Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Microsoft Windows 8.1 e 10 (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=155)
-   -   [Thread ufficiale] Windows 10 "Stable" (no preview builds) (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2726029)


TigerTank 16-10-2021 16:16

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47595800)
capisco, ma si decantano tanto sti SSD come super veloci e poi

sta diffrenza ABBISSALE tra un enorme samsung 860 EVO e un nve microscopico

tipo scatolina dei vecchi cerini , mi sembra quasi impossibile , boh ????

Da un lato è normale perchè gli NVME sono un'evoluzione degli SSD classici "limitati" all'interfaccia SATA, mentre i primi si basano su quella PCIe con velocità sempre più alte con il susseguirsi delle generazioni.
Dall'altro lato ovviamente tali velocità crescenti degli NVME nel più dei casi sono superflue...nel senso che i vantaggi primari pratici riguarderebbero continui ed ingenti trasterimenti di dati.
Se parliamo di windows e gaming, il vero salto resta il passaggio da HD meccanico ad SSD.

ChioSa 16-10-2021 16:17

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47595800)
capisco, ma si decantano tanto sti SSD come super veloci e poi

sta diffrenza ABBISSALE tra un enorme samsung 860 EVO e un nve microscopico

tipo scatolina dei vecchi cerini , mi sembra quasi impossibile , boh ????

la differenza è data sostanzialmente dal protocollo sata III che nel primo caso più di quello non può dare :boh:

Angelus666 16-10-2021 17:03

Ho reinstallato Windows 10 sul nuovo SSD e avrei qualche domanda.

Durante l'installazione, ho provato ad inserire il mio Product Key, ma il sistema mi ha detto che il codice non è valido. Allora ho continuato senza inserire nessun codice. Eppure, una volta dentro Windows andando sulle informazioni del sistema, mi sono reso conto che il sistema operativo risulta attivato.:confused:

Mi sono accorto che il drive SSD è stato partizionato. Una prima partizione di 50 MB "Riservato per il sistema", quella principale e infine una partizione di ripristino di circa 500 Mb. Preferirei avere un'unica partizione, visto che non mi serve né il ripristino né l'utilità di crittazione bitlocker (i cui dati sono contenuti in quella riservata per il sistema).

Visto il punto sopra, per curiosità sono andato a controllare l'installazione vecchia di Windows sull'altro SSD e addirittura qui risultano quattro partizioni: quelle indicate sopra più una riservata per il sistema EFI. Questo drive verrà formattato, ma mi piacerebbe capire perché tutte 'ste partizioni.

N.B.= ho eseguito la nuova installazione disinserendo sia il vecchio SSD che l'hard disk di archivio.

Grazie in anticipo.

no_side_fx 16-10-2021 17:40

Quote:

Originariamente inviato da Angelus666 (Messaggio 47595920)
Durante l'installazione, ho provato ad inserire il mio Product Key, ma il sistema mi ha detto che il codice non è valido. Allora ho continuato senza inserire nessun codice. Eppure, una volta dentro Windows andando sulle informazioni del sistema, mi sono reso conto che il sistema operativo risulta attivato.:confused:

è normale perchè il product key era già salvato nel UEFI bios, quindi ti dice che non è valido semplicemente perchè è lo stesso che c'è già
essendo già presente poi si attiva da solo quando ti colleghi ad internet
in sostanza è associato alla tua scheda madre

Nicodemo Timoteo Taddeo 16-10-2021 17:44

Quote:

Originariamente inviato da Angelus666 (Messaggio 47595920)
Ho reinstallato Windows 10 sul nuovo SSD e avrei qualche domanda.

Durante l'installazione, ho provato ad inserire il mio Product Key, ma il sistema mi ha detto che il codice non è valido. Allora ho continuato senza inserire nessun codice. Eppure, una volta dentro Windows andando sulle informazioni del sistema, mi sono reso conto che il sistema operativo risulta attivato.:confused:

Evidentemente la tua scheda madre ha ospitato una installazione di Windows 10 regolarmente attivata e quindi con licenza digitale. Vuol dire che non serve il product key, basta che Window si colleghi ai servers delle attivazioni e loro lo attivano. Tutto nella norma.


Quote:

Mi sono accorto che il drive SSD è stato partizionato. Una prima partizione di 50 MB "Riservato per il sistema", quella principale e infine una partizione di ripristino di circa 500 Mb. Preferirei avere un'unica partizione, visto che non mi serve né il ripristino né l'utilità di crittazione bitlocker (i cui dati sono contenuti in quella riservata per il sistema).
50 MB sono pochi, sicuro non sono 100? La norma è di 100 MB per la prima partizione. Lascia stare tutto com'è, non ti complicare inutilmente l'esistenza Windows funziona così, più lo modifichi più casini avrai nel funzionamento e negli aggiornamenti, garantito.


Quote:

Visto il punto sopra, per curiosità sono andato a controllare l'installazione vecchia di Windows sull'altro SSD e addirittura qui risultano quattro partizioni: quelle indicate sopra più una riservata per il sistema EFI. Questo drive verrà formattato, ma mi piacerebbe capire perché tutte 'ste partizioni.
Schema di partizionamento standard per installazioni in UEFI:
https://docs.microsoft.com/it-it/win...ive-partitions

Schema di partizionamento standard per installazioni su BIOS:
https://docs.microsoft.com/it-it/win...ive-partitions

Quote:

N.B.= ho eseguito la nuova installazione disinserendo sia il vecchio SSD che l'hard disk di archivio.
Hai fatto bene :)

Angelus666 16-10-2021 18:18

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx (Messaggio 47595958)
è normale perchè il product key era già salvato nel UEFI bios, quindi ti dice che non è valido semplicemente perchè è lo stesso che c'è già
essendo già presente poi si attiva da solo quando ti colleghi ad internet
in sostanza è associato alla tua scheda madre

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47595965)
Evidentemente la tua scheda madre ha ospitato una installazione di Windows 10 regolarmente attivata e quindi con licenza digitale. Vuol dire che non serve il product key, basta che Window si colleghi ai servers delle attivazioni e loro lo attivano. Tutto nella norma.

Non lo sapevo. Non si finisce mai di imparare! Grazie.



Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47595965)
50 MB sono pochi, sicuro non sono 100? La norma è di 100 MB per la prima partizione. Lascia stare tutto com'è, non ti complicare inutilmente l'esistenza Windows funziona così, più lo modifichi più casini avrai nel funzionamento e negli aggiornamenti, garantito.

Sicuro, sono 50 MB. 49,99 MB per l'esattezza. :D
Ho sempre saputo che è meglio non partizionare i drive SSD, per evitare un decadimento delle prestazioni (non dovuto all'usura, ma a come Windows gestisce gli accessi sulle partizioni). Perché mai l'installazione ha arbitrariamente deciso di formattare senza darmi la possibilità di scegliere? Almeno la partizione di ripristino si può cancellare, visto che io non uso i punti di ripristino?

Dimenticavo! Ho letto da qualche parte che per usare gli SSD in Windows 10 è meglio formattarli in GPT e in effetti il vecchio SSD l'ho formattato così in fase di installazione di Win10. Questa volta invece non mi ha fatto selezionare nulla e ha formattato in MBR.

Nicodemo Timoteo Taddeo 16-10-2021 21:16

Quote:

Originariamente inviato da Angelus666 (Messaggio 47595992)
Sicuro, sono 50 MB. 49,99 MB per l'esattezza. :D

Non capisco il perché ma può essere un problema questo. Già soli 100 mega in taluni contesti si possono riempire e diventare pochi. Puoi postare una immagine di gestione disco aperto a tutto schermo di modo che si veda l'hard disk e composizione partizioni? Non perché non ti si creda per carità, ma per cercare di capire se c'è un evidente perché è successo.


Quote:

Ho sempre saputo che è meglio non partizionare i drive SSD, per evitare un decadimento delle prestazioni (non dovuto all'usura, ma a come Windows gestisce gli accessi sulle partizioni).
Non è vero niente :) Non c'è alcun motivo per cui partizionare uno SSD dovrebbe dare decadimento di prestazioni, così fosse tutti i computer con SSD e Windows, Linux o MacOS dovrebbero avere questo decadimento. Mettilo nel cesto delle legende metropolitane e dimenticalo. :)

Quote:

Perché mai l'installazione ha arbitrariamente deciso di formattare senza darmi la possibilità di scegliere?
Scusa ma benvenuto nel terzo millennio :) Guarda che è da al 2009 (Windows 7) che MS Windows con l'installazione di default crea almeno due partizioni. Tre-quattro poi con 8 e 10. Con l'aggiornamento a 11 possono diventare anche cinque. E non ha mai chiesto la possibilità di scegliere come non te la chiede Linux Ubuntu se scegli l'installazione standard o MacOS. I sistemi operativi moderni funzionano così e ci sono solidi motivi dietro.

Quote:

Almeno la partizione di ripristino si può cancellare, visto che io non uso i punti di ripristino?
Ma cancellare per cosa? Recuperare mezzo gigabyte su uno SSD che come minimo ne avrà 250? Ti cambia la vita mezzo giga in più? Se ti dovesse servire mezzo giga di spazio disco non vuol dir che c'è quella partizione che te lo ruba, vuol molto semplicemente dire che già ieri avresti dovuto cambiare SSD per uno più grande :)


Quote:

Dimenticavo! Ho letto da qualche parte che per usare gli SSD in Windows 10 è meglio formattarli in GPT e in effetti il vecchio SSD l'ho formattato così in fase di installazione di Win10. Questa volta invece non mi ha fatto selezionare nulla e ha formattato in MBR.
Hai il computer con il vecchio BIOS o se UEFI in funzionamento legacy a volte detto anche CSM? In questo caso si giustificherebbe il disco di sistema in MBR.

Angelus666 17-10-2021 00:09

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47596173)
Non capisco il perché ma può essere un problema questo. Già soli 100 mega in taluni contesti si possono riempire e diventare pochi. Puoi postare una immagine di gestione disco aperto a tutto schermo di modo che si veda l'hard disk e composizione partizioni? Non perché non ti si creda per carità, ma per cercare di capire se c'è un evidente perché è successo.




Non è vero niente :) Non c'è alcun motivo per cui partizionare uno SSD dovrebbe dare decadimento di prestazioni, così fosse tutti i computer con SSD e Windows, Linux o MacOS dovrebbero avere questo decadimento. Mettilo nel cesto delle legende metropolitane e dimenticalo. :)



Scusa ma benvenuto nel terzo millennio :) Guarda che è da al 2009 (Windows 7) che MS Windows con l'installazione di default crea almeno due partizioni. Tre-quattro poi con 8 e 10. Con l'aggiornamento a 11 possono diventare anche cinque. E non ha mai chiesto la possibilità di scegliere come non te la chiede Linux Ubuntu se scegli l'installazione standard o MacOS. I sistemi operativi moderni funzionano così e ci sono solidi motivi dietro.



Ma cancellare per cosa? Recuperare mezzo gigabyte su uno SSD che come minimo ne avrà 250? Ti cambia la vita mezzo giga in più? Se ti dovesse servire mezzo giga di spazio disco non vuol dir che c'è quella partizione che te lo ruba, vuol molto semplicemente dire che già ieri avresti dovuto cambiare SSD per uno più grande :)




Hai il computer con il vecchio BIOS o se UEFI in funzionamento legacy a volte detto anche CSM? In questo caso si giustificherebbe il disco di sistema in MBR.

Avevo l'avvio da USB con bios legacy e non capisco perché. Comunque ho settato UEFI e ha partizionato correttamente in GPT. Adesso quella partizione è effettivamente di 100 MB.
Conosci una guida per l'ottimizzazione di windows e una lista di tutti i processi che si possono chiudere?

Nicodemo Timoteo Taddeo 17-10-2021 06:58

Quote:

Originariamente inviato da Angelus666 (Messaggio 47596264)
Conosci una guida per l'ottimizzazione di windows e una lista di tutti i processi che si possono chiudere?

Ne conosco, il web è pieno, ma non ne consiglio nessuna e nessuna seguo. Perché tutte fanno poi casini assortiti. Windows 10, soprattutto per i newbie, va lasciato stare di default. È un complesso castello di carte, se ti metti a togliere questo e quest'altro la cosa più probabile che succeda è che crolla tutto per terra.

Poi con l'esperienza d'uso, piano piano si capisce quali sono le poche cose che possono essere toccate, disattivate o modificate nel proprio contesto d'uso del PC, senza che diano effetti collaterali.

djmatrix619 17-10-2021 10:48

LOL, Microsoft mi ha comunicato che il mio PC non supporta Windows 11 e non posso installarlo, RIP.. :asd:

il_nick 17-10-2021 11:07

Quote:

Originariamente inviato da Angelus666 (Messaggio 47596264)
Conosci una guida per l'ottimizzazione di windows e una lista di tutti i processi che si possono chiudere?

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47596305)
Ne conosco, il web è pieno, ma non ne consiglio nessuna e nessuna seguo. Perché tutte fanno poi casini assortiti. Windows 10, soprattutto per i newbie, va lasciato stare di default. È un complesso castello di carte, se ti metti a togliere questo e quest'altro la cosa più probabile che succeda è che crolla tutto per terra.

Poi con l'esperienza d'uso, piano piano si capisce quali sono le poche cose che possono essere toccate, disattivate o modificate nel proprio contesto d'uso del PC, senza che diano effetti collaterali.


Le cose sono comunque reversibili dai, basta fare un backup di quando il sistema è appena installato e pulito e alle brutte si ripristina.

Perché non condividere con l'utente questa "lista", che ovviamente può essere personale e adattata a seconda delle proprie esigenze, ma che nella maggior parte dei casi vale per tutti, dato che si sa che molti servizi di windows servono più a windows stesso che non all'utente...

Ovviamente come hai detto il web è pieno, ma un forum spesso è anche più "mirato" nel rispondere a certi dubbi.

Angelus666 io dovrei avere da qualche parte una lista di ottimizzazioni che per me sono state migliorative, se la trovo la riporto.

djmatrix619 17-10-2021 12:57

Sto provando ad abilitare il secure boot.. Stamattina il macello. Non parte più una mazza. Mi sa che non lo installerò mai più Windows 11..😂

Angelus666 17-10-2021 13:25

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47596305)
Ne conosco, il web è pieno, ma non ne consiglio nessuna e nessuna seguo. Perché tutte fanno poi casini assortiti. Windows 10, soprattutto per i newbie, va lasciato stare di default. È un complesso castello di carte, se ti metti a togliere questo e quest'altro la cosa più probabile che succeda è che crolla tutto per terra.

Poi con l'esperienza d'uso, piano piano si capisce quali sono le poche cose che possono essere toccate, disattivate o modificate nel proprio contesto d'uso del PC, senza che diano effetti collaterali.

Ne sono consapevole, ma è una cosa che ho sempre fatto con molta cautela. Ogni volta che chiudo un processo, lo annoto su un file .txt, riportando anche le condizioni in cui l'ho trovato (manuale o abilitato), in modo da poter ripristinarlo in caso qualcosa non funzionasse. Ieri sera ne ho chiusi un bel po' "a sentimento" (in realtà mi son documentato un po') e finora sembra funzionare tutto bene. :asd:


Quote:

Originariamente inviato da il_nick (Messaggio 47596533)
Angelus666 io dovrei avere da qualche parte una lista di ottimizzazioni che per me sono state migliorative, se la trovo la riporto.

Ti ringrazio. Ne ho già chiusi un bel po', ma altri sono nuovi per me e ho evitato. Ho seguito parzialmente una guida trovata su youtube, almeno per quanto riguarda le ottimizzazioni conosciute. Altre indicazioni consigliavano di andare ad installare Process Lasso e programmi del genere per andare a cambiare priorità dei processi e profili energetici, ma le ho ignorate perché mi sembravano modifiche troppo critiche per la mia limitata conoscenza.
Molti dei processi che ho disabilitato non erano neanche in esecuzione e in automatico, per cui credo che il guadagno prestazionale sia limitato. Ecco tutti i servizi che ho disabilitato:

Codice:

- Accesso rete // manuale > disabilitato
- Accesso secondario // manuale > disabilitato
- Acquisizione di immagini di Windows (WIA) // manuale > disabilitato
- Applicazione di sistema COM+ // manuale > disabilitato
- Autenticazione naturale // manuale > disabilitato
- Auto Connection Manager di Accesso remoto // manuale > disabilitato
- Condivisione connessione Internet (ICS) // manuale > disabilitato
- Configurazione automatica WLAN // manuale > disabilitato
- Configurazione automatica WWAN // manuale > disabilitato
- Configurazione Desktop remoto // manuale > disabilitato
- Connection Manager di Accesso remoto // manuale > disabilitato
- Consumo dati // auto.attivo > disabilitato
- Controllo genitori // manuale > disabilitato
- Criterio rimozione smart card // manuale > disabilitato
- EFS (Encrypting File System) // manuale > disabilitato
- Esperienze utenze connesse e telemetria - auto.avviato > disabilitato
- Estensioni e notifiche stampante // manuale > disabilitato
- Eventi acquisizione Still Image // manuale > disabilitato
- Gestione identità reti peer // manuale > disabilitato
- Gestione mappe scaricate // auto(ritardato) > disabilitato
- Gestione pagamenti e NFC/SE // manuale > disabilitato
- Gestione remota Windows (WS-Management) // manuale > disabilitato
- Giochi salvati su Xbox Live // manuale > disabilitato
- Gruppi reti peer // manuale > disabilitato
- Helper NetBIOS di TCP/IP // manuale.attivo > disabilitato
- Host servizio di diagnostica // manuale.attivo > disabilitato
- Host sistema di diagnostica // manuale > disabilitato
- Individuazione SSDP // manuale > disabilitato
- Manutenzione collegamenti distribuiti client // auto.avviato > disabilitato
- Microsoft Edge Elevation Service (MicrosoftEdgeElevationService) // manuale > disabilitato
- Microsoft Edge Update Service (edgeupdate) // auto (ritardato) > disabilitato
- Microsoft Edge Update Service (edgeupdatem) // manuale > disabilitato
- Ora di Windows // manuale > disabilitato
- Propagazione certificati // manuale > disabilitato
- RPC Locator // manuale > disabilitato
- Server // auto(ritardato).attivo > disabilitato
- Server di fotogrammi fotocamera Windows // manuale > disabilitato
- Servizi Desktop remoto // manuale > disabilitato
- Servizi di crittografia // auto > disabilitato
- Servizio componenti audio volumetrico // manuale > disabilitato
- Servizio Criteri di diagnostica // auto.attivo > disabilitato
- Servizio Cronologia file // manuale > disabilitato
- Servizio dati sensori // manuale > disabilitato
- Servizio dati spaziali // manuale > disabilitato
- Servizio Demo negozio // manuale > disabilitato
- Servizio biometria Windows // manuale > disabilitato
- Servizio di condivisione in rete Windows Media Player // manuale > disabilitato
- Servizio di crittografia unità BitLocker // manuale > disabilitato
- Servizio di enumerazione dispositivo smart card // manuale > disabilitato
- Servizio di georilevazione // manuale > disabilitato
- Servizio di gestione radio // manuale > disabilitato
- Servizio di percezione di Windows // manuale > disabilitato
- Servizio di pubblicazione nome computer PNRP // manuale > disabilitato
- Servizio di risoluzione dei problemi consigliato // manuale > disabilitato
- Servizio di simulazione di percezione di Windows // manuale > disabilitato
- Servizio enumeratore dispositivi mobili // manuale > disabilitato
- Servizio hotspot di Windows Mobile // manuale > disabilitato
- Servizio monitoraggio sensori // manuale > disabilitato
- Servizio Risoluzione problemi compatibilità programmi // manuale > disabilitato
- Servizio router AllJoyn // manuale > disabilitato
- Servizio Segnalazione errori Windows // manuale > disabilitato
- Servizio sensori // manuale > disabilitato
- Servizio tastiera virtuale e pannello per la grafia // manuale.attivo > disabilitato
- Servizio Telefono // manuale > disabilitato
- Servizio Windows Insider // manuale > disabilitato
- Smart Card // manuale > disabilitato
- Spooler di stampa // auto.attivo > disabilitato
- Supporto del pannello di controllo Segnalazione di problemi // manuale > disabilitato
- Telefonia // manuale > disabilitato
- Temi // auto.attivo > disabilitato
- Windows Backup // manuale > disabilitato
- Windows Mixed Reality OpenXR Service // manuale > disabilitato
- Windows Search // auto(ritardato).attivo > disabilitato

Vorrei chiudere anche tutti i processi di Hyper-V, ma non ho capito se hanno a che fare con il funzionamento delle macchine virtuali.

ulukaii 17-10-2021 13:32

Quote:

Originariamente inviato da djmatrix619 (Messaggio 47596657)
Sto provando ad abilitare il secure boot.. Stamattina il macello. Non parte più una mazza. Mi sa che non lo installerò mai più Windows 11..��

Ma l'attuale installazione di Windows è sotto partizione GPT oppure MBR?

Perché se è in MBR non puoi abilitare il secure boot, devi prima fare la conversione del volume. Puoi farlo senza usare tools terze parti e senza perdere i dati.

Vecchio post a riguardo, ma la procedura è comunque valida, visto che si basa sul tool a linea di comando mbr2gpt (integrato in Win 10 dalla 1703) > qui

PS: in caso serva la documentazione completa, la trovi > qui

djmatrix619 17-10-2021 14:08

Quote:

Originariamente inviato da ulukaii (Messaggio 47596707)
Ma l'attuale installazione di Windows è sotto partizione GPT oppure MBR?

Perché se è in MBR non puoi abilitare il secure boot, devi prima fare la conversione del volume. Puoi farlo senza usare tools terze parti e senza perdere i dati.

Vecchio post a riguardo, ma la procedura è comunque valida, visto che si basa sul tool a linea di comando mbr2gpt (integrato in Win 10 dalla 1703) > qui

PS: in caso serva la documentazione completa, la trovi > qui

Era giá GPT.
Quando ho abilitato l'opzione che tutte le guide dicevano di abilitare, Windows 10 continuava a dire che non era abilitato, cosí ho rivisto guide per indagare e dicevano che a volte il Fast Boot poteva interferire, cosí l'ho disabilitato e da li
Windows non é stato piu riconosciuto. Poi va beh il resto é storia, ho provato a fixare il tutto utilizzando i soliti metodi da CMD, ma niente, Windows e sparito. Mi tocca reinstallarlo da capo. Due maroni guarda.... perdere un giorno intero cosi... sempre perché non mi accontento di quello che ho. :/

TigerTank 17-10-2021 14:10

Quote:

Originariamente inviato da djmatrix619 (Messaggio 47596737)
Era giá GPT.
Quando ho abilitato l'opzione che tutte le guide dicevano di abilitare, Windows 10 continuava a dire che non era abilitato, cosí ho rivisto guide per indagare e dicevano che a volte il Fast Boot poteva interferire, cosí l'ho disabilitato e da li
Windows non é stato piu riconosciuto. Poi va beh il resto é storia, ho provato a fixare il tutto utilizzando i soliti metodi da CMD, ma niente, Windows e sparito. Mi tocca reinstallarlo da capo. Due maroni guarda.... perdere un giorno intero cosi... sempre perché non mi accontento di quello che ho. :/

E vabbè dai, guarda il lato positivo....una volta finito avrai tutto bello pulito e piallato :D
E con gli ssd/nvme di oggi non è più una cosa lunga come prima sui meccanici.
Dovrei farlo anch'io ma aspetto il prossimo upgrade di piattaforma.

djmatrix619 17-10-2021 14:19

Quote:

Originariamente inviato da TigerTank (Messaggio 47596740)
E vabbè dai, guarda il lato positivo....una volta finito avrrai tutto bello pulito e piallato :D
E con gli ssd/nvme di oggi non è più una cosa lunga come prima sui meccanici.
Dovrei farlo anch'io ma aspetto il prossimo upgrade di piattaforma.

Ma veramente Tiger, fanno cosí i preziosi questi SSD. :(
Il bello é che mi stavo impegnando giá per tenerlo bello pulito, e ci stavo riuscendo miracolosamente... ma niente. Va beh dai. Speriamo solo si dia una mossa ad installarsi. :asd:

pps 17-10-2021 14:35

Quote:

Originariamente inviato da Angelus666 (Messaggio 47596695)

Vorrei chiudere anche tutti i processi di Hyper-V, ma non ho capito se hanno a che fare con il funzionamento delle macchine virtuali.

Se non usi Hyper-V puoi serenamente disabilitarli tutti.

Angelus666 17-10-2021 14:40

Quote:

Originariamente inviato da pps (Messaggio 47596761)
Se non usi Hyper-V puoi serenamente disabilitarli tutti.

Ok, quindi sono strettamente legati solo a quell'applicazione in particolare. Ottimo, grazie.

Al momento, questi sono tutti i processi che ho disabilitato. Se qualcuno di voi (molto paziente per leggere tutto 'sto papello! :D ) si accorgesse di qualcosa che non va, me lo dica pure!

Codice:

- Accesso rete // manuale > disabilitato
- Accesso secondario // manuale > disabilitato
- Acquisizione di immagini di Windows (WIA) // manuale > disabilitato
- Applicazione di sistema COM+ // manuale > disabilitato
- Autenticazione naturale // manuale > disabilitato
- Auto Connection Manager di Accesso remoto // manuale > disabilitato
- BranchCache // manuale > disabilitato
- Condivisione connessione Internet (ICS) // manuale > disabilitato
- Configurazione automatica WLAN // manuale > disabilitato
- Configurazione automatica WWAN // manuale > disabilitato
- Configurazione Desktop remoto // manuale > disabilitato
- Connection Manager di Accesso remoto // manuale > disabilitato
- Consumo dati // auto.attivo > disabilitato
- Controllo genitori // manuale > disabilitato
- Copia shadow del volume // manuale > disabilitato
- Diagnostic Execution Service // manuale > disabilitato
- Criterio rimozione smart card // manuale > disabilitato
- EFS (Encrypting File System) // manuale > disabilitato
- Esperienze utenze connesse e telemetria - auto.avviato > disabilitato
- Estensioni e notifiche stampante // manuale > disabilitato
- Eventi acquisizione Still Image // manuale > disabilitato
- Gestione credenziali // manuale.attivo > disabilitato
- Gestione identità reti peer // manuale > disabilitato
- Gestione mappe scaricate // auto(ritardato) > disabilitato
- Gestione pagamenti e NFC/SE // manuale > disabilitato
- Gestione remota Windows (WS-Management) // manuale > disabilitato
- Giochi salvati su Xbox Live // manuale > disabilitato
- Gruppi reti peer // manuale > disabilitato
- Helper NetBIOS di TCP/IP // manuale.attivo > disabilitato
- Host servizio di diagnostica // manuale.attivo > disabilitato
- Host sistema di diagnostica // manuale > disabilitato
- Individuazione SSDP // manuale > disabilitato
- Interfaccia servizio guest Hyper-V // manuale > disabilitato
- IObit Unistaller Service // manuale > disabilitato
- Manutenzione collegamenti distribuiti client // auto.avviato > disabilitato
- Microsoft Edge Elevation Service (MicrosoftEdgeElevationService) // manuale > disabilitato
- Microsoft Edge Update Service (edgeupdate) // auto (ritardato) > disabilitato
- Microsoft Edge Update Service (edgeupdatem) // manuale > disabilitato
- Ora di Windows // manuale > disabilitato
- Propagazione certificati // manuale > disabilitato
- Provider di copie shadow software Microsoft // manuale > disabilitato
- Redirector porta UserMode di Servizi Desktop remoto // manuale > disabilitato
- Richiedente Copia Shadow del volume Hyper-V // manuale > disabilitato
- RPC Locator // manuale > disabilitato
- Server // auto(ritardato).attivo > disabilitato
- Server di fotogrammi fotocamera Windows // manuale > disabilitato
- Servizi Desktop remoto // manuale > disabilitato
- Servizi di crittografia // auto > disabilitato
- Servizio Agente di raccolta standard hub diagnostica Microsoft (R) // manuale > disabilitato
- Servizio Arresto guest Hyper-V // manuale > disabilitato
- Servizio componenti audio volumetrico // manuale > disabilitato
- Servizio Criteri di diagnostica // auto.attivo > disabilitato
- Servizio Cronologia file // manuale > disabilitato
- Servizio dati sensori // manuale > disabilitato
- Servizio dati spaziali // manuale > disabilitato
- Servizio Demo negozio // manuale > disabilitato
- Servizio biometria Windows // manuale > disabilitato
- Servizio di condivisione in rete Windows Media Player // manuale > disabilitato
- Servizio di crittografia unità BitLocker // manuale > disabilitato
- Servizio di enumerazione dispositivo smart card // manuale > disabilitato
- Servizio di georilevazione // manuale > disabilitato
- Servizio di gestione radio // manuale > disabilitato
- Servizio di percezione di Windows // manuale > disabilitato
- Servizio di pubblicazione nome computer PNRP // manuale > disabilitato
- Servizio di risoluzione dei problemi consigliato // manuale > disabilitato
- Servizio di simulazione di percezione di Windows // manuale > disabilitato
- Servizio enumeratore dispositivi mobili // manuale > disabilitato
- Servizio gestione connessioni servizi Wi-Fi Direct // manuale > disabilitato
- Servizio Heartbeat Hyper-V // manuale > disabilitato
- Servizio hotspot di Windows Mobile // manuale > disabilitato
- Servizio monitoraggio sensori // manuale > disabilitato
- Servizio PowerShell Direct Hyper-V // manuale > disabilitato
- Servizio Risoluzione problemi compatibilità programmi // manuale > disabilitato
- Servizio router AllJoyn // manuale > disabilitato
- Servizio Scambio di dati Hyper-V // manuale > disabilitato
- Servizio Segnalazione errori Windows // manuale > disabilitato
- Servizio sensori // manuale > disabilitato
- Servizio Sincronizzazione ora Hyper-V // manuale > disabilitato
- Servizio tastiera virtuale e pannello per la grafia // manuale.attivo > disabilitato
- Servizio Telefono // manuale > disabilitato
- Servizio Virtualizzazione Desktop remoto Hyper-V // manuale > disabilitato
- Servizio Windows Insider // manuale > disabilitato
- Smart Card // manuale > disabilitato
- Spooler di stampa // auto.attivo > disabilitato
- Supporto del pannello di controllo Segnalazione di problemi // manuale > disabilitato
- Telefonia // manuale > disabilitato
- Temi // auto.attivo > disabilitato
- Windows Backup // manuale > disabilitato
- Windows Connect Now - Registro configurazioni // manuale > disabilitato
- Windows Mixed Reality OpenXR Service // manuale > disabilitato
- Windows Search // auto(ritardato).attivo > disabilitato


omonimo 17-10-2021 15:13

Quote:

Originariamente inviato da Er Monnezza (Messaggio 47587273)
L'enablement package, l'ho scaricato diverse volte anche di recente, guarda uno di questi link.

https://pureinfotech.com/install-win...ent-kb5000736/

funzionato grazie 1000


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:56.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.