Hardware Upgrade Forum

Hardware Upgrade Forum (https://www.hwupgrade.it/forum/index.php)
-   Piazzetta Fotografica (https://www.hwupgrade.it/forum/forumdisplay.php?f=31)
-   -   [Thread Ufficiale] Pile/Batterie ricaricabili (https://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066)


renatofast 29-05-2009 15:57

dal noto negoziante di ebay vorrei prendere il 600 + 4 pile fujo 1100 come le vedete ?

CarloR1t 29-05-2009 18:58

Quote:

Originariamente inviato da renatofast (Messaggio 27648229)
dal noto negoziante di ebay vorrei prendere il 600 + 4 pile fujo 1100 come le vedete ?

intendi fujicell? Sono aaa? Cmq preferirei abbinare ibride in ogni caso, anche le extreme ready to use, che però non vedo in formato aaa.

Per vedere tutte le offerte del 600 cerca: lcd nel sito del negozio.

Ricordo che l'spk600 non ha un alimentatore per auto, ma a chi serve quality discounts ce l'ha per 5 euro con uscita usb 5v (usb car adapter) e talvolta lo offre abbinato al 600.

silky.music 29-05-2009 19:11

Quote:

Originariamente inviato da barone666 (Messaggio 27643909)

a vedere il terzo avviso, mi pare che il manuale si riferisca alle alcaline (in cui tutto il corpo e' il terminale positivo, e il negativo e' un semplice dischetto metallico separato appunto da un anello isolante), ma comunque a te poco importa visto che hai gia' specificato che si tratta solo di minuscoli graffietti.

poi se proprio vuoi stare sul sicuro, guarda se all'interno della fotocamera dove ci vanno le batterie c'e' qualche cosa di metallico, e quando le inserisci fai in modo che i graffietti non corrispondano con quella zona

CarloR1t 29-05-2009 19:18

Quote:

Originariamente inviato da barone666 (Messaggio 27638159)
Ahhhhn, hai capito! :eek: Quindi siamo già in qualcuno che ha l'SPK...

Sei in buona compagnia... ;)
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...postcount=1506
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...postcount=1098
e non solo questi...

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 27638369)
Eh si, oramai siamo una nutrita schiera! Carlo ha aperto le danze, noi a seguire!
:D

Li ho indicati ma non sono stato il primo ad acquistarli, sono stati altri 2 o 3 che hanno preso il 500 e l'808... ;)
Quote:

Purtroppo un po' di tempo fa ad alcuni di questo forum ne sono capitati di guasti, però prontamente sostituiti dal venditore inglese ed ora in perfetta efficienza.
:)
Speriamo siano finiti, qui c'è il post al riguardo...
http://www.hwupgrade.it/forum/showpo...postcount=1938

Quote:

Per carità, ci mancherebbe; non fosse altro che anch'io studio, scienze politiche!
:Prrr:
Per citare una firma che ho letto di un saggio utente...
please meno astio e meno professori in questo forum siamo qui per HOBBY :D

Quote:

Originariamente inviato da silky.music (Messaggio 27640958)
io non ne sarei cosi' sicuro...

in alcuni modelli (es. delle "vecchie" duracell che ho io) il polo positivo si estende con una specie di anello sul bordo della batteria
quindi senza il rivestimento se uno le usa in portabatterie ehm...particolari (tipo certe torce metalliche senza rivestimento interno) prevedo effetti interessanti :asd:

Però anche fabbricare pile così...a meno che siano per uso speciale, l'isolamento non dovrebbe dipendere da una pellicola che può sempre tagliarsi o perforarsi.

Debian-LoriX 29-05-2009 19:40

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 27650524)
Per citare una firma che ho letto di un saggio utente...
please meno astio e meno professori in questo forum siamo qui per HOBBY :D

BEN DETTO! Io però, purtroppo, non sono uno studentello spensierato (mannaggia a me, mi sono iscritto all'università 4 anni fa, esattamente 10 anni dopo il diploma di scuola media superiore), lavoro a tempo pieno da quasi 15 anni!
:mc:

E' davvero molto duro lavorare e studiare, studio principalmente nei week end e nei periodi di ferie (la sera, dopo il lavoro è praticamente impossibile!), tengo pure famigliaaa! Quando non ne posso più di stare sui libri, mi rilasso navigando e scrivendo su questo forum, dove ho scoperto davvero tantissime cose, grazie veramente di cuore a tutti voiii!
:ave:

L'informatica è la mia passione, ma di elettrotecnica-elettronica non sapevo praticamente NULLA fino a qualche anno fa (figuratevi delle batterie! :eekk:)... però mi sto impegnando a rimediare in fretta!
:D

barone666 29-05-2009 20:57

Grazie pei link! Mi fa piacere che il prodotto sia così ben apprezzato: che ne direste allora di segnalarlo nel topic principale assieme ai modelli super tipo La Crosse, magari specificando che è sì buono ma non hai livelli da "modellisti", certamente... Boh, io propongo...se un prodotto è buono perchè non segnalarlo?! (no no, non ci guadagno nulla...è che mi piace la collaborazione fra utenti che non sanno magari dove battere la testa) ;)

Quote:

Originariamente inviato da silky.music (Messaggio 27650431)
poi se proprio vuoi stare sul sicuro, guarda se all'interno della fotocamera dove ci vanno le batterie c'e' qualche cosa di metallico, e quando le inserisci fai in modo che i graffietti non corrispondano con quella zona[/IMG]

No no, l'interno della digitale è di pura nera plastica! :D Solo dove poggiano i poli ha le classiche basi metalliche. Più che altro io da very-niubbo pensavo che dai graffietti potesse uscire come un fluido magico la carica, cioè si scaricassero prima come se fosse un contenitore bucato: per questo dicevo che se l'isolante (isolare la batteria dall'ambiente esterno) era la vernicetta della scritta del produttore eravamo ben messi! :D L'isolante saranno strati e strati di materiale, il cui ultimo strato - quello più grezzo - è proprio quello argentato che si vede se graffiamo l'"etichetta": penso sia fatto apposta per assorbire urti e strisci ben in profondità... Ah, appunto: il manuale CANON sconsiglia anche di far cadere le pile, cosa che non capita mai a nessunoooo (durante le fu gite della scuola penso fosse una pioggia di batterie cadute...) :D :D :D E qui su urti e ferite agli accumulatori vorrei gustarmi una bella sezione di curiosità e aneddoti eheh Grazie a tutti ancora!

O.T.
Già proprio un bel forum! Io sono fuori corso di 3 anni 3, la mia facoltà lo rende quasi lecito (è cazzuta) ma per Bacco! Il mio lavoro è lo studio, studio 6 ore al giorno tutti i giorni compresa pasqua, pasquetta e via dicendo...taci che mi mancano 6 esami e ho finito...mai più un libro in vita mia... :fagiano: :D

lordalbert 29-05-2009 23:50

:eek: :eek:
Una foto trovata casualmente su internet. Ma non è un po' "fuso" ? :D








una curiosità: Ma secondo voi c'è qualche differenza tra caricare una pila a 1A oppure a 2A?



EDIT: A parte il tipo che mi è sembrato un po' stupido XD ma cmq qua fa vedere che ricarica delle pile alkaline non ricaricabili: http://www.youtube.com/watch?v=rcC8B...eature=related
Non so quanto possa essere vero o una montatura... boh..


Inoltre, io ho trovato un video che mostra il funzionamento del caricabatterie.: http://www.youtube.com/watch?v=wJb071pUFnw . E' sicuramente comodo perchè mostra molte informazioni, ma non rischia di essere confusionario? E poi, come si fa a sapere quando la pila è stata caricata? Non c'è un indicatore chiaro?
E' paura che l'usabilità di questo caricatore non sia la migliore...

Ultimo dubbio... credevo che soltanto il maha fosse un analizzatore, ma anche il la crosse lo è, no? Nel senso che mostra la capacità di corrente che può contenere la pila (i veri mAh), i volt, etc .... o il maha ha ulteriori funzioni che non so?

Debian-LoriX 30-05-2009 09:27

[OT]
 
Quote:

Originariamente inviato da barone666 (Messaggio 27651609)
Già proprio un bel forum! Io sono fuori corso di 3 anni 3, la mia facoltà lo rende quasi lecito (è cazzuta) ma per Bacco! Il mio lavoro è lo studio, studio 6 ore al giorno tutti i giorni compresa pasqua, pasquetta e via dicendo...taci che mi mancano 6 esami e ho finito...mai più un libro in vita mia... :fagiano: :D

Io ti capisco, so di cosa parli...
:cry:

Dai resisti, con 6 esami cominci già ad assaporare la fineee!
:sofico:

Per quanto mi riguarda, quello di cui mi sono pentito amaramente è stato di non avere intrapreso l'università quando era il momento, ossia dopo la fine della scuola media superiore! Quando vado in facoltà, invidio i ragazzini che hanno il tempo di seguire tutte le lezioni ed ogni trimestre sostengono la prova scritta PARZIALE... io invece, da non frequentante, debbo sostenere TUTTI gli esami in sola forma orale su tutto il programma d'esame (anzi, spesso devo pure preparare un testo aggiuntivo rispetto ai frequentanti).
:doh:

Comunque sia tra moglie, casa e lavoro sono riuscito a laurearmi nella triennale in corso; ora mi mancano 8 esami+tesi per arrivare al traguardo finale della specialistica... IN BOCCA AL LUPO anche a te!
:)

lordalbert 30-05-2009 10:40

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 27654366)
Comunque sia tra moglie, casa e lavoro sono riuscito a laurearmi nella triennale in corso; ora mi mancano 8 esami+tesi per arrivare al traguardo finale della specialistica... IN BOCCA AL LUPO anche a te!
:)

Complimenti, davvero! ;)
Anche io studente, e so che alcuni esami non sono per niente facili e richiedono molto tempo. Se poi si è lavoratori...

Debian-LoriX 30-05-2009 11:18

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27655159)
Anche io studente

Ah, ma allora qua il giro si allarga!!!
:Prrr:

Per tornare in tema, volevo risponderti per la parte che conosco:

- la differenza tra caricare a 1 o 2 A è il tempo: dipende da che fretta hai :D
nelle specifiche della Sanyo per caricare le Eneloop, consigliano proprio una carica tra 1 e 2A; poi sta a te decidere
:)

- lascia perdere quel tizio balordo :banned: che ricarica le alcaline, rischi di incendiarle o peggio di farle esplodere!

- il Maha è in sintesi un Lacrosse migliorato; per un uso comune va benissimo il secondo, se poi uno vuole esagerare... c'è il team checkpoint 1030 :read:

Ciao!

lordalbert 30-05-2009 12:14

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 27655566)
- il Maha è in sintesi un Lacrosse migliorato; per un uso comune va benissimo il secondo, se poi uno vuole esagerare... c'è il team checkpoint 1030 :read:

Ciao!


Beh, ma io non voglio esagerare :D Va bene un uso comune. Però vista la piccola differenza di prezzo... circa 5-10€ di differenza..
Quello che mi interessa è avere un caricabatterie affidabile, che ricarichi correttamente, se in modo semplice è meglio :D
Pensavo al maha in quanto avevo letto che fa anche da analizzatore, e in questo modo posso vedere la qualità di una pila, la reale quantità di corrente che può fornire, più che altro poi per sapere quali batterie devo buttare (è vero che spesso ce ne si accorge ad usarle, ma un analizzatore tecnico è sicuramente meglio).
Ma da quel che ho capito, quelle cose le fa anche il la crosse, sbaglio?
Inoltre il lacrosse mi sembra più semplice da utilizzare, però il maha, come azienda, è sicuramente più esperta nell'ambito e la qualità credo sia superiore.

:confused: :confused:

Debian-LoriX 31-05-2009 11:18

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27656377)
Quello che mi interessa è avere un caricabatterie affidabile, che ricarichi correttamente, se in modo semplice è meglio :D

In questo caso, come stiamo consigliando a tutti, vai di 808F o di 600!
:sofico:

lordalbert 31-05-2009 12:59

Quote:

Originariamente inviato da Debian-LoriX (Messaggio 27665307)
In questo caso, come stiamo consigliando a tutti, vai di 808F o di 600!
:sofico:

Eh lo so, però ero tentato anche dall'analizzatore, e dal poter scaricare le batterie (il 808 le scarica e le ricarica se non sbaglio, ma se uno le vuole solo scaricare?! )

IL brillo 31-05-2009 13:53

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27666486)
Eh lo so, però ero tentato anche dall'analizzatore, e dal poter scaricare le batterie (il 808 le scarica e le ricarica se non sbaglio, ma se uno le vuole solo scaricare?! )

basta non ricaricarle dopo la scarica :asd:, anche se è un'operazione inutile, visto che non credo ci sia alcun motivo logico per scaricare le batterie e non caricarle subito dopo :D

lordalbert 31-05-2009 15:34

Quote:

Originariamente inviato da IL brillo (Messaggio 27666943)
basta non ricaricarle dopo la scarica :asd:, anche se è un'operazione inutile, visto che non credo ci sia alcun motivo logico per scaricare le batterie e non caricarle subito dopo :D

si ma se le due fasi sono continue, stai tu li con il timer?
Inoltre ho letto che se non si utilizzano le pile per lungo tempo e le si conserva cariche, i cristalli aumentano di dimensioni.

IL brillo 31-05-2009 15:56

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27668007)
si ma se le due fasi sono continue, stai tu li con il timer?
Inoltre ho letto che se non si utilizzano le pile per lungo tempo e le si conserva cariche, i cristalli aumentano di dimensioni.

io so invece l'esatto contrario , cioè di non conservarle scariche :asd:

Debian-LoriX 31-05-2009 16:12

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27668007)
Inoltre ho letto che se non si utilizzano le pile per lungo tempo e le si conserva cariche, i cristalli aumentano di dimensioni.

Albert, rileggi un po' cosa scrivi... se vuoi comprare un caricatore 'evoluto' come il Maha, devi conoscere bene le basi, altrimenti rischi di ottenere l'esatto contrario, di rovinare le pile :doh:

Il Brillo ha ragione: se tu 'conservassi' scariche le pile (diciamo a partire da una tensione di 1 - 0.9V), esse tenderanno a scaricarsi ulteriormente fino a bruciarsi: nonostante le ibride siano più robuste delle tradizionali, le nimh sono più delicate rispetto alle vecchie ni-cd!

A me è capitato con delle AA ni-mh Duracell nuove: dopo averle comprate, le avevo tenute nel cassetto (ancora nel blister) per oltre un anno. Quando ho provato a ricaricarle il caricatore mi dava errore, allora ho provato a misurare la tensione: ZERO VOLTS, bruciate.
:cry:

lordalbert 31-05-2009 16:29

Questo quanto ho trovato sul forum BaroneRosso, forum di modellismo:
Quote:

da quanto ho potuto leggere in giro (soprattutto da un testo on-line di nome "Batteries in a Portable World" della Cadex) si sconsiglia di lasciarle al 100% della carica per lunghi periodi perchè c'è una elevata probabilità che si formino delle cristallizzazioni che produrrebbero una perdita di capacità della cella.
E cmq l'ho letto anche da altre parti. Poi ovvio, io non sono certo un chimico, e non mi intendo di queste cose. Mi baso su quanto letto.
Ad ogni modo, ogni volta leggo sempre più pareri discordanti. E sinceramente mi sto anche un po' stancando, non si capisce nulla...

sempre da quel forum
Quote:

devi considerare che la curva di autoscarica è una "curva" (!) e non una retta. Quindi al 100% della carica una NiCd perderà circa il 20%; all'80% perderà il 18%... ecc fino a quando la capacità residua è talmente bassa che la curva diventa quasi piatta, cioè la autoscarica "quasi" si annulla.
Un'ultima cosa che mi interesserebbe sapere: Con il maha e/o lacrosse è possibile sapere quanto è carica la batteria? Per esempio misurando in quel momento il voltaggio della batteria, senza caricarla

Debian-LoriX 31-05-2009 16:47

Conosco bene quel forum, ne sanno parecchio anche lì... i pareri discordanti ci saranno sempre, la cosa che conta però è l'uso effettivo che ne devi fare di queste benedette batterie!
:D

Faccio un esempio, se io dovessi affidare la mia vita a delle batterie ricaricabili, chessò metti per un pacemaker, è ovvio che non mi basterebbe neppure il team checkpoint 1030 ma vorrei qualcosa di superiore, ne andrebbe della mia vita!

Invece, per l'uso che ne faccio io delle batterie per me va più che bene il mio 808F, in fondo io uso le ricaricabili per i telecomandi di casa e il flash della fotocamera...

La vita è tutta una questione di compromessi, pensaci
:)

lordalbert 31-05-2009 17:39

Beh, io sono stato spinto in questo topic (trovato casualmente su goole :) ) perchè non capivo come mai a mia sorella le pile nella macchina fotografica durano una vita, i mesi, mentre nella mia ci faccio massimo 30-40 scatti e poi le pile sono scariche (con le normali ni-mh, mentre con le ibride ne faccio solo 10-15). Magari il mio caricabatterie non riesce a caricare completamente le pile ibride, magari perchè hanno una tensione interna maggiore, boh... cmq è un caricatore a timer.
Ecco il mio problema da risolvere :D
Poi ovvio, ho iniziato ad informarmi, e io sono un tipo abbastanza "puntiglioso", che ama l'ottimizzazione. Per questo amo linux e le distro "altamente personalizzabili", dette anche per power-user (dato il tuo nick mi sa che mi capisci :D ), non sopporto i linguaggi interpretati, soprattutto java, ma adoro il C. Ma sono soltanto degli esempi.

Visto che poi questo caricabatterie me lo dovrebbe pagare mio padre e non io con i miei soldi, ho pensato di prenderne uno bello :)
Anche perchè un analizzatore di pile potrebbe sempre far comodo, no?

Poi ovvio che alla fine non è un problema di vita o di morte, che anche un 808 va bene... piuttosto, ho letto che pochi giorni fa un utente che partecipa a questa discussione (perdonate ma non ricordo chi fosse) ha comprato un 808 da un altro venditore, non da QD. Mi sapete dire il nome di questo venditore? Visto che sembra non aver problemi, lo compro da li, in modo da evitare problemi con 808 difettati :)

Debian-LoriX 31-05-2009 19:57

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27669390)
Beh, io sono stato spinto in questo topic (trovato casualmente su google :)

Guarda Albert, sei il benvenutooo, anch'io sono finito qui per caso!
:sofico:

Quote:

Poi ovvio, ho iniziato ad informarmi, e io sono un tipo abbastanza "puntiglioso", che ama l'ottimizzazione. Per questo amo linux e le distro "altamente personalizzabili"
Lo stesso vale per me, anch'io sono mooolto puntiglioso, specie in ambito informatico (sono un linuxiano debianofilo da 10 anni)!
;)

Quote:

Visto che poi questo caricabatterie me lo dovrebbe pagare mio padre e non io con i miei soldi, ho pensato di prenderne uno bello :)
Tagliamo la testa al toro, la mia risposta DEFINITIVA: LA CROSSE 900, l'accendiamo?
:D

In tal modo, potrai capire tantissimo sul comportamento delle batterie ricaricabili... come ha scritto Marchigiano nel primo post, quel caricatore è una buona palestra :)

Mi raccomando, facci sapere, ciao!
:)

marchigiano 31-05-2009 20:13

Quote:

Originariamente inviato da IL brillo (Messaggio 27668238)
io so invece l'esatto contrario , cioè di non conservarle scariche :asd:

e dove l'hai letto? tra l'altro batteria scarica non significa affatto 0V, anche quando scarico le batterie a 0.8V a 100mA (quindi una scarica profonda), tolto il carico la tensione va da sola sui 1.15-1.2V e rimane così per mesi, a meno che la batteria non sia danneggiata. è vero che se poi la lasciamo li per anni può andare a zero, però è scorretto proprio lasciare ferme le ni-mh per anni, cariche o scariche cambia poco, per questo dico sempre di comprare batterie fresche, non quelle che stanno nei magazzini da anni

marchigiano 31-05-2009 20:15

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27666486)
Eh lo so, però ero tentato anche dall'analizzatore, e dal poter scaricare le batterie (il 808 le scarica e le ricarica se non sbaglio, ma se uno le vuole solo scaricare?! )

il caricatore più economico che scarica senza ricaricare automaticamente è il C9000

sia il BC900 che il 808F caricano automaticamente a fine scarica, però basta stare li e togliere la batteria appena finisce la scarica

IL brillo 31-05-2009 20:24

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 27671100)
e dove l'hai letto? tra l'altro batteria scarica non significa affatto 0V, anche quando scarico le batterie a 0.8V a 100mA (quindi una scarica profonda), tolto il carico la tensione va da sola sui 1.15-1.2V e rimane così per mesi, a meno che la batteria non sia danneggiata. è vero che se poi la lasciamo li per anni può andare a zero, però è scorretto proprio lasciare ferme le ni-mh per anni, cariche o scariche cambia poco, per questo dico sempre di comprare batterie fresche, non quelle che stanno nei magazzini da anni

quindi come è meglio conservarle ? Cariche o scariche ? A prescindere da questo, se non ha importanza come si conservano, a che serve scaricarle e basta senza ricaricarle ?

CarloR1t 31-05-2009 21:07

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27669390)
Poi ovvio che alla fine non è un problema di vita o di morte, che anche un 808 va bene... piuttosto, ho letto che pochi giorni fa un utente che partecipa a questa discussione (perdonate ma non ricordo chi fosse) ha comprato un 808 da un altro venditore, non da QD. Mi sapete dire il nome di questo venditore? Visto che sembra non aver problemi, lo compro da li, in modo da evitare problemi con 808 difettati :)

Negozio ebay: RPT Batteries and Chargers, vende anche ibride gp recyko e altre nella voce 'advance rechargeable batteries'...

Per altro sulle batterie vedi anche:
www.batteryuniversity.com

marcus58 31-05-2009 21:09

C'è qualcuno che recentemente ha fatto ricerche per trovare il Maha C9000 in Europa ad un prezzo decente ?

A comprarlo su eBay dagli USA tra spedizione IVA e tasse doganali viene una cifra !

marchigiano 31-05-2009 21:22

se si cerca l'ultimo mV in scarica i cristalli devono essere i più fini possibile, quindi sempre scariche e cariche veloci

se non ci sono problemi di voltaggio minimo allora uno fa come gli pare, tra l'altro se l'isolante è abbastanza robusto i cristalli non riescono a perforarlo e l'autoscarica non aumenta, aumenta solo la resistenza interna (calo di tensione quindi)

lordalbert 31-05-2009 21:24

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 27671123)
il caricatore più economico che scarica senza ricaricare automaticamente è il C9000

sia il BC900 che il 808F caricano automaticamente a fine scarica, però basta stare li e togliere la batteria appena finisce la scarica

Posso chiederti se sai come il maha avvisa della carica completa?
Io ho visto un video su youtube del suo funzionamento, però non ho capito moltissimo, nel senso che c'erano i vari parametri che si alternavano, in modo veloce, e quasi non hai il tempo di leggere... Mi è sembrato poco "immediato" nella lettura/utilizzo.
E invece a riguardo come si comporta il Lacrosse? Inoltre, il Lacrosse fa anche da analizzatore come il maha?

lordalbert 31-05-2009 21:31

Quote:

Originariamente inviato da marcus58 (Messaggio 27671625)
C'è qualcuno che recentemente ha fatto ricerche per trovare il Maha C9000 in Europa ad un prezzo decente ?

A comprarlo su eBay dagli USA tra spedizione IVA e tasse doganali viene una cifra !

per caso hai info sulle tasse doganali? quanto sono? E' solo dall'america o anche in inghilterra?

marchigiano 31-05-2009 22:10

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27671765)
Posso chiederti se sai come il maha avvisa della carica completa?
Io ho visto un video su youtube del suo funzionamento, però non ho capito moltissimo, nel senso che c'erano i vari parametri che si alternavano, in modo veloce, e quasi non hai il tempo di leggere... Mi è sembrato poco "immediato" nella lettura/utilizzo.
E invece a riguardo come si comporta il Lacrosse? Inoltre, il Lacrosse fa anche da analizzatore come il maha?

gli ultimi c9000 a fine carica principare segnano DONE, a quel punto per altre 2 ore viene erogata una carica di circa 100mA per caricare al 100% la batt, dopo di che una trickle charge di 10mA circa

i dati che scorrono solo il voltaggio, la corrente erogata o ricevuta, il tempo di carica o scarica ecc...

il lacrosse a fine carica scrive FULL e quindi eroga una trickle charge proporzionale alla corrente di carica, a 1000mA per es. è sui 50mA quindi è bene non lasciare le batterie nel caricatore per troppe ore

entrambi sono analizzatori ma il maha è più completo oltre chepiù preciso, il lacrosse segna sempre un 10-15% in più

i dazi dall'inghilterra non ci sono

un altro caricatore che vorrei provare è il ipowerus gc-60, sulla carta è migliore anche del maha, però se non vedo una analisi all'oscilloscopio non posso metterlo nel primo post

CarloR1t 31-05-2009 22:18

Quote:

Originariamente inviato da marcus58 (Messaggio 27671625)
C'è qualcuno che recentemente ha fatto ricerche per trovare il Maha C9000 in Europa ad un prezzo decente ?

A comprarlo su eBay dagli USA tra spedizione IVA e tasse doganali viene una cifra !

Ci sono vari concessionari in Europa:
http://www.mahaenergy.com/store/buy.asp#cbd

marcus58 31-05-2009 22:47

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27671810)
per caso hai info sulle tasse doganali? quanto sono? E' solo dall'america o anche in inghilterra?

Dall'Inghilterra non ci sono tasse doganali e l'IVA (VAT al 15% !!) è in genere inclusa e comunque specificata.
L'ho trovato a £50 + spedizione di importo non specificato.

Il caricabatterie è bello grande (molto più del Lacrosse) e una spedizione equa dovrebbe costare sulle £10. Totale circa £60 (circa 69 euro al cambio odierno): troppi ?

marcus58 31-05-2009 22:48

Quote:

Originariamente inviato da CarloR1t (Messaggio 27672139)
Ci sono vari concessionari in Europa:
http://www.mahaenergy.com/store/buy.asp#cbd


Appunto chiedevo se c'era qualcuno che l'aveva acquistato in Europa e a che prezzo.

the_duke 31-05-2009 22:52

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 27672078)
un altro caricatore che vorrei provare è il ipowerus gc-60, sulla carta è migliore anche del maha, però se non vedo una analisi all'oscilloscopio non posso metterlo nel primo post

Appperò!
Affermazione pesante...
Cosa avrebbe (almeno sulla carta) da renderlo superiore al Maha?
Quando lo avevi segnalato qualche tempo fa mi sembrava di aver visto che costava anche meno del Maha, vero?

marchigiano 31-05-2009 23:16

Quote:

Originariamente inviato da the_duke (Messaggio 27672413)
Appperò!
Affermazione pesante...
Cosa avrebbe (almeno sulla carta) da renderlo superiore al Maha?
Quando lo avevi segnalato qualche tempo fa mi sembrava di aver visto che costava anche meno del Maha, vero?

il display mostra più informazioni contemporaneamente (ed è retroilluminato)

la ventola raffredda l'elettronica

capisce da solo se c'è una AA o AAA

la corrente di carica la selezioni con un interruttore a slitta, quindi una volta impostato li rimane, non devi stare tutte le volte a smanettare coi tastini

dovrebbe utilizzare l'algoritmo 0dV per terminare la carica

dovrebbe avere l'entrata a 12V che torna sempre utile

è grande come il lacrosse circa

tutto questo però non conta niente se il caricatore non funge bene, come è successo con l'AT4 che non caricava bene


lordalbert 31-05-2009 23:58

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 27672078)
gli ultimi c9000 a fine carica principare segnano DONE, a quel punto per altre 2 ore viene erogata una carica di circa 100mA per caricare al 100% la batt, dopo di che una trickle charge di 10mA circa

i dati che scorrono solo il voltaggio, la corrente erogata o ricevuta, il tempo di carica o scarica ecc...


quindi una volta uscita la scritta DONE devo lasciarlo in carica ancora 2 ore? Vabbè, non è certo il max della comodità :)
Adesso cerco di capire le funzioni che ha in più rispetto al lacrosse, anche perchè secondo me lo schermo del lacrosse è meglio, più chiaro, e visualizza tutte e 4 le batterie contemporaneamente!

Ma c'è qualche differenza fra il lacrosse BC900 e il RS900 ?


PS: Per gli amanti dell'elettronica, ecco una chicca: http://www.webalice.it/tittopower/page44.html ;)

marchigiano 01-06-2009 10:45

l'RS dovrebbe essere la versione con la spina italiana

in effetti non capisco perchè ogni caricatore ci devono fare la cassatina per non renderlo perfetto, anche quelli da 200€...

anche il display del lacrosse non è ideale, perchè per dire se visualizzi la tensione e vuoi sapere il tempo devi stare a schiacciare il tasto centrale, se vuoi sapere la tensione di una e la corrente di un'altra non puoi contemporaneamente, devi stare a schiacciare sempre per l'una e per l'altra... e in generale schiacciare i tasti durante la carica non è mai un bene perchè potrebbe confondere la lettura del deltaV

mentre il maha visualizza tutto automaticamente in rotazione

lordalbert 01-06-2009 12:12

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 27675225)
l'RS dovrebbe essere la versione con la spina italiana

in effetti non capisco perchè ogni caricatore ci devono fare la cassatina per non renderlo perfetto, anche quelli da 200€...

anche il display del lacrosse non è ideale, perchè per dire se visualizzi la tensione e vuoi sapere il tempo devi stare a schiacciare il tasto centrale, se vuoi sapere la tensione di una e la corrente di un'altra non puoi contemporaneamente, devi stare a schiacciare sempre per l'una e per l'altra... e in generale schiacciare i tasti durante la carica non è mai un bene perchè potrebbe confondere la lettura del deltaV

mentre il maha visualizza tutto automaticamente in rotazione

si, quello lo avevo visto :) Effettivamente anche quello del lacrosse, potrebbe essere più grande e mostrare più infomazioni, però è più chiaro. Per esempio ti mostra i dati di tutte le 4 pile contemporaneamente, mentre con il maha no. Devi aspettare che faccia il giro dei vari valori per ogni pila, e aspettare che arriva alla pila di cui vuoi sapere i dati . Anche per sapere se è carica, devi aspettare che arrivi a visualizzare i dati di quella pila... non è certo immediato...
Ma alla fine i dati in fase di carica a che ti servono? Magari per uno esperto è fondamentale stare li a guardare i valori, ma per me non è di vitale importanza :) Anche perchè quando è in carica, me ne vado a fare altro :)
Il tempo di quando è in ricarica non mi interessa, nel caso c'è l'orologio della camera, la quantità di corrente con cui lo sto caricando non mi interessa, perchè intanto la so avendola impostata io, e non cambia nel tempo. Il voltaggio delle pile potrebbe essere utile per sapere il livello dell'avanzamento di carica... ma a questo c'è la quantità di mAh erogati alla pila, che è più preciso. Anche questa non è una informazione vitale, però è sufficiente quel dato (almeno per me) senza continuare a cambiare, e in questo modo ho la visione globale della 4 pile.
Quindi a livello di lcd io preferisco il lacrosse.

Adesso poi vedo di fare una comparazione delle funzioni..


Ma quando il lacrosse misura il voltaggio, lo fa con una resistenza nel circuito, vero? In questo caso, è anche possibile vedere la qualità della pila, vedendo per quanto tempo resta ad un voltaggio fisso senza calare...

Inoltre, ho letto che il lacrosse ha anche degli adattatori per caricare le pile D e C... vero? Sarebbe una bella cosa, anche se magari le devo caricare raramente...

the_duke 01-06-2009 13:34

Quote:

Originariamente inviato da marchigiano (Messaggio 27672605)
il display mostra più informazioni contemporaneamente (ed è retroilluminato)

la ventola raffredda l'elettronica

capisce da solo se c'è una AA o AAA

la corrente di carica la selezioni con un interruttore a slitta, quindi una volta impostato li rimane, non devi stare tutte le volte a smanettare coi tastini

dovrebbe utilizzare l'algoritmo 0dV per terminare la carica

dovrebbe avere l'entrata a 12V che torna sempre utile

è grande come il lacrosse circa

tutto questo però non conta niente se il caricatore non funge bene, come è successo con l'AT4 che non caricava bene

Sembra quindi davvero interessante.
Del marchio iPowerus ho già letto in giro, perlomeno riguardo alle batterie: anche qui mi sembrava ne avessimo parlato tempo fa e mi sembrava che i commenti fossero positivi.
Ieri sera facendo un rapidissimo giro in rete ho visto che ci sono molti che chiedono pareri su questo caricatore, ma non ho ancora trovato una rece...
Bisognerebbe trovare una cavia...

CarloR1t 01-06-2009 13:59

Quote:

Originariamente inviato da lordalbert (Messaggio 27676700)
...

Inoltre, ho letto che il lacrosse ha anche degli adattatori per caricare le pile D e C... vero? Sarebbe una bella cosa, anche se magari le devo caricare raramente...

Gli adattatori non servono a caricare pile torcia C e D, sono solo dei gusci di plastica in cui infilare una pila stilo AA per trasformarla in formato C o D (li vende anche quality d. e costano pochissimo) molto utili per alimentare apparecchi con pile grandi, radio, stereo, torce, ecc. con un peso minore ma con una durata inferiore alle alcaline di quel formato.
Le ibride AA reggono bene per questo utilizzo, durando anche più di un mese in una radio accesa per qualche ora al giorno e sono un'ottima soluzione che permette di dire addio a una montagna di pile grandi usa e getta, almeno per chi usa frequentemente apparecchi a pile.
Inoltre considera che le più comuni nimh ricaricabili in formato C e D che si trovano in giro sono già sui 2000-2500, in pratica sono delle AA incapsulate in un guscio più grande, mentre le più capienti sono più costose e meno diffuse (ci sono anche torce D da 10Ah e oltre...) e di recente sono uscite anche ibride con una buona capacità. Ma per ricaricare queste batterie ci vuole un caricatore adatto con slot più grossi.


Tutti gli orari sono GMT +1. Ora sono le: 00:23.

Powered by vBulletin® Version 3.6.4
Copyright ©2000 - 2022, Jelsoft Enterprises Ltd.
Hardware Upgrade S.r.l.