Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Caricabatterie (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1288461)


Geppo Smart 12-03-2022 13:14

Quote:

Originariamente inviato da Ed_Bunker (Messaggio 47775556)
Per caricare (anche) pile C e D c'è qualcosa di decente a prezzo modico ?
Su amz ho visto l'EBL 906/908 oppure un amz basics ‎BC-2L-UK a 2 slot, adatto per AA, AAAA, C e D.

Il prezzo non è proprio stracciato, ma se ti serve caricare 4 batterie D contemporaneamente, questa è una possibile scelta. Lo trovi ad una sessantina di Euro.
https://lygte-info.dk/review/Review%...agon%20UK.html

DOC-BROWN 12-03-2022 13:45

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47775121)
La marca? Non ben nota, ma viene venduto per altre marche pur chiamandosi BT-C700. Io ne ho un paio marchiati Etekcity ed uno Opus.

Puoi cercarlo in internet digitando: BT-C700
Ti compariranno i vari negozi che lo vendono

quindi il BC-T700 marchiato Techoline lo lascio perdere vero ?

visto poi i commenti negativi.... :eek:

hc900 12-03-2022 14:01

Quote:

Originariamente inviato da Ed_Bunker (Messaggio 47778889)
Proprio quello.

Di problemi ne aveva, non si sa se poi li hanno risolti.

Per il modello i2, avevo riferito su questo forum che la ricarica per le batterie in formato C e D la corrente viene raddoppiata con il movimento del contatto a cursore sul fine corsa.
HKJ non lo ha riportato perché da poco aveva smesso di testare con le batterie formato D.

Per il -Delta V avevo rilevato e messo sul forum la curva finale, che riportava 10mV: forse troppo per le batterie AAA, ma credo tollerabile per batterie da 4000mAh o più capacità.

Per il costo eravamo a 10 Euro spedito

hc900 12-03-2022 14:02

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47779193)
quindi il BC-T700 marchiato Techoline lo lascio perdere vero ?

visto poi i commenti negativi.... :eek:

Non mescolare le sigle che poi non si capisce a cosa ti riferisci.

DOC-BROWN 12-03-2022 14:36

sorry parlavo del Technoline BC 700 .... questo come va ?

anche se leggendo le recensioni sembra che gli ULTIMI modelli
prodotti siano peggiorati di qualita !

hc900 12-03-2022 20:52

Seppure anni fa qualcuno ne parlava bene, del BC-700 si può credere che qualcosa sia peggiorato in tempi recenti.

Alternative:
Riguardo le funzioni per me importanti, introdotte con il BT-C700, la misura della resistenza interna delle batterie è una cosa irrinunciabile. Anche se non è una misura perfetta, permette di vedere a colpo d'occhio le batterie da gettare.

DOC-BROWN 13-03-2022 14:12

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 47779548)
Seppure anni fa qualcuno ne parlava bene, del BC-700 si può credere che qualcosa sia peggiorato in tempi recenti.

Alternative:
Riguardo le funzioni per me importanti, introdotte con il BT-C700, la misura della resistenza interna delle batterie è una cosa irrinunciabile. Anche se non è una misura perfetta, permette di vedere a colpo d'occhio le batterie da gettare.


quindi NON c'e nulla di valido in commercio ?

mi sa che anche se me ne ha "cotte" alcune mi tengo il vecchio MAHA 900...

Geppo Smart 20-03-2022 20:10

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47779933)
quindi NON c'e nulla di valido in commercio ?

mi sa che anche se me ne ha "cotte" alcune mi tengo il vecchio MAHA 900...

Se sei interessato al Technoline BC700, guarda anche l'EverActive NC3000 (aka Opus BT-C2000)
https://lygte-info.dk/review/Review%...2000%20UK.html

Li ho entrambi e personalmente preferisco decisamente l'EverActive, con il quale non mai avuto problemi e a mio parere funziona bene. Il Technoline BC700 è più limitato in termini di corrente di carica, non supporta i formati C e D e la misura della capacità delle batterie un po' troppo ottimistica.

DOC-BROWN 21-03-2022 13:08

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47787269)
Se sei interessato al Technoline BC700, guarda anche l'EverActive NC3000 (aka Opus BT-C2000)
https://lygte-info.dk/review/Review%...2000%20UK.html

Li ho entrambi e personalmente preferisco decisamente l'EverActive, con il quale non mai avuto problemi e a mio parere funziona bene. Il Technoline BC700 è più limitato in termini di corrente di carica, non supporta i formati C e D e la misura della capacità delle batterie un po' troppo ottimistica.


ottimo grazie e il commento e' anche positivo .

Geppo Smart 21-03-2022 13:19

Ricordati, se ti interessano, che gli adattatori (2) per formati C e D sono opzionali e quindi non sono normalmente forniti insieme (costano una sciocchezza).
Non so se la policy consente di inserire link (di venditori, intendo), quindi mi astengo, in ogni caso la maggiore convenienza c'è ad acquistarlo dal rivenditore ufficiale (Polonia) ma lo trovi in Italia a circa 35 Euro. Mi sembra di ricordare che un utente del forum lo abbia trovato anche su Amazon a prezzo interessante.

DOC-BROWN 21-03-2022 13:31

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47787837)
Ricordati, se ti interessano, che gli adattatori (2) per formati C e D sono opzionali e quindi non sono normalmente forniti insieme (costano una sciocchezza).
Non so se la policy consente di inserire link (di venditori, intendo), quindi mi astengo, in ogni caso la maggiore convenienza c'è ad acquistarlo dal rivenditore ufficiale (Polonia) ma lo trovi in Italia a circa 35 Euro. Mi sembra di ricordare che un utente del forum lo abbia trovato anche su Amazon a prezzo interessante.


ho trovato su A... questo ma a caro prezzo ! EverActive NC3000 quindi va bene ? lo prendo ?

Geppo Smart 23-03-2022 05:46

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47787857)
ho trovato su A... questo ma a caro prezzo ! EverActive NC3000 quindi va bene ? lo prendo ?

Scusa la risposta tardiva, ma anche oggi sarò fuori tutto il giorno, non so che cosa intenda per caro prezzo, ma se non è un problema ti conviene aspettare, magari ci scambiamo qualche messaggio privato. Ricordo che qualcuno lo aveva trovato anche lì ad un prezzo molto interessante, ma devo ricercarlo. Hai letto i post precedenti? Forse se ne parlava proprio qui....

DOC-BROWN 23-03-2022 11:06

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47789512)
Scusa la risposta tardiva, ma anche oggi sarò fuori tutto il giorno, non so che cosa intenda per caro prezzo, ma se non è un problema ti conviene aspettare, magari ci scambiamo qualche messaggio privato. Ricordo che qualcuno lo aveva trovato anche lì ad un prezzo molto interessante, ma devo ricercarlo. Hai letto i post precedenti? Forse se ne parlava proprio qui....


ok...quindo va bene questo modello EverActive N300 ? prendo quello ?

Geppo Smart 13-04-2022 07:16

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47789946)
ok...quindo va bene questo modello EverActive N300 ? prendo quello ?

Come ti trovi con l'EverActive NC-3000? Hai risolto i tuoi dubbi?

DOC-BROWN 24-04-2022 14:30

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47811113)
Come ti trovi con l'EverActive NC-3000? Hai risolto i tuoi dubbi?

si per adesso bene, pero' anche questo come il MAHA fa scaldare le batterie , normale ?

PS ma a fine carica quando da FULL spero le stacca da CB ? chissa se
fa' come il maha che prosgue con un micro carica di mantenimento ?

Geppo Smart 01-05-2022 12:11

Come riportato nella recensione di cui abbiamo già parlato:
"Charge battery with about 15mA when power is connected and charge cycle is done".

Le LSD normalmente non gradiscono essere sottoposte a "trickle charge", benchè come riferimento, pare che le Eneloop tollerino senza danni circa 50mA. In ogni caso, la cosa migliore è sempre togliere le batterie dal caricabatterie una volta completato il ciclo di carica.

Il riscaldamento è ovviamente funzione della corrente di carica, ma in ogni caso deve sempre rimanere in limiti accettabili. Se carichi le AAA a 400mA (quindi circa a C/2) il riscaldamento è più evidente che se carichi alla stessa corrente delle AA.

Personalmente le AAA preferisco caricarle a 200mA (ma dipende dal caricabatterie utilizzato), benchè Panasonic specifichi per le Eneloop correnti pari a C/2 come valore tipico di carica (compresi tra C/2 e C).
A valori di corrente inferiori a C/3 il caricabatterie potrebbe non riuscire ad identificare correttamente il punto di carica completa, ma questo non succede con quel caricabatterie (per il motivo che lavora a impulsi) e la carica termina correttamente anche a valori molto bassi.
Per quanto mi riguarda con quel caricabatterie ho caricato AAA, AA, C e D tra C/4 e C/5 senza mai avere il minimo problema della mancata identificazione del punto di carica completo, cosa da non provare a fare con lo SkyRC 3000 se non vuoi "friggerle".

DOC-BROWN 21-05-2022 16:02

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47827641)
Come riportato nella recensione di cui abbiamo già parlato:
"Charge battery with about 15mA when power is connected and charge cycle is done".

Le LSD normalmente non gradiscono essere sottoposte a "trickle charge", benchè come riferimento, pare che le Eneloop tollerino senza danni circa 50mA. In ogni caso, la cosa migliore è sempre togliere le batterie dal caricabatterie una volta completato il ciclo di carica.

Il riscaldamento è ovviamente funzione della corrente di carica, ma in ogni caso deve sempre rimanere in limiti accettabili. Se carichi le AAA a 400mA (quindi circa a C/2) il riscaldamento è più evidente che se carichi alla stessa corrente delle AA.

Personalmente le AAA preferisco caricarle a 200mA (ma dipende dal caricabatterie utilizzato), benchè Panasonic specifichi per le Eneloop correnti pari a C/2 come valore tipico di carica (compresi tra C/2 e C).
A valori di corrente inferiori a C/3 il caricabatterie potrebbe non riuscire ad identificare correttamente il punto di carica completa, ma questo non succede con quel caricabatterie (per il motivo che lavora a impulsi) e la carica termina correttamente anche a valori molto bassi.
Per quanto mi riguarda con quel caricabatterie ho caricato AAA, AA, C e D tra C/4 e C/5 senza mai avere il minimo problema della mancata identificazione del punto di carica completo, cosa da non provare a fare con lo SkyRC 3000 se non vuoi "friggerle".


quindi RIASSUMENDO le AAA le ricarichi a solo 200 mA mentre le AA ?

ciao

Geppo Smart 29-05-2022 06:50

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47845586)
quindi RIASSUMENDO le AAA le ricarichi a solo 200 mA mentre le AA ?

ciao

Con l'EverActive normalmente le AA le carico a 400mA (in verità un po' bassa), o anche a 600mA.
In ogni caso, le Eneloop, se vuoi seguire le indicazioni della casa, andrebbero caricate a C/2, quindi con correnti molto più alte. Ovviamente a quelle correnti scaldano, ma si dovrebbe minimizzare la possibilità di sovraccarica per mancata identificazione del punto di carica completa, cosa che, come ho già detto, non avviene mai con l'EverActive, anche a correnti basse. La motivazione sta nel fatto che in realtà la corrente di carica non è "continua", ma a "impulsi" con valori di picco molto più alti (circa 1.5A) e viene regolato il rapporto impulso/pausa (Duty Cycle) in modo da ottenere una corrente MEDIA di carica pari a quella desiderata. In pratica, un PWM a bassa frequenza.

Sui pro e i contro di questa modalità di carica troverai sicuramente tutto e il contrario di tutto, personalmente dico soltanto che mi pare abbia innegabili vantaggi rispetto a una carica a corrente costante (come quella usata dallo SkyRC 3000 e con il quale è molto facile "friggere" le batterie) e le mie batterie, non mi pare che abbiano mai manifestato problemi nel mio contesto operativo anche dopo molti anni di utilizzo.

In realtà per dirla tutta, riterrei più appropriato regolare anche la corrente di picco ad un valore funzione della corrente media desiderata, in modo da mantenere un rapporto costante (e impostabile) tra la corrente di picco e corrente media. Credo che sarebbe una scelta più opportuna per una maggior tutela della vita delle batterie. Ho pensato più volte di fare un caricabatterie del genere, ma per adesso non ho avuto sufficiente interesse per realizzarlo (e probabilmente rimarrà tra le 1001 cose mai realizzate), in fondo l'EverActive funziona piuttosto bene.

Comunque se vuoi farti una cultura sull'argomento, dai un'occhiata al sito Battery University, che ritengo sempre un buon riferimento.

DOC-BROWN 05-06-2022 12:46

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47851649)
Con l'EverActive normalmente le AA le carico a 400mA (in verità un po' bassa), o anche a 600mA.
In ogni caso, le Eneloop, se vuoi seguire le indicazioni della casa, andrebbero caricate a C/2, quindi con correnti molto più alte. Ovviamente a quelle correnti scaldano, ma si dovrebbe minimizzare la possibilità di sovraccarica per mancata identificazione del punto di carica completa, cosa che, come ho già detto, non avviene mai con l'EverActive, anche a correnti basse. La motivazione sta nel fatto che in realtà la corrente di carica non è "continua", ma a "impulsi" con valori di picco molto più alti (circa 1.5A) e viene regolato il rapporto impulso/pausa (Duty Cycle) in modo da ottenere una corrente MEDIA di carica pari a quella desiderata. In pratica, un PWM a bassa frequenza.

Sui pro e i contro di questa modalità di carica troverai sicuramente tutto e il contrario di tutto, personalmente dico soltanto che mi pare abbia innegabili vantaggi rispetto a una carica a corrente costante (come quella usata dallo SkyRC 3000 e con il quale è molto facile "friggere" le batterie) e le mie batterie, non mi pare che abbiano mai manifestato problemi nel mio contesto operativo anche dopo molti anni di utilizzo.

In realtà per dirla tutta, riterrei più appropriato regolare anche la corrente di picco ad un valore funzione della corrente media desiderata, in modo da mantenere un rapporto costante (e impostabile) tra la corrente di picco e corrente media. Credo che sarebbe una scelta più opportuna per una maggior tutela della vita delle batterie. Ho pensato più volte di fare un caricabatterie del genere, ma per adesso non ho avuto sufficiente interesse per realizzarlo (e probabilmente rimarrà tra le 1001 cose mai realizzate), in fondo l'EverActive funziona piuttosto bene.

Comunque se vuoi farti una cultura sull'argomento, dai un'occhiata al sito Battery University, che ritengo sempre un buon riferimento.

si quello il TOP dei siti !


cavoli le AA a solo 400 mA .... non e' un po forse troppo poco ?

porkchop 05-06-2022 13:17

ma di questo (nelle 2 versioni) che ne pensate
http://ZW5jcnlwdGVkUXVhbGlmaWVyPUExQ...dDbGljaz10cnVl

DOC-BROWN 05-06-2022 13:22

Quote:

Originariamente inviato da porkchop (Messaggio 47857352)
ma di questo (nelle 2 versioni) che ne pensate
http://ZW5jcnlwdGVkUXVhbGlmaWVyPUExQ...dDbGljaz10cnVl

rimetti il link ma corretto .... NON da nulla !

DOC-BROWN 05-06-2022 13:47

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47827641)
Come riportato nella recensione di cui abbiamo già parlato:
"Charge battery with about 15mA when power is connected and charge cycle is done".

Le LSD normalmente non gradiscono essere sottoposte a "trickle charge", benchè come riferimento, pare che le Eneloop tollerino senza danni circa 50mA. In ogni caso, la cosa migliore è sempre togliere le batterie dal caricabatterie una volta completato il ciclo di carica.

Il riscaldamento è ovviamente funzione della corrente di carica, ma in ogni caso deve sempre rimanere in limiti accettabili. Se carichi le AAA a 400mA (quindi circa a C/2) il riscaldamento è più evidente che se carichi alla stessa corrente delle AA.

Personalmente le AAA preferisco caricarle a 200mA (ma dipende dal caricabatterie utilizzato), benchè Panasonic specifichi per le Eneloop correnti pari a C/2 come valore tipico di carica (compresi tra C/2 e C).
A valori di corrente inferiori a C/3 il caricabatterie potrebbe non riuscire ad identificare correttamente il punto di carica completa, ma questo non succede con quel caricabatterie (per il motivo che lavora a impulsi) e la carica termina correttamente anche a valori molto bassi.
Per quanto mi riguarda con quel caricabatterie ho caricato AAA, AA, C e D tra C/4 e C/5 senza mai avere il minimo problema della mancata identificazione del punto di carica completo, cosa da non provare a fare con lo SkyRC 3000 se non vuoi "friggerle".


SkyRC MC3000 ..... azz..... ben 140 euro ? ma davvero il TOP tra i vari CB ?

porkchop 05-06-2022 20:24

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47857357)
rimetti il link ma corretto .... NON da nulla !

scusa

https://www.amazon.it/Caricabatteria...3&sr=8-42&th=1L]

DOC-BROWN 06-06-2022 10:39

Quote:

Originariamente inviato da porkchop (Messaggio 47857611)


cavoli , sembra bello e costa pure poco , ma quindi carica TUTTE le litio
cilindriche ?

ma cosa "importante" .... ma le LITIO solo ricarica rapida o possibile

caricare lente e se si programmabile il valore ? ciaooo

Geppo Smart 06-06-2022 20:18

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47857324)
si quello il TOP dei siti !


cavoli le AA a solo 400 mA .... non e' un po forse troppo poco ?

Si, come ho detto è piuttosto bassa, ma in ogni caso mai avuto un problema con l'EverActive. Puoi aumentare la corrente a piacimento, ma mi sembrava di aver capito che non ti piaceva sentire scaldare le batterie durante la carica.......

Geppo Smart 06-06-2022 20:28

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47857367)
SkyRC MC3000 ..... azz..... ben 140 euro ? ma davvero il TOP tra i vari CB ?

Sicuramente un oggetto "complicato", ma a mio parere, a meno che tu non voglia fare cose piuttosto particolari non ne vale la pena, perchè se da una parte guadagni in "possibilità", dall'altra l'oggetto non è affatto esente da difetti e se il tuo scopo è caricare le batterie senza dover impostare un numero infinito di parametri, a mio parere, non ne vale la pena. Molto meglio un caricabatterie con molte meno possibilità (ma quelle che servono nel 99% dei casi) e con cui è molto più difficile "friggere" le batterie se non hai impostato tutto a puntino.

So bene che queste mie considerazioni non faranno felice i sostenitori dello SkyRC, ma questa è la mia esperienza. Bada bene, non sono uno che si spaventa per impostare 10 o 20 parametri, sono abituato a ben altro, semplicemente ritengo che nel contesto di utilizzo della stragrande maggioranza degli utenti, non serva, sia soltanto una complicazione inutile.

DOC-BROWN 12-06-2022 11:10

raga aiuto.... ma nel EverActive mi da quando cambio la corrente o 400 o 600 mA , ma se vorrei metterlo a 500 non e' possibile ?

PS ma e' possibile che la luce che illumina lcd sia sempre accesa ?

Geppo Smart 13-06-2022 07:18

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47863061)
raga aiuto.... ma nel EverActive mi da quando cambio la corrente o 400 o 600 mA , ma se vorrei metterlo a 500 non e' possibile ?

PS ma e' possibile che la luce che illumina lcd sia sempre accesa ?

Nell'EverActive 500mA non è una delle selezioni possibili, ma in ogni caso mi sembra che ci sia una gamma di correnti selezionabili più che sufficiente.

Ma un'occhiata almeno alla prima pagina del manuale, è proprio una cosa improponibile? ;)

La luce si spenge automaticamente dopo un po' che non usi i pulsanti.

DOC-BROWN 13-06-2022 09:45

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47863470)
Nell'EverActive 500mA non è una delle selezioni possibili, ma in ogni caso mi sembra che ci sia una gamma di correnti selezionabili più che sufficiente.

Ma un'occhiata almeno alla prima pagina del manuale, è proprio una cosa improponibile? ;)

La luce si spenge automaticamente dopo un po' che non usi i pulsanti.

batterie da 2.000 ricaricate a 600 mA e' troppo ? alla fine le pile sono
abbastanza calde !

che dite meglio la ricarica a solo 400 mA ?

luigimitico 13-06-2022 11:11

Le PILE in questo posto soprattuto se sono LSD si ricaricano a C/2, nel tuo caso a 1000mah. Se pero' dovessi avere problemi di surriscaldamento, puoi abbassare un po' la corrente. Se le pile sono di buona qualita' e hanno una resistenza interna bassa non riscaldano, ma restano tiepide. Le pile economiche soffrono ma si ricaricano lo stesso.

DOC-BROWN 13-06-2022 11:21

Quote:

Originariamente inviato da luigimitico (Messaggio 47863756)
Le PILE in questo posto soprattuto se sono LSD si ricaricano a C/2, nel tuo caso a 1000mah. Se pero' dovessi avere problemi di surriscaldamento, puoi abbassare un po' la corrente. Se le pile sono di buona qualita' e hanno una resistenza interna bassa non riscaldano, ma restano tiepide. Le pile economiche soffrono ma si ricaricano lo stesso.

grazie .... cavoli addiruttura C/2 , ma sicuro ?

quindi che faccio le 2.100 le carico a 400 o a 600 anche se scaldano un po ?

grazieeeeee


PS nessuno conosce ste pile NERE su amazon ... si potranno prendere ?

Geppo Smart 14-06-2022 16:39

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47863772)
grazie .... cavoli addiruttura C/2 , ma sicuro ?

quindi che faccio le 2.100 le carico a 400 o a 600 anche se scaldano un po ?

grazieeeeee


PS nessuno conosce ste pile NERE su amazon ... si potranno prendere ?

Come sono sicuro di averti detto già almeno due volte, Panasonic indica come corrente di ricarica per le Eneloop una corrente tra C/2 e C, ma non è assolutamente detto che batterie di altre marche tollerino questi parametri di ricarica. In ogni caso, caricandole a C/2, il riscaldamento è evidente.
Ma la domanda è: hai fretta? Se la risposta è no, nessuno ti obbliga a utilizzare quelle correnti di ricarica, salvo che tu usi un caricabatterie a corrente costante (non a impulsi). In questo ultimo caso, se riduci troppo la corrente di carica, riuscirai a "friggerle", in quanto il caricabatterie non sarà più in grado di determinare il punto di fine carica e la carica durerà troppo a lungo, rischiando di rovinarle.

DOC-BROWN 15-06-2022 10:40

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47865044)
Come sono sicuro di averti detto già almeno due volte, Panasonic indica come corrente di ricarica per le Eneloop una corrente tra C/2 e C, ma non è assolutamente detto che batterie di altre marche tollerino questi parametri di ricarica. In ogni caso, caricandole a C/2, il riscaldamento è evidente.
Ma la domanda è: hai fretta? Se la risposta è no, nessuno ti obbliga a utilizzare quelle correnti di ricarica, salvo che tu usi un caricabatterie a corrente costante (non a impulsi). In questo ultimo caso, se riduci troppo la corrente di carica, riuscirai a "friggerle", in quanto il caricabatterie non sarà più in grado di determinare il punto di fine carica e la carica durerà troppo a lungo, rischiando di rovinarle.

infatti nelle specifiche del mio nuovo CB parla infatti di solo 1/4C !

pero' leggevo ai tempi del MAHA che sotto una certa ricarica c'erano dei problemi , boh ?

quindi carico a 400 mA le AA giusto ? grazieeeee

Geppo Smart 15-06-2022 18:28

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47865558)
infatti nelle specifiche del mio nuovo CB parla infatti di solo 1/4C !

pero' leggevo ai tempi del MAHA che sotto una certa ricarica c'erano dei problemi , boh ?

quindi carico a 400 mA le AA giusto ? grazieeeee

Come ho detto, dipende da che caricabatteria utilizzi.
Se il caricabatterie lavora a impulsi (come l'EverActive) non credo che avrai problemi neppure con la corrente di carica più bassa, diversamente a valori inferiori a C/3 potresti avere il problema della mancata identificazione del corretto punto di fine carica, con il rischio di "friggere" le batterie.
Secondo specifiche Panasonic le Eneloop Pro AA dovresti caricarle a 1200mA, io con l'EverActive le carico normalmente a 400mA e non ho mai avuto un problema. Se ho fretta, salgo fino a 1A, ovviamente in questo caso è normale che le batterie scaldino un po'. Sull'EverActive regolati come meglio credi, non credo che avrai problemi in ogni caso.
Con lo SkyRC, tra i vari parametri, puoi impostare anche la temperatura massima ammessa per la batteria, oltre la quale il caricabatteria interviene interrompendo la carica, come pure puoi impostare la capacità massima fornita nel ciclo di carica oltre la quale il ciclo termina, come protezione nel caso che la carica non termini correttamente per mancata identificazione del punto di carica completa, cosa che si verifica puntualmente se carichi a valori di corrente troppo bassa (scordati di poter caricare le Eneloop Pro AA a 400mA, un valore accettabile è 800mA o superiore, dovuto al modo di funzionamento a corrente costante utilizzato).
Come vedi, quindi un apparecchio con molte più funzioni, ma più "legnoso" da utilizzare e con un'interfaccia utente tutto meno che perfetta e quindi anche assai meno semplice da utilizzare.

DOC-BROWN 16-06-2022 09:44

esatto.... anche io con EverActive usero' sempre i 400 mA ....


pero' quando ho provato a 600 .....scaldavano un po' ma credo normale ?

grazieeeee

Geppo Smart 16-06-2022 16:13

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47866495)
esatto.... anche io con EverActive usero' sempre i 400 mA ....


pero' quando ho provato a 600 .....scaldavano un po' ma credo normale ?

grazieeeee

Certo, più aumenti la corrente di carica, più scaldano.
In ogni caso, ecco le specifiche di una Eneloop Pro AA di 4 generazione.
https://eneloop101.com/wp-content/up...02/BK-3HCC.pdf

Notare che indicano l'utilizzo di -dV=-10mV come metodo di identificazione del punto di carica completa, con corrente di carica pari a C e una temperatura della batteria in fase di carica pari a 40 gradi con temperatura ambiente di 25 gradi (quindi piuttosto calde!).
Personalmente ho riscontrato che a correnti inferiori è necessario utilizzare 0dV per evitare di "friggere" le batterie per mancata rilevazione del punto di carica completa. In questo modo si può scendere fino a C/3 senza problemi.

DOC-BROWN 16-06-2022 17:40

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47866898)
Certo, più aumenti la corrente di carica, più scaldano.
In ogni caso, ecco le specifiche di una Eneloop Pro AA di 4 generazione.
https://eneloop101.com/wp-content/up...02/BK-3HCC.pdf

Notare che indicano l'utilizzo di -dV=-10mV come metodo di identificazione del punto di carica completa, con corrente di carica pari a C e una temperatura della batteria in fase di carica pari a 40 gradi con temperatura ambiente di 25 gradi (quindi piuttosto calde!).
Personalmente ho riscontrato che a correnti inferiori è necessario utilizzare 0dV per evitare di "friggere" le batterie per mancata rilevazione del punto di carica completa. In questo modo si può scendere fino a C/3 senza problemi.


ottimo, hai anche il pdf delle normali eneloop bianche ?

sulla confezione o la pila c'e la data di produzione ?

Geppo Smart 16-06-2022 18:42

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47866960)
ottimo, hai anche il pdf delle normali eneloop bianche ?

sulla confezione o la pila c'e la data di produzione ?

Ecco quello della 4 serie (Eneloop standard):
https://eneloop101.com/wp-content/up...BK-3MCC-AE.pdf

Qui trovi i file per diversi modelli:
https://eneloop101.com/batteries/complete-lineup

La data di produzione è incisa su ciascuna batteria. Occhio a cosa compri.... ci sono anche le Eneloop "made in china" invece che "made in japan" e non sono la stessa cosa....

DOC-BROWN 17-06-2022 12:27

Quote:

Originariamente inviato da Geppo Smart (Messaggio 47867006)
Ecco quello della 4 serie (Eneloop standard):
https://eneloop101.com/wp-content/up...BK-3MCC-AE.pdf

Qui trovi i file per diversi modelli:
https://eneloop101.com/batteries/complete-lineup

La data di produzione è incisa su ciascuna batteria. Occhio a cosa compri.... ci sono anche le Eneloop "made in china" invece che "made in japan" e non sono la stessa cosa....

arrivate e meno male made in japan e prodotto 10/21 bene !

ma come mai nel blister dicono auto-scarica 1 anno del 90%
mentre le miei danno solo 1.31Volt e ricaricate hanno accumulato
ben quasi 700 mA ... non mi pare sui livelli di autoscarica che dicono,
boh ????

luigimitico 17-06-2022 17:36

Le pile non vengono mai vendute cariche al 100%


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 02:57.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.