Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Microsoft Windows 8.1 e 10 (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=155)
-   -   [Thread ufficiale] Windows 10 "Stable" (no preview builds) (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2726029)


kia68 21-07-2017 15:15

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 44900813)
Si riduce di quanto occupa il SO, più tutti i programmi, più tutti i dati .

Io lo trovo più leggero, più veloce

Se hai i cd originali di W7 e di W8.1, non occorrerebbe che installi W10 sopra, anche se il downgrade, riporta il SO alle condizioni in cui era prima, prima di installare W10, senza che devi reinstallare di nuovo il SO, i programmi...........

Il downgrade al SO precedente, se W10 viene installato sopra, con W10 Creators Update è da fare entro > 10 giorni .

Dopodichè la cartella Windows.Old sparisce e l' utente non può fare più il downgrade al SO precedente .

Giusto :) non è solo per i programmi, il tempo per fare il downgrade è passato da 30 giorni a 10 giorni, già mi sembra con l' Anniversary Update .

Scusami, ma la parte evidenziata non l'ho capita. Cioè come fai, se non serve installare sopra, in che modo installi win 10?

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 44900910)
io invece non trovo reali differenze da quel punto di vista
10 sembra più reattivo solo perché ogni 6 mesi si reinstalla da capo

a livello di fast boot quello di 8.1 è più immediato

Che storia è che si reinstalla ogni 6 mesi? Come avviene sta cosa? Ti si blocca come quando scarica aggiornamenti a fine sessione e carica a inizio sessione? E tutti i vostri dati e documenti?

Paky 21-07-2017 15:39

Quote:

Originariamente inviato da kia68 (Messaggio 44901488)
Che storia è che si reinstalla ogni 6 mesi? Come avviene sta cosa? Ti si blocca come quando scarica aggiornamenti a fine sessione e carica a inizio sessione? E tutti i vostri dati e documenti?

fa finta che non abbia detto nulla
ti leggo un po' troppo ansioso :D

kia68 21-07-2017 15:50

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 44901555)
fa finta che non abbia detto nulla
ti leggo un po' troppo ansioso :D

Non avrai detto nulla, ma scritto, lo hai scritto Tu.

LordGine 21-07-2017 16:19

Quote:

Originariamente inviato da kia68 (Messaggio 44901583)
Non avrai detto nulla, ma scritto, lo hai scritto Tu.

Fai conto che siano dei service pack, ma non è vero che si reinstalla da zero. Fa degli aggiornamenti più corposi, ben venga! Comunque se hai la versione pro vengono ritardati per un bel pezzo quegli aggiornamenti.

Inviato dal mio MotoG3 utilizzando Tapatalk

Paky 21-07-2017 16:43

Quote:

Originariamente inviato da LordGine (Messaggio 44901638)
Fai conto che siano dei service pack, ma non è vero che si reinstalla da zero.

i major upgrade sono delle installazioni su cui vengono migrati i tuoi programmi ,dati e impostazioni

altrimenti non creerebbe la cartella windwos.old , altro che service pack
prova a guardare quanto pesa la cartella nascosta $WINDOWS.~BT che si è scaricato da winupdate ....2.3GB


ogni major upgrade è sempre una roulette russa , non sai mai cosa puoi trovare a desktop (sempre se ci arrivi :asd: )
quasi sempre va tutto bene ...qualche volta non funziona tutto come dovrebbe

tallines 21-07-2017 19:16

Quote:

Originariamente inviato da kia68 (Messaggio 44901488)
Scusami, ma la parte evidenziata non l'ho capita. Cioè come fai, se non serve installare sopra, in che modo installi win 10?

Da zero, tramite installazione pulita .

Ho detto che, se hai i dvd originali dei SO precedenti a W10, quindi W7 e W8.1, invece di fare l' upgrade di W10 sopra il SO che stai utilizzando, puoi fare un' installazione pulita, di W10 .

E' chiaro che se hai molti dati, che comunque è sempre meglio avere, con qualsiasi SO, su un hd esterno, se hai molti programmi da reinstallare, molte impostazioni da tornare a rifare.............ti conviene installare sopra .

Poi bisogna vedere se il pc è un computer aziendale, se è un computer di casa usato per lavoro o se è un pc home user...........

Ma....può succedere che l' installazione in place :) ossia l' upgrade possa non andare a buon fine, per varie ragioni..........quindi è meglio :

tenere sempre i dati su un hd esterno > questo con qualsiasi SO, poi fate vobis dicevano gli antichi latini :)

e fare l' installazione pulita di W10 .

Poi se vuoi rimettere W7 o W8.1, li reinstalli da zero .

Che poi il downgrade da W10 Creators Update al SO precedente, che sia W7, W8.1 o anche W10 Anniversary Update, si può fare >>> entro 10 giorni .

Passati i quali, se vuoi rimettere la versione precedente di W10 o un SO precedente, li devi reinstallare da zero, quindi il tempo a disposizione è diminuito, dai 30 gg di tempo che c' erano prima .

O al limite prima di fare l' upgrade a W10 Creators Update, ti crei un file immagine di sistema del SO che sti utilizzando .

In modo tale, che, se passati i 10 giorni, vuoi tornare al SO precedente, usi il backup immagine di sistema, fatto prima di installare in upgrade, W10 CU .

Se ti fai il backup immagine di W7 o di W8.1 e installi W10 da zero, secondo me, è meglio, poi...........:)
Quote:

Originariamente inviato da kia68 (Messaggio 44901488)
Che storia è che si reinstalla ogni 6 mesi? Come
avviene sta cosa? Ti si blocca come quando scarica aggiornamenti a fine sessione e carica a inizio sessione?

Paky voleva intendere che circa ogni 6 mesi esce una versione di W10, che dopo essersi installata, sono stati installati i nuovi file, della nuova versione di W10 .
Quote:

Originariamente inviato da kia68 (Messaggio 44901488)
E tutti i vostri dati e documenti?

Come già detto, è meglio avere una copia dei dati e dei documenti, su un >>> hd esterno

cosamai l' installazione della nuova versione di W10, in place, non vada a buon fine .

biometallo 22-07-2017 08:14

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 44901691)
ogni major upgrade è sempre una roulette russa , non sai mai cosa puoi trovare a desktop (sempre se ci arrivi :asd: )
quasi sempre va tutto bene ...qualche volta non funziona tutto come dovrebbe

Credo che quello che dici sia sostanzialmente giusto, anche se avendo partecipato al programma insider posso dirti che a quella roulette ho giocato nei momenti "più caldi" anche due volte a settimana senza mai avere problemi :D

Comunque io la prima cosa che faccio appena finito di installare windows è trasferire tutte le cartelle contenenti file personali nel drive D (che su alcune macchine è proprio un secondo hdd in altre semplicemente una partizione diversa),Desktop, Documenti,Download,foto e musica



In questo modo credo di poter stare piuttosto tranquillo e poter formattare C: in qualsiasi momento senza l'ansia di controllare se abbia fatto un backup degli ultimi file aggiunti.
Credo che l'ideale sarebbe spostare tutta la cartella utente, ma da quel che ho capito è una procedura piuttosto lunga e macchinosa, questo invece è un compromesso che si fa in pochi passaggi. :)

motard_64 22-07-2017 11:30

Ciao a tutti, c'è un aggiornamento che su uno solo dei miei pc non riesco ad installare. Si tratta di questo:

2017-07 Aggiornamento cumulativo per Windows 10 Version 1703 per sistemi basati su x64 (KB4025342)

Ho provato di tutto, compresa la disinstallazione di comodo internet security ed ho anche utilizzato il processo di risoluzione problemi di windows update, ma il risultato è sempre lo stesso: installazione non riuscita...
Qualcuno ha qualche suggerimento da darmi?
Grazie mille.

tallines 22-07-2017 11:52

Quoto l' intervento di biometallo :)
Quote:

Originariamente inviato da motard_64 (Messaggio 44902875)
Ciao a tutti, c'è un aggiornamento che su uno solo dei miei pc non riesco ad installare. Si tratta di questo:

2017-07 Aggiornamento cumulativo per Windows 10 Version 1703 per sistemi basati su x64 (KB4025342)

Ho provato di tutto, compresa la disinstallazione di comodo internet security ed ho anche utilizzato il processo di risoluzione problemi di windows update, ma il risultato è sempre lo stesso: installazione non riuscita...
Qualcuno ha qualche suggerimento da darmi?
Grazie mille.

Prova a scaricare l' aggiornamento direttamente dalla Microsoft e poi lo installi >

https://www.catalog.update.microsoft...px?q=kb4025342

motard_64 22-07-2017 12:19

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 44902923)
Quoto l' intervento di biometallo :)

Prova a scaricare l' aggiornamento direttamente dalla Microsoft e poi lo installi >

https://www.catalog.update.microsoft...px?q=kb4025342

Fatto... Ma il risultato è identico... Altre cose da fare?

tallines 22-07-2017 13:02

Quote:

Originariamente inviato da motard_64 (Messaggio 44902982)
Fatto... Ma il risultato è identico... Altre cose da fare?

Prova cosi >

https://support.microsoft.com/it-it/...-update-errors

kiwivda 22-07-2017 13:07

Quote:

Originariamente inviato da BrandyCapp (Messaggio 44902363)
Non sai cos'è il backup, vero? :)
-> importanza del backup1 ... importanza del backup2 ecc..

Ironia a parte, non tutti installiamo Windows ogni 6 mesi ;) però il backup (copie di sicurezza) è importante e ti consiglio di prenderelo seriamente in considerazione.

Io sono almeno 5 anni che non reinstallo windows. e comunque gli aggiornamenti maggiori creano installaizoni pulite e lasciano il vecchio windows in una cartella .old, quindi è come formattare.

ryosaeba86 22-07-2017 14:54

ragazzi dal mio laptop non riesco a vedere la rete wi-fi a 2,4 ghz ma solo quella a 5ghz...su altri dispositivi ho la possibilità di scelta...soluzioni???
grazie

Averell 22-07-2017 17:46

Slegato da tutto quello che precede:

ve lo ricordate che connettersi al PC come utente appartenente al gruppo amministratore non è equivalente ad accedere alla macchina come un utente membro del gruppo standard?


Durante il processo d'installazione del sistema operativo, infatti, Windows assegna all'utente che ha portato a termine questa operazione la qualifica di amministratore per quanto il meccanismo dell'UAC ne castri di default alcuni privilegi.

Quest'utente, allora, pur essendo "ridotto" e per quanto si possa settare l'UAC sull'impostazione più stringente, paga (in termini di sicurezza) questa qualità per cui è necessario scrollarsi di dosso quest'onore creando un secondo account di tipo standard da usarsi nel quotidiano.

In termini di esperienza utente non cambia una beneamata (se si conosce la password di amministratore si può tranquillamente continuare ad installare quello che ci pare) e ci si scolla di dosso tutte le debolezze del profilo di partenza (certo, a patto di non vanificare questo vantaggio dando sistematicamente il consenso a qualsiasi richiesta di maggiori privilegi ma, d'altro canto, siamo su un forum d'informatica e non su MasterChef no?)


E' un buon consiglio

Averell 22-07-2017 18:05

Quindi e per concludere:

terminata l'installazione del sistema operativo, NON cambiare l'appartenenza al gruppo dell'utente con il quale si è portato a termine il processo di installazione (che rimarrà l'amministratore -se pur ridotto- del PC) MA creare semplicemente un secondo account (Standard) col quale accedere al terminale.

Veramente due operazioni in croce che possono rivelarsi importanti per preservare l'integrità dei dati e, più in generale, della propria macchina.



Se creare il secondo utente (cosi' come peraltro il 1°) di tipo locale o MS non cambia una mazza sotto questo profilo per cui liberi di scegliere la forma desiderata (è consigliata chiaramente la 2° perchè permette di sfruttare 10 pienamente -in particolare il discorso delle app- ma insomma, è il meno e cmq si può modificare anche in un secondo momento)...

Paky 22-07-2017 18:32

vabbè è un accorgimento noto dalla notte dei tempi (vedi utenti linux) che nella pratica su windows non usa nessuno

almeno non gli utenti più avanzati , per uso ufficio invece è un must

per chi lo usa ad un livello più alto ci sono troppe rotture di bolas con reti e programmi vari

Averell 22-07-2017 18:43

Quote:

Originariamente inviato da Paky (Messaggio 44903608)
vabbè è un accorgimento noto dalla notte dei tempi (vedi utenti linux)

infatti non ho certo reinventato la ruota ma visto (per usare le tue parole)
Quote:

che nella pratica su windows non usa nessuno
aggiungo: buono no?

UAC a default se non disattivato, uso quotidiano dell'utente amministratore, ritardo nell'applicazione delle patch, apertura alla come viene di allegati, [...]


Io l'ho ricordato poi ciascuno faccia l'uso che vuole delle informazioni...

Folgore 101 22-07-2017 18:52

Quote:

Originariamente inviato da kia68 (Messaggio 44901488)
Scusami, ma la parte evidenziata non l'ho capita. Cioè come fai, se non serve installare sopra, in che modo installi win 10?

Che storia è che si reinstalla ogni 6 mesi? Come avviene sta cosa? Ti si blocca come quando scarica aggiornamenti a fine sessione e carica a inizio sessione? E tutti i vostri dati e documenti?

Non farti troppe paranoie, certo l'operazione può andare male ma solo in rarissimi casi.
Io sono partito da Win 8 fino all'ultima versione di Win 10, sempre aggiornando senza perdere ne programmi ne documenti e senza incappare in problemi.
Unica cosa fatti sempre un'immagine prima di procedere, roba di mezz'oretta più o meno, così in caso di problemi ripristini l'immagine e sei subito operativo.

Folgore 101 22-07-2017 18:56

Quote:

Originariamente inviato da Averell (Messaggio 44903527)
Slegato da tutto quello che precede:

ve lo ricordate che connettersi al PC come utente appartenente al gruppo amministratore non è equivalente ad accedere alla macchina come un utente membro del gruppo standard?


Durante il processo d'installazione del sistema operativo, infatti, Windows assegna all'utente che ha portato a termine questa operazione la qualifica di amministratore per quanto il meccanismo dell'UAC ne castri di default alcuni privilegi.

Quest'utente, allora, pur essendo "ridotto" e per quanto si possa settare l'UAC sull'impostazione più stringente, paga (in termini di sicurezza) questa qualità per cui è necessario scrollarsi di dosso quest'onore creando un secondo account di tipo standard da usarsi nel quotidiano.

In termini di esperienza utente non cambia una beneamata (se si conosce la password di amministratore si può tranquillamente continuare ad installare quello che ci pare) e ci si scolla di dosso tutte le debolezze del profilo di partenza (certo, a patto di non vanificare questo vantaggio dando sistematicamente il consenso a qualsiasi richiesta di maggiori privilegi ma, d'altro canto, siamo su un forum d'informatica e non su MasterChef no?)


E' un buon consiglio

Ecco questa è una b....a che Microsoft dovrebbe sistemare prendendo spunto da Linux, che su questo è più intuitivo, e ti aiuta a creare l'utente limitato.

Macco26 23-07-2017 08:54

Comunque dopo alcuni giorni di Creators Update da fresh install posso dire che i problemini che mi portavo appresso su questo Santech (Desktop replacement) con il Win10 installato dalla casa (con tutti i driver, control center Clevo, UI per settare la tastiera retroilluminata, Creative X-fi, etc.) e poi sempre aggiornato In place sono spariti.

La mi accortezza?

Installare Win10 con i driver che autoriconosceva Microsoft. Gli unici che HO voluto installare io per mio conto sono stati il fingerprint driver (non lo rilevava), la GPU NVIDIA (ma aveva comunque fatto un lavoretto niente male) e del SSD NVMe (pure là i driver MS andavano, ma ritengo che si possa spingere di più).
Preciso che questi driver li ho sempre fatti installare in maniera da evitare sempre come la peste di lanciare l'exe del costruttore. Piuttosto scandagliare nella cartella e, bontà vuole, trovare che vi fosse una subcartella Driver, e lanciare solo quella (nel caso del fingerprint nella subcartella c'era comunque un exe, ma ha installato solo quello e non la UI totalmente inutile di Egis, tanto ci pensa Windows Hello di Microsoft a fare tutto; in altri casi ci sono degli .inf utilissimi da far puntare al processo di installazione MANUALE dei drivers di Windows).
Per capirsi NO Samsung Magician (per carità). Nessun ultra-mega pacchetto driver Intel (Chipset, IME, etc.): ho la presunzione di credere che Microsoft sappia meglio di noi che ci sia il bisogno di scaricarsi gli ultimi e lo faccia da Windows Update. Io hardware "sconosciuto" in gestione dispositivi non ce l'ho più e sto sereno.

Insomma, customizzazioni del costruttore e bloatware? Al minimo.

Prima il signorino mi dava i seguenti problemi:
- Impossibilità di sospenderlo (almeno quando usavo un account "amministratore"; con l'account bambino di mio figlio ci riusciva :eek:). Se lo facevo, dopo un minuto ripartiva, ed aveva la data sballata di 1 giorno in avanti.. :mbe: Misteri di qualche cavolo di driver profondo del costruttore arrivato con il Control Center Clevo, presumo, che per customizzare Hybernation e Suspend chissà che casini combinava (a me basta che ci pensi Windows, ragazzi).
- talvolta nel bel mezzo di una partita di gioco avveniva uno sgradevolissimo blocco dell'OS con un persistente rumore audio fisso. Da riavviare tenendo premuto il tasto Power. Piuttosto raro, ma comunque consistente.
- il fingerprint andava, ma non sempre. C'erano volte in cui avviavo e c'era, altre volte in cui facevo prima a lanciare il PIN e via. Quando non funzionava, se facevo Win-L per lockare di nuovo poi funzionava al primo colpo, dunque era stupido, non rotto.
- L'aggiornamento da AU a CU falliva. Rollback automatico. Vai a capire il perché.
- Avevo almeno 2 partizioni di ripristino (quelle da 450/500 MB): una all'inizio ed una alla fine dell'SSD. Può darsi che questo sia colpa di MS nel mezzo dei passaggi 10240/TH2/AU, ma comunque non si poteva vedere. Vedrò se con FCU in autunno rifa' questa stupidata.

Insomma, la morale: voi fate come vi pare, ma io mi limito per il possibile ad installare, nel profondo del sistema, solo roba che arrivi dritta dritta da Microsoft; e con questo intendo Drivers e programmi che girano a livello kernel, vedi AV/Firewall. Eccezione solo al minimo in caso di necessità e/o solo da comprovate aziende di hardware che sviluppano drivers mensilmente (NVIDIA). A pelle ne sto traendo un grande beneficio. Per quanto mi riguarda viva i PC "Microsoft Signature" :D
Poi fate vobis.

PS: off topic, ho letto un articolo di MS che dice che abbiano DEPRECATO il crea immagini di sistema in Windows CU. Ne consegue che potrebbe scomparire alla prossima iterazione FCU. Per questo io vi consiglio di iniziare a guardarvi intorno (lo dice MS stessa) per i programmi di imaging del disco: Macrium Reflect o AOMEI Backupper tra i gratuiti.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 10:17.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.