Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Microsoft Windows 8.1 e 10 (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=155)
-   -   [Thread ufficiale] Windows 10 "Stable" (no preview builds) (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2726029)


Wikkle 06-09-2021 11:09

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 47540180)
Perchè la VPN seria, è a pagamento...........la VM no :)

Giusto... hai ragione non ci avevo pensato :sofico:

Varg87 06-09-2021 11:40

Quote:

Originariamente inviato da Wikkle (Messaggio 47540085)
Perchè usare una VM quando puoi comodamente usare una VPN (seria, ovviamente) ?

Perché mangiare una mela quando puoi andare in spiaggia?
Piú o meno hai chiesto questo.

giovanni69 06-09-2021 12:03

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 47539656)
Non capisco perchè usiate le VM ?

Detto stringatamente perchè a volte è più facile, veloce, comodo, sicuro, economico lavorare con una struttura operativa software invece che hardware.

no_side_fx 06-09-2021 12:14

le VM sono più idonee all'ambito server, 64 core e 128gb di ram minimo di hw per un uso fluido delle stesse
sui pc desktop/casalinghi non è che abbiano sta grande utilità, hai più SO ma tutti "castrati", piuttosto per fare prove/test meglio fare un multi boot su diversi hdd

Fatal Frame 06-09-2021 13:17

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 47539902)
Non rispondo perchè è meglio .



Se usate le VM, vuol dire che c'è qualcosa di oscuro in Voi o no ? Eehhh LL1 ?



Altrochè la battuta che lascia il tempo che trova, anzi anche de meno.......:asd:



Vi spiego io, che voi non vedendo, non riuscite ad arrivarci.......:Prrr:

Volevo semplicemente provare W11 ... non è che il motivo era così "oscuro" come dici te :asd:

Wikkle 06-09-2021 13:54

Quote:

Originariamente inviato da Varg87 (Messaggio 47540319)
Perché mangiare una mela quando puoi andare in spiaggia?
Piú o meno hai chiesto questo.

Non ho letto tutti i post, ma sembrava una questione di privacy nella navigazione.. in cui è sensato una VPN, non una VM.

Per tutto il resto, ovviamente, VM.

il_nick 06-09-2021 15:22

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47539009)
Con un buon SSD dovrebbe poter reggere 10 senza eccessive difficoltà. Si tratta pur sempre di un i5 dualcore, quattro core virtuali. La RAM è sufficiente. Per attività basiche, internet, office, ascolto musica ecc. dovrebbe andare ancora.

Con W10 ho usato macchine molto ma molto inferiori a quella in questione (la stessa con cui scrivo ha processore e ram inferiori) e a parte problemi di fluidità dovuti ai maledetti aggiornamenti di windows e al fatto che ha un hard disk meccanico direi che per il resto W10 mi va abbastanza fluido. Per cui a maggior ragione quell'hardware in confronto è una bomba per W10.

Quote:

Originariamente inviato da tallines (Messaggio 47539656)
Non capisco perchè usiate le VM ?

Andate in siti strani ? Eehhh, allora hai vogliaaaaa........:D

Ci possono essere svariati motivi per usare una vm non necessariamente legati ai "siti strani". Anche semplicemente usare una macchina condivisa, per ragioni di privacy, comporta notevoli vantaggi. Poi ci possono essere motivi legati ai test di altri sistemi operativi per cui risulta molto più comodo virtualizzare che partizionare e installare.

Quote:

Originariamente inviato da Varg87 (Messaggio 47540319)
Perché mangiare una mela quando puoi andare in spiaggia?
Piú o meno hai chiesto questo.

Già, vm e vpn sono due cose completamente diverse.

tallines 08-09-2021 10:23

Quote:

Originariamente inviato da Fatal Frame (Messaggio 47540502)
Volevo semplicemente provare W11 ... non è che il motivo era così "oscuro" come dici te :asd:

Magari per la privacy.........

Per provare W11, io lo installerò sopra W10 o anche da zero .

Tanto ho sempre i famosi Backup, quindi.........:p

LL1 08-09-2021 10:32

Quote:

Originariamente inviato da il_nick (Messaggio 47540732)

Ci possono essere svariati motivi per usare una vm non necessariamente legati ai "siti strani".

Appunto, figuriamoci se per andare su pornhub apro la vm!! :D
Personalmente, ma riconosco che il mio uso sia estremamente limitato, il ricorso alla vm mi serve (e mi è servito) per una migliore comprensione dell'os (modifico alcune cose e ne verifico gli effetti senza grossi patemi d'animo)...
Di sicuro ha contribuito alla mia personalissima crescita..

giovanni69 08-09-2021 10:38

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx (Messaggio 47540394)
le VM sono più idonee all'ambito server, 64 core e 128gb di ram minimo di hw per un uso fluido delle stesse
sui pc desktop/casalinghi non è che abbiano sta grande utilità, hai più SO ma tutti "castrati", piuttosto per fare prove/test meglio fare un multi boot su diversi hdd

Beh, non è che tutti gli OS virtualizzati debbano sfruttare poi la CPU al 100% in continuazione o accesso nativo a SSD. A volte servono 2/4 GB di RAM, 2/4 core per testare un certo ambiente, magari prima di spostare quel setup in production.

Con 16/32 GB di RAM e CPU ad 8 core almeno e possono bastare. E lo stesso Host non è detto che abbia un uso della CPU costantemente sopra al 60/70% per essere castrato nelle sue funzioni base. Poi certo, non parliamo di video-editing o accesso pesante a DB in tempo reale su quelle VM...

Usare il multiboot può invece essere una perdita reale di tempo.

alethebest90 08-09-2021 10:49

Quote:

Originariamente inviato da LL1 (Messaggio 47542954)
Appunto, figuriamoci se per andare su pornhub apro la vm!! :D
Personalmente, ma riconosco che il mio uso sia estremamente limitato, il ricorso alla vm mi serve (e mi è servito) per una migliore comprensione dell'os (modifico alcune cose e ne verifico gli effetti senza grossi patemi d'animo)...
Di sicuro ha contribuito alla mia personalissima crescita..

ma li bastano gli adblocker e noscript e sei apposto :asd:

no_side_fx 08-09-2021 11:15

Quote:

Originariamente inviato da giovanni69 (Messaggio 47542967)
Beh, non è che tutti gli OS virtualizzati debbano sfruttare poi la CPU al 100% in continuazione o accesso nativo a SSD. A volte servono 2/4 GB di RAM, 2/4 core per testare un certo ambiente, magari prima di spostare quel setup in production.

Con 16/32 GB di RAM e CPU ad 8 core almeno e possono bastare. E lo stesso Host non è detto che abbia un uso della CPU costantemente sopra al 60/70% per essere castrato nelle sue funzioni base.

di fatto frammenti le tue risorse hw a disposizione su più os (quando sono accese le vm)
poi vabbé se il "test" dell'ambiente sul pc di casa vuol dire usare il browser e aprire un foglio excel allora va bene anche così..

Quote:

Originariamente inviato da giovanni69 (Messaggio 47542967)
Usare il multiboot può invece essere una perdita reale di tempo.

la perdita di tempo caso mai è proprio la vm per il semplice fatto che se installi su un altro disco poi ci devi mettere i driver hardware reali che interagiscono con il so, mentre invece la vm viene gestita dalla piattaforma di turno (tipo vmware tools o qualsiasi altra cosa sia) quindi se lo scopo finale non è quello di tenere la vm ma sostituire l'installazione principale del pc non è attendibile

deuterio1 08-09-2021 22:38

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx (Messaggio 47543040)
la perdita di tempo caso mai è proprio la vm per il semplice fatto che se installi su un altro disco poi ci devi mettere i driver hardware reali che interagiscono con il so, mentre invece la vm viene gestita dalla piattaforma di turno (tipo vmware tools o qualsiasi altra cosa sia) quindi se lo scopo finale non è quello di tenere la vm ma sostituire l'installazione principale del pc non è attendibile

Io utilizzo massicciamente le VM, sia per lavoro che per uso personale.
La macchina host è la macchina che uso per le operazioni di routine (light browsing, office, posta, gaming, etc.), poi ho una VM di sviluppo dove ho installato tutti gli strumenti di sviluppo, librerie, tools, strumenti di diagnostica, etc. In questo modo evito di incasinare l'host, anche perché sulla VM ho la possibilità di fare gli snapshot, quindi anche se per ipotesi installo 20 servizi da testare, posso tornare facilmente ad una situazione pulita. Poi ho una VM dove c'è il sw per la video sorveglianza, essendo roba cinese (Hikvision) ed essendo sw piuttosto pesante e invasivo, ho preferito relegarlo in una VM che avvio solo se devo fare manutenzione o configurazioni. Poi ho una VM con le VPN per collegarmi ai vari clienti, più vari tool da usare in varie circostanze, e infine un'ultima VM con l'ambiente office e i tool dell'azienda per cui lavoro (ovviamente autorizzata), compresi strumenti per collegarmi a PLC di varie marche e relative librerie di sviluppo.
Spesso mi trovo ad averle in esecuzione tutte e 4, vuoi perché me ne dimentico, vuoi perché sono collegato in VPN ad un cliente ma devo contemporaneamente accedere all'ambiente aziendale, o anche all'ambiente di sviluppo. Se avessi installazioni separate di Windows, impazzirei a fare ogni volta un reboot per avviare un istanza diversa, oltre a perdere la possibilità di fare semplici copy & pase tra VM, o avere VPN attive e contemporaneamente accedere a Internet o alla rete aziendale. Se installassi tutto nella macchina host questa diverrebbe un troiaio, e comunque alcune cose non potrei comunque installarle. :)
Con 64GB di RAM nemmeno mi accorgo di averle su (ho riservato 8 GB di RAM per ogni VM), spesso le dimentico tutte accese, magari mi diletto con qualche gioco (anche pesante, come CP2077), e solo all'uscita mi accorgo di non averle tirate giù. Uso Hyper-V e le VM (tutte Windows) sono stabilissime, probabilmente perché è una tecnologia MS.

no_side_fx 09-09-2021 09:04

Quote:

Originariamente inviato da deuterio1 (Messaggio 47543947)
Io utilizzo massicciamente le VM, sia per lavoro che per uso personale.
La macchina host è la macchina che uso per le operazioni di routine (light browsing, office, posta, gaming, etc.), poi ho una VM di sviluppo dove ho installato tutti gli strumenti di sviluppo, librerie, tools, strumenti di diagnostica, etc. In questo modo evito di incasinare l'host, anche perché sulla VM ho la possibilità di fare gli snapshot, quindi anche se per ipotesi installo 20 servizi da testare, posso tornare facilmente ad una situazione pulita. Poi ho una VM dove c'è il sw per la video sorveglianza, essendo roba cinese (Hikvision) ed essendo sw piuttosto pesante e invasivo, ho preferito relegarlo in una VM che avvio solo se devo fare manutenzione o configurazioni. Poi ho una VM con le VPN per collegarmi ai vari clienti, più vari tool da usare in varie circostanze, e infine un'ultima VM con l'ambiente office e i tool dell'azienda per cui lavoro (ovviamente autorizzata), compresi strumenti per collegarmi a PLC di varie marche e relative librerie di sviluppo.
Spesso mi trovo ad averle in esecuzione tutte e 4, vuoi perché me ne dimentico, vuoi perché sono collegato in VPN ad un cliente ma devo contemporaneamente accedere all'ambiente aziendale, o anche all'ambiente di sviluppo. Se avessi installazioni separate di Windows, impazzirei a fare ogni volta un reboot per avviare un istanza diversa, oltre a perdere la possibilità di fare semplici copy & pase tra VM, o avere VPN attive e contemporaneamente accedere a Internet o alla rete aziendale. Se installassi tutto nella macchina host questa diverrebbe un troiaio, e comunque alcune cose non potrei comunque installarle. :)
Con 64GB di RAM nemmeno mi accorgo di averle su (ho riservato 8 GB di RAM per ogni VM), spesso le dimentico tutte accese, magari mi diletto con qualche gioco (anche pesante, come CP2077), e solo all'uscita mi accorgo di non averle tirate giù. Uso Hyper-V e le VM (tutte Windows) sono stabilissime, probabilmente perché è una tecnologia MS.

visto che non hai specificato che tipo di macchina usi come come host presumo sia una cosa adeguata tipo workstation-server (a meno che non lo fai con un classico pc desktop consumer) dove c'è installata direttamente la piattaforma virtuale
(ESXi magari?) che gestisce le vm e non una installazione fisica di windows con sopra ad esempio vmware workstation

che poi tu riesca a giocare a CP2077 in scioltezza su una vm con 8gb di ram, non so quanti core di cpu dedicati e senza accesso diretto alla gpu via driver scusa ma io ci credo molto poco...

in ogni caso l'argomento a cui facevo riferimento di cui si parlava era solo testare win 11 per poi sostituirlo come installazione principale della macchina quindi non avere un host di vm che mi pare di capire è il tuo caso

no_side_fx 09-09-2021 14:14

questa notizia di oggi:
https://www.hwupgrade.it/news/sistem...ft_100528.html

premesso che sia vero o no, ovviamente con una vm non è possibile fare in modo che win 11 "sfrutta meglio il tuo hardware" per il discorso che dicevo sopra

per il resto poi ognuno è libero di fare i test che vuole

WhiteBase 09-09-2021 14:51

Quote:

Originariamente inviato da no_side_fx (Messaggio 47544202)
visto che non hai specificato che tipo di macchina usi come come host presumo sia una cosa adeguata tipo workstation-server (a meno che non lo fai con un classico pc desktop consumer) dove c'è installata direttamente la piattaforma virtuale
(ESXi magari?) che gestisce le vm e non una installazione fisica di windows con sopra ad esempio vmware workstation

"La macchina host è la macchina che uso per le operazioni di routine (light browsing, office, posta, gaming, etc.)" Direi proprio di no, suppongo usi un normale pc/workstation dalle buone caratteristiche hardware con Vmware Workstation Pro, Virtualbox o Hyper-V. Sono curioso di sapere quale dei tre, personalmente per test preferisco il primo, ma anche il terzo non è male... mai usato per i giochi, però, non so come si comportino a livello di accelerazione video hardware: li uso per mantenere separati vari ambienti con programmi di manutenzione e tool per cui non posso permettermi interruzioni di funzionamento legate a qualche programma mal ottimizzato che vada in conflitto

no_side_fx 09-09-2021 16:11

Quote:

Originariamente inviato da WhiteBase (Messaggio 47544892)
mai usato per i giochi, però, non so come si comportino a livello di accelerazione video hardware

il peggio schifo altro che CP2077...

DOC-BROWN 09-09-2021 17:27

me lo da come OPZIONALE ....

di che si tratta ?

2021-08 Aggiornamento cumulativo per Windows 10 Version 21H1 per sistemi basati su x64 (KB5005101)

Fatal Frame 09-09-2021 17:31

Quote:

Originariamente inviato da DOC-BROWN (Messaggio 47545194)
me lo da come OPZIONALE ....

di che si tratta ?

2021-08 Aggiornamento cumulativo per Windows 10 Version 21H1 per sistemi basati su x64 (KB5005101)

Quali sono, dunque, i contenuti di Windows 10 KB5005101? Il changelog include fix a problemi di connettività Bluetooth e malfunzionamenti nella pagina Windows Update, assieme al ritorno al corretto funzionamento per la sincronizzazione di OneDrive e la risoluzione di un problema relativo al comando Copia e Incolla sulle applicazioni del pacchetto Office 365.Altre correzioni più tecniche riguardano disguidi per il servizio Windows Remote Management (WinRM) e problemi con il collegamento delle cuffie wireless tramite Advanced Audio Distribution Profile (A2DP). O ancora, finalmente è stato risolto un problema che ripristinava la luminosità per i monitor HDR nel corso dello streaming di contenuti SDR.Non mancano, però, anche nuovi bug tra cui la mancanza di Microsoft Edge nel sistema operativo in caso di reinstallazione tramite supporto offline o immagine ISO personalizzata, o anche l’impossibilità di applicare questo stesso aggiornamento a causa del messaggio di errore "PSFX_E_MATCHING_BINARY_MISSING". Gli sviluppatori Microsoft sono già all’opera per offrire dei fix in vista del Patch Tuesday di settembre.

DOC-BROWN 09-09-2021 17:32

Quote:

Originariamente inviato da Fatal Frame (Messaggio 47545197)
Quali sono, dunque, i contenuti di Windows 10 KB5005101? Il changelog include fix a problemi di connettività Bluetooth e malfunzionamenti nella pagina Windows Update, assieme al ritorno al corretto funzionamento per la sincronizzazione di OneDrive e la risoluzione di un problema relativo al comando Copia e Incolla sulle applicazioni del pacchetto Office 365.Altre correzioni più tecniche riguardano disguidi per il servizio Windows Remote Management (WinRM) e problemi con il collegamento delle cuffie wireless tramite Advanced Audio Distribution Profile (A2DP). O ancora, finalmente è stato risolto un problema che ripristinava la luminosità per i monitor HDR nel corso dello streaming di contenuti SDR.Non mancano, però, anche nuovi bug tra cui la mancanza di Microsoft Edge nel sistema operativo in caso di reinstallazione tramite supporto offline o immagine ISO personalizzata, o anche l’impossibilità di applicare questo stesso aggiornamento a causa del messaggio di errore "PSFX_E_MATCHING_BINARY_MISSING". Gli sviluppatori Microsoft sono già all’opera per offrire dei fix in vista del Patch Tuesday di settembre.


bene , grazie


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 01:32.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.