Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


marchigiano 21-11-2009 14:10

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 29768937)
Rimane da trovare la fabbrica o il progettista: potremo consigliare una consulenza (ben pagata) del nostro "Marchigiano" e di Carlo, forse impareranno a fabbricare qualcosa di affidabile :D .

no loro sanno fabbricare benissimo fidati... il problema è quando arriva il capo e gli dice: questo caricatore ci costa 1.23$, è troppo calate i costi altrimenti non riusciamo a venderlo. a quel punto fanno qualche cazzata per ridurre il costo a 1.22$ e il capo è contento... :rolleyes: e noi ci prendiamo le sòle :muro:

Quote:

Originariamente inviato da nicola1985 (Messaggio 29769600)
saldare il cavetto al posto del jack perchè riduce il calore prodotto?

si perchè il jack usato non è adatto per reggere 4A :eek: quindi quando il caricatore gira al massimo sul contatto si crea una certa resistenza che oltre a produrre calore abbassa anche la tensione che già è al limite basso e rischia di resettare il chip di controllo del carichino...

Quote:

come ventolina va bene quella che si trova su una basetta per raffreddare i notebook che ricevono l'alimentazione dalla porta usb?dovrebbero essere 5V DC quindi adatte a quello che devo fare io!
direi perfetta, la dimensione ovviamente più è grande meglio è per un fatto di rumore perchè come aria anche la mia che è da 30mm è sufficiente. la retroilluminazione a led più è comodissima perchè i led sfarfallano a seconda dell'intensità di carica e si capisce al volo quanto sta pompando il caricatore, se i led si abbassano troppo vuol dire che qualcosa non va, fa anche da diagnostica in pratica :D ora vedo di fare qualche foto anche se da chiuso si capisce poco

tweester 21-11-2009 15:24

Quote:

Originariamente inviato da +Benito+ (Messaggio 29770538)
ma tu stai ancora lì a misurare la capacità reale? a me non me ne frega niente, se ci faccio 400 foto ci può essere scritto quello che vogliono, basta che costino poco...

Dal tuo punto di vista capisco benissimo che possa sembrare una perdita di tempo, però sono ormai 20 anni che traffico in batterie e la necessità di avere il massimo da esse negli anni di assiduo modellismo è diventata una abitudine come un altra e quindi ti confermo che continuo in questo modo.
Ora i tempi stanno cambiando, e penso che probabilmente questo modo di fare cambierà perchè in generale si andranno ad utilizzare sempre di più le batterie lipo o life che hanno sempre un controllo integrato o esterno per bilanciare la carica o la scarica. Facile la vita ora !!!

marchigiano 21-11-2009 15:30

ecco i filmati, salvateli perchè dopo un po il link si cancella

cosa notate (a parte che è una pessima registrazione...)? :)

http://www.speedyshare.com/files/194...900_mod_on.avi
http://www.speedyshare.com/files/19401833/bc900_mod.avi

iron84 21-11-2009 15:38

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 29777301)
ecco i filmati, salvateli perchè dopo un po il link si cancella

cosa notate (a parte che è una pessima registrazione...)? :)

http://www.speedyshare.com/files/194...900_mod_on.avi
http://www.speedyshare.com/files/19401833/bc900_mod.avi

L'amperaggio è sceso (aveva impostato 1800mAh) e il voltaggio è salito a livelli che io sul mio non ho mai visto.

JCD's back 21-11-2009 17:11

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 29776073)
si perchè il jack usato non è adatto per reggere 4A :eek: quindi quando il caricatore gira al massimo sul contatto si crea una certa resistenza che oltre a produrre calore abbassa anche la tensione che già è al limite basso e rischia di resettare il chip di controllo del carichino...

scusa marchigiano, ma la saldatura è fatta col semplice saldatore a stagno?

nicola1985 21-11-2009 17:29

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 29777301)
ecco i filmati, salvateli perchè dopo un po il link si cancella

cosa notate (a parte che è una pessima registrazione...)? :)

http://www.speedyshare.com/files/194...900_mod_on.avi
http://www.speedyshare.com/files/19401833/bc900_mod.avi

grazie per i video...
ho ancora una domanda...l'alimentazione a 3V nel caricatore l'hai presa direttamente dal connettore che poi hai eliminato oppure in qualche punto in particolare?
io avrei individuato un condensatore dove ci sono i 3v ma ho i miei dubbi che sotto carico rimangano 3V...

hc900 21-11-2009 19:26

Il caso della vera batteria scadente
 
Quote:

Originariamente inviato da iron84 (Messaggio 29777396)
L'amperaggio è sceso (aveva impostato 1800mAh) e il voltaggio è salito a livelli che io sul mio non ho mai visto.

Meno male che non ti è mai capitata una cosa del genere!

Diciamo che nel video sono state impiegate delle batterie ricaricabili ad elevata resistenza interna (Rs)
Se può interessarti, ci sono 4 cose da considerare.


Corrente in mA
Il regolatore di corrente del LaCrosse tenta di alzare la corrente di carica attorno ai 1800mA, lo fa entro i suoi limiti di funzionamento, ogni tanto corregge quei valori della corrente che nel video si vedono cambiare in continuazione.
Evidentemente certi valori di resistenza interna delle batterie creano dei problemi al caricabatteria.


Tensione in Volt
Se il regolatore di corrente fa fatica a raggiungere e a mantenere i 1800mA, allora la resistenza (Rs) della batteria è considerevole: con 0,1 Ohm la tensione deve salire di 0,18 Volt oltre il valore che la batteria ha internamente in quel preciso momento.

Mentre con 0,3 Ohm la tensione deve salire di ben 0,54 Volt: sommando questi valori alla tensione raggiunta dalla batteria (mettiamo sia arrivata 1,2 Volt reali) si arriva a ben 1,74Volt ... ma togliendo la batteria e misurandola con un Voltmetro, ci ritroveremo solo 1,2 Volt.

Se poi la Rs ha valori ancora superiori, la tensione visualizzata sul LaCrosse sale ulteriormente e non è certo questo un buon segno.


Effetti della resistenza serie (Rs) della batteria
Due effetti negativi:
1) rallentamento della ricarica e/o produzione di calore da parte della resistenza Rs (che è esattamente come inserire una vera resistenza in serie alla batteria)

2) in caso di impiego su automobiline radiocomandate o flash fotografici, le prestazioni saranno scadenti.

Nel caso di impieghi a bassa corrente (radioline, MP3 ...): nessuno problema tanto evidente, quasi come una batteria di buona qualità (da qui nascono tanti fraintendimenti sulle batterie ricaricabili ed annessi).


Ragionamenti di un caricabatterie
Per la cronaca: il LaCrosse RS900 e tanti altri caricabatterie, misurano la tensione della batteria mentre caricano, poi sospendono la carica e rimisurano la tensione della batteria (la CPU fa un breve calcolo come quello del mio esempio) per valutare il valore della resistenza serie (Rs). Se il risultato del calcolo eccede i limiti previsti, viene interrotta la carica della batteria (quello che accade mettendoci una batteria Alcalina non ricaricabile).

marchigiano 21-11-2009 21:45

Quote:

Originariamente inviato da JCD's back (Messaggio 29778404)
scusa marchigiano, ma la saldatura è fatta col semplice saldatore a stagno?

si si... al limite se vuoi fare lo sborone usa la lega d'argento ma è praticamente inutile

Quote:

Originariamente inviato da nicola1985 (Messaggio 29778600)
l'alimentazione a 3V nel caricatore l'hai presa direttamente dal connettore che poi hai eliminato oppure in qualche punto in particolare?
io avrei individuato un condensatore dove ci sono i 3v ma ho i miei dubbi che sotto carico rimangano 3V...

si la prendi dove vuoi... ci sono piste parecchio grandi dai una grattatina per togliere l'isolante e saldi, c'è posto per fare passare i filini sottili della ventola

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 29779982)
Diciamo che nel video sono state impiegate delle batterie ricaricabili ad elevata resistenza interna (Rs)

il video è scarso per questo non hai visto che sono delle ni-cd abbastanza in forma, la tensione è salita di brutto perchè le avevo caricate 10 minuti prima :D durante la carica normale la tensione rimane sotto controllo

Quote:

Il regolatore di corrente del LaCrosse tenta di alzare la corrente di carica attorno ai 1800mA, lo fa entro i suoi limiti di funzionamento, ogni tanto corregge quei valori della corrente che nel video si vedono cambiare in continuazione.
Evidentemente certi valori di resistenza interna delle batterie creano dei problemi al caricabatteria.
giustissimo, quando provo le batterie scarse sul caricatore da modellismo la tensione arriva a 5V circa durante la carica a 1500mA :eek: poi la batteria si scalda e allora si abbassa attorno ai 2V. il lacrosse invece essendo alimentato a 3V e considerando le varie perdite nei componenti non credo riuscirà mai a dare più di 2.5V a una batteria, quindi le batterie molto rovinate non riesce a caricarle, il che è un bene in fondo...

ma se la stessa batteria scarsa la carico sul caricatore buono a 500mA per dire, la tensione rimane accettabile anche all'inizio, mentre i vari lacrosse/maha ecc... non riescono comunque a caricarla perchè gli impulsi sono sempre alla massima corrente

JCD's back 21-11-2009 22:44

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 29781357)
si si... al limite se vuoi fare lo sborone usa la lega d'argento ma è praticamente inutile

grazie :)

giodibe 22-11-2009 02:42

Ciao a tutti. Ho da poco comprato il LaCrosse 9009, per prima cosa ho caricato le 4 batterie AA incluse (2600 mAh) e poi ho fatto il "test", per vedere che capacita' avessero quelle batterie.
Beh ho ottenuto risultati sorprendenti, in quanto nessuna delle 4 pile superava i 1800 mAh di capacita'. Allora ho provato la funzione di "refresh", ha effettuato almeno 4-5 cicli completi di carica/scarica e adesso come capacita' ho circa 2500 mAh da 3 batterie e 1900 da un'altra.
Ho due domande: e' normale questo? E in secondo luogo, ogni quanto tempo andrebbe fatto un refresh sulle batterie, o comunque uno o piu' cicli di carica/scarica?

madeline 22-11-2009 08:04

Quote:

Originariamente inviato da giodibe (Messaggio 29782818)
Ciao a tutti. Ho da poco comprato il LaCrosse 9009, per prima cosa ho caricato le 4 batterie AA incluse (2600 mAh) e poi ho fatto il "test", per vedere che capacita' avessero quelle batterie.
Beh ho ottenuto risultati sorprendenti, in quanto nessuna delle 4 pile superava i 1800 mAh di capacita'. Allora ho provato la funzione di "refresh", ha effettuato almeno 4-5 cicli completi di carica/scarica e adesso come capacita' ho circa 2500 mAh da 3 batterie e 1900 da un'altra.
Ho due domande: e' normale questo? E in secondo luogo, ogni quanto tempo andrebbe fatto un refresh sulle batterie, o comunque uno o piu' cicli di carica/scarica?

mi pare impossibilie...le pile lacrosse sono pile economiche...io con le mie duracell sono arrivato a 2500 scarsi...

Dadooo 22-11-2009 09:03

finalmente ho provato le Uniross rosse prese da mymemory (versione ultra).
non capisco pero' perchè un al momento sia bruciata a quanto dice il mio SPK808.
le ho scartate e ne ho messo subito 3 dentro un giocattolo di mio figlio...dopo qualche giorno si è scaricato e stamattina le levo e le metto tutte e 3 a caricare dentro l'SPK808...ma quest'ultima mi indica che 1 è bruciata, eppure non è ne caduta ne altro.
possibile che si sia bruciata solo perchè:
a) il gioco è rimasto acceso e le pile si sono scaricate
b) le ho messe nel gioco senza caricarle prima.

non ho fatto il test sulla pila con un tester... posso fare qualcosa per recuperarla ?
ps: adesso faccio i test sull'altra scatola di uniross 2100 ultra di mymemory

hc900 22-11-2009 09:50

1 batteria su 4 rende di meno?
 
Quote:

Originariamente inviato da giodibe (Messaggio 29782818)
... Allora ho provato la funzione di "refresh", ha effettuato almeno 4-5 cicli completi di carica/scarica e adesso come capacita' ho circa 2500 mAh da 3 batterie e 1900 da un'altra.
Ho due domande: e' normale questo?

Questo è un problema di certe batterie di qualità "media" dove mediamente nello stesso blister una su quattro rende di meno, ad esempio: con le Tronic è quasi normale, ma con le Eneloop no.
Sembra che il controllo qualità sia impostato su valori differenti, ma pure i costi finali delle 2 marche citate sono differenti (3 euro contro 10 Euro).
Sto parlando di batterie acquistate negli ultimi 3 mesi, ma se qualcuno ha avuto esperienze diverse mi farebbe piacere saperlo.


Il ciclo refresh non so quando rifarlo, ma immagino solo ai primi segni di cedimento delle batterie: per adesso ho marcato con il pennarello indelebile la capacità in mA/h sopra ogni batteria, tra qualche mese farò un controllo.

susetto 22-11-2009 10:22

Quote:

Originariamente inviato da hc900 (Messaggio 29783330)
... per adesso ho marcato con il pennarello indelebile la capacità in mA/h sopra ogni batteria, tra qualche mese farò un controllo.

io ho messo un "numero di matricola" :D
a parte, mi sono stampato una tabellina dove inserisco: data acquisto - mAh - data ricarica - ...

Debian-LoriX 22-11-2009 10:41

Quote:

Originariamente inviato da Dadooo (Messaggio 29783129)
non capisco pero' perchè un al momento sia bruciata a quanto dice il mio SPK808.
[CUT]ma quest'ultima mi indica che 1 è bruciata, eppure non è ne caduta ne altro.

Secondo me quella batteria era già ancora nel blister integro sotto 1V, probabilmente dovuto al fatto che era da mooolto tempo in magazzino e così è scesa molto (nonostante sia una ibrida, figurati le altre che fine fanno!)... potresti provare a darle una ricarica iniziale con un caricatore lento, così da superare quella soglia e poi rimetterla in carica nell'808

Considera che tutte le Uniross che si trovano ancora in giro sono TUTTE rimanenze... per quelli che non lo sapessero ancora:

LA UNIROSS È UFFICIALMENTE IN FALLIMENTO


Ecco perché i negozianti stanno cercando di smaltire il prima possibile tutte le loro scorte, a prezzi sempre più bassi :(

JCD's back 22-11-2009 10:59

Quote:

Originariamente inviato da susetto (Messaggio 29783567)
io ho messo un "numero di matricola" :D
a parte, mi sono stampato una tabellina dove inserisco: data acquisto - mAh - data ricarica - ...

se è per questo, io ho creato un foglio excel in cui inserisco - per ogni foglio - un set di batterie, con voltaggio prima della scarica, tempo di scarica (in modo da calcolare - approssimativamente - la carica residua), tempo di carica (anche qui, per sapere i mAh accumulati) e voltaggio dopo la ricarica :D

i mAh in fase di scarica/carica li calcolo con un paio di formulette che ho trovato in giro (a seconda che si tratti di ibride o meno): immagino che non possano essere veritiere al 100% ma, calcolando le capacità dei vari set in questa maniera, ho comunque un riscontro su cui basarmi

riguardo alle pile fallate nei blister: se qualcuno ricorda, tempo fa presi delle ibride 2200mAh marchiate "Reporter" che appena scartate avevano voltaggi scandalosi, tanto che pensavo fossero tarocche; dopo qualche ciclo di scarica/carica e di normale utilizzo, nell'ultimo test che ho fatto ho riscontrato valori di carica compresi tra 1900 e 2060mAh (segno che probabilmente le pile sono ibride e che sicuramente sono state nel blister un bel po' di anni....)

marchigiano 22-11-2009 13:52

Quote:

Originariamente inviato da giodibe (Messaggio 29782818)
Ciao a tutti. Ho da poco comprato il LaCrosse 9009, per prima cosa ho caricato le 4 batterie AA incluse (2600 mAh) e poi ho fatto il "test", per vedere che capacita' avessero quelle batterie.
Beh ho ottenuto risultati sorprendenti, in quanto nessuna delle 4 pile superava i 1800 mAh di capacita'. Allora ho provato la funzione di "refresh", ha effettuato almeno 4-5 cicli completi di carica/scarica e adesso come capacita' ho circa 2500 mAh da 3 batterie e 1900 da un'altra.
Ho due domande: e' normale questo? E in secondo luogo, ogni quanto tempo andrebbe fatto un refresh sulle batterie, o comunque uno o piu' cicli di carica/scarica?

per fare un bel test dovresti caricare le batt, toglierle per almeno 24h, poi scaricarle, perchè la funzione test o refresh viene fatta appena finita la carica è assolutamente imprecisa. inoltre i lacrosse segnano almeno un 10% in più

Quote:

Originariamente inviato da Dadooo (Messaggio 29783129)
a) il gioco è rimasto acceso e le pile si sono scaricate
b) le ho messe nel gioco senza caricarle prima.

non ho fatto il test sulla pila con un tester... posso fare qualcosa per recuperarla ?
ps: adesso faccio i test sull'altra scatola di uniross 2100 ultra di mymemory

sicuramente una ti è andata a zero e il caricatore non te la riconosce, la batteria ora è rovinata ma penso che può essere comunque utilizzata per applicazioni leggere, solo che devi caricarla un minimo manualmente per far salire la tensione, vedi se riesci a collegarci qualcosa tipo un trasformatore a 3V o 2 batterie in serie o una litio da 3V...

hc900 22-11-2009 18:10

Una prova di ricarica con verifica
 
LaCrosse BC900 / RS900 firmware V.35

Le prove fatte alle correnti di carica di 500mA e 700mA mi danno un certo esito dopo il refresh, in effetti viene fornita un'autonomia lievemente superiore di circa un 5% (valore massimo riscontrato), mediamente l'errore è di un 2%.
Per avere l'autonomia reale basta togliere e rimettere la batteria: riattivando il test di refresh, il nuovo valore che comparirà sul display sarà quasi sempre inferiore a quello del test precedente.
Da questo si può credere che la precisione di carica del LaCrosse sia entro il 5% (riferito alle 2 correnti che ho impiegato per il test).


Cosa è successo?

Il test di refresh carica e scarica la batteria ripetutamente finché si nota un miglioramento delle prestazioni.
Quando cessa di migliorare la prestazione della batteria, allora si ferma il ciclo dei refresh.


Cosa vuol dire?

Significa che se l'autonomia rimane invariata, il ciclo termina.
Ma pure anche se l'autonomia peggiora, il ciclo termina
Es:
1=1517mA/h valore iniziale della scarica
2=1533mA/h valore della seconda scarica
3=1549mA/h valore della terza scarica, quello visualizzato sul display
4=1533mA/h valore dell'ultima scarica


Cosa visualizza il LaCrosse?
Viene visualizzata la prestazione massima raggiunta con quella batteria, che a volte non corrisponde all'ultimo ciclo di refresh, quindi non corrisponde sempre all'autonomia finale della batteria.


Ricarica a 200mA inutile?
Caricando le batterie AA con la corrente base di 200mA, si perde ulteriormente un 2% della capacità massima che il LaCrosse può dare a 700mA di ricarica.
Forse conviene impiegare questa modesta corrente quando ci si deve assentare di casa, perché i rischi di surriscaldamento delle batterie sono minimi.
Il prezzo è quello di ritovarsi la batteria caricata solo al 95% di quello che il LaCrosse potrebbe fare.

Note finali: c'è chi dice che il LaCrosse non riesce mai a caricare al 100% una batteria, io non lo metto in dubbio, quindi i valori che ho riportato sono da considerarsi ottimistici.
Da notare che il LaCrosse non fa mai 2 ricariche consecutive uguali, ha le sue tolleranze, ed è proprio questo l'aspetto tecnico che ho voluto evidenziare.
Quei 2% e 5% non sono certo l'indice di una scarsa qualità.

Dadooo 23-11-2009 10:24

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 29783748)
LA UNIROSS È UFFICIALMENTE IN FALLIMENTO

Ecco perché i negozianti stanno cercando di smaltire il prima possibile tutte le loro scorte, a prezzi sempre più bassi :(

ecco perfetto....

comunque Debian ho un "vecchio" caricabatteria , dovrei provare a mettere la uniross li dentro ? il caricabatteria è di quelli a 4 pile che va a 2 a 2 .... quindi dovrei rimediare un altra ricaricabile da affiancare alla uniross difettosa.

ps: scusa Debia e per tutti... è un po' che manco ma esistono dei link affidabili per acquistare le Eneloop ibride ?

iron84 23-11-2009 10:59

Ho provato a misurare le pile all'interno del cordless appena "morto" e le pile non vengono rovinate da una eccessiva scarica, anzi, è tarato in modo molto conservativo.
Una pila segnava 1,16 V e l'altra 1,18 V .


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 22:35.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2024, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.