il waterblock del processore :)
ps usando 2 corsair ml120 settate in base alla temperatura della vga

Black"SLI"jack 11-08-2021 10:36

Quote:

Originariamente inviato da dinamite2 (Messaggio 47511765)
Black ma perche per riempire o spurgare serve regolare la pompa? Non basta collegare la pompa e basta? Io uso un alimentatore di ripiego per non usare quello del pc…

durante lo spurgo variare la velocità della pompa aiuta a smuovere le bolle più ostiche, che con l'inclinazione del case non se ne vanno. o cmq mixare le due attività. poi se il case non è fattibile da inclinare a maggior ragione variare la velocità della pompa aiuta nello spurgo. puoi sempre spegnere e riaccendere la pompa, ma attenzione alla stessa. le ddc non digeriscono lo spegni/accendi continuo.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:37.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.