Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Smartphone (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=166)
-   -   COSA FARE IN CASO DI FURTO DEL CELLULARE? LEGGETE QUI (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=760268)


Maurizio XP 07-09-2004 00:05

COSA FARE IN CASO DI FURTO DEL CELLULARE? LEGGETE QUI
 
Questo è un tema ricorrente (purtroppo) e dato che non si sa bene come comportarsi in queste situazioni, lo scopo di questo 3d è quello di raccogliere e quindi proporre consigli su quali procedure seguire.

Vi ringrazio per ogni contributo.

A chi ha subito un furto consiglio la lettura del 3d ed anche di questo articolo e dei link a seguire:

http://www.cellulari.it/html/articol...Darticolo=7255

DeMonViTo 07-09-2004 10:36

A malincuore... le mosse dell'utente sono relativamente poche.

Prima cosa e' andare subito dalla polizia (o caramba) a denunciare il furto con codice imei alla mano. (se avete perso la scatola, managgia alla miseria, c'e' un codice per ogni cellulare per ritrovarlo, altrimenti sotto la batteria di alcuni cellulari)

Telefonare di corsa all'operatore telefonico della propria scheda (tim 119, omnitel 190 wind non so') ( e magari anche dell'operatore ke importava il cellulare,cioe' il marchio sul cellulare) e informare l'operatore del furto richiedendo piu' dati possibili. Anche li serve codice imei .

Andare in un centro telefonia del proprio operatore telefonico e farsi rifare una scheda del proprio operatore con lo stesso numero e lo stesso credito (costa 10 euro)

Per il resto, mettete ilcuore in pace, pochi hanno avuto la fortuna di ritrovarlo... e meno ancora hanno avuto la fortuna di non doverlo ricomprare dallo stesso ladro....

Spero di essere stato utile ;) e buona fortuna! ;)

Profano 07-09-2004 14:24

Se nel telefono c'era una simcard e si è interessati a riaverla chiamare subito il proprio operatore con codice fiscale alla mano per fornire i dati di chi chiede il blocco sim.
Per quanto riguarda il telefono in sè per bloccarlo l'importante è anche qui chiamare il proprio operatore (se si utilizzano + sim nello stesso telefono basta chiamare l'operatore di quella che si usa di +) richiedere il blocco telefono (via fax o email dovrebbero poterlo inviare) altrimenti recarsi in un centro assistenza. Se non si ha il codice imei del telefono credo basti indicare almeno 4 chiamate effettuate nell'ultimo mese con la sim associata al telefono (per questo è meglio chiamare l'operatore che si è usato di +). Per il blocco poi viene fatto ora su tutta la rete italiana visto che tutti e 4 i gestori di telefonia mobile hanno finalemente trovato l'accordo, bloccando su uno l'imei dovrebbe bloccarsi poi su tutte le reti italiane.
Per sapere il codice imei del telefono che state usando digitate sul telefono *#06# e appare.
Credo sia un po' impossibile farlo per furti parecchio vecchi ma non garantisco.
Per ora non mi viene in mente altro. :)

Predator85 07-09-2004 20:54

Clienti TIM
Occorre disporre del Codice IMEI. Nel caso non sia stata conservata la scatola originale o non sia stato annotato, TIM può individuare il codice fornendo quattro numeri di telefono chiamati abitualmente.
Prima di chiedere il blocco del telefonino, bisogna presentare, in caso di furto, denuncia alle competenti Autorità.
In caso di smarrimento è sufficiente trasmettere un modulo debitamente compilato, che si configura come autocertificazione. (Modulo per privati - Modulo per Aziende)
occorre allegare:
- denuncia alle competenti Autorità (nel caso di furto);
- copia di un documento identità.
- Una volta compilato il modulo, occorre inviarlo, unitamente ad una copia di un documento di identità, ad uno dei seguenti numeri verdi fax (l'invio è gratuito):
- per Clienti privati 800600119
- per Aziende 800423131
oppure via Posta:
- per Clienti privati: TIM - Servizio Clienti Casella Postale 500 88911 Crotone
- per Aziende: TIM - Servizio Clienti Casella Postale 333 88900 Crotone
se si torna in possesso del telefonino o lo si ritrova, si può chiedere di sbloccarlo inviando a TIM il modulo sopra indicato, barrando la casella "sblocco" e allegando la seguente documentazione:
- denuncia di ritrovamento;
- copia di un documento identità.
- per qualsiasi informazione o richiesta di aiuto si può chiamare il 119 o, per i Clienti Azienda il numero verde Business 800 846 900.

Clienti VODAFONE
Occorre disporre del Codice IMEI. Nel caso non sia stata conservata la scatola originale o non sia stato annotato, Vodafone può individuare il codice fornendo quattro numeri di telefono chiamati abitualmente utilizzando l'apposito Modulo. Il Codice IMEI sarà inviato tramite posta, fax oppure e-mail.
In caso di furto, occorre sporgere denuncia all'Autorità di pubblica sicurezza e inviane una copia al Servizio Clienti Vodafone al numero di fax 800.034.651. Nella denuncia deve essere riportato il codice IMEI del telefono che si desidera bloccare.
Occorre poi trasmettere un modulo debitamente compilato, che si configura come autocertificazione. (Modulo per privati o Aziende), allegando copia di un documento identità, al Servizio Clienti Vodafone al numero di fax 800.034.651.
In caso si ritrovi del cellulare:
- se era stata sporta denuncia, occorre rivolgersi all'Autorità di pubblica sicurezza per sporgere una contro denuncia e inviane una copia al Servizio Clienti Vodafone al numero di fax 800.034.651. Nella denuncia, deve essere riportato anche il codice IMEI del telefono che si desidera sbloccare.
- se era stata effettuata una autocertificazione per furto o smarrimento, occorre compilare e firmare il suddetto "modulo di richiesta blocco/sblocco IMEI per furto o smarrimento" specificando il numero IMEI del telefonino, allegare una fotocopia di un documento d'identità e inviare i documenti sopra elencati al Servizio Clienti Vodafone al numero di fax 800.034.651

Clienti WIND
Occorre compilare il modulo di autocertificazione contenente, tra l'altro, il Codice IMEI. Nel caso non sia stata conservata la scatola originale o non sia stato annotato, WIND può individuare il codice fornendo quattro numeri di telefono chiamati abitualmente.
Occorre allegare copia di un documento identità.
Una volta compilato il modulo, occorre inviarlo, unitamente ad una copia di un documento di identità, ad uno dei seguenti numeri verdi fax (l'invio è gratuito):
- (cliente consumer) 800 915 844
- (cliente corporate) 800 915 855
oppure via Posta:
- Spett.le Gestore Wind Telecomunicazioni SpA - Direzione e Coordinamento di Enel SpA - Via C.G.Viola n. 48 - 00148 Roma
se si torna in possesso del telefonino o lo si ritrova, si può chiedere di sbloccarlo inviando a WIND il modulo sopra indicato, barrando la casella "sblocco" con allegata copia di un documento identità.
Per qualsiasi informazione o richiesta di aiuto si può chiamare il Customer Care di WIND.

Clienti H3G
La richiesta può essere effettuata presso qualunque rivenditore autorizzato 3 che fornirà l'apposito modulo da compilare. E' necessario presentare un documento di identità, la denuncia in caso di furto e la denuncia o l'autocertificazione in caso di smarrimento.

Maurizio XP 08-09-2004 01:11

Grazie a tutti per il contributo, aspetto ancora qualche giorno per dare il tempo di postare altro materiale poi riordino ben bene il tutto e lo metto in rilievo (coi nomi di coloro che hanno contribuito) :)

pebo 26-09-2004 05:35

Non vorrei scoraggiarvi ma bloccare il telefono tramite numero IMEI è una cosa abbastanza inutile inquanto è facilissimo da cambiare sulla stragrande maggiornaza dei cell...io sul mio motorola v600 ci riesco senza problemi tramite programmini che si usano per flasharlo...credo che questo sia dovuto al fatto che il suddetto numero IMEI sia memorizzato in una zona riscrivibile della memoria del cell...:( :(

kinghomer 09-10-2004 02:49

uff
 
ekko il rovina famiglie ;)

Firedraw 10-10-2004 10:29

ah bene, mi era balenata l'idea di far bloccare il cell che mi hanno fregato mesi fa, ma a questo punto....

Cmq non vengono effettuati controlli sul codice imei?? Cioé non dovrebb eessere univoco? Se cambio il codice e metto un codice che già esiste?? Cmq mi sembra una bella boiata!!

Ma forse su un cell come l'm35 già è più difficile cambiarlo dato che nn ci sono tutti i vari collegamenti per il pc o no?

Predator85 10-10-2004 10:40

c'è da dire che comunque non in tutti i terminali è possibile variare il codice imei,specialmente negli ultimi usciti si sta cercando di renderli il meno modificabili possibili per evitare proprio queste cose.

Firedraw 10-10-2004 11:07

Be', so solo che mi hanno fregato il mio bel m35 che andava come un treno! Un cesso di cell tecnologicamente parlando, ma era un treno. Ero collegato con il mondo per 3 gg sicuri senza 220x.

Pagherei per avere fra le mani chi me l'ha fregato.

Non comprate cell usati a poche decine di euro! Sono con tutta probabilità rubati. Non alimentate il mercato, anche perché per rubarli potrebbe farsi male qualche povero cittadino mentre gli rubano il cell! Se non vendono, non rubano!

Alex.

BloodFlowers 10-10-2004 14:07

Con la vodaf basta anche ricordarsi se non si ha il codice IMEI le ultime 4 chiamate effettuate ed il giorno in cui si sono effettuate queste chiamate..

the.smoothie 29-10-2004 02:36

A ma hanno rubato il cell mercoledì scorso. Diaciamo che secondo me se ne fanno poco a niente dato che era un cesso e si spegneva spesso (forse a causa della batteria che ogni tanto sbacchettava e forniva amperaggi sbagliati, costringendo il cellulare a reagire come se la batteria si stesse scaricando). Io poi avevo messo il blocco della sim (con pin rigorosamente a 8 cifre) e il blocco del telefono (con codice a 4 cifre, questo era già più facilino), percui o riescono a bypassare i 2 blocchi oppure non se ne fanno niente.

Comunque avevo wind e ho telefonato al 155, ho provveduto al blocco del numero. A me hanno chiesto solo il numero del telefono, nome, cognome, codice fiscale, numero del documento fornito al momento della sottoscrizione del contratto (normalmete la carta di identità, tra l'altro ho dovuto fornire il numero della vecchia CI dato che l'ho rinnovata da poco!) e basta. Niente codice IMEI del cellulare. Che non siano risaliti al codice IMEI del cellulare leggendolo dal contratto che avevano nei loro archivi?

Mi interessa molto la parte relativa al ripristino del vecchio numero con un nuovo contratto e l'accredito degli euri rimasti nella sim rubata.

Nel mio caso basta che mi presenti in un centro WIND (magari con tutti i documenti del vecchio contratto), sottoscriva un nuovo contratto con rilascio di una nuova sim card (pagando 10euri per la sottoscrione del nuovo contratto e il rilascio di una nuova sim card) richiedendo l'uso del vecchio numero e il ripristino del credito residuo rimasto nella sim rubata, che il gioco è fatto? In questo modo otterrei il vecchio numero e il vecchio credito?

Se mi rispondete mi fate un grosso favore!

Grazie e Ciauz!

Firedraw 29-10-2004 08:42

rifacendo la sim dovrebbero dartene una nuova con il credito rimasto. Ovviamente però perdi i numeri della rubrica se li avevi sulla sim! :(

Alex.

the.smoothie 29-10-2004 09:02

Mi hanno rubato il cell :mad: , percui ho perso tutta al rubrica!

(per fortuna avevo anche una rubrica cartacea che aggiornavo saltuariamente, percui alla fine ho perso solo il 20% della rubrica, pertanto non ho più solamente i numeri di telefono più recenti)

Il problema di furti e smarrimenti vari non è tanto la perdita stessa (non ce l'hai più, te ne fai anche una ragione alla lunga!), quanto quello che c'è dietro: denunce varie (con mille giri da fare!), sostituzione dell'hardware (questo è il meno, te ne prendi uno nuovo e più bello! anzi può essere una scusa o un incentivo a cambiare! :D )... e l'aggiornamento della rubrica dove lo metti? (ovviamente una versione informatizzata della rubrica non l'avevo per vari motivi, in particolare perchè non sono un grande smanettone col cell e poi perchè non trovavo l'utilità di tenere un doppione di questa cosa... ora invece lo so: un bel backup dati! comunque il risultato è che mi devo immettere nella rubrica un centinaio di contatti! :muro: )

Ciauz!

the.smoothie 29-10-2004 09:07

L'unica nota positiva di tutto ciò è che posso recuperare parte del credito (infatti bisogna togliere 10euri di sottoscrizione del nuovo contratto o di sostituzione della sim, almeno da quello che leggo su questo topic) e posso ottenere il vecchio numero di telefono, col vantaggio non indifferente che chi ha il mio numero può continuare a chiamarmi senza problemi di sorta e io posso risparmiarmi la bega di comunicare a tutti quelli che mi conoscono che ho cambiato numero di telefono (anche perchè alla fine qualcuno rimane sempre fuori, per un motivo o per l'altro! diciamo anche che spesso si hanno numeri di telefono di persone che non si conoscono troppo bene!)

Ciauz!

nemorino 10-11-2004 14:08

ma esiste un database consultabile dei telefoni con imei "losco"

o quantomeno comunicando o scrivendo l'imei è possibile sapere se il cell è di provenienza lecita?

Hal2001 07-12-2004 17:40

Quote:

Originariamente inviato da nemorino
ma esiste un database consultabile dei telefoni con imei "losco"
Si, Wind, Omnitel e Tim (non so 3 anche se immagino che sia uguale) hanno da anni questi dati in questi database, su cellulari andati scomparsi o rubati e denunciati dai corrispettivi proprietari, come quelli che sono stati rubati alla fonte, spesso direttamente dai camion o alle ditte.
Purtroppo questi tre colossi non comunicano fra di loro.

Quote:

o quantomeno comunicando o scrivendo l'imei è possibile sapere se il cell è di provenienza lecita?
Si, ma non ne danno la possibilità all'utente finale. Se hai qualche amico che lavora dentro tim e/o vodafone chiedi, ma difficilmente ti aiuterà, nessuno vuole rischiare.
Ero venuto a conoscenza altresì, di casi, in cui i proprietari dubbiosi sull'effettiva provenienza dei cellulari, avevano avuto dei risponsi dagli stessi centri. Se sia stato qualche caso isolato non so dirtelo.

Ps: comunque è qualcosa di assurdo, dovrebbe essere un servizio aperto a tutti, sapere che non è la sola ingiustizia non mi fa sentire meglio.

MacRO 25-04-2005 15:24

Io ho un problema un po più grande....non so assolutamente a chi è instestata la sim (ovviamente quelli della tim non possono dirmi niente per questioni di privacy) e ho perso il cellulare in grecia.
Cosa posso fare per bloccare la sim? :help: :help: :help:

-GrAzIe-

nemolo79 08-05-2005 22:11

io ho ritrovato il mio samsung
 
Ragazzi io ho denunciato il furto del mio e700 questa estate ad agosto ed 1 mese fa mi è stato ritrovato e restituito dai carabinieri e per riaverlo non ho bloccato il codice imei altrimenti le forze dell'ordine non avrebbero potuto rintracciarlo..lo so penserete che ho avuto molta fortuna ma il mio non è un caso isolato ed i carabinieri mi hanno detto di averne ritrovati parecchi.
il mio consiglio è: denunciate il furto provate a nn bloccare il telefono e sperate nelle forze dell'ordine che facciano bene il proprio lavoro e nel magistrato che dovrebbe dare il via libera per la richiesta dei tabulati delle telefonate effettuate senza il quale nn si può far nulla ....Buona fortuna a tutti

Tomek 16-05-2005 18:20

per i nokia basati su symbian ci sono diversi programmi che fungono da antifurto:
uno manda sms a insaputa del ladro
un altro mandi te un sms e blocchi il cell (ma non so come)
un altro se cambi la sim il tel non va più


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 21:52.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.