Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Microsoft Windows 8.1 e 10 (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=155)
-   -   [Thread ufficiale] Windows 10 "Stable" (no preview builds) (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2726029)


arnyreny 29-07-2015 01:29

[Thread ufficiale] Windows 10 "Stable" (no preview builds)
 
NB: Si ricorda che non sono ammesse richieste di link per il download, codici hash e simili, per build non pubbliche, e questo è l'unico thread in cui chiedere supporto o scambiarsi informazioni e screen (ad eccezione di download e hash appunto) sulle build non ufficiali/leaked, grazie

Il contenuto di questo post è rilasciato con licenza Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 2.5

Averell e Arny Presentano:Thread Windows 10 2015



INDICE

1) FAQ

2) Le versioni principali

3) Installazione

4) Impostazioni

5) Novità/funzionalità rimosse

6) Disattivazione aggiornamenti forzosi dei driver

8) Personalizzazione










Edit: la Microsoft ha tolto il download diretto dell' iso di W10

https://www.microsoft.com/en-us/soft.../windows10ISO/






In più chi vuole può mandare anche un feedback di gradimento o meno .

Quanta fatica avete personalmente fatto, per usare questo sito ? :)




MediaCreationTool










• Ripristinato il menù Start
• Nuovo centro notifiche
• Desktop virtuali
• App in finestra
• Browser EDGE
• DirectX 12 e WDDM 2.0
• Esplora file e Cortana
...



Scopri Windows 10


Prezzi

Windows 10 è gratuito esclusivamente per i possessori di una licenza originale di 7 SP1/8.1 a patto che l'aggiornamento si effettui entro Agosto 2016.
Quote:

Originariamente inviato da yeppala (Messaggio 43903908)
Per chi NON ha fatto in tempo :ciapet: ad aggiornarsi a Windows 10
E' disponibile questo strumento ufficiale di Microsoft che vi aggiorna il PC anche se siete in ritardo:
http://go.microsoft.com/fwlink/?LinkId=822783

I possessori di licenze di altri sistemi operativi (XP, Vista, Windows RT/RT 8.1), i ritardatari nonchè coloro che necessitino di una licenza per un PC nuovo, sono chiamati a pagare rispettivamente:

119,00€ per la versione Home
199,00€ per quella Professional
99,00€ per il Pro Pack (pacchetto che consente l'upgrade dalla versione Home a quella Professional)


Requisiti hardware

Processore: 1 GHz
RAM: 1 GB per la versione a 32bit, 2 GB per quella a 64
Disco fisso: 16 GB per sistemi a 32 bit, 20 GB per quella a 64
Scheda grafica: DirectX 9 o superiore con WDDM 1.0 driver
Display: 800×600

Alcune funzionalità speciali richiedono inoltre particolari dispositivi hardware (l'assistente virtuale CORTANA necessita ad esempio del microfono) mentre 'Continuum', pur disponibile in tutte le versioni, è utilizzabile solo in modalità tablet.



[/url][/size]

arnyreny 29-07-2015 01:30

FAQ


Prima dell'aggiornamento

• Posso aggiornare a Windows 10 senza dover aspettare la notifica?
, è sufficiente utilizzare il Media Creation Tool fornito da Microsoft
[i passaggi 4, 11 e successivi di Q U E S T O tutorial descrivono nel dettaglio la procedura]

Aggiornando il PC rischio di eliminare i programmi precedentemente installati?
No dato che la procedura di setup prevede di default la conservazione dei dati

• Che chiave occorre se aggiorno?
NESSUNA

• E se invece opto direttamente per un'installazione pulita?
Quella del sistema operativo di partenza...
[E' quindi AMMESSA la possibilità di installare 10 senza dover procedere necessariamente all'upgrade]

• Se dovessi sostituire l'hard disk e avessi già installato precedentemente Windows 10 su un vecchio disco, che chiave devo usare per l'attivazione?
NESSUNA (saltare l'inserimento)
Nel caso in cui la copia non dovesse risultare attiva è sempre possibile forzare l'attivazione in un secondo momento...

• Se dovessi sostituire l'hard disk e volessi approfittarne per installare Windows 10 per la prima volta, come mi devo comportare?
O parto dal vecchio sistema operativo e, una volta attivato, provvedo ad aggiornarlo o procedo direttamente all'installazione di 10 utilizzando la chiave di 7 SP1/8.1 a patto che fosse stata precedentemente attivata

Quale versione di Windows ricevo come aggiornamento gratuito?


• Posso installarlo anche se il mio BIOS non è UEFI?
Si (non rientra infatti tra i requisiti)



Dopo l'aggiornamento

• Posso reinstallare Windows 10 dopo l'aggiornamento?
SI

• Windows 10 risulta attivato ma con un Producy Key generico: è normale?


• Cosa succede alla mia vecchia chiave?
Resta valida per riattivare il vecchio sistema operativo

• Se cambio scheda madre PRIMA del 29 luglio 2016 posso reinstallare windows 10 gratis?
SI

• E se cambio scheda madre DOPO il 29 luglio 2016?
E' necessario acquistare una nuova licenza

• C'è qualche accortezza che devo seguire per ottimizzare il disco nel caso in cui l'installazione sia stata fatta su un'unità SSD?
NO

• L'aggiornamento crea due cartelle chiamate $Windows.~BT e $Windows.~WS in C:, cosa sono? Posso eliminarle?
Sono le cartelle in cui Windows salva i file temporanei necessari all'aggiornamento e possono essere rimosse.

• E la cartella Windows.old invece?
Contiene i file necessari a ripristinare la vecchia versione del sistema operativo tramite il ripristino di Windows.
È consigliabile lasciarla nel caso in cui si desideri tornare al vecchio sistema operativo (programmi compresi).
Ad ogni modo, per eliminarla è sufficiente lanciare l'utility di pulizia disco di Windows selezionando l'apposita opzione per la pulizia dei file di sistema e spuntando la voce "Installazioni di Windows precedenti".



• Dopo l'aggiornamento sono vittima di frequenti crash/freeze/BSoD, quale può essere il motivo?
Probabilmente qualche problema con i driver. Assicuratevi che tutte le periferiche siano correttamente riconosciute e verificate la presenza di driver aggiornati per Windows 10
[Come muoversi di fronte ad un BSoD...]

• Informazioni sugli errori d'attivazione: Cliccami!
[Perchè non riesco ad attivare Windows 10?]

• Tornare a Windows 7/8.1: Cliccami!

• Come avviare il PC in modalità provvisoria? Cliccami!

• Come posso controllare il numero di versione installata?
Tasto sinistro del mouse su Start→ Esegui→ digitare winver



• C'è il modo di risalire a qualche informazione sugli aggiornamenti che mensilmente vengono rilasciati?
Windows 10 update history

• C'è un modo per verificare l'integrità dei file di sistema?
Tasto sinistro su Start→prompt dei comandi (amministratore)→ digitare sfc /scannow

• E se il comando di cui sopra trovasse errori?
Sempre da prompt dei comandi (amministratore)→ digitare Dism /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth

arnyreny 29-07-2015 01:30

Requisiti hardware e Versioni disponibili di Windows 10

Windows 10, requisiti minimi hardware




Windows 10 è un sistema operativo molto leggero, tuttavia i PC devono comunque soddisfare le seguenti specifiche:
Processore: 1 gigahertz (GHz) o più
RAM: 1 gigabyte (GB) per 32-bit o 2 GB per 64-bit
Disco fisso: 16 GB per 32-bit OS, 20 GB per 64-bit OS
Scheda grafica: DirectX 9 o superiore con WDDM 1.0 driver
Display: 1024×600 di risoluzione minima



Oltre ai requisiti minimi, Windows 10 include alcune funzionalità che potrebbero essere disponibili solo in alcuni specifici mercati. Si pensi, per esempio, a Cortana che è utilizzabile sono in alcuni paesi, tra cui anche l’Italia. Inoltre, alcune nuove funzionalità come Windows Hello, richiedono la presenza di speciali hardware non presenti in molti attuali PC. Inoltre, alcuni programmi presenti nei vecchi sitemi operativi potrebbero non esserci più in Windows 10. Microsoft fa dunque il punto della situazione anche su questo aspetto informando l’utente di quello che si sarà e di quello che potrebbe non esserci.

Windows 10, requisiti di sistema

Tre i requisiti di sistema più importanti evidenziati da Microsoft si menzionano Cortana che sarà disponibile solo nei mercati di Stati Uniti, Regno Unito, Cina, Francia, Italia, Germania e Spagna. Per utilizzare l’assistente virtuale è necessaria la presenza di un microfono. Per accedere a Windows 10 è necessario un Microsoft ID valido. Windows Hello richiede una fotocamera ad infrarossi particolare. La funzionalità Continuum è disponibile in tutte le versioni di Windows 10 ma solo attivando la “modalità tablet”. Lo streaming audio e video tramite le app Xbox Video e Musica è disponibile solo in precisi mercati. Il lungo elenco completo delle specifiche è disponibile sulla pagina di supporto di Microsoft.

Molti utenti, però, potrebbero non trovare più in Windows 10 alcuni programmi presenti su Windows 7. Per esempio, Windows Media Center sarà rimosso. Anche i classici giochi preinstallati saranno eliminati ma potranno essere scaricati a parte. Gli utenti troveranno, invece, Candy Crush Saga. Per utilizzare i vecchi floppy disk sarà necessario scaricare i driver da Windows Update. Da Windows 10 spariranno anche i Gadget di Windows 7 mentre la vecchia app OneDrive sarà sostituita da quella specifica per il nuovo sistema operativo. Anche in questo caso, la completa e molto lunga lista di requisiti di sistema di Windows 10 è disponibile sul sito Microsoft.

Versioni di Windows 10
Windows 10 è disponibile in molteplici edizioni ("SKU"), ognuna rivolta ad un pubblico specifico. Ci sono quelle per smartphone ed altre per i sistemi integrati programmabili ("IoT"), ma l'attenzione degli appassionati è concentrata soprattutto sul mondo PC. Nello specifico: è meglio scegliere Windows 10 Home oppure Windows 10 Pro?

Coloro che già possiedano un PC/notebook/tablet Windows di recente generazione non devono fare alcuna scelta. La maggior parte delle installazioni attuali di Windows 7 e Windows 8 / 8.1 sono aggiornabili gratuitamente all'edizione corrispondente di Windows 10.
Per Windows 7:
• Windows 7 Starter => Windows 10 Home
• Windows 7 Home Basic => Windows 10 Home
• Windows 7 Home Premium => Windows 10 Home
• Windows 7 Professional => Windows 10 Pro
• Windows 7 Ultimate => Windows 10 Pro
• Windows 7 Enterprise => Aggiornamento gratuito non previsto (v. seguito)
Per Windows 8 / 8.1:
• Windows RT => Aggiornamento non previsto
• Windows 8 / 8.1 => Windows 10 Home
• Windows 8 /8.1 Pro => Windows 10 Pro
• Windows 8 / 8.1 Enterprise => Aggiornamento gratuito non previsto (v. seguito)
Per Windows Phone 8.1:
• Windows Phone 8.1 => Windows 10 Mobile
Discorso diverso per chi debba acquistare un computer nuovo con Windows 10 preinstallato, oppure impieghi Windows XP o Windows Vista (per i quali non è previsto l'upgrade gratuito).
In tal caso, scegliere un'edizione rimane molto semplice: se non avete la necessità di eseguire log-on su un dominio (se non sapete cosa significa: basti dire che in ambito domestico e piccola-media impresa non ne avete bisogno) e non vi interessa usare il PC da lontano tramite Desktop remoto, Windows 10 Home è l'edizione che fa per voi. In caso contrario, dovete preferire Windows 10 Pro.
Di seguito approfondiremo le varie edizioni e le differenze fra le stesse. In tutti i casi, ricordate che non c'è alcuna differenza in termini di velocità fra Home, Pro ed Enterprise! diffidate da chi dice diversamente!

Windows 10 Home

Windows 10 Home è l'edizione rivolta a chi usa il PC/notebook in ambito domestico. Può eseguire sia i programmi "classici", sia quelli in stile "moderno" prelevati da Windows Store e, a meno delle specificità indicate nelle edizioni maggiori, è dotato di tutte le novità e migliorie di Windows 10.Nulla vieta di preferirlo anche in ambito business. Anzi: i professionisti che non avessero bisogno delle specifiche funzionalità aggiuntive di Windows 10 Pro possono tranquillamente accontentarsi di Windows 10 Home e risparmiare un centinaio d'euro.

Windows 10 Pro
Windows 10 Pro è l'edizione rivolta ai professionisti che richiedano talune funzionalità espressamente assenti in Windows 10 Home:

• Desktop remoto: consente di lavorare con il computer anche da lontano (con Windows 10 Home si può solamente raggiungere altri computer)
• Log-on su dominio: partecipare a domini Windows Server
• BitLocker e EFS: tecnologie per crittografare il disco fisso ed impedire che i dati possono esser sottratti semplicemente collegando la memoria di massa ad un altro sistema
• Hyper-V: gestore di macchine virtuali simile al più celebre VirtualBox
• Criteri di gruppo (Group policy): strumento per la configurazione avanzata del sistema. Consente anche di applicare restrizione all'uso
• Boot da VHD: capacità di eseguire il boot da un sistema operativo diverso, salvato all'interno di un file .vhd
• Posticipare gli aggiornamenti: libertà di rimandare per qualche tempo l'installazione degli update
• Windows Update for Business: consente al personale tecnico di supporto di gestire gli aggiornamenti in modo più granulare
• Windows Server Update Services (WSUS): possibilità di gestire gli aggiornamenti tramite un server locale

Windows 10 Education
Windows 10 Education non è acquistabile direttamente, ma solo tramite licenze "a volume". È rivolto principalmente ai PC delle "aule informatiche" presenti nelle scuole.
Microsoft non ha ancora chiarito quali siano le differenze rispetto alle altre edizioni.
Contrariamente alle declinazioni precedenti, Windows 10 Education non è disponibile come aggiornamento gratuito ma deve essere acquistato regolarmente.

Windows 10 Enterprise
Windows 10 Enterprise è l'edizione rivolta alle aziende dotate di ampi parchi macchine. Non è acquistabile direttamente, ma solo tramite licenze "a volume". Offre tutto quello che caratterizza Windows 10 Pro oltre a:
• AppLocker: strumento per bloccare specifiche applicazioni
• Windows To Go: strumento per installare Windows 10 su memoria USB (modalità "live") e poter così migrare l'intero ambiente di lavoro fra varie postazioni
• DirectAccess: alternativa alle VPN per accedere in modo sicuro alle risorse dei server aziendali remoti
• BranchCache: accesso alla cache dei documenti offerta dal server della sede aziendale distaccata
• RemoteFX: ottimizzato per l'esecuzione all'interno di macchine virtuali accedute con Desktop remoto
• NFS: può accedere a condivisioni Network File System (NFS) tipiche del mondo Unix
• Long Term Servicing Branch: può utilizzare il canale di aggiornamento più conservativo offerto da Windows Update, sul quale vengono rilasciati unicamente correzioni di sicurezza e null'altro che possa compromettere la compatibilità
Windows 10 Enterprise non è disponibile come aggiornamento gratuito per le postazioni di lavoro equipaggiate con Windows 7 Enterprise o Windows 8 Enterprise. Al contrario, le aziende interessate devono acquistare regolarmente l'upgrade. Fanno eccezione i clienti dotati di un'iscrizione ancora valida al programma Software Assurance, secondo i cui termini il costo del nuovo software è incluso nel canone.
Consigliata a: grandi aziende con decine di PC

Windows 10 Mobile
Microsoft ha resuscitato lo storico marchio "Windows Mobile", preferendolo a quel "Windows Phone" che ha caratterizzato le iterazioni immediatamente precedenti. Si tratta dell'edizione rivolta a smartphone e tablet con diagonale inferiore agli 8
La differenza più importante rispetto a Windows 10 per PC è che Windows 10 Mobile può eseguire solamente applicazioni in stile moderno prelevate da Windows Store, e non i programmi "classici" per desktop.
Sebbene l'interfaccia riprenda molti elementi dalla controparte per PC e ampie sezioni di codice siano condivise, si tratta, a tutti gli effetti, della diretta evoluzione di Windows Phone 8. Alcuni apparecchi dotati di tale sistema operativo sono aggiornabili gratuitamente a Windows 10 Mobile.

Windows 10 Mobile Enterprise
Windows 10 Mobile Enterprise è l'edizione per smartphone e piccoli tablet rivolta alle aziende che debbano gestire grandi volumi di dispositivi in uso presso i propri impiegati.
Già come per Windows 10 Enterprise, anche l'equivalente declinazione mobile è acquistabile unicamente tramite licenze "a volume". Non è previsto l'aggiornamento gratuito per gli apparecchi Windows Phone già in circolazione.
Microsoft ha chiarito che il personale IT ha maggior controllo sulla gestione degli aggiornamenti, ma non quali altre differenze funzionali sussistano rispetto a Windows 10 Mobile.


Windows 10 IoT Core

Windows 10 si presenta in un'edizione indirizzata ai sistemi integrati (SoC) di cui Raspberry Pi è il capofila. Ma si tratta di un sistema operativo ben diverso da quello per PC: Windows 10 IoT Core è, infatti, unicamente una base senza interfaccia grafica (vi si interagisce da linea di comando, tramite PowerShell) che gli appassionati possono sfruttare per scrivere app e studiare il mondo dell'elettronica.
Le aziende, invece, possono adottare Windows 10 IoT come piattaforma per realizzare elettrodomestici "intelligenti" e connessi ad Internet.
La piattaforma è in grado di eseguire una singola app ad interfaccia grafica, con tanto di supporto a DirectX.
Questa edizione è gratuita per tutti (compresi i soggetti commerciali). È scaricabile gratuitamente partendo da windowsondevices.com.
Consigliata a: programmatori hobbisti e appassionati di elettronica


Windows 10 IoT for mobile devices
Una seconda declinazione di Windows 10 IoT, compatibile unicamente con processori ARM, è chiamata Windows 10 IoT for mobile devices. Rispetto a Windows 10 IoT Core, è dotata di una shell grafica.
Non è ancora chiaro quali siano le differenze rispetto a Windows 10 Mobile e se sia acquistabile direttamente o solo tramite accordi di licenza specifici

Windows 10 IoT for industry devices
Windows 10 IoT for industry devices è un'edizione "ristretta" di Windows 10 per PC. È indirizzata ai sistemi specializzati, quali registratori di cassa, distributori automatici o PC per il controllo dei macchinari di produzione industriale.
È configurabile per eseguire una singola, specifica applicazione che può essere sia di tipo "classico", sia moderno.
È compatibile unicamente con architetture Intel (x86/x64).

arnyreny 29-07-2015 01:31

Installazione

Aggiornamento (lasciando gestire direttamente al sistema operativo il processo di transizione preservando al contempo il contenuto del PC)

Cliccare sull'apposita icona 'Ottieni Windows 10' e scegliere di procedere immediatamente al download




Applicare l'aggiornamento


e riavviare il PC.

Il sistema provvederà ad applicare i cambiamenti (il processo potrebbe risultare particolarmente lungo!),


Dopo una serie di riavvii si arriva alla fase conclusiva del processo (personalizzazione della macchina).




Installazione pulita (partendo da un hard disk 'sporcato' dalla presenza di un altro sistema operativo)

Partire sempre da un supporto avviabile (DVD/USB) contenente l'ISO di 10 (il metodo più rapido è lasciarlo costruire automaticamente dal MediaCreationTool) e avviare il PC con il supporto inserito.

Poichè il nostro obiettivo è installare 10 come se l'Hard Disk fosse stato appena tolto dal cellophane, selezioniamo la voce Custom: install Windows only (advanced) nella maschera che ci viene presentata


e inseriamo la chiave di 7/8.1 in nostro possesso.

L'HD su cui andiamo ad effettuare l'installazione era già utilizzato da una versione precedente di Windows per cui dovremo 'resettarlo' riportandolo alla sua condizione 'di fabbrica'.

Ci troveremo infatti di fronte ad una struttura dell'hard disk tipo quella illustrata nella figura che segue


e dovremo procedere all'eliminazione del suo contenuto partizione-per-partizione attraverso i comandi Drive Options (advanced) e Delete (volendo preceduto anche dal comando Format).




La risultante di questo processo è un disco non allocato.


Cliccando su Next inizia finalmente l'installazione vera e propria...




Come reinstallare Windows 10

• Impostazioni→ Aggiornamento e sicurezza→ Ripristino→ Reimposta il PC→ Per iniziare
e scegliere se mantenere i file o rimuovere tutto (vedi sotto per le differenze)


arnyreny 29-07-2015 01:31

Nuovo pannello di controllo impostazioni
In Windows 10 scompare la charm bar introdotta con Windows 8.x. Spostando il puntatore negli angoli dello schermo non appare più alcuna barra: la nuova barra di ricerca accentra tutte le attività principali così come il menu Start che mostra, in bella evidenza, ad esempio, la voce Impostazioni.

Il pulsante Visualizzazione attività, sempre presente nella barra delle applicazioni di Windows 10, permette adesso di passare comodamente da una finestra all'altra.

Sono convinto che l'rtm che abbiamo installato il 29 luglio altro non è che un altra beta, infatti secondo il mio intuito, la microsoft puntava ad eliminare definitivamente il pannello di controllo a favore della funzionalità impostazioni, creando un nuovo pannello di controllo praticamente simile a quello in uscita su Windows mobile, abituando così i propri clienti ad un unificazione delle impostazioni su ogni dispositivo, quindi in un prossimo futuro non molto remoto vedremo l'eliminazione completa del vecchio pannello di controllo.
Spieghiamo bene dove si trova il pulsante impostazioni, e a cosa serve.
La finestra può essere richiamata cliccando su Impostazioni (pulsante Start) oppure digitando Impostazioni nella casella Ricerca in Windows e nel Web.

Apparirà questa finestra

che raggruppa quasi tutte le regolazioni del sistema operativo,ogni funzionalità raggruppa all'interno altre regolazioni si può passare al menù precedente tramite la freccia in alto a sinistra.


in accessibilità troviamo tutte le funzioni di Windows relative alle periferiche di input come tastiera,mouse assistente vocale, lente d'ingrandimento.

la finestra aggiornamento e sicurezza riguarda la funzionalità più importante che è stata eliminata dal classico pannello di controllo, tramite questa finestra possiamo regolare e gestire
Windows update,l'antivirus Windows defender,la manutenzione tramite il backup e ripristino del sistema.

arnyreny 29-07-2015 01:32

Nuove funzionalita di windows 10.
 
Nuove funzionalità di Windows 10 e funzionalità rimosse

Il ritorno del menu Start



A saltare subito all'occhio è il ritorno del menu Start. Ma non si tratta di un completo ripristino di quanto introdotto da Windows XP ed evolutosi fino a Windows 7: piuttosto, il "nuovo Start" è l'area in cui il sistema operativo esprime appieno la fusione fra classico e moderno presentata nei paragrafi precedenti


Il menu Start di Windows 10 è diviso verticalmente in due sezioni. Quella di sinistra, più conservativa, contiene la lista dei programmi in stile Windows 7, con tanto di indicatore Tutte le app "alla Windows XP". Sempre lì troviamo le scorciatoie per lanciare Esplora file, Impostazionie il comando per lo spegnimento o riavvio del sistema.

La sezione di destra, più moderna, raccoglie i riquadri attivi (leggermente animati) capaci di mostrare notifiche ed informazioni in tempo reale, in modo del tutto analogo a quanto visto sulla schermata Start di Windows 8. L'utente può bloccare programmi e app sulla sezione di destra e ridimensionarle, scegliendo fra le varianti previste. In caso siano presenti troppi elementi, compare la barra di scorrimento verticale, ma è possibile anche ridimensionare tutta l'area trascinandola per i bordi



Fino ad ora, quindi, si sono tracciati i contorni di un prodotto fortemente orientato all'uso da PC, con mouse e tastiera. Ma Microsoft non ha dimenticato coloro che useranno Start principalmente con le dita. Se installato su tablet, il menu Avvio passa "a schermo intero", adottando uno stile che ricorda ancora più da vicino la caratteristica distintiva di Windows 8.


Su PC e notebook tradizionali, l'impostazione predefinita (default) propone l'uso del menu. Sui dispositivi touch in stile Surface, al contrario, la "modalità Windows 8" è quella che ci accoglie subito dopo l'accensione.

Fortunatamente, l'utente è libero di esprimere una scelta specifica: di conseguenza, chi si fosse ormai abituato alla schermata Start e volesse conservarla anche su PC è libero di farlo


Il menu Start di Windows 10 è oggi altamente personalizzabile e, a parte qualche problema nelle traduzioni ancora da risolvere, si rivela piuttosto funzionale.
Tutte le app possono essere riposizionate sul menu Start, si possono aggiungere o rimuovere piastrelle, creare collegamenti sul desktop od aggiungere nuovi elementi con una semplice operazione di trascinamento.


Il pulsante che permette di arrestare o riavviare il sistema è stato riposizionato nell'angolo inferiore sinistro del menu Start, anche se non è detto che sia la soluzione definitiva.


Casella di ricerca e assistente digitale Cortana

La nuova casella Ricerca in Windows e nel Web, posta a destra del pulsante Start, è il nuovo strumento per la ricerca di informazioni, programmi ed impostazioni in Windows 10, sul sistema locale e sul web (con il motore Microsoft Bing).



La casella di ricerca di Windows 10, quindi, permette di accedere rapidamente a tutte le regolazioni del sistema operativo senza dover accedere al Pannello di controllo e senza dover richiamare altri strumenti. Basterà digitare nella casella ciò a cui si è interessati per avere la possibilità di accedere alle varie configurazioni di Windows 10.

Non solo. La casella di ricerca consente di trovare rapidamente i file d'interesse, memorizzati in locale. In questo caso viene sfruttato il servizio di indicizzazione dei file di Windows, sostanzialmente identico a quello ben noto agli utenti di Windows 7 (La ricerca di Windows 7 non funziona? Ecco come impostarla al meglio e cercare nel contenuto dei file).

La nuova casella di ricerca di Windows 10 diventa anche lo strumento privilegiato per interfacciarsi con Cortana, l'assistente digitale Microsoft che dopo essere sbarcato sui dispositivi mobili si affaccia adesso anche sugli altri device compatibili con Windows 10.
Per utilizzare Cortana, si dovrà autorizzare il rilevamento della propria posizione geografica (geolocalizzazione).
A questo punto, si potrà interagire con il device utilizzando solo la propria voce. Cortana è in grado di anticipare l'utente mostrandogli informazioni utili in linea con i suoi interessi e le sue abitudini.
Per richiamare rapidamente Cortana e porre un quesito in linguaggio naturale utilizzando la voce, basterà pronunciare le "parole magiche" Hey, Cortana.

Per accedere rapidamente alla nuova casella di ricerca, basta premere il tasto Windows ed iniziare a digitare.

le domande che si devono fare a cortana devono avere una struttura precisa,in caso contrario vi aprirà bing

Le domande per Cortana

Classificheremo le domande e i comandi per Cortana in 5 categorie:
•promemoria
•controllo del sistema
•navigazione
•informazioni
•diversione

Cercheremo di aggiornare queste categorie con nuovi comandi a mano a mano che li scopriremo. E qualora venissi a conoscenza di qualcuno non presente nella lista, ti invitiamo a fare lo stesso lasciandoci un commento.

Promemoria

Esistono 3 tipi di promemoria:
•Di luogo
•Di persona
•Di tempo

Con Cortana è possibile anche gestire il tuo calendario:

- "Segna nel mio calendario l'appuntamento con il dentista per domani alle 9:00!"

- "Che appuntamenti ho per oggi?"

- "Quando ho la prossima riunione?"

Controllo del sistema

Puoi fare in modo che Cortana chiami o invii messaggi al tuo posto, oppure che apra applicazioni. Le funzionalità disponibili aumenteranno a mano a mano che andrà avanti il suo sviluppo e sarà resa compatibile con altre applicazioni. Cortana vive in Windows 10, ma vuole essere universale. Pertanto non solo è compatibile con qualsiasi dispositivo Windows 10, ma lo è anche con Android e iPhone, anche se con funzionalità limitate, grazie alle sue app.

- "Mostrami i messaggi del mio capo"

- "Invia questo messaggio a mia madre: ti voglio bene"

- "Chiama mia madre con il vivavoce"

- "Richiama"

- "Carica quest'ultimo video su Youtube"

Cortana per Windows 10 può anche cambiare elementi del sistema o cercare tra i tuoi file.

- "Apri lo store"

- "Spegni il Wifi"

- "Attiva la modalità aereo"

- "Riproduci una canzone hip-hop"

- "Trova il file chiamato [...]"

- "Riproduci il gruppo [...]"

Navigazione

Cortana può anche darti indicazioni di percorsi e raccomandazioni di posti dove andare a mangiare o da visitare, basandosi sulla tua posizione geografica.

- "Dove si trova la pizzeria più vicina?"

- "Quanto ci metto per arrivare a casa?"

- "Dammi le indicazioni per arrivare in spiaggia"

- "Com'è il traffico per arrivare al lavoro?"

- "Quanto ci metto a piedi fino a casa?"

Informazioni

Cortana è un'esperta nel dare informazioni attraverso i comandi vocali, su qualunque cosa. Grazie al motore di ricerca di Microsoft, Bing, ha a disposizione qualsiasi tipo di risposta, dato e informazione aggiornati.

- "Mostrami le notizie dell'ultimo minuto"

- "A quanti euro corrispondono 400 dollari?"

- "Quanti gradi Farenheit sono 32 gradi Celsius?"

- "Qual è il significato di Procrastinare?"

- "Definisci la parola Entropia"

- "Cos'è un meme?"

Cortana riconosce anche le canzoni:

- "Qual è il titolo di questa canzone?"

Ma Cortana può anche essere una indovina! Nel corso del 2014 si vociferava fosse in grado di indovinare i risultati delle partite dei Mondiali.

- "Chi vincerà la partita?"

L'assistente virtuale di Microsoft può anche cercare immagini e video:

- "Mostrami foto di pinguini"

- "Trovami il video di un gatto che dorme"

Può inoltre controllare lo stato di un volo, dell'invio di un pacchetto o fare calcoli matematici.

- "Qual è lo stato del volo Alitalia xxx per New York?"

- "Qual è lo stato dell'invio con numero XDXD-1234567?"

- "Quanto fa 25 diviso 5?"

Diversione

Cortana è un'assistente con cui ci si può anche solo e semplicemente divertire. Rimarrai sorpreso da molte delle sue risposte, soprattutto a domande più assurde, come:

- "Qual è il senso della vita?"

- "Come nascono i bambini?"

- "Cantami una canzone!"

- "Raccontami una storia"

- "Da dove vieni?"

- "Sei uomo o donna?"

- "Chi è tuo padre?"

- "Qual è la tua canzone preferita?"

- "Qual è il tuo film/videogioco/colore/piatto preferito?"

- "Cosa pensi di Google?"

- "Qual è il miglior sistema operativo per smartphone?"

- "Come ti sembra Android?"

- "Ti piace Siri?"

- "Sai ballare?"

- "Cos'è migliore? Google Now o Cortana?"

Questi sono solo alcuni esempi, le possibilità dell'assistente virtuale di Windows 10 sono infinite. Con il tempo Cortana diventerà sempre più intelligente e quando sarà ufficialmente lanciata sul mercato, questa lista potrà essere ampliata considerevolmente. Avremo modo di chiederle di tutto!
App in finestre



Invece di essere obbligati ad eseguire a tutto schermo ogni app in stile Windows Store, con Windows 10 tutte le applicazioni potranno essere eseguite anche in finestra.
Ogni finestra, inoltre, potrà essere riposizionata, ridotta ad icona sulla barra delle applicazioni o "agganciata" sullo schermo con la funzionalità "snap"
Windows 10, novità principali scelte per voi


Continuum. Windows 10 si adegua al dispositivo in uso
Microsoft ha capito che è inutile e controproducente obbligare gli utenti ad utilizzare l'interfaccia a piastrelle (come accaduto invece al momento del rilascio di Windows 8) se questi non dispongono di un monitor multitouch, se usano il sistema principalmente per scopi produttivi e se sono abituati a lavorare con l'interfaccia desktop tradizionale.

Windows 10, quindi, è abile nel rilevare la configurazione del dispositivo in uso ed adattarsi alle sue specifiche tecniche. Ereditando e migliorando quanto di buono già fatto con Windows 8.1, quindi, Windows 10 verifica la configurazione del sistema dell'utente ed evita di proporre l'interfaccia a piastrelle se, ad esempio, si usa solo mouse e tastiera.

Una delle novità più interessanti di Windows 10 è Continuum che riesce a rilevare per esempio quando, nel caso di sistemi ibridi/convertibili, la tastiera fisica è connessa e quando, invece, si sta usando il dispositivo come se fosse un tablet.
Continuum provvede ad esempio a rimuovere gli elementi superflui nel caso in cui si faccia uso dell'interfaccia multitouch e ad ampliare gli oggetti che debbono essere utilizzati "in punta di dita".

anche le app si aprono ora in una finestra, girano a fianco dei programmi di generazione precedente e/o di altre app e possono essere ridimensionate a piacimento trascinandole per gli angoli.


Il comportamento è reso evidente dalla presenza del tradizionale pulsante di ripristino centrale:


Con questa iterazione di Windows, Microsoft ha introdotto un quarto pulsante di controllo nell'angolo destro delle finestre in stile moderno: oltre ai classici riduci a icona, ingrandisci/ripristina e chiudi, incontriamo su alcune app per Windows 10 (non tutte) anche schermo intero. Cliccandolo, non solo l'app viene massimizzata come succederebbe con il tradizionale pulsante centrale, ma sparisce anche la barra del titolo, recuperando così ancora qualche pixel.

Per renderla nuovamente visibile, basta posizionare il cursore del mouse sulla parte superiore dello schermo. Da notare che "schermo intero" non è una novità in senso assoluto: piuttosto, si limita a rendere disponibile anche su Windows 10 l'unica modalità nella quale le app erano utilizzabili sotto Windows 8.1.

Sul lato opposto, notiamo che le app moderne sono ora corredate anche dal classico "menu mobile", detto anche "hamburgher menu" (icona ≡), utilizzabile per espandere il pannello sottostante ed accedere alle impostazioni e ad altre funzioni dell'app

Queste innovazioni fanno bella mostra di sé sulle Windows app fornite in dotazione al sistema operativo: Foto, Film e TV, Groove Musica, Mappe, Contatti, Posta e Calendario si ripresentano con una veste grafica rinfrescata e qualche caratteristica di contorno in più, oltre che alla capacità di essere periodicamente aggiornate tramite Windows Store.

Importante notare che le applicazioni di nuova generazione possono funzionare, senza modifiche, sia su PC/tablet Windows 10, sia smartphone governati dalla declinazione dedicata, sia su Xbox.

Purtroppo, permane una notevole incertezza riguardo al nome formalmente corretto con il quale identificare i software di nuova generazione. Metro Apps, Modern Apps, Windows Store Apps sono solo alcuni di quelli emersi in passato, ma, nel corso di una presentazione ufficiale rivolta agli sviluppatori, è stato detto chiaramente che Windows apps è quello definitivo. La tecnologia sottostante rimane, invece, Windows Runtime. In contrapposizione, troviamo Windows desktop applications, nome ufficiale degli eseguibili "classici" basati sull'architettura Win32. Tutto chiarito, quindi? non proprio. In realtà molta documentazione ufficiale parla ancora di Universal apps per identificare le applicazioni moderne. In poche parole, quindi, è meglio abituarsi a leggere di Windows apps oppure Universal apps come sinonimi per lo stesso concetto

Desktop virtuali



I Desktop virtuali sono una di quelle funzionalità particolarmente interessanti per coloro che interagiscano con il sistema operativo tramite tastiera e mouse/touchpad. Caratteristica ben nota agli utenti Linux e Mac, consentono di impiegare molteplici scrivanie contemporaneamente, ognuna in grado di raggruppare programmi e app attinenti.

Tangenziale è la funzione per passare da un'applicazione all'altra rapidamente (Visualizzazione attività, "Task view"), richiamabile cliccando sull'icona bloccata di default sulla Barra delle applicazioni oppure con la combinazione da tastiera Win+Tab.


Snap Assist" e suddivisione in quadranti


Sempre in abito desktop, esordiscono altre due nuove caratteristiche: "Snap Assist" suggerisce le applicazioni da affiancare, mentre la possibilità di fare "Snap" anche sugli angoli facilita la suddivisione in "quadranti".


È interessante notare che, ora, la comoda funzione di "snap" ai lati per suddividere il display a metà fra due applicazioni funziona anche sui bordi centrali delle configurazioni multi-monitor

Nuovo browser "Microsoft Edge"!



Un browser tutto nuovo complementa la generazione "2015" di Windows. Microsoft ha infatti deciso di abbandonare Internet Explorer e proporre al suo posto l'inedito Microsoft Edge (nome in codice: Project Spartan). Caratterizzato da un'interfaccia minimale ma utilizzabile sia con le dita, sia con le tradizionali periferiche di input, l'ultimo arrivato è equipaggiato con un "motore" profondamente rivisto, snellito grazie alla rimozione della compatibilità ActiveX e di molte altre tecnologie obsolete ormai da decenni


Funzioni rimosse


Il supporto per Windows Media Center è stato interrotto e sarà disinstallato se si aggiornano versioni precedenti di Windows che lo contengono. I driver per le unità disco floppy USB non sono più integrati e devono essere scaricati separatamente.

Il client di sincronizzazione di Microsoft OneDrive, che è stato introdotto in Windows 8.1, non supporta più i segnaposto offline in Windows 10. Si prevede che la funzionalità per visualizzare i file non in linea sarà aggiunta in futuro in una nuova applicazione universale.

In Windows 10 Home, l'opzione per selezionare se e quando installare gli aggiornamenti di Windows è stata rimossa: essi saranno scaricati e installati automaticamente, per evitare che gli utenti rifiutino di installare importanti correzioni per la sicurezza; in Windows 10 Pro ed Enterprise, invece, gli aggiornamenti possono soltanto essere rimandati, per un periodo di tempo limitato. Gli utenti acconsentono all'installazione automatica di tutti gli aggiornamenti nel contratto di licenza per l'utente finale

In Windows 10 scompare la charm bar introdotta con Windows 8.x. Spostando il puntatore negli angoli dello schermo non appare più alcuna barra: la nuova barra di ricerca accentra tutte le attività principali così come il menu Start che mostra, in bella evidenza, ad esempio, la voce Impostazioni.

arnyreny 29-07-2015 01:32

Eliminare i file usati per l'installazione



risolvere i problemi dell'accesso rapido

Quote:

Originariamente inviato da Tony1485 (Messaggio 42744651)
RISOLTOOOOOOO :D !! Niente ripristino per stavolta :D :Prrr:
Grazie Google (:read: Link all'articolo!).
Riassumendo:
Gli elementi della Jump List non sono salvati nel Registro (come credevo) bensì in due cartelle:
Codice:

%AppData%\Microsoft\Windows\Recent\AutomaticDestinations
%AppData%\Microsoft\Windows\Recent\CustomDestinations

Basta cancellare tutti i file (con nomi strani) presenti al loro interno e magicamente Explorer consente di nuovo di aggiungere elementi alla Jump List e all'Accesso Rapido :winner: :winner:


arnyreny 29-07-2015 01:33

edit

arnyreny 29-07-2015 01:33

[WIN 10] Disattivare aggiornamenti driver di Windows Update
 
Guida completa qui: Click

arnyreny 29-07-2015 01:34

Modifiche e trucchi

Per ripristinare Windows photo viewer

Originariamente inviato da kbl Guarda i messaggi

per chi rivuole il windows photo viewer. create un file di testo e copiateci dentro quanto segue. salvate e modificate l'estenzione del file in reg.
doppio click sul file.



Codice:

Quote:

Windows Registry Editor Version 5.00

; Change Extension's File Type
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\.jpg]
@="PhotoViewer.FileAssoc.Tiff"


; Change Extension's File Type
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\.jpeg]
@="PhotoViewer.FileAssoc.Tiff"


; Change Extension's File Type
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\.gif]
@="PhotoViewer.FileAssoc.Tiff"


; Change Extension's File Type
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\.png]
@="PhotoViewer.FileAssoc.Tiff"


; Change Extension's File Type
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\.bmp]
@="PhotoViewer.FileAssoc.Tiff"


; Change Extension's File Type
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\.tiff]
@="PhotoViewer.FileAssoc.Tiff"


; Change Extension's File Type
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Classes\.ico]

@="PhotoViewer.FileAssoc.Tiff"

__________________

FLikKo 29-07-2015 01:34

Edit 11

arnyreny 29-07-2015 01:36

chiedo scusa ma il thread è ancora in fase beta, nessuno ha voluto collaborare...sistemerò tutto al più presto,non porta bene che esca prima il sistema operativo e poi si inizi la discussione ufficiale :ciapet:

mattia.l 29-07-2015 02:08

sto installando ora dall'iso che ho estratto dai file che si è scaricato in automatico win 8.1 :D speriamo in bene

ma per avere poi il product key di 10 sovrasvrivo l'installazione del mio win attuale e poi lo estraggo con uno di quei programmini per leggere le key?

molochgrifone 29-07-2015 06:41

Su pc fisso mi dice che c'è un update di windows non riuscito ed è proprio l'update a windows 10. Sul notebook invece non appare nulla. Come mai? :mc:

Doxpress 29-07-2015 07:46

A me non arriva nulla, forse perchè ho la RTM?

In ogni caso sto scaricando l'ISO ufficiale da qua https://www.microsoft.com/en-us/soft...load/windows10

roto 29-07-2015 07:59

Ho prenotato da parecchio sul tablet ma della cartella nascosta $windows neanche l'ombra contrariamente al pc di mia moglie con prenotazione molto piu recente la cui cartella e' oltre i 6 gb (e pensare che con lei sara' una battaglia) farglielo installare)... :muro: :muro: :muro:

ulukaii 29-07-2015 08:02

Official Download Tool
Quote:

Microsoft has now released an official Download Tool which allows you to easily download and create a bootable Windows 10 ISO file.

Use the media creation tool to download Windows. This tool provides the best download experience for customers running Windows 7, 8.1 and 10. Tool includes:
- File formats optimized for download speed.
- Built in media creation options for USBs and DVDs.
- Optional conversion to ISO file format.
E' in due versioni (x86 o x64) da usare a seconda del sistema del sistema dal quale lo si avvia. Quindi permette di scegliere se effettuare l'aggiornamento sul sistema (come da winupdate) o scaricare e creare una ISO.
Se si sceglie la seconda opzione permette di scegliere:
- la lingua,
- la versione da scaricare (Home, Pro, Home N, Pro N),
- se x86, x64 o entrambe,
- scegliere il supporto (DVD o USB).

[Aggiornamento]
In questo link viene spiegata anche la questione delle key per iso generata attraverso il tool:
http://windows.microsoft.com/it-it/w...d=ms_wol_win10

In particolare questa parte:
Quote:

Note:
If you upgraded to Windows 10 on this PC by taking advantage of the free upgrade offer and successfully activated Windows 10 on this PC in the past, you won't have a Windows 10 product key, and you can skip the product key page by selecting the Skip button. Your PC will activate online automatically so long as the same edition of Windows 10 was successfully activated on this PC by using the free Windows 10 upgrade offer.
In pratica:
Quote:

Even if you use an ISO, unless you have a Windows 10 product key, you must first do an upgrade on an existing valid Windows 7 or Windows 8.1 system to activate your free copy of Windows 10. Then you can do a complete clean install on the same system, and your Windows 10 is automatically activated and tied to that system's hardware.

roto 29-07-2015 08:24

Quote:

Originariamente inviato da Doxpress (Messaggio 42711424)

In ogni caso sto scaricando l'ISO ufficiale da qua https://www.microsoft.com/en-us/soft...load/windows10

Anche io sto scaricando l'iso. Ma proseguendo con la prima opzione del programma ovvero: aggiorna il pc ora, che succede? Si installa win 10 definitivo o altro? Si puo fare l'installazione pulita da qua o occorre comunque scaricare l'iso? Infine, l'iso che sto scaricando ovviamente posso metterla su chiavetta per l'installazione pulita?
Grazie

edit. il messaggio sopra e' apparso mentre editavo il mio. Ma gradisco maggiori chiarimenti. Grazie di nuovo

bluv 29-07-2015 08:59

Nel mio PC l'aggiornamento KB3035583 è de-spuntato automaticamente da Windows Update.

iveneran 29-07-2015 09:36

Quote:

Originariamente inviato da ulukaii (Messaggio 42711447)
Official Download Tool

E' in due versioni (x86 o x64) da usare a seconda del sistema del sistema dal quale lo si avvia. Quindi permette di scegliere se effettuare l'aggiornamento sul sistema o scaricare e creare una ISO.
Se si sceglie la seconda opzione permette di scegliere:
- la lingua,
- la versione da scaricare (Home, Pro, Home N, Pro N),
- se x86, x64 o entrambe,
- scegliere il supporto (DVD o USB).

Ma allora, creando la ISO, si potrebbe installare il sistema da zero e dargli in pasto il seriale di Windows 7/8 che quindi verrebbe attivato per il 10 o, anche in presenza di questo download tool, è comunque necessario fare la I installazione come update, altrimenti il seriale non viene accettato?


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 06:48.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.