Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Periferiche di Memorizzazione - Discussioni generali (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=17)
-   -   SSD: thread generale e consigli per gli acquisti (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=2575800)


Nicodemo Timoteo Taddeo 26-02-2021 10:12

Quote:

Originariamente inviato da domthewizard (Messaggio 47296208)
una volta tempo fa parlammo di ssd che non avevano cache quindi mantenevano la velocità di trasferimento per tutto il tempo, mi indicate qualche modello da 250-256gb? il samsung 970 evo plus è tra questi?

Forse non capisco io, può essere :)

Ma la cache si mette nei dispositivi di archiviazione per aumentarne le prestazioni, nel caso specifico di trasferimento di graaandi file può essere ininfluente ma non dovrebbe abbassarne la velocità complessiva e i tempi di esecuzione.

Ad ogni modo se le mie informazioni non sono sbagliate, il 970 EVO Plus ha una Dram cache memory di 512 MB per i modelli da 250 e 500 GB, da 1GB per il modello da 1 TB.

domthewizard 26-02-2021 10:15

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47296294)
Forse non capisco io, può essere :)

Ma la cache si mette nei dispositivi di archiviazione per aumentarne le prestazioni, nel caso specifico di trasferimento di graaandi file può essere ininfluente ma non dovrebbe abbassarne la velocità complessiva e i tempi di esecuzione.

Ad ogni modo se le mie informazioni non sono sbagliate, il 970 EVO Plus ha una Dram cache memory di 512 MB per i modelli da 250 e 500 GB, da 1GB per il modello da 1 TB.

ne parlammo perchè gli ssd con cache andavano a palla per i primi gb poi rallentavano di brutto, ad esempio il mio tc sunbow da 256gb andava veloce fino al test dei 16gb (ora neanche con quello da 8, boh) con crystal disk mark, poi lentissimo

Nicodemo Timoteo Taddeo 26-02-2021 10:33

Quote:

Originariamente inviato da domthewizard (Messaggio 47296303)
ne parlammo perchè gli ssd con cache andavano a palla per i primi gb poi rallentavano di brutto, ad esempio il mio tc sunbow da 256gb andava veloce fino al test dei 16gb (ora neanche con quello da 8, boh) con crystal disk mark, poi lentissimo

In questo caso presumo sia perché è l'SSD nel suo complesso che è scarso. Fin quando i dati finiscono nella cache va veloce perché è la cache che è veloce, una volta che la palla passa alle celle di memoria di storage vere e proprie, si vedono i limiti dell'SSD. Almeno, io la vedo così, poi posso sbagliare sia chiaro :)


Oppure l'alternativa è che aumentano le temperature fino al limite di sicurezza ed il firmware abbassa le prestazioni per ridurle (termal throttling)
https://industrial.apacer.com/en-ww/...al-Throttling-

frafelix 26-02-2021 13:21

Credo che lui si riferisse alle nand tlc e qlc usate per un certo numero di gb come slc, quindi con un evidente salto prestazionale. Molti ssd lo fanno per nascondere la loro reale velocità, un po' com'era con gli ssd sandforce anni fa. Però non so quali modelli facciano uso di questi trucchetti e quali no...

aled1974 26-02-2021 19:00

Quote:

Originariamente inviato da giovanni69 (Messaggio 47295758)
Ma video più utili a livello prosumer / aziendali che non abbiano a che fare con giochini ma piuttosto VM, database, campionamenti audio (o che altro) non ci sono?

hai già provato a cercare su youtube?

appoggio il consiglio di frafelix ad ogni modo :mano:

se l'uso è intensivo allora si va di nvme, a seconda di quanto intensivo di conseguenza modello e prestazioni :sofico:

Quote:

Originariamente inviato da domthewizard (Messaggio 47296208)
una volta tempo fa parlammo di ssd che non avevano cache quindi mantenevano la velocità di trasferimento per tutto il tempo, mi indicate qualche modello da 250-256gb? il samsung 970 evo plus è tra questi?

se mantengono la velocità costante non lo so, di sicuro nei dischi dramless (senza cache dram) si massacrano le nand riducendone la vita utile, non a caso offrono valori TBW inferiori rispetto ai modelli con dram-cache

ad ogni modo il 970evo plus, essendo uno dei migliori dischi gen3 x4 è dotato di dram cache


il problema non è solo dato dalla presenza o meno della dram e dalla sua quantità, ma anche dai dischi di origine e destinazione

se uno dei due è un classico hdd sataIII (ma anche solamente un ssd sataIII) le prestazioni di qualsiasi nvme si adegueranno necessariamente a quelle del disco più lento, cache o non cache

e comunque a prescindere dal disco di origine e destinazione, il tuo sunbow si comporta(va) esattamente quanto qualsiasi altro disco dotato di cache dram, inclusi i superveloci gen4 x4 (es. 980pro)




ciao ciao


Edit
che poi se non sbaglio ha 256MB di cache dram, se ddr2 o ddr3 non lo so, almeno sul sito ufficiale non viene specificato:
http://www.tcsunbow.com.cn/pd.jsp?id...7D&_pp=0_351_4

Edit 2
ah, il fatto che fino a 16gb (ora 8gb) e non solo fino a 256mb le prestazioni erano interessanti mi porta a farti una domanda, quanta ram di sistema avevi/hai in questa macchina?
diversi dischi si appoggiano alla ram di sistema per fare caching, specie quando non basta quella integrata nel disco

makka 27-02-2021 09:16

Qualcuno ha esperienza diretta con BitLocker e SSD SED (self encription drive)?
I crucial dovrebbero averla per esempio, mi sembra di aver capito che BitLocker è in grado di capire se il drive è SED e usare quella, in caso contrario usa la criptazione "software". E' corretto ?
Un'altra domanda forse un po' OT: io faccio una immagine ogni settimana di tutto il disco principale con Acronis e la salvo su disco esterno usb, tenendo le ultime 5 versioni.
Se ora attivo BitLocker sul disco ha ancora senso fare queste immagini settimanali o a causa della criptazione non sarebbero più usabili/ripristinabili in caso di bisogno ?

domthewizard 27-02-2021 09:28

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47297231)
hai già provato a cercare su youtube?

appoggio il consiglio di frafelix ad ogni modo :mano:

se l'uso è intensivo allora si va di nvme, a seconda di quanto intensivo di conseguenza modello e prestazioni :sofico:



se mantengono la velocità costante non lo so, di sicuro nei dischi dramless (senza cache dram) si massacrano le nand riducendone la vita utile, non a caso offrono valori TBW inferiori rispetto ai modelli con dram-cache

ad ogni modo il 970evo plus, essendo uno dei migliori dischi gen3 x4 è dotato di dram cache


il problema non è solo dato dalla presenza o meno della dram e dalla sua quantità, ma anche dai dischi di origine e destinazione

se uno dei due è un classico hdd sataIII (ma anche solamente un ssd sataIII) le prestazioni di qualsiasi nvme si adegueranno necessariamente a quelle del disco più lento, cache o non cache

e comunque a prescindere dal disco di origine e destinazione, il tuo sunbow si comporta(va) esattamente quanto qualsiasi altro disco dotato di cache dram, inclusi i superveloci gen4 x4 (es. 980pro)




ciao ciao


Edit
che poi se non sbaglio ha 256MB di cache dram, se ddr2 o ddr3 non lo so, almeno sul sito ufficiale non viene specificato:
http://www.tcsunbow.com.cn/pd.jsp?id...7D&_pp=0_351_4

Edit 2
ah, il fatto che fino a 16gb (ora 8gb) e non solo fino a 256mb le prestazioni erano interessanti mi porta a farti una domanda, quanta ram di sistema avevi/hai in questa macchina?
diversi dischi si appoggiano alla ram di sistema per fare caching, specie quando non basta quella integrata nel disco

grazie per le delucidazioni :D la storia dei colli di bottiglia so come funziona, non sono così niubbo :Prrr: tu però hai preso (o almeno hai linkato) un sata, io ho un nvme, ossia questo http://www.tcsunbow.com.cn/pd.jsp?id...7D&_pp=0_393_7 (colpa mia a non aver specificato) e non leggo di quanta cache ha a disposizione; comunque ho sempre avuto 8gb di ram in un unico banco (queste https://it.crucial.com/memory/eol_ddr4/ct8g4sfs8266 ), ma di questi solo 6 disponibili perchè essendo un ryzen con gpu integrata si ciuccia 2gb di ram

dico che non è più come una volta anche perchè mi sembra che anche con file piccoli (1 o 2gb) ci metta tempo, ad esempio se scarico qualcosa con idm ho come l'impressione che ci metta più tempo ad unire le parti scaricate rispetto a qualche tempo fa. però ad onor del vero anche i test sull'ssd sata sono peggiorati, quindi non vorrei che il problema sia altrove

ho fatto anche qualche test poco fa:




+


ma già in estate avevo affrontato questo problema (mi sembrava di averlo fatto anche qui ma usando il tasto cerca non ho trovato niente) https://forum.tomshw.it/threads/wind...571756.835309/

giovanni69 27-02-2021 14:19

Sì cercati ma i video NVME vs SATA uso intensivo non li ho trovati
 
Quote:

Originariamente inviato da frafelix (Messaggio 47296120)
In questo caso si fa di nvme, io con 4-5 vm in contemporanea ho notato differenze, con db e audio penso sia ancora più evidente

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47297231)
hai già provato a cercare su youtube?

appoggio il consiglio di frafelix ad ogni modo :mano:

se l'uso è intensivo allora si va di nvme, a seconda di quanto intensivo di conseguenza modello e prestazioni :sofico:

Sì, d'accordo... ma quello è pleonastico; basta che definiamo cosa è intensivo. Per questo chiedevo se qualcuno avesse individuato video in tema... giochini a parte e caricamento banale di Windows.

aled1974 27-02-2021 15:58

pleonastico? cos'è pleonastico, il video youtube o il suggerimento di cercare in tal luogo? non capisco, forse hai utilizzato il termine sbagliato :stordita:

per parte mia, visto che la critica e successiva domanda sembravano rivolte a me personalmente e non in generale alla platea del thread, non posso che rinnovare il suggerimento

questo perchè per mia esperienza di uso di VM, rare volte anche 2-3 in contemporanea, ho visto che le prestazioni di un ssd sataIII (860evo, non ho nvme) sono più che abbondanti per il tipo di utilizzo che ne faccio
dove i limiti nel mio caso derivano più dal comparto cpu-ram che dalle prestazioni del disco (prima o poi upgraderò ad un multicore amd con 32gb ram, anche se lo ripeto ormai da due anni :D ) ;)


ma vedo che frafelix porta esperienza diretta con dischi nvme dove ti conferma una differenza percepibile anche "ad occhio" oltre che "a benchmark"


se poi vuoi la prova provata e videata allora reitero: prova a cercare online, ecco magari non solamente su youtube dove la maggioranza di chi posta lo fa per OS/videogames

credo infatti, ma posso sbagliare, che chi utilizza gli nvme per lavoro (ws, server, dc, altro) non abbia tempo/voglia di fare video comparativi tra l'utilizzo di dischi sataIII (che immagino nemmeno siano previsti) e dischi nvme. Quindi potrebbe essere una ricerca alquantro frustrante o perfino infruttuosa :(

va da se che se qualcuno del thread utilizza una ws e può/vuole fare video comparativi, la disamina degli stessi da parte degli esperti, ma anche la loro semplice visione, è più che gradita :mano:

ciao ciao

makka 28-02-2021 09:59

Beh per tentare di capire la differenza di prestazioni legata ad un ssd nvme si possono anche utilizzare i tools di performance monitor, in prima battuta anche quello integrato in windows.
Si impostano monitor su ram, cpu, swap e disco, quindi si utilizza il pc come si farebbe normalmente e poi si analizzano i dati.
Se vediamo che il disco è quasi sempre a tappo, probabilmente un ssd più veloce sarebbe utile. Se invece vediamo che siamo a tappo con la ram e c'è un pesante utilizzo dello swap, anche in questo caso un ssd più veloce potrebbe tamponare il problema anche se l'incremento di ram avrebbe certamente più senso (e benefici maggiori).
Se infine è la cpu ad essere sempre a tappo...... overclock !!
Bye

giovanni69 28-02-2021 14:18

@aled1974: il pleonastico mi riferivo all'uso intensivo ed alla sua stessa definizione che può essere opinabile a seconda della soglia con cui si ritiene intensivo un uso di un dispositivo.

@makka: la tua in effetti sembra un'idea da uovo di colombo :) :ave:

Dato che non ci capisco niente con i miei grafici (diverse scale ... pur avendo messo solo Processore (tutte le subvoci), Memoria e Disco Fisso), ci sarebbe da scegliere però anche quali voci seguire.... altrimenti appaiono 70 linee...:mc:



Vista la domanda ricorrente ovvero se vale la pena Sata vs Nmve c'è qualcuno che avendoli entrambi, ha voglia di evidenziare i limiti del proprio sistema comparandoli?

Oppure, detta in altro modo: ci sono software a cui si dà in pasto il Performance Monitor e creano un report con i colli di bottiglia? ;)

makka 01-03-2021 08:33

Ciao,
il "default" mi sembra metta tutto quello riguardante il processore e come hai visto è un casino, soprattutto se hai un multicore.
Devi farti un "Nuovo Insieme di Agenti di Raccolta", ci metti quello che vuoi monitorare (io metterei %cpu, %disco e MByte liberi) fai partire il monitoraggio, utilizzi il pc facendo le operazioni che ti sembra siano critiche, fermi il monitoraggio e quindi analizzi il report.
Non è immediato trovare un set di contatori e di frequenze di campionamento tali da produrre un report "guardabile", devi fare un po' di prove.
Io le volte che ho usato questo approccio ero su dei server hp e dell che hanno i loro tools di monitoraggio e devo dire che in modalità base sono più intuitivi da utilizzare.

giovanni69 02-03-2021 08:48

Ti ringrazio Makka per i suggerimenti. :)

Quote:

Originariamente inviato da makka (Messaggio 47299857)
(io metterei %cpu, %disco e MByte liberi) fai partire il monitoraggio,


A che servirebbe monitorare i MByte liberi? :confused:

Speriamo che qualcuno possa individuare software pratici per aiutare a dirimere nella scelta Sata vs NVME.

giovanni69 02-03-2021 08:48

Intel SSD 670p al debutto, nuovo controller e memoria per conquistare le masse
 
Intel SSD 670p al debutto, nuovo controller e memoria per conquistare le masse

nikolaus85 03-03-2021 14:57

ragazzi perdonate la domanda stupida ma 93% di vita rimanente di un ssd (di preciso un crucial mx300 da 750gb preso nel 2017) è da considerarsi ancora buono? Posso stare tranquillo? Lo uso per so e giochi.

Inviato dal mio RMX1971 utilizzando Tapatalk

aled1974 03-03-2021 21:37

2021 - 2017 = circa 3 anni

usura disco in 3 anni = 7%

stima "a muratore" durata disco = circa altri 40 anni

IMHO è da considerarsi ancora buono :D
se poi vuoi cambiare per altri motivi (es. nvme super mega powa) allora sì, meglio cambiare. Ma ovviamente solo se vuoi cambiare tu, perchè il disco non è che abbia problemi (93%), almeno stando a questo unico parametro
Come sono i valori smart? Le prestazioni sempre in linea con quanto iniziale e previsto?

:)

ciao ciao

makka 04-03-2021 08:56

Quote:

Originariamente inviato da giovanni69 (Messaggio 47301444)
Ti ringrazio Makka per i suggerimenti. :)

A che servirebbe monitorare i MByte liberi? :confused:

Scusa non si capiva bene in effetti.... intendevo i MByte liberi di RAM in modo da capire se prima di pensare al disco è meglio incrementare la ram (ovviamente se è possibile).

nikolaus85 04-03-2021 14:18

Quote:

Originariamente inviato da aled1974 (Messaggio 47304189)
2021 - 2017 = circa 3 anni

usura disco in 3 anni = 7%

stima "a muratore" durata disco = circa altri 40 anni

IMHO è da considerarsi ancora buono :D
se poi vuoi cambiare per altri motivi (es. nvme super mega powa) allora sì, meglio cambiare. Ma ovviamente solo se vuoi cambiare tu, perchè il disco non è che abbia problemi (93%), almeno stando a questo unico parametro
Come sono i valori smart? Le prestazioni sempre in linea con quanto iniziale e previsto?

:)

ciao ciao

le prestazioni sono ancora ottime da quanto posso percepire: in realtà non restio a fare bench per evitare inutili scritture. Siccome l'uso più pesante che faccio è il gaming, non ho un valido motivo per cambiare: avendo un i7 10700k peraltro non potrei nemmeno beneficiare del pcie 4.0. L'nvme super mega powa mi piacerebbe anche, ma la vedo come una scimmia bella e buona.
Quali parametrei smart dovrei controllare? Grazie anticipatamente.

aled1974 05-03-2021 21:31

Quote:

Originariamente inviato da nikolaus85 (Messaggio 47305069)
Quali parametrei smart dovrei controllare? Grazie anticipatamente.

dipende da quanti/quali fornisce il disco, o per meglio dire vengono correttamente letti dall'utility (se terza)

usa prima il tool crucial, poi il classico crystaldiskinfo, se possibile imposta entrambi in scala 10-DEC più semplice da interpretare e infine confronta le voci smart con quelle di questa pagina https://it.wikipedia.org/wiki/Self-M...ing_Technology :mano:

ciao ciao

Chad Kroeger 06-03-2021 22:23

Quote:

Originariamente inviato da Nicodemo Timoteo Taddeo (Messaggio 47279132)
Fai un ulteriore piccolo sforzicino, in ordine di mia preferenza:

Samsung 870 EVO (SATA quindi), 500 GB al momento su Amazon 64 euro.
Crucial MX500 (SATA quindi), 500 GB al momento su Amazon 64 euro.


Prezzi da leccarsi le orecchie considerato quanto costavano SSD di questa classe.

Ciao, alla fine ho preso il Samsung 870 500 GB, l'ho montato e installato Windows 10 sopra. Quando ho dovuto cambiare il boot dalla chiavetta USB al SSD ho notato che nelle opzioni di boot ci sono due voci relative all'SSD Samsung.



Se scelgo la prima voce, che inizia con PO (che vuol dire?) mi compare questo messaggio:



Se scelgo l'altra UEFI invece il so parte normalmente. Sai dirmi cosa succede? L'ssd l'ho montato su sata 0 ovviamente, ora devo collegare anche il vecchio hdd meccanico su sata 1.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 16:10.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.