Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Case, alimentatori e sistemi di raffreddamento (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=107)
-   -   [GUIDA] Sistemi a liquido dalla A alla Z - Kit High-End (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1731984)


lord_orione 16-05-2010 13:36

Quote:

Originariamente inviato da colex (Messaggio 31991736)
Io non m'informo da nessuna altra parte, perchè basta la semplice acqua distillata (che mi tirano fuori i climatizzatori di casa, dopo averla filtrata dalle impurità) + un pezzetto d'argento nella vaschetta... E vado avanti così dal 2005!

I "trip" chimici li lascio a chi vuole spendere soldi inutilmente... Autoassolvendosi con argomentazioni inutili!

E' un ottima idea quello dell'argento e acqua distillata... Ma quello che ho scritto io non è un "argomentazione inutile".. è chimica, è scienza, è il frutto di anni di studi e ricerche condotti dagli scienziati e non la puoi sminuire così!!:rolleyes:

>>The Red<< 16-05-2010 14:45

Quote:

Originariamente inviato da lord_orione (Messaggio 31991921)
E' un ottima idea quello dell'argento e acqua distillata... Ma quello che ho scritto io non è un "argomentazione inutile".. è chimica, è scienza, è il frutto di anni di studi e ricerche condotti dagli scienziati e non la puoi sminuire così!!:rolleyes:

No, ma semplicemente ci sono soluzioni più semplici e meno costose;)

lord_orione 16-05-2010 14:54

Quote:

Originariamente inviato da >>The Red<< (Messaggio 31992660)
No, ma semplicemente ci sono soluzioni più semplici e meno costose;)

ma dopo che hai speso 200euro per la mobo, 300euro per il processore, 500euro per la vga, ecc... ti vai a perdere in 5euro per una bottiglia di paraflù??:rolleyes:

colex 16-05-2010 15:00

Quote:

Originariamente inviato da >>The Red<< (Messaggio 31992660)
No, ma semplicemente ci sono soluzioni più semplici e meno costose;)

Dimentichi... E più efficaci! ;)

lord_orione 16-05-2010 15:02

Quote:

Originariamente inviato da colex (Messaggio 31992866)
Dimentichi... E più efficaci! ;)

la mia soluzione sarebbe inefficace???:mbe:

perchè non rispondi??

se la mia soluzione è inefficace, spiegami concretamente perchè! è sempre bello imparare confrontandosi con gli altri :)

colex 16-05-2010 15:32

Quote:

Originariamente inviato da lord_orione (Messaggio 31992886)
la mia soluzione sarebbe inefficace???:mbe:

perchè non rispondi??

se la mia soluzione è inefficace, spiegami concretamente perchè! è sempre bello imparare confrontandosi con gli altri :)


Vedo che qui parliamo ma non capisci!

1) L'ACQUA DISTILLATA (es. quella che esce dai climatizzatori) o acquistata in farmacia (per chi ha soldi da spendere) E' L'UNICO LIQUIDO LA CUI CONDUCIBILITA' ELETTRICA E' QUASI PARI A 0: L'acqua completamente deionizzata presenta una conduttività di 0,05 μS·cm-1 o una resistività di 18 MΩ·cm in condizioni STP.

Il tuo Paraflu è conduttivo???


2) L'ARGENTO (i composti dell'argento venduti come medicamenti per un'ampia gamma di malattie) è usato insieme al rame per mantenere pulite le piscine, l'argento contro i batteri data la sua capacità di ossidarli per contatto.

Il tuo Paraflu lo è???


E non farmi arrabbiare con stò cavolo di Paraflu, macchè lavori alla FIAT, perchè stai scrivendo un cumolo di sciocchezze senza criterio, per non parlare del fatto che potresti indurre altri a fare gli stessi sbagli! Leggiti sta benedetta guida in prima pagina o vai sul Forum XS sul liquido a scriverle, così le risate che farai fare, saranno PLANETARIE!


P.s.: è chiaro che nel circuito a liquido del tuo PC ci metti ciò che vuoi, e nessuno te lo impedisce... E comunque ti faccio tanti Auguri!

lord_orione 16-05-2010 16:02

Quote:

Originariamente inviato da colex (Messaggio 31993292)
Vedo che qui parliamo ma non capisci!

1) L'ACQUA DISTILLATA (es. quella che esce dai climatizzatori) o acquistata in farmacia (per chi ha soldi da spendere) E' L'UNICO LIQUIDO LA CUI CONDUCIBILITA' ELETTRICA E' QUASI PARI A 0: L'acqua completamente deionizzata presenta una conduttività di 0,05 μS·cm-1 o una resistività di 18 MΩ·cm in condizioni STP.

Il tuo Paraflu è conduttivo???


2) L'ARGENTO (i composti dell'argento venduti come medicamenti per un'ampia gamma di malattie) è usato insieme al rame per mantenere pulite le piscine, l'argento contro i batteri data la sua capacità di ossidarli per contatto.

Il tuo Paraflu lo è???


E non farmi arrabbiare con stò cavolo di Paraflu, macchè lavori alla FIAT, perchè stai scrivendo un cumolo di sciocchezze senza criterio, per non parlare del fatto che potresti indurre altri a fare gli stessi sbagli!

Intanto evitiamo di scaldarci... questa è una discussione costruttiva per entrambi e come tale deve rimanere! La buona educazione e il rispetto verso gli altri in primis...


Veniamo a noi:cool: :

1) la tua soluzione acqua distillata + argento, è ottima!! E' vero quello che dici, io non ci avevo mai riflettuto!:)

2) io uso acqua distillata diluita in proporzione 1:1 con paraflu (commercialmente chiamato appunto "paraflu", chimicamente chiamato "glicole etilenico").
ecco il link della casa produttrice: http://www.flitalia.it/it/fl/index.p...=4&codPrd=1690
ed ecco cosa dice in prima pagina il produttore:

PARAFLU UP CONCENTRATO
DESCRIZIONE


Fluido protettivo per radiatori concentrato a base di glicole monoetilenico con formulazione ad inibizione organica basata sulla tecnologia O.A.T. (Organic Acid Technology). PARAFLU UP è il fluido protettivo specifico per gli impianti di raffreddamento che contengono materiali innovativi quali le leghe leggere (magnesio ed alluminio).

CARATTERISTICHE


Frutto degli studi più avanzati dei laboratori di ricerca della PLI, risponde pienamente a tutti i requisiti anche nelle condizioni più severe d'esercizio. PARAFLU UP miscelato al 50% con acqua consente:

* Il mantenimento nel tempo delle caratteristiche protettive degli agenti inibitori.
* Un'ottimale asportazione del calore dalla camera di combustione del motore.
* La massima protezione contro:
* - fenomeni di cavitazione ed elettroerosione;
* - l'azione del gelo (temperatura ambientale esterna fino a -40°C);
* - la formazione di calcare;
* - l'ebollizione nei periodi caldi, nelle code autostradali, nei percorsi cittadini (temperatura del circuito fino a +125°C);
* - gli eccessivi rigonfiamenti delle gomme e delle plastiche del circuito;
* - la formazione di depositi nel circuito anche in condizioni esasperate di esercizio.



Quindi, rispondendo alle tue domande cioè:

1) Il tuo Paraflu è conduttivo??? No, non è assolutamento conduttivo. Và miscelato in proporzione 1:1 con acqua distillata.
2) il tuo paraflu lo è??? Il paraflu è meglio della semplice acqua distillata più argento... in cima ho scritto le caratteristiche tecniche "LEGGILE"!



Adesso ti posto una foto del liquido tfc-feser one:



leggi l'etichetta... cosa c'è scritto: "contains: ethylene glycol" - 1.2 ethandiol < 0,005%" ma và?!! e come mai usano anche "loro" glicole etilenico???? allora forse non sto dicendo schiocchezze senza criterio e non sto sbagliando....:rolleyes:

colex 16-05-2010 16:31

Innanzitutto l'uso degli additivi più "caserecci", come alcool o amuchina è, se non nelle giuste percentuali, dannoso: troppo alcool rischia di far seccare le guarnizioni in gomma del WB (se presenti) o della pompa, risultando in crepe e quindi in rischio di perdita di liquido dal componente.
L'amuchina invece se usata in ambienti "delicati" chimicamente rischia di accelerare un probabile processo di corrosione dei metalli a diretto contatto con in liquido, in special modo se si usano kit in cui, magari, il WB è di rame ed il radiatore è in alluminio.


Veniamo al TUO Paraflu:

1) non apporta nessun beneficio nel rendimento del kit a liquido. Molti pensano che siccome viene usato in ambiente automobilistico, per preservare il congelamento del liquido del radiatore, allora vuol dire che sicuramente aggiungendo un po' di paraflu (o prodotti similari) nell'impianto avremo temperature più basse sul processore. Niente di più sbagliato. Il paraflu, che altro non è se non una soluzione di alcool glicolico e altri elementi chimici che non cito per brevità, serve per evitare solamente che l'acqua congeli al di sotto di certe temperature ambiente in inverno. Ossia, abbassa la temperatura di congelamento dell'acqua che viene messa dentro il radiatore della macchina. A conseguire questo effetto sono i sali contenuti nell'additivo. Che abbassi la temperatura di congelamento non significa affatto che abbassa la temperatura dell'acqua (che poi sarebbe l'effetto opposto che si vuole ottenere in campo automobilistico): significa semplicemente che fa in modo che l'acqua non congeli più, per esempio, a 0°C, ma magari a -10°C. Il tutto per facilitare l'avviamento a freddo del motore della macchina inverno. Nei nostri impianti a liquido, se del tipo tradizionale, tale uso viene meno: l'acqua non scenderà mai al di sotto della temperatura ambiente. E difficilmente ci mettiamo in giardino, in inverno, ad usare il nostro pc.

2) Il paraflu, con tutti i suoi elementi chimici, peggiora e sensibilmente la conducibilità termica del liquido che usiamo far circolare all'interno dei nostri kit: l'acqua distillata. C'è da ricordarsi che più "additivo" aggiungiamo all'acqua, più peggioriamo la sua capacità di assorbire e trasferire il calore. Quindi, la natura un po' oleosa del paraflu, e tutti i suoi componenti chimici, non possono che peggiorare le prestazioni del kit a liquido.

3) L'oleosità del paraflu (e prodotti similari) è un fattore molto importante in campo automobilistico, dove sono in gioco temperature e componenti completamente diversi dai nostri kit. Se si usa infatti il paraflu in un impianto a liquido, si noterà infatti che le superfici a contatto con il liquido tenderanno ad acquisire una patina oleosa, che se alcuni dicono che è protettiva per i componenti, e magari è anche vero (vedasi la pompa), in realtà non fa altro che peggiorare lo scambio termico tra WB (soprattutto per gli ultimi a micropin!) ed acqua: la patina oleosa è una barriera in più che il calore deve superare per essere asportato dal liquido, che poi è chimicamente già compromesso proprio dal paraflu.

Inoltre, e lo sò per certo visto che lo ha brevettato un mio concittadino, nel paraflu ci sono sostanza bravettate che non sono neanche indicate in etichetta e che non sappiamo alla lunga che effetti disastrosi possono portare!

Il resto che trovi scritto sulle etichette E' PUBBLICITA' a cui ho smesso di crederci all'età di 3 ANNI!!! :D



Tirando le somme, e con "affermazioni" più pratiche che "chimiche" il paraflu non è un additivo consigliabile per chi vuole usare un kit a liquido per raffreddare il proprio PC... Se fosse stato il contrario ti assicuro che non saresti tu il primo in questa discussione ad affermare ed usarlo come liquido per raffreddare il PC. ;)

lord_orione 16-05-2010 16:46

Quote:

Originariamente inviato da colex (Messaggio 31994009)
Innanzitutto l'uso degli additivi più "caserecci", come alcool o amuchina è, se non nelle giuste percentuali, dannoso: troppo alcool rischia di far seccare le guarnizioni in gomma del WB (se presenti) o della pompa, risultando in crepe e quindi in rischio di perdita di liquido dal componente.
L'amuchina invece se usata in ambienti "delicati" chimicamente rischia di accelerare un probabile processo di corrosione dei metalli a diretto contatto con in liquido, in special modo se si usano kit in cui, magari, il WB è di rame ed il radiatore è in alluminio.


Veniamo al TUO Paraflu:

1) non apporta nessun beneficio nel rendimento del kit a liquido. Molti pensano che siccome viene usato in ambiente automobilistico, per preservare il congelamento del liquido del radiatore, allora vuol dire che sicuramente aggiungendo un po' di paraflu (o prodotti similari) nell'impianto avremo temperature più basse sul processore. Niente di più sbagliato. Il paraflu, che altro non è se non una soluzione di alcool glicolico e altri elementi chimici che non cito per brevità, serve per evitare solamente che l'acqua congeli al di sotto di certe temperature ambiente in inverno. Ossia, abbassa la temperatura di congelamento dell'acqua che viene messa dentro il radiatore della macchina. A conseguire questo effetto sono i sali contenuti nell'additivo. Che abbassi la temperatura di congelamento non significa affatto che abbassa la temperatura dell'acqua (che poi sarebbe l'effetto opposto che si vuole ottenere in campo automobilistico): significa semplicemente che fa in modo che l'acqua non congeli più, per esempio, a 0°C, ma magari a -10°C. Il tutto per facilitare l'avviamento a freddo del motore della macchina inverno. Nei nostri impianti a liquido, se del tipo tradizionale, tale uso viene meno: l'acqua non scenderà mai al di sotto della temperatura ambiente. E difficilmente ci mettiamo in giardino, in inverno, ad usare il nostro pc.

2) Il paraflu, con tutti i suoi elementi chimici, peggiora e sensibilmente la conducibilità termica del liquido che usiamo far circolare all'interno dei nostri kit: l'acqua distillata. C'è da ricordarsi che più "additivo" aggiungiamo all'acqua, più peggioriamo la sua capacità di assorbire e trasferire il calore. Quindi, la natura un po' oleosa del paraflu, e tutti i suoi componenti chimici, non possono che peggiorare le prestazioni del kit a liquido.

3) L'oleosità del paraflu (e prodotti similari) è un fattore molto importante in campo automobilistico, dove sono in gioco temperature e componenti completamente diversi dai nostri kit. Se si usa infatti il paraflu in un impianto a liquido, si noterà infatti che le superfici a contatto con il liquido tenderanno ad acquisire una patina oleosa, che se alcuni dicono che è protettiva per i componenti, e magari è anche vero (vedasi la pompa), in realtà non fa altro che peggiorare lo scambio termico tra WB (soprattutto per gli ultimi a micropin!) ed acqua: la patina oleosa è una barriera in più che il calore deve superare per essere asportato dal liquido, che poi è chimicamente già compromesso proprio dal paraflu.

Inoltre, e lo sò per certo visto che lo ha brevettato un mio concittadino, nel paraflu ci sono sostanza bravettate che non sono neanche indicate in etichetta e che non sappiamo alla lunga che effetti disastrosi possono portare!

Il resto che trovi scritto sulle etichette E' PUBBLICITA' a cui ho smesso di crederci all'età di 3 ANNI!!! :D



Tirando le somme, e con "affermazioni" più pratiche che "chimiche" il paraflu non è un additivo consigliabile per chi vuole usare un kit a liquido per raffreddare il proprio PC... Se fosse stato il contrario ti assicuro che non saresti tu il primo in questa discussione ad affermare ed usarlo come liquido per raffreddare il PC. ;)


ti rispondo più tardi... a dopo!!:)

Zetiel 16-05-2010 17:03

scusatemi se mi intrometto ma da chimico vorrei dire che state discutendo su due prodotti che hanno le stesse proprietà chimiche e fisiche
la differenza credo sia solo nella colorazione e nel deposito di residui che in entrambi i casi sono "saldamente" presenti.
avendoli usati entrambi nel mio impianto posso dire di essermi un tantinello pentito di aver comprato il feser perche perche i reisdui sono maggiori ma le ossidazioni sono in entrambi i casi pari a 0 (basta smontarli i pezzi e constatare di persona)
tanto ragassi per quanto voi vogliate mettere i prodotti migliori ciò che ne risentirà di piu sono gli attacchi dei connettori e le muffe o funghi o muvillagini nei tubi perche ifnche c'è acqua c'è vita!

Ipse dixit

colex 16-05-2010 17:11

Prima di pensare alla "risposta" leggiti cosa dice "il" forum "bibbia" del liquido:

Best liquid coolant arround ?!



Test su un additivo per impianti a liquido.. con i "risultati" termici e di resa rispetto alla semplice acqua distillata:

Thermochill EC6 Coolant Review



E visto che ti piace la chimica e la termodinamica, eccoti una bella guida da leggere ed imparare:

Basics of Heat Transfer on Watercooling system




Qui delle semplici/elementari tabelle che aprono gli occhi anche ai ciechi e sturano le orecchie ai sordi (in mancanza c'è qualche Santuario Mariano):







A presto ;)

colex 16-05-2010 17:13

Quote:

Originariamente inviato da Zetiel (Messaggio 31994426)
scusatemi se mi intrometto ma da chimico vorrei dire che state discutendo su due prodotti che hanno le stesse proprietà chimiche e fisiche
....

Non credo proprio, leggi le tabelle sopra!

Fraggerman 16-05-2010 18:14

:eek: azzo, ragazzi, qui si sta raggiungendo un lvl tecnico mica da ridere :read:

Quote:

Originariamente inviato da Fabreeze (Messaggio 31990993)
non sono la stessa cosa.. il glicole non è un alcol ma un diolio

sei un chimico/qualcosa di simile?

Quote:

Originariamente inviato da I soliti sospetti (Messaggio 31991169)
Proprio come hai detto.;)
Tiene?:D

io voto per il si! il mio in orizzontale con sono 4 viti tiene ;)

Quote:

Originariamente inviato da Soulman84 (Messaggio 31991337)
io continuerò ad usare e a consigliare la sola acqua bidistillata per l'impianto, poi ognuno fa un pò quello che vuole:D

quoto. IMO è la scelta ottima!

lord_orione 16-05-2010 18:37

Quote:

Innanzitutto l'uso degli additivi più "caserecci", come alcool o amuchina è, se non nelle giuste percentuali, dannoso: troppo alcool rischia di far seccare le guarnizioni in gomma del WB (se presenti) o della pompa, risultando in crepe e quindi in rischio di perdita di liquido dal componente.
L'amuchina invece se usata in ambienti "delicati" chimicamente rischia di accelerare un probabile processo di corrosione dei metalli a diretto contatto con in liquido, in special modo se si usano kit in cui, magari, il WB è di rame ed il radiatore è in alluminio.
Non ho mai parlato di additivi "caserecci"!!! Non li uso... servono solo a "disinfettare l'acqua" da forme di vita (funghi, batteri, muffe, ecc....). N.B.: Anche l'argento che usi tu serve solo ed esclusivamente a disinfettare l'acqua!!
E' vero che "l'alcool o l'amuchina" sono dannose se non vengono utilizzate in una minima percentuale.:)

Quote:

Veniamo al TUO Paraflu:
1) non apporta nessun beneficio nel rendimento del kit a liquido. Molti pensano che siccome viene usato in ambiente automobilistico, per preservare il congelamento del liquido del radiatore, allora vuol dire che sicuramente aggiungendo un po' di paraflu (o prodotti similari) nell'impianto avremo temperature più basse sul processore. Niente di più sbagliato. Il paraflu, che altro non è se non una soluzione di alcool glicolico e altri elementi chimici che non cito per brevità, serve per evitare solamente che l'acqua congeli al di sotto di certe temperature ambiente in inverno. Ossia, abbassa la temperatura di congelamento dell'acqua che viene messa dentro il radiatore della macchina. A conseguire questo effetto sono i sali contenuti nell'additivo. Che abbassi la temperatura di congelamento non significa affatto che abbassa la temperatura dell'acqua (che poi sarebbe l'effetto opposto che si vuole ottenere in campo automobilistico): significa semplicemente che fa in modo che l'acqua non congeli più, per esempio, a 0°C, ma magari a -10°C. Il tutto per facilitare l'avviamento a freddo del motore della macchina inverno. Nei nostri impianti a liquido, se del tipo tradizionale, tale uso viene meno: l'acqua non scenderà mai al di sotto della temperatura ambiente. E difficilmente ci mettiamo in giardino, in inverno, ad usare il nostro pc.
Questo è una tua "riflessione", io non l'ho mai esposta!! E' vero che serve per evitare che l'acqua congeli a 0°C, ma nel nostro caso a noi non ci interessa nulla, perchè noi non arriveremo a temperature prossime allo 0°C (a meno che non abitiamo in Alaska)!
ATTENZIONE!! Quello che ci interessa è che innalza la "temperatura di ebollizzione", ciò significa che MIGLIORERA' LA CONDUCIBILITA' TERMICA DELL'ACQUA, AUMENTANDONE IL SUO PUNTO DI EBOLLIZIONE! Questo è quello che c'interessa:D

Quote:

2) Il paraflu, con tutti i suoi elementi chimici, peggiora e sensibilmente la conducibilità termica del liquido che usiamo far circolare all'interno dei nostri kit: l'acqua distillata. C'è da ricordarsi che più "additivo" aggiungiamo all'acqua, più peggioriamo la sua capacità di assorbire e trasferire il calore. Quindi, la natura un po' oleosa del paraflu, e tutti i suoi componenti chimici, non possono che peggiorare le prestazioni del kit a liquido.

3) L'oleosità del paraflu (e prodotti similari) è un fattore molto importante in campo automobilistico, dove sono in gioco temperature e componenti completamente diversi dai nostri kit. Se si usa infatti il paraflu in un impianto a liquido, si noterà infatti che le superfici a contatto con il liquido tenderanno ad acquisire una patina oleosa, che se alcuni dicono che è protettiva per i componenti, e magari è anche vero (vedasi la pompa), in realtà non fa altro che peggiorare lo scambio termico tra WB (soprattutto per gli ultimi a micropin!) ed acqua: la patina oleosa è una barriera in più che il calore deve superare per essere asportato dal liquido, che poi è chimicamente già compromesso proprio dal paraflu.
Se così fosse (Il paraflu, con tutti i suoi elementi chimici, peggiora e sensibilmente la conducibilità termica del liquido che usiamo far circolare all'interno dei nostri kit: l'acqua distillata. C'è da ricordarsi che più "additivo" aggiungiamo all'acqua, più peggioriamo la sua capacità di assorbire e trasferire il calore ecc.....), perchè lo usano per raffreddare il motore delle automobili e non solo???
Hai dati certi del peggioramento delle prestazioni di un kit a liquido se viene usato il paraflu??? forse se usi le schifezzerie tipo "feser one et similia" allora SI! Ma io ti ricordo che non uso "schifezzerie del genere", uso un prodotto professionale collaudato e approvato in tutte le applicazioni di termodinamica!

Quote:

Inoltre, e lo sò per certo visto che lo ha brevettato un mio concittadino, nel paraflu ci sono sostanza bravettate che non sono neanche indicate in etichetta e che non sappiamo alla lunga che effetti disastrosi possono portare!
Che conincidenza!! Manco fosse fatto apposta, che è stato brevettato da un TUO concittadino...:rolleyes:

Quote:

Il resto che trovi scritto sulle etichette E' PUBBLICITA' a cui ho smesso di crederci all'età di 3 ANNI!!! :D
Hai ragione! Infatti come ti ho già detto, non uso gli additivi tipo "feser, nanoxia, ecc..." (non sò mica cosa ci mettono dentro), pertanto uso un prodotto che è stato sperimentato con successo (Paraflu - glicole etilenico puro)!:)

Quote:

Tirando le somme, e con "affermazioni" più pratiche che "chimiche" il paraflu non è un additivo consigliabile per chi vuole usare un kit a liquido per raffreddare il proprio PC... Se fosse stato il contrario ti assicuro che non saresti tu il primo in questa discussione ad affermare ed usarlo come liquido per raffreddare il PC. ;)
Ma dimostralo tecnicamente o scientificamente prima di giungere a queste affermazioni azzardate!!;)

colex 16-05-2010 18:41

Quale parte delle discussioni sui liquidi di raffreddamento o delle due tabelle postate non ti è chiara?

Sei duro da convincere! Secondo me hai discendenti Sardi!

Buon Paraflu

lord_orione 16-05-2010 18:44

Quote:

Originariamente inviato da colex (Messaggio 31995476)
Quale parte delle discussioni sui liquidi di raffreddamento o delle due tabelle postate non ti è chiara?

Sei duro da convincere!
Buon Paraflu

rispondi alle mie domande per favore:)

Qua nessuno è duro, ognuno di noi esprime la propria opinione;)

colex 16-05-2010 18:51

Quote:

Originariamente inviato da lord_orione (Messaggio 31995499)
rispondi alle mie domane per favore:)

Qua nessuno è duro, ognuno di noi esprime la propria opinione;)



Se leggi la tabella c'è scritto in inglese GLYCOL ANTIFREEZE, sarebbe (tradotto) il tuo Paraflu!

Se noti bene, non serve concentrarsi molto nella lettura, quella voce è più in basso nell'elenco rispetto all'ACQUA!







Ti basta!



Io test non ne ho fatti e mai li farò con il Paraflu, servono attrezzature non in mio possesso! Mi baso per questo della semplice locica e buon senso...

colex 16-05-2010 19:03

Questo (foto) è quanto è successo ad un utente addizionando all'acqua distillata (85%) del glycol (15%)







Il post è qui

http://www.xtremesystems.org/forums/...&postcount=102



Ottime esempio di come bruciare una scheda video con una goccia d'acqua... A me dopo una perdita dal mio WB (a PC acceso) per una spanatura della base in rame non si è mai bruciato nulla... Fai una prova tu con il Paraflu e poi facci sapere!


Per questo uso ed userò ACQUA DISTILLATA E ARGENTO!

lord_orione 16-05-2010 19:05

Quote:

Originariamente inviato da colex (Messaggio 31995570)
Se leggi la tabella c'è scritto in inglese GLYCOL ANTIFREEZE, sarebbe (tradotto) il tuo Paraflu!

Se noti bene, non serve concentrarsi molto nella lettura, quella voce è più in basso nell'elenco rispetto all'ACQUA!







Ti basta!



Io test non ne ho fatti e mai li farò con il Paraflu, servono attrezzature non in mio possesso! Mi baso per questo della semplice locica e buon senso...

Ma io non uso paraflu è basta!!!!!!!! :mbe:
Io uso una miscela di glicole etilenico più acqua distillata.Così facendo migliori la conducibilità termica dell'acqua, AUMENTANDOLA!!!:cool:

Allora se non hai fatto nessun test.. non puoi sbilanciarti! :O Se tutti i ricercatori/scienziati, si dovevano basare sulla "semplice logica e buon senso," saremmo ancora all'età della pietra!:rolleyes:

colex 16-05-2010 19:07

Questo, invece, aveva usato il Feser 1 non-conductive cooling fluid...

Ahahaha, vedi lo scrivono anche sulle etichette!!! :p





http://www.xtremesystems.org/forums/...&postcount=112


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 18:46.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.