PDA

View Full Version : CD & DVD - Files Immagine


Mistral PaolinuX
13-11-2004, 12:40
Un file immagine è un file di grandi dimensioni e formato dal contenuto di un intero supporto ottico. Il file contiene sia i dati utilizzabili dall'utente (quelli che vengono scritti nella Program Memory Area, cfr. CD & DVD - Glossario (http://forum.hwupgrade.it/showthread.php?s=&threadid=625672) ed i dati non utilizzabili dall'utente, tra cui quelli scritti nel Lead-In e nel Lead-Out. Questo giustifica il fatto che normalmente un file immagine è di dimensioni anche maggiori rispetto ai dati che effettivamente vengono scritti sul CD (un esempio chiarificatore: un file immagine di un CD da 700 MB è di dimensioni maggiori rispetto a 700 MB proprio perché i 700 MB di capacità del CD sono riferiti solo alla capacità effettiva a disposizione dell'utente per la registrazione dei dati).

Ogni programma di scrittura su supporti ottici, sia esso di mastering o di cloning (anche se la creazione dei files immagine attiene più che altro al cloning - cfr.CD & DVD - Glossario (http://forum.hwupgrade.it/showthread.php?s=&threadid=625672)) ha il proprio metodo di creazione dei files immagine ed atrribuisce al file un'estensione proprietaria o, se possibile, la generica estensione .ISO

LE ESTENSIONI ED I FORMATI
Le estensioni più comuni sono:


.ISO -> estensione generica, sta per ISO9660; è usata anche da BlindWrite ed Easy CD Creator, ma un file .ISO può essere scritto su CD da pressoché qualsiasi programma di scrittura su supporti ottici
.NRG -> Nero
.IMG -> + 1 file .CCD + 1 file .SUB CloneCD; il file .CCD ed il file .SUB sono necessari per la scrittura
.BIN -> CDR-Win; solitamente è accompagnata da una CueSheet, che può essere in formato .CUE
.CIF -> formato proprietario di Corel, probabilemente sta per Corel Image File, usato da Easy CD Creator
.GCD -> Prassi CD Right Plus
.P01 -> Gear
.C2D -> WinOnCD
.CDI -> Padus DiskJuggler
.GI -> Prassi Primo DVD, Gear Pro, Sonic RecordNow! DX
.PXI -> PlexTools
.CD -> Philips/Optimage's Master Tools
.MDF -> Alcohol 120%, di solito è accompagnato da un file .MDS


LE PROBLEMATICHE DEI FILES IMMAGINE
Fondamentalmente le problematiche riferite ai files immagine sono 2


Il file immagine è stato creato in un formato diverso da quello utilizzato dal proprio software.
Al file immagine manca la Cue Sheet, cioè un file che contiene l'elenco di tutti gli altri files compresi nel file
immagine; riduttivamente si potrebbe pensare alla Cue Sheet come ad una specie di TOC.
[/list=A]

Entrambe queste problematiche possono essere facilmente risolte tramite l'impiego di applicazioni quali ISOBuster, un programma freeware che permette la totale gestione della stragrande maggioranza dei files immagine (quantomeno di tutti quelli elencati sopra). Il procedimento migliore da seguire è quello di liberare un po' di spazio sul proprio disco fisso, espandere il file immagine con ISOBuster, in modo da trovarsi con i dati da scrivere esattamente come se si stesse ceando una propria compilation, e quindi, utilizzando il proprio software di mastering, scrivere il CD.

AGGIUNGERE FILES AL FILE IMMAGINE
Dato che un file immagine altro non è che un archivio di files, è naturale pensare di aggiungere ad un file immagine altri files che si vorrebbero mettere su un CD ma che non sono compresi nel file immagine di partenza. Ebbene, Questo però richiederebbe il ricalcolo dell'intero file immagine. Non è una questione di spazio fisico (e cioè se con le aggiunte il file immagine continuerebbe o meno a poter essere scritto su CD), ma si dovrebbero ricalcolare CCE per la correzione d'errore , nonché dovrebbe essere rifatto l'intero calcolo del CIRC (cfr. Approfondimenti Tecnici (http://forum.hwupgrade.it/showthread.php?s=&threadid=625677)). L'unico modo per operare aggiunte è, ancora, espandere il file immagine, aggiungere il nuovo file e quindi scrivere il CD (o ricreare il file immagine), oppure utilizzare alcuni software specializzati, quali WinISO od UltraISO, che permettono di aggiungere files e ricalcolano l'immagine. E' però consigliabile usare questo metodo solo con files con estensione .ISO, privi di headers particolari e di files aggiuntivi (come i files .MDS di Alcohol od i files .sub e .CDD di CloneCD, che contengono ulteriori dati relativi all'immagine).

VERIFICARE L'INTEGRITA' DEL FILE IMMAGINE
Quando si crea un file immagine, non si fa altro che scrivere l'intero contenuto di un CD in un grosso file. Con qualche piccolo trucco è possibile verificare l'integrità del file immagine. Basta una semplice linea di comando. Se si usa

[list]
Linux -> mount ./cdimg.iso /mnt/test -t iso9660 -o loop

Windows -> è possibile fare la stessa cosa, utilizzando il comando SUBST. Chiamato il file immagine con il nome "cdimg" (ma il nome può essere qualsiasi), è sufficiente digitare dal prompt del DOS la linea di comando SUBST Y: \cdimg , ed in questo modo il sistema operativo vedrà una nuova unità logica -in questo caso Y:- che altro non è che il contenuto del file immagine. Alternativamente si può utilizzare un programma che monti un lettore CD/DVD virtuale sul proprio compure utilizzando parte del (o di un) disco fisso, come il Virtual Device di Alcohol, il Drive Image di Nero od altri programmi dedicati come FantomCD (per citare alcuni dei più diffusi).


DOWNLOAD
I programmi che permettono di manipolare i files immagine sono molti, alcuni commerciali, altri freeware. Nell'elenco qui di seguito sono riportate le URLs per scaricare alcuni dei programmi più famosi.

ISOBuster (www.isobuster.com/)
CDMage (www.cdmage.cjb.net/)
UltraISO (www.ultraiso.com/)
ISOcommander (www.turtleblast.com[/url)