Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Tweaking/Modding/Overclocking (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=70)
-   -   [GUIDA] RivaTuner : utili consigli e trucchi per gestire al meglio la nostra NVidia! (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1465227)


PIRATA! 03-05-2007 23:57

[GUIDA] RivaTuner : utili consigli e trucchi per gestire al meglio la nostra NVidia!
 
Ho deciso di aprire un nuovo thread dedicato a RivaTuner perchè mi sono reso conto che tali informazioni possono risultare utili a tutti i possesori di schede grafiche NVidia di ultima generazione.
Chiedo dunque a tutti i visitatori di contribuire a questo thread con info e notize utili in modo magari di accrescere questo bagaglio informativo il più possibile e in favore della comunità.

Grazie!

ULTIMO AGGIORNAMENTO THREAD -->> 25 Ottobre 2008 !!

Ultima release di RivaTuner -->> scarica la versione 2.xx dal sito ufficiale Guru3D.com !!


INFO PER POSSESSORI Vista 64bit: Per garantire la compatibilità con tale sistema operativo è necessario installare il supporto digitale eseguendo il file RivaTuner2xxDrv.rtu, che adesso è presente nel pack di RivaTuner scaricabile da Guru3D.com.


Disponibile anche la Traduzione in ITALIANO compatibile con le ultime versioni di RivaTuner (manca la traduzione del modulo Scheduler) -->> ItalianLocalization.zip
Pacchetto Lingua Italiana v2.6.0.0.0 -- Contiene: - Interfaccia utente localizzata
Si ringrazia l'utente DarkNiko (HWUpgrade.it forums) per la creazione di questa traduzione.


Un po' di link utili su RivaTuner da tenere sempre da parte:

Si ringrazia particolarmente per l'aiuto nella risoluzione di questi quesiti l'autore di RivaTuner Unwinder (Guru3D.com forums) che mi ha aiutato per la maggior parte dei quesiti.




RivaTuner è un semplice programmino che vi permette non solo di overclockare la vostra scheda grafica NVidia, ma di gestirne anche il clock intelligentemente, in modo da averne di differenti e disposti su diversi profili a seconda delle applicazioni che si vuole adoperare.
Tale disposizione "a profili" può estendersi anche alla velocità della ventola e a tante altre cose legate alle impostazioni della vostra scheda grafica NVidia.
Vi permette inoltre di visualizzare tutte le informazioni riguardanti la vostra scheda grafica e di monitorare tutto quello che è possibile monitorare.

RivaTuner si basa sul principio che si può gestire il salto da un clock ad un altro semplicemente monitorando l'accelerazione 3D che entra in funzione quando richiesta da un gioco o da un applicazione particolare. Questo è possibile grazie alla sua interazione con i drivers ForceWare che gestiscono tale funzione.
In pratica non è necessario creare singoli profili per singoli giochi, ma basta creare due profili principali di clock (tipo "clock basso" e "clock alto") tra i quali saltare a seconda che RivaTuner rilevi l'esecuzione di un gioco o di una applicazione che richieda l'accelerazione 3D.
Il tutto si basa sull'utilizzo di un altro sotto programmino di RivaTuner chiamato RivaTuner Statistic Server (locato nella sottocartella "C:\Program Files\RivaTuner vx.xx\Tools\RivaTunerStatisticsServer\") che monitorizza gli eseguibili che vengono lanciati e ne gestisce il comportamento da adottare riguardo all'accelerazione 3D.
Questo piccolo programmino esterno a RivaTuner, se usato insieme a RivaTuner, garantisce di poter gestire quali eseguibili si vuole far passare o forzare come applicativi da usare con o senza accelerazione 3D.
Questa guida contiene diversi quesiti inerenti il trattamento della gestione del clock a "profili", quindi l'importante è leggere TUTTO e cercare di capire bene le problematiche principali di tale gestione

Anche la velocità della ventola è possibile gestirla tramite profili, ma ad essa ci pensa il solo RivaTuner, che grazie alla monitorizzazione della temperatura tramite il Mardware monitoring, è possibile gestire l'esecuzione di diversi profili che gestisono differenti velocità preimpostate.
Di seguito tratteremo un quesito inerente proprio a tale configurazione.

Prima però di iniziare a parlare dei vari quesiti e delle relative spiegazioni, è necessario aver compreso che per procedere è necessario aver capito bene il funzionamento di "RivaTuner" e di come interagisce con i drivers "ForceWare".

I drivers ForceWare hanno nel loro interno un impulso di automatisco nell'attivazione ed alterazione delle frequenze a seconda di applicativi 2D e 3D, per via che gestiscono anche loro l'attivazione del passaggio di accelerazione hardware.
Più avanti avrò modo di farvi notare in quali situazioni si riesce a notare questa cosa.
In programma RivaTuner ha anch'esso una gestione del clock, e lo si può notare in maniera evidente aprendo RivaTuner ed andando in "Driver setting -> Customize... -> System settings" per caricare la schermata di System tweaks che illustra gli slide per lo scorriento delle frequenze di GPU e RAM disponibili per tre differenti preset:
  • "standard 2D"
  • "low level 3D"
  • "performance 3D"
Tale gestione però non prevarica sulla gestione interna dei ForceWare, quindi perchè si possa gestire al meglio il cambio di clock a seconda che vogliate o meno avere frequenze adatte ad applicativi 2D o 3D, è necessario intervenire in maniera invisibile ai drivers.
In altre parole è necessario non usare i 3 preset in maniera non uniforme, configurando ognuno con differenti frequenze a seconda dei vostri bisogni, visto che i ForceWare avranno la meglio e potrebbero causare i due più famosi problemi irroneamente attribuiti a RivaTuner:
  1. cambi di clock non simultanei di GPU e RAM (cambia o solo il clock della GPU o solo quello della RAM) assumendo come nuove frequenze quelle di default della scheda grafica o quelle di altri profili salvati.
  2. cambi di clock tra 2D e 3D in maniera troppo alternata e ravvicinata, quasi ad intermittenza.
Ecco un paio di screenshots che illustrano il difetto n.2:


Questi sono i principali problemi degli utenti di RivaTuner.
Per rimediare a questi è necessario impostare la stessa frequenza in tutti i 3 preset sopra citati, in modo da ingannare i ForceWare ed il sistema per il cambio contestuale del clock integrato in essi, il tutto per garantire che qualunque cambio di clock richiamato risulti poi in una configurazione di clock analoga alla precednete che non altera la nostra situazione.

Forse vi sembrerà assurdo o confuso, ma più avanti capirete il perchè di questo discorso.

Come però potete già ben capire, è necessario riuscire a modificare tutti e 3 i preset della schermata di System tweaks, ed è semplice notare che il preset "low level 3D" protetto da modifica non ci aiuta certo nell'impresa.

Andiamo allora a vedere prima di tutto come fare ad attivare questo preset in modo poi da inoltrarci nella risoluzione del più importante dei quesiti: la gestione dinamica ed automatica del clock




Indice quesiti di questa GUIDA:

- 1° quesito: Perchè non è previsto modificare il settaggio "low power 3D" con la propria personale configurazione di clock??
- 2° quesito: Come si fa ad avere un clock dinamico 2D & 3D differenti tra loro con la 8800???
- 3° quesito: È possibile configurare la velocità della ventola automaticamente riconoscendo una applicazione 3D con le 8800??
- 4° quesito: Esiste una qualche lista di funzioni di RivaTuner da poter lanciare da riga di comando??
- 5° quesito: Come si fa a superare i limiti di OVERclock e DOWNclock proposti da RivaTuner in modo da poter settare il clock al di fuori dei limiti proposti??
- 6° quesito: Come si eliminano eventuali problemi di installazione per garantire un cambio completo e pulito di drivers NVidia o di RivaTuner stesso??
- 7° quesito: Come si effettua un backup completo di tutte le impostazioni di RivaTuner per conservarle in caso di formattazione o per effettuare un cambio di versione del programma??
- 8° quesito: Perchè molti non riescono a salire più come prima in overclock sulla GPU a partire dai ForceWare 163.67, e come mai si parla di gestione indipendente dello Shader Clock??

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------



1° quesito: Perchè non è previsto modificare il settaggio "low power 3D" con la propria personale configurazione di clock??
(applicabile anche ad altre schede grafiche NVidia di ultima generazione)

Thread originale (in eng): Why can't I create my own "low power 3D" clock settings?? (Guru3D.com forums)

Tale configurazione di mezzo non è prevista essere abilitata di default, ma è possibile abilitarla andando ad intervenire a mano nella schermata per i power users.
Tale scelta è stata presa dal creatore di RivaTuner perchè i "low-power clocks" sono attivati dal driver se:
  1. la GPU va in idle se è in atto l'uso di applicativi 3D e può entrare in atto il risparmio energetico della scheda grafica senza un decadimento delle prestazioni (per es. mentre si è nella fase di cambio di livello di un gioco).
  2. la GPU lavora in maniera instabile in un certo applicativo 3D e il meccanismo di protezione richiede un abbassamento delle frequenze (in questo caso i drivers abbassano le frequenze a queste e poi attivano le frequenze per applicativi "2D" puri se tale decremento non risulta essere abbastanza).

Quote:

  1. Aprire RivaTuner ed andare in Power user e scorrere stotto fino a trovare la voce nella riga è segnata come "RivaTuner\NVIDIA\Overclocking".
  2. Espandere tale voce e noterete la voce "EnableLowPower3DControl"
  3. Clickare col tasto destro su questa per mostrare il menù contestuale ad icone:
    • cestino grigio per disattivare del tutto il settaggio (solo se precedentemente abilitato con le seguenti icone)
    • lampadina gialla è "Set value to 1"
    • lampadina grigia è "Set value to 0"
    • libricino viola è l'Help della variabile.
  4. Selezionate la lampadina gialla per abilitare tale funzione.
  5. Clickare su Apply e fare Ok per uscire.
  6. Chiudere e riavviare RivaTuner per fare sì che la modifica abbia effetto.
Adesso potete modificare i clocks su "low power 3D".
NOTA IMPORTANTE: È importante comprendere che tale preset non sembra reagire correttamente agli stimoli di cambio di frequenza da 2D a 3D e viceversa, nemmeno se richiamato manualmente attraverso dei laucher.
In pratica anche qui è presente il problema n.1 dei cambi di clock non simultanei di GPU e RAM (cambia o solo il clock della GPU o solo quello della RAM), e lo si può notare già mentre si cerca di configurare RivaTuner.


Eseguita tale modifica, è allora possibile intraprendere la risoluzione del quesito principale sulla gestione del clock. Proseguire con la lettura del 2° quesito per affrontare tale sitauzione.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


2° quesito: Come si fa ad avere un clock dinamico 2D & 3D differenti tra loro con la 8800???
(applicabile anche ad altre schede grafiche NVidia di ultima generazione)

Esistono due modi per fronteggiare questo quesito: il metodo manuale ed quello automatico.
Ovviamente quello "automatico" suona ad orecchio assai più carino, ma tra i due quello "manuale" è sicuro e funzionante al 100%.
Non che quello automatico non lo sia, ma come ben sapete in informatica le cose automatizzate gestite da programmi possono essere soggette a piccoli intoppi che in certe circostanze possono anche risultare in un malfunzionamento.

Di seguito illustrerò entrambi i metodi così da essere liberi di intraprendere l'una o l'altra strada.
Considerate comunque che un metodo non prevarica l'altro, visto che il metodo automatico è solo una estensione di quello manuale, quindi alle brutte potrete agire con questo.

Metodo manuale:
Si ringrazia per l'aiuto nella risoluzione di questa procedura l'utente Rysing_Phoenix (XtremeSystems.org forums) e l'autore di RivaTuner Unwinder (Guru3D.com forums).

Thread originale (in eng): How to have different & application controlled 2D & 3D clocking with 8800??? (XtremeSystems.org forums)

Quote:

Aprire RivaTuner ed andare in Driver setting -> Customize... -> System settings

C'è un trucchetto:
  1. Selezionare il menù a tendina su "standard 2D".
  2. Settare il clock underclockato che volete. Diciamo per esempio GPU:350/RAM:750.
  3. Clickate Test e poi su Apply (se il bottone Test non è clickabile non è importante ai fini della configurasione di RT - selezionate però frequenze che siano sicuramente gestibili dalla scheda grafica).
  4. Clickate poi su Save in modo da settare il clock di partenza all'avvio di Windows con questo standard 2D - underclockato.
  5. Finite con il salvare il profilo chiamandolo per esempio "Underclock".
  6. Adesso selezionate il menù a tendina su "low powered 3D". Settare nuovamente il clock underclockato che avete impostato prima (350/750).
  7. Clickare nuovamente Test, poi Apply e poi finite con il salvare il profilo chiamandolo sempre con lo stesso nome di prima ("deve" essere lo stesso nome in modo da aggiornare il profilo precedente).
  8. Infine selezionate il menù a tendina su "performance 3D". Settare ancora una volta il clock underclockato che avete impostato prima (350/750).
  9. Clickare nuovamente Test, poi Apply e poi finite con il salvare il profilo chiamandolo ancora una volta come prima (ricordandovi che "deve" essere lo stesso nome in modo da aggiornare il profilo precedente).
  10. Clickate infine su OK per uscire dal pannello.
Ripetere i passi sopra descritti per quanto riguarda il vostro clock overclockato cancellando dalla procedura sopra citata il fatto di clickare su Save (punto 4.), visto che quello è il tasto dedicato a settare il clock di partenza all'avvio di Windows, il quale vogliamo che parta con le frequenze "underclockate" settate prima.

State attenti a chiamare questo secondo profilo con un nome diverso, tipo appunto "Overclock".

Adesso creatre dei launchers per entrambi i profili dalla schermata del tab Launcher di RivaTuner (devono essere del tipo "Regular items"). Se tutto è stato fatto a dovere si potrà alternare tra i due profili underclock e overclock in maniera manuale, sia di GPU che di RAM!

ALTERNATIVA PER IMPOSTARE LA FREQUENZA DI PARTENZA ALL'AVVIO DI WINDOWS: Invece di impostare la frequenza di partenza utilizando il tasto Save come citato nel punto 4., è possibile utilizzare il nuovo tab Scheduler che è stato creato per implementare gli automatismi di RivaTuner. Da li potrà essere creato uno schedule che invochi il lancio all'avvio di Windows del nostro profilo "Underclock" creato con le frequenze underclockate. Vediamo come:
  1. Aprire la schermata principale di RivaTuner ed andate nel nuovo tab Scheduler.
  2. Clickate in fondo sulla croce "+" verde.
  3. Configurare lo schedule che invochi il lancio di un "item" e scegliete il nome del profilo "Underclock" precedentemente creato nel tab Launcher (sarà disponibile nel menù a tendina).
  4. Sotto selezionate il task "all'avvio di Windows" (in eng è "at Windows startup") così da abilitare l'esecuzione automatica del profilo sopra selezionato con l'avvio di Windows.
  5. Clickate a tutto OK per uscire e salvare.
Se tutto è stato fatto a dovere, Windows partirà all'avvio caricando il profilo "Underclock" in maniera automatica!

NOTA IMPORTANTE: È possibile scegliere anche altri eventi di RivaTuner a cui abbinare in verificarsi dello schedule in questione (tipo "all'avvio di RivaTuner" oppure "al superamento/raggiungimento di un valore monitorato dal pannello Hardware monitoring"). Tratteremo un esempio del genere nella procedura di configurazione del Metodo automatico sotto riportato.
In quesa maniera non si risentirà degli aggiustamenti di clock fatti dai ForceWare. Se infatti si usa il primo profilo "Underclock" e si caricano applicativi che richiedono accelerazione hardware 3D in ambiente desktop, oppure se si prova ad eseguire applciativi che richiedono una ingente accelerazione hardware come i giochi, non si vedrà alcun cambiamento perchè le frequenze rimarranno sempre le solite.

Il metodo manuale è sicuro al 100% visto che vi sono moltissime applicazioni che adottano accelerazione hardware 3D (per es. alcuni media players, browsers che usano Java con accelerazione hardware, ecc.) o che hanno applicativi 3D interni gestibili tranquillamente alle frequenze underclockate.

NOTA IMPORTANTE!!: Perchè RivaTuner funzioni al meglio, bisogna fare in modo che parta all'avvio di Windows (consigliabile tramite chiave nel registro), e poi basterà clickare col tasto destro sull'icona di RivaTuner del taskbar e selezionare dal menù Laucher > ... il profilo che si desidera.
Altra alternativa è quella di crearsi dei collegamenti sul desktop a tali profili, realizzabili clickando col tasto destro sui profili dalla schermata del tab Launcher di RivaTuner.

Sempre per via dei drivers ForceWare e degli stimoli a cambiare il clock in quello di default, ogni tanto date un occhio alle frequenze giusto per verificare se sono ok, soprattutto se magari avete caricato un profilo underclockato e state per alzarvi da davanti al pc per assentarvi per ore.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Metodo automatico:
Si ringrazia per l'aiuto nella risoluzione di questa procedura l'autore di RivaTuner Unwinder (Guru3D.com forums).

Thread originale (in eng): Why can't I create my own "low power 3D" clock settings?? (Guru3D.com forums)
(stesso thread del 1° quesito)

La procedura automatica non è altro che un estensione di quella manuale che utilizza profili settati a frequenze differenti alternati automaticamente.

Quote:

Se si vuole adottare per esempio l'uso di frequenza di GPU:350/RAM:750 come profilo 2D e delle frequenze di GPU:600/RAM:900 come profilo 3D, seguendo il Metodo manuale sopra riportato, sarà necessario prima di tutto creare in RivaTuner i due "driver-level overclocking profiles" che andremo ad utilizzare:
  1. 350/750 in S-2D/LP-3D/P-3D (profilo da attivare all'avvio di Windows)
  2. 600/900 in S-2D/LP-3D/P-3D
Fatto ciò basterà applicare una soglia nel grafico Hardware accelerazion e configurare che venga richiamato il profilo 3D scavalcando tale soglia, e richiamato il profilo 2D rientrando sotto tale valore.
In pratica si va ad applicare una soglia sul grafico che definisce la presenza di accelerazione hardware. Essendo tale grafico binario avremo:
  • "0" -->> nessuna accelerazione
  • "1" -->> accelerazione in uso
Si intuisce che impostando la soglia a "0.5" si è sicuri che se si è sotto tale soglia siamo in ambiente "2D", mentre se la si scavalca siamo in ambiende "3D".
Basterà allora abbinare a tali "zone" del grafico l'esecizione del relativo profilo.
Vediamo come:
  1. Aprire RivaTuner ed andare in Target adapter -> Customize... -> Hardware monitoring.
  2. Abilitate il background monitoring clickando sul grosso bottone rosso inbasso a destra (deve risultare come pigiato).
  3. Tornare poi alla schermata principale di RivaTuner ed andate nel nuovo tab Scheduler.
  4. Clickate in fondo sulla croce "+" verde.
  5. Configurare lo schedule che invochi il lancio di un "item" e scegliete il nome del profilo "Underclock" precedentemente creato nel tab Launcher (sarà disponibile nel menù a tendina).
  6. Sotto selezionate il task "al superamento di un valore monitorato dal pannello Hardware monitoring" (in eng è "on hardware monitoring threshold event") così da far comparire sotto la schermata relativa all'inserimento dei settaggi necessari alla configurazione dell'automatismo.
  7. Selezionare "Hardware acceleration" dal nuovo menù a tendina comparso, impostate un valore "0.5" nello spazio vuoto relativo al Threshold e selezionate la direzione su "downward".
  8. Se volete vedere la riga che segnala tale soglia nel grafico dell'Hardware acceleration del pannello Hardware monitoring, spuntare la crocetta nella casellina in fondo.
  9. Ripetere i punti sopra per il profilo "Overclock" ricordandosi che l'unica cosa che li differenzia è la selezione della direzione che in questo caso però andrà impostata su "upward". In questa maniera il profilo 2D verrà attivato al superamento verso il basso di tale soglia, mentre il profilo 3D verrà richiamato al superamento verso l'alto della stessa soglia.
  10. Clickate a tutto OK per uscire e salvare.
È necessario infine attivare lo "Statistic Server" di RivaTuner in modo che monitorizzi ed agganci le applicazioni per segnalare a RivaTuner della presenza di accelerazione hardware in uso.
Ho fatto uno screenshot che mostra il comportamento di RivaTuner e dell'automatismo sulla gestione dinamica del clock all'esecuzione di un gioco con e senza lo Statistic Server attivo in background insieme a RivaTuner:

Si nota chiaramente che se lo Statistic Server non è acceso, non viene nemmeno segnalata la presenza di accelerazione hardware nel relativo grafico.

NOTA IMPORTANTE: Di base lo Statistic Server è configurato per agganciare tutte le applicazioni D3D/OGL che necessitano di vera accelerazione hardware (tipo i giochi). È inoltre strutturato per poter gestire manualmente l'attivazione dell'accelerazione hardware su determinati applicativi, i quali possono essere gestiti singolarmente importandoli nella lista interna dello Statistic Server.
Alcuni tra i più famosi pseudo applicativi 3D (che non necessitano di una vera e propria accelerazione hardware) sono già presenti nella lista di default. Se fosse necessario, la lista può essere aggiornata importando altri eseguibili sui quali sarà possibile forzare il NON utilizzo di accelerazione hardware, oppure, in casi particolari, eventualmente forzarla nel caso in cui le impostazioni di default dello Statistic Server non riescano a riconoscere un determinato applicativo 3D puro sul quale è importante l'impiego di accelerazione hardware.
NOTA su una famosa guida esterna che tratta di gestione dinamica del clock (e di molte altre cose) -- NON PROPONE SOLUZIONI MOLTO VALIDE: Vi linko una guida per configurare RivaTuner basandosi sulla gestione dinamica ed automatica del clock interna dei drivers Forceware. Questa gestione si basa sull'analisi dell'impulso interno ed automatico dei drivers e gestisce il passaggio di accelerazione hardware che a sua volta altera le frequenze tra clocking per il 2D (o per meglio dire la sizuazione di NON GIOCO) e clocking per il 3D (dedicato al GIOCARE) (solo in eng però):
  • Marc's Clock and Fan Speed Guides for RivaTuner (traduzione in ita visualizzabile da Google Translate)
    (la pagina mostra le seguenti tre guide una di seguito all'altra: 1° Clock Speed Guide; 2° Fan Speed Guide per le NVidia antecedenti le 8800; 3° Fan Speed Guide 8800 per appunto le NVidia di ultima generazione)
Come potrete notare, il tutto si appiglia ad una soglia messa nel grafico del Core clock, e cioè al grafico che mostra l'andamento del ciclo di clock della GPU.
Se si applica un launcher di soglia in questo grafico e nella maniera descritta da questa guida, si dipenderà completamente dai ForceWare per quanto riguarda il passaggio di accelerazione hardware, il che non è molto buona come cosa visto che questa gestione non funziona molto bene nei drivers ForceWare.

Ecco perchè è molto meglio affidarsi alla gestione tramite l'accelerazione hardware gestita dallo Statistic Server di RivaTuner insieme al pannello Hardware monitoring e relativi schedule automatici sul cambio di profili impostati dal nuovo tab Scheduler: queste cose insieme fanno si di poter sapere empre il valore esatto dell'accelerazione hardware in corso, e così sfruttare tale informazione per gestire l'esecuzione di profili differenti.

NOTA su una famosa guida esterna che tratta di creazione e gestione dinamica tra profili (e di molte altre cose) -- PROPONE SOLUZIONI MOLTO VALIDE E NE ILLUSTRA ALCUNE SULL'UTILIZZO DELLO SCHEDULER: Se volete dare una occhiata su come funziona il nuovo tab Scheduler e relativi implicazioni sugli automatismi tipo "all'avvio di Windows/RivaTuner" oppure "al superamento/raggiungimento di un valore monitorato dal pannello Hardware monitoring", vi linko una guida molto interessante e compatibile con le ultime novità di RivaTuner (solo in eng però):La procedura automatica che propongo (quotata poco più sopra) descrive in sostanza come applicare le nozioni utili descritte in queste due guide esterne (qui sopra linkate) scartando da entrambe (soprattutto dalla prima) le soluzioni poco efficaci o non valide.


È utile abbinare a tali profili anche alcuni per la gestione dinamica della velocità della ventola. Proseguire con la lettura del 3° quesito per affrontare tale sitauzione.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


3° quesito: È possibile configurare la velocità della ventola automaticamente riconoscendo una applicazione 3D con le 8800??
(applicabile anche ad altre schede grafiche NVidia di ultima generazione)
Si ringrazia per l'aiuto nella risoluzione di questa procedura l'utente boogieman (Guru3D.com forums) e l'autore di RivaTuner Unwinder (Guru3D.com forums).

Esistono due modi per fronteggiare questo quesito: il metodo automatico ed quello indipendente.
Anche qui quello "automatico" gestisce profili singoli creati ognuno manualmente. C'è però da dire che un eventuale metodo "manuale" in questo caso sarebbe alquanto inefficente visto che dovremmo sempre stare attenti a monitorare la temperatura e di conseguenza incrementare o decrementare la velocità della ventola in funzione dei gradi rilevati.
È per questo motivo che il metodo manuale non è trattato come metodo plausibile per affrontare questo problema: la velocità della ventola deve variare autonomamente!!
Il metodo "indipendente" invece riguarda l'utilizzo diretto del programma RivaTuner per gestire dinamicamente la velocità della ventola. In pratica questa procedura illustra come configurare RivaTuner in modo che gestisca lui stesso la velocità della ventola a seconda delle temperature rilevate durante l'utilizzo della scheda grafica in questione. Questa procedura è molto valida se si configura RivaTuner a dovere, ma è consigliata SOLO per utenti molto esperti, visto che vi è un elevato rischio di configurare male il programma e così poi rendere inefficente tale metodo e magari poter anche danneggiare la scheda grafica a causa di una gestione errata della velocità della ventola.

NOTA IMPORTANTE!!: Il metodo "indipendente" può essere utilizzato SOLO su una sola scheda grafica. NON FUNZIONA se si hanno più schede installate nel computer, per esempio il configurazione SLI. Tale gestione è dunque applicabile SU UNA ED UNA SOLA scheda grafica installata nel computer.

Di seguito linkerò entrambi i metodi così da essere liberi di intraprendere l'una o l'altra strada.
Considerate comunque che un metodo non prevarica l'altro, visto che il metodo indipendente è solo un altro modo di automatizzare la gestione della ventola, la quale può comunque essere ben gestita dal metodo automatico utilizzando i dovuti profili singoli creati manualmente, quindi alle brutte potrete agire con questo.

Metodo automatico:
Si ringrazia l'autore di tale guida esterna Derek Wood (Vaguesof.com forums) e l'autore di RivaTuner Unwinder (Guru3D.com forums).

Questa guida è molto dettagliata e spiega per filo e per segno come creare i profili singoli manualmente e poi come automatizzarne la gestione a seconda della temperatura della scheda grafica (solo in eng però):
Quote:

  • Derek Wood's Guide for RivaTuner (traduzione in ita visualizzabile da Google Translate)
    (la pagina espone principalmente una serie di guide sulla configurazione delle principali funzioni di RivaTuner)
  • -->> Scendete giù a mano nel thread scorrendo col cursore del vostro browser fino alla sezione La creazione di profili dei fan (driver metodo)

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Metodo indipendente:
Si ringrazia l'autore di tale guida esterna Derek Wood (Vaguesof.com forums) e l'autore di RivaTuner Unwinder (Guru3D.com forums).

La procedura automatica non è altro che un estensione di quella manuale che utilizza profili creati manualmente con frequenze differenti che poi si alternano automaticamente.

Questa guida è molto dettagliata anche in questo caso e spiega per filo e per segno come creare configurare RivaTuner in modo da avere la gestione indipendente settata al meglio per la scheda grafica che si possiede (solo in eng però):
Quote:

  • Derek Wood's Guide for RivaTuner (traduzione in ita visualizzabile da Google Translate)
    (la pagina espone principalmente una serie di guide sulla configurazione delle principali funzioni di RivaTuner)
  • -->> Scendete giù a mano nel thread scorrendo col cursore del vostro browser fino alla sezione Avanzati di controllo automatico della ventola

CHIARIMENTO SU TRADUZIONE GUIDA & RivaTuner: Ecco uno schemino sulle traduzioni "dall'Inglese all'Italiano" dei settaggi su cui interagire, che illustra come sono scritte le voci nella loro lingua nativa inglese nella Guida ed in RivaTuner, in italiano nella pagina di Google Transale che mostra la pagina tradotta, e infine la traduzione in italiano di RivaTuner installando il Pacchetto Lingua Italiana.
Codice:


Inglese Originale |      Italiano      |  Italiano Pacchetto
Guida & RivaTunerTraduzione Guida  |  Lingua RivaTuner
------------------+----------------------+--------------------
 Duty cycle min:  |  Duty cycle min:    |  Regime minimo:
 Duty cycle max:  |  Duty cycle max:    |  Regime massimo:
 T min:          |  T min:              |  T minimo:
 T range:        |  T gamma:            |  T intervallo:
 T operating:    |  T di funzionamento: |  T operativo:
 T low limit:    |  T basso limite:    |  T limite inferiore:
 T high limit:    |  T ad alto limite:  |  T limite superiore:

....e solo nella guida, poco più sotto a dove troverete tali voci..

 Known Offsets:  |  Compensazione noto:

Informo inoltre che per quanto riguarda i Known Offsets presenti nella guida, io ho personalmente calcolato quello della mia 8800ULTRA che pare essere uguale a quello delle 8800GT/GTS calcolato da Derek Wood:

Codice:

8800GTS 640MB = 6
8800GT/GTS 512MB = 8
8800ULTRA 512MB = 8

NOTA IMPORTANTE!!: È veramente molto importante inserire tali valori in maniera assolutamente precisa! Ogni minimo errore di calcolo o di inserimento potrebbe causare seri danni alla vostra scheda grafica!!

Io ho adottato tale metodo indipendente per avere una gestione dinamica della velocità della ventola da parte di RivaTuner a seconda tella temperatura rilevata da esso. Questa soluzione se ben configurata può risultare molto valida, e dal mio punto di vista credo di aver trovato la stuazione migliore per me.

Per la mia 8800ULTRA 512MB ho usato i seguenti valori:
  • Toffset calcolato e risultante essere di 8
  • escursione di temperatura minima e massina da 60 a 75
    (entro la quale far agire l'escursione della velocità della ventola)
  • escursione minima e massina della velocità della ventola da 60 a 100
Tali valori inseriti hanno permesso di ricavare ulteriori valori:
Tmin = 60 - 8
Trange = 2/3 * (75 - 60) / (1 - 0.6)

Miei personali nuovi valori finali che ho inserito in RivaTuner:
Duty cycle min: 60
Duty cycle max: 100
T min: 52
T range: 26
T operating: 110
T low limit: 0
T high limit: 110

Notare che come è anche detto nella guida, è possibile fare delle prove con escursioni di temperatura "minima e massima" differenti in modo da trovare la situazione più adatte alle esigenze di utilizzo della scheda grafica.


È anche utile poter avere sempre sotto controllo la propria scheda grafica, e lo sarà sicuramente di più se potete caricare l'Hardware monitoring semplicemente con un "doppio-click" da una icona sul desktop invece che facendo il giro da dentro RivaTuner. Proseguire con la lettura del 4° quesito per affrontare tale sitauzione.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


4° quesito: Esiste una qualche lista di funzioni di RivaTuner da poter lanciare da riga di comando??
(applicabile anche ad altre schede grafiche NVidia di ultima generazione)
Si ringrazia per l'aiuto nella risoluzione di questa procedura l'autore di RivaTuner Unwinder (Guru3D.com forums).

Thread originale (in eng): Is there any RT command line list?? Searching for direct Hardware monitor launch! (Guru3D.com forums)

RivaTuner ha una fantastica funzione che è quella del Laucher.
Il tab Launcher di RivaTuner permette di gestire tutti i moduli che vogliamo appunto "lanciare", come abbiamo visto per la gestione del clock o della velocità della ventola.
Questa funzione permette inoltre di gestire l'esecuzione dei moduli di RivaTuner stesso, tipo l'esecuzione dell'Hardware monitoring, il pannello per il monitoraggio di tutto quello che si vuole monitorare riguardo la nostra scheda grafica NVidia.

Risposta tradotta ed aggiustata che si trova nel thread qui sopra linkato:

Quote:

Aprire RivaTuner ed andare nel tab Launcher.
  1. Clickare sulla croce "+" verde.
  2. Seleionate "RivaTuner module activation item" e poi clickate su OK per proseguire.
  3. Inserite un nome (per es. "HW Monitor").
  4. Selezionate sotto come Module type la voce "Low-level module".
  5. Select in Module name la voce "Hardware monitoring" e poi clickate su OK per uscire.
  6. Clickate col tasto destro del mouse sulla voce "HW Monitor" appena creata ed apparsa nel tab Launcher e clickate poi sulla iconcina più a destra ("Create shortcut to menu item").
Adesso avete una icona sul desktop che esegue direttamente il pannello dei monitor di RivaTuner.

Se desiderate, è possibile trascinare tale icona nel Quick Launch task in modo da averla sempre a disposizione quando necessario con un semplice "click" eseguito al volo vicino allo Start di Windows.


Considerare comuncue che si possono lanciare gli oggetti di RivaTuner precedentemente creati ed archiviati nel tab Laucher attraverso una particolare sintassi a riga di comando che richiama il loro nome, invece di creare automaticamente l'icona sul desktop attraverso il menù contestuale del tasto destro sull'ogetto in questione.

Ecco la sintassi:

RivaTuner.exe /L:<Launch_item_name>

Per esempio:

RivaTuner.exe /L:"HW Monitor" lancerà il pannello dei monitor di RivaTuner.
Ho usato tale procedura per crearmi appunto questa icona che ho inserito nella mia Windows Vista Sidebar tramite un comodo Gadget che mi permette di inserire e gestire qualsiasi "shortcut" nella Sidebar: Windows Live Gallery - Gadgets Gallery - App Launcher ver. 2.1.1.5

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


5° quesito: Come si fa a superare i limiti di OVERclock e DOWNclock proposti da RivaTuner in modo da poter settare il clock al di fuori dei limiti proposti??
(applicabile anche ad altre schede grafiche NVidia di ultima generazione)
Si ringrazia per l'interesse in questa feature l'utente tury80 (HWUpgrade.it forums).

RivaTuner propone una fascia di clocking quasi sempre differente da quella che in realtà è possibile settare.
In generale però non c'è una regola costante, e questa fascia varia da chip a chip.
Per vedere le potenzialità effettive possibili settabili in RivaTuner c'è da giocare un po' con due parametri per vedere se si riesce ad arrivare là dove si vorrebbe.
In pratica è possibile che gli slides di default siano già al loro massimo in OVERclock, anche senza toccare alcun parametro per cercare di aumentarli, mentre in DOWNclock è capace che possano ancora scorrere.
Questo è l'ìesempio delle 8800Ultra che a Default hanno gli slides in OVERclock già al loro massimo estendibile, cioè arrivano a GPU:970/RAM:1620, mentre i valori minimi di DOWNclock di GPU:310/RAM:540 possono ancora scendere se si interviene sulla variabile apposita. Se si va ad intervenire sulla variabile per il limite superiore però, si nota che i clock massimi addirittura diminuiscono.
Potrebbe capitare però che un altro modello di scheda graifica reagisca differentemente e che, sbloccando il limite superiore, gli slides aumentino il loro percorso, come è anche possibile che, sbloccando il limite inferiore, gli slides non si accorcino aumentando il clock minimo invece di proporne di minori.
C'è solo da provare ad attivare settando ad "1" o "0", o addirittura a disattivare del tutto queste due variabili provando tutte le combinazioni tra loro possibili per trovare la vostra combinazione di scorrimento preferita.

Inoltre c'è da considerate comunque il fatto che esiste anche la possibilità di sbloccare del tutto i tetti massimi di tutti e tre slides impostando un valore fuori canone (tipo il valore "1000") e così avere degli slides con limiti massimi così elevati da poter essere considerati infiniti. Attenzione però perchè c'è da avere ben chiaro però che in questo modo la scheda grafica rischia veramente di rompersi irreparabilmente se non si ha la piena consapevolezza di quanto si alzano le frequenze.

Di solito il range di azione di tali variabili sono come segue:

Scorrimento slides in RivaTuner (DEFAULT):
  • tra 50% & 150% del clock di default della scheda grafica
  • variabili MinClockLimit @ 50% & MaxClockLimit @ 150%
-->> Agendo su MaxClockLimit sarà possibile regolarlo tra 125% & 300% (*)
-->> Agendo su MinClockLimit sarà possibile regolarlo tra 25% & 75%

(*) -->> Agendo su MaxClockLimit ed impostando il valore "1000" sarà possibile avere valori infiniti (tipo 4000 MHz come limite superiore su tutti e tre gli slides)

Quote:

  1. Aprire RivaTuner ed andare in Power user e scorrere stotto fino a trovare la voce nella riga è segnata come "RivaTuner\Overclocking\Global".
  2. Espandere tale voce e noterete le due voci "MaxClockLimit" e "MinClockLimit" sulle quali dovremo agire:
    1. Clickare col tasto destro su queste per mostrare il menù contestuale ad icone:
      • cestino grigio per disattivare del tutto il settaggio (solo se precedentemente abilitato con le seguenti icone)
      • lampadina gialla è "Set value to 1"
      • lampadina grigia è "Set value to 0"
      • libricino viola è l'Help della variabile.
    2. Doppio-clickare col tasto sinistro su "MaxClockLimit" permetterà di impostare un valore manuale (tipo "1000" per avere valori infiniti).
  3. Clickare su Apply e fare Ok per uscire.
  4. Chiudere e riavviare RivaTuner per fare sì che la modifica abbia effetto.
Controllare adesso i nuovi limiti degli slides in Main -> Driver setting -> Customize... -> System settings -> Overclocking
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


6° quesito: Come si eliminano eventuali problemi di installazione per garantire un cambio completo e pulito di drivers NVidia o di RivaTuner stesso??
(applicabile anche ad altre schede grafiche NVidia di ultima generazione)

Su questo argomento ci sono molte teorie, ma se volete cambiare i drivers NVidia e/o RivaTuner con altre versioni e volete essere perfettamente sicuri di una pulizia completa e abbastanza pignola, ecco cosa è consigliabile fare:

Quote:

  1. Disinstallare RivaTuner, ATiTool ed altri affini (tipo ATITrayTools, NVTweak, nTune, SpeedFan, FRAPS, etc.) usando un programma adeguato tipo Your Uninstaller! 2006 che disinstalla estraendo anche le chiavi dal registro e cancellando i file temporanei e condivisi.
  2. Controllare che la voce nel registro HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Unwinder\ sia stata cancellata, ed in caso contrario eliminala.
    • Notare bene: questa chiave riguarda la parte del registro dove sono contenuti i dati delle impostazioni di RivaTuner. Nel caso di una pulizia completa vanno completamente eliminati senza backup visto che non li importeremo mai più visto che stiamo facendo una pulizia completa. Per info sul backup delle impostazioni di RivaTuner, leggete il relativo 7° quesito in questa guida.
  3. Riavviare Windows in modalità provvisoria e rimuovete i drivers NVidia con DriverCLeaner.NET, poi fare una passata al registro con TweakNow RegCleaner Pro (che si può trovare dentro a TweakNow PowerPack 2006) e pulire anche le cache con CCleaner
  4. Riavviare Windows in modalità normale ed eseguire nuovamente il passaggio al registro con TweakNow RegCleaner Pro e la pulizia delle cache con CCleaner.
  5. Infine riavviare e seguire le classiche indicazioni per installare i drivers ORIGINALI NVidia ForceWare.
  6. Fatto ciò manca solo di installare il SOLO RivaTuner e di incominciare a risettarlo tutto a mano senza reimportare alcun settaggio tramite vecchi backup del registro.

P.S.: i programmi sopra citati è meglio usarli in versione RETAIL............:D
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


7° quesito: Come si effettua un backup completo di tutte le impostazioni di RivaTuner per conservarle in caso di formattazione o per effettuare un cambio di versione del programma??
(applicabile anche ad altre schede grafiche NVidia di ultima generazione)

Quando si effettua un cambio di versione di RivaTuner, tipo un aggiornamento di una nuova versione, per mantenere gli stessi settaggi del programma basta disinstallare e reinstallare la nuova versione senza cancellare alcuna chiave dal registro (come indicato nel 6° quesito che tratta della corretta procedura di pulizia del sistema per una installazione pulita di drivers e RivaTuner.)
Altro modo è installare RivaTuner sopra alla vecchia versione senza disinstallarla prima.
Tutto questo è possibile e soddisfacente sempre che non incontriate problemi durante la nuova installazione o con l'utilizzo del nuovo RivaTuner.
In tal caso, anche se la versione è nuova, è comunque possibile che i vecchi settaggi siano compatibili, quindi un tentativo di esportazione dei tali per poi reimportarli a sistema pulito e tutto reinstallato, è sempre da ritenersi tra le cose da poter provare prima di rimettersi lì a risettare tutto RivaTuner.
Stessa procedura è utile anche se dovete formattare e volete tenervi un backup dei settaggi di RivaTuner in modo da reimportarli dopo aver reinstallato tutto.

Quote:

Per esportare i settaggi da RivaTuner in un file di registro di backup:
  1. Chiudere RivaTuner in modo che NON sia in esecuzione (controllare magari anche il TaskManager per verificare che gli eseguibili inerenti RivaTuner non siano in esecuzione)
  2. Raggiungete la chiave nel registro HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Unwinder\RivaTuner ed esportate tale directory (per es. "RivaTuner.reg")

Per reimportare tutti i settaggi dentro il sistema basterà:
  1. Chiudere RivaTuner in modo che NON sia in esecuzione (controllare magari anche il TaskManager per verificare che gli eseguibili inerenti RivaTuner non siano in esecuzione)
  2. Eseguire il file di registro creato durante l'esportazione e confermare l'azione di importazione


E adesso uno dei quesiti che sta affliggendo maggiormente gran parte della comunità di utenti possessori di G80 che utilizzano RivaTuner. Proseguire con la lettura del 8° quesito per affrontare tale sitauzione.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


8° quesito: Perchè molti non riescono a salire più come prima in overclock sulla GPU a partire dai ForceWare 163.67, e come mai si parla di gestione indipendente dello Shader Clock??
(applicabile anche ad altre schede grafiche NVidia di ultima generazione)
Si ringrazia per l'aiuto nella risoluzione di questa procedura l'autore di RivaTuner Unwinder (Guru3D.com forums) e l'utente sam3000 (Guru3D.com forums) per averlo riassunto.

Thread originale (in eng): Shader Clock Overclocking Tutorial (Guru3D.com forums)

Come molti avranno notato, installando le ultime versioni di RivaTuner e di ForceWare si ha difficoltà ad overclockare a frequenze alte come prima.
La spiegazione a tutto ciò la possiamo trovare in un estratto fatto dall'utente sam3000 (Guru3D.com forums) che ha riassunto numerosi post di Unwinder autore di RivaTuner (Guru3D.com forums), dove spiega che sta succedendo nel mondo dei drivers ForceWare e delle relative features di overclock.

Eccone la traduzione in italiano del post di sam3000 (Guru3D.com forums) estratto dal thread del forum ufficiale di RivaTuner linkato sopra:

Quote:


Schede basate sul chip NVIDIA G80 e regolazione della velocità dello Shader Clock usando i drivers ForceWare 163.67 & RivaTuner 2.04
(applicabile anche su altri futuri drivers ForceWare)
==================================================



Prefazione
-----------


Prima della distribuzione dei drivers NVIDIA 163.67, la velocità dello Shader Clock era limitata alla velocità del clock della GPU (aka ROP Domain Clock) e non poteva essere cambiata in maniera indipendente.
La relazione tra la velocità di clock della GPU e dello Shader Clock (per molte schede) è mostrato nella Tabella A qui in fondo.
Alcune schede grafiche hanno evidenti differenze di rapporti di frequenze nei confronti dei risultati di velocità di GPU/Shader così tanto da far considerare la tabella solo come una illustrazione di come lo Shader Clock cambia nei confronti del clock della GPU invece che di far vedere le esatte frequenze di rapporto.

Per overclockare la velocità dello Shader prima era necessario flashare il bios della scheda con uno moddato che settava la velocità di default dello Shader ad una più alta.

Per fare un esempio, la mia 8800 GTS EVGA Superclocked esce dalla fabbrica con un BIOS programmato con le velocità di default della GPU e dello Shader a 576MHz e 1350MHz, rispettivamente. Quando si aumenta la velocità della GPU, ho trovato che 648 è la velocità massima stabile. Dalla Tabella A potete notare che con una GPU a 648, la massima velocità dello Shader (riferendosi al rapporto della velocità GPU/Shader linkato e controllato dal driver) è di 1512. Per spingerla più in alto si deve aumentare la velocità dello Shader impostata nel BIOS.
Per esempio, con un BIOS impostato con GPU/Shader a 576/1404 (partendo da 576/1350), tutte le velocità linkate dello Shader sono aumentate rispettivamente di 54MHz. Quindi ora quando si incrementa la GPU a 648, la massima velocità di Shader diventerà 1512+54=1568. Ho determinato che questa è la mia massima velocità di Shader stabile a circa 1674MHz (ottenuta con una velocità di partenza della GPU impostata nel BIOS a 576/1512; overclockando la GPU a 648 adesso raggiunge una velocità di Shader di (1512-1350)+1512=1674).

Tuttavia, da quando NVIDIA ha rilasciato i drivers 163.67, lo Shader Clock può essere ora modificato indipendentemente dalla velocità di clock della GPU. Ecco l'annuncio fatto da Unwinder:

"Ragazzi, ho delle ottime notizie per i possessori di G80. Ho appena esaminato l'interfaccia di overclock degli ultimissimi drivers 163.67 e sono stato molto colpito nel vedere che NVIDIA ha finalmente aggiunto la possibilità di aggiustare indipendentemente il clock dello Shader. Come probabilmente saprete, con la passata famiglia di drivers, i ForceWare overclockavano automaticamente lo Shader del G80 sincronicamente con il ROP usando un rapporto Shader/ROP definito del BIOS. A partire dai drivers 163.67, l'interfaccia di overclock interna ai ForceWare non scala più il clock dello Shader quando viene variato il clock del ROP, ed adesso il driver fornisce una interfaccia di gestione completa ed indipendente del clock dello Shader. Questo significa che a partire dai ForceWare 163.67 tutti i programmi terze parti di overclock tipo RivaTuner, nTune, PowerStrip o ATITool regoleranno solo il clock del ROP.
Tuttavia, nuove versioni di questi tools che supporteranno la nuova interfaccia di overclock probabilmente garantiranno di regolare anche il clock dello Shader. Adesso ho giocato con queste nuove interfacce ed il futuro RivaTuner v2.04 conterrà una funzione sperimentale che garantirà i Power users di definire personali rapporti di Shader/ROP tramite registro, così RivaTuner potrà gestire il clock dello Shader insieme con il ROP usando un rapporto di clock definito dall'utente.
E la v2.05 di RivaTuner avrà uno slider completo ed indipendente per regolare il clock dello Shader indipendentemente dal clock dela GPU.

Notare:

Di default questo si applica all'interfaccia di overclock solo di Vista, mentre i drivers per WindowsXP forniscono ancora la tradizionale interfaccia di overclock regolando il clock di entarmbi lo Shader ed il ROP. Tuttavia i drivers per WindowsXP contengono anche un opzionale interfaccia di overclock stile-Vista così da potete forzare RivaTuner ad usarla settando il registro NVAPIUsageBehavior = 1."

Qui abbiamo DUE punti importanti di nota:
  1. La nuova funzionalità di overclock dei nuovi drivers è usata *di default* solo su Vista. Settando la chiave di registro NVAPIUsageBehaviour di RivaTuner ad 1 permetterà agli utenti di WindowsXP di godere della nuova configurabilità dello Shader Clock.
  2. Con la nuova interfaccia del driver, di default, la velocità dello Shader non cambierà ASSOLUTAMENTE quando cambierete la velocità della GPU. Ecco appunto che la nuova chiave di registro ShaderClockRatio di RivaTuner entra in questione (guardare in basso). Questa può essere trovata sotto il tab Power user, in RivaTuner->Nvidia->Overclocking.


Cambiare la velocità dello Shader Clock
-----------------------------------------


Eccoci al meccanisco del nuovo settaggio ShaderClockRatio di Rivatuner 2.04. Ecco altro da Unwinder:

"Ragazzi, vorrei rendervi partecipi di alcune altre importanti specifiche relative l'overclocking del G80 introdotte nei 163.67:

1) La routine di programmazione del clock dei drivers è ottimizzata e causa effetti indesiderati quando voi provate a cambiare solo il clock dello Shader. Attualmente i drivers usano solo il clock del ROP per vedere se a programmazione del generatore del clock deve essere performata o no. Per esempio, se il clock del ROP della vostra 8800GTX è settato a 612MHz e volete cambiare solo il clock dello Shader (direttamente oppure tramite settaggio personalizzato oppure tramite rapporto di clock Shader/ROP) senza cambiare il clock del ROP corrente, il driver ottimizzerà la frequenza di programmazione del clock controllando che il clock del ROP con cambi, e semplicemente non interverrà sui clocks, anche se il richiesto Shader Clock è stato cambiato.
Aggirare tale cosa è abbastanza semplice: quando cambiate il clock dello Shader combinatelo sempre con un cambio del clock del ROP (per sempio se il clock del ROP della vostra 8800GTX è settato a 612MHz e avete cambiato il clock dello Shader, semplicemente resettate il clock del ROP ai 576MHz di default, applicate, e poi tornate nuovamente a 612MHz per avere il nuovo Shader Clock applicato). Spero che questa indesiderata ottimizzazione verrà rimossa nei futuri ForceWare, e per adesso fissatevelo bene in mente quando giocate con la programmazione dello Shader Clock usando RivaTuner 2.04 e i ForceWare 163.67.
2) Attualmente i driver Vista mettono alcune limitazioni sul rapporto di clock Shader/ROP che siete autorizzati a gestire. Spesso dipendono dall'architettura dell'hardware del generatore del clock e l'hardware semplicemente non funziona (o non funziona stabile) quando i clock sono troppo asincroni. Per esempio sulla mia 8800GTX i drivers semplicemente rifiutano di settare i clocks di Shader/ROP con rapporti tra 1.0 - 2.0 (il rapporto di default è 1350/575 = 2.34), però accetta clocks programmati con un rapporto di 2.3 - 2.5 di escursione.
Considerando che il driver non cambia più i clocks sincornicamente e che tutti i programmi terze parti di overclock (RivaTuner 2.03, ATITool, nTuner, PowerStrip) attualmente cambiano solo il clock del ROP, questo fa risultare alcuni interessanti effetti: non sarete in grado di aggiustare il clock del ROP così in alto come prima. Quando arriva troppo lontano da (o troppo ficino a) il clock dello Shader e il clock Shader/ROP sono fuori dal range -> il driver rifiuta di settare tale clock. Molti di voi avranno già notato questo effetto, notando che il driver sempliemente si ferma nell'incrementare il clock del ROP dopo un certo punto morto con i 163.67."

..e...

"Nella scorsa build d RivaTuner 2.04 (2.04 test 7) ho aggiunto la possibilità di settare ShaderClockRatio a -1, il quale può essere usato per forzare RivaTuner a ricalcolare il rapporto Shader/ROP desiderato automaticamente dividendo il clock di default dello Shader per il clock di default del ROP. Quindi se impostate ShaderClockRatio = -1 e cambiate il clock del ROP con RivaTuner, questo incrementerà lo Shader Clock usando il rapporto definito nel BIOS della vostra scheda (es.: 1350/576 = 2.34 nella GTX, 1188/513 = 2.32 nella GTS, etc.). Se desiderate andare oltre, potete sempre oltrepasare questo rapporto, per esempio incrementando il clock dello Shader specificandone uno maggiore (es.: ShaderClockRatio = 2.5)."

Qui abbiamo TRE punti importanti di nota:
  1. Il driver impone attualmente delle restrizioni su quanto la velocità dello Shader Clock possa essere impostata lontano da quella che altrimenti potrebbe risultare se linkata al clock della GPU usando i vecchi drivers (è sospetto che la restirzione dipenda da una limitazione hardware piuttosto che da una scelta software di progettazione del driver). Questo significa che non potete settare una velocità di Shader arbitraria con la quale sapete o è probabile che la scheda possa funzionare.
  2. Settando il ShaderClockRatio allo speciale settaggio di -1 garantirete un linkaggio di velocità di GPU/Shader simile a quello che avevate con i driver precedenti (163.44 e più vecchi).
  3. Quando si cambia il valore del ShaderClockRatio, per fare si che abbia effetto, dovrete giocare con la velocità della GPU. Quindi, per esempio, dovrete semmai ridurre un pochino la velocità di clock della GPU, applicare e poi rimetterla come era prima e applicare di nuovo.


Esempio funzionante
----------------------


Sorpesa sorpresa, di nuovo con la mia EVGA 8800 GTS Superclocked! .. Pirma di tutto, se non l'avete ancora fatto, raccomando di settare il monitor di RivaTuner per vedere le velocità di clock della GPU, dello Shader e della Memoria così che possiame immediatamente dire se il vostri cambiamenti di clock di GPU/Shader hanno alcun effetto. Il mio setup è Vista con i drivers 163.67.
Con RivaTuner 2.03, quando overclocko la GPU a 648, lo Shader non rimane alla frequenza di default di boot di 1512MHz (leggete l'ultimo paragrafo della "Prefazione" sopra riportata). Se avessi eseguito i test di 3DMark2006 dopo aver installato i 163.67, avrei affermato che i nuovi drivers forniscono peggior performance, ma in compenso il grafico di RivaTuner mostra che lo Shader non sta funzionando alle velocità previste.

Dopo aver installato RivaTuner 2.04, possiamo adesso settare la chiave ShaderClockRatio per ripristinare la velocità di clock dello Shader più alta. Nel mio caso visto che io volevo una velocità di shader di 1674 quando la GPU è a 648, uso 1674/648 = 2.58.

==================================================

Tabella A
----------


Alcune schede grafiche hanno evidenti differenze di rapporti di frequenze nei confronti dei risultati di velocità di GPU/Shader così tanto da far considerare la tabella solo come una illustrazione di come lo Shader Clock cambia nei confronti del clock della GPU invece che di far vedere le esatte frequenze di rapporto.

Codice:

Set core  | Resultant frequency
frequency |  Core  Shader
---------------------------------
509-524  |  513  1188
525-526  |  513  1242
527-547  |  540  1242
548-553  |  540  1296
554-571  |  567  1296
572-584  |  576  1350
585-594  |  594  1350
595-603  |  594  1404
604-616  |  612  1404
617-617  |  621  1404
618-634  |  621  1458
635-641  |  648  1458
642-661  |  648  1512
662-664  |  675  1512
665-679  |  675  1566
680-687  |  684  1566
688-692  |  684  1620
693-711  |  702  1620
712-724  |  720  1674
725-734  |  729  1674
735-742  |  729  1728
743-757  |  756  1728


Questo estratto illustra e chiarisce i problemi che si stavano verificando con l'avvento della nuova famiglia di drivers ForceWare a partire dai 163.67, rimediati poi con l'uscita di RivaTuner v2.04 e future versioni.

Per chi lo volesse sapere, nella mia XFX 8800Ultra il rapporto di Shader/ROP è di 1512/612=2.47

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------


Spero di essere di aiuto a qualcuno.
Prego chiunque abbia info interessanti sull'argomento di postare qui e di esporre liberamente le proprie esperienze.

P.S.: Dimenticavo... io uso attualmente il metodo automatico, e personalmente come "overclock" ho impostato le frequenze di default della mia 8800Ultra (che sono GPU:612/Shader:1512/RAM:1080) visto che a me bastano per l'uso che faccio, mentre come "underclock" ho impostato le frequenze a GPU:310/Shader:756/RAM:540, il tutto con rapporto clocks Shader/ROP a default per la mia XFX 8800Ultra, che è di 1512/612=2.47

In questa maniera ho la scheda al suo 100% di default solo mentre gioco, mentre in applicazioni Windows sto tranquillo con frequenze più basse e parecchi gradi in meno. ;)

Cheers. :)

MarkL 04-05-2007 01:35

mi iscrivo

Skullcrusher 04-05-2007 07:43

Ottima idea, ci voleva ;)

:D

halduemilauno 04-05-2007 07:51

complimenti e grazie credo a nome di tutti.
;)

TigerTank 04-05-2007 07:59

grazie, mi iscrivo anch'io.

Al momento però per evitare troppi avvii automatici con windows sia per la ventola che per l'overclock ho semplicemente salvato dei profili che carico manualmente prima di far partire il gioco e accedo velocemente a Rivatuner tramite collegamento creato sul desktop.

DarkNiko 04-05-2007 08:20

Superba guida ben dettagliata :ave: , mi iscrivo. :Prrr:

PIRATA! 04-05-2007 09:47

Grazie ragazzi!
Ora speriamo solo che la pinnino in cima la forum.

wiltord 04-05-2007 09:49

ottimo lavoro :)

Salvatore17 04-05-2007 09:52

Grazie per la guida.. c'è un settaggio per verificare il funzionamento in sli?
Riva funziona anche con vista64

PIRATA! 04-05-2007 09:56

Quote:

Originariamente inviato da Salvatore17 (Messaggio 16985215)
Grazie per la guida.. c'è un settaggio per verificare il funzionamento in sli?
Riva funziona anche con vista64

Della compatibilità con Vista 64bit, la tua è una affermazione o una domanda??

baila 04-05-2007 10:05

Iscritto e complimenti per l'ottimo lavoro! ;)

Salvatore17 04-05-2007 10:42

Quote:

Originariamente inviato da PIRATA! (Messaggio 16985269)
Della compatibilità con Vista 64bit, la tua è una affermazione o una domanda??


Confermo.. funziona con vista64

Evangelion01 04-05-2007 12:36

Utilissimo thread. Di corsa in prima pagina ! :D

Evangelion01 04-05-2007 12:49

Problema : ho impostato i profili a basso consumo. Il fatto è che alla voce " low power 3d " il core resta a default, il programma non mi permette di fare modifiche, e questo comporta sbalzi di frequenza abbastanza frequenti. Come faccio a variare anche quella voce? :(

appleroof 04-05-2007 14:10

Ottima idea ;)

guglielmit 04-05-2007 14:38

Ci sono :D

PIRATA! 04-05-2007 14:39

Quote:

Originariamente inviato da Evangelion01 (Messaggio 16988134)
Problema : ho impostato i profili a basso consumo. Il fatto è che alla voce " low power 3d " il core resta a default, il programma non mi permette di fare modifiche, e questo comporta sbalzi di frequenza abbastanza frequenti. Come faccio a variare anche quella voce? :(

QUella voce non è possibile toccarla, almeno io personalmente non sono mai riuscito a gestirla sin da quando iniziai ad usare RivaTuner anni fa.

Il problema che citi non si presenta se gestisci le frequenze come riportato nella guida, e cioè operando solo sui preset "2D" e "3D".

Non so perchè hai questo problema, ma mi viene da pensare che cerchi di gestire la cosa "automaticamente", cioè di avere una gestione dinamica ed automatica del clock, e che vorresti settare la "low power 3D" con le stesse frequenze della "2D" in modo da ovviare ai problema citati da me riguardo ai repentini salti di clock a causa di sbagliati riconoscimenti su quelli che sono i veri applicativi 3D.

Beh... è da tanto che cerco di capire come mai tale voce non sia utilizzabile, o per lo mkeno perchè non lo sia alla stessa maniera del preset "standard 2D" o "performance 3D".

Proverò a contattare il creatore di RivaTuner e sentire il reale perchè di tutto questo.


;)

Evangelion01 04-05-2007 14:52

Quote:

Originariamente inviato da PIRATA! (Messaggio 16990243)
QUella voce non è possibile toccarla, almeno io personalmente non sono mai riuscito a gestirla sin da quando iniziai ad usare RivaTuner anni fa.

Il problema che citi non si presenta se gestisci le frequenze come riportato nella guida, e cioè operando solo sui preset "2D" e "3D".

Non so perchè hai questo problema, ma mi viene da pensare che cerchi di gestire la cosa "automaticamente", cioè di avere una gestione dinamica ed automatica del clock, e che vorresti settare la "low power 3D" con le stesse frequenze della "2D" in modo da ovviare ai problema citati da me riguardo ai repentini salti di clock a causa di sbagliati riconoscimenti su quelli che sono i veri applicativi 3D.

Beh... è da tanto che cerco di capire come mai tale voce non sia utilizzabile, o per lo mkeno perchè non lo sia alla stessa maniera del preset "standard 2D" o "performance 3D".

Proverò a contattare il creatore di RivaTuner e sentire il reale perchè di tutto questo.


;)

Adesso sto monitorando le frequenze, e gli sbalzi ci sono, anche se abbastanza rari. Comunque ho seguito alla lettera la guida, creandomi anche le icone sul desktop per gestire il clock manualmente. Tanto basta 1 solo clik, è comodissimo ! Però sarei proprio curioso di capire perchè non è permesso modificare quella voce. Imho è un problema di compatibilità di Riva coi 158.22 che ho sul mio Xp.... :boh:

PIRATA! 04-05-2007 18:54

Quote:

Originariamente inviato da Evangelion01 (Messaggio 16990478)
Adesso sto monitorando le frequenze, e gli sbalzi ci sono, anche se abbastanza rari. Comunque ho seguito alla lettera la guida, creandomi anche le icone sul desktop per gestire il clock manualmente. Tanto basta 1 solo clik, è comodissimo ! Però sarei proprio curioso di capire perchè non è permesso modificare quella voce. Imho è un problema di compatibilità di Riva coi 158.22 che ho sul mio Xp.... :boh:

A me quella voce era inutilizzabile anche al tempo della 7800 e i vecchissimi drivers ForceWare per XP, quindi....
Riguardo agli sbalzi.. certo che solo frequenti!! Windows e soprattutto i drivers grafici attivano delle funzioni 3D anche in abiente desktop.
Ecco spiegato il problema.

Quella funzione "di mezzo" risolverebbe la cosa, visto che i giochi sono in 3D puro, e quindi danno cmq l'impulso giusto per attivare il preset "performance 3D".


Vi faccio sapere meglio quando mi avrà risposto il creatore di RivaTuner. ;)

Evangelion01 04-05-2007 22:55

thx pirata.. toglimi una curiosità : che temp hai in idle ( downclock ) e in full ( default ) ? :)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 06:18.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.