Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


Pozhar 20-10-2015 00:03

Quote:

Originariamente inviato da mtguido (Messaggio 42976629)
Ora vedo nel bios di trovarla...in sostituzione di cosa devo impostarla?

In sostituzione di ide... nel caso che già fosse attivata di default, lascia così... sennò cambiala da ide a ahci... cmq riguarda il controller sata... per cui devi andare nella giusta sezione di riferimento.

aled1974 20-10-2015 07:59

Quote:

Originariamente inviato da momonedusa (Messaggio 42976025)
e differenza velocità tra sata e m2?!? :)

dipende dal ssd m2, da modesta a parecchia

questo è un plextor



mentre questo è un samsung 951



Quote:

Originariamente inviato da mtguido (Messaggio 42976593)
Qualche domanda sull'installazione.

1) Come lo inserisco nell'alloggiamento considerando che é più stretto di un 3,5?

2) Devo semplicemente collegare alimentazione e cavo sata?

3) Una volta collegato devo impostare qualcosa nel bios o posso direttamente partire con l'installazione di Windows?

4) Nell'installazione di Windows qualche accorgimento particolare oppure creo nuovo volume e installo come un normale hdd?

Grazie

confermo le indicazioni di Pozhar

1) io ho fatto un foro nel cestello degli hard disk e l'ssd sta li tenuto solo da 2 viti su un lato, tanto non pesa niente
2) sì, non c'è altro da collegare
3) imposti ahci e
4) installi normalmente come sei abituato a fare

ciao ciao

Marok 20-10-2015 11:55

Ancora info su Momentum Cache
 
Ho visto che parecchie pagine fa, si è parlato di questa freature degli SSD Crucial.
Anche se secondo me da quei messaggi non è trapelato il vero senso di questa opzione.
Ricapitolando e mettendola giù terra terra è un'opzione che consente all'SSD di utilizzare una porzione della RAM (libera) come se fosse parte dell'SSD (se il sistema ha bisogno di quella RAM, SSD semplicemente la libera e la rialloca se torna disponibile).

Molti credono che questa opzione sia solo da bench, in quanto in questi contesti l'SSD mostra le velocità di lettura e scrittura propri di una RAM e non dell'SSD stesso, mentre lato velocistico nel mondo reale, questa opzione non offre nessun miglioramento.
Questo, da un alto, è verissimo! Solo in alcune circostanze si potrebbe trarre vantaggi velocistici da questa soluzione, ma semplicemeente perchè il suo scopo non è quello di velocizzare qualcosa!!!
In nessun caso la Momentum cache può velocizzare operazioni di apertura programmi, avvii o altre cose. Non è fisicamente possibile (i programmi e l'OS sono nell'SSD e quindi la lettura avviene sempre alla velocità dell'SSD!

La Momentum Cache è da considerarsi un pò come un RamDisk automatico e l'SSD prima di scrivere sulle sue celle scrive sulla RAM e da qui nei momenti di pausa o se il sistema ha bisogno di RAM viene scritto l'SSD.

E' questa la funzione principale di Momentum Cache! Preservare le celle dell'SSD da mini-scritture continue che sono quelle che accorciano la vita dello stesso.

Ho fatto tante prove, perchè se leggete qualche pagina indietro, ero molto preoccupato in quanto la semplice navigazione internet mi scriveva decine e decine di GB sull'SSD. Questo mi aveva convinto a prendere altra RAM e farmi un ramdisk per mettere la cache di firefox su RAM. Poi leggendo in giro e approfondendo delle ricerche ho trovato il vero senso di Momentum Cache e devo dire che da quando l'ho attivato la scrittura su SSD è precipitata e adesso sto veramente tranquillo!

Ovviamente l'SSD mi sarebbe durato ugulamente una vita anche non attivando l'opzione, ma volevo precisare la cose perchè sono pignolo!

Pess 20-10-2015 12:23

Mi sembra molto simile al RAPID di Samsung... Dato che gli SSD moderni possono essere utilizzati come Hdd senza preoccuparsi troppo, io temo di più le possibili perdite di dati in caso di interruzione improvvisa dell'alimentazione con queste modalità...
:)

aled1974 20-10-2015 18:57

vero, difatti con i samsung il rischio è quello, ma non erano i crucial quelli dotati di condensatori appositi?

forse ricordo male o erano modelli più vecchi

ciao ciao


P.S.
se nel mentre samsung si degnasse di rilasciare un magician compatibile rapid per 10 .... :doh:

BodyKnight 20-10-2015 21:01

Gente, la mia piattaforma diventa vecchiotta. Ho idea che se ci mettessi un SSD ci guadagnerei un bordello di prestazioni (e di tempo). Detto questo, vorrei anche trasferirmi l'eventuale SSD nel prossimo sistema (che iddio solo sa quando sarà).

Al momento il mio disco di sistema è un 7200 RPM da 320GB.
Pensavo di investire 150/170 euri in un SSD da ~500GB e farlo diventare il disco per OS e programmi.

C'è qualche cosa che devo sapere di particolare? Perchè vedo un sacco di gente con configurazione moderne, ma che ha SSD da "appena" ~250GB o anche meno? Mi sfugge qualche cosa?


Detto quetso, sono indeciso tra bx100, Ultra II, 850 evo e Mx200.

frder 20-10-2015 21:16

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 42979639)
vero, difatti con i samsung il rischio è quello

Quale rischio ?

Il RAPID Mode NON incrementa il rischio di perdita dati in caso di mancanza di corrente, se avete la cache in scrittura del disco attivata i dati li perdete lo stesso in caso di mancanza di corrente, con RAPID e senza RAPID

http://www.samsung.com/global/busine...tepaper_EN.pdf

"Are there any risks with using RAPID mode?
RAPID was specifically designed to not add any additional risk to user or system
data, even in the event of a power-loss
. In fact, RAPID strictly adheres to Windows
conventions in its treatment of any buffered writes in DRAM -- RAPID obeys all
“flush” commands, so any writes buffered by RAPID will make it to the persistent
media just like the Windows OS cache or the HDD cache. (Consequently, the data
loss risk is identical to that of Windows OS cache or HDD cache)
".

Con Momentum Cache invece viene caldamente suggerito di usare alimentazione di backup:

http://www.google.com/url?sa=t&rct=j...96339352,d.ZGU

"Risk of data loss: Enabling Momentum Cache leverages random access memory (RAM)
to increase performance. Data stored in RAM is volatile and therefore at risk of being
lost in the event of system power loss. Having a battery-backed power source is strongly
recommended to reduce the risk of data loss in the event of unexpected power loss
. Data
loss may occur in the event of a system crash, such as a blue screen fatal system error."

francesco

mtguido 20-10-2015 21:19

Leggo solo ora di questi rischi dovuti a mancanza di corrente. A casa mia purtroppo salta spesso la luce e sto per acquistare un ssd. Devo sapere qualcosa a riguardo?

Al momento sono orientato verso il Samsung evo 850 da 250 gg

aled1974 20-10-2015 21:27

Quote:

Originariamente inviato da BodyKnight (Messaggio 42980059)
Gente, la mia piattaforma diventa vecchiotta. Ho idea che se ci mettessi un SSD ci guadagnerei un bordello di prestazioni (e di tempo). Detto questo, vorrei anche trasferirmi l'eventuale SSD nel prossimo sistema (che iddio solo sa quando sarà).

Al momento il mio disco di sistema è un 7200 RPM da 320GB.
Pensavo di investire 150/170 euri in un SSD da ~500GB e farlo diventare il disco per OS e programmi.

C'è qualche cosa che devo sapere di particolare? Perchè vedo un sacco di gente con configurazione moderne, ma che ha SSD da "appena" ~250GB o anche meno? Mi sfugge qualche cosa?


Detto quetso, sono indeciso tra bx100, Ultra II, 850 evo e Mx200.

se guardi la mia firma sono nella tua stessa situazione arcaica

posso dirti che l'esperienza d'uso di windows con l'ssd è decisamente diversa, in meglio nonostante il sata2, rispetto al disco meccanico :D

le uniche cose da sapere sono quelle che trovi nelle risposte date a mtguido: ovvero ahci da bios e usarlo come un qualsiasi hdd

Quote:

Originariamente inviato da frder (Messaggio 42980107)
Quale rischio ?

Il RAPID Mode NON incrementa il rischio di perdita dati in caso di mancanza di corrente, se avete la cache in scrittura del disco attivata i dati li perdete lo stesso in caso di mancanza di corrente, con RAPID e senza RAPID
.....

meglio così, io prendevo spunto dall'intervento di Pess che ne sa decisamente più di me

evidentemente il momentum cache non è poi così simile al rapid mode

grazie per la precisazione :cool:

ciao ciao

Pozhar 20-10-2015 21:27

Beh, la mancanza di corrente mentre il pc è in funzione, non è mai una cosa buona e non solo per l'ssd.

Se hai questa situazione, ti consiglio di prendere un ups.

mtguido 20-10-2015 21:29

Sisi infatti ho già un'ups ma capita che in rari debba toglierlo quindi volevo capire se con ssd era ancora più grave la mancanza di corrente e perché..

Pozhar 20-10-2015 21:32

Per quanto mi riguarda, posso dirti che con gli ssd di oggi e l'affidabilità che hanno raggiunto, i problemi che potrebbero sorgere, sono ne più ne meno di un pc con hdd classico.

Pess 20-10-2015 21:34

Ok, scusate per l'intervento non corretto...
:)

Marok 20-10-2015 21:46

Quote:

Originariamente inviato da mtguido (Messaggio 42980150)
Sisi infatti ho già un'ups ma capita che in rari debba toglierlo quindi volevo capire se con ssd era ancora più grave la mancanza di corrente e perché..

La gravita è tale e quale a quella di un disco meccanico, niente di più niente di meno, anzi in teoria i Crucial hanno la protezione contro i salti di corrente (nel senso che dovrebbero soffrirne meno, ma non è che ti salva dati non salvati, per quello solo l'ups ti può salvare), anche gli altri brand credo, ma non ne sono certo.

The_Saint 21-10-2015 07:45

Quote:

Originariamente inviato da Marok (Messaggio 42980212)
anche gli altri brand credo, ma non ne sono certo.

Solo gli SSD di classe enterprise hanno protezioni reali contro sbalzi/salti di corrente...

s12a 21-10-2015 08:05

Io posso dire che il mio Sandisk Extreme II sembra essere sensibile alle interruzioni impreviste dell'elettricità (che includono anche spegenere forzatamente il PC dal pulsante frontale di accensione, non necessariamente sbalzi di tensione!). Più di una volta mi è capitato di perdere dati in queste situazioni, ma si sono sempre limitati di quelli salvati/modificati per ultimi. La modalità di perdita dati nel mio caso non è mai stata catastrofica con impossibilità di usare il PC, semplicemente è stato come se quello che ho fatto da un certo punto in poi (non troppo indietro nel tempo) fosse stato scartato.

Per quanto ne sappia (non ho esperienze dirette) gli OCZ con controller Barefoot ma senza condensatori, ossia quelli non di fascia medio-alta, hanno problemi più seri in questi frangenti.

Con i Samsung 830/840 che ho avuto invece io non ho mai perso nulla, od almeno non me ne sono mai accorto.

Insomma, non tutti gli SSD si comportano ugualmente. Dipende molto dalla gestione interna del controller, anche senza condensatori.

fracama87 21-10-2015 08:09

Quote:

Originariamente inviato da Pozhar (Messaggio 42980159)
Per quanto mi riguarda, posso dirti che con gli ssd di oggi e l'affidabilità che hanno raggiunto, i problemi che potrebbero sorgere, sono ne più ne meno di un pc con hdd classico.

Per me gli ssd da un paio d'anni sono PIU' affidabili degli hdd e neanche di poco.

Quote:

Originariamente inviato da mtguido (Messaggio 42980150)
Sisi infatti ho già un'ups ma capita che in rari debba toglierlo quindi volevo capire se con ssd era ancora più grave la mancanza di corrente e perché..

In questo scenario in particolare un hdd può subire anche un danno hardware (mi è accaduto), l'ssd direi che i rischi eventualmente sono di perdere gli ultimi dati e manco sempre.

Ovviamente il tutto ha un costo, ma a parità di costo io sceglierei (sceglierò) gli ssd anche per lo storage :D

magic carpet 21-10-2015 08:42

Chi ha un Samsung m.2 e ha già avuto un ssd sata, potrebbe dirmi se ci sono reali differenze riscontrabili nell'uso quotidiano del pc. Vorrei capire se i vantaggi sarebbero tangibili passando da un evo a un 950 m.2 nell'uso intensivo e multitasking di suite office e ovviamente di videogiochi.



Grazie

M_C

s12a 21-10-2015 08:48

Quote:

Originariamente inviato da magic carpet (Messaggio 42980991)
Chi ha un Samsung m.2 e ha già avuto un ssd sata, potrebbe dirmi se ci sono reali differenze riscontrabili nell'uso quotidiano del pc. Vorrei capire se i vantaggi sarebbero tangibili passando da un evo a un 950 m.2 nell'uso intensivo e multitasking di suite office e ovviamente di videogiochi.

Se usi Windows dovresti avere facilmente modo di vedere dal Task Manager se l'occupazione dell'SSD è spesso al 100%. In caso negativo, non credo che vedresti differenze significative.

Dalla mia, ho notato che con un vecchio Intel X25-E 64GB che ho questo succede relativamente spesso, e ad esempio quando si installano programmi o si fanno molte cose assieme specie con carichi di tipo random la differenza rispetto ad SSD più moderni in tali situazioni è netta. Però nell'uso normale lo è molto meno: I tempi di accesso sempre quelli sono, a grandi linee.

aled1974 21-10-2015 09:34

Quote:

Originariamente inviato da magic carpet (Messaggio 42980991)
Chi ha un Samsung m.2 e ha già avuto un ssd sata, potrebbe dirmi se ci sono reali differenze riscontrabili nell'uso quotidiano del pc. Vorrei capire se i vantaggi sarebbero tangibili passando da un evo a un 950 m.2 nell'uso intensivo e multitasking di suite office e ovviamente di videogiochi.



Grazie

M_C

sono alla primissima esperienza ssd con un 850 evo su controller sata2, ma a naso direi che nello scenario da te prospettato la differenza sarebbe impercettibile

forse nel solo multitasking, inteso come programmi in uso contemporaneo che fanno numerosi accessi lettura/scrittura contemporaneamente al disco...

ciao ciao


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 14:19.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.