Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Scienza e tecnica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=91)
-   -   Caldaie a condensa, quali? (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2929413)


raxas 13-12-2020 16:11

Caldaie a condensa, quali?
 
Salve,
devo sostituire la vecchia caldaia (installata nel 1998, ormai non funziona più):
è esterna: riscaldamento e acqua sanitaria

Approfittando della cessione del credito, ho fatto fare dei preventivi e ci sono quattro caldaie, a condensa, proposte dopo sopralluogo:

sarei orientato sulla seguente (per affidabilità installatore)
Elco Thision mini ext 3.0 25kwh
https://www.elcoitalia.it/manuali/338644
(questa avrebbe un comando da remoto, via smartphone, devo chiedere modalità ed eventuali costi, utile per monitorarla a distanza, mia madre non saprebbe come gestirla, a parte le funzioni automatiche)

Beretta Kasko Mynute X 25 Cp
https://www.berettaclima.it/vantaggi/prodotti/mynute-x

Chaffoteaux Pigma Advance Link 25
https://www.chaffoteaux.it/particuli...-advance#Page3

Savio Inoxdens HE 25kwh
https://www.saviocaldaie.it/prodotti...ne/inoxdens-he

Ognuna avrà qualcosa di diverso, o magari qualcuno avrà qualche esperienza positiva/negativa...

QUALE mi consigliereste?
Grazie

raxas 14-12-2020 10:29

ho letto che sarebbe importante il rapporto di modulazione, più alto è e migliore è la caldaia, e anche più costosa,

ho trovato:

Elco Thision mini ext 3.0 25kwh Rapporto di modulazione 1:10
Beretta Kasko Mynute X 25kwh Cp Rapporto di modulazione 1:8
Chaffoteaux Pigma Advance Link 25kwh Rapporto di modulazione 1:7.
Savio Inoxdens HE 25kwh Rapporto di modulazione 1:5

per ora va bene la Elco Thision mini ext 3

mrwinch 14-12-2020 11:18

Chiedi un opinione all'idraulico che la installerà: non é solo questione di rendimenti ma c'è anche una questione di affidabilità della caldaia

Inviato dal mio View utilizzando Tapatalk

raxas 14-12-2020 11:46

Quote:

Originariamente inviato da mrwinch (Messaggio 47166672)
Chiedi un opinione all'idraulico che la installerà: non é solo questione di rendimenti ma c'è anche una questione di affidabilità della caldaia

Ciao, grazie della risposta

comunque chi la installerà è anche chi la vende (con cessione del credito) e fa tutti i lavori (lavaggio liquido dei condotti, defangazione, lavori in muratura e quanto utile etc...) non credo che possano favorire i "concorrenti" nella questione

nota: qualcuno degli installatori mi dice che per la cessione del credito le 'valvole controllo temperatura', ai "termosifoni", non sono necessarie al profilo energetico/cessione del credito, perchè avrebbero studiato meglio la normativa recente per il bonus, il che mi sembra un pò strano

DelusoDaTiscali 15-12-2020 15:06

Ho un rapporto di fiducia pluridecennale con Vaillant, la prima (installata nel secolo scorso) non ebbe necessità di riparazioni prima di una quindicina di anni, la seconda è al 7.o anno ed è stata aperta solo per la messa a punto annuale... forse sarà lo stesso per gli altri marchi io ho già deciso che la mia prossima caldaia sarà una Vaillant...

raxas 15-12-2020 20:42

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47169768)
Ho un rapporto di fiducia pluridecennale con Vaillant, la prima (installata nel secolo scorso) non ebbe necessità di riparazioni prima di una quindicina di anni, la seconda è al 7.o anno ed è stata aperta solo per la messa a punto annuale... forse sarà lo stesso per gli altri marchi io ho già deciso che la mia prossima caldaia sarà una Vaillant...

da me abbiamo avuto solo una caldaia, una Vaillant (ha il pannello tutto nero con i tasti e manopole :D (verdi) di regolazione...) non è una moderna a condensa, ma abbiamo dovuto fare diversi interventi di riparazione e sostituzione parti guaste in 20 anni di uso:
pompa, o scambiatore di calore (non ricordo) e qualche altra cosa,
adesso sembra che si sia danneggiata la scheda, che come ricambio esiste, ma costa oltre 300 euro,
una caldaia nuova (e di nuova "generazione" cioè a condensa) costa, con cessione del credito circa 1000euro, qualità media (o se si vuole medio-bassa)
ovvio che la cambiamo
comunque mi hanno proposto una A_riston Ca.res Pre.mium Ext 25kwh, a quanto pare quotata (dal venditore)
il cui rapporto di modulazione 1:4 mi lascia ignorantemente :D perplesso,
potrà essere affidabile, ma allora quanto conta questo rapporto di modulazione?

in alternativa mi viene proposta una Wolf (marca mai sentita) modello C.G.B. -2.K però 24 kwh che è Made in Germany (il che mi sembra rassicurante) il prezzo non differisce tanto in più dalla Ariston ma occorrebbero delle review tra diverse caldaie :D
ovvio che voglio dire che non so cosa scegliere
:boh:

DelusoDaTiscali 16-12-2020 04:39

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47170520)
...ma abbiamo dovuto fare diversi interventi di riparazione e sostituzione parti guaste in 20 anni di uso...

Capisco lo scorno di non poterla lasciare come retaggio ai pronipoti, ma mi riesce difficile auspicare che una caldaia duri pìù di un' auto, di 2 TV, di 5 telefonini... ;)

raxas 16-12-2020 18:44

Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47170805)
Capisco lo scorno di non poterla lasciare come retaggio ai pronipoti, ...

:rotfl:
Quote:

Originariamente inviato da DelusoDaTiscali (Messaggio 47170805)
ma mi riesce difficile auspicare che una caldaia duri pìù di un' auto, di 2 TV, di 5 telefonini... ;)

ovviamente non ho un database da cui attingere sui guasti del modello di cui parlo :D
però sono capitati notevoli ehm :D :muro: fastidi (per non dire peggio :D) quando uno è dovuto uscire fuori specie se:
- da sotto la doccia in accappatoio
- mentre faceva freddo (temp intorno a 2-3 gradi, o meno)
- pure di notte
- a cercare di resettare e fare ripartire la caldaia
- sempre se è capitato che sia ripartita (va bè, fatto molto raro, dai :D)
e rivabeh, dai, cose che capitano, non sono cose standard :D
però è successo, diverse volte

aled1974 16-12-2020 21:30

sono nella tua stessa situazione con un ce$$ di lamborghini clima installata dalla ex proprietaria a risparmio assoluto che oltre a fischiare e ululare (non scherzo) ogni tanto, soprattutto nei momenti meno opportuni, va in crash elettronico lasciandoci senza acqua calda :doh: :muro:

colpa della scheda elettronica ovviamente, con relativo costo stratosferico :eek:


quindi dopo aver sentito diversi installatori sono giunto a questa sintesi

- la modulazione è importante, altro che balle, quindi non meno di 1:7 ma anche inutile sopra 1:10 per un appartamento tipo il mio (circa 100mq)

- ecobonus 50% con varie strade:
1. lo fai tu in 10 anni? ok
2. rinunci ed opti per lo sconto in fattura? ok
3. scegli la strada della cessione del credito? che sia l'azienda che ti vende/installa piuttosto di una banca/finanziaria devi mettere in conto un +20% (almeno) sul preventivo senza cessione, questo per l'esposizione e i mancati interessi

- valvole termostatiche, varie considerazioni:
1. è vero che con esse si arriva al 65%
2. è però altrettanto vero che per poter usufruirne bisogna avere una perizia asseverata di un tecnico qualificato, il che significa circa 2000 euro di perizia a carico tuo (senza questa ti possono contestare, entro tutti i 10 anni, la detrazione)
3. ci sono valvole e valvole (da 40 euro l'una a 200 euro l'una)


pulizia impianto, idem:
1. c'è chi fa il lavaggio (più o meno approfondito) dove di fatto viene fatta circolare dell'acqua nuova nell'impianto, punto
2. c'è chi fa la pulizia vera e propria: ovvero svuotano l'impianto, lo caricano con acqua nuova, ci mettono un additivo (due tipi diversi con tempi diversi, chiedi), tolgono quest'acqua, lavano l'impianto (vedi punto 1), riempiono con nuovo additivo (a lungo termine)
3. c'è nel mezzo del punto 2 ti smonta i radiatori e li pulisce a pressione

defangatore: meglio se con ricarica liquida o cartuccia (no sali dove va regolata la quantità)

tubazione fumi: falla fare in pvc (pps) con terminazione ritubata esternamente in inox visto che le condense sono acide e per l'inox ci sono tratte da 1/2 mt massimo (e quindi ogni giunta un rischio con la condensa) mentre il pvc soffre di cristalizzazione (si crepa nel tempo) con luce solare


se non ti hanno mai parlato di questi aspetti al prossimo sopralluogo chiedi espressamente delucidazioni in merito.... ormai dopo una decina di sopralluoghi mi sto facendo una cultura in materia (e nessuno dice mai tutto)... in attesa che la nuova proprietaria decida quale dei (meno) preventivi ricevuti le va bene


ciao ciao

raxas 17-12-2020 00:56

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47172897)
sono nella tua stessa situazione con un ce$$ di lamborghini clima installata dalla ex proprietaria a risparmio assoluto che oltre a fischiare e ululare (non scherzo) ogni tanto...

:D
Quote:

quindi dopo aver sentito diversi installatori sono giunto a questa sintesi

- la modulazione è importante, altro che balle, quindi non meno di 1:7 ma anche inutile sopra 1:10 per un appartamento tipo il mio (circa 100mq)
cerco di capirci qualcosa, ad occhio :D :fagiano: questo rapporto di modulazione sarebbe (potrebbe essere :D) il quantitativo tot :D di acqua riscaldato a temp tot :D in un tempo tot da far circolare in un tot volume... con il kilowattaggio della caldaia parametro individuativo :fagiano:
Quote:

- ecobonus 50% con varie strade:
1. lo fai tu in 10 anni? ok
2. rinunci ed opti per lo sconto in fattura? ok
3. scegli la strada della cessione del credito? che sia l'azienda che ti vende/installa piuttosto di una banca/finanziaria devi mettere in conto un +20% (almeno) sul preventivo senza cessione, questo per l'esposizione e i mancati interessi
scelgo la cessione del credito, 65% di sconto, circa 1000€ perchè se no dovrei sborsare un 3000 euro (per il rimborso in 10 anni) che in questo periodo mi servono
comunque faccio per bonifico...
Quote:

- valvole termostatiche, varie considerazioni:
1. è vero che con esse si arriva al 65%
2. è però altrettanto vero che per poter usufruirne bisogna avere una perizia asseverata di un tecnico qualificato, il che significa circa 2000 euro di perizia a carico tuo (senza questa ti possono contestare, entro tutti i 10 anni, la detrazione)
non so come funzioni da te, io mi trovo in sicilia sud-orientale e l'installatore certifica tutto quello che deve fare, questa cosa di 2000 euro di perizia mi sembra cosa da reddito ollivudiano :D
tanto più che l'installatore lo manda enel-X
e se devo andare a verificare che siano a posto allora faccio prima a fare eventuale domanda di reddito da personalità ultra-locata :mbe:
comunque grazie, gliela ribadirò questa cosa della contestazione nei 10 anni della detrazione,
e ri-comunque, se vengono a fare un sopralluogo io certo non posso fare un lavoro non mio :mbe:
allora dovrei incaricare un contro-perito che periti il perito e il suo antagonista e alla fine faccio rilasciare un certificato che:
1. il perito enel-x sta a posto;
2. il perito contestatore non ha motivo di contestare;
3. il perito che ho incaricato io è in regola pure lui;
4. per il punto 3... mi serve un altro perito che mi periti il perito che fa la perizia ai primi due;
5. e così via...
:D
Quote:

3. ci sono valvole e valvole (da 40 euro l'una a 200 euro l'una)
pulizia impianto, idem:
mi fanno un prezzo per le valvole da 25 euro ciascuna (con cessione), sono per termosifoni in ghisa, non roba strana tipo termofori o abitazione ollivudiana :D da 200euro a valvola :D
Quote:

1. c'è chi fa il lavaggio (più o meno approfondito) dove di fatto viene fatta circolare dell'acqua nuova nell'impianto, punto
2. c'è chi fa la pulizia vera e propria: ovvero svuotano l'impianto, lo caricano con acqua nuova, ci mettono un additivo (due tipi diversi con tempi diversi, chiedi), tolgono quest'acqua, lavano l'impianto (vedi punto 1), riempiono con nuovo additivo (a lungo termine)
non ho chiesto specificatamente, ma lo farò
una cosa è dare una sciacquata, un'altra cosa svuotare tutto
avrà un costo...
nel preventivo si parlava di
-defangatore
-polifosfati (per rimuovere calcificazioni)
-neutralizzatore (per la condensa... che sarebbe acida
-il neutralizzatore (il recipiente) si cambia ogni anno
mi fanno anche estensione di garanzia di 5 anni (4 manutenzioni annuali previste)
tutto in poco più di 1000euro, ma la caldaia ultima non mi va...
Quote:

3. c'è nel mezzo del punto 2 ti smonta i radiatori e li pulisce a pressione
defangatore: meglio se con ricarica liquida o cartuccia (no sali dove va regolata la quantità)
nope :D
non ne hanno parlato...
questa cosa la abbiamo fatta almeno 10 anni fa, ma solo perchè erano sorti problemi, comunque chiederò...
Quote:

tubazione fumi: falla fare in pvc (pps) con terminazione ritubata esternamente in inox visto che le condense sono acide e per l'inox ci sono tratte da 1/2 mt massimo (e quindi ogni giunta un rischio con la condensa) mentre il pvc soffre di cristalizzazione (si crepa nel tempo) con luce solare
se non ti hanno mai parlato di questi aspetti al prossimo sopralluogo chiedi espressamente delucidazioni in merito....
ok, mi soffermerò su questo dettaglio, grazie
Quote:

ormai dopo una decina di sopralluoghi mi sto facendo una cultura in materia (e nessuno dice mai tutto)...
grama e pressochè inutile è la vita di chi deve sostituire un impianto tecnologico, viene a trovarsi in un vespaio di approfittatori, alle prese con dettagli tecnici i più sconosciuti possibili :nono: :rotfl:
rido ma è da :muro: :MURO:
Quote:

in attesa che la nuova proprietaria decida quale dei (meno) preventivi ricevuti le va bene
ciao ciao
siamo proprietari e almeno per quello che spendiamo vogliamo un minimo di qualità e garanzie senza sbolognamenti di ululi :D e fischi da parte del Padrone di casa :D
che non è

aled1974 17-12-2020 08:29

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47173063)
non so come funzioni da te, io mi trovo in sicilia sud-orientale e l'installatore certifica tutto quello che deve fare, questa cosa di 2000 euro di perizia mi sembra cosa da reddito ollivudiano :D
tanto più che l'installatore lo manda enel-X
e se devo andare a verificare che siano a posto allora faccio prima a fare eventuale domanda di reddito da personalità ultra-locata :mbe:
comunque grazie, gliela ribadirò questa cosa della contestazione nei 10 anni della detrazione,
e ri-comunque, se vengono a fare un sopralluogo io certo non posso fare un lavoro non mio :mbe:
allora dovrei incaricare un contro-perito che periti il perito e il suo antagonista e alla fine faccio rilasciare un certificato che:
1. il perito enel-x sta a posto;
2. il perito contestatore non ha motivo di contestare;
3. il perito che ho incaricato io è in regola pure lui;
4. per il punto 3... mi serve un altro perito che mi periti il perito che fa la perizia ai primi due;
5. e così via...
:D

e credo qui stia l'inghippo

una cosa è la certificazione ENEA, una cosa la perizia per la conformità energetica delle valvole termostatiche

la prima la fa chiunque, anche l'installatore, la seconda no, ci va un tecnico specifico (anche un architetto, un geometra, ecc mi è stato detto)

un po' come la perizia del geologo quando si costruisce una casa ex novo, perizia che non ha nulla a che fare con l'abitabilità dell'immobile in se ;)

un primo spunto https://casinamia.com/perizia-tecnica/ poi magari approfondisci per la parte termotecnica :mano:

Quote:

mi fanno un prezzo per le valvole da 25 euro ciascuna (con cessione), sono per termosifoni in ghisa, non roba strana tipo termofori o abitazione ollivudiana :D da 200euro a valvola :D
qui da 40 euro in su :eek:
magari chiedi informazioni su cosa fanno quelle da 25 e altre più costose per capire se vi sia reale differenza

io, che non le metterò comunque visto che sono in affitto, non ho approfondito ma se non ho capito male quelle più costose hanno "più tacche" e possono essere regolate via wifi dal termostato

Quote:

non ho chiesto specificatamente, ma lo farò
una cosa è dare una sciacquata, un'altra cosa svuotare tutto
avrà un costo...
certo, e un relativo tempo, col semplice risciacquo il tempo di sostituirti la caldaia lo hanno fatto, con la pulizia completa (senza togliere i termosifoni) ci va mezza giornata
se togli i termosifoni e li fai pulire a pressione una giornata intera, forse una e mezza, dipende da quanti sono, dal peso, da che piano ecc ecc

Quote:

nel preventivo si parlava di
-defangatore
-polifosfati (per rimuovere calcificazioni)
che non hanno nulla a che fare con la pulizia dell'impianto di cui sopra

servono ad evitare che l'impianto si sporchi (o alghifichi) dopo aver fatto la pulizia ;)

Quote:

-neutralizzatore (per la condensa... che sarebbe acida
-il neutralizzatore (il recipiente) si cambia ogni anno
mi fanno anche estensione di garanzia di 5 anni (4 manutenzioni annuali previste)
interessante, vedi a me dopo una decina di preventivi questa cosa non è mai stata detta

non è che si intende lo scarico della condensa vero? no perchè quello va nello scarico più vicino, spiega spiega: cosa serve, dove va posizionato, che caratteristiche deve avere.... :mano:

Quote:

tutto in poco più di 1000euro, ma la caldaia ultima non mi va...
azz... qui la sola caldaia costa più di mille.... con lavoro e tutto siamo su una media di 4 cucuzze:eek:

e non parlo di prodotti hollywoodiani, ma delle entry-level 24kw

Quote:

siamo proprietari e almeno per quello che spendiamo vogliamo un minimo di qualità e garanzie senza sbolognamenti di ululi :D e fischi da parte del Padrone di casa :D
che non è
eh, beati voi... qui invece siamo in affitto, per quanto fortunati, la nuova proprietaria ci da comunque retta se le suggeriamo qualcosa, ma non possiamo comunque approffittare e fare/spendere come se fosse casa nostra

ciao ciao

raxas 17-12-2020 19:26

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47173302)
e credo qui stia l'inghippo
una cosa è la certificazione ENEA, una cosa la perizia per la conformità energetica delle valvole termostatiche
la prima la fa chiunque, anche l'installatore, la seconda no, ci va un tecnico specifico (anche un architetto, un geometra, ecc mi è stato detto)
un po' come la perizia del geologo quando si costruisce una casa ex novo, perizia che non ha nulla a che fare con l'abitabilità dell'immobile in se ;)
un primo spunto https://casinamia.com/perizia-tecnica/ poi magari approfondisci per la parte termotecnica :mano:
qui da 40 euro in su :eek:
magari chiedi informazioni su cosa fanno quelle da 25 e altre più costose per capire se vi sia reale differenza

comunque parlo di roba con cessione 65%
compresa la caldaia,
per il resto devo chiedere...
Quote:

se togli i termosifoni e li fai pulire a pressione una giornata intera, forse una e mezza, dipende da quanti sono, dal peso, da che piano ecc ecc

...che non hanno nulla a che fare con la pulizia dell'impianto di cui sopra
...servono ad evitare che l'impianto si sporchi (o alghifichi) dopo aver fatto la pulizia ;)
interessante, vedi a me dopo una decina di preventivi questa cosa non è mai stata detta-non è che si intende lo scarico della condensa vero? no perchè quello va nello scarico più vicino, spiega spiega: cosa serve, dove va posizionato, che caratteristiche deve avere.... :mano:
azz... qui la sola caldaia costa più di mille.... con lavoro e tutto siamo su una media di 4 cucuzze:eek:
e non parlo di prodotti hollywoodiani, ma delle entry-level 24kw
eh, beati voi... qui invece siamo in affitto, per quanto fortunati, la nuova proprietaria ci da comunque retta se le suggeriamo qualcosa, ma non possiamo comunque approffittare e fare/spendere come se fosse casa nostra

ciao ciao
mi si è parlato, una volta sola ( probabilmente dovrò chiedere ancora :D ) del tubo dello scarico condensa, che si dovrà collegare a lavello cucina (il posto più vicino) e servirebbe un neutralizzatore: magari è un altra cosa: per i fumi della caldaia:boh:
chiederò meglio, visto che devo avere un parere tra una decina di altre caldaie "offerte"...

dei prezzi, ripeto, parlo al meno della 65% della cessione credito= più o meno 1000euro netti (la spesa a cui sono orientato)...
domani altro giro per consulenze e preventivi : D che faticaccia

aled1974 18-12-2020 08:20

ripeto, per come me l'hanno "venduta":

65% = solo ed esclusivamente con valvole termostatiche

ma queste andranno periziate assieme a tutto l'impianto (caldaia e termostato) con una asseverata, perchè un domani (entro 10 anni) possono altrimenti contestarti la detrazione del 65%, dirti che dovevi farla al 50% e chiederti indietro soldi + multa

ripeto, "vendutami" così :boh:


anyway, con detrazione (indifferente la %) circa 4000 tutto compreso, con cessione (indifferente la %) allora +20% circa sul preventivo :cry:




resto sintonizzato per il discorso neutralizzatore :mano:

ciao ciao

bancodeipugni 18-12-2020 20:54

valiant non di meno: quelle che hai citato fanno cagare come qualità...

altrimenti se vuoi fare il Ranzani, weishaupt :cool:

aled1974 18-12-2020 21:45

nel mentre la lamborghini oggi ha deciso di morire definitivamente

quindi cade tutto, sono senza acqua calda in casa sotto feste, benissimo....

ho già sentito la ditta che fa manutenzione per sostituirle la scheda elettronica (tale viene diagnosticato come problema) ma comunque fino a martedì non si sa neanche se riescono a recuperarla :doh: :muro: :cry:


e sono 250 euro + il costo dell'intervento


:mad: :ncomment:



faranno anche belle automobili ma inseritela nell'elenco dei catorci che manco il tarocco di un prodotto cinese copiato da un esperimento con scimmie rincoglionite per quanto riguarda le caldaie


mi giocherò al lotto/superenalotto tutti i codici di errore che sta sparando fuori... giuro che al sesto diverso ho gridato "tombola!" ma poi lei ha continuato con altri :doh:

ciao ciao

leoben 18-12-2020 23:44

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47175560)
ripeto, per come me l'hanno "venduta":

65% = solo ed esclusivamente con valvole termostatiche

ma queste andranno periziate assieme a tutto l'impianto (caldaia e termostato) con una asseverata, perchè un domani (entro 10 anni) possono altrimenti contestarti la detrazione del 65%, dirti che dovevi farla al 50% e chiederti indietro soldi + multa

ripeto, "vendutami" così :boh:


Secondo me il discorso delle valvole termostatiche varia da regione a regione.
Qua in Toscana le devi montare obbligatoriamente, almeno così mi ha detto il tecnico che annualmente viene a fare il controllo della caldaia. Ed è lui che indica la presenza di tali valvole anche nell'apposito libretto d'impianto.
Non è richiesta nessuna certificazione particolare (io le ho messe da solo), ed è possibile non montarle in alcuni termosifoni solo per oggettiva impossibilità (per alcuni tipi di termoarredo, per termosifoni in posizioni particolari, etc.).

raxas 19-12-2020 00:55

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47177575)
nel mentre la lamborghini oggi ha deciso di morire definitivamente

quindi cade tutto, sono senza acqua calda in casa sotto feste, benissimo....

ho già sentito la ditta che fa manutenzione per sostituirle la scheda elettronica (tale viene diagnosticato come problema) ma comunque fino a martedì non si sa neanche se riescono a recuperarla :doh: :muro: :cry:
e sono 250 euro + il costo dell'intervento
:mad: :ncomment:
faranno anche belle automobili ma inseritela nell'elenco dei catorci che manco il tarocco di un prodotto cinese copiato da un esperimento con scimmie rincoglionite per quanto riguarda le caldaie
mi giocherò al lotto/superenalotto tutti i codici di errore che sta sparando fuori... giuro che al sesto diverso ho gridato "tombola!" ma poi lei ha continuato con altri :doh:

ciao ciao

questi strani apparecchi fanno tutti così... si rompono nell'occasione meno richiesta, devono avere un qualche temporizzatore che smette di farle funzionare:
- sempre di sera o notte piena
- con temperatura glaciale & mentre si fa la doccia o anche di giorno pieno :fagiano: quando non si può uscire nudi nel balcone a cercare inutilmente di sistemare la caldàia
- in occasione di giorni festivi
- capodanno
- feste religiose
in ogni caso nei momenti in cui è difficile andare a setacciare ricambi, introvabili
- e vari momenti meno opportuni

nota: non sapevo che lamborghini si fosse dedicata alle caldaie, al limite, a parte le automobili, dovrebbe costruire cavalli bionici da fare concorrere in concorsi ippici, magari spinti a metano o elettrici, o a vapore

Quote:

Originariamente inviato da leoben (Messaggio 47177704)
Secondo me il discorso delle valvole termostatiche varia da regione a regione.
Qua in Toscana le devi montare obbligatoriamente, almeno così mi ha detto il tecnico che annualmente viene a fare il controllo della caldaia. Ed è lui che indica la presenza di tali valvole anche nell'apposito libretto d'impianto.
Non è richiesta nessuna certificazione particolare (io le ho messe da solo), ed è possibile non montarle in alcuni termosifoni solo per oggettiva impossibilità (per alcuni tipi di termoarredo, per termosifoni in posizioni particolari, etc.).

potrebbe essere... grazie per la considerazione, cercherò di verificare quando andrò ad approfondire

raxas 19-12-2020 01:20

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47177510)
valiant non di meno: quelle che hai citato fanno cagare come qualità...

la fece installare mio padre, e 22 anni fa non c'erano forum di caldaie...
poi le cose si vengono a sapere dopo... :fagiano:
"la Vaillant col pannello nero e i tasti verdi" :D
me ne sono reso conto piano piano mentre chiamavo vari manutentori a sistemarla, prima di un certo punto pensavo avessi una fior di caldaia :D
che però il tempo sorpassò nelle sue virtù :mbe:

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47177510)
altrimenti se vuoi fare il Ranzani, weishaupt :cool:

non so di cosa stai parlando : D

bancodeipugni 19-12-2020 19:54

https://www.weishaupt.it/

https://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Ranzani

22 anni fa cambiavano tante cose: c'erano le ferroli che non erano male, ne ho ancora una dal 93 sta insieme perchè tirano 4 arie e quando chiudi l'acqua trema tutta la casa, pero' è ancora li

una f40 a doppio boiler è stata smantellata l'anno scorso per sostituzione dell'intero impianto con risc a pavimento con appunto la weishaupt

le beretta in altri appartamenti dopo 10 anni esatti erano da cacciar via...

aled1974 19-12-2020 21:40

Quote:

Originariamente inviato da leoben (Messaggio 47177704)
Secondo me il discorso delle valvole termostatiche varia da regione a regione.

penso di no, è un'ecobonus facente capo ad un D.Legge nazionale, non normativa regionale

più facile che me l'abbiano raccontata, c'è da dire però che se fosse stato uno solo lo darei per certo, ma il fatto che siano stati due installatori diversi mi ha fatto sollevare l'antenna

Quote:

Qua in Toscana le devi montare obbligatoriamente, almeno così mi ha detto il tecnico che annualmente viene a fare il controllo della caldaia.
cosa che a me risulta solo per chi vuole usufruire del 65%, quindi non un obbligo ma una possibilità/scelta

Quote:

Ed è lui che indica la presenza di tali valvole anche nell'apposito libretto d'impianto.
e fin qui d'accordo, anche perchè se non lo indichi, niente 65% (perizia o non perizia)

Quote:

Non è richiesta nessuna certificazione particolare (io le ho messe da solo), ed è possibile non montarle in alcuni termosifoni solo per oggettiva impossibilità (per alcuni tipi di termoarredo, per termosifoni in posizioni particolari, etc.).
anche qui riconcordo con quanto sentito finora, esistono casi in cui non è possibile l'installazione a meno di cambiare anche il termosifone

come dicevo e come ho sentito, poi ci sono due parti burocratiche da perseguire a seconda di cosa/come
1. la certificazione enea (per 50%)
2. la certificazione enea + perizia asseverata per il 65% (questo per 2 installatori su una dozzina)


a riprova comunque che la burocrazia e legiferazione di questo paese è qualcosa di veramente intricato che manco una ragnatela, se anche gli installatori non sanno fornire indicazioni univoche :doh:


ad ogni modo per me almeno al momento decade tutto... sono senza acqua calda (porca trota se fa freddo dopo appena un giorno), cambierò la scheda a spese mie sperando che sto catorcio di lamborghini duri almeno ancora qualche anno :muro:


però voi chiedete, meglio una domanda "stupida" in più che un'arrabbiatura/danno poi in seguito (anche perchè se fosse vera la storia della perizia asseverata l'installatore non è tenuto a dirvelo e/o a fornirla)

ciao ciao

raxas 19-12-2020 22:20

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47179403)
...
ad ogni modo per me almeno al momento decade tutto... sono senza acqua calda (porca trota se fa freddo dopo appena un giorno), cambierò la scheda a spese mie sperando che sto catorcio di lamborghini duri almeno ancora qualche anno ...

magari si può fare una manutenzione della scheda...
non ho capito se sia possibile entro quali limiti di "manutenzione"
giusto perchè magari c'è un fusibile bruciato e allora uno dovrebbe cambiare centinaia di euro di scheda?
:muro:
Quote:

però voi chiedete, meglio una domanda "stupida" in più che un'arrabbiatura/danno poi in seguito (anche perchè se fosse vera la storia della perizia asseverata l'installatore non è tenuto a dirvelo e/o a fornirla)
ciao ciao
bè... "perizia asseverata" cosa significa? :fagiano: :boh

aled1974 19-12-2020 22:26

niente fusibili, magari fosse una monata così, farei da solo

per la perizia ti ho messo un link qualche post fa, oppure vedi con google :mano:

ciao ciao

bancodeipugni 20-12-2020 11:18

se la scheda è reperibile il problema è risolto
è se non è reperibile che si arriva all'estrema unzione della macchina, salvo improbabili recuperi da altri modelli rottamati...

leoben 20-12-2020 12:29

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47179403)
cosa che a me risulta solo per chi vuole usufruire del 65%, quindi non un obbligo ma una possibilità/scelta

Da noi c'è l'obbligo, perchè nel mio caso stiamo parlando di impianto esistente e nessuna sostituzione di caldaia.
La cosa è uscita da quando hanno cambiato il libretto d'impianto, da qualche anno.
In quello nuovo ci sono le informazioni di tutta la casa, non solo della caldaia. Quindi sono indicate le prove dei fumi, se hai le termostatiche, se hai impianto solare termico o fotovoltaico, etc.etc. E'venuto fuori pure l'obbligo di montaggio di filtro addolcitore sull'ingresso dell'acqua sanitaria.

aled1974 20-12-2020 20:56

oltre al defangatore e al filtro dell'impianto un paio di installatori hanno proposto anche a me l'addolcitore in entrata (per quanto non necessario vista la durezza dell'acqua)

nel mio caso solo proposto, proprio per il valore in °F, in altri comuni della regione con valori ben diversi di °F l'addolcitore non è una scelta, è un obbligo ;)

ciao ciao

bancodeipugni 21-12-2020 11:24

di sicuro l'addolcitore agevola il funzionamento della caldaia sul lungo periodo e ne prolunga la vita media, sua e di tutti gli elettrodomestici ad acqua, ma va giustificato: se sei in area di falda da ghiacciai non serve, se invece su derivanti da pianure alluvionali o peggio dissalatori, è indispensabile

raxas 28-12-2020 08:36

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47180021)
se la scheda è reperibile il problema è risolto
è se non è reperibile che si arriva all'estrema unzione della macchina, salvo improbabili recuperi da altri modelli rottamati...

non so se stai veramente lì, a Detroit, o vicinanze, e volevo chiederti se il tizio che hai in avatar abbia qualche scheda utile di caldaie... magari le spedisce :rotfl:
Quote:

Originariamente inviato da leoben (Messaggio 47180154)
Da noi c'è l'obbligo, perchè nel mio caso stiamo parlando di impianto esistente e nessuna sostituzione di caldaia...

...

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47181033)
oltre al defangatore e al filtro dell'impianto un paio di installatori hanno proposto anche a me l'addolcitore in entrata (per quanto non necessario vista la durezza dell'acqua)

nel mio caso solo proposto, proprio per il valore in °F, in altri comuni della regione con valori ben diversi di °F l'addolcitore non è una scelta, è un obbligo ;)

ciao ciao

da me a causa della durezza dell'acqua hanno consigliato il predetto,
magari si sarà sbagliato il promotore ulteriore nell'ufficio :mbe:..

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47181910)
di sicuro l'addolcitore agevola il funzionamento della caldaia sul lungo periodo e ne prolunga la vita media, sua e di tutti gli elettrodomestici ad acqua, ma va giustificato: se sei in area di falda da ghiacciai non serve, se invece su derivanti da pianure alluvionali o peggio dissalatori, è indispensabile

...

intanto mi hanno riproposto la Wolf 2.k 24kw, solo che il rapporto di modulazione
https://blog.blumatica.it/caldaia-co...cheda-tecnica/
che calcolo (io) è
https://italia.wolf.eu/portaleprofes...-a-gas-cgb-2k/
Potenza termica nominale a 80/60 °C kW 23,8/27,1
Potenza termica nominale a 50/30 °C kW 25,8

Potenza termica minima (modulante)
a 80/60 °C kW 4,8/6,8
a 50/30 °C kW 5,6/7,4
Carico termico minimo (modulante) kW 4,9/6,9

il rapporto tra potenza termica nominale temp (rispettive)
/e potenza termica minima
edit: non arriva, se va bene, a 5...
mah!

poi un'installatore è anche concessionario di caldaie ThermoStar
e me ne propone una con rapporto di modulazione 1:10
che sarebbe, solo per il rapporto di modulazione, ottima
come diceva mrwinch è necessario sapere anche nell'insieme l'affidabilità della caldaia con rapporto di modulazione alto...

ed inoltre questa "marca" non l'avevo ancora sentita

chi potrebbe dire qualcosa?
...

aled1974 28-12-2020 09:08

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47193422)
da me a causa della durezza dell'acqua hanno consigliato il predetto,
magari si sarà sbagliato il promotore ulteriore nell'ufficio :mbe:..

no no, è proprio questo che determina la necessità (o obbligo in alcune regioni) dell'installazione o meno del dolcificatore :mano:

purtroppo non so dirti nulla sulle Wolf, di tutti i sopralluoghi nessuno che trattasse questa marca :boh:


intanto prosegue la nostra odissea, mercoledì scorso è finalmente arrivata la nuova scheda elettronica..... guasta in origine, quindi oggi forse mi fanno sapere se ne trovano un'altra o cosa. Tra l'altro oggi nevica.... :muro:


ricordate: MAI e poi MAI lamborghini :read:

ciao ciao

raxas 28-12-2020 09:24

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47193469)
no no, è proprio questo che determina la necessità (o obbligo in alcune regioni) dell'installazione o meno del dolcificatore :mano:

da come avevi scritto avevo capito il contrario :boh:
Quote:

purtroppo non so dirti nulla sulle Wolf, di tutti i sopralluoghi nessuno che trattasse questa marca :boh:
parlavo anche della ThermoStar :boh:
Quote:

intanto prosegue la nostra odissea, mercoledì scorso è finalmente arrivata la nuova scheda elettronica..... guasta in origine, quindi oggi forse mi fanno sapere se ne trovano un'altra o cosa. Tra l'altro oggi nevica.... :muro:
:rotfl:
la mia non funziona più...
prima uscivo nel balcone a cercare una combinazione di reset tra i pulsanti vari, la combinazione cambiava sempre...
ora niente... forse con un macchinario enigma ad elaborazione quantica per indovinare la combinazione, forse, potrei avere qualche successo :mbe:
Quote:

ricordate: MAI e poi MAI lamborghini :read:
:rotfl:

*sasha ITALIA* 28-12-2020 10:46

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47177751)
nota: non sapevo che lamborghini si fosse dedicata alle caldaie, al limite, a parte le automobili, dovrebbe costruire cavalli bionici da fare concorrere in concorsi ippici, magari spinti a metano o elettrici, o a vapore

Lamborghini è nato come produttore di trattori, caldaie e clima e solo in un secondo momento si dice a seguito di una lite con Ferrari si è messo a produrre auto di lusso.

Lamborghini auto e calor sono state smembrate e hanno seguito strade e padroni diversi, attualmente è in mano al gruppo Ferroli. Di fatto condividono solo il logo.

bancodeipugni 28-12-2020 17:29

Quote:

Originariamente inviato da *sasha ITALIA* (Messaggio 47193705)
Lamborghini è nato come produttore di trattori, caldaie e clima e solo in un secondo momento si dice a seguito di una lite con Ferrari si è messo a produrre auto di lusso.

Lamborghini auto e calor sono state smembrate e hanno seguito strade e padroni diversi, attualmente è in mano al gruppo Ferroli. Di fatto condividono solo il logo.

dopo è nata lei :O



Quote:

non so se stai veramente lì, a Detroit, o vicinanze, e volevo chiederti se il tizio che hai in avatar abbia qualche scheda utile di caldaie... magari le spedisce
Lui ha tutto :O :cool: caldaie addolcitori pompe idraulice generatori di fusione a freddo e spedisce tutto; basta pagare :fagiano:

per l'addolcitore si fa presto a chiarire:
nella scheda di iren quanto ti mette di durezza in gradi francesi ?

raxas 28-12-2020 22:03

Quote:

Originariamente inviato da *sasha ITALIA* (Messaggio 47193705)
Lamborghini è nato come produttore di trattori, caldaie e clima e solo in un secondo momento si dice a seguito di una lite con Ferrari si è messo a produrre auto di lusso.

Lamborghini auto e calor sono state smembrate e hanno seguito strade e padroni diversi, attualmente è in mano al gruppo Ferroli. Di fatto condividono solo il logo.

Ferroli comunque sembra sia un marchio affidabile...

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47194678)
...
Lui ha tutto :O :cool: caldaie addolcitori pompe idraulice generatori di fusione a freddo e spedisce tutto; basta pagare :fagiano:

visto che sei del posto, hai un link del negozio?
(non credo possa essere fuori regolamento : D)
... dò un'occhiata :D
Quote:

per l'addolcitore si fa presto a chiarire:
nella scheda di iren quanto ti mette di durezza in gradi francesi ?
ancora un altro termine tecnico :mbe: :D devo prima fare qualche ricerca...

aled1974 28-12-2020 23:07

te lo accennavo qui ;)

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47181033)
nel mio caso solo proposto, proprio per il valore in °F, in altri comuni della regione con valori ben diversi di °F l'addolcitore non è una scelta, è un obbligo ;)

il valore lo trovi indicato anche sull'ultima bolletta ricevuta da parte del tuo fornitore idrico (acquedotto), visto che è obbligatorio indicarlo :mano:


in quanto ai marchi.... io dico di no... se Ferroli rivende la stessa caldaia chiamandola Lamborghini CaloreClima piuttosto di Ferroli Top (o quel che è), ma la caldaia si rivela essere un c3$$0 immondo quale la mia, può chiamarsi come vuole, anche se IdealStandard forse sarebbe più appropriato :asd: :doh:



ciao ciao


Edit
vi aggiorno sulla mia piccola odissea, oggi ho contatto l'assistenza visto che non si facevano sentire, ebbene devono aspettare che Lamborghini Assistenza riapra in modo da contattarli per capire se la scheda è veramente guasta (ah, ma allora sono incompetenti loro, forse non è guasta come mi era stato detto) o se va solo riprogrammata, e come

intanto quello senza acqua calda sono io.... ho sentito la proprietaria, si è rotta le scatole pure lei, domani contatto una delle ditte dei preventivi e vediamo cosa dice... neve o non neve (parte del lavoro sarà sul tetto)

tu scendi dalle stelleeee... o tecnico dei fumiiii... e porti una caldaia, che funzio-o-o-niiii

sì, siamo quasi alle allucinazioni :D

raxas 29-12-2020 00:09

gli installatori che ho contattato mi hanno sempre nominato Ferroli come fosse un brand caldaie da attenzionare... :D per la qualità...

per ora comunque uso pentole di acqua calda quando non si può evitare
quelle di marca immsetec mantengono bene la temperatura,;
coefficiente di evaporazione e di dispersione termica limitati, questo grazie ai coperchi dalle caratteristiche innovative;
ve le consiglio

*sasha ITALIA* 29-12-2020 08:14

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47195184)
Ferroli comunque sembra sia un marchio affidabile...

mah, io andrei di tedesche. Viessmann, Weishaupt.. recentemente Daikin è entrata nel settore acquisendo la tedesca Rotex, però se devo essere sincero noi le montiamo ma abbiamo riscontrato dei problemi costruttivi...

Non dimentichiamoci che tra le qualità da ricercare ci sono sempre disponibilità di ricambi nel tempo, capillarità e serietà dei centri assistenza.
Per intenderci (parlando di clima) mentre un Baltur fregandosene di ogni legge non fornisce ricambi per macchine più vecchie di 3 anni e ti costringe spesso a buttare tutto, una Daikin ti da accesso a pezzi per macchine di 20 anni fa, e se non sono più prodotti ti propongono un ricambio alternativo... chi più spende meno spende

raxas 29-12-2020 08:35

Quote:

Originariamente inviato da *sasha ITALIA* (Messaggio 47195505)
mah, io andrei di tedesche. Viessmann, Weishaupt.. recentemente Daikin è entrata nel settore acquisendo la tedesca Rotex, però se devo essere sincero noi le montiamo ma abbiamo riscontrato dei problemi costruttivi...

Non dimentichiamoci che tra le qualità da ricercare ci sono sempre disponibilità di ricambi nel tempo, capillarità e serietà dei centri assistenza.
Per intenderci (parlando di clima) mentre un Baltur fregandosene di ogni legge non fornisce ricambi per macchine più vecchie di 3 anni e ti costringe spesso a buttare tutto, una Daikin ti da accesso a pezzi per macchine di 20 anni fa, e se non sono più prodotti ti propongono un ricambio alternativo... chi più spende meno spende

ciao, quindi sei dell'ambito, grazie per i pareri...
e... certo certo... assistenza e ricambi nel tempo sono un plus, obbligato, che non si può trascurare...

poi Enel-x mi propone alcune "Wolf", mi pare siano tedesche, conosci questa "marca"?
mi propongono la Wolf CGB 2k (24kw) e poi tra alcune Wolf FGB 2k...
se la qualità costruttiva è alta però della prima ho visto il basso rapporto di modulazione, potrebbe compensare la qualità con il predetto basso, e azzardo che si potrebbe considerare, le altre non le ho viste
ma se con rapporto più alto e prezzo abbordabile sarei orientato verso una "FGB" 24kw...
Enel-x propone anche Ariston Matis Condens Plus, Ariston Class-X...
la Ariston Carex Premium Extra l'ho tendenzialmente esclusa (rapporto modulazione 1:4 :boh: ...

*sasha ITALIA* 29-12-2020 08:57

Quote:

Originariamente inviato da raxas (Messaggio 47195533)
ciao, quindi sei dell'ambito, grazie per i pareri...
e... certo certo... assistenza e ricambi nel tempo sono un plus, obbligato, che non si può trascurare...

poi Enel-x mi propone alcune "Wolf", mi pare siano tedesche, conosci questa "marca"?
mi propongono la Wolf CGB 2k (24kw) e poi tra alcune Wolf FGB 2k...
se la qualità costruttiva è alta però della prima ho visto il basso rapporto di modulazione, potrebbe compensare la qualità con il predetto basso, e azzardo che si potrebbe considerare, le altre non le ho viste
ma se con rapporto più alto e prezzo abbordabile sarei orientato verso una "FGB" 24kw...
Enel-x propone anche Ariston Matis Condens Plus, Ariston Class-X...
la Ariston Carex Premium Extra l'ho tendenzialmente esclusa (rapporto modulazione 1:4 :boh: ...

le montiamo ma almeno per quanto riguarda me il mio settore è il freddo e del caldo capisco poco...

Sinceramente escluderei qualsiasi attività proposta da Enel e simili, mi avevano contattato un anno fa, praticamente chiudono contratti con installatori: ti danno loro il materiale e tu accetti un compenso fisso da fame, va da se che chi li installa non può essere un professionista con le palle ma uno che te la monta e se ne va e tanti saluti...

Wolf non la conosco ma per quanto riguarda i clima proponevano porcherie inaudite.

Noi montiamo prevalentemente le Daikin D2c

https://www.daikin.it/it_it/novita/caldaia-d2c.html

Non nascondo che abbiamo avuto dei problemi (attacchi che si rompevano in partite fallate o che si spaccavano durante il trasporto a causa di imballaggi in polistirolo mal sagomati) ed in generale si tratta di un settore nuovo per Daikin... ma la qualità del marchio è indiscutibile

raxas 29-12-2020 09:21

Quote:

Originariamente inviato da *sasha ITALIA* (Messaggio 47195593)
le montiamo ma almeno per quanto riguarda me il mio settore è il freddo e del caldo capisco poco...

Sinceramente escluderei qualsiasi attività proposta da Enel e simili, mi avevano contattato un anno fa, praticamente chiudono contratti con installatori: ti danno loro il materiale e tu accetti un compenso fisso da fame, va da se che chi li installa non può essere un professionista con le palle ma uno che te la monta e se ne va e tanti saluti...

Wolf non la conosco ma per quanto riguarda i clima proponevano porcherie inaudite.

Noi montiamo prevalentemente le Daikin D2c

https://www.daikin.it/it_it/novita/caldaia-d2c.html

Non nascondo che abbiamo avuto dei problemi (attacchi che si rompevano in partite fallate o che si spaccavano durante il trasporto a causa di imballaggi in polistirolo mal sagomati) ed in generale si tratta di un settore nuovo per Daikin... ma la qualità del marchio è indiscutibile

grazie ancora,
effettivamente per la ariston che mi proponevano nel negozio, vantando chissà quali mirabolanti qualità, poi ho visto il rapporto modulazione 1:4 e allora mi è venuto qualche dubbio in più...
proposta solo perchè "ne montiamo molte"
sì, magari a gente che non sa nulla :mbe:
per quanto valga l'insieme un rapporto modulazione di 1:2 :D o 1:3 bè secondo me dovrebbe avere il tecnico di manutenzione incluso 24/7/365 dietro il coperchio :D...
penso che andrò a scegliere tra quelle disponibili perchè il tempo passa e poi dovere contrattare tra punti assistenza e altri sopralluoghi preventivi qua ci passa l'inverno, purtroppo, con genitore disabile...
sono orientato per la El.co Thisi.on Mini Ext 3...

bancodeipugni 29-12-2020 16:48

no lascia perdere... se le usi con acqua dura max 7 anni sono morte
fanno pari con immergas :eek:

la ferroli andava bene negli anni 80 inizio 90
l'ultima che ho preso è una f24 2006 camera chiusa e già li si è notata la differenza: flussostati cambiati 3 in un anno, lo sfiato dell'aria che si è otturato da solo e che ogni volta per sfiatare bisogna allentare il giunto del tubo di mandata.... un pulsante solo per comandare tutto che si spanna pure e i connettori del cavo di potenza proprietari che non si trovano più :mc:

la prima che avevo la f40 doppio boiler con eventuale accumulo (che quando usavi l'acqua calda non staccava dal riscaldamento) montata nel 1979 è stata levata l'anno scorso ma pur nei suoi acciacchi e limiti di fumi funzionava ancora...

concordo sulle tedesche citate
se uno vuole spendere meno c'e' valiant ma sei al limite: non andare più sotto di li..

Quote:

visto che sei del posto, hai un link del negozio?
:mbe:
https://pawndetroit.com/ :D :sofico:

raxas 29-12-2020 19:55

Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47196783)
no lascia perdere... se le usi con acqua dura max 7 anni sono morte
fanno pari con immergas :eek:

a COSA ti riferisci?
Quote:

:mbe:
https://pawndetroit.com/ :D :sofico:
vediamo cosa trovo :D

EDIT
Quote:

Originariamente inviato da bancodeipugni (Messaggio 47196783)
no lascia perdere... se le usi con acqua dura max 7 anni sono morte
fanno pari con immergas :eek:

posto che, non voglio riguardare, cioè elimino le "Ariston"

non credo che tu ti riferisca alla Elco Thi.sion Mini Ext3, giusto?
hai da parlarne male?
mi sembra che sia una caldaia, come modello, valida...


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 17:46.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.