Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Monitor, Televisori e Videoproiettori (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=30)
-   -   TELEVISORI LCD (anche 4K) - NB. Leggete i primi 3 post! (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2314122)


Abilmen 28-01-2011 23:39

TELEVISORI LCD (anche 4K) - NB. Leggete i primi 3 post!
 
Apro questo nuovo thread sui Televisori Lcd (a led ed a lampade) anche 4K, perchè quello "vecchio" è ormai "enorme" e quindi dispersivo con qualche difficoltà di consultazione; per la lettura, tale "vecchio" thread è, al bisogno, reperibile al link:
http://www.hwupgrade.it/forum/showth...5245&page=2035
(nel caso, consiglio di leggere almeno le ultime 50 pagine circa, ancora assai attuali).
Importantissimo - Prima di postare nel nuovo thread, è assolutamente opportuno:

LEGGERE SEMPRE I PRIMI TRE POST CHE SEGUONO

Perchè potrete trovare con grandi probabilità ed in modo veloce, le informazioni che cercate. Tali tre post riservati, sono redatti e tenuti aggiornati dai migliori specialisti sui televisori lcd (a led ed a lampade appunto) che frequentano regolarmente questo topic e che hanno grande competenza in materia. Reperirete in tal modo le info che desiderate, sia a livello di scelte per gli acquisti, che quelle tecniche per un uso adeguato del prodotto. Poi, se proprio non troverete ciò che cercate, potrete postare chiedendo nel thread.

Buona lettura!

ilratman 28-01-2011 23:42

Qui di seguito cercherò di fare una lista delle tv anno per anno cominciando dalle tv 2010 e aggiornando l'elenco ogni anno con i modelli nuovi, le tv per marca sono veramente tante e spero di riuscire ad elencarle in modo più possibile completo.

Verranno elencate marca per marca e in ordine di fascia di mercato relativa al produttore e dai modelli di fascia più bassa a quelli di fascia più alta, non verranno fatte distinzioni tra tv "lcda lampade" e "lcd a led" poichè come sappiamo realmente non ci sono differenze di visualizzazione tra le due tecnologie per cui possono benissimo esserci due tv dello stesso produttore, uno a lampade e uno a led, nella stessa fascia e con caratteristiche uguali.

Il post per il momento è in continua evoluzione, ammetto che devo ancora raccogliere tutte le idee su come farlo diventare ben strutturato e il meglio comprensibile possibile.
A finaco di ogni modello ci saranno i link alle review conosciute, se ne conoscete qualcuna che è sfuggita segnalatela in PM perchè nel thread magari si perde.

Non è ovviamente possibile inserire tutti i produttori tv, ci sono produttori minori, esempio Hannspree (che sta crescendo bene), o addirittura esistenti ormai solo come marchio commerciale (es. thompson o telefunken) di cui non si sa chi sia il produttore effettivo e quindi le escludiamo a meno che qualche utente o altri non ci forniscano le caratteristiche, un link al sito del produttore e una review (la reiew la ritengo molto importante poichè già i produttori maggiori fanno certi modelli che sono mediocri figuriamoci produttori sconosciuti).

A fianco di ogni serie trovate i tagli disponibili e il produttore della matrice.

Perchè ho scritto matrice?

Ho scritto matrice perchè le matrici di un singolo produttore di LCD sono le stesse però poi il pannello finale è fatto su specifica dei vari produttori TV e conseguentemente la resa finale varia.


LINK Modelli TV 2010

LINK Modelli TV 2011

Come creare il codice del modello tv:
Prendere i pollici che ci interessano, 26-27-32-37-40-42-46-47-52-55-60-62-65-75, aggiungeteci la sigla che ho messo nelle

LG (usa solo pannelli di sua produzione S-IPS) LINK


Serie LV (edgeled fullhd 2d) tagli disponibili 32-37-42-47

LV250 (edgeled fullhd 2D, 50hz)
LV450 (edgeled fullhd 2D, 100hz)
LV550 (edgeled fullhd 2D, 100hz)

Serie LW (3D passivo) tagli disponibili 32-42-47-55

LW450 (edgeled fullhd 3D, 100hz)
LW570 (edgeled local diming fullhd 3D, 100hz)
LW650 (edgeled local diming fullhd 3D, 200hz)

Serie LD (lampade 2D) tagli disponibili 32-42-47



PANASONIC (usa solo pannelli di sua produzione, Hitachi-Panasonic Alpha-IPS) LINK



PHILIPS (sembra che philips da quest'anno monti solo pannelli LG S-IPS) LINK

serie 3 tagli disponibili 32-42-47-55

PFL3406 (edgeled fullhd 2D, 50hz)

serie 4 tagli disponibili 32-42-47-55

PFL4506 (edgeled fullhd 2D, 50hz)

serie 5 tagli disponibili 32-42-47-55

PFL5606 (edgeled fullhd 2D, 100hz)

serie 6

PFL6606 (edgeled fullhd 2D, 100hz) annunciata ma non disponibile.

serie 7 (3D passivo) tagli disponibili 32-42-47-55

PFL7606 (edgeled fullhd 3D, 100hz)

serie 8 (3D attivo) tagli disponibili 32-42-47-55

PFL8606 (edgeled fullhd 3D, 200hz)

serie 9 (3D attivo)

PFL9706 (full led local diming fullhd 3D, 400hz) presentato ma ancora non disponibile, questo è il top di gamma Philips!

serie 21:9 50"

PFL7956 (3D passivo) "DA VEDERE ASSOLUTAMENTE"
PFL9965 (3D attivo)


SAMSUNG (tutti i 3D samsung sono di tipo attivo) LINK

se alla fine della sigla a tre cifre c'è 1 o alla fine della sigla a 4 cifre c'è 10 indicano i modelli bianchi.

Serie 4 tagli disponibili 26-32 (con pannelli Samsung S-PVA, AUO A-MVA, Chimei)

D400 (lampade hdready)
D450 (lampade hdready)
D4000 (edgeled fullhd)

Serie 5 tagli disponibili 32-37-40-46 (con pannelli Samsung S-PVA, AUO A-MVA, Chimei)

D540 (lampade hdready)
D550 (lampade fullhd 2D 50hz)
D5000 (edgeled fullhd 2D 100hz) anche 22-27 pollici

Serie 6 tagli disponibili 32-37-40-46-55 (con pannelli Samsung S-PVA ma possono montare anche pannelli AUO A-MVA o Chimei)

D6000 (edgeled fullhd 2D 200hz)
D6100 (edgeled fullhd 3D, 200hz in 2d)
D6500 (edgeled fullhd 3D, 200hz in 2d cornice sottile)

Serie 7/8 tagli disponibili 40-46-55-65 (tutti con pannelli Samsung S-PVA)

D7000/8000 (edgeled fullhd 3D, 400hz, 7000 cornice da 12mm - 8000 cornice da 5mm, 200hz)

Samsung non ha ancora un top di gamma per il 2011

Per riconoscere il tipo di matrice utilizzata nei modelli samsung ci sono vari metodi, si deve cercare un'etichetta con la sigla del pannello, in alcune tv è messa sul pannello ed si riesce avedere attraverso la griglia di aereazione sul retro, altre tv hanno l'etichetta messa proprio dietro la tv.
I pannelli samsung sono identificati con una SQ01/02/03 iniziale, i pannelli auo con una AU01 o AA01, i chimei con una CH01 iniziale.


SHARP (tutti i 3D Sharp sono di tipo attivo) LINK


SONY (tutti i 3D Sony sono di tipo attivo) LINK

Se il finale del modello è 1-2-3-7 significa modelli dedicati a vari paesi ma senza differenze reali a parte magari colore tipodi base etc, lo 0 è generico, mentre se i modelli finiscono per 4 o 5 significa che hanno il decoder satellitare integrato, con il 9 dovrebbe significate con il decoder DVB-T2.

Serie BX tagli disponibili 32-37-40-46 (con pannelli Samsung S-PVA, tagli da 32-37 alcuni con pannelli AUO A-MVA)

BX402/420 (lampade fullhd 2D, 50hz)

Serie CX tagli disponibili 32-37-40-46 (con pannelli Samsung S-PVA, tagli da 32-37 alcuni con pannelli AUO A-MVA)

CX320 (lampade fullhd 2D, 50hz)

Serie EX tagli disponibili 32-37-40-46 (con pannelli Samsung S-PVA, tagli da 22-26-32-37 alcuni con pannelli AUO A-MVA)

EX320 (lampade fullhd 2D, 50hz) anche 22-26 pollici
EX410 (edgeled fullhd 2D, 50hz) in tagli "strani" 37 e 42 pollici con pannelli LG
EX520 (edgeled fullhd 2D, 50hz)
EX620 (edgeled fullhd 2D, 100hz) non importata in ita.
EX720 (edgeled fullhd 3D, 200hz)

Serie HX tagli disponibili 46-55 (tutti con pannelli Samsung S-PVA)

HX720 (edgeled local diming fullhd 3D, 400hz) solo 40-46 pollici
HX820 (edgeled local diming fullhd 3D, 400hz) presentato ma non ancora disponibile.
HX920 (full led local diming fullhd 3D, 800hz) presentato ma ancora non disponibile, questo è il top di gamma sony e disponibile anche da 65 pollici!

Serie NX tagli disponibili 46-55-65 (tutti con pannelli Samsung S-PVA)

NX720 (edgeled local diming fullhd 3D, 200hz)



TOSHIBA (da quest'anno toshiba monta solo pannelli LG S-IPS) http://it.consumer.toshiba.eu/it/pro...bT0xNDArY20%3D

serie VL

ANTEPRIMA MODELLI TV 2012





Panasonic
Le serie disponibili nel 2012 saranno ben 8:

WT50: 47 e 55 pollici, Full HD 3D, IPS LED, Wi-Fi e browser;
DT50: 47 e 55 pollici, Full HD 3D, IPS LED, Wi-Fi e browser;
ET5: 42, 47 e 55 pollici, Full HD, 3D polarizzato, IPS LED, Wi-Fi e browser;
E50: 42, 47 e 55 pollici, Full HD, IPS LED;
E5: 32, 37, 42 e 47 pollici, Full HD, IPS LED;
X5: 32 pollici, 720p, IPS LED; 24 pollici, Full HD, IPS LED, Game Mode;
U5: 42 pollici, Full HD, LCD CCFL, Game Mode;
C5: 32 pollici, 720p, LCD CCFL, Game Mode.

Samung

e5000

e6000

e7000

e8000


Sony
Bravia HX850, TV LED HD 3D
Tagli: 55 e 46”
Dynamic Edge LED backlight con Local Dimming
X-Reality™ PRO Engine con 3D Super Resolution
Motionflow™ XR 960 technology
Frameless Monolithic Design con Corning’s Gorilla® Glass e OptiContrast Panel Technology
Wi-Fi® (802.11n)
Skype™ ready
Bravia HX750-series LED LCD HDTV with 3D
Tagli: 55 e 46”
Dynamic Edge LED backlight con Frame Dimming
X-Reality™ Engine
4x High Speed 3D Panel con Motionflow™ XR 480 technology
Wi-Fi® (802.11n)
Skype™ ready
Bravia EX640-series LED LCD HD
Tagli: 55, 46” e 40”
Edge LED backlight
Motionflow™ XR 240 technology
Clear Resolution Enhancer
Wi-Fi® (802.11n) ready con adattatore opzionale
Sony Entertainment Network™
Bravia BX450-series LCD HDTV
Tagli 46” e 40”
Full HD (1080p) CCFL LCD HDTV
60Hz panel con Clear Resolution Enhancer e Digital Noise Reduction
USB Media Player
2 HDMI® inputs
Bravia BX330-series LCD HDTV
Taglio 32”
USB Media Player
2 HDMI inputs

Toshiba

Cinema Series 3D:

Processore ARM dual core denominato CQ (cinema quality) da 1 GHz, 3D passivo, smart TV ePortal, web browser, DLNA, USB multimedia.

3D Smart TV L7200 ClearScan 240 Hz tagli 47-55

3D Smart TV L6200 ClearFrame 120 Hz tagli 42-47-55

Cinema Series 2D:

L5200 (40, 46, 50 pollici) e

L4200 (19, 24, 32 pollici) LED Edge

L2200 (50 pollici) direct LED


Interessante Link con cui vedere le caratteristiche di tutte le tv anche passate (Thanks to BugoA7X)

http://www.prad.de/en/tvguide/hersteller_start.html


Il post è assolutamente non completo ad oggi.
Nei prossimi giorni vedremo di completarlo con i vari modelli e loro caratteristiche principali, link ad eventuali review e commenti degli utenti del vecchio e nuovo thread.
Abbiate pazienza ma i modelli di tv sono un po' tanti.
Qualsiasi suggerimento o altro è il benvenuto.

Feature tipiche e comuni a molte tv 2010/2011:

Internet TV:
Con internet TV si indica la possibilità che ha una tv di collegarsi ad internet a canali tematici tipo youtube, dailymotion, o siti tematici e proprietari delle varie case (esempio quriocity della sony) e quindi di vedere oggi o in futuro la tv o programmi via internet.
Internet TV non vuol dire assolutamente il poter navigare in internet con un Browser e solo poche tv del 2011 permettono tale possibilità alcune con limitazioni (es no flash) altre senza.
Ovviamente l'utilizzo sia della internet TV o del browser viene fatto tramite telecomando e quindi tale dispositivo rende di sicuro poco comodo l'uso di questi strumenti.
Quindi se si desidera la navigazione con browser accertarsi che il modello di tv che si sceglie abbia questa possibilità.

DLNA:
Con DLNA (Digital Living Network Alliance) si intende un protocollo con cui i vari dispositivi digitali domestici riescono a condividere i contenuti (es un nas DLNA che fa vedere alla TV i film/foto/musica che archivia e quindi rende disponibili alla tv questi files per la rispoduzione).

3D:
Molte TV ormai offrono la possibilità di visualizzare contenuti 3D o di fare la conversione di materiale 2D in 3D e quindi se si desidera una tv 3D si ha ormai una vasta scelta di modelli.
di 3D però bisogna sapere ne esistono di 2 tipi, il 3D attivo e il 3D passivo.

- Il 3D attivo usa due flussi video sfasati fra loro nel tempo e che visualizzano la scena da due angolazioni differenti in modo tale che grazie agli occhiali attivi ogni occhio dello spettatore veda solamente uno dei due flussi video ingannando così la vista e facendoci vedere la profondità come facciamo di solito con la nostra vista stereoscopica.
I pro del 3D attivo sono: la visione 3D in full HD e l'ininfluenza della distanza di visione sull'effetto 3D.
I contro del 3D attivo sono: il costo degli occhialini attivi, l'angolo di visione orizzonatale abbastanza limitato, effetto ghosting accentuato su modelli con pannelli non molto reattivi.

- Il 3D passivo utilizza sempre due flussi video ma combinati in un solo flusso che se visti senza occhiali non presentano l'effetto sdoppiato del 3D attivo ma si vedono come se fossero passati nel taglia documenti cioè a righette.
Qusto effetto è perchè sul pannello della tv viene depositato un filtro polarizzato e tramite gli occhiali lo spettatore vede con ogni occhio solo metà dello schermo (in pratica ogni occhio vede una immagine di risoluzione dimezzata ma intera) e sempre la combinazione delle due immagini crea l'effetto stereoscopico.
I pro del 3D passivo sono: che non servono occhialini attivi ma semplicemente delle lenti polarizzate, che non soffre di effetto ghosting orizzontale o ne soffre pochissimo, offre un angolo di visione orizzontale molto ampio, migliore conversione in 3D dei contenuti SD (tv o dvd) perchè il 3D lavora a risoluzione SD.
I contro del 3D passivo sono: percezione dell'effetto 3d solo dopo una certa distanza (da vicino si cominciano a vedere le righe della polarizzazione), soffre moltissimo dell'effetto ghosting sull'asse verticale per cui si deve calcolare bene l'altezza della tv rispetto al puto di osservazione (tipo dal divano), risoluzione del 3D dimezzata rispetto al fullHD della TV, minore immersività del 3D (dovuto alla distanza di visione che deve essere oltre i 2m) soprattutto su formati di tv piccoli sempre in relazione alla distanza.

Piccolo appunto personale: per apprezzare veramente il 3D la tv deve essere grande ma veramente grande altrimenti l'immersività della scena è ridotta (in pratica lo sguardo non dovrebbe riuscire ad uscire dalla cornice della TV) quindi con il 3D attivo si può guardare lo schermo da vicino con il 3D passivo lo stesso deve essere enorme visto che non ci si può avvicinare troppo.

Wifi o no?
Anche nel 2011 sono poche le tv che sono dotate nativamente della connessione wifi ma tutte, ovviamente quelle che supportano il dlna e internet tv, sono wifi ready ossia possono sfruttare la porta usb per mettere un dongle wifi.
Il problema è che nelle tv non funzionano chiavette wifi generiche e si devono prendere le chiavette proprietarie, samsung sony etc, e costano mediamente 60-80€.
Per ovviare a questo costo non proprio basso si possono prendere questi due prodotti alternativi o altri similari

http://www.netgear.it/prodotti/prodo...?prod=WNCE2001
http://www.netgear.it/prodotti/prodo...prod=WN2000RPT

costano meno delle chiavette proprietarie e hanno il vantaggio di non occupare una porta usb cosa non da poco nelle tv che hanno una sola porta usb.

Cmq il mio consiglio è quello di mettere la tv in rete usando il sempre vecchio e caro cavo di rete, io ho fatto così e mai metterei il wifi.

Piccola aggiunta importante:
Il forum è composto da varie sezioni e una anche riguardante la fotografia e siccome i due mondi seppur distanti sono molto legati, i sensori delle macchine fotografiche lavorano all'inverso delle matrici lcd anche li l'illuminazione e la sua qualità son indispensabili.
Detto ciò questo link che metto è solo per far capire che i led non sono meglio, anzi più leggo cose sull'illuminazione a led, nel campo fotografico e video, più mi convinco che l'illuminazione a lampade rimarrà la migliore.

http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...75&postcount=3

Ci sono anche studi recenti che indicano come lo spettro di illuminazione dei Wled, usati anche nelle TV led, abbia una componente predominante blu (ricordoche noi preferiamo le frequenze del verde) tale da avere effetti sulla produzione di melatonina e quindi di creare disturbi del sonno tali che la UE sta cercando di regolamentare lo spettro di emissione dei led che possono essere venduti, soprattutto nei settori dell'illuminazione pubblica, ma ad oggi ognuno può fare quello che vuole.

PS: PICCOLO CONSIGLI SE SI VUOLE AVERE UNA RISPOSTA

Non fate mai domande generiche, ho 500€ che tv posso prendere, ma leggete le ultime pagine del thread, almeno le ultime 10, visto che chi ha budget contenuti ed è la maggiornaza si può permettere sempre gli stessi modelli e quindi leggendo le pagine troverà i modelli, al limite potra chiedere se per le sue esigenze vediamo meglio il modello x o l'y.


Buona lettura!

Saeval 29-01-2011 06:30

FAQ by Saeval

Sono indeciso fra due TV da comprare... Uno ha 2ms come tempo di risposta ma ha contrasto 1.000.000:1, mentre l'altro ha 5ms e contrasto 5.000.000:1. Quale prendere?
Le specifiche tecniche conviene lasciarle stare ai produttori: ognuno tende a gonfiarle a modo proprio e quasi mai si parla di valori reali (tanto per dire, il contrasto di un ottimo TV non supera valori dell'ordine di 4000:1. Un valore di 1.000.000:1 o più è impossibile da raggiungere).
L'unica specifica che probabilmente ha qualcosa di vero è il consumo, tutto il resto è meglio ignorarlo se non ci si vuole confondere.

E i TV a contrasto infinito?
Il contrasto si può ottenere in diversi modi. Il più utilizzato, dato che di solito si traduce in valori più grandi, è il metodo del Full ON/Full OFF: in pratica, si misura la luminosità del TV con una schermata totalmente bianca da cui si otterrà un determinato valore (per esempio, 400cd/m^2), e poi si fa lo stesso con una schermata totalmente nera (per esempio, 0,08cd/m^2) per poi dividere i due valori. Ora, vien da sé che se la schermata nera è veramente nera, e quindi con una luminosità pari a 0, si avrà una divisione per 0 da cui appunto "contrasto infinito". Peccato che gli LCD non possano avere, in situazioni normali, una luminosità pari a 0, per cui è una dicitura che lascia il tempo che trova.

Esiste solo il metodo Full ON/Full OFF per misurare il contrasto?
No. Un altro metodo sicuramente più utile ed indicativo del contrasto reale è quello della scacchiera ANSI.

Che differenza c'è fra contrasto dinamico e contrasto statico? Perché nelle specifiche i produttori specificano sempre quello dinamico?
Il contrasto statico (che sarebbe il valore più utile da conoscere) è dato dal metodo descritto sopra: si misura la luminosità del bianco e del nero e si dividiono i valori.
Il contrasto dinamico, invece, si ottiene misurando il valore del bianco con la retroilluminazione alla massima potenza, e quella del nero con la retroilluminazione al minimo. È ovvio che in tal modo si ottengano dei valori molto più elevati (ed è questo il motivo per cui i produttori specificano sempre il contrasto dinamico), ma nella visione normale la retroilluminazione non varia (o perlomeno non dovrebbe farlo), e anche se lo fa non si tratta di variazioni così ingenti, per cui il contrasto dinamico è un dato totalmente inutile.


Quindi è meglio avere un TV con una luminosità del bianco molto alta e una del nero molto bassa?
No. Per guardare una schermata bianca su un TV con una luminosità di 400cd/m^2 probabilmente ci vorrebbero degli occhiali da sole, per non parlare dei neri chiarissimi che si avrebbero. Per questo bisogna sempre regolare i valori di luminosità e retroilluminazione del proprio TV a seconda della luminosità dell'ambiente in cui siamo.
Se però avere valori molto alti di luminosità non serve a niente, lo stesso non si può dire per i valori bassi misurati dal nero: essi infatti ci indicano quanto il nero del nostro TV sia effettivamente nero (e non grigio scuro).



Conviene davvero comprare un TV LED?
Innanzitutto bisogna dire che non esistono "TV LED": è stata una trovata pubblicitaria tanto geniale quanto fuorviante. In sostanza, i TV LCD non brillano di luce propria, ma tradizionalmente usano la luce di determinate lampade (che possono essere CCFL, WCG-CCFL o HCFL) poste dietro il pannello. Da un paio di anni a questa parte, però, si è cominciato a sostituire suddette lampade con dei LED, da cui appunto nasce la dicitura "TV LED", ma i TV LED sono TV LCD, in cui cambia solo il sistema di retroilluminazione.

Ma i TV LED sono superiori agli LCD tradizionali, no?
Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima spiegare come i LED vengono implementati nei TV.
Come già spiegato sopra, i due principali sistemi di retroilluminazione dei TV LCD sono le lampade CCFL (che però stanno sempre più scomparendo) e i LED. Questi ultimi, però, a loro volta possono essere utilizzati in due maniere: possono essere posti nei bordi del TV (o sopra e sotto, o ai lati), nel qual caso si parla di edge LED, oppure possono essere posizionati dietro il pannello, nel qual caso si parla di full LED.
Ora come ora, praticamente tutti gli LCD a LED che non siano top di gamma da 2000-3000-4000 euro utilizzano una retroilluminazione di tipo edge LED. Peccato che questo utilizzo di massa degli edge LED da parte dei produttori, non sia affatto questione di qualità visiva: i LED infatti, checché ne dicano le pubblicità, non garantiscono affatto vantaggi in termini di colorimetria né di contrasto. L'unico vantaggio reale che si ha (e non è nemmeno detto che sia sempre così) riguarda il consumo elettrico, vantaggio che però è veramente minimo e si traduce spesso nel risparmiare una manciata di euro all'anno sulla bolletta.
Peccato però che ci siano anche dei "contro": essendo i LED disposti lungo la cornice del TV, spesso e volentieri si presenta il difetto del "clouding" (o luci spurie), ossia chiazze di luce su schermate nere che possono essere veramente fastidiose durante le scene scure di un film, per esempio.
Va però specificato che un minimo di clouding è quasi normale negli LCD per la loro stessa struttura: se per esempio durante una schermata nera in cui manca il segnale si assiste a questo fenomeno, non c'è nulla di cui preoccuparsi; tuttavia nei TV edge LED si rischia pesantemente che queste chiazze di luce siano molto più invasive, e visibili anche durante la visione di programmi TV o film.

Ma se gli edge LED non portano vantaggi reali, e anzi si rischia maggiormente di ritrovarsi con un TV affetto da clouding, perché i produttori di TV usano principalmente questa tipologia di retroilluminazione?
Principalmente per due motivi, tra l'altro abbastanza semplici:
1) Costruire dei TV con una retroilluminazione di tipo edge LED costa molto poco ai produttori; inoltre
2) permette di realizzare TV molto sottili, cosa che al giorno d'oggi va molto di moda.

Ma quindi i LED non hanno proprio nessun vantaggio rispetto agli LCD tradizionali a CCFL?
Come già detto, la retroilluminazione a LED in sé per sé non porta affatto grossi vantaggi. Tuttavia, è anche vero che usando una retro di tipo full LED si può implementare il local dimming: il TV, in pratica, viene suddiviso in un certo numero di zone, contenente ognuna un certo numero di LED. Quando il TV manda a schermo una scena scura, l'elettronica del TV analizza suddetta scena, e spegne i LED nelle zone dove viene visualizzato del nero. Questo si traduce ovviamente in un contrasto molto maggiore, perché le parti nere dello schermo saranno effettivamente nere dato che la stessa retroilluminazione sarà spenta. Ovviamente la cosa non è così semplice ed immediata, dato che raramente si presenterà la situazione ideale in cui la zona del local dimming coincide perfettamente con il nero che c'è nella scena, e proprio per questo in linea di massima più zone ha un TV più si sentiranno i benefici del local dimming, dato che più zone significa che le stesse sono più piccole, e quindi si avrà un controllo più preciso.
L'unica vera pecca del local dimming è che è molto costoso da implementare: non è un caso che tutti i TV che lo facciano siano top di gamma o quantomeno di fascia alta.

Il local dimming si può implementare solo su TV con retroilluminazione Full LED?
No; certi TV implementano il local dimming anche con una retro di tipo edge LED. In questo modo, però, si possono avere tutt'al più una trentina di zone, per cui i vantaggi sono molto più limitati rispetto ai local dimming full LED. Di solito, però, questo aiuta a limitare il clouding negli edge LED.



Cosa sono i 100hz? Un TV 100hz vuol dire che ha una frequenza di aggiornamento di 100hz?
No. La frequenza di aggiornamento dei TV è sempre 50 o 60 hz (dipende dalla sorgente). I 100hz (o 200, o 400) sono dei semplici filtri che diminuiscono il motion blur tipico degli LCD, ossia la perdita di definizione durante le riprese in movimento. Questo avviene quasi sempre tramite frame interpolation (interpolazione di frame), vale a dire che in mezzo a due fotogrammi inviati dalla sorgente al TV vengono aggiunti dei fotogrammi "intermedi" aggiuntivi.

Un TV 100hz è uguale all'altro? I 100hz funzionano tutti allo stesso modo?
No; per implementare i 100hz sono ovviamente necessari degli algoritmi, e altrettanto ovviamente ogni casa produttrice brevetta il suo algoritmo, motivo per cui i 100hz non sono tutti efficaci alla stessa maniera e ogni casa nomina il suo filtro in maniera diversa (Motionflow per Sony, TrueMotion per LG, Motionplus per Samsung, Natural Motion per Philips e così via). Attualmente, il migliore algoritmo 100hz è rappresentato dal Motionflow di Sony.

Perché se attivo i 100hz l'immagine diventa irreale, troppo fluida?
Si tratta di effetto telenovela, ed è uno dei difetti del frame interpolation. Peggiore sarà l'algoritmo utilizzato più effetto telenovela e artefatti si avranno (anche se in parte dipende anche dalla sorgente).

Ho letto in giro che è meglio tenere sempre disattivati i 100hz quando si gioca. È vero? E perché?
Ni: giocare con i 100hz attivati significa aumentare il lavoro dell'elettronica del TV, il che si traduce in maggior input lag, il che può essere molto fastidioso, specialmente per giochi dove la reattività è un parametro fondamentale (vedi un Guitar Hero o uno Street Fighter). Detto questo, bisogna dire che senza 100hz la qualità dell'immagine peggiora non poco, motivo per cui è consigliabile tenerli sempre attivati quando non creano fastidio.
C'è anche da dire, però, che molto dipende dalla sensibilità personale: alcune persone sono sensibili anche a un input lag molto basso, altre non se ne accorgono nemmeno se si parla di valori maggiori.

Il frame interpolation è l'unico metodo per implementare i 100hz?
No, ne esistono altri. I principali sono il backlight scanning, il blinking backlight e il black frame insertion. In generale, si tratta di metodi che invece di inserire frame intermedi fra due frame originali della sorgente, inseriscono un frame nero, totale oppure parziale, in modo da "coprire" parte dell'immagine. Il vantaggio principale di questi sistemi è che, al contrario del frame interpolation, non impattano la fluidità della sorgente, cioé non creano effetto telenovela. Di contro, se implementati in maniera molto pesante, possono diminuire la luminosità globale dell'immagine.

Ho visto che ci sono TV 600hz. Sono migliori?
I TV 600hz sono tutti TV plasma. Senza entrare nei dettagli, dato che non è questo il posto per farlo, basti sapere che la frequenza indicata si riferisce al sub-field drive, e che i 600hz pubblicizzati in realtà non c'entrano assolutamente nulla con i 100hz degli LCD, essendo il sistema di funzionamento dei TV LCD e di quelli plasma completamente diverso.

Più è alto il numero degli hz migliore è il filtro, e quindi il TV?
In linea puramente teorica, sì. In pratica, però, un numero troppo alto di hz significa un'implementazione massiccia dei vari sistemi, il che comporta più difetti che pregi. A seconda sempre della bontà dell'algoritmo, 200hz possono essere sufficienti per risolvere in movimento 1080/1080 linee, e quindi non presentare motion blur. Spesso però questo avviene solo con i 400hz, che di solito mischiano 200hz di frame interpolation + 200hz di un altro sistema come il backlight scanning.



L'immagine del mio TV non mi soddisfa; ho sbagliato acquisto?
Non è detto; potrebbe dipendere dalle impostazioni del TV, dato che quelle di default non sempre sono molto azzeccate, anzi. Premettendo che per tutti i TV ci vuole un'accurata calibrazione (vedi domanda sotto), e che ovviamente modelli diversi richiedono valori dei vari parametri diversi, si possono comunque dare vari consigli che, seppur generici, contribuiscono quasi sempre ad ottenere un'immagine simile a quella originale inviata dalla sorgente:
- Selezionate sempre la modalità/scena "Cinema", che dal punto di vista dei colori e del gamma è la più fedele.
- Come "temperatura colore" selezionate "Caldo 1" o in alcuni TV addirittura "Caldo 2", dove presente. Alle prime, l'immagine vi potrà sembrare troppo giallognola, ma tempo una settimana vi abituerete e non ci farete più caso, anzi lo potreste apprezzare. Questo perché di solito gli LCD hanno una temperatura colore tendente al freddo, e quindi lontano dal riferimento di 6500K.
- Disattivate tutti i filtri come il contrasto dinamico, il colore brillante, il bianco brillante, la correzione nero e così via (chiaramente i nomi dei filtri possono cambiare a seconda del modello del TV). Se a primo impatto vi potrà sembrare che l'immagine ne guadagni in termini di resa, in realtà la qualità globale scenderà non di poco (vuoi perché i neri affogano i dettagli o perché i colori sono troppo saturi).

Ma come fare a calibrare per bene i diversi valori?
Scaricate un DVD test (personalmente vi consiglio quello di Merighi). Vi basterà fare una ricerca su Google, scaricare il file (e le istruzioni), masterizzarlo e farlo leggere a un lettore DVD/BD.
Per le istruzioni, è presente un thread specifico pure qui nel forum di HWUpgrade.


Ho visto dei TV in un centro commerciale, e alcuni si vedevano molto meglio degli altri. E' davvero perché sono effettivamente migliori?
I confronti nei centri commerciali valgono meno di 0. I TV sono settati tutti in modalità negozio (quindi con luminosità sparata al massimo), quindi è impossibile accorgersi di differenze sottili (quali livello del nero, clouding o simili); come se non bastasse, i TV che bisogna vendere sono sempre impostati meglio oppure con una sorgente ottima (magari un lettore blu-ray a parte), mentre tutti gli altri TV si devono "accontentare" spesso di un lettore DVD o del digitale terrestre (con conseguente resa inferiore).




PS: Se siete arrivati qui sotto leggendo tutto, vi faccio i miei complimenti per la pazienza :D

messaggero57 29-01-2011 13:02

Per cercare di aiutare nella scelta di un TV LCD allego alcuni dati di carattere tecnico.

1) LCD: Acronimo di Liquid Crystal Display (Pannello a cristalli liquidi). Da Wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/Schermo...stalli_liquidi

2) 220/230 volt, 50 Hz: tensione di alimentazione di tutti gli apparecchi elettrici presenti nelle abitazioni italiane; gli hertz (Hz) sono riferiti alla frequenza sinusoidale con cui viene trasportata la corrente elettrica alternata attraverso i cavi nei muri, nelle canaline, ecc.

3) Sistema PAL: Acronimo di Phase Alternative Line. E' il formato video adottato in Europa continentale compresa l'Italia. Tecnicamente corrisponde a 576 scansioni al secondo interallacciale (576i). Negli USA, in Giappone e in altre parti del mondo si è adottato il sistema NTSC.
Da Wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/PAL

4) Hd-ready / Full-hd: riferito al numero delle linee che formano l'immagine in uno schermo/tv, lcd/plasma. Hd-ready 720 minimo; Full-hd 1080 minimo. Le due risoluzioni possono essere “i” (interallacciata) o “p” (progressiva). Nel primo caso l'immagine è la somma di due semiquadri in sequenza ravvicinata (prima righe pari poi dispari), mentre nella seconda l'immagine viene disegnata per intero in un fotogramma.

5) Scansione 50/100/200, ecc., Hz. Nei vecchi televisori CRT era la frequenza (50 o 100 volte al secondo), con la quale il pennello elettronico "disegnava" le immagini sullo schermo ricoperto da fosfori. Negli LCD per limitare l'effetto scia (Ghosting), punto critico della tecnologia LCD, assieme al nero poco profondo, si farcisce il segnale che rimane a 25fps (50hz) di fotogrammi ottenuti per interpolazione per forzare il cambio di stato dei pixel e migliorare la latenza del display, chiamando questo "stratagemma" 100 Hz, 200 Hz, ecc.

6) 8 m/s, 6 m/s, 4 m/s, ecc. Velocità di rotazione dei cristalli liquidi quando vengono attraversati da un impulso elettrico. Quanto più sono veloci, tanto più l’immagine sarà fluida e priva di fastidiosi effetti scia. Va tenuto presente che non sempre i dati dichiarati dalle case produttrici di televisori corrispondono al valore reale, anche perché nonostante i continui miglioramenti dei pannelli LCD da questo punto di vista, ci sono limiti fisici invalicabili.

7) 24p: funzione utile nella visione dei film, in quanto è lo stesso formato con cui da sempre vengono girati i film (24 fotogrammi al secondo).

8) HDMI: Acronimo di High-Definition Multimedia Interface. Porta atta a veicolare segnali audio/video digitali secondo il protocollo HDCP. L’ultima versione è la 1.4 di cui sono dotati tutti i nuovi televisori LCD. In genere questa connessione è retrocompatibile per i modelli più vecchi.
Da Wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/High-De...edia_Interface

9) USB: Acronimo di Universal Serial Bus. Sapete tutti cos’è. Può servire sia per visualizzare sullo schermo foto, ecc, o per scaricare nuovi firmware per le TV dai siti dei produttori. Nei modelli di ultimissima generazione si sta diffondendo anche l'utilizzo di questa connesione per visualizzare file DIVX, MKW, ecc., tramite pen-drive.
Da Wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/Universal_Serial_Bus

10) CAM: Acronimo di Conditional Acess Module. E' un piccolo modulo che si inserisce in un'apposita fessura detta comunemete C.I. (Common Interface). Serve a decriptare i canali a pagamento senza usare un decoder esterno. Per funzionare corretammente il firmware del televisore deve essere compatibile. La certificazione per ogni modello viene rilasciata ufficilamente in Italia dal consorzio DGTVi il cui sito si può consultare. Recentemente è nata anche la CAM C+ per decriptare programmi pay in alta definizione.
Da Wikipedia:
http://it.wikipedia.org/wiki/Modulo_...o_condizionato

11) 16:9: è il rapporto tra larghezza ed altezza degli schermi nei moderni televisori: 16 cm in orizzontale x 9 in verticale. Corrisponde ai film girati in 1,85:1. Se un film è girato in 2,35:1 vedremo delle bande nere sopra e sotto l'immagine. Se un programma televisivo è in 4:3 le immagini risulteranno come ingrassate a meno che non si imposti la visione in formato 4:3, a quel punto vedremo delle bande nere in verticale. Tutto questo si definisce anche Aspect-ratio.

12) Scaler: componente che trasforma attraverso algoritmi di elaborazione dell'immagine; la risoluzione di quest'ultima (in genere 576 linee per il formato PAL); nella risoluzione nativa del pannello lcd o plasma che è montato nei tv. Lo Scaler spesso è integrato nel processore video che si occupa anche di altre operazioni di elaborazione video come il deinterlacciamento e la eventuale interpolazione dei fotogrammi. Per questo lo scaler in un tv è un componente fondamentale e ne determina la qualità video finale.
Con il PC si può però anche mappare i tv 1:1 in modo da poter far sì che lo scaler non entri in funzione; migliorando la qualità della immagine stessa dando al tv un segnale già perfettamente elaborato da una fonte esterna più specializzata dell'elettronica interna.

13) Retroilluminazione: in questo momento l'ultima frontiera della tecnolgia applicata alla retroilluminazione dei televisori LCD è a LED. Si utilizzano una serie di LED in luogo della classica lampada CCFL per illuminare il pannello del TV. I linea teorica i vantaggi dovrebbero essere notevoli per la qualità dell'immagine e il minor consumo di corrente elettrica, ma questo non avviene sempre, anzi in moltissimi casi la retroilluminazione classica è ancora insuperata. Ci sono fondamentalmente due tipi di retroilluminazione a LED: perimetrale (Edge-led), cioè con i LED posti lungo il perimetro del televisore e posteriore (Full-led), cioè con i LED direttamente dietro il pannello che è la migliore. Un'ulteriore funzione legata questo tipo di illuminazione è il Local Dimming. In pratica si tratta di una continua elaborazione di dati da parte di un apposito chip che permette di accendere e spegnere selettivamente i LED a secondo della luminosità della scena generando neri più profondi e più contrasto. A sua volta questa tecnica si divide in due tipi: a LED bianchi e a triplette di LED RGB (Rosso, Verde, Blu). Va da se che quest'ultima ha una resa video veramente notevole, anche se gli LCD di questo tipo costano ancora tantissimo ed in genere è applicata a televisori molto grandi.

14) Input-lag: tempo che intercorre tra l'invio di un comando e la reale visualizzazione sul televisore. Serve soprattutto per i videogiocatori. Naturalmente più il tempo di risposta è basso, migliore sarà il risultato e per questo motivo occorre disattivare i vari filtri quando si gioca o utilizzare la funzione game-mode presente ormai in molti modelli.

15) Qui un link molto utile tratto dal sito amico DDay per settare al meglio un nuovo televisore:
http://www.dday.it/redazione/5057/Guida-TV.html
__________________


P.S. - Queste brevi note servono solo come orientamento generale. L'uniformità a quanto descritto dipende dalla qualità della componentistica di ogni singolo modello di televisore LCD.

Abilmen 30-01-2011 00:35

Ok...."via libera"! Ora potete postare tutti tranquillamente da questo momento in poi. Mi raccomando: toni consoni, rispetto per le opinioni anche contrarie degli altri ecc. come del resto avveniva nel vecchio 3d; grazie.

Momy985 30-01-2011 02:30

Scelta Tv lcd 32"
 
Buonanotte a tutti,
devo scegliere un lcd 32", lo uso principalmente per digitale terrestre, console ps3, e film dvix(con usb).
Avrei optato per un 32" led full HD 100hz.
Budget 500€.
Se devo escludere qualche caratteristica per rimanere nella cifra ditemi quale e se ne vale la pena...

Che modelli mi consigliate?
Grazie a tutti.

ilratman 30-01-2011 08:21

Quote:

Originariamente inviato da Momy985 (Messaggio 34322392)
Buonanotte a tutti,
devo scegliere un lcd 32", lo uso principalmente per digitale terrestre, console ps3, e film dvix(con usb).
Avrei optato per un 32" led full HD 100hz.
Budget 500€.
Se devo escludere qualche caratteristica per rimanere nella cifra ditemi quale e se ne vale la pena...

Che modelli mi consigliate?
Grazie a tutti.

Devi acquistare in negozio o può andare anche online?
Con la ps3 conviene sony così usi il tele della tv per controllare la ps3.
Come sony di buono online trovi il 32ex500 (non led ma superiore ai led attualmente) oppure ma non so se rientri nei 500€ il 32ex710 (ma è leggermente inferiore a ex500.
Samsung 32c650
Toshiba 32xv733
Philips 32pfl5605

Per ora non ti dico altri perché questi sono i migliori nella fascia sotto i 500.
Se vuoi spendere molto meno potresti prendere un buon televisore ugualmente tipo il samsung 32c550 50hz ma buono.
Il discorso 100hz è lungo da spiegare e nel vecchio thread lo abbiamo già affrontato più volte e cmq appena avremo sistemato questo thread ne capirai di più di sicuro.

kikymusampa 30-01-2011 08:40

Nico156 "io ho un samsung 933hd.. non è malaccio sul dtt ma appena devi vedere qualcosa di più complicato tipo partita di calcio ti ci accechi, quindi ti consiglio di mettere da parte almeno 200 euro e prenderti un 22''

Grazie Nico156, il tv 19 è per i miei suoceri, da mettere in camera, non guardano partite e non hanno molto spazio...Pensavo aanch'io un samsung.
Grazie!

sudokus 30-01-2011 08:44

ciao, mi sono letto un sacco di pagine
di questo interessante thread ma ancora non ne vengo a capo..
devo comprare una nuova TV
ho ristretto la scelta fra questi tre modelli Led

SAMSUNG UE37C6000RP
Panasonic TX-L37D28
Philips 37PFL7605

voi quale mi consigliate?

uso gaming 10%, 40% programmi tv, film 50%

grazie!:)

ilratman 30-01-2011 09:05

Quote:

Originariamente inviato da sudokus (Messaggio 34322654)
ciao, mi sono letto un sacco di pagine
di questo interessante thread ma ancora non ne vengo a capo..
devo comprare una nuova TV
ho ristretto la scelta fra questi tre modelli Led

SAMSUNG UE37C6000RP
Panasonic TX-L37D28
Philips 37PFL7605

voi quale mi consigliate?

uso gaming 10%, 40% programmi tv, film 50%

grazie!:)

he he siamo solo a pagina 1! ;)
a parte gli scherzi tra i tre il philips di sicuro.
cmq potresti guardare il samsung 37c650 o il toshiba 37xv733 (anzi questo è di sicuro il migliore di tutti nei 37")
se poi puoi mettere un 40" sarebbe meglio perchè le tv sono migliori.

messaggero57 30-01-2011 09:18

Info
 
Segnalo che è in edicola il nuovo numero di AFDigitale contenente un ampio reportage sulle novità del CES di Las Vegas e un paio di test interessanti:

http://www.afdigitale.it/

KoopaTroopa 30-01-2011 10:13

Iscritto ;)

kwesi 30-01-2011 10:19

Quote:

Originariamente inviato da ilratman (Messaggio 34322569)
Devi acquistare in negozio o può andare anche online?
Con la ps3 conviene sony così usi il tele della tv per controllare la ps3.
Come sony di buono online trovi il 32ex500 (non led ma superiore ai led attualmente) oppure ma non so se rientri nei 500€ il 32ex710 (ma è leggermente inferiore a ex500.
Samsung 32c650
Toshiba 32xv733
Philips 32pfl5605

Per ora non ti dico altri perché questi sono i migliori nella fascia sotto i 500.
Se vuoi spendere molto meno potresti prendere un buon televisore ugualmente tipo il samsung 32c550 50hz ma buono.
Il discorso 100hz è lungo da spiegare e nel vecchio thread lo abbiamo già affrontato più volte e cmq appena avremo sistemato questo thread ne capirai di più di sicuro.

Ciao ilratman ultimamente mi sto recando in tutti i centri commerciali della mia zona per vedere i vari modelli. bene come ti dicevo anche nei post precedenti mi sta piacendo molto il modello PFL7605H ma in un negozio vi era affiancato il modello PFL5605H che a differenza del modello 7 e sempre a illuminazione led, ma non con lampade solo ai bordi del tv. Dato che il tv che userò sara al 99% uso digitale terrestre ho avuto la fortuna di vedere questi modelli che trasmettevano un canale Rai. Tutti e due facevano la loro bella figura, ma anche se il modello della serie 5 costa molto meno a mio parere aveva colori più naturali e una immagine più luminosa. So benissimo come dite voi che la visione nei centri commerciali è relativa ma se una tv si vede gia benissimo in quel contesto ovviamente a casa può solo migliorare. Ragazzi secondo voi come qualita visiva che modello è preferibile prendere??

Saeval 30-01-2011 10:21

A breve posterò una guida abbastanza completa su quale retroilluminazione è meglio, come funzionano i 100hz e altri consigli vari, quindi... stay tuned! :)
kwesi, come hai già detto tu stesso la visione nei centri commerciali lascia il tempo che trova, e non basta dire "tanto a casa può solo migliorare", perché lo stesso discorso si può fare a tutti i modelli che hai visto, e non sai di quanto effettivamente possano migliorare.

sudokus 30-01-2011 10:40

Quote:

Originariamente inviato da ilratman (Messaggio 34322760)
he he siamo solo a pagina 1! ;)
a parte gli scherzi tra i tre il philips di sicuro.
cmq potresti guardare il samsung 37c650 o il toshiba 37xv733 (anzi questo è di sicuro il migliore di tutti nei 37")
se poi puoi mettere un 40" sarebbe meglio perchè le tv sono migliori.

innanzitutto grazie per il consiglio..
quindi mi pare di capire che mi stai indirizzando
verso un buon LCD non led ..

d'altronde un altro mio problema nella scelta
è che il televisore dovrebbe essere
visto da angolazioni e distanze diverse: tavolo cucina:distanza circa 1,5mt
e divano dist. circa 2,5 mt

mi sono andato a leggere un pò di info sul toshiba: dovrebbe vedersi molto bene
anche con segnali sd(ha uno ottimo scaler)..
per contro il samsung ha una maggiore interattività multimediale(legge di tutto dalla presa USB)!:rolleyes:

Neon68 30-01-2011 10:57

Quote:

Originariamente inviato da sudokus (Messaggio 34323462)
mi sono andato a leggere un pò di info sul toshiba: dovrebbe vedersi molto bene
anche con segnali sd(ha uno ottimo scaler)..
per contro il samsung ha una maggiore interattività multimediale(legge di tutto dalla presa USB)!

Ti posso confermare che il Toshi ha un ottimo scaler ed un buon angolo di visione (considerato che è pur sempre un LCD e non un plasma).
Per la questione multimediale io consiglio sempre un buon lettore esterno, adesso in offerta trovi lettori BR che leggono di tutto anche da USB (come ad esempio il Samsung C5300) sotto i 100€.
Privilegia la qualità di visione alle funzioni extra dei tv.

Lwyrn 30-01-2011 10:58

iscritto!

sacd 30-01-2011 11:00

Quote:

Originariamente inviato da KoopaTroopa (Messaggio 34323188)
Iscritto ;)

Per tutti quelli che non lo sapessero, in alto ad ogni discussione sotto al menù strumenti c'è la voce "sottoscrivi questa discussione" in modo da evitare post come questi...

il Caccia 30-01-2011 11:12

eccomi, seguo anche qui, vediamo se una volta per tutte compro la tv, sono anni che rimando a causa dell'indecisione :mbe:
papabili per ora c650 e ex500 da 40". Al CES hanno presentato nuovi sony, la samsung ha proposto qualcosa di nuovo?

Saeval 30-01-2011 11:15

Quali sarebbero gli utilizzi principali che ne faresti?

Sì, anche Samsung ha proposto qualcosa di nuovo, ma più che altro ci sono state migliorie sul lato multimediale (TV smart) ed estetico (cornice più sottile etc)


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 20:50.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.