Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


CarloR1t 18-02-2009 19:44

Quote:

Originariamente inviato da mino79 (Messaggio 26348294)
E' arrivato ieri il pacco che avevo ordinato da qualitydiscount su ebay; 5 caricatori SPK 808F e una 40ina di batterie assortite tra AA, AAA, ibride e non.
Ora sto testando tutto, ma mi sembra veramente ottimo materiale.
Volevo solo spezzare una lancia a favore del venditore, visto che qualcuno aveva detto che non ripondeva alle mail o cose del genere (Carlo???); è stato disponibilissimo, ha sempre risposto alle mie mail entro un paio di giorni, mi ha fatto la fattura come volevo, e mi ha pure avvisato che il corriere non riusciva a trovare il mio indirizzo e mi ha chiesto il numero di telefono per girarlo a loro; più di così...

Però, fai le cose in grande!

Preciso che mi sono trovato molto bene anch'io, ma tempo fa segnalavo solo che ad alcuni (che mi chiedevano in pvt) non rispondeva, oppure, verso la fine dell'anno scorso, per qualche tempo aveva chiesto 20€ fissi per ogni spedizione, per via di problemi con l'estero, confermati anche da un altro venditore che si lamentava. Non so che problemi erano, ma pare che adesso non ci siano più e anche la spedizione ha un costo più accettabile.

CarloR1t 18-02-2009 19:48

Quote:

Originariamente inviato da jonnypad (Messaggio 26352257)
si era perfettamente sigillato. siamo sicuri che non riutilizzano gli involucri di pile esaurite destinate al riciclaggio?
ora però mi è venuto un dubbio.. avevo provato ad inserirle nel caricatore.. forse si sono incise in quel momento.. :stordita:

ho cercato quel post che mi dicevi nelle ultime pagine, e ho provato a cercare con parole chiavi ma non è facile con 90 pagine di topic. non ti viene in mente una parola chiave da usare pe trovarlo?

la mia fotocamera è una casio ex-Z120 (avrà quasi 3 anni). I primi tempi andava senza problemi. poi si comportava in modo strano con le ricaricabili (tutte NiMh da 2500mAh, energizer o duracell, che ho sempre usato segnando le coppie). Anche se appena caricate dopo pochi scatti dava già indicatore di pile quasi esaurite.. però poi resistevano ancora molto. Mentre magari altre volte, quando indicava carica media, la fotocamera dopo pochi scatti si spegneva.

La fotocamera consente di indicare che tipo di batterie sono inserite (alkaline, nimh, litio) e ho sempre impostato correttamente questo parametro.
La fotocamera ha una funzione di "rigenerazione" delle batterie... che a volte ho usato visti i problemi che avevo. ma ora dopo aver letto le cose nel primo post del topic penso che non sia stata una bella idea..
ti riporto proprio quello che c'è scritto sul manuale:



(se a qualcuno interessa 2 settimane fa al GS ho trovato il pacchetto 4 pile Uniross Hybrio 2100 AA, con caricabatterie a 4posti, a 10€)

Grazie della segnalazione. Cercherò i vecchi post, ma forse non servono, da quanto dici il problema è diverso se prima funzionava bene e ora non più con qualunque nimh, dev'essere successo qualcosa alla fotocamera, non c'entrano le pile. Quanto al riciclo degli involucri non credo, ci sarebbero residui chimici e da vuoti penso si deformano un po', ma chi lo sa...

jonnypad 18-02-2009 21:54

ma la funzione di "rigenerazione" delle batterie di cui ho parlato prima.. è affidabile? o meglio non usarla proprio?

mino79 19-02-2009 01:30

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 26355311)
Preciso che mi sono trovato molto bene anch'io, ma tempo fa segnalavo solo che ad alcuni (che mi chiedevano in pvt) non rispondeva, oppure, verso la fine dell'anno scorso, per qualche tempo aveva chiesto 20€ fissi per ogni spedizione, per via di problemi con l'estero, confermati anche da un altro venditore che si lamentava. Non so che problemi erano, ma pare che adesso non ci siano più e anche la spedizione ha un costo più accettabile.

Non è tutta roba per me, abbiamo fatto colletta....:D
Comunque le spese di spedizione sono ancora un pò altine per i singoli pezzi; ma a me ha proposto la soluzione 20€ per un pacco fino a 20kg spedito con corriere (DHL); il che vuol dire che le spese, ad esempio per un caricatore e 8 AA, si sono ridotte a 4€ a testa.

burundz 19-02-2009 09:47

Quote:

Originariamente inviato da mino79 (Messaggio 26359386)
Comunque le spese di spedizione sono ancora un pò altine per i singoli pezzi; ma a me ha proposto la soluzione 20€ per un pacco fino a 20kg spedito con corriere (DHL)

Anch'io ho comprato da loro un paio di giorni fa, ho preso molta meno roba (1 808F, 6 confezioni di Hybrio e 4 adattatori AA--->D) ma le spese di spedizione sono state comunque altine, 12.50 sterle. Sì, lo so che due settimane fa ho acquistato l'LCD charger 15 minuti dell'UNIROSS ma ho le mani bucate! :D

susetto 19-02-2009 10:38

Quote:

Originariamente inviato da mino79 (Messaggio 26359386)
Non è tutta roba per me, abbiamo fatto colletta....:D

se c'è la possibilità di attendere e fare colletta, è la soluzione migliore
ho un collega modellista e di tanto in tanto, fa ordini su lindinger.at
prima dell'ordine, lo fa sapere con largo anticipo a parenti ed amici
oltre i 250€ le spese di spedizione sono gratuite e ad essere in tanti è facile superare quella cifra

JoeSerpe 19-02-2009 13:32

Il miglior carica batterie per stilo e ministilo Ni-Mh ed Ni-Cd
 
Sono nuovo del forum ma ho letto molto attentamente il topic iniziale trovandolo molto interessante (ringrazio marchigiano per averlo redatto).

E ho deciso di comprare un caricabatterie deltaV con contatore e funzioni di rigenerazione per risolvere come meglio possibile i problemi di pile bruciate o non caricate.

I modelli indicati da marchigiano come migliori sono due:

La Crosse Technology BC-900 (manuale in inglese)

e

Maha Powerex MH-C9000 (manuale in inglese)


Di entrambi ho trovato in rete il manuale d'istruzioni (direttamente nel sito del produttore: dunque linkarlo è legale).

Leggendo attentamente i manuali ho visto che l'MH-C9000 sembra molto più sofisticato rispetto al BC-900 ed inoltre ha il vantaggio di essere alimentato direttamente a 12 V (potendolo così collegare più facilmente all'auto).

Ma invece mi è sorto un dubbio che, spero, qualcuno mi risolva: nel manuale d'istruzioni dell'MH-C9000 non si parla di protezione dal surriscaldamento. Nel manuale del BC-900 invece è specificato espressamente che c'è questa protezione: "Overheat detection to protect rechargeable batteries from over-charging".

Ora, essendo questa funzione fondamentale per evitare di bruciare alcune batterie, la mia domanda è: nel Maha Powerex MH-C9000 c'è la protezione dal surriscaldamento e nel manuale hanno soltanto dimenticato di scriverlo o non c'è affatto?

Ringrazio anticipatamente chi vorrà rispondermi od offrire suggerimenti.



PS
spero di non essere stato troppo prolisso, ma volevo essere quanto più chiaro possibile.

mino79 19-02-2009 13:54

Per chi lo possiede: ieri ho provato a caricare 4 pile che avevo con l' 808; non so perchè ma la scarica/carica è durata circa 10 ore...è normale? sono le mie batterie che fanno abbastanza schifo?
Poi: se metto 4 pile e una è rovinata, la scarica/carica delle altre 3 continua normalmente? immagno di sì...

Ed infine; ho provato a caricare delle vecchissime NiCd Alcavia, e mi risultano tutte difettose; usando però il loro caricatore si caricano, anche se durano pochissimo...perchè questo?

Scusate ma il foglietto di istruzioni è piuttosto striminzito e preferisco affidarmi all'esperienza di chi ci è passato.

susetto 19-02-2009 14:07

Quote:

Originariamente inviato da JoeSerpe (Messaggio 26363766)
...
Ma invece mi è sorto un dubbio che, spero, qualcuno mi risolva: nel manuale d'istruzioni dell'MH-C9000 non si parla di protezione dal surriscaldamento. Nel manuale del BC-900 invece è specificato espressamente che c'è questa protezione: "Overheat detection to protect rechargeable batteries from over-charging".
...

il BC-900 ha 2 sensori per la temperatura, uno per le batterie 1-2 ed uno per le batterie 3-4
per il MH-C9000 ho fatto una piccola ricerca
ho visto che ha 4 sensori, uno per ogni batteria (nella parte bassa vicino al display)

clicca sulle immagini per avere un ingrandimento


marchigiano 19-02-2009 14:29

il maha è troppo avanti c'è poco da fare

JoeSerpe 19-02-2009 18:45

Ti rigrazio infinitamente, sei stato più esaustivo degli stessi impiegati della Maha. ;)

Nel frattempo, infatti, avevo scritto anche alla Maha e mi hanno risposto così:
Quote:

Thank you for contacting Maha. Yes, the temperature sensors are
located to the left bottom side of each bay.
A questo punto sto andando ad ordinare il Maha dagli USA.

Grazie ancora a tutti e a presto!

CarloR1t 19-02-2009 19:11

Quote:

Originariamente inviato da jonnypad (Messaggio 26357234)
ma la funzione di "rigenerazione" delle batterie di cui ho parlato prima.. è affidabile? o meglio non usarla proprio?

Se la scarica è controllata per ciascuna batteria fermandosi sott0 0,9-1v non dovrebbe far male, anzi, contribuisce anche a blanciare la successiva ricarica, se tutte le pile sono sane. Se invece così non fosse ma il circuito per risparmiare le scarica in serie, in modo non indipendente, è il miglior modo per distruggere le batterie perchè quella più scarica scenderà troppo e si danneggia.

Quote:

Originariamente inviato da mino79 (Messaggio 26364138)
Per chi lo possiede: ieri ho provato a caricare 4 pile che avevo con l' 808; non so perchè ma la scarica/carica è durata circa 10 ore...è normale? sono le mie batterie che fanno abbastanza schifo?
Poi: se metto 4 pile e una è rovinata, la scarica/carica delle altre 3 continua normalmente? immagno di sì...

Ed infine; ho provato a caricare delle vecchissime NiCd Alcavia, e mi risultano tutte difettose; usando però il loro caricatore si caricano, anche se durano pochissimo...perchè questo?

Scusate ma il foglietto di istruzioni è piuttosto striminzito e preferisco affidarmi all'esperienza di chi ci è passato.

La scarica dell'808 è indipendente per ogni pila ma l'intensità è uguale e cambia in base al numero di battere inserite, in seguito posterò i valori.

Servono correnti basse per rigenerare, per questo i tempi sono lunghi, è utile più per le nicd, con le ibride caricate singolarmente con delta non serve scaricarle mai.

L'808 usando 1A per cella si rifiuta di caricare quelle la cui tensione è scesa sotto una certa soglia (0,5v mi pare) mentre altri caricatori più lenti e senza controlli le caricano ugualmente. A volte se le pile scendono troppo con l'uso (non si dovrebbe) si possono caricare mezzora o un'ora in un caricabatteria timer, poi l'808 le accetta.

Il manuale purtoppo è quello che è, in pratica utile solo per capire la funzione del tasto!

bgianni 19-02-2009 19:53

Ho trovato il Vanson BC1HU a 39 euro in un negozio direttamente qui a Napoli, vale la pena o meglio l'808?
Ciao.Gianni:)

CarloR1t 19-02-2009 20:06

Quote:

Originariamente inviato da bgianni (Messaggio 26370026)
Ho trovato il Vanson BC1HU a 39 euro in un negozio direttamente qui a Napoli, vale la pena o meglio l'808?
Ciao.Gianni:)

Non ha il conteggio della capacità ma ha ben 6 canali indipendenti di cui 4 per la ricarica di pile AAA-AA-C e D e 2 per le 9V (ormai ci sono ibride di tutti questi formati di sanyo eneloop e ansmann maxe e uniross hybrio) quindi vale il prezzo più elevato. Il modello 100-240v europeo dovrebbe però essere il BC2HU:
http://www.batteryjunction.com/v1ec-bc2hu.html
In ogni caso attento che sia davvero uno di questi, controlla sulla confezione se davvero l'hai trovato in un negozio, perchè ho visto in giro allo stesso prezzo un caricatore molto simile nell'estetica che non aveva nessun delta ma solo una funzionalità di ricarica minima.
Se non ti serve un caricatore piccolo da viaggio e potresti ricaricare pile di vario formato va bene prenderlo, non ha display lcd, ma serve a poco come precisione per la ricarica.

bgianni 19-02-2009 21:10

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 26370252)
Non ha il conteggio della capacità ma ha ben 6 canali indipendenti di cui 4 per la ricarica di pile AAA-AA-C e D e 2 per le 9V (ormai ci sono ibride di tutti questi formati di sanyo eneloop e ansmann maxe e uniross hybrio) quindi vale il prezzo più elevato. Il modello 100-240v europeo dovrebbe però essere il BC2HU:
http://www.batteryjunction.com/v1ec-bc2hu.html
In ogni caso attento che sia davvero uno di questi, controlla sulla confezione se davvero l'hai trovato in un negozio, perchè ho visto in giro allo stesso prezzo un caricatore molto simile nell'estetica che non aveva nessun delta ma solo una funzionalità di ricarica minima.
Se non ti serve un caricatore piccolo da viaggio e potresti ricaricare pile di vario formato va bene prenderlo, non ha display lcd, ma serve a poco come precisione per la ricarica.

Prima di tutto grazie per l'immediata risposta :)

Il caricabatteria è questo:
http://www.vipelettronica.com/public...p=4506021&c=p4

il link al sito SICE porta a:
http://85.18.119.90/new/alimentatori/4506021.jpg

credo quindi che non ci siano dubbi, proverò a passarci nei prossimi giorni.
Ciao. Gianni:)

CarloR1t 19-02-2009 21:27

E' lui ma se vai di persona controlla l'alimentatore, dovrebbe essere il modello BC2HU europeo... ;)

Dom77 19-02-2009 21:40

Quote:

Originariamente inviato da S1GG0 (Messaggio 26265024)
dom77, non c'è solo acqua nelle batterie (al piombo?) ma un elettrolita.

devi mettere una soluzione di acqua e acido solforico che si trova in vendita per le batterie nuove e poi sperare che gli elementi non siano cortocircuitati., in teoria dopo alcune ore dal "cambio elettrolita" la batteria potrebbe resuscitare.

ps il liquido che c'è dentro e' altamente inquinante e corrosivo, va smaltito in appositi siti.
il liquido di ricambio e' altamente corrosivo.


io cambierei la batteria.

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 26265461)
conviene prenderne una nuova, costa 20 euro forse meno... sono le stesse dei gruppi di continuità

anche se ti si riprende un po considera che rischi sempre di ritrovarti a piedi se va in corto, oppure potrebbe anche danneggiare l'impianto elettrico

Quote:

Originariamente inviato da tweester (Messaggio 26268248)
Io ci hoi provato una volta, senza risultato comunque. Già è tanto lasciarla scarica per 3-4 mesi ( è per quello che spesso queste batterie sono garantite 6 mesi) non credo che dopo un fermo di 3 anni si possa resuscitare.

vabbuò ragà...ho capito, continuerò ad accenderlo col pedale ;)
l'unica cosa che mi rompe è che non vanno le frecce avendo la batteria esausta :O

grazie

bgianni 19-02-2009 21:40

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 26371456)
E' lui ma se vai di persona controlla l'alimentatore, dovrebbe essere il modello BC2HU europeo... ;)


Grazie! :ave:
:mano:

RedWine77 19-02-2009 21:53

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 26344123)
Tempo fa avevamo trovato il la crosse rs900 a 30€ su ebay, poi esaurito, prova a cercare...altrimenti anche il 700 non è male.
Al maha fuori dalla ue devi aggiungere un 20% di dogana al totale spedizione inclusa.
A meno di comperarlo da concessionari europei, sul sito ufficiale maha sono elencati dalla spagna alla romania, ovviamente non ce ne sono in italia...

Cmq per l'uso che fai ma non solo) le ibride sono ideali e ti dureranno molto di più. Non serve visualizzare lo stato della carica, ma semmai la capacità complessiva con la funzione di scarica. Tuttavia le ibride sono talmente bilanciate (e robuste a quanto pare, c'è chi le ha caricate centinaia di volte in 15min!) che vanno bene con qualunque caricatore, da quelli lenti con timer a quelli più o meno rapidità con delta v. Abbiamo parlato di vari modelli anche nelle ultime pagine.

Grazie per l'aiuto Carlo...
Ho fatto ancora un po' di ricerche ma niente, i prezzi migliori sono quelli che avevo postato, per il momento quindi attendo ancora un paio di mesi per vedere se trovo di meglio, intanto continuo a seguirvi quando posso!
Bravi, bravi, bravi!!!

jonnypad 20-02-2009 10:30

non mi è chiara una cosa:
ma i caricatori che si trovano normalmente in giro , tipo quelli della uniross insieme alle hybrid o quelli della energizer (insomma quelli de kit), quando caricano le batterie si spengono misurando la carica o in base a un timer interno?

perchè mi chiedevo se posso la notte staccarlo dalla presa e riattaccarlo al mattino.. oppure interrompere la carica in questo modo è sbagliato?
perchè non mi fido molto a lasciarlo attaccato la notte..
Io ne ho uno della energizer e ci mette davvero molte molte ore a caricare, a volte quasi un giorno per le batterie da 2500. E' del tutto normale, era scritto anche nelle istruzioni (è di qualche anno fa, non è uno di quelli rapidi che si trovano ultimamente).

altra domandina.. questo caricatore per normali NiMH è adatto anche a caricare le Ibride? e viceversa il caricatore delle uniross hybrio è adatto solo per quelle batterie o anche per le comuni ricaricabili?
grazie


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 08:38.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.